Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


LIBRO BIANCO sui
DANNI dei VACCINI  
(23 pagine)
LIBRO BIANCO sui DANNI dei VACCINI (introduzione)

Vaccinazioni di massa - Il lato NASCOSTO delle cose.
"Secondo l'Associazione Britannica per il Progresso della Scienza, la British Association for the Advancement of Science,
le malattie infettive diminuirono del 90% fra il 1850 ed il 1940, parallelamente al miglioramento delle pratiche sanitarie ed igieniche, ...ben PRIMA che fossero introdotti i programmi di vaccinazione obbligatoria.
A sottolineare questa conclusione è stato un recente rapporto dell' OMS (Organizzazione Mondiale per la Sanità), il quale trovò che la malattia e i tassi di mortalità nei paesi del terzo mondo non hanno un legame diretto con le procedure di immunizzazione (vaccinazione) o il trattamento medico, ma sono strettamente collegate con gli standard igienici ed alimentari."

Meno si vaccina, meno morti ci sono !
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3170075/
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21543527 
https://vactruth.com/vaccines-and-mortality-rates/

La Merck ammette l'inoculazione del virus del cancro - La divisione vaccini della farmaceutica Merck, ammette l'inoculazione del virus del cancro per mezzo dei vaccini.
 La sconvolgente intervista censurata, condotta dallo studioso di storia medica Edward Shorter per la televisione pubblica di Boston WGBH e la Blackwell Science, è stata tagliata dal libro "The Health Century" a causa dei sui contenuti - l'ammissione che la Merck ha tradizionalmente iniettato il virus (SV40 ed altri) nella popolazione di tutto il mondo.
 Questo filmato contenuto nel documentario "In Lies We Trust: The CIA, Hollywood & Bioterrorism", prodotto e creato liberamente dalle associazioni di tutela dei consumatori e dall'esperto di salute pubblica, Dr. Leonard Horowitz, caratterizza l'intervista ad uno dei maggiori esperti di vaccini del mondo, il Dott. Maurice Hilleman, che spiega perché la Merck ha diffuso l'AIDS, la leucemia e altre orribili piaghe nel mondo : http://www.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU

Da almeno 15 anni gli scienziati americani (dei CDC) sono consapevoli di una correlazione fra il mercurio dei vaccini (Timerosal) e l'Autismo. Ma invece di dare l'allarme, hanno preferito seppellire tutto“ - 23/05/2016
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3671


Sindrome infiammatoria chiamata "Asia" scatenata dai vaccini !
ASIA_Sindrome infiammatoria-dai-vaccini-Riassunto.pdf
Tratto da:  http://www.assis.it/wp-content/uploads/2014/12/ASIARiassunto.pdf
... ed e' noto che... le infiammazioni sono foriere di qualsiasi tipo di sintomi, che i medici impreparati allopati chiamano erroneamente "malattie"....
e se questa infiammazione raggiunge le meningi, si chiama meningite, se raggiunge la pelle, si chiama morbillo, e se raggiunge il cervello ed i neuroni si chiama autismo oppure SIDS...ecc. a seconda di dove va l'infiammazione la cosiddetta "malattia" cambia nome, ma e' sempre la stessa...i vari nomi servono per spaventare i popoli che ignorano i fatti, per farli vaccinare !
Neuroinfiammazione con i Vaccini (ASIA,Sjögren’s Syndrome: SS)

VACCINI e le LINEE CELLULARI FETALI - ATTACCO alla GENETICA UMANA ? - 20 luglio 2017

 Sugli effetti collaterali dei «farmaci pediatrici» chiamati vaccini non ci sono dubbi se non nei cervelli di quelle persone profondamente analfabete e ignoranti che si informano tramite la televisione e i giornali, e da parte di quel mondo scientifico e corrotto collegato a doppia mandata con le lobbies della chimica e farmaceutica.

Moltissimi autori, ricercatori e medici onesti intellettualmente descrivono che la causa degli effetti avversi starebbe non tanto nella parte antigenica (virale o batterica che sia), quanto negli adiuvanti e conservanti usati dalle industrie: sostanze neurotossiche (sali di alluminio e mercurio, ecc.), cancerogene (formaldeide, ecc.), antibiotici, ecc.

Tutto estremamente corretto. Ma forse c’è dell’altro… I vaccini contengono sostanze molto meno note - perché coperte dall’inviolabile segreto industriale - che si nascondono dietro sigle e/o acronimi e che potrebbero giocare invece un ruolo prioritario nell’eziologia di gravissime e incurabili patologie, per non parlare dell’inquietante modifica della genetica umana… Le sostanze in questione sono: MRC-5, WI-38 e Vero.

 

Ecco le informazioni riportate dai bugiardini delle rispettive società produttrici.

 

VACCINO INFANRIX HEXA

Nel vaccino esavalente prodotto dalla Glaxo contro difterite, tetano, epatite-B, poliomielite, pertosse e haemophilus influenzae tipo B:

«prodotto da cellule di lievito (S. cerevisiae) tramite tecnologia del DNA ricombinante»; «propagato in cellule VERO».

 

VACCINO M-M-R VAXPRO

Nel vaccino trivalente prodotto dalla Sanofi Pasteur contro morbillo, parotite, rosolia:

«prodotto su cellule embrionali di pollo»; «prodotto su fibroblasti di polmone diploidi umani WI-38».

 

VACCINO PRIORIX

Nel vaccino quadrivalente prodotto dalla Glaxo contro morbillo, parotite, rosolia, varicella:

«coltivato in colture di cellule embrionali di pollo»; «coltivato in cellule diploidi umani MRC-5».

 

VACCINO PROQUAD

Nel vaccino quadrivalente della Sanofi Pasteur contro morbillo, parotite, rosolia, varicella:

«prodotto su cellule embrionali di pollo»; «prodotto su fibroblasti di polmone diploidi umani WI-38»; «prodotto su cellule diploidi umani MRC-5».

 

VACCINO PENTAVAC

Nel vaccino pentavalente prodotto dalla Sanofi Pasteur contro difterite, tetano, pertosse, polio, haemophilus influenzae tipo B:

«adsorbito su alluminio idrossido»;

«prodotto su cellule VERO».

 

Per far crescere i ceppi virali usati poi nei vaccini, le corporation necessitano di un terreno di coltura rappresentato da cellule umane o animali o entrambe assieme (pollo e uomo).

Vediamo adesso nel dettaglio cosa rappresentano e soprattutto cosa nascondono le sigle:

VERO, WI-38, MRC-5.

 

Innanzitutto è interessante sapere che tutti e tre i brevetti di queste linee cellulari sono nelle mani della ATCC®, la più importante e sconosciuta organizzazione mondiale che si occupa di risorse e materiali biologici.

Lavora fin dal 1925 sulla produzione, conservazione e vendita di microrganismi (tra cui fermenti e probiotici) e linee cellulari.

La sede nei primi anni di attività dell’azienda era presso l’Istituto McCormick a Chicago, poi si trasferì all’università di Georgetown a Washington e ora si trova a Manassas in Virginia vicino all’Istituto nazionale di salute americano.

 

WI-38  (Winstar Institute 38, numero ATCC®, CCL-75) La sigla WI-38 indica cellule diploidi umane.

Cellule fibroblastiche polmonari di un feto femmina svedese abortito dopo 3 mesi di gestazione perché la famiglia riteneva di avere già troppi figli.

La linea cellulare isolata la prima volta da Leonard Hayflick e Paul Moorhead nel 1964 è stata ampiamente utilizzata nella ricerca scientifica, con applicazioni che vanno dalla creazione di importanti teorie nella biologia molecolare alla produzione di molti tipi di vaccini anti-morbillo+parotite+rosolia, anti-varicella e anti-herpes zooster.

Dagli anni Sessanta ad oggi continuano ad utilizzare questa linea cellulare. Com’è possibile? A spiegarlo è la stessa ditta produttrice: la crescita di queste cellule è stata fatta aumentare grazie all’aggiunta di un fattore di necrosi tumorale (TNF alfa).

 

MRC-5  (Medical Research Council 5, numero ATCC®, CCL-171) Ancora più inquietante è il brevetto della linea cellulare MRC-5 sempre prodotto dalla ATCC.

Si tratta di cellule polmonari prelevate da un feto maschio abortito di 14 settimane da una mamma di razza caucasica, ma in questo caso ci sono anche altre informazioni aggiuntive.

Questa linea è stata preparata e sviluppata da J. Jacobs nel 1966 partendo dalle cellule espiantate di feto di una donna di 27 anni inglese ricoverata in manicomio.

Lo specifica il report pubblicato su «Nature»: «non cellule oncogene, non malattie familiari, feto espiantato da una donna per cause psichiatriche»!

«Taken from a 14-week male foetus removed for psychiatric reasons from a 27 years old woman».

 

VERO  (numero ATCC®, CCL-81)

Le cellule VERO non sono di origine umana ma animale: derivano dai reni di una scimmia verde africana (Chlorocebus).

Scoperte per la prima volta il 27 marzo 1962 dalla Chiba University in Giappone.

La linea cellulare che ancora oggi si usa è quella ottenuta dopo il 93° passaggio di crescita cellulare al Laboratorio di Virologia Tropicale dell’Istituto nazionale malattie infettive della medesima università il 15 giugno 1964.

Il problema anche in questo caso è molto serio perché la rivista scientifica americana «Cancer Research» ha fornito evidenze sulla presenza di un virus della scimmia, denominato SV40, nei tumori cerebrali umani (gliomi) e nei campioni di sangue e sperma di individui sani.

Questo virus presente nelle scimmie, dove sembra essere innocuo, come può aver saltato la specie e infettato l’uomo? Sono state inventate le teorie più bizzarre che ovviamente si commentano da sole: dal consumo alimentare di carne di scimmia, ai rapporti sessuali tra africani e la povera bestia.

La risposta necessita di uno sforzo mentale e una fantasia meno eccessivi: vaccinazioni!

Molti ricercatori e scienziati ne sono convinti, come il professor Mauro Tognon, biologo e genetista dell’Università di Ferrara: «È noto dal 1960 che SV40 fu trasferito all’uomo mediante le vaccinazioni anti-polio eseguite su scala planetaria durante il periodo 1955-63. Durante quel periodo nei soli Stati Uniti d'America 98 milioni di individui, vaccinati con le antipolio, furono infettati con SV40».

Nel sito ufficiale della ATCC che produce le cellule VERO, è riportato che tra le varie suscettibilità ai virus, c’è anche il SV40…

 

HIGH FIVE CELLS™ (Numero catalogo B85502) Queste linea cellulare fu sviluppata dall’Istituto Boyce Thompson per la ricerca di piante di Ithaca, NY.

Le High Five™ sono cellule di origine animale estrapolate dall’ovaio di un insetto: la falena Trichoplusian ni.

Le cellule High Five™ sono la scelta migliore per via dell’alto numero di espressione proteica, e in questo substrato vengono coltivati i virus vaccinali come quelli dell’HPV, il Papilloma Virus umano.

Nel sito della società Thermo Fisher Scientific viene anche riportato il costo di queste cellule.

Il costo di 3x106 (3 milioni) di cellule è di 1122 euro.

Nel sito ufficiale viene specificato che questa linea cellulare va manipolata con molta attenzione. «Maneggiare come materiale al alto rischio, contenimento di Livello 2 di Biosicurezza. Questo prodotto contiene Dimethyl Sulfoxide (DMSO), un materiale pericoloso» …

 

COSA SUCCEDE INOCULANDO DNA UMANO ?

Alcuni dei virus citati sono ospite-specifici e per sopravvivere creano stretti legami con le cellule in cui penetrano. Quando un virus matura e si divide, acquisisce alcuni frammenti del DNA delle cellule che lo ospitano e se viene utilizzato per preparare un vaccino porta con sé frammenti del DNA delle cellule su cui è stato coltivato (in questo caso DNA fetale umano).

Poiché il nuovo DNA virus/cellula-fetale è almeno in parte della stessa specie del destinatario del vaccino (razza umana), nel momento in cui il DNA virale modificato viene a contatto col DNA umano del soggetto che ha ricevuto il vaccino, si verifica la cosiddetta ricombinazione omologa del DNA (un processo che avviene spontaneamente solo all’interno di una stessa specie).

Si vengono così a formare cellule con un DNA virus/cellula-fetale/vaccinato che possono venire riconosciute come estranee scatenando una risposta immunitaria volta ad eliminare queste cellule anomale (infiammazione).

Dato che l’oggetto di questa battaglia sono le cellule del soggetto stesso, si può scatenare una «risposta autoimmune» nei soggetti che presentano una predisposizione.

Sarà un caso ma oggi le malattie autoimmuni (oltre una ottantina, tra cui: diabete tipo-1, artrite reumatoide, lupus, tiroidite, sclerosi, ecc.) sono in crescita esponenziale tra la popolazione infantile e adulta.

I geni che sono stati collegati all’autismo (AAGs: autism associated genes) hanno una sensibilità molto elevata verso gli insulti alla stabilità genomica in confronto al gruppo di tutti i geni contenuti nel genoma umano e in particolare la sensibilità maggiore è stata riscontrata nei AAGs del cromosoma X.

I virali prodotti da linee cellulari fetali contengono quantità inaccettabilmente elevate di frammenti contaminati di DNA fetale umano e questi vaccini potrebbero indurre l’autismo proprio perché il DNA fetale contaminato dal virus agisce su aree del nostro genoma che sono più sensibili a questo tipo di insulto e che sono proprio le aree che contengono i geni collegati all’autismo. Ecco il classico esempio di danno epigenetico.

Ma non è tutto…

 

CONCLUSIONE

Ricapitolando: nei vaccini pediatrici oltre ai pericolosissimi adiuvanti, metalli pesanti, formaldeide, antibiotici, ecc. si trovano cellule derivate da feti umani abortiti “tenute in vita” (passatemi il termine) da oltre cinquant’anni grazie a fattori tumorali di crescita e moltiplicazione.

Oltre a questo, che è sufficientemente grave per inquietarsi l’animo, alcuni vaccini contengono pure il virus SV-40 delle scimmie che potrebbe giocare un ruolo importante, come cofattore, nell’insorgenza di tumori nell’uomo.

Da oltre mezzo secolo ricercatori pazzi, al cui confronto Mengele è stato un pivellino, lavorano alacremente per tenere in vita cellule fetali che serviranno a Glaxo, Sanofi e Merck per la produzione di vaccini.

Solo chi è mentalmente ottuso o in totale malafede non vuole vedere la crescita esponenziale di patologie e disturbi vari nella nostra società, soprattutto in età pediatrica:

 

- 1 bambino su 6 ha disturbi specifici dell’apprendimento;

- 12-15% dei bambini hanno il disturbo da deficit di attenzione (ADHD);

- 1 bambino su 87 è all’interno dello spettro autistico, con un aumento del 1700% in 10 anni;

- 1% è la morte improvvisa del lattante (SIDS, morte in culla);

- 40 sono i morti e 15.000 le reazioni avverse al Gardasil (Vaccino della Glaxo contro il papilloma virus);

- 1 persona ogni 15, ultra 65enne, affetta da demenza, 1 su 8 oltre gli 85 anni;

- 1 persona ogni 450 manifesta il diabete infantile di tipo-1;

- 1 uomo ogni 2 ed 1 donna ogni 3 svilupperà il cancro nel corso della vita;

- L’Italia ha il triste primato in Europa per numero di tumori in età pediatrica.

 

Inoculando nel corpo di un neonato di due/tre mesi privo di un sistema immunitario maturo, batteri, virus, metalli pesanti (come alluminio e mercurio), antibiotici, formaldeide si corrono gravissimi rischi: disbiosi intestinali, infiammazioni, tra cui le pericolosissime encefaliti, malattie autoimmuni, allergie, ecc.

Ma cosa succede quando a finire nel sangue sono frammenti di DNA alieno? DNA con un corredo cromosomico femminile (XX) e/o maschile (XY)? 

Può questo interferire e/o squilibrare la genetica maschile e quella femminile? Tale abominio potrebbe influenzare il normale sviluppo fisico, mentale e sessuale di un bambino maschio?

L’epigenetica insegna che è l’ambiente e le informazioni che da questo partono a far attivare o disattivare le varie espressioni geniche nel corpo umano.

 

La caratteristica forma a doppia elica allungata del DNA lo renderebbe un’ottima antenna per la ricetrasmissione di onde elettromagnetiche e dagli esperimenti compiuti dai russi il DNA, sottoposto a radiazioni elettromagnetiche, si comporta proprio come un “oscillatore”.

 

Il premio Nobel per la medicina Luc Montagnier ne è convinto: «il DNA del genoma della maggior parte dei batteri patogeni contiene spezzoni che risultano capaci di generare onde elettromagnetiche a frequenza molto bassa, fino a 2 mila Hz». I ricercatori hanno rilevato «gli stessi segnali elettromagnetici di spezzoni di DNA batterico nel plasma sanguigno di pazienti colpiti da Alzheimer, Parkinson, sclerosi multipla e artrite reumatoide».

Questo significa che il DNA è in grado di emettere e trasmettere segnali elettromagnetici di bassa frequenza, i quali mantengono poi “memoria” delle caratteristiche del DNA stesso.

Quale messaggio e quale informazione potrà trasmettere il DNA di cellule di un feto abortito di tre mesi negli anni Sessanta da una donna psichiatrizzata ?

 

Stiamo per caso assistendo al tentativo criminale di modifica e/o inquinamento della genetica umana? Trasformare per esempio il maschio (XY) in un caotico miscuglio ibrido, dove non sa bene a che genere appartiene. Questo potrebbe essere molto interessante per l’Industria della malattia e quella che specula sulla vita: utero in affitto, fertilità, impianti, cure ormonali, banche del seme, ecc. Un giro di affari incalcolabile perché di mezzo c’è il controllo totale sulla vita …

 

Le previsioni ufficiali non lasciano spazio a molti dubbi: la combinazione tra la persistente denatalità ed il progressivo aumento della longevità conducono a stimare che nel 2050, la popolazione inattiva sarà in misura pari all’84% rispetto a quella attiva.  Inattiva significa non in grado di procreare!

Negli ultimi 50 anni il numero di spermatozoi maschili si è ridotto della metà...

 

Forse dovremo fare l’abitudine a titoli come questo: «Femminizzazione del maschio e infertilità maschile»? .

La fortuna vuole che ci siano società biotech e farmaceutiche che lavorano per risolvere questo serissimo problema «creando la vita» on demand e soprattutto on pay.

Un domani infatti solo chi avrà soldi potrà permettersi di «comperare» e «fabbricare» una creatura vivente su misura, a proprio piacimento, mediante per esempio la scelta di un utero in affitto (passaggio transitorio) per giungere al vero e proprio commercio di impianti, ovuli e sperma sintetici creati in laboratorio. Quando poi finiranno la costruzione dell’utero artificiale finalmente la donna sarà sganciata dal fardello assurdo e doloroso chiamato gravidanza !
By Marcello Pamio

Ma il problema non e' solo l'utilizzo di DNA umano, e' che il DNA introdotto nei vaccini e' ingegnerizzato (manipolato), a mezzo nanotecnologia...ecco come fanno...

Robot a DNA per compiti nanoscopici - 15/09/2017
Un dispositivo costituito da un singolo filamento di DNA è in grado di muoversi autonomamente su una superficie per spostare molecole in siti prestabiliti. In futuro questo robot nanoscopico potrebbe trovare numerose applicazioni, per esempio nella nanomedicina
Muoversi autonomamente su una superficie, prendere molecole e portarle verso un sito predefinito. È quello che riesce a fare una nuova macchina nanoscopica, costituita da un singolo filamento di DNA, realizzata da Lulu Qian e colleghi del California Institute of Technology, e 
descritta su “Science”.
Il DNA è una molecola ideale per questo tipo di realizzazioni: ha infatti proprietà fisiche che sono note e programmabili. Un singolo filamento di DNA è infatti costituito solo da sequenze di quattro molecole, legate tra loro come in una collana di perle, chiamate adenina, guanina, citosina e timina.
Illustrazione del robot a DNA tra molecole da riconoscere e trasportare. (Credit: Ella Maru Studio)
Il nuovo dispositivo di dimensioni nanoscopiche è costituito da tre unità elementari che potrebbero essere usate per assemblare un robot a DNA: una “zampa” con due “piedi” per camminare, e una “mano” per prendere il carico, e un segmento che può riconoscere uno specifico punto di scarico e un segnale da inviare alla mano per rilasciare il suo carico. Ciascuno di questi componenti è costituito solo da pochi nucleotidi a singolo filamento di DNA.

Nella sperimentazione descritta su “Science”, la macchina molecolare ha esplorato una superficie, ha individuato sei diverse molecole e le ha poi trasportate in due zone distinte: la marcatura a fluorescenza ha dimostrato che il robot a DNA è riuscito a terminare il compito assegnato in 24 ore. Il processo è complessivamente lento, dunque, ma ha il vantaggio di usare una quantità di energia estremamente bassa.
In linea di principio, questi blocchi modulari potrebbero essere assemblati in molti diversi modi per svolgere compiti differenti: un robot a DNA con molteplici mani potrebbe per esempio trasportare più molecole simultaneamente. Ma le possibili applicazioni potrebbero essere quasi illimitate.
“Non sviluppiamo robot a DNA per applicazioni specifiche: il nostro laboratorio è concentrato a sviluppare dispositivi a scopo generico”, ha spiegato Qian. “Tuttavia, la mia speranza è che altri ricercatori possano sfruttare questi risultati per nuove e affascinanti applicazioni, come l’uso di robot aggregati a formare una sorta di fabbrica nanoscopica per la sintesi di farmaci, che potrebbero essere rilasciati all’interno del corpo umano solo in risposta a uno specifico segnale liberato nel flusso sanguigno o nelle cellule”.
“Il principale progresso segnato dallo studio è nella metodologia di progettazione di semplici dispositivi a DNA che lavorano in parallelo per svolgere compiti non banali”, ha sottolineato John Reif, della Duke University a Durham, in un articolo di commento pubblicato sempre su “Science”. “Molte affascinanti applicazioni emergenti, per esempio nel campo della nanomedicina, potrebbero fare uso di questi dispositivi a DNA posti in parallelo”.
Tratto da: lescienze.it


Nei vaccini venduti e/o propinati al terzo mondo si é scoperto che molti di questi contenevano l'ormone B-hCG ....un anti fertile se immesso in un vaccino.
La corte Suprema delle Filippine ha scoperto che oltre 3 milioni di ragazze e donne hanno assunto questi vaccini contaminati, cosí come in Nigeria, Tailandia ecc...
Per chi non abbia ancora visto questi video-documenti scioccanti:
http://uk.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU
http://it.youtube.com/watch?v=wg-52mHIjhs&feature=related
Sembrerebbe che oltre al profitto a tutti i costi, ci sia dietro qualcosa d'altro....impedire alle  alle donne dei paesi del terzo mondo di avere figli....

Visionare questo PDF con tutti i Grafici e l'ininfluenza dei vaccini sulla scomparsa delle malattie

IMPORTANTE:
PROPOSTA di LEGGE per  STUDIO negli  USA sullo STATO di SALUTE FRA BAMBINI VACCINATI e NON VACCINATI (di nessun vaccino)
Il DISEGNO di LEGGE n° 3069 a FIRMA della DEPUTATA MALONEY NON E' STATO APPROVATO per cui  E' RIMASTO sulla CARTA.... e NEPPURE DISCUSSO dal CONGRESSO....a dimostrazione che NON si vuole fare vere ricerche sui gravi DANNI dei VACCINI......Big Pharma ringrazia...

"Noi medici siamo plagiati, fin dall'inizio, dagli insegnamenti universitari che ci vengono propinati da un manipolo di "professori"
 che
hanno il solo interesse di lasciarci nell'ignoranza sulla vera origine delle malattie. Alcuni di noi, alla fine, raggiungono la consapevolezza e mettono in moto delle grosse energie che provocano reazioni positive nel Tutto."
 By  Dott.
Giuseppe De Pace (medico ortopedico ospedaliero)
 

Video, registrato (telecamera nascosta) in una ASL italiana, una pediatra racconta la verita' sui Vaccini !
 

Gli esperti di vaccini del CDC, hanno spesso conflitti di interesse - 18/03/2010
vedi Corruzione + Danni dei Vaccini + Contro Immunizzazione  + Effetto Gregge

Metalli tossici dei vaccini = Autismo vedi: PDF -  dott. M. Proietti
IMPORTANTE: OGNI tipo di Vaccino produce Stress ossidativo cellulare e quindi tissutale !
Il Thimerosal dei vaccini distrugge e/o altera la flora intestinale essendo una sostanza altamente tossica

Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.
Uno studio-ricerca dimostra, che bambini NON vaccinati sono più sani che i bambini vaccinati

l'ASL DEVE per legge affiggere (esporre) su di una parete, gli effetti collaterali dei vaccini in ogni locale ove si vaccina
Vaccino Acelluvax (Chiron-Novartis) DANNOSO
20 FATTI misconosciuti sui Vaccini + Perche' vaccinare ? + I miti dei Vaccini
La Verita' sullo studio del dott. Wakefield
PDF degli studi sui danni dei vaccini, dal 1926 al 2009
MINISTERO della "SALUTE" italiano, avvelena i  nostri bambini con i Vaccini !
Alluminio ed altro....nei Vaccini ecco i gravi danni:
http://edgytruth.com/2016/07/18/vaccine-ingredients-comprehensive-guide/#
La scomparsa delle malattie infettive NON e' dovuta ai vaccini ! (Francais)
Premi in denaro ai medici che vaccinano...
Il dott. Moulden Canadese, ha fatto delle importanti ricerche sui danni neurologici dei vaccini:
http://healthimpactnews.com/2014/dr-andrew-moulden-every-vaccine-produces-harm/
...poi e' stato assassinato !
Bibliografia aggiuntiva:
http://treasoncast.com/2014/04/05/anti-vaccination-peer-reviewd-research-list/

Danni dei Farmaci e Vaccini, eminenti medici/ricercatori indipendenti lo confermano

AUSTRALIA - Stato del Victoria - Giugno 2016
I bambini iper intelligenti sono esenti  dai Vaccini in Australia !
Un programma scolastico per studenti dotati, sta offrendo forme di esenzione di vaccinazione e sollecitando gli studenti a evitare il Wi-Fi nelle scuole, sostenendo che i bambini dotati hanno "connessioni neurologiche extra" che li rendono più suscettibili a reazioni allergiche.
Pat Slattery, il fondatore di WiseOnes, un popolare programma per studenti dotati, che lavorano nelle scuole dello Stato del Victoria, pubblicato sul suo sito web, che i bambini dotati hanno "sensibilità fisiologiche in più per il cibo o sostanze chimiche" e sono inclini a sviluppare reazioni negative per la salute, con le vaccinazioni.
In un post che da allora è stato rimosso...., si fa riferimento a informazioni che collegano i vaccini per l'autismo, e dice ai genitori di scrivere mail, per richiedere una richiesta di esenzione vaccinazione. 
"Sono preoccupato perché sappiamo quanto i bambini dotati più sensibili sono dovute alla loro connessioni neurologiche aggiuntive. Dando loro neurotossine con i vaccini, sembra illogico. Sono disposto ad aiutare ad educare i figli in linea di rifiuto dei vaccini", scrive.
Il programma pretende di lavorare con 30 scuole vittoriane, che sono elencati sul sito web, mentre la signora Slattery porta bandiera del rifiuto, sta progettando di espandere il programma per NSW e Queensland.  Ms Slattery lavora con altri insegnanti per fornire il programma nelle scuole.

Read more:
http://www.theage.com.au/victoria/antivaccination-program-offered-to-gifted-children-in-primary-schools-20160621-gpnzzp.html#ixzz4CDbFuAMH
Follow us:
@theage on Twitter | theageAustralia on Facebook


Commento NdR: ma i bambini normali, non iper intelligenti, cioe' non dotati.....invece si possono vaccinare con le sostante tossiche vaccinali per inquinare i loro organismi..e farli facilmente ammalare....?... questo perche' i vostri figli sono carne da macello.
..genitori SVEGLIA !


SUD SUDAN - Giugno 2017
Quindici bambini che avevano meno di 5 anni sono morti in Sud Sudan a causa di una somministrazione sbagliata di vaccini per il morbillo. Lo ha annunciato il ministero della sanità spiegando che si è trattato di un "errore umano": i vaccini non erano stati ben conservati, è stata usata una siringa per tutti i bambini e tra chi somministrava i farmaci c'erano persino bambini di 12 anni.
Il governo del Sud Sudan ha creato una commissione per trovare i responsabili della morte dei bambini e capire se sarà possibile risarcire le famiglie. Sono 2 milioni i bambini in tutto il paese che sono sottoposti al programma di vaccinazioni contro il morbillo. L'Organizzazione mondiale della sanità ha organizzato dei corsi per gli operatori sanitari sud-sudanesi ed è l'Unicef a fornire i vaccini al governo. Fonte ANSA


Commento NdR
:
siccome debbono coprire i veri danni dei vaccini, raccontano che e' sempre un errore umano !
Vedi anche:
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1472245072828670&id=100001295757504

In GUINEA-BISSAU i BAMBINI TRATTATI con il TRIVALENTE RIVELANO una MORTALITÀ QUINTUPLA (5+) RISPETTO ai BIMBI NON VACCINATI
Un recente articolo pubblicato da ricercatori danesi dello Statens Serum Institut dimostra come nella Guinea-Bissau i bambini trattati con il vaccino trivalente contro difterite, tetano e pertosse cui era aggiunto il polio orale avevano una mortalità quintupla rispetto ai soggetti non vaccinati
LINK - http://www.ebiomedicine.com/article/S2352-3964(17)30046-4/fulltext


https://koenig2099.wordpress.com/2017/11/06/i-bambini-non-vaccinati-sembrano-essere-immuni-al-virus-misterioso-che-si-diffonde-attualmente-nel-midwest-statunitense/

Vaccini obbligatori o no, tutti quanti sono da sempre sbandierati come utili e sicuri anche e non solo dal Ministero della salute, ma esiste una sentenza ben precisa (ignorata da tutti…) che mostra come tali distinzioni fra vaccini obbligatori e non, NON possono sussistere - vedi: Sentenza Corte Costituzionale
Le famiglie dei danneggiati da vaccino dal canto loro sottolineano “lo stato di abbandono in cui sono  state lasciate dalle cosiddette “istituzioni che dovrebbero tutelare”, infatti “tutelano” ma solo i fatturati di Big Pharma….". + Corruzione per i Vaccini


L’Immunità di gregge, è la supposta carta vincente per la difesa della vaccinazione in TV, Internet, riviste mediche e giornali, sul motivo per cui dovremmo essere vaccinati più e più volte per tutta la vita, con un numero sempre crescente di vaccini e cio' per ogni malattia.
 
Lo sbandierato a 360° "supposto successo delle vaccinazioni" è basato fondamentalmente su "teorie" che si danno per scontate, senza controllarle. Quando si entra nei particolari si evince e si dimostra invece che il tasso di incidenza e di morte di molte malattie infettive, è diminuito radicalmente nel e dal momento in cui si registrava un miglioramento delle condizioni, igienico-sanitarie, abitative, alimentari e delle procedure di isolamento,
 Pero' siccome nello stesso periodo sono stati introdotti i vaccini, la medicina ufficiale ha dato per scontato che la sola vaccinazione sia stata interamente responsabile della scomparsa di queste "malattie" e per far quadrare questa teoria fasulla, ha cambiato nome alle malattie.....QUI in queste pagine ve ne daremo la dimostrazione !

Ricerca medica sul collegamento fra Vaccini e malattie autoimmuni !
http://info.cmsri.org/the-driven-researcher-blog/first-medical-textbook-devoted-to-research-linking-vaccines-to-autoimmunity

MOLTI VACCINI sono IRRADIATI con COBALTO 60 (isotopo radioattivo del metallo Cobalto) e la perdita della Radioattivita' di cio' che e' stato irradiato si esaurisce fra i 5 ed i 7 anni....dall'irradiazione...
Il Cobalto 60 è un isotopo radioattivo e instabile del cobalto che decadendo emette radiazioni ionizzanti. I raggi gamma prodotti dalla sorgente di Co-60 penetrano il materiale e deviano gli elettroni dalla loro orbita. Per le applicazioni a scopo di sterilizzazione (come viene fatto per i vaccini), questo fenomeno ha un effetto disgregante sul DNA 
vedi: la prova dell'iradiazione, nello studio nel PDF

Uno studio in inglese dimostra, che bambini NON vaccinati sono più sani che i bambini vaccinati
http://www.naturalblaze.com/2014/02/studies-prove-without-doubt-that.html

I bambini NON vaccinati sono più sani - Bologna, 28 ottobre 2015
A sostenerlo non sono pseudo-guaritori, maghi o fattucchieri. Ma oltre 120 medici che, dopo settimane di dibattiti e polemiche sul tema, escono allo scoperto con una lettera aperta all’Istituto superiore di sanità. Primo firmatario il cardiologo Roberto Gava, membro della ‘Società medicina centrata sulla persona’ di Bologna, appoggiato da oltre una ventina di professionisti emiliano-romagnoli e marchigiani.
Il corposo documento prende le mosse dalle affermazioni del presidente dell’Istituto, il professor Gualtiero Ricciardi (leggete i conflitti di interesse che questo soggetto ha con la GSK, produttore di vaccini), che ha recentemente sostenuto la sicurezza dei vaccini pediatrici: "Su 19 milioni di vaccinazioni ci sono stati soli 5 casi di reazioni gravi, peraltro non mortali".
Non è esattamente così per i firmatari della missiva che rivelano l’esistenza di "reazioni avverse che ammontano a migliaia di rilievi all’anno".
Non per questo vogliono essere classificati come i fautori del no, senza se e senza ma. E infatti nella premessa mettono in chiaro che, oggigiorno, un qualsiasi medico dotato "di buon senso" e di "un minimo di conoscenza scientifica" non può essere "contro le vaccinazioni pediatriche".
Ma poi mettono sul tavolo la loro esperienza sul campo. E cioè "pratica medica specializzata" accanto al bambino malato, non "frettolosa ma fatta di osservazione e ascolto, di considerazione di quello che lui ci comunica e subliminale e di quello che i genitori raccontano". E tutto ciò "ci ha aperto gli occhi".
La conclusione è destinata a suscitare scalpore: "I bambini non vaccinati appaiono indubbiamente e globalmente più sani, meno soggetti alle patologie infettive, specie delle vie aeree, meno soggetti ai disturbi intestinali e alle patologie croniche, meno soggetti a patologie neurologiche e comportamentali e scarsi consumatori di farmaci e di interventi sanitari".
- vedi questo studio: Confronto fra vaccinati e NON vaccinati

Video su: I BAMBINI NON VACCINATI SONO molto PIU' SANI di quelli VACCINATI !
Nel 1992 I.A.S. ha condotto un sondaggio sulla salute e la vaccinazione dei bambini della Nuova Zelanda ed ha trovato solide prove scientifiche che I BAMBINI NON VACCINATI sono PIU' SANI dei loro coetanei vaccinati !

I Vaccini creano Mutazioni Genetiche nei Mitocondri delle cellule, mutazioni che sono trasmissibili alla prole, dalla via materna. Nelle cellule infettate da virus si risvegliano i retrovirus piu’ vecchi.
Dei ricercatori hanno osservato che quando il metabolismo della cellula infettata da un virus (NdR: che puo’ essere anche
vaccinale) essa viene ingannata al fine di riprodurre il virus che la infetta, pero’ in essa decade la funzionalità di alcune reazioni biochimiche di contenimento e di funzione cellulare: sintesi e specializzazione delle proteine, specializzazione degli enzimi e duplicazione del DNA.
Quindi anche l'
infezione da virus vaccinale e’ in grado quindi di riattivare genomi di precedenti virus, o di quelli iniettati con i vaccini ai genitori, nonni, avi del vaccinato, virus, che erano divenuti parte del genoma delle cellule dei genitori, nonni, avi, generando anticipatamente qualsiasi tipo di patologia; il meccanismo si chiama slatentizzazione = liberare anticipatamente patologie.
Di fatto i
Vaccini sono un cocktail di Tossine altamente pericolose che possono rimanere inerti per anni e riesplodere come bombe a tempo anche dopo 30-40 anni o piu’, in uno stato febbrile… che alterano il Terreno in modo importante, specie negli organismi non perfettamente sani, per problemi ereditari e/o di alimentazione inadatta alla Perfetta Salute.

Studio scientifico mostra che il tasso di mortalità infantile aumenta all'aumentare del numero di dosi vaccinali somministrate.
 Qui nel sito qui sotto segnalato, trovate la traduzione dell'abstract (riassunto) dell'articolo "Infant mortality rates regressed against number of vaccine doses routinely given: Is there a biochemical or synergistic toxicity?" di Neil Z Miller e Gary S Goldman, pubblicato orginalmente sulla rivista scientifica ufficiale Human & Experimental Toxicology - 2011 September; 30(9): 1429, e reperibile su internet sul sito istituzionale medico-scientifico National Center for Biotechnology Information (.nih.gov significa che è ospitato sul sito governativo del National Institute of Health, ovvero il Ministero della Salute Federale degli USA):
 
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3170075/
 Continua QUI:
http://scienzamarcia.blogspot.it/2013/03/studio-scientifico-mostra-che-il-tasso.html

Ecco la spiegazione, in sintesi, del legame e dei meccanismi dei gravi danni dei Vaccini:

TROVATO
un meccanismo di azione delle tossine dei VACCINI anche sul cervello  ! - 22/03/2009
ANSA, Roma - Esiste un passaggio segreto che permette alle cellule immunitarie di penetrare nel cervello e di aprire la strada ad una seconda ondata di cellule pericolose, capaci di scatenare malattie autoimmunitarie, come la sclerosi multipla, nelle quali il sistema immunitario aggredisce l’organismo al quale appartiene.
La scoperta della nuova porta, pubblicata sulla rivista Nature Immunology, potrebbe portare in futuro a nuove armi per contro la sclerosi multipla, "ma non solo: lo stesso meccanismo potrebbe essere coinvolto in altre malattie autoimmuni", osserva la coordinatrice della ricerca, l’italiana Federica Sallusto, dell’Istituto svizzero per la Ricerca in Biomedicina (Irb) di Bellinzona, diretto da Antonio Lanzavecchia.
Oltre che con Lanzavecchia, il lavoro e' stato condotto in collaborazione con Andrea Reboldi, dell’Irb, e da Antonio Uccelli, dell’università di Genova. Il passaggio segreto che permette di entrare nel cervello alle cellule apripista e' il plesso coroideo, una vera e propria matassa di vasi sanguigni nella quale viene prodotto il liquido spinale. e' una via d’ingresso alternativa a quella che da tempo e' considerata il «portone principale», ossia la barriera emato-encefalica.
Che ci fosse un’altra entrata era noto, spiegano i ricercatori, ma questa era considerata una sorta di "porta di servizio", di importanza secondaria. Adesso, osserva Lanzavecchia, "conosciamo la funzione di questa porta segreta e si può pensare a future strategie terapeutiche in grado di bloccare questo ingresso".

Altro meccanismo di azione delle tossine vaccinali di qualsiasi vaccino, anche nel cervello:
I Macrofagi molte volte trasportano le sostanze vaccinali nel cervello ed in tutti i tessuti del corpo, ecco una descrizione del  meccanismo:
L'alluminio (od altri metalloidi tossici, ad esempio il Thiomersal) contenuto in vari Vaccini esempio: influenza, esavalente  comprese, viene trasportato nel cervello dai macrofagi .... e cio' spiega il meccanismo della cosiddetta SIDS o morte nella culla, che nei fatti e' una danno vaccinale e non una nuova malattia !
Ecco spiegato il meccanismo biologico ed il diagramma del tragico evento....
Il meccanismo viene ben spiegato qui:  ciò che in realtà accade è che un tipo di globuli bianchi chiamati a macrofagi (MF) ingerisce (processo è chiamato "fagocitosi") gli AANs prima che si sciolgano. (
Aluminum Adjuvant Nanoparticles = AANs)
L'ingestione di corpi estranei è un comportamento normale per MF.
La loro funzione principale è la fagocitosi cioè la capacità di inglobare nel loro citoplasma particelle estranee, anche nanoparticelle, compresi i microrganismi (batteri e funghi estranei), e di distruggerle. Inoltre, fatto importante da tenere in considerazione in  questi casi, secernono citochine ad attività proinfiammatoria e presentano l'antigene ai linfociti T-CD4.
Quando MFs rilevano batteri o altri agenti patogeni, i loro campi magnetici li invitano ad ingerire gli agenti patogeni, e distruggerli con gli enzimi. I MFs sanno assieme ad altre cellule del sistema immunitario circa il patogeno introdotto e come rilevarlo. MFs ingeriscono anche molti tipi di nanoparticelle.
Il problema è che AANs non sono digeriti dagli enzimi MF. E gli AANs, una volta all'interno degli MF, si sciolgono lentamente.
Le AANs persistono per lungo tempo (anni) e causano nei MF a far fuoriuscire lentamente alluminio.
Gli MF che consumano gli AANs divengono altamente contaminati con l'alluminio o con altri metalli tossici e nanoparticelle ingerite, e li diffondono ovunque vanno. E vanno in tutto il corpo. MFs generalmente non viaggiano nel sangue, il che spiega il motivo per cui non si trova nel sangue l'alluminio dopo la vaccinazione
, perche' gli MF viaggiano attraverso il sistema linfatico.
I campi magnetici sono in grado di viaggiare attraverso la barriera emato-encefalica (BBB). Gli MFS, una volta caricati con AANs, agiscono come un cavallo di Troia e trasportano le AANs nel cervello. Questo è dannoso, perché il cervello è molto sensibile all' alluminio.
Senza contare le possibili microischemie (vedi le scoperte del Dott. Andrew Moulden) che possono intervenire nella microcircolazione, soprattutto cerebrale od in altri luoghi...per il fatto che i globuli bianchi e di conseguenza i macrofagi nel loro processo di fagocitosi, (ingestione delle sostanze tossiche vaccinali) possono generare,.... inoltre i macrofagi secernono, nella loro azione quando hanno ingerito le sostanze vaccinali, altre sostante PRO-infiammazioni.... con tutte le conseguenze del caso, polio = paralisi, distrofie, meningiti, sclerosi, infiammazioni croniche, gastroenteriti croniche, ecc....fino alla morte nella culla = SIDS !!

A conferma di cio' che abbiamo scritto qui sopra - Maggio 2016
Uno studio condotto da ricercatori della University of Virginia School of Medicine, negli USA, ha determinato, dopo meticolose ricerche durate anni, che il cervello è direttamente collegato al sistema immunitario tramite vasi linfatici che si pensava non esistessero. 
Si tratta di una scoperta sensazionale che ribalta decenni di insegnamenti e di teorie apprese da ogni libro di medicina.
È sorprendente che proprio tali vasi linfatici siano sfuggiti ad occhi attenti e brillanti di migliaia di ricercatori e medici dato che il sistema linfatico è stato mappato in tutto il corpo in ogni singolo dettaglio, ma il vero significato della scoperta risiede negli effetti che questa potrebbe avere sullo studio e sulle vere cause dell'autismo e/o di tutte le patologie neurologiche.
Come si studia la risposta immunitaria del cervello ?
Perché pazienti con malattie neurologiche, autismo, sclerosi multipla, ecc., presentano diversi attacchi al sistema immunitario, cioe' immunodepressioni ?, 
...ma ....ora finalmente possiamo comprendere, oltre alle cause di tali malattie, anche avvicinarci meccanicamente e realmente al problema perché il cervello è, come ogni altro tessuto, collegato al sistema immunitario periferico attraverso i vasi linfatici meningei – cosi' ha affermato Jonathan Kipnis, professore del Dipartimento UVA di Neuroscienze e direttore presso il Center for Brain Immunology and Glia (BIG) dell’Università della Virginia.

Qui nel diagramma, viene spiegato nei particolari il tragico evento:
http://vaccinepapers.org/al-adjuvant-nanoparticles-can-travel-brain/

 

Uno studio scientifico mostra che il vaccino quadrivalente per il papilloma virus può causare vasculopatia autoimmuni fatali (ovvero mortali).
Lo studio realizzato dai due medici canadesi Lucija Tomljenovic e Cristopher A. Shaw si intitola "Morte dopo il vaccino contro il papilloma virus, c'è una relazione causale o è una coincidenza ? " e si può leggere (in inglese) al seguente link
http://sanevax.org/wp-content/uploads/2012/10/Tomljenovic-Shaw-Gardasil-Causal-Coincidental-2167-7689-S12-001.pdf.
Le conclusioni dell'articolo non sono per niente ambigue: il vaccino in questione può innescare una reazione autoimmune che può essere talora mortale. Le conclusioni sono motivate dal fatto che molte delle reazioni avverse a tale vaccino finora registrate corrispondono a sintomi di vasculopatia cerebrale.
Studi come questo ovviamente mettono in un angolo tutti i ministeri della sanità che negano continuamente ogni correlazione tra le morti ed i vaccini.

Visionate queste URL - documenti ufficiali di riviste scientifiche ove sono stati pubblicati alcuni studi sui danni dei vaccini:
http://oi62.tinypic.com/swfgo5.jpg  + http://oi60.tinypic.com/11lpj0z.jpg  + http://oi61.tinypic.com/2vik13q.jpg  +
http://oi57.tinypic.com/2i07tk2.jpg  + http://oi60.tinypic.com/14kdyjr.jpg

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

A San Marino (I) dal 2012 esiste una legge che obbliga i genitori obiettori ai vaccini, per i loro bambini (quelli che non vogliono vaccinare i propri figli), a contrarre una polizza assicurativa per il “Danno da Contagio”….richiesta che fa ridere, perche’ siccome il danno da contagio non esiste, perché tutto e basato sulla FALSA teoria del contagio aerobico, che NON esiste, salvo ad esempio nel caso di  trasfusioni di sangue o contato e/o manipolazione di feci, per cui trattasi non di contagio aerobico, ma si tratta per le trasfusioni, di inoculazione di sangue tossico eterologo (non proprio), quindi ritenuto tossico dall’organismo ricevente, con tutti i pericoli del caso, e per la manipolazione di feci, non e' detto che i manipolatori delle feci dei bambini vaccinati, cosa che fanno tutte le madri di bambini vaccinati quando gli lavano il sederino dopo la loro cacca...NON si ammalano es. di Polio...neppure loro....si dovrebbe tenere il conto dei “possibili” contagiati  aerobici dalla data della entrata in vigore della Legge sanmarinese sul tema,  per vedere quanti bambini non vaccinati si sarebbero ammalati con il "contagio aerobico"; inoltre se fosse vera la "teoria del contagio" i bambini vaccinati, essendo portatori sani o non, dei virus e batteri vaccinali, potrebbero "contagiare" gli altri adulti e bambini non vaccinati, con i quali vengono in contatto, cosa che NON avviene mai !
Esempio:
In Italia ogni anno nascono 500 mila bambini x 40 anni = 20 milioni di bambini portatori, (di questi quasi il 95 % viene vaccinato minimo con l’esavalente che contiene  ben 6 virus vaccinali, ad esempio quello della polio); i bambini portatori "sani" crescono e vengono in contatto con tutti gli altri, eppure pur essendovi in Italia oltre 20 milioni di adulti di oltre 40 anni, NON vaccinati per la Poliomielite, NESSUNO di questi, pur essendo a contatto con quei bambini portatori "sani" del virus della Polio, si ammala…perche’ ?..., perche’ la teoria del contagio aereo e’ FALSA !...... e cio’ vale anche per la altre malattie falsamente dette "contagiose"…
Riflettete bene su questi che sono fatti !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

In MEDICINA BIOLOGICO/NATURALE, non si UTILIZZANO FARMACIVACCINI

Come abbiamo gia' visto le malattie sono la Giusta Conseguenza
delle Trasgressioni Etiche, che determinano sempre negli organismi Viventi, le Alterazioni Termico/Nutrizionali, vale a dire, le intossicazioni  e le infiammazioni generalizzate del corpo; quindi esse sono la somatizzazione (specie negli umani) dei Conflitti Spirituali che “scendono dal cielo dello Spirito” nella ”terra fisiologica” e quando trovano il terreno adatto - vedi
Bio elettronica, proliferano generando il corpo del conflitto, la malattia, in altre parole, l’azione del male, cioè dell’ignoranza.
Ciò significa che ogni conflitto irrisolto quindi, tende a scendere nel corpo fisico ed a fissarsi nell’organo bersaglio collegato all’archetipo conflittuale. Gli errori Spirituali fanno compiere al soggetto azioni sbagliate che alterano SEMPRE l’autoregolazione ormonale ed il potere acido/basico (pH) ossido/riducente (rH) e quello dielettrico (rò) di tessuti e cellule, quindi i processi omeostatici si alterano e anche la Termica corporea, producendo moria della flora batterica intestinale, alterazioni Nutrizionali e quindi intossicazione di tutti i liquidi corporei, il Terreno, la Matrice.

Pensare di guarirle od evitarle, intossicando ulteriormente il fisico con i farmaci e/o vaccini, cioè con ulteriori veleni, è semplicemente una follia intellettuale.
Se poi cerchiamo di evitare le malattie con la
CONTAMINAZIONE VACCINALE siamo al colmo della pazzia sanitaria.
Dobbiamo solamente cambiare comportamenti a livello planetario e personale, evitando gli errori commessi e riparando al più presto ai danni effettuati.

Questa è la SOLA ed UNICA strada per la Vera Guarigione
.

Quando discuterete di questi problemi con medici, ma e sopra tutto con i pediatri, fate molta attenzione; tutti coloro che lavorano nelle strutture sanitarie od esercitano la professione del medico, hanno affermato la reputazione e la loro carriera sulle teorie acquisite all’università e quindi le loro “sicurezze” riposano sulle ideologie imparate e non verificate.
Essi hanno ovviamente molta difficoltà a riconoscere l’evidenza del contrario e facilmente s’infuriano e tentano la via del terrorismo psicologico, anche se parlate con loro in tutta calma; quindi parlate ed impostate il problema con determinazione, sicurezza e tranquillità.

Vediamo qui di seguito di fornirvi altre informazioni su questi temi.
Ogni organismo vivente attua un insieme individuale di trasformazioni biochimiche complesse ed interdipendenti, che si chiama “Metabolismo”; questa parola proviene dall’etimo greco “Metaballein” che significa “variare”.
Il Metabolismo è il complesso delle trasformazioni biochimiche e bio elettroniche (energetiche), che avvengono negli organismi viventi, per le quali essi si conservano e si rinnovano anche per mezzo delle giuste azioni dei microbi simbionti, favorendo il giusto “terreno” dei liquidi intra ed extra cellulari mantenendo quindi in perfetta osmosi (nutrimento ed eliminazione) organi e tessuti, permettendo a tutte le singole cellule, normali funzioni.
Esso è alla base per il mantenimento dei giusti rapporti Termico/Nutrizionali di tutte le cellule dell’organismo, impedendone l’intossicazione, perché l’organismo sia in Perfetta Salute.
Esso è regolato da: surrenali/reni, polmoni, intestino, pelle e quindi dall’ambiente esterno; su tutto regna incondizionatamente il cervello e la mente, vestito energetico dell’Ego/IO.

Ogni 2 o 3 anni rinnoviamo tutte le cellule del nostro corpo, anche quelle del cervello, se i neuroni sono sempre stimolati a creare sinapsi, cioè occorre che siamo intellettualmente sempre “creativi”, costituendo perciò continuamente nuovi circuiti cerebro mentali; ecco perché occorrono circa 3 anni per guarire completamente da qualsiasi disturbo anche grave; occorre che le cellule della parte del corpo lesionata e la corteccia cerebrale, perdano la memoria dello stato di sofferenza e di malattia che hanno registrato nel corso della patologia.

Il nostro corpo è formato dall’insieme di miliardi di cellule viventi che per rimanere giovani e sane debbono mantenere costante la loro pressione osmotica (la capacità di nutrirsi degli elementi vitali ed eliminare i fattori tossici) che deve avere un potenziale transmembrana di circa 70mV; nella cellula ammalata od anziana questo valore scende sotto i 50mV e nei corpi dei cancerosi il potenziale scende al di sotto dei 15mV.

La cellula malata è una cellula con difficoltà bio elettriche e quelle con bassi potenziali trasmettono segnali di dolore alla mente ed all’Ego/IO.
Il potenziale transmembrana è anche la fonte di energia che attiva la pompa sodio/potassio della cellula, il quale a sua volta il responsabile della concentrazione di ioni (atomi) nella cellula e del mantenimento del potenziale stesso.
Il cattivo funzionamento della pompa sodio/potassio e la caduta del potenziale di transmembrana sono i responsabili della vita stessa della cellula, se non intervengono fattori esterni ambientali, cioè le variazioni bio elettriche dei liquidi extra cellulari, la cellula collassa; occorre fare in modo che si riportino alla normalità le alterazioni termico/nutrizionali  della cellula attraverso il riordino dei fattori bio elettronici del terreno, i liquidi del corpo, disintossicandolo.
E’ la differenza di potenziale bio elettrico fra i liquidi extra ed intra cellulari che permettono il mantenimento dei giusti valori di potenziale transmembrana attorno ai 70mV, senza i quali la vita della cellula non è possibile perché s’inquina e degenera fino alla morte; il corpo umano si comporta ugualmente come una macro cellula.

I processi metabolici presiedono alle diverse fasi del ciclo vitale, alla trasformazione in energia elettrochimica delle sostanze alimentari - nutrizionali e di tutto ciò che è immesso nel nostro organismo, (quindi anche i prodotti farmaceutici, vaccini compresi) e che ha alla base un corretto apporto Nutrizionale dell’organismo.
Tali processi sono in diretta correlazione con una serie di fattori energo elettro nervosi ed umorali, microbici, cellulari, ecc., inter connessi fra di loro.

Questo spiega come il metabolismo sia un meccanismo complesso e soggettivo,  che varia da individuo ad individuo, animale od essere umano e come le fasi delle trasformazioni metaboliche NON siano MAI uguali nel tempo, neppure per il medesimo individuo.

Sono le funzioni Psichiche (Spirituali), Emozionali ed anche quelle elettroniche o bio energetiche dell’ambiente (principalmente quelle solari e terrestri) extra ed intra corporeo a far variare continuamente la funzione metabolica dell’individuo e quello delle singole cellule; di conseguenza i valori essenziali Termico/Nutrizionali, si modificano sempre, anche attraverso le variazioni del Campo Psico Energetico Informato.

Ecco perché anche l’alimentazione errata o non biologica/biodinamica povera di fattori vitali, frutta e verdure crude, ma carica di prodotti tossici derivanti dalla coltivazione chimica, l’allattamento artificiale o con latte vaccino, alimentazione con prodotti industrializzati (trasformati), latticini, vestiti con prodotti sintetici quindi non adatti, l’aria e l’acqua inquinate, le carenze od eccedenze delle vitamine e dei minerali intra ed extra cellulari dovute ai metabolismi corporei variati, l’inquinamento acustico dell’ambiente, i farmaci, i sieri, i vaccini, le trasfusioni, le droghe, le radiazioni, gli stress, le ansie, le paure, i Conflitti Spirituali, deprimono l’energia nervosa e le difese dell’organismo, alterano i giusti rapporti Termico/Nutrizionali e di conseguenza le giuste reazioni del Sistema Immunitario, in quanto intossicando il corpo, alterano i giusti rapporti del “terreno”, il campo biochimico (microbi simbionti, enzimi, minerali, vitamine, ecc.), bio elettronico (valori del pH, rH2 e rò, dei liquidi del corpo) e Psichico (variazioni dello stato Spirituale o mentale con successiva memorizzazione della sofferenza). 
Ciò significa che ogni conflitto irrisolto quindi, tende a scendere nel corpo fisico ed a fissarsi nell’organo bersaglio collegato all’archetipo conflittuale.

Ricordiamo che la Luce inFormata, (le frequenze modulate ricevute o create dall’essere) si memorizza nei corpi viventi, nel substrato che ha alla base la “terra” fisiologica, cioè nei metalli amorfi a base di minerali rari; sono proprio quei minerali che vengono ad essere alterati, nei loro giusti rapporti fra di essi, dall’introduzione dell’alluminio e mercurio contenuto nei vaccini obbligatori e non e nelle amalgami dentali.

Ovviamente anche quello delle cellule che compongono gli organi del corpo si altera, producendo oltre al malessere e le malattie anche la variazione delle informazioni contenute nel DNA il quale registrerà i dati delle malattie e tutte queste informazioni passeranno attraverso il seme umano, nei figli; anche il minimo malessere è responsabile delle variazioni che intervengono nel corpo e viceversa.

La malattia come abbiamo visto abbastanza chiaramente nei precedenti capitoli, è l’insieme di cofattori Psico/fisici, cioè è la sommatoria di Errori Comportamentali (consci ed inconsci) che determinano le variazioni bio elettrochimiche del terreno (i liquidi) intossicandoli; ecco la genesi di tutte le malattie.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha definito PIANTA MEDICINALE ogni tipo di vegetale che contiene sostanze atte a essere utilizzate a fini terapeutici; quindi sono stati indicate le loro capacità.

I vegetali sono utilizzati dall’uomo per:
1) il loro materiale nutritivo (carboidrati, proteine, vitamine, sali minerali, grassi, ecc.)
2) il loro materiale tecnologico (cellulosa, lignina, pigmenti, ecc.)
3) il loro materiale terapeutico (glucosidi, alcaloidi, oli, ecc.)
Ciò non tiene però conto anche del valore Energetico frequenziale dei loro campi bio elettro magnetici atomici e del loro tipo di rotazione (destrorsa e/o levogiro).

In farmacologia per ragioni pratiche, economiche e terapeutiche si adoperano i costituenti attivi “puri” ricavati dai vegetali medicinali, separandoli dal resto della pianta, che viene definito inerte, infatti soltanto disponendo di molecole pure, si potrà compenetrare il processo di interazione tra sostanza chimica e cellula umana; in più c’è la possibilità di dosaggi più razionali.

Queste innegabili necessità chimico farmaceutiche non devono però portare al mito della molecola “pura” e all’abbandono di ogni altra metodica, poiché è ormai ampiamente dimostrato che i farmaci resi “puri”, anche se provenienti da piante medicinali, producono sempre oltre alla loro azione terapeutica, una variazione funzionale aspecifica, cioè alterano una parte del metabolismo organico normale, da qui gli effetti iatrogeni (collaterali) dei farmaci.

La somministrazione di un farmaco comporta sempre due effetti: un effetto terapeutico e un effetto “iatrogeno”, generante malattia; il consumo (uso ed abuso del farmaco), generato dalla psico dipendenza indotta da medici, farmacie, case farmaceutiche, ha portato all’uso indiscriminato degli stessi per qualsiasi disturbo o supposto disturbo.

Spesso il pubblico ingerisce “molecole pure” (attraverso farmaci od integratori di sintesi) anche in perfetta Salute o per malattie per le quali il farmaco ingerito è inattivo, non adatto o controindicato, ottenendo così solo gli effetti detti iatrogeni; molti analgesici, anti infiammatori, antibiotici, lassativi, sedativi, tranquillanti, sonniferi, ecc., potrebbero essere sostituiti vantaggiosamente da terapie naturali a base di orina, medicinali, rimedi, integratori naturali.

In contrapposizione al principio della “molecola pura”, vi sono appunto le “piante medicinali” ed i loro “principi plurimi attivi”, il cui impiego è sempre integrale, non purificato; di esse infatti non si adopera mai il composto chimico puro, ma si adopera sempre la droga integrale, poiché ogni pianta è un organismo unitario nel quale ogni suo costituente ha una sua ragione di essere.

Se noi isoliamo da una pianta medicinale un suo costituente definito “attivo”, privandolo dell’intera corona degli altri costituenti che lo accompagnano, che è indispensabile al suo metabolismo, noi lo priviamo sicuramente di quel costituente farmacologico specifico e delle altre capacità che la natura gli aveva necessariamente dato.

Per fare un semplice esempio diremo che, un conto è bere del vino genuino, un conto è bere l’estratto farmacologico dello stesso, cioè l’alcool etilico puro.

Lo stesso dicasi per il principio attivo di una pianta, poiché le sostanze cosiddette inerti modificano spesso l’assorbimento, l’attività e la tossicità dei costituenti attivi.

Vi sono innumerevoli vegetali che possono sostituire completamente o parzialmente e affiancare le terapie di farmaci di sintesi. 
Ma è sopra tutto l’utilizzo del Protocollo della Salute che permette di attivare ed utilizzare completamente anche i principi attivi delle piante medicinali e quelli dei cibi ingeriti

Dato che la malattia è sempre un’intossicazione dell’organismo per malnutrizione, l’approccio terapeutico dovrà essere sicuramente NON tossico e si dovrà intervenire opportunamente, con terapie a base di orino terapia e prodotti della Natura (frutta e verdure crude) e fermenti lattici multi batterici, anziché ricorrere ai prodotti di sintesi chimica, che fra parentesi non sono mai “testati” sul paziente, i quali in un organismo già provato e intossicato dalla malattia, rischieranno di acuire le alterazioni metaboliche dell’organismo malato.
Non contente di averci inculcato la convinzione che i vaccini siano efficaci e inoffensivi, le autorità “sanitarie” ci propinano un'altra leggenda, altrettanto priva di fondamento: essi avrebbero sconfitto le grandi epidemie. Queste, invece, erano già quasi sparite quando i vaccini sono comparsi sul mercato.

I testi sull'argomento (non scritti ed avversati dalle autorità sanitarie) sono molto eloquenti e dimostrano che la regressione delle malattie è dovuta al miglioramento delle condizioni di vita, in particolare dell'igiene.

Il 45% dei fondi dell'UNICEF viene assegnato alle vaccinazioni nei paesi del Terzo Mondo, mentre solo il 17% è destinato all'acqua e all'igiene, anche se un rapporto della stessa UNICEF precisa che "nel mondo una persona su cinque non dispone sempre d'acqua pura e di condizioni igieniche accettabili".
I bambini del Terzo Mondo hanno bisogno di aria, acqua pulita e cibo sano, non di agenti aggressivi (farmaci e vaccini) che li rendono sempre più malati o li fanno morire come mosche.

"Tutte le raccomandazioni ufficiali americane a proposito delle vaccinazioni sono inquinate senza speranza dall'intreccio di interessi esistente fra le ditte produttrici di vaccini, l'accademia americana dei pediatri ed il CDC". - By Michael Belkin, - Congresso USA, 18.05.1999

"Vi è una apparenza di arroganza nelle argomentazioni che sostengono, a proposito delle informazioni mediche su internet, che solo i medici possono giudicare qualitativamente ed interpretare l'informazione medica"  - By Paul Whatling, Specialist registrar in vascular surgery, articolo su BMJ 1999;318:1144 - 24 April 1999

"Vaccinare i bambini per l'epatite B è oltraggioso nei loro confronti: la grande maggioranza dei bambini non sono a rischio di contrarre l'epatite, ma sono sicuramente a rischio per gli effetti collaterali del vaccino" - By Jane Orient – 1999

video del dott. Massimo Montinari a Don Chisciotte  - Ott. 2012

Uno studio scientifico mostra che il vaccino quadrivalente per il papilloma virus può causare vasculopatia autoimmuni fatali (ovvero mortali).

Lo studio realizzato dai due medici canadesi Lucija Tomljenovic e Cristopher A. Shaw si intitola "Morte dopo il vaccino contro il papilloma virus, c'è una relazione causale o è una coincidenza ? " e si può leggere (in inglese) al seguente link
http://sanevax.org/wp-content/uploads/2012/10/Tomljenovic-Shaw-Gardasil-Causal-Coincidental-2167-7689-S12-001.pdf.
Le conclusioni dell'articolo non sono per niente ambigue: il vaccino in questione può innescare una reazione autoimmune che può essere talora mortale. Le conclusioni sono motivate dal fatto che molte delle reazioni avverse a tale vaccino finora registrate corrispondono a sintomi di vasculopatia cerebrale.
Studi come questo ovviamente mettono in un angolo tutti i ministeri della sanità che negano continuamente ogni correlazione tra le morti ed i vaccini.


Un VACCINO
..e' una scarica enorme di tossine invasive e pericolose !

Infatti:
ANCORA UNA BAMBINA MORTA DOPO la SOMMINISTRAZIONE dell'ESAVALENTE. - Luglio 2013
Questo VACCINO e' stato RITIRATO IN MOLTI PAESI MA NON IN ITALIA. RISARCIMENTO RECORD, PERO' NESSUNO RIDARA' PIU' LA BIMBA AI GENITORI. - Muore in culla a causa del vaccino Infanrix, risarcimento record ai genitori.
La loro bambina è morta di
Sids ("morte in culla") a pochi giorni dalla vaccinazione con il vaccino Esavalente.
Il tribunale di Pesaro ha deciso un risarcimento record di 200 mila euro alla famiglia, più un vitalizio di circa 700 euro al mese ed un ulteriore indennizzo ancora da quantificare. Una sentenza storica per l'Italia.

Allergie e Dermatiti con i Vaccini propinati ai bambini


Descrizione particolareggiata del Meccanismo dei DANNI dei Vaccini, delle Amalgami dentali e/o Metalli Tossici  (che hanno le madri durante la gravidanza) Questo meccanismo vale anche per TUTTI i Vaccini !
 

Procura di Genova (Italy) - avviata un'inchiesta sul vaccino per l'epatite B (03.03.2000)
Dopo che un gruppo molto numeroso di genitori della Liguria aveva depositato una richiesta di sequestro cautelativo per il vaccino antiepatite B (redatto in collaborazione con www.Vaccinetwork.org che aveva fornito la bibliografia scientifica), la magistratura genovese ha avviato un'inchiesta per valutare la situazione.
Sono stati incaricati delle indagini i NAS di Genova che hanno cominciato a sentire le persone interessate.
La richiesta di sequestro probatorio era stata presentata alcuni mesi fa e invitava la magistratura a considerare i rischi connessi all'utilizzo dei vaccini  per l'epatite B commercializzati in Italia. Tutti i dati forniti alla magistratura provengono dalla letteratura scientifica indicizzata.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Ritorniamo alle nostre considerazione sui vaccini ed esaminiamo il significato delle parole:

VACCINAZIONE, dal dizionario: Inoculazione di un vaccino a scopo profilattico.

VACCINO, dal dizionario: ogni sospensione di batteri vivi, attenuati, uccisi o virus (informazioni tossiche virali od attenuate), introducibile negli organismi a scopo profilattico.

Come si può vedere la vaccinazione è l’introduzione di un prodotto, che non si trova in natura, confezionato dalle industrie chimico farmaceutiche con batteri e virus non simbiotici (non conosciuti dal ns. sistema immunitario); di fatto trattasi di parassiti e tossine pericolose introdotte in un organismo in modo innaturale a scopo di profilassi; dunque trattasi NON di tecnica preventiva ma profilattica, eppure la vaccinazione viene spacciata anche dai medici, per tecnica preventiva.

Ovviamente con questa tecnica si implica in OGNI caso l’intromissione di una o più malattie (a seconda anche di quanti contaminanti il vaccino contiene) con base batteriologica o tossico virale e che una volta introdotta nell’organismo producono infezioni e quindi malattie più o meno gravi.

Infatti l’individuo che accetta la vaccinazione, fino a quel momento è sano mentre dopo la vaccinazione NON lo è PIU’ perché è stato INFETTATO e quanto, come o quando l’infezione aggredirà il soggetto ...solo dio lo sa..., di fatto trattasi di guerra batteriologica a tutti gli effetti.

Dichiarazioni di un medico pediatra:…….. Osservare le questioni da un solo punto di vista non mi è mai sembrato un buon metodo così come non mi è mai parso giusto accettare indicazioni "dall'alto" senza discuterle e capirle.
Facendo il Pediatra, vedo e tocco molte cose che possono sfuggire alla percezione dei colleghi, allopati come me, che si occupano di altre questioni e di altre branche.
Ad esempio ho personalmente visto e curato (con pieno successo, grazie a Dio, nonostante l'uso di "veleni" forniti dalla Medicina tradizionale, un caso di Polio postvaccinica, continuo a curare rubeole e parotiti (in numero "allarmante") in bambini seppur vaccinati ed in regola (con sieroconversione documentata), ed altre amenità del genere che non sto a descrivere.
Mi occupo da circa 15 anni del problema ed ho raccolto una discreta bibliografia sia pro che contro, l'ho letta "tutta" e mi sono venuti dei dubbi.
Quattro piccoli "dati di fatto" :
1) Alcuni casi di mutazione dell'agente etiologico sono già stati documentati ed il virus mutante è stato isolato in popolazioni vaccinate contro quello stesso agente (Epatite B)
2) Il virus vivo attenuato della Polio (OPV) ha iniziato a circolare nelle popolazioni vaccinate divenendo una variante di quello "selvaggio".
3) I figli di madri vaccinate contro il morbillo divengono più sensibili all'infezione in età già molto precoce (entro i primi mesi di vita) per deficit di trasmissione dell'immunità passiva transplacentare e con l'allattamento, con ammissione degli sperimentatori del fatto che l'immunità acquisita col vaccino è di gran lunga meno efficace di quella acquisita contraendo la malattia o venendo a contatto col virus in corso d'epidemia, senza sviluppare la malattia.
4) La persistenza del virus del Morbillo a livello intestinale nei soggetti vaccinati è stata documentata dopo anni dalla vaccinazione, segno che il virus è in "equilibrio immunitario" col soggetto: una sorta di pericolosa simbiosi.

Mi chiedo: non sarà che, facendone cattivo uso (vaccinazioni indiscriminate, a largo strato e scarsamente controllate per la vastità dell'operazione) stiamo "spuntando" un'arma o, peggio, la stiamo rivolgendo contro noi stessi ?  
By dott. Tasca - tasca@tiscalinet.it


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Perché gli omeopati sono contrari alle vaccinazioni di massa ?
In seguito alla lettera pubblicata di recente sul BMJ, si è sviluppato un dibattito su questo punto: perché gli omeopati sono contrari alle vaccinazioni di massa ? Questa è stata la risposta fornita dal Dottor Andrea Valeri, autore della lettera al BMJ ed insegnante di omeopatia presso la scuola di medicina omeopatica di Verona.
“Gli effetti collaterali che come medici clinici osserviamo in rapporto alle vaccinazioni possono essere divisi in : effetti collaterali comuni e non particolarmente gravi meno comuni e gravi
Parliamo ora brevemente del punto a) - gli effetti collaterali più comuni
collegabili alle vaccinazioni sono:
1 - aumento di patologie allergiche, a tutti i livelli (dall'orticaria, alla dermatite atopica, alla rinite allergica, all'asma)
2 - aumentata frequenza di malattie infettive (delle alte e basse vie respiratorie: otiti, faringiti, tonsilliti, bronchiti, ecc.) in pratica, la sommatoria, in molti casi, degli effetti collaterali 1 e 2 porta al fatto che i bambini ipervaccinati (noi chiamiamo così i bambini che seguendo le indicazioni della medicina convenzionale fanno dai 5 vaccini in su) sono molto spesso ammalati, per cui prendono molti antibiotici e vanno poco all'asilo o alla scuola materna (appena ci vanno, si riammalano).

Facciamo un esempio pratico, tratto dalla mia casistica clinica:  prima visita nel luglio 1999: bimbo di quasi 3 anni, fa frequentemente tonsilliti; 1 tampone positivo per streptococco qualche tempo fa; usa antibiotici per le tonsilliti) in media 2 SETTIMANE AL MESE, da gennaio 1999. Ha le adenoidi ingrossate.
Ha fatto 9 vaccinazioni. Non può andare all'asilo perche' appena ci va si riammala. I genitori, sono “disperati” e non sanno più che fare.

Commento NdR: questo caso è piuttosto frequente. Questo bimbo è sempre ammalato. Il fatto di avere le adenoidi ingrossate non può spiegare da solo una incidenza così elevata di malattie infettive recidivanti.

Nella mia esperienza, ho riscontrato diversi casi di questo tipo in bambini che avevano eseguito molte vaccinazioni ed assunto molti antibiotici. Un numero elevato di vaccinazioni rende più sensibile il bambino alle malattie infettive delle vie aeree superiori (ciò può predisporre all'ingrossamento delle adenoidi e\o delle tonsille), questi episodi infettivi vengono curati con antibiotici per via orale, gli antibiotici a loro volta indeboliscono il bambino e predispongono alle allergie (come è stato recentemente dimostrato a livello scientifico), i bambini allergici o con tendenza allergica si ammalano più frequentemente degli altri: si crea un circolo vizioso.
Viceversa, sempre partendo dalla mia esperienza, casi simili sono estremamente rari in bambini che siano stati poco vaccinati o non vaccinati.
Con una adeguata terapia omeopatica unicista (in cui si usa un solo medicinale omeopatico per volta) e con supporto di vitamine immuno-stimolanti è possibile, nel tempo, ridurre la frequenza e l'intensità degli episodi infettivi e quindi ridurre od eliminare la necessità di ricorso agli antibiotici. Va però detto che casi di questo tipo sono difficili, e che anche la risposta ad una corretta terapia omeopatica in bambini in queste condizioni iniziali è sicuramente più lenta rispetto a bambini con condizioni di partenza diversa.
3 - aumentata frequenza di insonnia, ed altri disturbi minori del sistema nervoso:
un altro caso clinico: Prima visita nel giugno 1999. Bimbo di 8 mesi. Si sveglia 3-4 volte per notte, urlando; si riaddormenta dopo molto tempo; si risveglia verso le 3 di notte; prima dei 3 mesi il bambino dormiva bena; ha iniziato a dormire poco dopo i 3 mesi, (dopo la prima vaccinazione) ed è peggiorato dopo la seconda vaccinazione. Ha eseguito queste vaccinazioni: antipolio-antidifterite-antiepatite- antipertosse a-cellulare.
By
Dottor Andrea Valeri

Commento NdR: anche questa situazione è molto frequente. I disturbi del sonno dei bambini, a questa età, insorti dopo le vaccinazioni, non sono da inquadrare come problematiche psicologiche, ma come iniziali disturbi del sistema nervoso. L'insonnia dopo vaccinazione, è infatti classificata come disturbi del sistema nervoso anche nei testi di farmacologia clinica.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Le vaccinazioni che con ogni probabilità favoriscono più frequentemente l'insorgere di disturbi del sonno sono:
l'anti-epatite B, l'anti-pertosse (anche quella più recente, cioè l'acellulare)
Non si può però escludere che anche altre vaccinazioni, se eseguite come in questo caso tutte insieme, possano a loro volta favorire l'insonnia.
Questo bambino dormiva bene prima della vaccinazione: il peggioramento è insorto dopo la prima vaccinazione, e si è aggravato dopo la seconda vaccinazione.
Quindi la considerazione (dei pediatri) che “tanto i bambini piccoli si svegliano spesso”, in questo caso non può essere applicata.

Un consiglio pratico: quando sentite la storia di un bambino che dorme poco, chiedete al genitore QUANDO ha iniziato a dormire poco: noterete che in numerosi casi non in tutti, ovviamente) l'insonnia è iniziata o si è aggravata DOPO una seduta vaccinale.
L'insonnia del bambino piccolo è un problema da non sottovalutare: se il bambino dorme male, al mattino è più stanco e più nervoso, e clinicamente si osserva che tende ad ammalarsi di più. A questo punto, se la famiglia segue le indicazioni della medicina convenzionale, il bambino inizia ad assumere spesso antibiotici, e si può ricadere nella situazione descritta più sopra.
Oltre a ciò, un bambino che dorme poco, si sveglia urlando ecc. porta ad un notevole stress in tutta la famiglia (spt. in chi si sveglia per accudirlo.)
L'omeopatia unicista è molto utile in questi casi. E' ovvio che, se vi è un rapporto diretto con le vaccinazioni, se il bambino continua ad essere vaccinato il problema tenderà ad aggravarsi e cronicizzarsi ed anche l'efficacia dell'omeopatia tende a diminuire (anche se l'omeopatia è una delle poche terapie utili in situazioni di questo tipo)” - (da "Vaccinetwork", del 08/11/99)

Le RICERCHE MOSTRANO un NESSO fra MICROBIOMA Intestinale (intestino) e CERVELLO - 09/01/2015
Chiamate collettivamente microbioma, le migliaia di miliardi di microbi che abitano il corpo umano vivono principalmente nell’intestino, dove ci aiutano a digerire il cibo, a sintetizzare le vitamine e a difenderci dalle infezioni. Ora, recenti ricerche sul microbioma hanno dimostrato che la sua influenza si estende ben oltre l’intestino, fino ad arrivare al cervello. Negli ultimi 10 anni, vari studi hanno collegato il microbioma intestinale a una serie di comportamenti complessi, come umori ed emozioni, appetito e ansia.
Il microbioma intestinale sembra contribuire al mantenimento della funzionalità cerebrale, ma non solo: potrebbe anche incidere sul rischio di disturbi psichiatrici e neurologici, fra cui ansia, depressione e autismo. Una delle modalità più sorprendenti con cui il microbioma influisce sul cervello è durante lo sviluppo.
“Esistono delle finestre evolutive critiche in cui il cervello è più vulnerabile poiché si sta preparando a rispondere al mondo circostante”, spiega Tracy Baie, docente di neuroscienze presso la facoltà di veterinaria dell’Università della Pennsylvania. “Così, se l’ecosistema microbico della madre si modifica - per esempio a causa di infezioni, stress  o diete - ciò cambierà il micro bioma intestinale del neonato, e gli effetti possono durare tutta la vita.”
Altri ricercatori stanno esplorando la possibilità che il microbioma abbia un ruolo nelle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson.
Fonte: MedicalXpress.com : http://tinyurl.com/kaa2j36


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Citazioni di esperti:
"Una vaccinazione non e' un atto inoffensivo. Per quanto debole possa essere, è sempre un attacco contro l'individuo. Alcuni la sopportano male, altri non la sopportano affatto e ne restano gravemente danneggiati. Accadono così degli inconvenienti immediati o anche tardivi, a più o meno lunga scadenza".
(Dr. Prof. R. Lefevre, Istituto di Medicina di Reims, Francia)

Ci conferma il Prof. Luciano Pecchiai, primario patologo Ospedale dei bambini Vittorio Buzzi di Milano:
E' ben noto che i vegetali e gli animali a crescita naturale sono più resistenti nei confronti della patologia ambientale, rispetto ai vegetali ed animali a crescita e ad allevamento intensivo innaturale. Del resto è ben noto che negli Stati Uniti la poliomielite dilagò in concomitanza dell'abbandono dell'allattamento naturale al seno: fatto non casuale, dal momento che nel latte materno è contenuto li cosiddetto fattore bifidogeno che rappresenta un fattore di difesa anche nel confronti del virus poliomielitico”.

Max: Henri Beguin (Svizzera), pediatra: “La vaccinazione antivaiolosa rappresenta un rischio duemila volte più grande della malattia contro la quale si pensa di proteggersi”.

Duperrat, medico dell'ospedale Saint Louis (USA): “La vaccinazione antivaiolosa provoca tra l'altro una esplosione della leucemia”.

Jacques Stephani, docente Medicina interna Universita' di Ginevra afferma: “Ogni introduzione di un antigene nell'organismo crea uno stato allergico e, nel medesimo tempo, modifica per delle settimane lo stato di difesa naturale nei confronti dell'incidente primitivo. E' tramite questo processo che una vaccinazione contro il vaiolo o contro la difterite puo' far scattare una tubercolosi evolutiva”.

G.B. Shaw afferma: “Se si potessero conoscere tutti i casi di decessi causati dalle vaccinazioni in tutto il mondo, il loro numero farebbe fremere Erode stesso”,

Il dott. Fernando Sensale primario ospedaliero, (fonte: XXI  Secolo, febb. 1987) afferma:
Ci si chiede perchè, nonostante i dichiarati insuccessi delle vaccinazioni la loro palese inutilità ed i rischi che esse comportano, quasi tutti gli stati del mondo tranne rare eccezioni, si ostinino a mantenere tale obbligatorietà. Alcune risposte potrebbero essere le seguenti: motivazioni di carattere economico-industriale; non voler riconoscere l'inutilità delle vaccinazioni per evitare il crollo di un mito di scientificità, datante da circa un secolo; motivazioni di carattere politico-demagogico, ecc”,
Egli continua dicendo: “I nostri discendenti rimarranno veramente sbalorditi quando scopriranno che, nel campo delle vaccinazioni, ci siamo esercitati a fare esperimenti (da stregoni) sul nostro sistema immunitario” !

Il Dr. Richard Moscowitz afferma: “Attualmente i vaccini possono interferire con la risposta immunitaria naturale”……….e le citazioni potrebbero continuare all’infinito !

Commento NdR: Infatti e per esempio: il “virus della polio”, ci dicono i medici allopati non è più in circolazione da anni, in compenso è stato sicuramente introdotto quello “vaccinale” (virus della polio Sabin + Salk) che di fatto NON è identico a quello precedente (selvaggio) ma che produce direttamente od indirettamente danni che sono ormai noti (malattie gastro intestinali, distrofie, sclerosi, leucemie, cancri, aids, anemie, bimbi down, epilessie, allergie, asma, violenze, omosessualità, ecc.).
Stesso identico discorso per tutti quei microbi, parassiti, tossine, virus modificati per i vaccini, essi sono immessi in
circolazione nella specie umana con le vaccinazioni, è come affermare che per tappare un buco se ne forma un altro magari più grosso...., perché di fatto questo è successo: in ogni paese del mondo dopo le vaccinazioni sono iniziate ad aumentare in modo vertiginoso TUTTE le malattie degenerative, che precedentemente non erano quantitativamente significative.
Di ogni vaccinazione si è sempre affermato, da parte della classe medica al momento della sua introduzione, che era efficace e priva di pericoli.
Fino ad ora tutte queste affermazioni puntualmente sono state nel tempo smentite e di fatto si sono rivelate sempre errate e gravemente lesive; è proprio per questi motivi che si cerca di produrre vaccini sempre meno pericolosi, ……così ci dicono le autorità sanitarie al servizio delle multinazionali dei farmaci !
Con il passare del tempo si è venuti a conoscenza che i vaccinati si ammalavano e si verificavano danni oltremodo ingenti e gravi in seguito alle vaccinazioni; vedi per l’antiVaiolo che è stata abolita anche in Italia anche per i gravi danni che essa ha provocato.
Sono state avanzate delle ipotesi (dai medici ufficiali) per spiegare questi danni riscontrati, sempre e per ogni tipo di vaccinazione, si è parlato di “fallimento delle vaccinazioni” o di “irruzione virale”; altre volte si è incolpata la partita del vaccino, il liquido di soluzione, il  trasporto avvenuto senza le debite precauzioni, si perché i vaccini debbono essere trasportati e mantenuti a temperatura controllata in appositi contenitori come i prodotti che si usano in guerra batteriologica, oppure si é parlato di tecnica errata di inoculazione....ma
MAI e poi MAI si è presa in considerazione la possibilità che il principio stesso sul quale si basa la vaccinazione (la teoria degli antigeni ed anticorpi), sia imprecisa od errata.

Ecco, dunque, che ci troviamo questa subdola pratica che, seppure nata dall'ignoranza e dalla superstizione, viene oggi riconosciuta come un vero e proprio procedimento scientifico.

Nella storia della medicina sono sorprendenti i numeri dei casi, di teorie e pratiche, molte delle quali ancora in voga, che trovano le loro origini in abitudini, tradizioni e superstizioni del passato."
Un’analisi accurata, medico scientifica della pratica delle vaccinazioni, svela gli errori fatali (voluti o no ?) che giustificano dei provvedimenti URGENTI da parte degli ufficiali sanitari, dei medici e del pubblico per la sospensione IMMEDIATA di tutti i programmi di vaccinazione, nel mondo.

Un epidemiologo dello stato del Minnesota USA, giunse alla conclusione che il vaccino Hib (antiMeningite) aumenta il rischio di contrarre la malattia, quando una ricerca rivelò che i bambini vaccinati avevano una probabilità superiore di 5 volte di contrarre la meningite, dei bambini non vaccinati !

Agenti patogeni di altre specie (sieri vivi) in grado di riprodursi o duplicarsi in ambiente vivo ed adatto, vengono utilizzati nelle vaccinazioni contro: itterizia, morbillo, rosolia, tubercolosi, tifo.
I sieri virali interattivi vengono utilizzati nelle vaccinazioni per: epatite B, influenza, poliomielite, rabbia.
Batteri interattivi vengono somministrati contro: colera, pertosse; sieri toxoidi (veleno biologico) contro: difterite, tetano, in quest’ultimo caso si introduce una dose tossica pari a 50 volte la dose letale, naturalmente ci dicono priva di tossicità.

TUTTI i vaccini sono di fatto soluzioni, brodi di coltura altamente tossici e pericolosi, per il fatto che contengono microbi, batteri di vari tipi e famiglie di altre specie non umane, per cui a forte tossicità e di virus (informazioni tossiche provenienti da altre specie animali), infatti producono nell’uomo e negli animali vaccinati, le più svariate malattie, in quanto i virus si legano al nostro DNA modificandolo !

Dato che tutti i virus si possono trovare solo in ambiente vivo, infatti essi sono sopra tutto prodotti o mutati dal  terreno stesso (organismo) vivo, essi vengono prodotti generalmente in animali vivi, in colture di cellule vive, in uova di gallina fecondate (cioè vive) oppure sono ricavati dal sangue di animali con cui è stata inoculata la malattia ecc.

La vaccinazione è una guerra batteriologica scatenata per interesse finanziario dall’uomo “tecnologicus e farneticus” a discapito della specie umana, infatti con la vaccinazione si trasferiscono virus, spore, funghi, batteri, da una specie animale od umana all’altra, generando mutazioni genetiche tremendamente pericolose per gli organismi riceventi.

Vi è lo stesso problema che interviene nelle alterazioni genetiche effettuate sui prodotti agricoli per l’alimentazione umana ed animale, chiamati giustamente “Transgenici”, cioè alimenti che fanno passare i geni da una specie all’altra !
Nel corpo, negli organi degli animali si trovano virus in grado di reagire, se introdotti in un organismo estraneo (per esempio quello umano), in modo completamente diverso da come reagivano nell’organismo dal quale provengono perché a lui simbiotici; a parte questa mutazione di reattività al nuovo ambiente vivo (l’organismo ricevente) questi virus hanno la caratteristica di indurre effetti patologici a lunga scadenza e quasi sempre ancora sconosciuti ed acquistano la loro forte pericolosità al passaggio da una specie (o razza) all’altra (animale - uomo o viceversa) quando vengono introdotti in un organismo a loro estraneo.

Per esempio è stato dimostrato che il virus denominato “Simian Virus 40” (SV 40) e che si trova regolarmente nelle scimmie antropomorfe perché da loro “prodotto”, è per loro perfettamente ed assolutamente innocuo, ma quando viene introdotto in organismi diversi (umani per esempio) scatena tumori, cancri, malattie degenerative, ecc. Questo virus è stato introdotto nei vaccini fino agli anni 80 e con questi vaccini sono state contagiate centinaia di milioni di persone, inducendo un cancro ai polmoni chiamato “mesotelioma”.

I sostenitori delle vaccinazioni affermano che non si potrebbero arginare le grandi epidemie degli ultimi 100 anni senza tecniche vaccinatorie o farmacologiche.
Quest’affermazione è in contrasto con le ricerche effettuate dagli Epidemiologici (scienza che si occupa delle epidemie) circa il decorso naturale delle “epidemie” negli ultimi 500 anni secondo i quali l’umanità uscì dalle gravi malattie quali la peste, senza le vaccinazioni o gli antibiotici.

Da ciò si evince che ogni “epidemia” segue un suo decorso parabolico che nasce e declina fino ad estinguersi in modo naturale, senza l’intervento farmacologico (vedi le statistiche illustrate in questo portale); questo avviene anche per le “epidemie” stagionali, chiamate influenze.
La nascita e la naturale scomparsa delle stesse, avviene SENZA l’intervento sensibile dell’uomo; questo è confermato ad ogni statistica e per ogni patologia esaminata.
Ma in certi casi, le statistiche dei Ministeri della Sanità dei vari paesi ove vi sono state le vaccinazioni, hanno dimostrato che oltre ad essere ininfluenti per la scomparsa delle malattie, in molti casi hanno addirittura rallentato la caduta naturale (aumentando di fatto i malati) della malattia ed in altri, sono state introdotte quando esse erano già scomparse da un anno e così si è potuto affermare falsamente che: “la vaccinazione ha debellato la malattia ”.

Di diverso parere è il dott. Leonard Horowitz, investigatore indipendente ed autorità sull’educazione alla salute pubblica, internazionalmente riconosciuto, autore del vendutissimo libro “Emerging Viruses: Aids and Ebola”.
Egli suggerisce che l’odierna incidenza assai diffusa di strani tumori e malattie del sistema immunitario siano il risultato dell’inoculazione di vaste popolazioni con vaccini, che le autorità sanno essere contaminati.
Continua dicendo che: “La Food and Drug Administration, deve chiudere un occhio su almeno 100 di questi contaminanti per dose, in quanto ha le mani legate di non-divulgazione che l’industria farmaceutica ha piazzato su questi vaccini”.

Il dott. Bernice Eddy, dottoressa in batteriologia, scopri un virus contaminante i vaccini della Polio e fotografò dozzine di scimmie crollate a morte o/o paralizzate, quando fu loro somministrato il vaccino; il suo capo al NIH confiscò le foto, la retrocesse e le tolse i fondi.

Negli anni 1960 i ricercatori della Litton Bionetics diretti dal dott. Robert Gallo (USA, quello dell’aids) come pure quelli del National Cancer Institute, erano molto esperti nel prendere virus di scimmie e ricombinarli con cose come il virus della leucemia felina che provocava una lunga lista si sintomi virtualmente identici a quelli di cui soffrono i malati di aids.

L’intervento vaccinale manda in confusione il Sistema Immunitario (invertendone anche la polarità) di intere popolazioni e mutando i geni del DNA inserendo quindi le informazioni patologiche delle nuove malattie provenienti da altre specie animali, per le future generazioni che purtroppo somatizzeranno, più precocemente e con estrema virulenza quelle nuove malattie inoculate nei loro genitori.

Tutte le malattie allergiche e quelle di auto aggressione hanno un nesso con la vaccinazione; ogni vaccinazione induce una malattia artificiale, ma questa non stimola tutta l’autodifesa che invece insorge quando la malattia nasce per cause naturali, questo perché la vaccinazione salta tutte le barriere immunologiche che la natura ha predisposto da milioni di anni nei corpi per riconoscere l’ambiente, i microbi, virus non simbiotici alla specie umana.

Al contrario della vaccinazione vi è una tecnica allo studio in America per rinforzare il Sistema Immunitario, che sembra dare ottimi risultati ed è quella per esempio di estrarre il sangue della persona, ossigenarlo e dopo si reinietta nel corpo. L’urino terapia ottengono gli stessi risultati. Con questa tecnica si inseriscono nell’organismo nuove informazioni che vanno ad arricchire ed informare i liquidi del corpo, permettendo all’organismo di sviluppare ed irrobustire il Sistema Immunitario; questo senza introdurre sostanze estranee e pericolose con le vaccinazioni; ecco come la tecnologia può e deve aiutare l’umanità per uscire da determinate problematiche, senza interferire con i processi naturali, oppure bere la propria urina, rinforza molto il Sistema Immunitario.

La natura non si lascia “rubare il mestiere di regolatrice delle malattie”, infatti i batteri nascono e rinascono modificandosi in modo da sopravvivere in nuovi “terreni” (specie) ed i virus si producono in terreni diversi perciò non sono mai perfettamente uguali. Potrebbero sembrare in apparenza identici, nella realtà non è possibile che lo siano perché NON vi è mai un “terreno” con le stesse caratteristiche bio elettrochimiche di un altro, di conseguenza ogni virus è sicuramente DIVERSO uno dall’altro.

Vi diamo qualche citazione da riviste specializzate:
Lancet 1995 - 345:1071-1074 riferisce lo studio di ricercatori americani che confermano le nostre affermazioni: “Il virus del morbillo iniettato con le vaccinazioni, persiste nell’intestino dei vaccinati segnalando un’alterazione dell’assetto immunitario dei soggetti sottoposti alla profilassi vaccinale, generando le più disparate malattie dell’apparato gastrointestinale”.

Harvard Medical School e New England Regional Primate Research Centre of Southborough:
Infatti l’iniezione di un virus da una razza di scimmia all’altra ha provocato lo sviluppo di tumori maligni; dopo la morte di queste si è tentato di recuperare isolando i virus iniettati, ma fu impossibile recuperarli, perché si erano mutati, tranne in due animali“.

Nel 1967, il Congresso di Microbiologia di Praga, sentenziò che lo SV 40 (contenuto nel vaccino dell’antipolio fino negli anni 80, manifesta la possibilità di scatenare il cancro.

L’American Rewiew of Respiratory Diseases (set. 1964) e Postgraduate Medicine (magg. 1964) affermarono che il vaccino Sabin modifica in vitro le cellule umane in cancerogene.

L’antiMorbillosa e l’antiVaiolosa causano malattie nei cromosomi delle cellule umane, l’antipolio Sabin le produce nelle cellule coltivate in vitro, questo è dovuto al virus polio 2, vedi Prof. R. de Long dell’Università di Toledo (Science et Mécanique n. 4 del 1968).

Vaccinazioni sui bimbi appena nati: Una cinquantina di neonati appena venuti al mondo, sono stati vaccinati all'età di tre giorni, in un ospedale Britannico, da un gruppo di ricercatori del servizio di pediatria.

L'esperimento avrebbe rivelato che anche i neonati prematuri possono essere vaccinati precocemente, a pochissimi giorni di vita.

Questi risultati vengono considerati importanti in particolare "per i paesi in via di sviluppo, per proteggere tutti i bambini dalle malattie ricorrenti, spesso mortali, in quelle zone" così hanno affermato quei pediatri.
Per questo esperimento inglese su cavie umane, valgono le considerazioni fatte per quello sopra citate, con queste aggiunte: i paesi in via di sviluppo sono un immenso e appetitoso mercato per i vaccinatori ad oltranza: le malattie che falcidiano milioni di vittime in quei luoghi dipendono solo da tragiche condizioni di vita e di malnutrizione per le quali non c'è vaccino che tenga: un vaccino, in quelle condizioni di debilitazione organica si rivela un motivo in più di aggressione fisica. 
Ma di questo
ai vaccinatori non gliene frega niente, complice l'OMS.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Quanto sono pagati i medici Australiani per vaccinare i bambini
"Doctors are the ones who are getting paid a $24.50 bounty every time they vaccinate a child and report that vaccination to the Australian Childhood Immunisation Register, plus a bonus at the end of the year based on their practice vaccination rates".
Traduzione: "I medici sono pagati circa 44.000 lire - 24,50 dollari ogni volta che vaccinano un bambino, più un bonus alla fine dell'anno che aumenta col numero di vaccinazioni fatte".
Meryl W. Dorey, President The Australian Vaccination Network, Inc.
- vedi sito Internet: http://www.avn.org.au

Sarebbe come se, per esempio un medico fosse pagato dallo stato (sanità) ogni volta che prescrive un farmaco ! l'indipendenza da condizionamenti economici è una delle caratteristiche di ogni corretta pratica medica. I pazienti od i genitori hanno il diritto di sapere se il medico che pratica le vaccinazioni trae o meno un guadagno ogni volta che vaccina le persone.
Chiedete al medico vaccinatore se è legato a condizionamenti di tipo economico, per poter valutare se il consiglio di fare le vaccinazioni è sufficientemente obiettivo e neutrale.

Anche i Veterinari ricevono un bonus per ogni vaccinazione fatta sugli animali e si fanno pagare dal padrone del cane e/o gatto per vaccinarlo.

IMPORTANTE da ricordare:
Una delle caratteristiche dei danni cellulari dei vaccini e’ quella di inibire e/o alterare la formazione di proteine essenziali allo sviluppo regolare dei tessuti ed organi di un bambino, e fra questa una si chiama Eps8 e gioca un ruolo fondamentale nei processi di memoria e apprendimento.
Milano 2013 (I) - A svelarne i meccanismi molecolari, un team di ricercatori italiani dell’Università degli Studi di Milano, Istituto di Neuroscienze del Cnr e Humanitas. Lo studio, pubblicato su Embo Journal, aprirà la strada a nuovi percorsi di cura per affrontare i gravi problemi legati ad autismo e ritardo mentale e dello sviluppo.

Commento NdR: questi studi dimostrano e confermano cio' che insegniamo da decenni e cioe' che i Vaccini producono nei soggetti sottoposti a quelle infauste pratiche in-sanitarie, spacciate per tecniche preventive, Malnutrizione con perdita di fattori vitali essenziali alla vita sana, alterazione e perdita di: flora batterica autoctona, vitamine, minerali, proteine vitali), oltre alle mutazioni genetiche occulte, immunodepressioni, intossicazioni, infiammazioni e contaminazioni da virus e/o batteri pericolosi che nel tempo possono produrre malattie le piu' disparate ! - vedi: Contenuto dei vaccini
vedi Statistiche Istat sui vaccini


Continua
in:
pag.1      pag.2      pag.3      pag.4       pag.5      pag.6     pag.7     pag.8     pag.9     pag.10    pag.11     pag.12     pag.13
   pag.14       pag.15       pag.16       pag.17       pag.18      pag.19       pag.20       pag.21       pag.22       pag.23    pag.24

Consulenze e perizie per danni da vaccino dott.  M. Montinari  
Autismo, Vaccini, la prova
-  
Il libro ormai esaurito, del dott. Massimo Montinari

Gli anticorpi che dovrebbero essere indotti da un vaccino NON indicano immunità. Ciò che mette molti medici in confusione è che parte della reazione nei confronti del vaccino porta alla produzione di anticorpi. Ciò è falsamente considerato immunità

Quale consulente di questo portale web, ho inviato questa mail alla Fnomceo.it, alla Corte Costituzionale Italiana ed altri enti a "tutela" della salute....si ma di quella dei fatturati di Big Pharma....

VACCINI TOSSICI
...intossicati per legge....il giorno della nascita vitamina K1, a 3 mesi 6 mesi, fino ai 12 anni...con i vaccini

Chi vaccina compie un atto CRIMINALE perché i tutti i Vaccini contengono tanti metalli tossici, ferro, nichel, cobalto, ed altri metalli sottoforma anche di nanoparticelle, ma ancora mercurio (thiomersal), tossina invalidante pur in dosi minori a prima, ma nei vaccini odierni vi e' soprattutto l' alluminio, che e' presente anche nella Vitamina K1 propinata alla nascita, che generano danni cerebrali come autismo ecc., oltre ad altre sostanze cancerogene come la formaldeide, proteine, es. caseina, (

La caseina rappresenta la principale causa di allergia alimentare. Questa forma di allergia è più frequente nei primi anni di vita, che e' periodo delle vaccinazioni infantili (pediatriche) e tende poi a ridursi con l'età anche se può talvolta portare anche a gravi forme di shock anafilattico ed è una forma di allergia difficile da controllare, poiché il latte o la caseina stessa, è presente in moltissimi alimenti e soprattutto nei Vaccini che vengono inoculati nella microcircolazione sanguigna attraverso i muscoli, bypassando le normali ma principali difese immunitarie: pelle e mucose.
Anche lo zucchero, il lattosio anch'esso puo' provocare disturbi anche seri, come la intolleranza al lattosio, una intolleranza alimentare che si trascina nell'età adulta.
Tutte queste sostanze tossiche vaccinali generano allergie, asma, malattie respiratorie e gastrointestinali, ecc...ed anche la morte nella culla (SIDS), non solo... ma anche le sostanze vaccinali ingegnerizzate in laboratorio (virus = sostanze geneticamente modificate = GM) per scopi occulti alla popolazione ed ai medici impreparati....clonazione di DNA umano....per generare degli automi...facilmente controllabili psichicamente....
Inoltre....
.... i vaccini sono propinati anche ai bambini per immunodeprimerli in modo da creare mantenere ed ampliare il mercato dei malati..
.. In piu' i vaccini sono irradiati dal Cobalto 60 e la radioattivita' ottenuta con l'irradiazione, viene immessa nei corpicini dei bambini...e può danneggiarli anche quando sono grandi od adulti...
... Insomma vaccinare un bambino e' un atto CRIMINALE gestito da uno "stato", sanita' collusa con le case farmaceutiche e con medici in malafede !
Di tutto cio' che affermiamo, abbiamo in mano tutte le prove, ricerche, studi pubblicati, scaricati anche dai data base medico-scientifici mondiali US !
Il contenuto di questo testo, e' la sintesi della QUERELA che stiamo presentando in tribunale (2017) contro i dirigenti della in-sanità italiana !

http://www.aifa.gov.it/content/italia-capofila-le-strategie-vaccinali-livello-mondiale#.WSMpRpWUAQc.facebook

La ministra della in-sanita' B. Lorenzin a cena/pranzo con federazione case farmaceutiche....

Denunciata la ministra B. Lorenzin (soggetto con diploma delle scuole superiori,...ma ben collegata con OMS finanziata da Big Pharma....)

I nuovi Vaccini sono propinati per ottenere la clonazione del DNA umano in modo da poter controllare sempre meglio psichicamente la popolazione....perche' diverranno automi....

Continua in:  Immunogenetica  +   Pag.2  +   Pag.3  +  Pag. 4  +  Bibliografia
vedi: Bibliografia Danni dei vaccini  +  Bibliografia danni 2  +  1.000 studi sui Danni dei Vaccini

vedi anche: Ruolo dei Vaccini nella Guerra del Golfo  +  Contenuto dei Vaccini  +  Uranio e Vaccini - 1  +  Uranio e Vaccini - 2  +  Guerra del Golfo, Uranio o Vaccini ? 

Pag. 6  -  Pag. 7  -  Pag. 8  -  Pag. 9  -  Pag. 10  -  Pag 11  -  Pag. 12  -  Pag. 13  - Pag 14  - Pag 15  -
Pag. 16  -  Pag. 17  -  Pag. 18  -  Pag.19  -  Pag. 20  -  Pag. 21
vedi anche Dati ISTAT sui Vaccini