Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


AUTISM
O - 1 
(Référes - Bibliografia )
Relazione-Dossier del dott. M. Montinari su Autismo dai Vaccini
Sindrome della permeabilita' intestinale ed autismo
Il Thimerosal dei vaccini distrugge e/o altera la flora intestinale essendo una sostanza altamente tossica
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.

La Verita' sullo studio del dott. Wakefield
PDF degli studi sui danni dei vaccini, dal 1926 al 2009
Terapia Naturale per l'Autismo (Gaps)
AUTISMO e malattie varie dai Vaccini - Studi Pubblicati - PDF

130 Studi scientifici su danni neurologici, autismo, malattie autoimmnuni, dai Vaccini

Raccolta di Studi e Ricerche dal 1926 al 2008, sui gravi Danni dei Vaccini
Vaccine-story-Peer-Review-1000
400 studi scientifici sui Danni dei Vaccini
Bibliografia aggiuntiva
:
http://treasoncast.com/2014/04/05/anti-vaccination-peer-reviewd-research-list/
http://edgytruth.com/2016/08/21/vaccine-quackery-bombshell-key-studies-cited-prove-vaccines-safe-funded-almost-entirely-vaccine-manufacturers/#
Bibliografia su Autismo dai vaccini + altri 50 studi sui danni dei vaccini PDF
1.000 studi sui gravi danni dei vaccini
Bibliografia su Guillain Barre' da vaccino
Altri 130 studi sui danni neurologici dei vaccini, con i links all'Autismo
Vaccine Safety Commission = 50 studi sui danni dei Vaccini
81 studi confermano link Vaccini = autismo
Autismo da Alluminio della Vitamina K1 e dei Vaccini (studio)
MOLTI VACCINI sono IRRADIATI con COBALTO 60 (isotopo radioattivo del metallo Cobalto) e lo si ritrova nei vaccini come minerale...e la perdita della Radioattivita' di cio' che e' stato irradiato si esaurisce fra i 5 ed i 7 anni....dall'irradiazione...
vedi: la prova dello studio nel PDF

Bibliografia Scientifica sui danni Vaccini
FDA conferma che i Vaccini possono indurre Autismo !
http://inshapetoday.com/now-official-fda-announced-vaccines-causing-autism/
 

USA, Giugno 2013 - AUTISMO = 1 bambino autistico su 26, non come era nel 2010, 1 su 80 ...

I DANNI dei  Vaccini ed il loro OCCULTAMENTO

 Dal 90% al 99% degli incidenti post-vaccinali gravi non vengono considerati, come nel caso di pubblicazioni mediche piuttosto ufficiali come il Journal of American Medical Association (JAMA) nel 1993 e il November 2011 Review of the Practitioner, per citarne solo alcuni che hanno confermato tali sottostanti.
 Dal 90 al 99% degli infortuni post-vaccinali gravi non sono contabilizzati, questo è quanto emerge dalle pubblicazioni mediche ufficiali con "Jama" (Journal of American Medical Association) nel 1993 e il "Review of the Practitioner" del novembre 2011, per citarne solo alcune confermate.)
 Ecco i link a queste due pubblicazioni:
 - http://ddata.over-blog.com/xxxyyy/3/27/09/71/dec-2011/KESSLER--JAMA--1993.pdf
 -
http://ddata.over-blog.com/xxxyyy/3/27/09/71/2012-2013/Pharmacovigilance-vaccins-Jonville-Bera--Revue-du-Praticie.pdf


AUTISMO: NON e' un problema Genetico ! - le conferme da studio pubblicato:

-
http://www.lescienze.it/news/2015/01/27/news/nuovo_modello_genetica_autismo-2458494/

Vaccini ed Autismo = Bibliografia che comprova il nesso/link !
 

Più bambini autistici dove c’è maggiore copertura vaccinale - 2018

Il Governo canadese ha anche rilasciato un importante documento mutuato dal National ASD Surveillance System che è preposto ad individuare il numero di giovani con diagnosi di autismo nelle regioni e nel tempo.

Il rapporto ha mostrato come aumenti costanti di autismo dal 2003 siano differenti tra le varie regioni del Canada. Perché in alcune regioni ci sono più casi di autismo?

I numeri mostrano come la prevalenza di autismo è più alta nelle province canadesi che hanno anche la più alta copertura vaccinale.

Il NASS ha raccolto dati provenienti dalle varie province su bambini dai 5 ai 17 anni con diagnosi confermata: British Columbia, New Brunswick, Terranova e Labrador, Nuova Scozia, Isola del Principe Edoardo, Quebe, Yukon.

I dati mostrano come nei territori di Terranova e Labrador nel 2015 era un bambino su 55 ad avere diagnosi di autismo, nel Prince Edward Island uno su 59, nel Quebec uno su 65, nello Yukon uno su 125.

Sorprendenti anche i tassi di crescita dell’autismo, nell’età compresa tra i 5 e i 14 anni dal 2003 al 2015 (per Newsfondland e Labrador dal 2003 al 2009)

Terranova e Labrador: da 6 a 19.6 per 1.000 (aumento del 227%)
Isola del Principe Edoardo: da 5 a 17.7 per 1.000 (aumento del 254%)
Quebec: da 3,5 a 15,7 per 1.000 (aumento del 349%)


Continua QUI:
https://www.notizieora.it/salute-benessere/vaccini-ce-relazione-statistica-con-autismo-dal-canada-agli-usa-il-caso-si-riapre-i-documenti/

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Studio di una Universita' Egiziana, conferma l'autismo dai Vaccini
http://newstarget.com/2017-02-01-egyptian-study-confirms-autism-is-caused-by-mercury-in-vaccines.html
vedi anche questa: raccolta di dati medico-scientifici sui gravi danni dei Vaccini
Vaccino per Influenza ed autismo

Danni immunitari con i vaccini: in questa ricerca vi e' la dimostrazione ed evidenza di autoimmunità indotta dal vaccino e autoimmunità indotta anche dagli adiuvanti
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26275795

ENORME AUMENTO dell’AUTISMO in AMERICA (denuncia) e risarcimento multimilionario a due di essi:
 http://www.huffingtonpost.com/david-kirby/post2468343_b_2468343.html?utm_source=Alert-blogger&utm_medium=email&utm_campaign=Email+Notifications
vedi: Autismo da neuroInfiammazione

FINALMENTE.....la FDA conferma che i Vaccini possono produrre l' Autismo
http://www.getcancercure.com/fda-announce-that-dtap-vaccine-causes-autism/
 

Un'associazione con prevalenza positiva trovata tra autismo e la vaccinazione dei bambini in tutta la popolazione degli Stati Uniti
J Toxicol Environ Salute A. 2011; 74 (14): 903-16. doi: 10,1080 / 15287394.2011.573736.
Delong G 1 -
Informazioni sull'autore

Abstract
La ragione per la rapida ascesa di autismo negli Stati Uniti che ha avuto inizio nel 1990 è un mistero. 
Anche se gli individui probabilmente hanno una predisposizione genetica a sviluppare l'autismo, i ricercatori hanno il sospetto che anche sono necessari uno o più fattori ambientali. 
Uno di questi fattori scatenanti potrebbe essere la batteria di vaccinazioni che i bambini ricevono. Usando l'analisi di regressione e il controllo per reddito familiare e l'origine etnica, la relazione tra la percentuale di bambini che hanno ricevuto i vaccini raccomandati all'età di 2 anni e la prevalenza di autismo (AUT) o discorso o disturbo del linguaggio (SLI) in ogni stato degli Stati Uniti dal 2001 e Il 2007 è stato determinato ed è stato trovato un rapporto positivo e statisticamente significativa:
Più alta è la percentuale di bambini che ricevono vaccinazioni raccomandate, maggiore era la prevalenza di AUT o SLI. 
Un aumento dell'1% nella vaccinazione è stata associata con un ulteriore 680 bambini che hanno AUT o SLI. 
Né il comportamento dei genitori, né l'accesso alle cure colpiti i risultati, dal momento che le proporzioni di vaccinazione non erano significativamente correlati (statisticamente) a qualsiasi altra disabilità o al numero di pediatri in uno stato degli Stati Uniti. 
I risultati suggeriscono che anche se il mercurio è stato rimosso da molti vaccini, altri colpevoli possono collegarsi vaccini per l'autismo. Ulteriori studi sul rapporto tra vaccini e autismo è giustificata.
PMID: 21623535 - DOI: 10,1080 / 15287394.2011.573736
[Indicizzato per MEDLINE]

Tratto da: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21623535

AUTISMO dai VACCINI
Ecco alcuni studi pubblicati sui VACCINI =  AUTISMO, sono Studi pubblicati sulla letteratura medica e "peer reviewed" (valutati da esperti di pari grado di eccellenza ), che dimostrano che i VACCINI CAUSANO AUTISMO.
Pubmed è il principale motore di ricerca per Studi scientifici pubblicati da Riviste mediche o istituti importanti !


- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3878266/
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21623535
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25377033
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24995277
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12145534
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21058170
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22099159
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3364648/
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17454560
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19106436
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3774468/
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3697751/
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21299355
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21907498
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11339848
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17674242
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21993250
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15780490
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12933322
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16870260
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19043938
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12142947
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24675092
-
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25198681

Causal relationship between vaccine induced immunity and autism
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12849883

Subtle DNA changes and the overuse of vaccines in autism
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3364648/

Vaccine and Autism- a New Scientific Review
- http://www.cbsnews.com/news/vaccines-and-autism-a-new-scientific-review/

Summary of previous Journal of Immunology
- http://danmurphydc.com/wordpress/wp-content/uploads/2011/01/AR-10-12-rata-AUTISM-VACCINE.pdf

Autism and Resulting Medical Conditions:
- http://www.tacanow.org/wp-content/uploads/2011/09/autism-studies-april-2008.pdf

Mercury toxic encephalopathy manifesting with clinical symptoms of regressive autistic disorders:
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17454560

Relation of mercury to high autism rates in boys
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16264412

Elevated levels of measles in children with Autism
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12849883

Abnormal MMR antibodies in children with autism
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12145534

Tylenol, MMR and Autism - A parent survey study
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18445737

A Positive Association found between Autism Prevalence and Childhood Vaccination
-
http://www.ingentaconnect.com/content/tandf/uteh/2011/00000074/00000014/art00002?token=004c170388ee06a6e5865462431636f5720415d23763c247b5e4e26634a492f2530332976261

Peer reviewed study on fetal cell contamination with retro virus associated with autism and cancer
-
http://www.globalresearch.ca/new-study-in-journal-of-public-health-finds-autism-and-cancer-related-to-human-fetal-dna-in-vaccines/5402912

Study documentation- Dr Deisher
- http://www.ms.academicjournals.org/article/article1409245960_Deisher et al.pdf

Autism and mercury poisoning
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11339848

Hypothesis: conjugate vaccines may predispose children to autism spectrum disorders
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21993250

Rise in autism coincides with rise in vaccines
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21623535

A two-phase study evaluating the relationship between Thimerosal-containing vaccine administration and the risk for an autism spectrum disorder diagnosis in the United States
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3878266/

Elevated levels of measles antibodies in children with autism. - PubMed - NCBI
Pediatr Neurol. 2003 Apr;28(4):292-4. Research Support, Non-U.S. Gov't: ncbi.nlm.nih.gov ·
A study published in the Journal of Biomedical Sciences determined that the autoimmunity to the central nervous system may play a causal role in autism. Researchers discovered that because many autistic children harbour elevated levels of measles antibodies, they should conduct a serological study of measles-mumps-rubella (MMR) and myelin basic protein (MBP) autoantibodies. They used serum samples of 125 autistic children and 92 controlled children. Their analysis showed a significant increase in the level of MMR antibodies in autistic children. The study concludes that the autistic children had an inappropriate or abnormal antibody response to MMR. The study determined that autism could be a result from an atypical measles infection that produces neurological symptoms in some children. The source of this virus could be a variant of MV, or it could be the MMR ,vaccine.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12145534

e vedi anche qui:
- https://www.scribd.com/doc/220807175/132-Research-Papers-Supporting-the-Vaccine-Autism-Link#scribd
Se mai avrai bisogno di un avvocato 
- http://www.mctlawyers.com/vaccine-injury/cases/
Qui ci sono 127 diversi studi che collegano i vaccini e l'autismo. 
- https://www.scribd.com/doc/220807175/132-Research-Papers-Supporting-the-Vaccine-Autism-Link

- INOLTRE:
- I vaccini causano anche autismo, ad esempio in questo caso trattato dalla Corte degli Stati Uniti:
- http://www.uscfc.uscourts.gov/sites/default/files/opinions/ABELL.ZELLER073008.pdf
- Segue qui:
- http://www.uscfc.uscourts.gov/sites/default/files/opinions/CAMPBELL-SMITH.MOJABI-PROFFER.12.13.2012.pdf
- e qui:
- https://ecf.cofc.uscourts.gov/cgi-bin/show_public_doc?2012vv0423-91-0
- Qui ci sono 83 casi esaminati dagli avvocati
- http://digitalcommons.pace.edu/cgi/viewcontent.cgi?article=1681&context=pelr
- Uno dei risarcimenti per morte causata da vaccino Human Papillomavirus (HPV) - Gardasil. 
- https://ecf.cofc.uscourts.gov/cgi-bin/show_public_doc?2010vv0103-145-0
- "Client Compensation for Vaccine Injuries" - Un elenco delle cause legali per danni da vaccini denunciati e risarciti:
- http://www.mctlawyers.com/vaccine-injury/cases/
- Qui ci sono 142 diversi studi che collegano i vaccini e l'autismo.
- https://www.scribd.com/mobile/doc/220807175/124-Research-Papers-Supporting-the-Vaccine-Autism-Link
- Dopo che la figlia ha manifestato danni in seguito a vaccino DTP, la Corte d'appello degli Stati Uniti ha dato loro ragione contro l'azienda produttrice del vaccino. La piccola di 6 mesi è stata effettivamente danneggiata dal vaccino difterite-tetano-pertosse (“DTP”):
- https://www.law.cornell.edu/supct/cert/09-152
- Qui il documento della Corte suprema degli Stati Uniti:
- http://www.supremecourt.gov/opinions/10pdf/09-152.pdf
- Relazione dose-risposta tra l'esposizione al Mercurio organico da vaccini contenenti il thimerosal e disturbi dello sviluppo neurologico:
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25198681
- Relazioni fra ricoveri/mortalità di bambini e numero di dosi di vaccino/età, secondo il sistema di segnalazione degli eventi avversi (VAERS), 1990-2010.
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22531966
- La vaccinazione infantile è un fattore di rischio per l'asma e l'allergia nei bambini?
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9345669
- Infezione, vaccini e altre cause ambientali di autoimmunità:.
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16126512
- Relazione tra incremento nel numero di dosi di vaccino e incremento del tasso di mortalità infantile: 
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3170075/
- Vaccinazione DTP durante o dopo la vaccinazione contro il morbillo è associata ad un aumento della mortalità infantile:
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17092614#
- Epidemia di morbillo in una popolazione scolastica super vaccinata:
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1646939/
- Correlazione positiva tra autismo e vaccinazione infantile nella popolazione americana.
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21623535
- La vaccinazione per l'epatite B nei neonati maschi aumenta il rischio di autismo.
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21058170
- Anomalie in anticorpi Morbillo-Parotite-Rosolia e autoimmunità verso il Sistema Nervoso Centrale, nei bambini affetti da autismo.
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12145534
- La plausibilità del ruolo del mercurio nella patogenesi dell'autismo:
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3173748/
- Documento PDF
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3173748/pdf/gtec_93_1251.pdf
- Una serie di casi di bambini con encefalopatie tossiche da mercurio e sintomi clinici di autismo.
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17454560
- Alluminio nel sistema nervoso centrale (SNC): tossicità nell'uomo ed altri animali, adiuvanti, e autoimmunità.
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23609067
- I bambini non vaccinati sono più sani.
- http://www.mednat.org/vaccini/dannivacc_study.pdf
- Una vaccinazione sistemica come conseguenza inevitabile di una over stimolazione causata da ripetute vaccinazioni: 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20046868
- Vaccino combinato MMRV collegato con 2 volte il rischio di convulsioni:
- https://www.eurekalert.org/pub_releases/2010-06/kp-cmv062310.php
- Impatto dei fattori ambientali sulla prevalenza del disturbo autistico dopo il 1979.
- http://soundchoice.org/scpiJournalPubHealthEpidem092014.pdf
- Aumento del rischio di infezioni da virus respiratorio non influenza associato al ricevimento di vaccino influenzale inattivato.
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22423139
- L' efficacia del vaccino influenzale trivalente inattivato in ricoveri correlati all'influenza nei bambini: uno studio caso-controllo.
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22525386
- Speciazione di metil e etil-mercurio nei capelli di neonati allattati, esposti in maniera acuta a vaccini contenenti il thimerosal.
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21575620
- Confronto fra aborti (perdite fetali) riportati con sistema VAERS, e tossicità fetale da vaccino influenzale somministrato durante il biennio 2009/2010.
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3888271/
- L' FDA americana comunica che il vaccino Tripedia (DTaP) può causare autismo:
-
http://vaccines.procon.org/sourcefiles/DTaP_Tripedia.pdf

Mercurio nell'eziologia di autismo: una prospettiva cellulare
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3173748/
Individuazione di Rna del "virus" della "parotite" durante un'epidemia in una popolazione con un elevato livello di copertura vaccinale per morbillo, parotite e rosolia
- http://jcm.asm.org/content/46/3/1101.long
Una serie di casi di bambini apparenti encefalopatie, con mercurio tossico, che si manifesta con sintomi clinici di disturbi autistici regressive.
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17454560

 
Anche in sud Corea:
http://news.yale.edu/2011/05/09/prevalence-autism-south-korea-estimated-1-38-children

Studio CINESE CONFERMA che i VACCINI PRODUCONO SHOCK IMMUNITARI e AUTISMO

Sono i  Vaccini che scatenano questa:
Sindrome infiammatoria chiamata "Asia" scatenata dai vaccini !
ASIA_Sindrome infiammatoria-dai-vaccini-Riassunto.pdf
Tratto da:  http://www.assis.it/wp-content/uploads/2014/12/ASIARiassunto.pdf
 ... ed e' noto che... le infiammazioni sono foriere di qualsiasi tipo di sintomi, che i medici impreparati allopati chiamano erroneamente "malattie"....e se questa infiammazione raggiunge le meningi, si chiama meningite, se raggiunge la pelle, si chiama morbillo, e se raggiunge il cervello ed i neuroni si chiama autismo oppure SIDS...ecc. a seconda di dove va l'infiammazione la cosiddetta "malattia" cambia nome, ma e' sempre la stessa...i vari nomi servono per spaventare i popoli che ignorano i fatti, per farli vaccinare !

Questi meccanismi sono condivisi da diverse condizioni innescate da coadiuvanti vaccinali che portano alla sindrome autoimmune / infiammatoria indotta dagli adiuvanti (sindrome Asia).

In CINA dopo le campagne vaccinali esplode l'Autismo ! - Maggio 2016
http://yournewswire.com/autism-rates-explode-in-asia-after-introducing-western-vaccines/
VERISSIMO, ma non solo l'autismo....ma una innumerevole sequela di altre malattie....
Autismo e non solo dai Vaccini
 

vedi: Formato - Estratto da Fonte: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12849883
Pediatr Neurol. 2003 Aprile; 28 (4): 292-4.
Elevati livelli di anticorpi contro il morbillo in bambini con autismo. By Singh VK 1, Jensen RL 

Astratto
Indotta da virus autoimmunità (vaccinazione) può giocare un ruolo causale nella autismo. 
Per esaminare il legame eziologico di virus in questo disturbo del cervello, abbiamo condotto uno studio sierologico di virus del morbillo, virus della parotite, e il virus della rosolia, anticorpi virali sono stati misurati mediante saggio (test) ELISA nel siero dei bambini autistici, bambini normali e fratelli di bambini autistici. Il livello di anticorpi contro il morbillo, ma non la parotite o anticorpi rosolia, era significativamente più elevata nei bambini autistici rispetto ai bambini normali (P = 0.003) o fratelli di bambini autistici (P <o = 0,0001). 
Inoltre, immunoblotting (*) del virus del morbillo vaccino ha rivelato che l'anticorpo è diretto contro una proteina di circa 74 peso molecolare kd. L'anticorpo per questo antigene è stato trovato in 83% dei bambini autistici, ma non nei bambini normali o fratelli di bambini autistici. Così i bambini autistici hanno una risposta iperimmuni al virus del morbillo, che in assenza di un tipo selvaggio di infezione da morbillo potrebbe essere un segno di una reazione immunitaria anomala al ceppo del vaccino o di riattivazione del virus.

Commento in
Un potenziale correlazione tra virus del morbillo e l'autismo: gruppi di controllo di pari età sono essenziali [Pediatr Neurol.2004] PMID:

(*) = una tecnica per analizzare o identificare proteine in una miscela, che coinvolge la separazione mediante elettroforesi seguita da colorazione con anticorpi.

Continua da e in:   Autismo Refenze 2 + Autismo Refenze - 3 + Amish senza autismo perche' NON vaccinano
Ma ricordo che, molta importanza hanno anche i cibi assunti non adatti al gruppo sanguigno del soggetto autistico.

vedi QUI: http://autismovaccini.com/2012/05/01/statistiche-per-lautismo-a-confronto-probabile-1-ogni-29-anziche-1-ogni-88/
Metalli tossici dei vaccini = Autismo vedi: PDF -  dott. M. Proietti

http://healthimpactnews.com/2014/the-vaccine-autism-cover-up-how-one-doctors-career-was-destroyed-for-telling-the-truth/  

CLAMOROSO:
Nell'estate del 2014 lo scienziato Thompson del CDC annunciò che in un famoso articolo pubblicato su Pediatrics erano stati omessi molti dati relativi alla popolazione afro della città di Atlanta
.
Tale studio “provava la non correlazione” MMR- autismo
vedi: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14754936

Con le nuove dichiarazioni dello scienziato Thompson (confessate davanti ad una commissione statale US), il dr. Hooker ha analizzato di nuovi i dati che dimostrano senza ombra di dubbio che vi era un rilevante aumento dei casi di autismo fra i maschi afroamericani della città di Atlanta.
Nel febbraio 2004 Thompson scriveva in una sua e.mail, CHE TROVATE QUI
http://www.naturalnews.com/images/CDC-Gerberding-Warning-Vaccines-Autism.jpg

Nota bene: Allora era presidente del CDC USA (Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie) la dr.ssa Julie Gerberding.

“We’ve not yet met to discuss these matters…I will be presenting the summary of our results from the Metropolitan Atlanta Autism Case-Control Study and I will have to present  several problematic results relating to statistical associations between the receipt of MMR vaccine and autism.”
Thompson già metteva in guardia il CDC USA circa problematiche relative a forte correlazione fra MMR ed autismo.
Tutto fu insabbiato
L’allora presidente del CDC USA, ... è ORA dirigente della Merck Announces Appointment of Dr. Julie Gerberding as Executive Vice President for Strategic Communications, Global Public Policy and Population Health,
Qui il link:
http://www.mercknewsroom.com/news-release/corporate-news/merck-announces-appointment-dr-julie-gerberding-executive-vice-president


La prova della FRODE del CDC per le cause dei Vaccini nell'Autismo - CONFESSIONE di un alto dirigente CDC, davanti al Congresso US

vedi: QUI, tutti gli studi, ricerche, interviste, citate nel documentario sull'autismo dai Vaccini Vaxxed
http://vaxxedthemovie.com/download-the-cdc-autism-mmr-files-released-by-dr-william-thompson/

Un'associazione positiva trovata tra la prevalenza dell'autismo e l'assorbimento della vaccinazione infantile attraverso la popolazione degli Stati Uniti.
J Toxicol Environ Health A. 2011; 74 (14): 903-16. doi: 10,1080 / 15287394.2011,573736.
By Delong G 1 - Informazioni sull'autore

Estratto
La ragione per la rapida ascesa dell'autismo negli Stati Uniti, iniziata negli anni '90, è un mistero. Sebbene gli individui abbiano probabilmente una predisposizione genetica a sviluppare l'autismo, i ricercatori sospettano che siano necessari anche uno o più fattori ambientali. Uno di quei trigger potrebbe essere la batteria di vaccinazioni che i bambini ricevono. Utilizzando l'analisi di regressione e controllando il reddito familiare e l'etnia, la relazione tra la percentuale di bambini che hanno ricevuto i vaccini raccomandati per età 2 anni e la prevalenza di autismo (AUT) o disturbi della parola o della lingua (SLI) in ogni stato USA dal 2001 e Il 2007 è stato determinato. È stata trovata una relazione positiva e statisticamente significativa: maggiore era la percentuale di bambini che ricevevano vaccinazioni raccomandate, maggiore era la prevalenza di AUT o SLI. 
Un aumento dell'1% nella vaccinazione è stato associato ad altri 680 bambini con AUT o SLI. Né il comportamento dei genitori né l'accesso alle cure hanno influenzato i risultati, dal momento che le proporzioni di vaccinazione non erano significativamente correlate (statisticamente) a qualsiasi altra disabilità o al numero di pediatri in uno stato americano. I risultati suggeriscono che sebbene il mercurio sia stato rimosso da molti vaccini, altri colpevoli potrebbero collegare i vaccini all'autismo. 
Ulteriori studi sulla relazione tra vaccini e autismo sono giustificati. I risultati suggeriscono che sebbene il mercurio sia stato rimosso da molti vaccini, altri colpevoli potrebbero collegare i vaccini all'autismo. 
PMID: 21623535 - DOI: 10,1080 / 15287394.2011.573736  -  [Indicizzato per MEDLINE]

Uno studio a due fasi che valuta la relazione tra la somministrazione di vaccino contenente il Thimerosal e il rischio di una diagnosi di disturbo dello spettro autistico negli Stati Uniti.
Traduce Neurodegener. 2013 Dic 19; 2 (1): 25. doi: 10.1186 / 2047-9158-2-25.
By  Geier DAHooker BSKern JKRe PGSykes LKGeier MR 1 -
Informazioni sull'autore

Estratto
SFONDO:
Il disturbo dello spettro autistico (ASD) è definito da criteri standardizzati di compromissione qualitativa nell'interazione sociale, da problemi qualitativi nella comunicazione e da schemi di comportamento, interessi e attività ristretti e stereotipati. 
Un numero significativo di bambini con diagnosi di ASD soffre una perdita di abilità acquisite in precedenza, che è indicativo di neurodegenerazione o di un tipo di encefalopatia progressiva con una base patogenetica eziologica che si verifica dopo la nascita. 
Ad oggi, l'eziologia dell'ASD rimane in discussione, tuttavia, molti studi suggeriscono tossicità, soprattutto da mercurio (Hg), in individui con diagnosi di ASD. Il presente studio ha valutato le preoccupazioni circa gli effetti tossici dell'esposizione organico-Hg dal Thimerosal (49
METODI:
È stata intrapresa un'ipotesi di studio di coorte per valutare la relazione tra esposizione a HG organico da un vaccino Diphtheria-tetano-pertosse acellulare-pertossico (DTaP) a base di timerosal in confronto a un vaccino DTaP senza Thimerosal somministrato, dal 1998 al 2000, per il rischio di ASD come riportato nel database di VAERS (Vaccine Adverse Event Reporting System) (fase I). 
È stata intrapresa un'ipotesi di studio caso-controllo per valutare la relazione tra l'esposizione organico-Hg dai vaccini contenenti epatite B contenenti timerosero somministrati a intervalli specifici nei primi sei mesi di vita tra i casi diagnosticati con un ASD ei controlli nati tra il 1991 e il 1999 in il database VSD (Vaccine Safety Datalink) (fase II).
RISULTATI:
Nella fase I, è stato osservato che c'era un rapporto di rischio significativamente aumentato per l'incidenza di ASD riportata dopo il vaccino DTaP contenente Thimerosal rispetto al vaccino DTaP esente da Thimerosal. Nella fase II, è stato osservato che i casi diagnosticati con un ASD erano significativamente più probabili rispetto ai controlli di ricevere un aumento di Hg organico dal vaccino contenente epatite B contenente Thimerosal somministrato entro il primo, il secondo e il sesto mese di vita.
CONCLUSIONI:
La vaccinazione di routine per l'infanzia è un importante strumento di sanità pubblica per ridurre la morbilità e la mortalità associate a malattie infettive, ma il presente studio fornisce nuove evidenze epidemiologiche a sostegno di un'associazione tra l'aumento dell'esposizione organico-Hg dai vaccini infantili contenenti Thimerosal e il conseguente rischio di ASD diagnosi.
PMID: 24354891 - PMCID: PMC3878266 - DOI: 10,1186 / 2047-9158-2-25 - Articolo PMC gratuito

Controversie che circondano il mercurio nei vaccini: negazione dell'autismo come impedimento all'immunizzazione universale.
Etica indiana J Med. 2014 ottobre-dicembre; 11 (4): 218-22.
By  Chhawchharia R 1 , Puliyel JM 2 -  Informazioni sull'autore

Estratto
Nel 2004, il Centro per il controllo delle malattie degli Stati Uniti (CDC) ha pubblicato un documento che mostra che non vi è alcun legame tra l'età alla quale un bambino è vaccinato con MMR e il rischio di una successiva diagnosi di autismo da parte dei bambini vaccinati. 
Uno degli autori, William Thompson, ha ora rivelato che l'informazione statisticamente significativa è stata deliberatamente omessa dal documento. 
Thompson disse per la prima volta al dott. S Hooker, un ricercatore sull'autismo, sulla manipolazione dei dati. Hooker ha analizzato di nuovo i dati grezzi dallo studio CDC. 
Ha confermato che il rischio di autismo tra i bambini afroamericani vaccinati prima dell'età di 2 anni era del 340% rispetto a quelli vaccinati in seguito.
Commento su: Thimerosal come discriminazione: disparità di vaccino nella Convenzione delle Nazioni Unite sul mercurio
[Indian J Med Ethics.2014]
PMID: 25377033 - DOI: 10,20,529 mila / IJME.2014.055 - [Indicizzato per MEDLINE] 

Biomed Res Int. 2014;2014:247218. doi: 10.1155/2014/247218. Epub 2014, Jun 4.
Methodological issues and evidence of malfeasance in research purporting to show thimerosal in vaccines is safe.

Anormali autoimmuni del morbillo-parotite-rosolia e autoimmunità del SNC nei bambini con autismo.
 J Biomed Sci. 2002 luglio-agosto; 9 (4): 359-64.
By  Singh VK 1 , Lin SX , Newell E , Nelson C . -
Informazioni sull'autore

Estratto
L'autoimmunità al sistema nervoso centrale (SNC), in particolare alla proteina basica della mielina (MBP), può giocare un ruolo causale nell'autismo, un disturbo dello sviluppo neurologico. Poiché molti bambini autistici ospitano livelli elevati di anticorpi contro il morbillo, abbiamo condotto uno studio sierologico sugli autoanticorpi anti-morbillo-parotite-rosolia (MMR) e MBP. Usando campioni di siero di 125 bambini autistici e 92 bambini di controllo, gli anticorpi sono stati saggiati con metodi ELISA o immunoblotting. L'analisi ELISA ha mostrato un aumento significativo del livello di anticorpi MMR nei bambini autistici. L'analisi di immunoblotting ha rivelato la presenza di un insolito anticorpo MMR in 75 su 125 (60%) siero autistico ma non in sieri di controllo. Questo anticorpo ha rilevato specificamente una proteina di 73-75 kD di MMR. Questa banda proteica, come analizzata con anticorpi monoclonali, era immunopositivo per la proteina dell'emisglutinina del morbillo (HA) ma non per la nucleoproteina del morbillo e le proteine ​​virali della rosolia o della parotite. Quindi l'anticorpo MMR nei sieri autistici ha rilevato la proteina HA del morbillo, che è unica per la subunità del morbillo del vaccino. Inoltre, oltre il 90% dei sieri autistici positivi agli anticorpi MMR è risultato positivo anche per gli autoanticorpi di MBP, suggerendo una forte associazione tra MMR e autoimmunità del SNC nell'autismo. 
Partendo da questa evidenza, suggeriamo che una risposta anticorpale inappropriata all'MMR, in particolare il suo componente morbillo, potrebbe essere correlata alla patogenesi dell'autismo, oltre il 90% dei sieri autistici positivi agli anticorpi MMR è risultato positivo anche per gli autoanticorpi di MBP, suggerendo una forte associazione tra MMR e autoimmunità del SNC nell'autismo. Partendo da questa evidenza, suggeriamo che una risposta anticorpale inappropriata all'MMR, in particolare il suo componente morbillo, potrebbe essere correlata alla patogenesi dell'autismo.
PMID: 12145534  - DOI: 10,1159 / 000.065.007 - [Indicizzato per MEDLINE]

IMPORTANTE:
PROPOSTA di LEGGE per  STUDIO negli  USA sullo STATO di SALUTE FRA BAMBINI VACCINATI e NON VACCINATI (di nessun vaccino)
Il DISEGNO di LEGGE n° 3069 a FIRMA della DEPUTATA MALONEY NON E' STATO APPROVATO per cui  E' RIMASTO sulla CARTA.... e NEPPURE DISCUSSO dal CONGRESSO....a dimostrazione che NON si vuole fare vere ricerche sui gravi DANNI dei VACCINI......Big Pharma ringrazia...

"Noi medici siamo plagiati, fin dall'inizio, dagli insegnamenti universitari che ci vengono propinati da un manipolo di "professori"
 che
hanno il solo interesse di lasciarci nell'ignoranza sulla vera origine delle malattie. Alcuni di noi, alla fine, raggiungono la consapevolezza e mettono in moto delle grosse energie che provocano reazioni positive nel Tutto."
 By  Dott.
Giuseppe De Pace (medico ortopedico ospedaliero)

Indagine della correlazione tra vaccinazione MMR e l’autismo in Danimarca
http://www.jpands.org/vol9no3/goldman.pdf
http://www.jpands.org/vol9no3/stott.pdf

Una ricerca indipendente della dottoressa Theresa Deisher sulla correlazione fra Vaccini ed autismo e non solo...:
http://www.vacciniinforma.it/?p=2314
Sintesi:
Ricordiamo la pubblicazione nell’anno 2014 dello studio del Dr Theresa Deisher. Questo continua a far parlare di sé . Cerchiamo di ricordare anche qualche fonte in merito.
Uno studio pubblicato
http://www.academicjournals.org/journal/JPHE/article-abstract/C98151247042
rivela una significativa correlazione tra il disturbo autistico (AD) e i vaccini MPR (morbillo, parotite e rosolia), quello per la varicella e quello per l’epatite-A.
Utilizzando l’analisi statistica e i dati forniti dai governi di Stati Uniti, Regno Unito, Danimarca e Australia occidentale, gli scienziati del Sound Choice Pharmaceutical Institute (SCPI) hanno trovato che l’aumento nella diffusione dell’autismo corrisponde all’introduzione di vaccini che utilizzano cellule umane fetali abortive e contaminanti retrovirali.
Ancora più allarmante quanto afferma la Dr Theresa Deisher, autrice dello studio, laureata in  Fisiologia Cellulare e Molecolare presso la Stanford University e  fondatrice dello SCPI: “I vaccini  contaminati da cellule umane fetali non solo sono associati con disturbo autistico in tutto il mondo, ma anche con un’epidemia di leucemia infantile e linfomi.”
Un nuovo studio quindi  – che arriva contemporaneamente  alle notizia che il CDC ha deliberatamente nascosto la prova del significativo aumento di autismo tra i bambini afro-americani che erano stati vaccinati prima di 36 mesi di età. – solleva seri interrogativi sulla sicurezza dei vaccini, in particolare per la presenza in essi di cellule umane fetali abortive. Ancora un nuovo studio di cui in Italia non avremo notizia dalla stampa ufficiale, un nuovo studio che sembra non interessare nessuno.
Da parte nostra crediamo che le scoperte dello studio dovrebbero produrre quantomeno un’inchiesta immediata da parte della FDA, se non un aperto divieto dell’uso di cellule umane fetali abortive come substrato per la produzione di vaccini.
La Dr. Theresa Deisher, un dottorato di ricerca in Fisiologia Cellulare e Molecolare presso la Stanford University: “E ‘possibile che questi frammenti contaminanti potrebbero essere incorporati nel genoma di un bambino e  perturbare la funzione del gene normale, portando a fenotipi autistici.”
Si può leggere lo studio completo QUI
La Dr. Theresa Deisher ha trascorso oltre 19 anni nel settore della biotecnologia con varie aziende come la Genentech, Repligen, Amgen e le sue scoperte hanno portato a sperimentazioni cliniche per patologie multiple.

I Tribunali anche USA, confermano tranquillamente che il vaccino MMR causa l'autismo. Austin (USA) - 27 Luglio 2013
Dopo decenni di appassionato dibattito, per i genitori che probabilmente hanno perso i ripetuti ricorsi richiesti dalle aziende farmaceutiche e governi, che i vaccini infatti causano l'autismo.
Per i genitori interessati alla ricerca della verità, vale la pena ricordare che le stesse persone che possiedono le aziende farmaceutiche di tutto il mondo possono anche possedere agenzie di stampa americane.
La Ricerca di informazioni prive di propaganda è stata fino ad ora molto difficile.
Ma Whiteout Press non è qui per sostenere o contrastare i vaccini. Siamo qui per portare i lettori la notizia che è il tema e’ in black-out, cover-up e censurato dalle autorita’Sanitarie e Governative.
Tratto da: http://www.whiteoutpress.com/timeless/courts-quietly-confirm-mmr-vaccine-causes-autism/


 

Dal bugiardino del vaccino Tripedia, che potete scaricare direttamente dal sito della FDA 
(* vedi sotto) americana, leggiamo:

"Adverse events reported during post-approval use of Tripedia vaccine include idiopathic thrombocytopenic purpura, SIDS, anaphylactic reaction, cellulitis, autism, convulsion/grand mal convulsion, encephalopathy, hypotonia, neuropathy, somnolence and apnea."

Traduzione: "Reazioni avverse denunciate durante l'utilizzo post-approvazione del vaccino Tripedia includono: purpura trombocitopenica idiopatica, sindrome da morte improvvisa del lattante, reazione anafilattica, cellulite, autismo, convulsioni/epilessia, encefalopatia, ipotonicità, neuropatie, sonnolenza, interruzione del respiro."
[...]

Il bugiardino fa poi seguire una frase molto ambigua: 
"Events were included in this list because of the seriousness or frequency of reporting. Because these events are reported voluntarily from a population of uncertain size, it is not always possible to reliably estimate their frequencies or to establish a causal relationship to components of Tripedia vaccine."
Traduzione:
"Questi casi sono stati inclusi nella lista per la loro gravità o per la frequenza delle denunce. Poichè questi episodi sono stati riferiti volontariamente da un numero imprecisato di persone, non è sempre possibile stimare in modo affidabile la loro frequenza o stabilire una relazione causale con i componenti del vaccino Tripedia."


Il bugiardino dice anche: 
"The vaccine is formulated without preservatives, but contains a trace amount of thimerosal."
Traduzione:
"Il vaccino è preparato senza conservanti, ma contiene quantità tracciabili di Thimerosal."
Ricordate, i famosi "trace amounts" del Thimerosal "scomparso" dai vaccini ?


* AGGIORNAMENTO: Il documento è stranamente scomparso dal sito della FDA. Ora lo si può trovare su Wayback Machine....strano vero ?.....Big Pharma corre ai ripari....

Ma tutto cio' e' possibile per tutti gli altri vaccini !

Uno studio, che ha utilizzato campioni di probabilità ponderati ottenuti dai dati di National Health Interview Survey 1997-2002 in bambini/ragazzi di età 3-17 anni, documenta che ragazzi vaccinati da neonati avevano 3 volte maggiori probabilità di diagnosi di autismo rispetto ai ragazzi mai vaccinati o vaccinati dopo il primo mese di vita
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21058170 
- Caso di Encefalite da ceppo (vaccinico) del virus del morbillo, si è verificata in un bambino di 21 mesi apparentemente sano 8,5 mesi dopo la vaccinazione da morbillo-parotite-rosolia. Non aveva precedenti prove di deficit immunitario e nessuna storia di esposizione al morbillo o malattie cliniche. La presenza del virus del morbillo nel tessuto cerebrale è stata confermata dalla reazione con la polimerasi di trascrizione inversa. La sequenza nucleotidica nelle regioni di nucleoproteine e di fusione era identica a quella dei ceppi vaccinali Moraten e Schwarz.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10589903
- Decesso da encefalite da morbillo su contagio diretto da vaccino
https://www.youtube.com/watch?v=nj3UaL6HGO0
- Anafilassi a vaccino contro MPR mediata da IgE alla gelatina; lo studio segnala altri casi di anafilassi dopo MPR. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8473675
- Complicazioni neurologiche da immunizzazione. Vaccini preparati con virus (pertosse e eventualmente influenza) possono scatenare reazioni allergiche neurologiche che causano encefalopatia. I vaccini preparati da virus vivi attenuati (morbillo, parotite, rosolia e poliovirus orale trivalente) possono causare infezione virale sintomatica del sistema nervoso, inclusa l'encefalite del morbillo. Lo studio, pubblicato nel 1982, attribuisce basse incidenze a questi effetti avversi.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/6751212
- Nel settembre 1993, l'Istituto di medicina ha pubblicato un rapporto intitolato “Avversità associati con vaccini infantili: prove che portano alla causalità”.
Il comitato ha trascorso 18 mesi a rivedere tutti i dati scientifici e medici disponibili, dai rapporti individuali (pubblicati e inediti) alle sperimentazioni cliniche controllate.
La commissione ha ritenuto che le prove favorissero l'accettazione di una relazione causale tra i toxoidi sia della difterite che del tetano con la sindrome di Guillain-Barré e la neurite brachiale; tra il vaccino contro il morbillo e l'anafilassi; tra il vaccino orale polio e la sindrome di Guillain-Barré; tra il vaccino coniugato anti-Hib e la suscettibilità a Malattia di Hib (meningite batterica).
La commissione ha rilevato l'evidenza della causalità tra i toxoidi della difterite, del tetano e l'anafilassi; tra il vaccino del morbillo e la morte per infezione virale da ceppo del vaccino di morbillo; tra vaccino morbillo-parotite-rosolia e trombocitopenia e anafilassi; tra vaccino orale polio, poliomielite e morte per infezione da ceppo virale del vaccino antipolio; tra il vaccino contro l'epatite B e l'anafilassi.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8182813
- Un aumento inspiegabile del rischio di sindrome di Guillain-Barré (malattia infiammatoria demielinizzante delle radici spinali e nervi che può tra l’altro determinare paralisi respiratoria) si è verificato negli USA tra i riceventi del vaccino contro l'influenza suina nel 1976-1977. Il processo infiammatorio sembra immuno-allergico ed è innescato da un attacco virale. Rimane la condizione neurologica più frequente, segnalata dopo la vaccinazione contro l'influenza, nel sistema di segnalazione di eventi avversi dei Vaccini (VAERS) sin dalla sua nascita nel 1990.
http://jamanetwork.com/journals/jama/fullarticle/199859
Il numero di segnalazioni di sindrome di Guillain-Barré (malattia infiammatoria demielinizzante delle radici spinali e nervi che può tra l’altro determinare paralisi respiratoria) associata al vaccino influenzale, acquisite dal sistema nazionale di segnalazione di eventi avversi del vaccino, è aumentato da 37 nel 1992-1993 a 74 nel 1993-1994, suscitando preoccupazione per un possibile aumento del rischio associato al vaccino.
Conclusioni:
se pur non vi è stato un aumento del rischio di sindrome di Guillain-Barré associata al vaccino dal 1992-1993 al 1993-1994, per le due stagioni combinate, invece, il rischio relativo aggiustato è di 1.7.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9854114
- Centro regionale di farmacovigilanza Alsazia, Università di Hôpitaux [Farmacovigilanza dei vaccini contro l'epatite B]. Premesso che il vaccino contro l'epatite B è in commercio in Francia dalla fine del 2002, sono stati denunciate 1211 osservazioni di malattia demielinizzante del sistema nervoso centrale (1109 casi di cui 895 sclerosi multipla) o periferici (102 casi di cui 49 sindrome di Guillain Barre). “[…] la cronologia potrebbe suggerire una relazione causale, poiché il vaccino precede la patologia in tutti i casi notificati".
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15146580
- Rassegna di lavori scientifici che mostrano correlazioni tra vaccini e numerose gravi patologie.
http://www.tuttosteopatia.it/canali/op/intossicazioni-3/ricerche-scientifichecondannano-i-vaccini/
- Evidenze epidemiologiche che sostengono un'associazione tra l'esposizione organica a vaccini infantili contenenti Hg e aumentato rischio successivo di una diagnosi ASD
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3878266/
- Il Tribunale de Grande Instance de Nanterre condanna la GlaxoSmithKlein in quanto “[…] interamente responsabile delle conseguenze dannose delle manifestazioni di sclerosi a placche subite da […] a seguito della vaccinazione contro l’epatite B col vaccino Engérix B”.
vedi Epatite B e GSK
- Italia, lo Stato riconosce i danni da vaccini: DECRETO 21 ottobre 2009 : Individuazione dei criteri per la formazione delle graduatorie utili alla corresponsione dei benefici economici ai soggetti danneggiati da vaccinazioni, ai sensi della legge n. 229/2005.
http://www.gazzettaufficiale.ite
- Vaccino e Autismo, una sentenza ad Agrigento parla di rapporto causa-effetto. Il vaccino era tetravalente (difterite, tetano, pertosse ed epatite B).
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/vaccino-e-autismo-sentenza-ad-agrigento-parla-rapportocausa-1277969.html

- Autismo provocato dai vaccini, ministero dovrà dare vitalizio al bimbo malato.
Il vaccino era quello esavalente della GlaxoSmithKline.
http://www.huffingtonpost.it/2014/11/25/vaccino-causa-autismo_n_6216924.html

30 Solid Scientific Studies That Prove Vaccines Cause The Neurological Damage That Is Labeled “Autism- 28 aprile 2018
Researched and compiled by Ginger Taylor:
http://AdventuresInAutism.blogspot.com

A list of 30 scientific studies that show a link between vaccines and autism, disproving the myth that no official research papers exist to support what alternative doctors have been saying for years.

These papers can be shown to medical doctors and public health officials who wish to see peer reviewed scientific studies to back up the claims that autism is a direct result from receiving a vaccination. The first research paper presented was the first one ever written on the subject in 1943. Child Psychiatrist Leo Kanner discovered 11 children over the course of several years who displayed a novel set of neurological symptoms that had never been described in the medical literature, where children were withdrawn, uncommunicative and displayed similar odd behaviors.

This disorder would become known as “autism.” In the paper, Dr. Kanner noted that onset of the disorder began following the administration of a small pox vaccine. This paper was published in 1943 and evidence that vaccination is causing an ever increasing rate of neurological and immunological regressions, including autism, has been mounting from that time until now.

Autistic Disturbances of Affective Contact Leo Kanner, Johns Hopkins University, 1943 “Since 1938, there have come to our attention a number of children whose condition differs so markedly and uniquely from anything reported so far, that each case merits – and, I hope, will eventually receive – at detailed consideration of its fascinating peculiarities.”

All of Kanners cases were born after, and began to appear following, the introduction of Eli Lilly’s new form of water soluble mercury in the late 1920s used as an anti-fungal in forestry, a wood treatment product in the lumber industry and as a disinfectant and anti-bacterial in the medical industry under the name of “Thimerosal” that was included in vaccines.

As you can see, the medical professionals testifying that there is no scientific support for the vaccine/autism causation theory are uninformed about the current state of the science. When vaccination decisions are made based on an uninformed opinion, it means serious potential damage to the patient, and because of the law preventing lawsuits for vaccine injury, it also means that the uninformed medical professionals making bad recommendations cannot be held accountable in any way for giving the patient bad information. Parents want to know if their child can develop autism from their vaccines.

If they believe that the answer is yes, and the risk of brain injury from vaccination is higher than their risk from a disease, it is their right to decline vaccination for themselves and their children without coercion.

Patients must be able to make their own informed vaccine decisions because they often know more about potential vaccine risks than even the top public health officials do.

1. Hepatitis B Vaccination of Male Neonates and Autism Annals of Epidemiology, September 2009 CM Gallagher, MS Goodman, Stony Brook University Medical CenterBoys vaccinated as neonates had threefold greater odds for autism diagnosis compared to boys never vaccinated or vaccinated after the first month of life.

2. Porphyrinuria in childhood autistic disorder: Implications for environmental toxicity Toxicology and Applied Pharmacology, 2006 Robert Natafa, et al, Laboratoire Philippe Auguste, Paris, France These data implicate environmental toxicity in childhood autistic disorder.

3. Theoretical aspects of autism: Causes—A review Journal of Immunotoxicology, January-March 2011 Helen V. Ratajczak, PhD Autism could result from more than one cause, with different manifestations in different individuals that share common symptoms. Documented causes of autism include genetic mutations and/or deletions, viral infections, and encephalitis following vaccination.

4. Uncoupling of ATP-mediated Calcium Signaling and Dysregulated IL-6 Secretion in Dendritic Cells by Nanomolar Thimerosal Environmental Health Perspectives, July 2006. Samuel R. Goth, Ruth A. Chu Jeffrey P. Gregg This study demonstrates that very low-levels of Thimerosal can contribute to immune system disregulation.

5. Gender-selective toxicity of thimerosal Exp Toxicol Pathol. 2009 Mar;61(2):133-6. Epub 2008 Sep 3. Branch DR, Departments of Medicine and Laboratory Medicine and Pathobiology, University of Toronto A recent report shows a correlation of the historical use of thimerosal in therapeutic immunizations with the subsequent development of autism; however, this association remains controversial. Autism occurs approximately four times more frequently in males compared to females; thus, studies of thimerosal toxicity should take into consideration gender-selective effects. The present study was originally undertaken to determine the maximum tolerated dose (MTD) of thimersosal in male and female CD1 mice. However, during the limited MTD studies, it became apparent that thimerosal has a differential MTD that depends on whether the mouse is male or female.

6. Comparison of Blood and Brain Mercury Levels in Infant monkeys exposed to Vaccines Containing Thimerosal Environmental Health Perspectives, Aug 2005. Thomas Burbacher, PhD, University of Washington This study demonstrates clearly and unequivocally that ethyl mercury, the kind of mercury found in vaccines, not only ends up in the brain, but leaves double the amount of inorganic mercury as methyl mercury, the kind of mercury found in fish. This work is groundbreaking because little is known about ethyl mercury, and many health authorities have asserted that the mercury found in vaccines is the “safe kind.” This study also delivers a strong rebuke of the Institute of Medicine’s recommendation in 2004 to no longer pursue the mercury-autism connection.

7. Increases in the number of reactive glia in the visual cortex of Macaca fascicularis following subclinical long-term methyl mercury exposure Toxicology and Applied Pharmacology, 1994 Charleston JS et al, Department of Pathology, School of Medicine, University of Washington The identities of the reactive glial cells and the implications for the long-term function and survivability of the neurons due to changes in the glial population following subclinical long-term exposure to mercury are discussed.

8. Neuroglial Activation and Neuroinflammation in the Brain of Patients with Autism Annals of Neurology, Feb 2005. Diana L. Vargas, MD [Johns Hopkins University] This study, performed independently and using a different methodology than Dr. Herbert (see above) reached the same conclusion: the brains of autistic children are suffering from inflammation.

9. Autism: A Brain Disorder, or a Disorder That Affects the Brain? Clinical Neuropsychiatry, 2005 Martha R. Herbert M.D., Ph.D., Harvard University Autism is defined behaviorally, as a syndrome of abnormalities involving language, social reciprocity and hyperfocus or reduced behavioral flexibility. It is clearly heterogeneous, and it can be accompanied by unusual talents as well as by impairments, but its underlying biological and genetic basis in unknown. Autism has been modeled as a brain-based, strongly genetic disorder, but emerging findings and hypotheses support a broader model of the condition as a genetically influenced and systemic.

10. Activation of Methionine Synthase by Insulin-like Growth Factor-1 and Dopamine: a Target for Neurodevelopmental Toxins and Thimerosal Molecular Psychiatry, July 2004. Richard C. Deth, PhD [Northeastern University] This study demonstrates how Thimerosal inhibits methylation, a central driver of cellular communication and development.

11. Validation of the Phenomenon of Autistic Regression Using Home Videotapes Archives of General Psychiatry, 2005 Emily Werner, PhD; Geraldine Dawson, PhD, University of WashingtonConclusion This study validates the existence of early autistic regression.

12. Blood Levels of Mercury Are Related to Diagnosis of Autism: A Reanalysis of an Important Data Set Journal of Child Neurology, 2007 M. Catherine DeSoto, PhD, Robert T. Hitlan, PhD -Department of Psychology, University of Northern Iowa Excerpt: “We have reanalyzed the data set originally reported by Ip et al. in 2004 and have found that the original p value was in error and that a significant relation does exist between the blood levels of mercury and diagnosis of an autism spectrum disorder. Moreover, the hair sample analysis results offer some support for the idea that persons with autism may be less efficient and more variable at eliminating mercury from the blood.”

13. Developmental Regression and Mitochondrial Dysfunction in a Child With Autism Journal of Child Neurology, February 2006 Jon S. Poling, MD, PhD, Department of Neurology and Neurosurgery, Johns Hopkins Hospital Excerpt: “Children who have (mitochondrial-related) dysfunctional cellular energy metabolism might be more prone to undergo autistic regression between 18 and 30 months of age if they also have infections or immunizations at the same time.”

14. Oxidative Stress in Autism: Elevated Cerebellar 3-nitrotyrosine Levels American Journal of Biochemistry and Biotechnology, 2008 Elizabeth M. Sajdel-Sulkowska, – Dept of Psychiatry, Harvard Medical School Excerpt: The preliminary data suggest a need for more extensive studies of oxidative stress, its relationship to the environmental factors and its possible attenuation by antioxidants in autism.”

15. Large Brains in Autism: The Challenge of Pervasive Abnormality The Neuroscientist, 2005. Martha Herbert, MD, PhD, Harvard University This study helps refute the notion that the brains of autistic children are simply wired differently and notes, “neuroinflammation appears to be present in autistic brain tissue from childhood through adulthood.”

Dr. Herbert suggests that chronic disease or an external environmental source (like heavy metals) may be causing the inflammation.

16. Evidence of Toxicity, Oxidative Stress, and Neuronal Insult in Autism Journal of Toxicology and Environmental Health, Nov-Dec 2006. Janet Kern, Anne Jones, Department of Psychiatry, University of Texas Southwestern Medical Center “This article discusses the evidence for the case that some children with autism may become autistic from neuronal cell death or brain damage sometime after birth as result of insult; and addresses the hypotheses that toxicity and oxidative stress may be a cause of neuronal insult in autism… the article discusses what may be happening over the course of development and the multiple factors that may interplay and make these children more vulnerable to toxicity, oxidative stress, and neuronal insult.”

17. Oxidative Stress in Autism Pathophysiology, 2006. Abha Chauhan, Ved Chauhan This study provides a helpful overview of the growing evidence supporting the link between oxidative stress and autism.

18. Thimerosal Neurotoxicity is Associated with Glutathione Depletion: Protection with Glutathione Precursors Neurotoxicology, Jan 2005. S. Jill James, PhD, University of Arkansas This recent study demonstrates that Thimerosal lowers or inhibits the body’s ability to produce Glutathione, an antioxidant and the body’s primary cellular-level defense against mercury.

19. Aluminum adjuvant linked to gulf war illness induces motor neuron death in mice Neuromolecular Medicine, 2007 Christopher Shaw, Ph.D., Department of Ophthalmology and Program in Neuroscience, University of British Columbia This study demonstrates the extreme toxicity of the aluminum adjuvant used as a preservative in vaccines.

20. Environmental mercury release, special education rates, and autism disorder: an ecological study of Texas Health & Place, 2006 Raymond F. Palmer, University of Texas Health Science Center This study demonstrated the correlation between environmental mercury and autism rates in Texas.

21. Autism Spectrum Disorders in Relation to Distribution of Hazardous Air Pollutants in the SF Bay Area Environmental Health Perspectives, September, 2006 Gayle Windham, Div. of Environmental and Occupational Disease Control, California Department of Health Services Excerpt: “Our results suggest a potential association between autism and estimated metal concentrations, and possibly solvents, in ambient air around the birth residence.”

22. A Case Series of Children with Apparent Mercury Toxic Encephalopathies Manifesting with Clinical Symptoms of Regressive Autistic Disorder Journal of Toxicology and Environmental Health, 2007 David A. Geier, Mark R. Geier This study reviewed the case histories and medical profiles of nine autistic children and concluded that eight of the nine children were mercury toxic and this toxicity manifested itself in a manner consistent with Autism Spectrum Disorders.

23. Attention-deficit hyperactivity disorder and blood mercury level: a case-control study in chinese children Neuropediatrics, August 2006 – P.R. Kong Excerpt: “There was significant difference in blood mercury levels between cases and controls, which persists after adjustment for age, gender and parental occupational status. The geometric mean blood mercury level was also significantly higher in children with inattentive and combined subtypes of ADHD. High blood mercury level was associated with ADHD. Whether the relationship is causal requires further studies.”

24. The Changing Prevalence of Autism In California Journal of Autism and Developmental Disorders, April 2003 Mark F. Blaxill, David S. Baskin, and Walter O. Spitzer This study helps to refute the supposition made by some researchers that autism’s epidemic may only be due to “diagnostic substitution”.

25. Mitochondrial Energy-Deficient Endophenotype in Autism American Journal of Biochemistry and Biotechnology 2008 J. Jay Gargus and Faiqa Imtiaz, School of Medicine, University of California, Irvine, “While evidence points to a multigenic etiology of most autism, the pathophysiology of the disorder has yet to be defined and the underlying genes and biochemical pathways they subserve remain unknown.”

26. Bridging from Cells to Cognition in Autism Pathophysiology: Biological Pathways to Defective Brain Function and Plasticity American Journal of Biochemistry and Biotechnology 2008 Matthew P. Anderson, Brian S. Hooker and Martha R. Herbert, Cambridge Health Alliance/Harvard Medical School/Beth Israel Deaconess Medical Center “We review evidence to support a model where the disease process underlying autism may begin when an in utero or early postnatal environmental, infectious, seizure, or autoimmune insult triggers an immune response that increases reactive oxygen species (ROS) production in the brain that leads to DNA damage (nuclear and mitochondrial) and metabolic enzyme blockade and that these inflammatory and oxidative stressors persist beyond early development (with potential further exacerbations), producing ongoing functional consequences.”

27. Heavy-Metal Toxicity—With Emphasis on Mercury John Neustadt, ND, and Steve Pieczenik, MD, PhD Conclusion: Metals are ubiquitous in our environment, and exposure to them is inevitable. However, not all people accumulate toxic levels of metals or exhibit symptoms of metal toxicity, suggesting that genetics play a role in their potential to damage health.

28. Evidence of Mitochondrial Dysfunction in Autism and Implications for Treatment American Journal of Biochemistry and Biotechnology Daniel A. Rossignol, J. Jeffrey Bradstreet MtD and oxidative stress may also explain the high male to female ratio found in autism due to increased male vulnerability to these dysfunctions.

29. Proximity to point sources of environmental mercury release as a predictor of autism prevalence

Health & Place, 2008 Raymond F. Palmer et al, University of Texas Health Science Center This study should be viewed as hypothesis-generating – a first step in examining the potential role of environmental mercury and childhood developmental disorders. Nothing is known about specific exposure routes, dosage, timing, and individual susceptibility. We suspect that persistent low-dose exposures to various environmental toxicants, including mercury, that occur during critical windows of neural development among genetically susceptible children (with a diminished capacity for metabolizing accumulated toxicants) may increase the risk for developmental disorders such as autism.

30. Epidemiology of autism spectrum disorder in Portugal: prevalence, clinical characterization, and medical conditions Developmental Medicine & Child Neurology, 2007 Guiomar Oliveira MD PhD et al, Centro de Desenvolvimento da Criança, Hospital Pediátrico de Coimbra; Assunção Ataíde BSc, Direcção Regional de Educação do Centro Coimbra; The objective of this study was to estimate the prevalence of autistic spectrum disorder (ASD) and identify its clinical characterization, and medical conditions in a paediatric population in Portugal.

Knowledge is POWER & this knowledge just may save a life ➤➤➤ https://www.tinyurl.com/InformedParents

Networking, exemption information and doctor resources: https://www.tinyurl.com/RevolutionForVaccineChoice

Follow us: https://www.facebook.com/RevolutionForChoice

Subscribe to our YT channel here: https://www.tinyurl.com/RevolutionForChoiceChannel

Twitter: https://www.twitter.com/UnitedForChoice

#RevolutionForChoice #InformedConsent #StayBrave #Vaxxed

ENORME AUMENTO dell’AUTISMO in AMERICA (denuncia) e risarcimento multimilionario a due di essi:
http://www.huffingtonpost.com/david-kirby/post2468343_b_2468343.html?utm_source=Alert-blogger&utm_medium=email&utm_campaign=Email+Notifications


HSV2 riattivazione e mielite dopo la vaccinazione influenzale

By Allan Lieberman & Luke Curtis
Pagine 572-573 -  Pubblicato online: 26 set 2016 - Scarica la citazione
http://dx.doi.org/10.1080/21645515.2016.1235105
Per mielopatia in campo medico, si intende una qualunque malattia che interessa il midollo spinale, ma il termine indica anche le malattie del tessuto mielopoietico.

Yale School of Medicine: Disturbi neuropsichiatrici associati con le vaccinazioni
I dati suggeriscono legame tra il vaccino influenzale e Anoressia Nervosa Diagnosi
I ricercatori hanno esaminato l'associazione tra la somministrazione di vaccini nei bambini di età 6-15 anni d'età che sono stati diagnosticati con condizioni come l'anoressia nervosa, disturbo ossessivo compulsivo (OCD), disordini tic, disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), disturbo depressivo maggiore e disordine bipolare.
OCD = Il Disturbo Ossessivo Compulsivo è caratterizzato da pensieri, immagini o impulsi ricorrenti che innescano ansia e “obbligano” la persona ad attuare azioni ripetitive materiali o mentali. ... Le ossessioni sono pensieri, immagini o impulsi intrusivi e ripetitivi, percepiti come incontrollabili da chi li sperimenta.
Quello che hanno scoperto è che ci sono dati che suggeriscono che i bambini che sono stati di recente diagnosi di anoressia nervosa sono stati molto più probabilmente diagnosticati, quelli che sono stati vaccinati nei precedenti 3 mesi rispetto a quelli del gruppo di controllo. Hanno inoltre scoperto che i bambini vaccinati con le vaccinazioni influenzali durante i precedenti 3, 6 e 12 mesi sono stati anche associati con diagnosi incidenti di anoressia nervosa, disturbo ossessivo compulsivo, e un disturbo d'ansia.
Diverse altre associazioni sono state significative, tra cui le correlazioni tra l'epatite A (vaccino) con anoressia nervosa e OCD; l'epatite B (vaccino) con anoressia nervosa, e la meningite (vaccino) con anoressia nervosa e tic cronici.
I principali risultati dello studio suggeriscono che i bambini con disturbo ossessivo compulsivo, anoressia nervosa, disturbo d'ansia, e tic sono stati più probabile che hanno ricevuto il vaccino influenzale nel corso dell'anno precedente.
https://vaccineimpact.com/2017/yale-school-of-medicine-neuropsychiatric-disorders-associated-with-vaccinations/  


Associazione temporale di alcuni disturbi NeuroPsichiatrici DOPO la vaccinazione di bambini e adolescenti:
Uno studio Pilota con  casi-controllo
http://journal.frontiersin.org/article/10.3389/fpsyt.2017.00003/full

Associazione temporale di alcuni disturbi neuropsichiatrici in seguito alla vaccinazione dei bambini e degli adolescenti
Temporal association of certain neuropsychiatric Disorders Following Vaccination of children and adolescents:
a Pilot case–control study
By Douglas L. Leslie1*, Robert A. Kobre2, Brian J. Richmand2, Selin Aktan Guloksuz2 and James F. Leckman2* 1
Department of Public Health Sciences, Pennsylvania State University College of Medicine, Hershey, PA, USA, 2 Yale Child Study Center, Yale University School of Medicine, New Haven, CT, USA

PROMEMORIA IMPORTANTE:
Qui troverete una raccolta di studi che confermano che il Mercurio
DANNEGGIA la salute di coloro che lo introducono nel proprio corpo - Pero' occorre ricordare, per coloro che non lo sanno, che il mercurio e' stato presente nelle amalgami dentali (per 50 anni circa) e sotto forma di Tiomersale o Thiomersal, e' stato introdotto volutamente per ben 50 anni nei vaccini di TUTTO il mondo generando gli stessi problemi ben descritti in questi studi - Il mercurio e' anche presente in certi cibi, specie nei grossi pesci.
Il mercurio e' stato eliminato dai vaccini, prima negli USA e successivamente negli altri stati del mondo, per lasciare che le case farmaceutiche esaurissero le loro
scorte di vaccini al mercurio....e cio' con il consenso degli stati (ministeri della sanita')....e SOLO DOPO che da tutto il mondo nei vari stati si sono levate le proteste di cittadini, medici, ricercatori, associazioni di malati.....

INOLTRE i Danni dei Vaccini non si limitano agli ingredienti pericolosi che essi contengono, ma anche ai virus, batteri, spore utilizzati per i
vaccini, anche se, come  raccontano, "inattivati", hanno caratteristiche di grave pericolosita' perche' sono sostanze ESTRANEE (i virus ed eccipienti) e microorganismi (solo i batteri) all'organismo e quindi generano reazioni anomale le piu' disparate ed inaspettate; e' il principio stesso dell'atto vaccinale ad essere discusso e RIGETTATO in toto !

Gli esperti di vaccini del CDC, hanno spesso conflitti di interesse - 18/03/2010
CDC e Conflitti di interesse - 1 + CDC e Conflitti di interesse - 2 + CDC e Conflitti di interesse - 3 + Corruzione + Danni dei Vaccini + Contro Immunizzazione

CDC conflitti di interesse anche per i vaccini + anche per la FDA
http://healthimpactnews.com/2014/cdcs-purchase-of-4-billion-of-vaccines-a-conflict-of-interest-in-overseeing-vaccine-safety/

Davvero inquietante !
Questo medico il Dott. Andrew Moulden è MORTO (probabilmente assassinato) in modo inspiegabile nel novembre 2013 al età di 49, subito dopo aver pubblicato Le SUE RICERCHE che DIMOSTRANO il DANNO CAUSATO dai VACCINI, RICONOSCIBILI SOLO da un SEMPLICE ESAME ESTERNO
http://vaccineimpact.com/2015/dr-andrew-moulden-learning-to-identify-vaccine-damage/ 

Parlamentari pagati dalle Lobbies ? - Roma Ott. 2013 
L'intervista a un assistente di un Senatore che svelerebbe i traffici illeciti tra parlamentari e Lobbies.
Video dell'intervista: 
http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/390060/roma-parlamentari-pagati-dalle-lobbies.html

Informatore dei CDC CONFESSA la FRODE e le FALSIFICAZIONI sugli studi della correlazione VACCINO=AUTISMO

Sentenza 2012 - Trib. Rimini su Vaccini=Autismo

Commento NdR: sulla sentenza di Rimini: vaccini = autismo
BENE ha fatto il Giudice del Tribunale di Rimini (Italia) a sentenziare in quel modo, perche' egli non  si e' lasciato influenzare dalle FALSITA' del Ministero della "salute" (che e' stato da noi informato sui Danni dei vaccini dal 1996 e se ne sta zitto.....assieme a tutti gli altri "enti"....)  fino agli ordini dei medici......tutti al servizio di Big Pharma ! - vedi lo studio del dott.: Wakefield.htm

vedi: Amish senza autismo perche' NON vaccinano + 1000 studi sui Danni dei Vaccini  +  Bibliografia 3 Bibliografia 4  + Sostanze eterologhe nei vaccini e reazioni  +  Autismo  Big Pharma  + INGREDIENTI TOSSICI anche OCCULTI, di alcuni VACCINI analizzati + Contenuto nel vaccini Trivalenti (difpertal)  +  Come si producono i Vaccini + Falsita' della medicina ufficiale  

Negli USA dal 1988 le vaccinazioni si sono triplicate ed i casi di Autismo sono aumentati del 270 % !!
Il libro ormai esaurito, del dott. Massimo Montinari
NO Vaccini, no Autismo: http://homefirst.com/no_vaccines_no_autism
Killing Us Softly (non e’ in italiano): http://www.youtube.com/watch?v=Pjt77lBNjwM&feature=related

1. Hepatitis B Vaccination of Male Neonates and Autism
Annals of Epidemiology, September 2009
CM Gallagher, MS Goodman, Stony Brook University Medical Center
Boys vaccinated as neonates had threefold greater odds for autism diagnosis compared to boys never vaccinated or vaccinated after the first month of life.

2. Porphyrinuria in childhood autistic disorder: Implications for environmental toxicity
Toxicology and Applied Pharmacology, 2006
Robert Natafa, et al, Laboratoire Philippe Auguste, Paris, France
These data implicate environmental toxicity in childhood autistic disorder.

3. Theoretical aspects of autism: Causes—A review
Journal of Immunotoxicology, January-March 2011
Helen V. Ratajczak, PhD
Autism could result from more than one cause, with different manifestations in different individuals that share common symptoms. Documented causes of autism include genetic mutations and/or deletions, viral infections, and encephalitis following vaccination.

4. Uncoupling of ATP-mediated Calcium Signaling and Dysregulated IL-6 Secretion in Dendritic Cells by Nanomolar Thimerosal
Environmental Health Perspectives, July 2006.
Samuel R. Goth, Ruth A. Chu Jeffrey P. Gregg
This study demonstrates that very low-levels of Thimerosal can contribute to immune system disregulation.

5. Gender-selective toxicity of thimerosal
Exp Toxicol Pathol. 2009 Mar;61(2):133-6. Epub 2008 Sep 3. 
Branch DR, Departments of Medicine and Laboratory Medicine and Pathobiology, University of Toronto
A recent report shows a correlation of the historical use of thimerosal in therapeutic immunizations with the subsequent development of autism; however, this association remains controversial. Autism occurs approximately four times more frequently in males compared to females; thus, studies of thimerosal toxicity should take into consideration gender-selective effects. The present study was originally undertaken to determine the maximum tolerated dose (MTD) of thimersosal in male and female CD1 mice. However, during the limited MTD studies, it became apparent that thimerosal has a differential MTD that depends on whether the mouse is male or female.

6. Comparison of Blood and Brain Mercury Levels in Infant monkeys exposed to Vaccines Containing Thimerosal
Environmental Health Perspectives, Aug 2005. 
Thomas Burbacher, PhD, University of Washington
This study demonstrates clearly and unequivocally that ethyl mercury, the kind of mercury found in vaccines, not only ends up in the brain, but leaves double the amount of inorganic mercury as methyl mercury, the kind of mercury found in fish. This work is groundbreaking because little is known about ethyl mercury, and many health authorities have asserted that the mercury found in vaccines is the “safe kind.” This study also delivers a strong rebuke of the Institute of Medicine’s recommendation in 2004 to no longer pursue the mercury-autism connection.

7. Increases in the number of reactive glia in the visual cortex of Macaca fascicularis following subclinical long-term methyl mercury exposure
Toxicology and Applied Pharmacology, 1994 
Charleston JS et al, Department of Pathology, School of Medicine, University of Washington
The identities of the reactive glial cells and the implications for the long-term function and survivability of the neurons due to changes in the glial population following subclinical long-term exposure to mercury are discussed.

8. Neuroglial Activation and Neuroinflammation in the Brain of Patients with Autism 
Annals of Neurology, Feb 2005.
Diana L. Vargas, MD [Johns Hopkins University]
This study, performed independently and using a different methodology than Dr. Herbert (see above) reached the same conclusion: the brains of autistic children are suffering from inflammation.

9. Autism: A Brain Disorder, or a Disorder That Affects the Brain? 
Clinical Neuropsychiatry, 2005 
Martha R. Herbert M.D., Ph.D., Harvard University
Autism is defined behaviorally, as a syndrome of abnormalities involving language, social reciprocity and hyperfocus or reduced behavioral flexibility. It is clearly heterogeneous, and it can be accompanied by unusual talents as well as by impairments, but its underlying biological and genetic basis in unknown. Autism has been modeled as a brain-based, strongly genetic disorder, but emerging findings and hypotheses support a broader model of the condition as a genetically influenced and systemic.

10. Activation of Methionine Synthase by Insulin-like Growth Factor-1 and Dopamine: a Target for Neurodevelopmental Toxins and Thimerosal
Molecular Psychiatry, July 2004. 
Richard C. Deth, PhD [Northeastern University]
This study demonstrates how Thimerosal inhibits methylation, a central driver of cellular communication and development.

11. Validation of the Phenomenon of Autistic Regression Using Home Videotapes
Archives of General Psychiatry, 2005 
Emily Werner, PhD; Geraldine Dawson, PhD, University of Washington
Conclusion This study validates the existence of early autistic regression.

12. Blood Levels of Mercury Are Related to Diagnosis of Autism: A Reanalysis of an Important Data Set
Journal of Child Neurology, 2007 
M. Catherine DeSoto, PhD, Robert T. Hitlan, PhD -Department of Psychology, University of Northern Iowa
Excerpt: “We have reanalyzed the data set originally reported by Ip et al. in 2004 and have found that the original p value was in error and that a significant relation does exist between the blood levels of mercury and diagnosis of an autism spectrum disorder. Moreover, the hair sample analysis results offer some support for the idea that persons with autism may be less efficient and more variable at eliminating mercury from the blood.”

13. Developmental Regression and Mitochondrial Dysfunction in a Child With Autism
Journal of Child Neurology, February 2006 
Jon S. Poling, MD, PhD, Department of Neurology and Neurosurgery, Johns Hopkins Hospital
Excerpt: “Children who have (mitochondrial-related) dysfunctional cellular energy metabolism might be more prone to undergo autistic regression between 18 and 30 months of age if they also have infections or immunizations at the same time.”

14. Oxidative Stress in Autism: Elevated Cerebellar 3-nitrotyrosine Levels
American Journal of Biochemistry and Biotechnology, 2008 
Elizabeth M. Sajdel-Sulkowska, – Dept of Psychiatry, Harvard Medical School
Excerpt: The preliminary data suggest a need for more extensive studies of oxidative stress, its relationship to the environmental factors and its possible attenuation by antioxidants in autism.”

15. Large Brains in Autism: The Challenge of Pervasive Abnormality
The Neuroscientist, 2005. 
Martha Herbert, MD, PhD, Harvard University
This study helps refute the notion that the brains of autistic children are simply wired differently and notes, “neuroinflammation appears to be present in autistic brain tissue from childhood through adulthood.” Dr. Herbert suggests that chronic disease or an external environmental source (like heavy metals) may be causing the inflammation.

16. Evidence of Toxicity, Oxidative Stress, and Neuronal Insult in Autism
Journal of Toxicology and Environmental Health, Nov-Dec 2006. 
Janet Kern, Anne Jones, Department of Psychiatry, University of Texas Southwestern Medical Center
“This article discusses the evidence for the case that some children with autism may become autistic from neuronal cell death or brain damage sometime after birth as result of insult; and addresses the hypotheses that toxicity and oxidative stress may be a cause of neuronal insult in autism… the article discusses what may be happening over the course of development and the multiple factors that may interplay and make these children more vulnerable to toxicity, oxidative stress, and neuronal insult.”

17. Oxidative Stress in Autism
Pathophysiology, 2006. 
Abha Chauhan, Ved Chauhan
This study provides a helpful overview of the growing evidence supporting the link between oxidative stress and autism.

18. Thimerosal Neurotoxicity is Associated with Glutathione Depletion: Protection with Glutathione Precursors
Neurotoxicology, Jan 2005. 
S. Jill James, PhD, University of Arkansas
This recent study demonstrates that Thimerosal lowers or inhibits the body’s ability to produce Glutathione, an antioxidant and the body’s primary cellular-level defense against mercury.

19. Aluminum adjuvant linked to gulf war illness induces motor neuron death in mice
Neuromolecular Medicine, 2007 
Christopher Shaw, Ph.D., Department of Ophthalmology and Program in Neuroscience, University of British Columbia
This study demonstrates the extreme toxicity of the aluminum adjuvant used as a preservative in vaccines.

20. Environmental mercury release, special education rates, and autism disorder: an ecological study of Texas
Health & Place, 2006 
Raymond F. Palmer, University of Texas Health Science Center
This study demonstrated the correlation between environmental mercury and autism rates in Texas.

21. Autism Spectrum Disorders in Relation to Distribution of Hazardous Air Pollutants in the SF Bay Area
Environmental Health Perspectives, September, 2006 
Gayle Windham, Div. of Environmental and Occupational Disease Control, California Department of Health Services
Excerpt: “Our results suggest a potential association between autism and estimated metal concentrations, and possibly solvents, in ambient air around the birth residence.”

22. A Case Series of Children with Apparent Mercury Toxic Encephalopathies Manifesting with Clinical Symptoms of Regressive Autistic Disorder
Journal of Toxicology and Environmental Health, 2007 
David A. Geier, Mark R. Geier
This study reviewed the case histories and medical profiles of nine autistic children and concluded that eight of the nine children were mercury toxic and this toxicity manifested itself in a manner consistent with Autism Spectrum Disorders.

23. Attention-deficit hyperactivity disorder and blood mercury level: a case-control study in chinese children
Neuropediatrics, August 2006 – P.R. Kong
Excerpt: “There was significant difference in blood mercury levels between cases and controls, which persists after adjustment for age, gender and parental occupational status. The geometric mean blood mercury level was also significantly higher in children with inattentive and combined subtypes of ADHD. High blood mercury level was associated with ADHD. Whether the relationship is causal requires further studies.”

24. The Changing Prevalence of Autism In California
Journal of Autism and Developmental Disorders, April 2003 
Mark F. Blaxill, David S. Baskin, and Walter O. Spitzer
This study helps to refute the supposition made by some researchers that autism’s epidemic may only be due to “diagnostic substitution”.

25. Mitochondrial Energy-Deficient Endophenotype in Autism
American Journal of Biochemistry and Biotechnology 2008 
J. Jay Gargus and Faiqa Imtiaz, School of Medicine, University of California, Irvine,
While evidence points to a multigenic etiology of most autism, the pathophysiology of the disorder has yet to be defined and the underlying genes and biochemical pathways they subserve remain unknown.

26. Bridging from Cells to Cognition in Autism Pathophysiology: Biological Pathways to Defective Brain Function and Plasticity
American Journal of Biochemistry and Biotechnology 2008 
Matthew P. Anderson, Brian S. Hooker and Martha R. Herbert, Cambridge Health Alliance/Harvard Medical School/Beth Israel Deaconess Medical Center
We review evidence to support a model where the disease process underlying autism may begin when an in utero or early postnatal environmental, infectious, seizure, or autoimmune insult triggers an immune response that increases reactive oxygen species (ROS) production in the brain that leads to DNA damage (nuclear and mitochondrial) and metabolic enzyme blockade and that these inflammatory and oxidative stressors persist beyond early development (with potential further exacerbations), producing ongoing functional consequences.

27. Heavy-Metal Toxicity—With Emphasis on Mercury
John Neustadt, ND, and Steve Pieczenik, MD, PhD
Conclusion: Metals are ubiquitous in our environment, and exposure to them is inevitable. However, not all people accumulate toxic levels of metals or exhibit symptoms of metal toxicity, suggesting that genetics play a role in their potential to damage health.

28. Evidence of Mitochondrial Dysfunction in Autism and Implications for Treatment
American Journal of Biochemistry and Biotechnology
Daniel A. Rossignol, J. Jeffrey Bradstreet
MtD and oxidative stress may also explain the high male to female ratio found in autism due to increased male vulnerability to these dysfunctions.

29. Proximity to point sources of environmental mercury release as a predictor of autism prevalence
Health & Place, 2008 
Raymond F. Palmer et al, University of Texas Health Science Center
This study should be viewed as hypothesis-generating – a first step in examining the potential role of environmental mercury and childhood developmental disorders. Nothing is known about specific exposure routes, dosage, timing, and individual susceptibility. We suspect that persistent low-dose exposures to various environmental toxicants, including mercury, that occur during critical windows of neural development among genetically susceptible children (with a diminished capacity for metabolizing accumulated toxicants) may increase the risk for developmental disorders such as autism.

30. Epidemiology of autism spectrum disorder in Portugal: prevalence, clinical characterization, and medical conditions
Developmental Medicine & Child Neurology, 2007 
Guiomar Oliveira MD PhD et al, Centro de Desenvolvimento da Criança, Hospital Pediátrico de Coimbra; Assunção Ataíde BSc, Direcção Regional de Educação do Centro Coimbra;
The objective of this study was to estimate the prevalence of autistic spectrum disorder (ASD) and identify its clinical characterization, and medical conditions in a paediatric population in Portugal
Fonte:
http://circleofdocs.com/30-solid-scientific-studies-that-prove-vaccines-cause-autism/ 


LA VALANGA DEI NUOVI STUDI DI CORRELAZIONE AUTISMO-MERCURIO + Autismo Referenze 2 + Autismo - 3
J Immunotoxicol. 2011 Jan-Mar;8(1):68-79.
Theoretical aspects of autism: causes--a review. Ratajczak HV - Source: hratajcz@comcast.net

Abstract
Autism, a member of the pervasive developmental disorders (PDDs), has been increasing dramatically since its description by Leo Kanner in 1943. First estimated to occur in 4 to 5 per 10,000 children, the incidence of autism is now 1 per 110 in the United States, and 1 per 64 in the United Kingdom, with similar incidences throughout the world. Searching information from 1943 to the present in PubMed and Ovid Medline databases, this review summarizes results that correlate the timing of changes in incidence with environmental changes. Autism could result from more than one cause, with different manifestations in different individuals that share common symptoms. Documented causes of autism include genetic mutations and/or deletions, viral infections, and encephalitis following vaccination. Therefore, autism is the result of genetic defects and/or inflammation of the brain. The inflammation could be caused by a defective placenta, immature blood-brain barrier, the immune response of the mother to infection while pregnant, a premature birth, encephalitis in the child after birth, or a toxic environment.

Comment
Response to "Theoretical aspects of autism: causes--a review" by Ratajczak, HV (Journal of Immunotoxicology 8:68-79, 2011). [J Immunotoxicol. 2011]
Response to "Theoretical aspects of autism: causes--a review" by Ratajczak, HV (Journal of Immunotoxicology 8:68-79, 2011).Dewitt JC, Dietert RR. J Immunotoxicol. 2011 Jul-Sep; 8(3):195-7. Epub 2011 May 31.
Coincidental associations do not provide proof for the etiology of autism. [J Immunotoxicol. 2011]
Coincidental associations do not provide proof for the etiology of autism.Kennedy JS, Lawrence DA. J Immunotoxicol. 2011 Jul-Sep; 8(3):198-203. Epub 2011 Jun 16.
PMID: 21299355 [PubMed - indexed for MEDLINE]


Traduzione:
J Immunotoxicol. 2011 Gen-Mar, 8 (1) :68-79.
Aspetti teorici dell'autismo: cause - una recensione. By Ratajczak HV - Fonte: hratajcz@comcast.net
Estratto
Autismo, un membro dei disturbi pervasivi dello sviluppo (PDD), è aumentata drammaticamente dalla sua descrizione da parte di Leo Kanner nel 1943. Prima era stimato in 4 o 5 ogni 10.000 bambini, l'incidenza oggi (2010) dell'autismo è 1 per 110 negli Stati Uniti, e 1 per 64 nel Regno Unito, con incidenze simili in tutto il mondo.
Ricerca di informazioni dal 1943 ad oggi su PubMed e Ovid banche dati Medline, questa recensione riassume i risultati che correlano i tempi di cambiamento nell'incidenza con i cambiamenti ambientali.
L’Autismo potrebbe derivare da più di una causa, con manifestazioni differenti in differenti individui che condividono sintomi comuni.
Cause documentate di autismo comprendono mutazioni genetiche e / o delezioni, infezioni virali, e in seguito ad encefalite da vaccinazione.
Pertanto, l'autismo è il risultato di difetti genetici e/o infiammazione del cervello.
L'infiammazione può essere causata anche da un difetto placenta, immaturita' della barriera emato-encefalica, la risposta immunitaria della madre ad infezione durante la gravidanza, un parto prematuro, encefalite nel bambino dopo la nascita, od in un ambiente tossico.
Commenti
Risposta a "Aspetti teorici dell'autismo: cause - una recensione" di Ratajczak, HV (Journal of Immunotossicologia 8:68-79, 2011). [J Immunotoxicol. 2011]
Risposta a "Aspetti teorici dell'autismo: cause - una recensione" di Ratajczak, HV (Journal of Immunotossicologia 8:68-79, 2011) Dewitt JC, RR. Dietert. J Immunotoxicol. 2011 Lug-Set, 8 (3) :195-7. Epub 2011 Maggio 31.
Associazioni coincidenti non forniscono prova per l'eziologia dell'autismo. [J Immunotoxicol. 2011]
Associazioni coincidenti non forniscono prova per l'eziologia dell'autismo. Kennedy JS, Lawrence DA.
J Immunotoxicol. 2011 Lug-Set, 8 (3) :198-203. Epub 2011 Jun 16.
PMID: 21299355 [PubMed - indexed for MEDLINE]


Studio rivela un'associazione positiva tra autismo e vaccini - Giu. 2011
Un recente studio (pubblicazione online: 26 mag. 2011) pubblicato sul Journal of Rapport sulla salute e Tossicologia Ambientale, di cui il titolo del report, che un'associazione positiva è stata trovata tra autismo e vaccini: un'associazione positiva trovata tra Prevalenza autismo Vaccinazioni dell'infanzia e l'assorbimento attraverso la popolazione degli Stati Uniti .
L'abstract studio attribuisce la conclusione, nel contesto del pensiero attuale che vede l'autismo come l'interazione tra predisposizione genetica e fattori ambientali. Essa individua anche i difetti in alcuni degli studi più importanti che sono propagandati come "debunking" ogni possibile collegamento vaccino autismo.
To cite this Article DeLong, Gayle(2011) 'A Positive Association found between Autism Prevalence and Childhood Vaccination uptake across the U.S. Population', Journal of Toxicology and Environmental Health, Part A, 74: 14, 903 —916
To link to this Article: DOI: 10.1080/15287394.2011.573736
URL: http://dx.doi.org/10.1080/15287394.2011.573736 - vedi: QUI il PDF

The body detoxifies itself (James et al. 2004).
This difficulty in detoxifying could be associated with metals from vaccines being sequestered in the brain and causing neurological damage (Kern et al. 2007).
Vaccines may also increase the oxidative stress of children with preexisting mitochondrial dysfunctions to such an extent that the children develop autism (Poling et al. 2006).
In general, susceptibility to developing a neurological disability after exposure to an environmental insult such as a vaccine depends on factors such as a child¡¯s age at time of exposure, amount of exposure, genetic predisposition, and stress (Kern and Jones 2006).
Compounding these biological issues is the fact that the number of vaccinations recommended for U.S. children by age 2 years has more than tripled, from 8 vaccinations in 1983 to 27 in 2010 (Centers for Disease Control and Prevention 1983; 2010). Although individual vaccines are tested for safety and efficacy, no study has ever examined the safety of the entire vaccination schedule recommended for U.S. children by the CDC. Neither the short-term nor chronic interactions among all the vaccines in a childs recommended schedule have ever been tested.
Examining the relationship between the proportion of children who receive vaccinations and the prevalence of autism may provide insights into whether autism is an adverse reaction to vaccinations. If an association between receiving vaccinations and developing autism is  found to exist across geography and through time, further investigation into the hypothesis is warranted.


Il danno da vaccini è una causa documentata di autismo
E' stata pubblicata in questi giorni  sulla importante rivista scientifica Journal of Immunotoxicology, 2011; 8(1): 68–79, una nuova revisione di studi che esamina le varie cause ambientali dell'autismo, tra cui i vaccini e i loro componenti.

Leggere il  pdf:

Helen Ratajczak, l'autrice, è una ricercatrice della Boehringer Ingelheim Pharmaceuticals che ha pubblicato, come autrice o coautrice, 41 articoli su PubMed. E' anche stata coautrice nel 2006 di uno studio per l'FDA e, nello stesso anno, è stata eletta  Presidente della sezione Nord Est dell'Istituto di Tossicologia. E' una scienziata seria e rispettata che, in questa recensione.
Discute la presenza di DNA di feti umani nell' MMR II e nei vaccini Varivax. Questi alcuni stralci dal suo lavoro sull'autismo su  Immunotoxicology:

ABSTRACT
L'autismo può risultare da più di una causa, con differenti manifestazioni in differenti soggetti che mostrano sintomi comuni.
Le cause documentate di autismo  comprendono mutazioni genetiche e/o delezioni, infezioni virali e encefaliti in seguito a vaccinazioni. 

L'AUMENTO della DIFFUSIONE dell'ASD E' una REALTA'
In generale, l'incremento della diffusione dell'autismo non deve considerarsi il risultato della avvenuta  riclassificazione.
Sebbene le diagnosi di autismo siano aumentate, non c'è infatti alcuna diminuzione corrispondente in altre categorie diagnostiche, i dati del Ministero dell'Istruzione, e in particolare quelli provenienti dal Dipartimento per l'Istruzione Speciale, mostrano un significativo aumento della diffusione dell'autismo tra i bambini, e specialmente tra quelli nati tra il 1987 e il 1992. In quegli anni, la diffusione dell'autismo su 10.000 nati salì di circa il 50% ogni 2 anni: 5.3 nel 1984, 7.8 nel 1986, 11.8 nel 1988, e 18.3 nel1990.
In quel periodo non ci furono cambiamenti nella diffusione di ritardo mentale, ritardo del linguaggio o di lesione cerebrale, la qual cosa indica che l'aumento dell'autismo c'è effettivamente stato.
La nuova versione del vaccino contro morbillo, rosolia e parotite  (MMR II) che non contiene Thimerosal venne introdotta nel 1979.
Dal 1983, venne utilizzata solo questa nuova versione.
L'autismo negli Stati Uniti  ebbe un drammatico picco tra il 1983 e il1990 passando da 4–5 casi ogni 10.000 nati a 1 su 500.
Nel 1988, venivano consigliate due dosi dell'MMR II per immunizzare quei soggetti che non rispondevano al primo vaccino. Un picco nella diffusione dell'autismo venne quindi ad associarsi all'aggiunta della seconda dose di MMR II.

Nel 1988, l'MMR II venne usato anche in Inghilterra nella quale oggi il tasso di diffusione è arrivato a 1 ogni 64.
Anche in Canada, Danimarca e Giappone si sono avuti importanti incrementi della diffusione dell'autismo. E' importante notare che diversamente dal primo MMR, la componente per la rosolia dell' MMR II è stata propagata in membrana cellulare umana derivata da tessuti dei polmoni embrionali (Merck and Co., Inc., 2010).

Il vaccino  MMR II è contaminato con DNA umano proveniente dalla membrana cellulare. Questo DNA umano potrebbe essere la causa del picco nella diffusione dell'autismo. 
Un successivo picco si ebbe poi nel 1995 quando il vaccino per la varicella venne fatto crescere in tessuti fetali umani  (Merck and Co., Inc., 2001; Breuer, 2003). L'attuale incidenza negli Stati Uniti è approssimativamente di 1 su 80 (anno 2008).

Il DNA umano dai vaccini può essere inserito casualmente nei geni di chi ha fatto il vaccino da ricombinazioni omologhe, un processo che avviene spontaneamente solo all'interno di una specie.
Punti caldi per l'inserimento di questo DNA sono stati trovati nel cromosoma X in otto geni associati all'autismo coinvolti nella formazione di sinapsi nei nervi, nello sviluppo del sistema nervoso centrale e nella funzione mitocondriale (Deisher, 2010).
Tutto questo potrebbe fornire delle spiegazioni del perchè l'autismo è in predominanza una malattia che colpisce maggiormente  i maschi. Messi assieme, questi dati sostengono l'ipotesi che residui di DNA umano in alcuni vaccini possano provocare autismo.

VACCINI

I dati sull'incidenza e prevalenza indicano che il momento di introduzione dei vaccini e le modificazioni nel tipo e nell'incremento del numero dei vaccini inoculati contemporaneamente implica che i vaccini sono causa di autismo.
La tabella attuale raccomandata per l'immunizzazione per bambini dai 0 ai 6 anni negli Stati Uniti include sei vaccini ai due mesi di età e 9 a 12-15 mesi, un incremento che va oltre le raccomandazioni di sei anni prima.

Il sistema immunitario è particolarmente sensibile a due mesi di età. In questo modo, il sistema immunitario di un neonato viene compromesso a due mesi. Una minaccia attraverso così tanti vaccini nel momento in cui il sistema immunitario è compromesso può contribuire all'insorgenza dell'autismo.
ANTIGENI VACCINALI
Molti genitori affermano che lo sviluppo dei loro figli era normale finchè non hanno fatto i vaccini all'età di circa 18 mesi. L'organismo  vaccino potrebbe esserne la causa. Una ipotesi, relativa al vaccino della pertosse è che la tossina pertosse contenuta in questo vaccino causi una separazione della proteina G-alpha dai recettori retinoidi in bambini geneticamente a rischio.
RIEPILOGO e CONCLUSIONI
L'autismo ha raggiunto proporzioni epidemiche. Con una diffusione di 1 su110 negli Stati Uniti, 1 su 64 in Inghilterra e  United Kingdom, e numeri simili in molti altri paesi, è evidente una situazione di pericolo per le future generazioni. Integrando i dati qui presentati,  una ipotesi è che l'autismo sia il risultato di difetti genetici, con l'effetto contributivo dell'età avanzata dei genitori, e/o infiammazione del cervello. L'infiammazione potrebbe essere causata da un gran numero di agenti tossici  ambientali, infezioni e co-morbidità in soggetti geneticamente  predisposti ai disordini dello sviluppo.
 
Tratto da: emergenzaautismo.org

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

N Engl J Med. 2002 Nov 7;347(19):1477-82.
A population-based study of measles, mumps, and rubella vaccination and autism.
Madsen KM, Hviid A, Vestergaard M, Schendel D, Wohlfahrt J, Thorsen P, Olsen J, Melbye M.
Source: Danish Epidemiology Science Center, Department of Epidemiology and Social Medicine, Arhus, Denmark. kmm@dadlnet.dk
Abstract

BACKGROUND:
It has been suggested that vaccination against measles, mumps, and rubella (MMR) is a cause of autism.

METHODS:
We conducted a retrospective cohort study of all children born in Denmark from January 1991 through December 1998.
The cohort was selected on the basis of data from the Danish Civil Registration System, which assigns a unique identification number to every live-born infant and new resident in Denmark. MMR-vaccination status was obtained from the Danish National Board of Health. Information on the children's autism status was obtained from the Danish Psychiatric Central Register, which contains information on all diagnoses received by patients in psychiatric hospitals and outpatient clinics in Denmark. We obtained information on potential confounders from the Danish Medical Birth Registry, the National Hospital Registry, and Statistics Denmark.

RESULTS:
Of the 537,303 children in the cohort (representing 2,129,864 person-years), 440,655 (82.0 percent) had received the MMR vaccine. We identified 316 children with a diagnosis of autistic disorder and 422 with a diagnosis of other autistic-spectrum disorders.
After adjustment for potential confounders, the relative risk of autistic disorder in the group of vaccinated children, as compared with the unvaccinated group, was 0.92 (95 percent confidence interval, 0.68 to 1.24), and the relative risk of another autistic-spectrum disorder was 0.83 (95 percent confidence interval, 0.65 to 1.07). There was no association between the age at the time of vaccination, the time since vaccination, or the date of vaccination and the development of autistic disorder.

CONCLUSIONS:
This study provides strong evidence against the hypothesis that MMR vaccination causes autism.
Copyright 2002 Massachusetts Medical Society

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Collegamento Scientifico tra Autismo e Vaccini - per il meccanismo dei danni dei vaccini
Il Center for Modeling Optimal Outcomes ha fatto una sorprendente scoperta mentre stava svolgendo una ricerca sull’applicazione della neuroscienza nel business.
Il Centro ha scoperto delle relazioni uniche tra le varie sostanze chimiche del cervello (neuroormoni, neutrotrasmettitori, ecc.) e ha provato ad applicare questo modello alla letteratura scientifica.
Con stupore questo gruppo di studiosi ha così scoperto che questo modello di relazioni poteva essere applicato ai processi scientifici per mantenere l’equilibrio (relazioni omeostatiche) in tutti i campi della scienza, dalle particelle subatomiche, alla chimica, alle sostanze biologiche.
L’intera comunità scientifica sa che l’omeostasi esiste, ma questa conoscenza non era ancora stata convertita in un modello replicabile, passo dopo passo. Il Centro ora ha identificato con precisione tale processo esplicito. Studiando in particolare l’autismo, il gruppo del Center's Life Sciences è stato in grado di formulare un modello scientificamente verificabile per un altamente probabile percorso causale dell’autismo.
Applicando il loro modello, è diventato apparente che l’autismo è un risultato di diverse variabili e che quando la relazione omeostatica di ciascuna di queste variabili viene distrutta, si forma lo scenario di una “tempesta perfetta” che dà come risultato l’autismo.
L’applicazione del modello ha identificato diverse variabili che spiegano la proporzione superiore maschile di malati di autismo (4 maschi a 1 femmina) e spiegano perché non tutti i bambini maschi si ammalano di autismo.

Ora la comunità scientifica dovrà validare queste scoperte ma, secondo il Centro, il modello di verifica delle relazioni omeostatiche indica che il fattore scatenante dell’autismo sia uno sbilanciamento tra una coppia di aminoacidi neurotrasmettitori, il glutamato e la glicina.
William McFaul, il fondatore del Centro, ha dichiarato: “Se non fosse stato per i genitori che insistevano dicendo che i vaccini sono responsabili della condizione dei loro figli, non avremmo mai scoperto che lo stabilizzatore del vaccino MMR e di qualche altro vaccino è la gelatina idrolizzata, una sostanza composta per il circa il 21% da glicina.
Appare chiaro che, basandosi su una scienza facilmente verificabile, l’uso di quella forma di glicina scateni uno sbilanciamento nei neurotrasmettitori aminoacidi responsabili del tasso di assorbimento di alcune classi di cellule in tutto il corpo.
E’ proprio questa distruzione ad ampio spettro che risulterebbe nei problemi sistemici che affliggono la mente e il corpo e che vengono attualmente definiti come autismo “classico”. L’utilizzo del nostro modello indica che ciascuno dei disturbi nello spettro autistico (ASD) è attribuibile a differenti distruzioni nell’omeostasi.”
Il Centro ora sta cercando di affiliarsi ai centri accademici per fornire il proprio modello alla comunità scientifica che avrà, a sua volta, le risorse per studiare in maniera più approfondita questa scoperta e diffonderla.
Tratto da: autismovaccini.splinder.com

Commento NdR: cosa causa l'alterazione della omeostasi ?....specialmente i vaccini, c on le loro sostanze tossiche, ne sono maggiormente responsabili, in quanto alterano le funzioni cellulari e quindi tissutali...con le conseguenze del caso !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Catepsina D e l'apoptosi proteine correlate sono elevati nel cervello dei soggetti autistici
By Sheikh AM, Li X, G Wen, Tauqeer Z, WT Brown, Malik M. - Neuroscienze. 2010 gen 20; 165 (2) :363-70. EPub.
Articolo originale: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19854241
L'autismo è un grave disturbo neurologico caratterizzato da problemi di comunicazione, abilità sociali e comportamenti ripetitivi. Studi recenti suggeriscono che i meccanismi di apoptosi può in parte contribuire alla patogenesi di questo disturbo. Catepsina D è la proteasi lisosomiali e predominante è abbondantemente espresso nel cervello. Essa svolge un ruolo importante nella regolazione dell'apoptosi cellulare e ha mostrato di mediare l'apoptosi indotta dal fattore di necrosi tumorale citochine (TNF)-alfa e interferone (IFN)-gamma. In questo studio, abbiamo esaminato i livelli di espressione di catepsina D nel cervello autistico. Abbiamo scoperto che l'espressione della proteina catepsina D è risultato significativamente aumentato nella corteccia frontale, nelle cellule piramidali e granello dell'ippocampo, e nei neuroni del cervelletto nei soggetti autistici rispetto ai controlli. Inoltre, abbiamo scoperto che l'espressione della proteina anti-apoptotica Bcl-2 era significativamente diminuito, mentre caspasi-3, un boia critico di apoptosi, è stato aumentato nel cervelletto di soggetti autistici. In precedenza i nostri studi hanno dimostrato che Bcl-2 è diminuita e il Akt-Bcl-2 BDNF percorso è compromesso nella corteccia frontale dei soggetti autistici, che ha suggerito che l'apoptosi aumentata possono essere coinvolti nella patogenesi dell'autismo.
La nostra scoperta attuale di diminuzione delle Bcl-2 e una maggiore capase-3 nel cervelletto di soggetti autistici inoltre sostiene questa proposta. Inoltre, il ritrovamento di catepsina D aumentato nel cervelletto di soggetti autistici suggerisce che, attraverso la sua regolazione dell'apoptosi, l'attività della catepsina D alterato nel cervello autistico può svolgere un ruolo importante nella patogenesi dell'autismo.
vedi: Cellule + Meccanismo dei danni dei Vaccini - Polio dai vaccini


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Leucociti (globuli bianchi) del sangue periferico, di produzione di BDNF in seguito a stimolazione mitogene a esordio precoce e autismo regressivo
By Enstrom A et al. - American Journal of Biochimica e Biotecnologie 4 (2): 121-129, 2008
http://www.scipub.org/fulltext/ajbb/ajbb42121-129.pdf
Il Brain-derived neurotrophic factor (BDNF) è fondamentale per la differenziazione neuronale e lo sviluppo sinaptico. BDNF è anche implicata nello sviluppo di disturbi psicologici inclusi depressione, disturbo bipolare e schizofrenia.
In precedenza, elevati livelli di BDNF sono stati osservati in campioni di sangue neonatale dei neonati che sono stati successivamente diagnosticati con autismo rispetto ai bambini che si sono sviluppati normalmente, suggerendo che il BDNF potrebbero essere coinvolto nello sviluppo di autismo.
BDNF viene prodotto dalle cellule microgliali attivate nel cervello, un fenotipo cellulare che dispone di diverse parti con macrofagi periferici, suggerendo un ruolo importante per il sistema immunitario nella produzione di BDNF.
Abbiamo ipotizzato che sotto la stimolazione mitogenica, le cellule mononucleate del sangue periferico ottenute da bambini con autismo possa aver alterato la produzione di BDNF rispetto agli altri bambini di pari età con i soggetti di controllo. Inoltre, abbiamo esaminato le differenze tra la produzione di BDNF in classico / autismo ad esordio precoce e bambini che erano una forma di autismo regressivo.
Mostriamo qui che i livelli plasmatici dei livelli di BDNF sono aumentati nei bambini con autismo, soprattutto nei soggetti ad esordio precoce dell'autismo. Inoltre, ai sensi mitogenica stimolazione con PHA e LPS, la produzione di BDNF è significativamente aumentata nei bambini con autismo rispetto ai soggetti con sviluppo normale.
Tuttavia, la stimolazione con tossoide tetanico si traduce in una diminuzione della risposta nei bambini con autismo.
Questi dati suggeriscono che la produzione di cellule immunitarie derivate di BDNF potrebbero essere una fonte importante per l'aumento del BDNF che viene rilevato in alcuni soggetti con autismo.
Come un fattore neurotrofico prodotto da cellule del sistema immunitario, BDNF potrebbe contribuire a spiegare il ruolo del sistema immunitario nella manutenzione neurosviluppo e cellule neuronali, che possono essere sregolati nell'autismo.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Analisi nella famiglia, delle classi e sottoclassi di immunoglobuline nei bambini con disturbo autistico
By Spiroski M et al. - Istituto di Immunobiologia e Genetica Umana, Facoltà di Medicina, 1109 Skopje, PO Box 60, Macedonia. - Bosn J Med Sci di base. 2009 Nov; 9 (4) :283-9.

Il disturbo Autistico è un disordine dello sviluppo neurologico grave caratterizzata da una triade di menomazioni dell'interazione sociale reciproca, la comunicazione verbale e non verbale, e un modello di ripetitivi stereotipati attività, comportamenti e interessi.
Ci sono linee di forza di prove che suggeriscono che il sistema immunitario ha un ruolo importante nella patogenesi del disturbo autistico.
Lo scopo di questo studio era quello di analizzare la concentrazione plasmatica quantitativa delle classi di immunoglobuline, e sottoclassi di pazienti autistici e delle loro famiglie.
L'indagine è stata effettuata a posteriori in 50 persone con disturbo autistico nella Repubblica di Macedonia. Infantile disturbo autistico è stato diagnosticato dal DSM-IV e ICD-10 criteri. classi di immunoglobuline del plasma (IgM, IgA e IgG) e sottoclassi (IgG1, IgG2, IgG3 e IgG4) sono stati determinati utilizzando Nefelometro Analyzer BN-100. confronti multipli per la variabile di IgA hanno mostrato differenze statisticamente significative tra le tre coppie: autistici maschi dai padri (p = 0,001), autistici femminile dalle madri (p = 0.008), così come sorelle sani dai padri (p = 0.011) .
Differenze statisticamente significative tra tre gruppi per quanto riguarda disturbo autistico (persone con Disturbo Autistico, padre / madre di una persona con disturbo autistico, e il fratello / sorella), indipendentemente dal sesso appartiene a IgA, IgG2 e variabili IgG3. confronti multipli per la variabile di IgA hanno mostrato differenze statisticamente significative tra i bambini con disturbo autistico da padri e madri (p <0,001), ed i fratelli e le sorelle sani da padri e madri (p <0,001).
Confronto tra bambini sani e bambini affetti da disturbi autistici della stessa famiglia dovrebbero essere testati per classi e sottoclassi di immunoglobuline, al fine di evitare le differenze tra le generazioni.


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Ridotti livelli di immunoglobuline nei bambini con autismo si correla con sintomi comportamentali
By Heuer L et al. - Università di California a Davis - Autismo Ris. 2008 Ott, 1 (5) :275-83.
Articolo originale: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2663897/pdf/nihms97987.pdf

OBIETTIVI:
Per analizzare se i livelli plasmatici degli anticorpi in bambini con autismo o ritardo nello sviluppo (DD) differiscono da quelli con sviluppo tipico come un indicatore della funzione immunitaria e di correlare i livelli di anticorpi con la severità dei sintomi comportamentali. METODI: plasma è stato raccolto da bambini con disturbo autistico (UA; n = 116), DD, ma non autistici (n = 32), il disturbo dello spettro autistico, ma non completa l'autismo (n = 27), e di pari età in genere in via di sviluppo (TD) controlli (n = 96).
I campioni sono stati analizzati per livelli sistemici di immunoglobuline (IgG, IgM, IgA e IgE) da enzima-collegata dell'immunosorbente. I soggetti con autismo sono stati valutati usando l'Autism Diagnostic Observation Schedule e la Autism Diagnostic Interview-Revised, e tutti i soggetti sono stati valutati sul comportamento aberrante Checklist (ABC) dai genitori. punteggi numerici per ciascuna delle sottoscale ABC così come il punteggio totale sono quindi stati correlati con i livelli di Ig.

RISULTATI: I bambini con AU hanno un livello significativamente ridotto di IgG nel plasma (5,39 + / -0,29 mg / mL) rispetto al TD (7,72 + / -0,28 mg / mL, P <0,001) e dei bambini DD (8,23 + / -0,49 mg / mL, P <0,001). I bambini con autismo ha avuto anche un ridotto livello di plasma IgM (0.670.06 mg / mL) rispetto a TD (0,79 + / -0,05 mg / mL, P <0,05). Ig livelli erano correlati negativamente con i punteggi di ABC per tutti i bambini (IgG: r =- 0,334, p <0.0001; IgM: r =- 0,167, p = 0,0,285 mila).

CONCLUSIONE: I bambini con AU hanno ridotto significativamente i livelli plasmatici di IgG e IgM rispetto sia DD e controlli TD, suggerendo un difetto di fondo della funzione immunitaria. Questa riduzione di specifici livelli di Ig è correlata con la gravità del comportamento, in cui i pazienti con i punteggi più alti nella batteria comportamento hanno i livelli più ridotti di IgG e IgM.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Risposta immunitaria allergica nella sindrome di Asperger
By Magalhães ES, Pinto-Mariz F, Bastos-Pinto S, Pontes AT, Prado EA, deAzevedo LC. - J Neuroimmunol. 2009 Nov 30; 216 (1-2) :108-12.
Articolo originale: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19840888
La sindrome di Asperger è un sottogruppo di autismo caratterizzato da deficit sociali senza ritardo del linguaggio, e ad alte prestazioni cognitive. La natura biologica dell'autismo è ancora sconosciuta, ma ci sono prove controverse associando uno squilibrio immunitario e autismo. risultati clinici, comprese storia familiare atopica, i livelli sierici di IgE così come le prove cutanee hanno mostrato che l'incidenza di atopia è stata maggiore nel gruppo di Asperger rispetto ai controlli sani. Questi risultati suggeriscono che l'atopia è frequente in questo sottogruppo di autismo che implica che l'infiammazione allergica possa essere un elemento importante nella sindrome di Asperger.

Vaccini e rigonfiamento cerebrale
Iwasa S, "Rigonfiamento del cervello in topi causato dal vaccino anti-pertosse", Jpn J Med Sci Biol, 1985, 38(2):53-65
Mathur R, Kumari S, "-Fontanella protuberante- a seguito di vaccino triplo", Indian Pediatr, giugno 1981; 18(6): 417-418
Barry W, Hatcher G, "-Fontanelle protuberanti- in neonati senza meningite", Arch Dis Child, aprile 1989; 64(4): 635-636
Shendurnikar N, "-Fontanella protuberante- a seguito di vaccino DPT", Indian Pediatr, nov. 1986; 23(11): 960
Gross TP, Milstien JB, Kuritsky JN, "-Fontanella protuberante- a seguito di vaccinazione anti-difterica- tetano- pertosse e vaccino tetano- difterica", J Pediatr, marzo 1989;114(3):423-425
Jacob J, Mannino F, "Aumento di pressione intracraniale a seguito di vaccino anti- difterica, tetano e pertosse", Am J Dis Child, feb. 1979; 133(2):217-218
Dugmore, WN, "Edema bilaterale del polo posteriore: ipersensibilità al vaccino Alavac P", Br J Ophthalmol, dic. 1972, 55:848-849

Bibliografie su Autismo dai Vaccini
Abell F, Krams M, Ashburner J, Passingham R, Friston K, Frackowiak R, Happé F, Frith C, Frith U, ‘The neuroanatomy of autism: a voxel-based whole brain analysis of structural scans’, NeuroReport, June 1999, Vol. 10, No. 8, 1647-1651


Altra Bibliografia - References
1. Professor Margot Prior, a presentation at the Cato Conference Centre, May 17th, 1999. First printed in Austism News September 1999
2. Changes in Population of Persons with Autism and Pervasive Developmental Disorders in California's Developmental Services System: 1987-1998, a Report of the Legislature, March 1, 1999.
3. Changes in Population of Persons with Autism and Pervasive Developmental Disorders in California's Developmental Services System: 1987-1998, a Report of the Legislature, March 1, 1999.
4. Singh V, Yang V. Serological association of measles virus and human herpes virus-6 with brain autoantibodies in autism. Clinical Immunology and Immunopathology 1998;880):105-108.
5. Massimo Montinari, et aL, Department of Pediatric Surgery, University of Bari, Italy, presented May 9, 1996
http://www.healthy.net/library/articles/coulter/biochem.htm  
6. Bolte E, "Autism and Clostridium, Tetani: An Hypothesis" [Medical Hypotheses, vol. 51, 1998, pages 133-144.
7. Wakefield A.J, et al. fleal-lymphoid-nodular hyperplasia, non-specific colitis, and pervasive developmental disorder in children. Lancet 1998;351:637-641. 17. Kumar S, Miller LK. Effects of serial passage of Autographa California nuclear poly hedrosis virus in cell culture. Virus Research 1987;7:335-349.
8. Wakefield et a] (1998) Ileal-lymphoid-nodular hyperplasia, non-specific colitis, and pervasive developmental disorder in children.
Lancet 351; 637-641.
9. Martin WJ, et al.
Stealth virus epidemic in Mohave Valley, 1: Initial report of virus isolation. Pathobiology 1997;65(l):351-356.
10. Gupta S, et al. Dysregulate immune system in children with autism, beneficial effects of intravenous globulin on autistic characteristics. J of Autism and Developmental Disorders 1996;26(4):439452.
11. www.autism.com/ari/mercury.html  
12. Gillberg C., Coleman M. The Biology of the Autistic Syndromes, 2nd edn. London: MacKeith Press, 1992.
13. Alm JS, et al. Atopy in children of families with an anthroposophic lifestyle. Lancet 1999;353:1485-1488.
14. "Elevated Serotonin Levels in Autism: Association With the Major Histocompatibility Complex." Neuropsychobiology, vol. 34, number 2, 1996, pp. 72-5
15. O Reilly B. A., Waring, R. Enzyme and sulphur oxidation deficiencies in autistic children with known food/chemical intolerances. Journal of Orthomolecular Medicine 1993; 4: 198-200.
16. Markovich D., Knight D., Renal Na-Si cotransporter NaSi-1 is inhibited by heavy metals. American Journal of Renal Physiology 1998; 274(2): Z83-289.
17. Horvath, Stefanatos, Sokolski, Wachtel, Nabors & Tildon, 1998
18. Dr Kalle Reichelt, NORWAY http://osiris.sunderland.ac.uk/autism/sec.htm
19. VK Singh , Lin SX , Newell E, Nelson C. Anomalia negli anticorpi morbillo-parotite-rosolia e autoimmunità del sistema nervoso centrale nei bambini autistici, J Biomed Sci. lug 2002-ago.
20.
VK Singh, Lin SX, Yang VC. Associazione sierologica del virus del morbillo e dell’herpes virus umano-6 (HHV-6) con gli autoanticorpi cerebrali nell'autismo,
21. Clin Immunol Immunopathol, Ottobre 1998Richmand BJ. Ipotesi: vaccini coniugati possono predisporre i bambini al disturbo dello spettro autistico, Med Hypotheses. Dic. 2011

BIBLIOGRAFIA (segue sulla pagina 2)
http://healthimpactnews.com/2014/the-vaccine-autism-cover-up-how-one-doctors-career-was-destroyed-for-telling-the-truth/  

Continua da e in:
  Autismo Refenze 2 + Autismo Refenze - 3 + Amish senza autismo perche' NON vaccinano
+ Autismo + Bibliografia per autismo dai Vaccini
e QUI
http://healthimpactnews.com/2014/the-vaccine-autism-cover-up-how-one-doctors-career-was-destroyed-for-telling-the-truth/
 

E questa è solo una piccolissima parte della Bibliografia esistente sui Danni da vaccino !
VACCINS DAMAGES
+
Bibliografia Danni dei vaccini  +  Bibliografia danni 2  +  Bibliografia  +  Bibliografia 2  +  Bibliografia 3 Bibliografia 4 + Sostanze eterologhe nei vaccini e reazioni  +  INGREDIENTI TOSSICI anche OCCULTI, di alcuni VACCINI analizzati + Contenuto nel vaccini Trivalenti (difpertal)  +  Come si producono i Vaccini

HOME

BACK