Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


TRANS - URANICI
OLO-MERO  
(la scoperta dell'Infinito Assoluto)
 

Il Fisico Italiano Massimo Corbucci (curriculum) ha collaborato con il “GSI” di Darmstadt per trovare la ragione dell’impossibilità di sintesi dell’atomo Trans-Uranico di numero atomico 114.
NUOVO MODELLO DI ATOMO
(By M. Corbucci)
Atomo: definizione imprecisa secondo la scienza ufficiale: http://it.wikipedia.org/wiki/Atomo


La direzione della rivista, Scienza e Conoscenza, nella persona di Massimo Corbucci e Giorgio Gustavo Rosso, è stata nel più grande Acceleratore Atomico del mondo, I'UNILAC (UNIVERSAL LINEAR ACCELERATOR) nel "G. S. I." di Darmstadt in Germania - per capire da vicino qual è lo stato dell'arte nella ricerca dei trans-uranici, intervistando il leggendario Professor Sigurd Hofmann.
 

La questione dei trans-uranici è della massima importanza per diversi motivi: nel 1963 è stato conferito un Nobel a una teoria che prevede la stabilità del nucleo al numero atomico 114, tutti i Fisici e i Chimici del mondo attendevano a fine millennio la "sintesi" artificiale del mitico metallo del 3° millennio, con il quale sarebbe dovuta cominciare una nuova era.

Il giorno 7 Luglio 2005 abbiamo incontrato al G.S.I di Darmstadt il celebre Professor Si­gurd Hofmann, per un cordiale colloquio insieme al nostro dr. Massimo Corbucci, (Fisico) in presenza dell' illustre Prof. Marco Tomaselli e del Dr. Dieter Akermann e altri ricercatori Italiani e stranieri, interni alla Struttura.

In un clima disteso e all'insegna della simpatia reciproca, nelle rispettive posizioni di Fisici di importanza mondiale, chiamati ad un impegno cooperativo internazionale con le altre due Grandi Potenze e di divulgatori scientifici; si è instaurata subito una intesa circa la pacatezza con cui si deve arrivare a dichiarare scoperto un nuovo elemento.

Altresì il Professor Hofmann, con grande umanità, dimenticando la sua elevata posizione scientifica, ci ha subito informati della tragedia avvenuta a Londra nella metropolitana, mostrando di esserne rimasto colpito con sconcerto.
Abbiamo rivolto all'importante personaggio a

lcune domande, raccogliendo le sue cortesi risposte:
 

Massimo Corbucci (M.C.) : Cosa ha determinato in Germania la motivazione di essere attivi nella ricerca trans-uranica ?
La necessità di trovare un supporto moderno alla teoria della chiusura a conchiglia con il numero 114 ?  
O solamente la determinazione di andare oltre il numero 106 ?

Sigurd Hofmann (S.H.) : La motivazione era di studiare con un lavoro sperimentale le proprietà degli elementi oltre il 106. Se il lavoro teorico è troppo difficile, allora solo i dati sperimentali possono esplorare la verità.
 

M.C.: Sarebbe realistico dire che senza la speranza di vincere il premio Nobel per la scoperta del numero 114, questa ricerca sarebbe stata abbandonata ?

S.H.: Continueremmo a fare gli esperimenti anche senza l'incentivo di vincere un qualsiasi premio.
 

M.C.: Pensa che la ricerca dei nuovi elementi sia motivata solo dal desiderio di riempire in modo costante la tavola periodica ?

S.H.: No. Un'altra motivazione è quella di sviluppare nuove tecniche che possano essere applicate ad altri campi, per studiare in modo più efficiente le proprietà di elementi più leggeri e dei nuclei.
 

M.C.: Lei crede nella teoria che ha determinato l'importanza del numero 114 ? Se sì, crede che sarà possibile in futuro produrre in laboratorio un metallo stabile che contenga 114 atomi ?

S.H.: Ripeto: se il lavoro teorico è troppo difficile, allora solo i dati sperimentali possono esplorare la verità.
 

M.C.: Recentemente i laboratori negli USA e nell'Unione Sovietica hanno annunciato che gli elementi 114, 116, 118 sono stati trovati sperimentalmente. Sfortunatamente, alcuni di questi annunci sono stati ritirati poco tempo dopo la pubblicazione, creando una grossa confusione nella comunità scientifica.

S.H.; Gli errori possono sempre accadere. Però, solitamente, sono scoperti in fretta e così possono essere corretti.

M,C: Lei crede che il coinvolgimento e il denaro in gioco nella ricerca trans-uranica giustifichino questo comportamento che non appartiene affatto a una ricerca seria ?
Qual è la posizione del G.S.I ?

S.H.: Esplorare le proprietà di elementi molto pesanti e nuovi è una ricerca seria. Questo include rispondere alla domanda: cosa determina i limiti e perché gli elementi oltre questo limite "non" esistono.
 

M.C.: La ricerca trans-uranica è stata fermata o continuerà con l'intento di dare ancora credibilità a queste investigazioni ?

S.H.: Continuerà
 

M.C.: L'atomo 110 è stato nominato Darmstadtium. Che nome sarà dato all'elemento 111 e 112 ?
Sarà lo IUPAC a determinarlo ? Che nomi gli dareste voi eventualmente ?

S.H.: L'elemento 111 è stato da noi nominato Roentgenium (Rg) dopo che lo IUPAC aveva assegnato la priorità della scoperta ai nostri risultati. Lo IUPAC non ha ancora deciso sulla priorità della scoperta per l'elemento 112 e "oltre". Perciò non esistono nomi definitivi per questi elementi.
 

M.C.: Potrebbe darci informazioni dettagliate del futuro programma del G.S.I ?

S.H.: Studieremo diverse reazioni nucleari che potrebbero produrre nuovi elementi. Questi sono, ad esempio, 54 Cr + 238 U, 292/116 o 76 Ge + 208 Pb -284/114. Poi miglioreremo l'attrezzatura sperimentale in modo che gli esperimenti diventino più sensibili nel captare atomi che sono prodotti molto raramente nelle reazioni nucleari.
 

M.C.: Alla fine di questa intervista, ci lasci formulare una domanda personale. L'idea di usare l'interconnessione tra lo spin in un sistema di elettrone accoppiato, potrebbe generare l'ipotesi che a breve una comunicazione istantanea tra, diciamo, la Terra e Marte potrebbe essere possibile.
È informato su questo possibile nuovo sviluppo ?
Se è possibile, darebbe supporto a questa idea ?

S.H.: Sono spiacente, non posso rispondere a questa domanda perché non ho elementi sufficienti.
 

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Stato dell’arte dei trans-uranici

Cominciamo col dire che di chiaro, sugli elementi oltre il radioattivo Uranio, di alto numero atomico (!), c'è solo qual è il nome dell'ultimo battezzato dallo I.U.P.A.C. (International Union o( Pure and Applied Chemistry):
l'ultimo elemento battezzato
dallo IUPAC il 1° Novembre 2004 è stato il numero 111, chiamato Roentgenium, per ricordare WC. Roentgen, scopritore dei raggi x l'S Novembre 1895 (Simbolo chimico Bg *).

L’anno prima era stato battezzato l'elemento 110 col nome di Darmstadtium, in onore della città di Darmstadt; dove si trova il G.S.I (Ds *).
Attualmente al G.S.I tedesco
non si lavora più sui trans-uranici, trans-112 (bella definizione, eh !?) e l'attività di ricerca dell'importante Istituto si è orientata sia verso la ripetizione degli assemblaggi degli atomi dal 107 al 112, che in direzione di esperimenti sulla fusione coadiuvata dal "laser" di altissima potenza. Da ricordare altresì l'impegno del Centro di Ricerca Nucleare nel campo delle alte energie in adm-terapia, per il trattamento dei tumori in oncologia umana.

Tratto da: Scienza & Conoscenza - n° 14, 2004
 

Commento NdR:… chissa’ perche’ hanno smesso di cercare gli oltre 112 ?? forse si sono resi conto che non possono andare oltre…come giustamente ha dimostrato il fisco italiano dr. Massimo Corbucci.

"Comunque
si tratterebbe di elementi transuranici "sintetici" la cui incerta e breve esistenza (millisecondi, mentre l'elemento 112 - ununbio/copernicio – ha un'emivita di parecchi minuti...) viene sostenuta soltanto dai presunti "scopritori" e pertanto di volta in volta convalidata... "ad hoc"!...
Si tratta nei fatti, di elementi "fantasma", confermati sì, ma solo da chi ha interesse che così sia...
Aspetto: "sconosciuto" Proprietà: "ipotizzate"
cosi come: "La Terra è da sempre sostenuta da un elefante"...
Aspetto: "sconosciuto"
Proprietà: "invisibile ai mezzi di indagine finora noti"...
Gli "Elementi" di cui non si sanno precisare neppure le caratteristiche base, sono solo invenzioni umane, "atomi sintetici", che quindi non vengono "scoperti" ma ottenuti -"sintetizzati" - da altri decisamente certi...
Ma siamo sicuri che quella "roba" che sarebbe stata prodotta, in quantità infinitesimale (in alcuni casi si tratterebbe di QUALCHE esemplare!) e magari per frazioni di secondo, possa essere ancora considerata vero "atomo"?
Quei nuovi transuranici sono in realta’ fugaci "cose" che comparirebbero soltanto durante qualche esperimento scientifico estremo !...
Sembra che a volte le cose vadano così. Anche in campo "scientifico"...
http://www.thefreelibrary.com/Back+on+the+Table%3F+Element+118+is+served+up+again-a0153763813  
Tratto da it.discussione.misteri

Commento NdR: Il GSI di Darmstad e' unico laboratorio acceleratore lineare al mondo, abilitato e specializzato alla ricerca dei Trans-uranici.
Siccome i tedeschi si sono resi conto che non e' possibile creare atomi transuranici oltre il n° 112, hanno SMESSO la loro ricerca !
Persino sul transuranico n° 118, il suo "inventore" ha dovuto ritrattare tutto quanto...!

Quindi Corbucci ha perfettamente ragione !