Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 

E' noto il ritrovamento, fra i documenti del professor Alberto Tulli, già direttore del Museo Egizio del Vaticano, di uno dei più interessanti atti scritti del passato che attestino avvenuti contatti con velivoli non identificati e presunti alieni. 
Stiamo parlando del papiro di Tuthmosis III.
Nonostante il tempo trascorso e l'erosione del documento, anticamente, il principe Boris de Rachewiliz, riuscì a tradurre il papiro: contestualmente lo ritenne parte degli Annali di Tuthmosis III e lo datò fra il 1504 e il 1450 a.C. Quanto affermato dal  rotolo risulta tuttavia poco chiaro ma ciò che non può essere disconosciuto è il carattere prodigioso dello evento descritto.
vedi: Cerchi di Grano

I documento recita: "Nell'anno 22, terzo mese dell'inverno,  sesta ora...gli scribi della Casa della Vita scoprirono che c'era un cerchio di fuoco che procedeva nel cielo..Non aveva testa, l'alito della sua bocca aveva un fetido odore. Il suo corpo era lungo una canna e largo una canna. Non aveva voce.   loro cuori  si confusero; si gettarono bocconi... 
Si presentarono al  Faraone...per riferire. Sua Maesta' ordino' ..è stato esaminato...come tutto cio' che e' scritto sui rotoli di papiro della Casa della Vita. Sua Maestà stava meditando su ciò che era accaduto. Poi, dopo che furono trascorsi  alcuni  giorni, queste cose divennero più numerose che mai, nel cielo.  Splendevano nel cielo più del fulgore del sole, e si estendevano fino ai limiti dei quattro sostegni dei cieli... potente era la posizione dei cerchi di fuoco. L'esercito del Faraone osservava, e Sua Maestà era tra  loro.
Avvenne dopo cena. Poi quei cerchi di fuoco salirono piu' in alto del cielo, verso il sud. Dal cielo caddero pesci e volatili.
Un prodigio tale non si era mai avuto fin dalla fondazione del regno. E il Faraone ordinò di portare incenso per fare pace sull'altare...E ciò che accadde il  Faraone ordinò che venisse scritto negli annali della Casa della Vita... perche' fosse ricordato per sempre".

Tale testo, una volta pubblicato in Italia, suscitò subito un grande interesse e non soltanto fra gli ufologi.  Riteniamo senza alcun dubbio che quanto letto debba rappresentare un punto di partenza per lo studio clipeologico ossia per la analisi degli eventi ufologici accaduti nel passato.

Per un approfondimento del testo rimandiamo alla rivista "Clypens" del gennaio 1964 e al numero 4 de "Il Giornale dei Misteri" del luglio 1971. 
Per informazioni e suggerimenti, non rispondere  questo messaggio, ma scrivici qui:
info.misterym@send.it