Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


VACCINARSI senza ALLEGRIA, perche' e' pericoloso !
Il Thiomersal dei vaccini produce danni anche gravi
Metalli tossici
Danni al sistema enzimatico da Vaccini e metalli 
By Giusy Arcidiacono (CT) - arcidiaconogiusy@hotmail.com -
Perito Commerciale - chimico
Sindrome della permeabilita' intestinale ed autismo
Metalli tossici dei vaccini = Autismo vedi: PDF dott. M. Proietti
Il Thimerosal dei vaccini distrugge e/o altera la flora intestinale essendo una sostanza altamente tossica
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.

La scomparsa delle malattie infettive NON e' dovuta ai vaccini ! (Francais)
Premi in denaro ai medici che vaccinano...
Bibliografia aggiuntiva:
http://treasoncast.com/2014/04/05/anti-vaccination-peer-reviewd-research-list/
 

VACCINARSI ??

Se tutti si rendessero conto che ogni tipo di vaccinazione è un intervento doppiamente invasivo sul corpo, allora si avrebbe maggior cautela nell’uso disinvolto di questa cura che nessuno vuole demonizzare, ma nemmeno assimilarla ad una cosa di nessuna importanza.
La definizione di vaccino è : “il vaccino a differenza del farmaco contiene materiale infettivo capace d’indurre immunità specifica, pur essendo privato di potere patogeno".
(
NdR: questo lo dicono le case farmaceutiche ed i loro lacche' ma NON e' assolutamente vero !

E’ SEMPRE un intervento di profilassi medica invasiva, sia perché inietta qualche cosa di TOSSICO nel corpo, sia perché provoca comunque una reazione patologica artificiale, certamente non gradita dall’organismo.

Oggi si parla addirittura di un vaccino per alcuni tipi di cancro, e quindi da una parte è giustificato il riaccendersi delle speranze di debellare questo morbo, ma dall’altra parte è altrettanto giustificato che riemerga della diffidenza su  alcune vaccinazioni, come ad esempio quelle infantili, dubbi sui possibili effetti collaterali di alcuni vaccini, che si afferma che non siano mai stati provati, e che siano stati ingigantiti.

D’altra questi dubbi sugli effetti collaterali, che si afferma mai provati ed ingigantiti, sono stati invece descritti  in circa 1200 titoli sulle riviste specializzate Lancet, Jama, Europeann Journal of Pediatrics, American Journal of Epidemiology, etc.

Centinaia di medici-ricercatori hanno provato e documentato glie effetti collaterali e dannosità dei principali vaccini in circolazione.

Si parla di demielizzazioni del sistema nervoso, autismo, diabete mellito, encefaliti,sindrome di Guillain Barrè, immunodepressione etc. tutti casi dei quali non sempre si è stati in grado di capire la causa.

Ma perché il vaccino può talvolta essere pericoloso per alcuni organismi ?

Poiché la vaccinazione di massa contro il vaiolo, che ebbe un grande successo, e a causa dei progressi nel campo della immunologia e della biologia, si è pensato  di combattere in questo modo anche tutte le altre malattie infettive, e quindi di sono preparati vaccini  da introdurre già al terzo mese di vita dei neonati, contenenti virus, tossine, parti di DNA, proteine e altre sostanze, delle quali si conosce  l’effetto di stimolazione come anticorpi, ma non si conosce nulla degli effetti collaterali possibili a lunga data.

Tutto questo sarebbe condivisibile se si ragionasse solo in termini di contrasto alla malattia, ma non lo è  ragionando in termini di persone, siano esse sane o no, perché ogni organismo può reagire in nodo diverso  e quindi sarebbe necessario, preventivamente, individuare gli eventuali effetti collaterali.

In Italia, alla stragrande maggioranza dei bambini, vengono somministrati nei primi 24 mesi di vita 21 vaccini dei quali 12 obbligatori per legge. Tuttavia poiché in molte ASL è stato introdotto il tipo di vaccino esavalente, cioè un vaccino unico per sei vaccinazioni, non è possibile distinguere tra vaccinazioni obbligatorie e facoltative, e non è possibile prevedere l’effetto combinato di queste.

Quindi le vaccinazioni presso le ASL sono gratuite, proteggono da temibili malattie, e gli effetti collaterali sono definiti dal Ministero della Sanità spesso falsi . E qui salta all’occhio una cosa strana, perché definire gli effetti collaterali spesso e non sempre falsi ? 
Questo vuol dire che sono esistiti effetti collaterali che però, statisticamente, la medicina ufficiale definisce trascurabili. Ma ciò che è trascurabile statisticamente, non è trascurabile personalmente, la morte di un persona su mille, può considerarsi trascurabile per i 999 vivi, ma non per l’unico morto, anche perché, per quest’ultimo sarebbe un errore irreparabile.

Video su: I BAMBINI NON VACCINATI SONO molto PIU' SANI di quelli VACCINATI !
Nel 1992 I.A.S. ha condotto un sondaggio sulla salute e la vaccinazione dei bambini della Nuova Zelanda ed ha trovato solide prove scientifiche che I BAMBINI NON VACCINATI sono PIU' SANI dei loro coetanei vaccinati !

Uno studio scientifico mostra che il vaccino quadrivalente per il papilloma virus può causare vasculopatia autoimmuni fatali (ovvero mortali).
Lo studio realizzato dai due medici canadesi Lucija Tomljenovic e Cristopher A. Shaw si intitola "Morte dopo il vaccino contro il papilloma virus, c'è una relazione causale o è una coincidenza ? " e si può leggere (in inglese) al seguente link
http://sanevax.org/wp-content/uploads/2012/10/Tomljenovic-Shaw-Gardasil-Causal-Coincidental-2167-7689-S12-001.pdf.
Le conclusioni dell'articolo non sono per niente ambigue: il vaccino in questione può innescare una reazione autoimmune che può essere talora mortale. Le conclusioni sono motivate dal fatto che molte delle reazioni avverse a tale vaccino finora registrate corrispondono a sintomi di vasculopatia cerebrale.
Studi come questo ovviamente mettono in un angolo tutti i ministeri della sanità che negano continuamente ogni correlazione tra le morti ed i vaccini.

L’Immunità di gregge, è la supposta carta vincente per la difesa della vaccinazione in TV, Internet, riviste mediche e giornali, sul motivo per cui dovremmo essere vaccinati più e più volte per tutta la vita, con un numero sempre crescente di vaccini e cio' per ogni malattia.
 
Lo sbandierato a 360° "supposto successo delle vaccinazioni" è basato fondamentalmente su "teorie" che si danno per scontate, senza controllarle. Quando si entra nei particolari si evince e si dimostra invece che il tasso di incidenza e di morte di molte malattie infettive, è diminuito radicalmente nel e dal momento in cui si registrava un miglioramento delle condizioni, igienico-sanitarie, abitative, alimentari e delle procedure di isolamento,
 Pero' siccome nello stesso periodo sono stati introdotti i vaccini, la medicina ufficiale ha dato per scontato che la sola vaccinazione sia stata interamente responsabile della scomparsa di queste "malattie" e per far quadrare questa teoria fasulla, ha cambiato nome alle malattie.....QUI in queste pagine ve ne daremo la dimostrazione !

IMPORTANTE da ricordare:
Una delle caratteristiche dei danni cellulari dei vaccini e’ quella di inibire e/o alterare la formazione di proteine essenziali allo sviluppo regolare dei tessuti ed organi di un bambino, e fra questa una si chiama Eps8 e gioca un ruolo fondamentale nei processi di memoria e apprendimento.
Milano 2013 (I) - A svelarne i meccanismi molecolari, un team di ricercatori italiani dell’Università degli Studi di Milano, Istituto di Neuroscienze del Cnr e Humanitas. Lo studio, pubblicato su Embo Journal, aprirà la strada a nuovi percorsi di cura per affrontare i gravi problemi legati ad autismo e ritardo mentale e dello sviluppo.

IMPORTANTE:
PROPOSTA di LEGGE per  STUDIO negli  USA sullo STATO di SALUTE FRA BAMBINI VACCINATI e NON VACCINATI (di nessun vaccino) - 2016
Il DISEGNO di LEGGE n° 3069 a FIRMA della DEPUTATA MALONEY NON E' STATO APPROVATO per cui  E' RIMASTO sulla CARTA.... e NEPPURE DISCUSSO dal CONGRESSO....a dimostrazione che NON si vuole fare vere ricerche sui gravi DANNI dei VACCINI......
Big Pharma ringrazia...
 

"Noi medici siamo plagiati, fin dall'inizio, dagli insegnamenti universitari che ci vengono propinati da un manipolo di "professori"
che
hanno il solo interesse di lasciarci nell'ignoranza sulla vera origine delle malattie. Alcuni di noi, alla fine, raggiungono la consapevolezza e mettono in moto delle grosse energie che provocano reazioni positive nel Tutto."
By  Dott.
Giuseppe De Pace (medico ortopedico ospedaliero)

video del dott. Massimo Montinari a Don Chisciotte  - Ott. 2012

Ha dunque ragione ogni genitore di volerci veder chiaro perché a nessuno piacerebbe appartenere alla categoria statistica dell’ 1 caso su 1000.

Sugli effetti collaterali, qualche strana coincidenza esiste perché dal 1960, cioè da quando sono iniziate le vaccinazioni di massa, si sono verificate moltissime malattie nei bambini, definite frettolosamente  “moderne”, come asma, allergie e talvolta decessi in culla, mai spiegati.

Ma fino al maggio 2006, chi intendeva non vaccinare i propri figli non poteva perché ne veniva impedita l’iscrizione a scuola, legge oggi, per fortuna, superata distinguendo non le vaccinazioni tra obbligatorie e consigliate, ma tra vaccinazioni prioritarie e non prioritarie e quindi lasciando libertà ai genitori la scelta.

In Italia è accaduto anche un caso molto stano relativo all’epatite B, la cui prevenzione, fino al 1992 non era obbligatoria e i casi erano da tempo in via di estinzione. Improvvisamente, dopo tale data il Ministero della Sanità l’ha resa obbligatoria con il vaccino Recombivax HB, ma le mamme non hanno mai saputo che questo vaccino inietta nei bambini di pochi mesi del mercurio e della formaldeide.

I farmaci che contengono mercurio, potrebbero essere molto pericolosi per i bambini e infatti in America sono fuori legge già dal 1999,  negli Stati Uniti l’EPA, l’ente americano per la protezione ambientale,  ha dichiarato che una volta introdotto il mercurio nell’organismo umano, viene smaltito non prima di 15 anni.

In Italia invece, questi vaccini, non sono stati vietati fino al 2007, e godono anche di eventuali deroghe. Questo significa che in Italia abbiamo avuti vaccini a rischio almeno per sei anni, e tutto all’insaputa dei genitori.
A questo punto nasce un atroce dubbio, oggi quanti vaccini sono in condizioni critiche  da questo punto di vista e nessuno ci informa in merito ?

La cosa incomprensibile è perché in Italia, gli organi competenti, pur conoscendo la situazione che ha causato il divieto negli Stati Uniti, abbiano concesso una moratoria di sei anni, anche perché già esistevano preparati alternativi, privi di mercurio, già a livello europeo. e nonostante che lo stesso Istituto Superiore di Sanità avesse suggerito al Ministro che si poteva ritirare il vaccino pericoloso anche subito, senza creare alcun problema.

Teniamo conto che il mercurio è contenuto nei vaccini pediatrici obbligatori come l’antitetanica, antipertosse, antidifterite, antiepatite, i danni che potenzialmente potrebbe procurare sono quelli permanenti al sistema nervoso, al fegato ai reni e non si può escludere che, talvolta, possa essere anche cancerogeno.

Si è scatenata una violenta polemica e il Ministero della Sanità, in un comunicato dell’ Istituto Superiore di Sanità, ha dichiarato che non esistono evidenze di tossicità provocate dal tiomersale (componente che contiene il mercurio), ma questa polemica i media l’hanno totalmente ignorata, e si capisce perché, in quanto nonostante il silenzio subito dalla popolazione, le richieste di risarcimento presentate in Italia  per danni da vaccino in genere sono fino ad oggi circa 40.000.

Ma anche non volendo considerare particolari tipi di vaccinazioni e i loro componenti, sarebbe opportuno che si fosse consapevoli che  vi è la certezza matematica  che tutte le vaccinazioni provocano la soppressione delle difese immunitarie.
Un vaccino diminuisce l’immunità mediata da linfociti del 50%, due vaccini insieme del 70%.
Si riduce il numero dei globuli bianchi e tutte le conseguenze che ne possono derivare sono puntualmente segnalate sulla letteratura medica e, su un sistema immunitario indebolito, si possono manifestare spesso raffreddori cronici, infezioni alle orecchie, bronchiti, mal di gola che se dovuti a questo stato, possono essere aggravati con l’utilizzo di antibiotici e anti infiammatori.

Un altro effetto  della vaccinazione è di aumentare la permeabilità intestinale con la conseguenza di favorire il passaggio virale ai tessuti periferici. (NdR: non e' solo questo, ma sopra tutto le tossine, vanno molto piu' facilmente in circolo e le cellule vengono intossicate anche per questo problema, non solo per il vaccino in se !! )

Quanto sopra non deve indurre a concludere che sia necessario escludere l’uso delle vaccinazioni, ma piuttosto quello di verificare prima della vaccinazione se l’organismo interessato è in grado di non subire danni dalla vaccinazione stessa. E’ in sostanza quello che prima si è affermato, non  basta solo conoscere la malattia che si vuole combattere, ma anche lo stato dell’organismo sul quale s’intende combattere questa battaglia.

Tutto questo è già stato applicato dal governo inglese  che ha stanziato 50 milioni di sterline per poter effettuare la tipizzazione sierologica e molecolare HLSA dal sangue del funicolo ombelicale sui neonati. In questo modo si è in grado di conoscere anticipatamente eventuali malattie immunitarie.

Questa strada sarebbe consigliabile da seguire  al più presto  per arrivare a capire  quanto e come le vaccinazioni possano essere praticate su ogni soggetto senza rischi immunologici.

Pertanto prima di ogni vaccinazione obbligatoria sarebbe consigliabile richiedere i seguenti esami preventivi :

1- richiesta di tipizzazione linfocitaria

2- richiesta per l’estrazione DNA, tipizzazione genomica  HLA (A,B,C), DR, DO,  in bassa risoluzione da effettuare presso un laboratorio di tipizzazione tissutale.

3- Esame emocromo con formula e dosaggio  immunoglobuline.


Un notevole lavoro di ricerca su questo argomento, in Italia è stato compiuto dal dott. Massimo Montinari,  medico chirurgo pediatra che fin dal 1995 fece approfonditi studi e pubblicazioni relativi alle sue ricerche sui danni prodotti  dalle vaccinazioni sul sistema  immunogenetico. A tale proposito chiese alle istituzioni l’avvio di uno studio più ampio, ma non ebbe risposte adeguate, ma anzi  frequenti aggressioni anche verso coloro  che gli avevano fornito supporto tecnico e logistico.

Questa opposizione così determinata può essere giustificata  solo dal timore di mettere in discussione pesanti interessi economici, in quanto nessuno potrebbe essere contrario a tutte quelle azioni necessarie  per eseguire le vaccinazioni, ma  diminuendo ogni possibile rischio, specialmente quando vengono attuate vaccinazioni di massa obbligatorie sui neonati.

E’ dunque diritto dei genitori, prima di ogni vaccinazione, sapere dal medico tutte le possibili controindicazioni, si indichi il tipo e il lotto del vaccino utilizzato e la data di scadenza., Tutto questo perché nessun vaccino è sicuro, e nessuna persona può essere utilizzata a sua insaputa come cavia di sperimentazioni mediche.

Le notizie qui contenute sono frutto di una ricerca su documenti editi da Vaccinetwork, da Mednat.org, da Robin E.M.D., da Hussey G.D. etc..
Sono disponibili, per chi lo  desidera, referenze e bibliografie sull’argomento.
By Ing. R. Roselli - intervento su Radio Gamma 5 del  5.12.2007

vedi: L'Aids e' stato INVENTATO con il VACCINO ORALE per la Polio in Africa:
http://www.biasco.ch/originedelmale/download/files/Tgcom2.pdf

Vaccini obbligatori o no, tutti quanti sono da sempre sbandierati come utili e sicuri anche e non solo dal Ministero della salute, ma esiste una sentenza ben precisa (ignorata da tutti…) che mostra come tali distinzioni fra vaccini obbligatori e non, NON possono sussistere - vedi: Sentenza Corte Costituzionale
Le famiglie dei danneggiati da vaccino dal canto loro sottolineano “lo stato di abbandono in cui sono  state lasciate dalle cosiddette “istituzioni che dovrebbero tutelare”, infatti “tutelano” ma solo i fatturati di Big Pharma….". + Corruzione per i Vaccini

Continua in: Pag. 6  -  Pag. 7  -  Pag. 8  -  Pag. 9  -  Pag. 10  -  Pag 11  -  Pag. 12  -  Pag. 13  - Pag 14  - Pag 15  -
Pag. 16  -  Pag. 17  -  Pag. 18  -  Pag.19  -  Pag. 20  -  Pag. 21
vedi anche Dati ISTAT sui Vaccini + Statistiche Istat sui vaccini + Malattie e Vaccini +  Interrogazione Parlamentare  + 
Contenuto dei vaccini + Perche' vaccinare ? + Sfogo sdegnato di una madre verso un pediatra

Commento NdR: questi studi dimostrano e confermano cio' che insegniamo da decenni e cioe' che i Vaccini producono nei soggetti sottoposti a quelle infauste pratiche in-sanitarie, spacciate per tecniche preventive, Malnutrizione con perdita di fattori vitali essenziali alla vita sana, alterazione e perdita di: enzimi, flora batterica autoctona, vitamine, minerali, proteine vitali), oltre alle mutazioni genetiche occulte, immunodepressioni, intossicazioni, infiammazioni e contaminazioni da virus e/o batteri pericolosi che nel tempo possono produrre malattie le piu' disparate !

Consulenze e perizie per danni da vaccino dott.  M. Montinari
 
Autismo, Vaccini, la prova
-  
Il libro ormai esaurito, del dott. Massimo Montinari
Gli anticorpi che dovrebbero essere indotti da un vaccino NON indicano immunità. Ciò che mette molti medici in confusione è che parte della reazione nei confronti del vaccino porta alla produzione di anticorpi. Ciò è falsamente considerato immunità.

Continua in:  Immunogenetica  +   Pag.2  +   Pag.3  +  Pag.4  +  Bibliografia