Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


Altro che Uranio,
......sono morti e/o si sono ammalati per i Vaccini !
Conclusioni della Commissione Uranio Impoverito:
i nostri militari sono stati ammalati ed alcuni uccisi dai vaccini che gli hanno propinato

Il Thimerosal dei vaccini distrugge e/o altera la flora intestinale essendo una sostanza altamente tossica
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.

 Bibliografia aggiuntiva:
http://treasoncast.com/2014/04/05/anti-vaccination-peer-reviewd-research-list/
 

Macerata, militare stroncato da un linfoma di Hodgkin: il fratello denuncia: colpa dei Vaccini - vedi: Uranio o Vaccini

MACERATA (11 maggio 2008) - Una somministrazione di vaccino in dosi superiori al dovuto.
Sarebbe questa la causa della morte di un giovane militare, stroncato dal linfoma di Hodgkin a soli 27 anni. Lo denuncia a distanza di anni Alberto Corradini, 33 anni, fratello della vittima. Fino a oggi i genitori del giovane, originari di Corridonia (Macerata), non ne avevano mai voluto parlare, per ritrosia e «per non mettere il coltello in una piaga sempre aperta».
Ma Alberto ha voluto rompere il silenzio, decidendo di aderire a un Comitato costituito proprio per fare luce su questo tipo di decessi. Corrado - ha raccontato - già avviato alla laurea in scienze informatiche all'Università di Pisa, nel '93 viene assegnato al Car di Pesaro, dove si sottopone alle prime vaccinazioni, ultimate nel suo reparto di stanza a Bologna. Dopo l'ultima somministrazione, il 4 agosto '94, va in congedo e torna all'Università, a Pisa.

In quel periodo comincia a sentirsi debilitato e ben presto gli viene diagnosticata una leucemia. Sottoposto a chemioterapia, che non dà risultati, passa a un farmaco grazie al quale la malattia regredisce. Gli viene quindi consigliato un trapianto di midollo all'ospedale di Genova. Il donatore è il fratello Alberto. Sette mesi dopo il trapianto viene dimesso. Morirà il 16 maggio del 1996.

Nei giorni del ricovero Alberto chiede spesso al fratello se può risalire alle cause della malattia - a quel punto è accertato che si tratta di un linfoma di Hodgkin - e Corrado gli spiega che in occasione dell'ultima vaccinazione aveva scoperto, ascoltando un botta e risposta tra medico di turno e infermiere, che il vaccino che gli era stato somministrato doveva essere in realtà diluito per 15 dosi. Difficile, però, stabilire ora se ci siano state responsabilità: il Comitato si è costituito proprio per questo.
Tratto da: il messaggero.it

Ecco in esclusiva i risultati delle indagini svolte dall'Osservatorio militare
Altro che uranio, sono caduti per mano dei vaccini ! 05/02/2002

Conclusioni finali della Commissione del Senato Italiano, sull'Uranio impoverito ? NO sono i vaccini !