Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


INOSSIDABILI RAGIONI contro i VACCINI
(By Valeria Gonfalonieri) Occhio Clinico Pediatria
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.

La scomparsa delle malattie infettive NON e' dovuta ai vaccini ! (Francais)
Lettera di un padre di bambino rovinato dai Vaccini

Premi in denaro ai medici che vaccinano...
Bibliografia aggiuntiva:
http://treasoncast.com/2014/04/05/anti-vaccination-peer-reviewd-research-list/

Tutto cominciò con una legge
Uno studio americano confronta le principali motivazioni attuali contro l'immunoprofilassi infantile con quelle che circolavano nel diciannovesimo secolo in Gran Bretagna.

Il CASO Una violazione della libertà.
- vedi:
Falsita' della medicina ufficiale + Perche' vaccinare ?
E’ un dovere sacrosanto del parlamento tutelare tutti i diritti dell’uomo.
A proposito delle vaccinazioni, che calpestano i diritti dei genitori di proteggere i loro bambini dalla malattia, il parlamento ha capovolto la sua funzione.
Dato che il parlamento, invece di salvaguardare la libertà del soggetto, ha stravolto questa libertà rendendo la buona salute un crimine, punibile con multe o con la prigione, inflitte a genitori ligi al dovere, il parlamento è meritevole di pubblica condanna
William Hime-Rothery, president, 1878, Anti-Compulsory Vaccination League
Oltre un secolo di storia, dell’uomo e della medicina, separa le affermazioni riportate nel caso in apertura dai tempi moderni, ma al posto di 1878 non stonerebbe leggere 2002.  

Commento NdR: Giusto NON e' cambiato nulla da parte dei vaccinatori e da parte degli Stati del mondo che li sostengono......e che a loro volta..... sono controllati dalle case farmaceutiche....Big Pharma ringrazia...

Tutto cominciò con una legge e con le "Corruzioni"
In Gran Bretagna l’obbligo delle vaccinazioni per legge nei bambini, pena il pagamento di multe o anche la prigione per gli inadempienti, vede la luce nel 1853, quando per la prima volta il governo si intromette nel campo delle libertà civili in nome della salute pubblica. Gli oppositori al provvedimento non si sono fatti attendere e sempre nel 1853, a Londra, viene fondata la Lega anti vaccinazioni. Da allora la diatriba si ripresenta in occasione di ogni nuova campagna vaccinale, previo un adattamento ai tempi e ai luoghi, e se negli anni il linguaggio e i mezzi di informazione sono cambiati, è rimasta immutata la sostanza dell’avversione all’immunoprofilassi.
Sull’argomento si sono interrogati a fondo due medici del Dipartimento di medicina di famiglia di Chicago, Robert Wolfe e Lisa Sharp, che hanno svolto un meticoloso lavoro di ricerca e hanno ricostruito le similitudini tra passato e presente (Wolfe 2002). 
Hanno infatti selezionato le principali motivazioni attualmente addotte contro l’immunoprofilassi infantile (prese da diversi siti web) per poi paragonarle a quelle che circolavano nel diciannovesimo secolo (prese da The National Anti-Compulsory Vaccination Reporter di Cheltenham, Gran Bretagna). 
La lettura del loro sforzo è utile a tutti, perché conferma il radicamento dei principali pregiudizi è sostenuta da un confronto puntuale. Nonostante l’aumento di conoscenze scientifiche e le innumerevoli "conferme" sul campo della validità dei vaccini (accompagnate dalle smentite di presunte relazioni tra immunoprofilassi e per esempio autismo o alcune malattie autoimmuni) le cose stanno veramente dalla parte del NON vaccino, perche' essi son altamente pericolosi !

Commento NdR:
I links fra vaccini ed autismo sono stati confermati da indagini clinico scientifiche su 700 bambini resi autistici dai vaccini, dall'equipe italiana del dott. M. Montinari del Policlinico di Bari, oltre ad altri studi che confermano il legame fra autismo e vaccini, lavori anche pubblicati dal medico inglese dr. A. J. Wakefield ed altri ancora (negli USA) che per brevita' non elenchiamo.
A. J. Wakefield - Autism: An Immunological Perspective: 
Recenti scoperte scientifiche hanno mostrato multiple anormalita' del sistema immune negli individui autistici.
Gli scienziati hanno anche abbracciato l'idea della complessa integrazione del sistema immune, nervoso, endocrino gastrointestinale e di altri sistemi del corpo; in particolare la nozione che un precoce e severo deragliamento del sistema immune puo' portare a un danno neurologico profondo. Questo deragliamento e' visto accadere in congiunzione con severi insulti ambientali, come una pre o post natale infezione virale, o attraverso le vaccinazioni
Il principale motivo per cui avviene questo deragliamento e' comunque una predisposizione genetica al malfunzionamento del sistema immune: una predisposizione all'autismo e' stata descritta da Warren, Singh e altri. 
La presenza di particelle virali o batteriche  e o di anticorpi in tessuti del corpo o in fluidi delle persone con un disturbo immune e/o neurologico e' stato documentato da A. J. Wakefield, in casi di autismo, e ripetutamente da molti altri scienziati
Un insulto virale in persone predisposte puo' condurre ad uno stato di autoimmunita' o di continue reazioni immuni contro gli stessi propri tessuti del corpo. 
Anticorpi contro il cervello ed altri elementi del corpo sono stati scoperti da V. K. SINGH.

Il dott. Moulden Canadese, ha fatto delle importanti ricerche sui danni neurologici dei vaccini:
http://healthimpactnews.com/2014/dr-andrew-moulden-every-vaccine-produces-harm/

VACCINI e le LINEE CELLULARI FETALI - ATTACCO alla GENETICA UMANA ? - 20 luglio 2017

 Sugli effetti collaterali dei «farmaci pediatrici» chiamati vaccini non ci sono dubbi se non nei cervelli di quelle persone profondamente analfabete e ignoranti che si informano tramite la televisione e i giornali, e da parte di quel mondo scientifico e corrotto collegato a doppia mandata con le lobbies della chimica e farmaceutica.

Moltissimi autori, ricercatori e medici onesti intellettualmente descrivono che la causa degli effetti avversi starebbe non tanto nella parte antigenica (virale o batterica che sia), quanto negli adiuvanti e conservanti usati dalle industrie: sostanze neurotossiche (sali di alluminio e mercurio, ecc.), cancerogene (formaldeide, ecc.), antibiotici, ecc.

Tutto estremamente corretto. Ma forse c’è dell’altro… I vaccini contengono sostanze molto meno note - perché coperte dall’inviolabile segreto industriale - che si nascondono dietro sigle e/o acronimi e che potrebbero giocare invece un ruolo prioritario nell’eziologia di gravissime e incurabili patologie, per non parlare dell’inquietante modifica della genetica umana… Le sostanze in questione sono: MRC-5, WI-38 e Vero.

 

Ecco le informazioni riportate dai bugiardini delle rispettive società produttrici.

 

VACCINO INFANRIX HEXA

Nel vaccino esavalente prodotto dalla Glaxo contro difterite, tetano, epatite-B, poliomielite, pertosse e haemophilus influenzae tipo B:

«prodotto da cellule di lievito (S. cerevisiae) tramite tecnologia del DNA ricombinante»; «propagato in cellule VERO».

 

VACCINO M-M-R VAXPRO

Nel vaccino trivalente prodotto dalla Sanofi Pasteur contro morbillo, parotite, rosolia:

«prodotto su cellule embrionali di pollo»; «prodotto su fibroblasti di polmone diploidi umani WI-38».

 

VACCINO PRIORIX

Nel vaccino quadrivalente prodotto dalla Glaxo contro morbillo, parotite, rosolia, varicella:

«coltivato in colture di cellule embrionali di pollo»; «coltivato in cellule diploidi umani MRC-5».

 

VACCINO PROQUAD

Nel vaccino quadrivalente della Sanofi Pasteur contro morbillo, parotite, rosolia, varicella:

«prodotto su cellule embrionali di pollo»; «prodotto su fibroblasti di polmone diploidi umani WI-38»; «prodotto su cellule diploidi umani MRC-5».

 

VACCINO PENTAVAC

Nel vaccino pentavalente prodotto dalla Sanofi Pasteur contro difterite, tetano, pertosse, polio, haemophilus influenzae tipo B:

«adsorbito su alluminio idrossido»;

«prodotto su cellule VERO».

 

Per far crescere i ceppi virali usati poi nei vaccini, le corporation necessitano di un terreno di coltura rappresentato da cellule umane o animali o entrambe assieme (pollo e uomo).

Vediamo adesso nel dettaglio cosa rappresentano e soprattutto cosa nascondono le sigle:

VERO, WI-38, MRC-5.

 

Innanzitutto è interessante sapere che tutti e tre i brevetti di queste linee cellulari sono nelle mani della ATCC®, la più importante e sconosciuta organizzazione mondiale che si occupa di risorse e materiali biologici.

Lavora fin dal 1925 sulla produzione, conservazione e vendita di microrganismi (tra cui fermenti e probiotici) e linee cellulari.

La sede nei primi anni di attività dell’azienda era presso l’Istituto McCormick a Chicago, poi si trasferì all’università di Georgetown a Washington e ora si trova a Manassas in Virginia vicino all’Istituto nazionale di salute americano.

 

WI-38  (Winstar Institute 38, numero ATCC®, CCL-75) La sigla WI-38 indica cellule diploidi umane.

Cellule fibroblastiche polmonari di un feto femmina svedese abortito dopo 3 mesi di gestazione perché la famiglia riteneva di avere già troppi figli.

La linea cellulare isolata la prima volta da Leonard Hayflick e Paul Moorhead nel 1964 è stata ampiamente utilizzata nella ricerca scientifica, con applicazioni che vanno dalla creazione di importanti teorie nella biologia molecolare alla produzione di molti tipi di vaccini anti-morbillo+parotite+rosolia, anti-varicella e anti-herpes zooster.

Dagli anni Sessanta ad oggi continuano ad utilizzare questa linea cellulare. Com’è possibile? A spiegarlo è la stessa ditta produttrice: la crescita di queste cellule è stata fatta aumentare grazie all’aggiunta di un fattore di necrosi tumorale (TNF alfa).

 

MRC-5  (Medical Research Council 5, numero ATCC®, CCL-171) Ancora più inquietante è il brevetto della linea cellulare MRC-5 sempre prodotto dalla ATCC.

Si tratta di cellule polmonari prelevate da un feto maschio abortito di 14 settimane da una mamma di razza caucasica, ma in questo caso ci sono anche altre informazioni aggiuntive.

Questa linea è stata preparata e sviluppata da J. Jacobs nel 1966 partendo dalle cellule espiantate di feto di una donna di 27 anni inglese ricoverata in manicomio.

Lo specifica il report pubblicato su «Nature»: «non cellule oncogene, non malattie familiari, feto espiantato da una donna per cause psichiatriche»!

«Taken from a 14-week male foetus removed for psychiatric reasons from a 27 years old woman».

 

VERO  (numero ATCC®, CCL-81)

Le cellule VERO non sono di origine umana ma animale: derivano dai reni di una scimmia verde africana (Chlorocebus).

Scoperte per la prima volta il 27 marzo 1962 dalla Chiba University in Giappone.

La linea cellulare che ancora oggi si usa è quella ottenuta dopo il 93° passaggio di crescita cellulare al Laboratorio di Virologia Tropicale dell’Istituto nazionale malattie infettive della medesima università il 15 giugno 1964.

Il problema anche in questo caso è molto serio perché la rivista scientifica americana «Cancer Research» ha fornito evidenze sulla presenza di un virus della scimmia, denominato SV40, nei tumori cerebrali umani (gliomi) e nei campioni di sangue e sperma di individui sani.

Questo virus presente nelle scimmie, dove sembra essere innocuo, come può aver saltato la specie e infettato l’uomo? Sono state inventate le teorie più bizzarre che ovviamente si commentano da sole: dal consumo alimentare di carne di scimmia, ai rapporti sessuali tra africani e la povera bestia.

La risposta necessita di uno sforzo mentale e una fantasia meno eccessivi: vaccinazioni!

Molti ricercatori e scienziati ne sono convinti, come il professor Mauro Tognon, biologo e genetista dell’Università di Ferrara: «È noto dal 1960 che SV40 fu trasferito all’uomo mediante le vaccinazioni anti-polio eseguite su scala planetaria durante il periodo 1955-63. Durante quel periodo nei soli Stati Uniti d'America 98 milioni di individui, vaccinati con le antipolio, furono infettati con SV40».

Nel sito ufficiale della ATCC che produce le cellule VERO, è riportato che tra le varie suscettibilità ai virus, c’è anche il SV40…

 

HIGH FIVE CELLS™ (Numero catalogo B85502) Queste linea cellulare fu sviluppata dall’Istituto Boyce Thompson per la ricerca di piante di Ithaca, NY.

Le High Five™ sono cellule di origine animale estrapolate dall’ovaio di un insetto: la falena Trichoplusian ni.

Le cellule High Five™ sono la scelta migliore per via dell’alto numero di espressione proteica, e in questo substrato vengono coltivati i virus vaccinali come quelli dell’HPV, il Papilloma Virus umano.

Nel sito della società Thermo Fisher Scientific viene anche riportato il costo di queste cellule.

Il costo di 3x106 (3 milioni) di cellule è di 1122 euro.

Nel sito ufficiale viene specificato che questa linea cellulare va manipolata con molta attenzione. «Maneggiare come materiale al alto rischio, contenimento di Livello 2 di Biosicurezza. Questo prodotto contiene Dimethyl Sulfoxide (DMSO), un materiale pericoloso» …

 

COSA SUCCEDE INOCULANDO DNA UMANO ?

Alcuni dei virus citati sono ospite-specifici e per sopravvivere creano stretti legami con le cellule in cui penetrano. Quando un virus matura e si divide, acquisisce alcuni frammenti del DNA delle cellule che lo ospitano e se viene utilizzato per preparare un vaccino porta con sé frammenti del DNA delle cellule su cui è stato coltivato (in questo caso DNA fetale umano).

Poiché il nuovo DNA virus/cellula-fetale è almeno in parte della stessa specie del destinatario del vaccino (razza umana), nel momento in cui il DNA virale modificato viene a contatto col DNA umano del soggetto che ha ricevuto il vaccino, si verifica la cosiddetta ricombinazione omologa del DNA (un processo che avviene spontaneamente solo all’interno di una stessa specie).

Si vengono così a formare cellule con un DNA virus/cellula-fetale/vaccinato che possono venire riconosciute come estranee scatenando una risposta immunitaria volta ad eliminare queste cellule anomale (infiammazione).

Dato che l’oggetto di questa battaglia sono le cellule del soggetto stesso, si può scatenare una «risposta autoimmune» nei soggetti che presentano una predisposizione.

Sarà un caso ma oggi le malattie autoimmuni (oltre una ottantina, tra cui: diabete tipo-1, artrite reumatoide, lupus, tiroidite, sclerosi, ecc.) sono in crescita esponenziale tra la popolazione infantile e adulta.

I geni che sono stati collegati all’autismo (AAGs: autism associated genes) hanno una sensibilità molto elevata verso gli insulti alla stabilità genomica in confronto al gruppo di tutti i geni contenuti nel genoma umano e in particolare la sensibilità maggiore è stata riscontrata nei AAGs del cromosoma X.

I virali prodotti da linee cellulari fetali contengono quantità inaccettabilmente elevate di frammenti contaminati di DNA fetale umano e questi vaccini potrebbero indurre l’autismo proprio perché il DNA fetale contaminato dal virus agisce su aree del nostro genoma che sono più sensibili a questo tipo di insulto e che sono proprio le aree che contengono i geni collegati all’autismo. Ecco il classico esempio di danno epigenetico.

Ma non è tutto…

 

CONCLUSIONE

Ricapitolando: nei vaccini pediatrici oltre ai pericolosissimi adiuvanti, metalli pesanti, formaldeide, antibiotici, ecc. si trovano cellule derivate da feti umani abortiti “tenute in vita” (passatemi il termine) da oltre cinquant’anni grazie a fattori tumorali di crescita e moltiplicazione.

Oltre a questo, che è sufficientemente grave per inquietarsi l’animo, alcuni vaccini contengono pure il virus SV-40 delle scimmie che potrebbe giocare un ruolo importante, come cofattore, nell’insorgenza di tumori nell’uomo.

Da oltre mezzo secolo ricercatori pazzi, al cui confronto Mengele è stato un pivellino, lavorano alacremente per tenere in vita cellule fetali che serviranno a Glaxo, Sanofi e Merck per la produzione di vaccini.

Solo chi è mentalmente ottuso o in totale malafede non vuole vedere la crescita esponenziale di patologie e disturbi vari nella nostra società, soprattutto in età pediatrica:

 

- 1 bambino su 6 ha disturbi specifici dell’apprendimento;

- 12-15% dei bambini hanno il disturbo da deficit di attenzione (ADHD);

- 1 bambino su 87 è all’interno dello spettro autistico, con un aumento del 1700% in 10 anni;

- 1% è la morte improvvisa del lattante (SIDS, morte in culla);

- 40 sono i morti e 15.000 le reazioni avverse al Gardasil (Vaccino della Glaxo contro il papilloma virus);

- 1 persona ogni 15, ultra 65enne, affetta da demenza, 1 su 8 oltre gli 85 anni;

- 1 persona ogni 450 manifesta il diabete infantile di tipo-1;

- 1 uomo ogni 2 ed 1 donna ogni 3 svilupperà il cancro nel corso della vita;

- L’Italia ha il triste primato in Europa per numero di tumori in età pediatrica.

 

Inoculando nel corpo di un neonato di due/tre mesi privo di un sistema immunitario maturo, batteri, virus, metalli pesanti (come alluminio e mercurio), antibiotici, formaldeide si corrono gravissimi rischi: disbiosi intestinali, infiammazioni, tra cui le pericolosissime encefaliti, malattie autoimmuni, allergie, ecc.

Ma cosa succede quando a finire nel sangue sono frammenti di DNA alieno? DNA con un corredo cromosomico femminile (XX) e/o maschile (XY)? 

Può questo interferire e/o squilibrare la genetica maschile e quella femminile? Tale abominio potrebbe influenzare il normale sviluppo fisico, mentale e sessuale di un bambino maschio?

L’epigenetica insegna che è l’ambiente e le informazioni che da questo partono a far attivare o disattivare le varie espressioni geniche nel corpo umano.

 

La caratteristica forma a doppia elica allungata del DNA lo renderebbe un’ottima antenna per la ricetrasmissione di onde elettromagnetiche e dagli esperimenti compiuti dai russi il DNA, sottoposto a radiazioni elettromagnetiche, si comporta proprio come un “oscillatore”.

 

Il premio Nobel per la medicina Luc Montagnier ne è convinto: «il DNA del genoma della maggior parte dei batteri patogeni contiene spezzoni che risultano capaci di generare onde elettromagnetiche a frequenza molto bassa, fino a 2 mila Hz». I ricercatori hanno rilevato «gli stessi segnali elettromagnetici di spezzoni di DNA batterico nel plasma sanguigno di pazienti colpiti da Alzheimer, Parkinson, sclerosi multipla e artrite reumatoide».

Questo significa che il DNA è in grado di emettere e trasmettere segnali elettromagnetici di bassa frequenza, i quali mantengono poi “memoria” delle caratteristiche del DNA stesso.

Quale messaggio e quale informazione potrà trasmettere il DNA di cellule di un feto abortito di tre mesi negli anni Sessanta da una donna psichiatrizzata ?

 

Stiamo per caso assistendo al tentativo criminale di modifica e/o inquinamento della genetica umana? Trasformare per esempio il maschio (XY) in un caotico miscuglio ibrido, dove non sa bene a che genere appartiene. Questo potrebbe essere molto interessante per l’Industria della malattia e quella che specula sulla vita: utero in affitto, fertilità, impianti, cure ormonali, banche del seme, ecc. Un giro di affari incalcolabile perché di mezzo c’è il controllo totale sulla vita …

 

Le previsioni ufficiali non lasciano spazio a molti dubbi: la combinazione tra la persistente denatalità ed il progressivo aumento della longevità conducono a stimare che nel 2050, la popolazione inattiva sarà in misura pari all’84% rispetto a quella attiva.  Inattiva significa non in grado di procreare!

Negli ultimi 50 anni il numero di spermatozoi maschili si è ridotto della metà...

 

Forse dovremo fare l’abitudine a titoli come questo: «Femminizzazione del maschio e infertilità maschile»? .

La fortuna vuole che ci siano società biotech e farmaceutiche che lavorano per risolvere questo serissimo problema «creando la vita» on demand e soprattutto on pay.

Un domani infatti solo chi avrà soldi potrà permettersi di «comperare» e «fabbricare» una creatura vivente su misura, a proprio piacimento, mediante per esempio la scelta di un utero in affitto (passaggio transitorio) per giungere al vero e proprio commercio di impianti, ovuli e sperma sintetici creati in laboratorio. Quando poi finiranno la costruzione dell’utero artificiale finalmente la donna sarà sganciata dal fardello assurdo e doloroso chiamato gravidanza !
By Marcello Pamio

Ma il problema non e' solo l'utilizzo di DNA umano, e' che il DNA introdotto nei vaccini e' ingegnerizzato (manipolato), a mezzo nanotecnologia...ecco come fanno...

Robot a DNA per compiti nanoscopici - 15/09/2017
Un dispositivo costituito da un singolo filamento di DNA è in grado di muoversi autonomamente su una superficie per spostare molecole in siti prestabiliti. In futuro questo robot nanoscopico potrebbe trovare numerose applicazioni, per esempio nella nanomedicina
Muoversi autonomamente su una superficie, prendere molecole e portarle verso un sito predefinito. È quello che riesce a fare una nuova macchina nanoscopica, costituita da un singolo filamento di DNA, realizzata da Lulu Qian e colleghi del California Institute of Technology, e 
descritta su “Science”.
Il DNA è una molecola ideale per questo tipo di realizzazioni: ha infatti proprietà fisiche che sono note e programmabili. Un singolo filamento di DNA è infatti costituito solo da sequenze di quattro molecole, legate tra loro come in una collana di perle, chiamate adenina, guanina, citosina e timina.
Illustrazione del robot a DNA tra molecole da riconoscere e trasportare. (Credit: Ella Maru Studio)
Il nuovo dispositivo di dimensioni nanoscopiche è costituito da tre unità elementari che potrebbero essere usate per assemblare un robot a DNA: una “zampa” con due “piedi” per camminare, e una “mano” per prendere il carico, e un segmento che può riconoscere uno specifico punto di scarico e un segnale da inviare alla mano per rilasciare il suo carico. Ciascuno di questi componenti è costituito solo da pochi nucleotidi a singolo filamento di DNA.

Nella sperimentazione descritta su “Science”, la macchina molecolare ha esplorato una superficie, ha individuato sei diverse molecole e le ha poi trasportate in due zone distinte: la marcatura a fluorescenza ha dimostrato che il robot a DNA è riuscito a terminare il compito assegnato in 24 ore. Il processo è complessivamente lento, dunque, ma ha il vantaggio di usare una quantità di energia estremamente bassa.
In linea di principio, questi blocchi modulari potrebbero essere assemblati in molti diversi modi per svolgere compiti differenti: un robot a DNA con molteplici mani potrebbe per esempio trasportare più molecole simultaneamente. Ma le possibili applicazioni potrebbero essere quasi illimitate.
“Non sviluppiamo robot a DNA per applicazioni specifiche: il nostro laboratorio è concentrato a sviluppare dispositivi a scopo generico”, ha spiegato Qian. “Tuttavia, la mia speranza è che altri ricercatori possano sfruttare questi risultati per nuove e affascinanti applicazioni, come l’uso di robot aggregati a formare una sorta di fabbrica nanoscopica per la sintesi di farmaci, che potrebbero essere rilasciati all’interno del corpo umano solo in risposta a uno specifico segnale liberato nel flusso sanguigno o nelle cellule”.
“Il principale progresso segnato dallo studio è nella metodologia di progettazione di semplici dispositivi a DNA che lavorano in parallelo per svolgere compiti non banali”, ha sottolineato John Reif, della Duke University a Durham, in un articolo di commento pubblicato sempre su “Science”. “Molte affascinanti applicazioni emergenti, per esempio nel campo della nanomedicina, potrebbero fare uso di questi dispositivi a DNA posti in parallelo”.
Tratto da: lescienze.it

Le convinzioni dei movimenti anti vaccinazioni non sono cambiate, qualcosa non ha funzionato nella comunicazione e nella collaborazione tra il mondo medico e quello dei genitori. 
E’ fondamentale trovare un punto d’incontro e cercare la via del dialogo, fare tesoro delle regole del counselling e del consenso informato, ossia di tutti gli strumenti che favoriscono la scelta di salute consapevole, caratteristica della medicina contemporanea. La posta in gioco è davvero troppo alta: la salute dei bambini (e non solo), come insegna anche la recente dolorosa esperienza del morbillo nel Sud Italia.

Commento (NdR)
vedere su Danni dai Vaccini molti studi che confermano il grave collegamento fra malattie e vaccini !
vedi anche: Vaccini sicuri ? NO !  +  Meningite dai vaccini  + 
Contenuto dei Vaccini  +  Caso Tremante
Come distruggere in maniera scientifica il sistema immunitario, con i Vaccini
IMPORTANTE: questo pdf: http://www.dipmat.unipg.it/~mamone/sci-dem/nuocontri_1/debernardi.pdf

SUD SUDAN - Giugno 2017
Quindici bambini che avevano meno di 5 anni sono morti in Sud Sudan a causa di una somministrazione sbagliata di vaccini per il morbillo. Lo ha annunciato il ministero della sanità spiegando che si è trattato di un "errore umano": i vaccini non erano stati ben conservati, è stata usata una siringa per tutti i bambini e tra chi somministrava i farmaci c'erano persino bambini di 12 anni.
Il governo del Sud Sudan ha creato una commissione per trovare i responsabili della morte dei bambini e capire se sarà possibile risarcire le famiglie. Sono 2 milioni i bambini in tutto il paese che sono sottoposti al programma di vaccinazioni contro il morbillo. L'Organizzazione mondiale della sanità ha organizzato dei corsi per gli operatori sanitari sud-sudanesi ed è l'Unicef a fornire i vaccini al governo. Fonte ANSA


Commento NdR
:
siccome debbono coprire i veri danni dei vaccini, raccontano che e' sempre un errore umano !
Vedi anche:
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1472245072828670&id=100001295757504

In GUINEA-BISSAU i BAMBINI TRATTATI con il TRIVALENTE RIVELANO una MORTALITÀ QUINTUPLA (5+) RISPETTO ai BIMBI NON VACCINATI
Un recente articolo pubblicato da ricercatori danesi dello Statens Serum Institut dimostra come nella Guinea-Bissau i bambini trattati con il vaccino trivalente contro difterite, tetano e pertosse cui era aggiunto il polio orale avevano una mortalità quintupla rispetto ai soggetti non vaccinati
LINK - http://www.ebiomedicine.com/article/S2352-3964(17)30046-4/fulltext


https://koenig2099.wordpress.com/2017/11/06/i-bambini-non-vaccinati-sembrano-essere-immuni-al-virus-misterioso-che-si-diffonde-attualmente-nel-midwest-statunitense/

Video, registrato (telecamera nascosta) in una ASL italiana, una pediatra racconta la verita' sui Vaccini !

AUSTRALIA - Stato del Victoria - Giugno 2016
I bambini iper intelligenti sono esenti dai Vaccini in Australia !
Un programma scolastico per studenti dotati, sta offrendo forme di esenzione di vaccinazione e sollecitando gli studenti a evitare il Wi-Fi nelle scuole, sostenendo che i bambini dotati hanno "connessioni neurologiche extra" che li rendono più suscettibili a reazioni allergiche.
Pat Slattery, il fondatore di WiseOnes, un popolare programma per studenti dotati, che lavorano nelle scuole dello Stato del Victoria, pubblicato sul suo sito web, che i bambini dotati hanno "sensibilità fisiologiche in più per il cibo o sostanze chimiche" e sono inclini a sviluppare reazioni negative per la salute, con le vaccinazioni.
In un post che da allora è stato rimosso...., si fa riferimento a informazioni che collegano i vaccini per l'autismo, e dice ai genitori di scrivere mail, per richiedere una richiesta di esenzione vaccinazione. 
"Sono preoccupato perché sappiamo quanto i bambini dotati più sensibili sono dovute alla loro connessioni neurologiche aggiuntive. Dando loro neurotossine con i vaccini, sembra illogico. Sono disposto ad aiutare ad educare i figli in linea di rifiuto dei vaccini", scrive.
Il programma pretende di lavorare con 30 scuole vittoriane, che sono elencati sul sito web, mentre la signora Slattery porta bandiera del rifiuto, sta progettando di espandere il programma per NSW e Queensland.  Ms Slattery lavora con altri insegnanti per fornire il programma nelle scuole.

Read more:
http://www.theage.com.au/victoria/antivaccination-program-offered-to-gifted-children-in-primary-schools-20160621-gpnzzp.html#ixzz4CDbFuAMH
Follow us:
@theage on Twitter | theageAustralia on Facebook


Commento NdR: ma i bambini normali, non iper intelligenti, cioe' non dotati.....invece si possono vaccinare con le sostante tossiche vaccinali per inquinare i loro organismi..e farli facilmente ammalare....?... questo perche' i vostri figli sono carne da macello.
..genitori SVEGLIA !

Video su: I BAMBINI NON VACCINATI SONO molto PIU' SANI di quelli VACCINATI !
Nel 1992 I.A.S. ha condotto un sondaggio sulla salute e la vaccinazione dei bambini della Nuova Zelanda ed ha trovato solide prove scientifiche che I BAMBINI NON VACCINATI sono PIU' SANI dei loro coetanei vaccinati !

IMPORTANTE:
PROPOSTA di LEGGE per  STUDIO negli  USA sullo STATO di SALUTE FRA BAMBINI VACCINATI e NON VACCINATI (di nessun vaccino)
Il DISEGNO di LEGGE n° 3069 a FIRMA della DEPUTATA MALONEY NON E' STATO APPROVATO per cui  E' RIMASTO sulla CARTA.... e NEPPURE DISCUSSO dal CONGRESSO....a dimostrazione che NON si vuole fare vere ricerche sui gravi DANNI dei VACCINI......Big Pharma ringrazia...

"Noi medici siamo plagiati, fin dall'inizio, dagli insegnamenti universitari che ci vengono propinati da un manipolo di "professori"
 che
hanno il solo interesse di lasciarci nell'ignoranza sulla vera origine delle malattie. Alcuni di noi, alla fine, raggiungono la consapevolezza e mettono in moto delle grosse energie che provocano reazioni positive nel Tutto."
 By  Dott.
Giuseppe De Pace (medico ortopedico ospedaliero)

Il profilo dei contrari alle vaccinazioni di ieri e di oggi

1 - Promuovono campagne di sensibilizzazione contro le vaccinazioni (in passato solo per il vaccino del vaiolo) citando dati sulla scarsa sicurezza, i fallimenti, la violazione della libertà personale.
2 -
Parlano di una scellerata alleanza tra la classe medica e le istituzioni per garantire enormi profitti ai medici a spese del pubblico.
3 - Diffondono informazioni in un’ampia varietà di forme, inclusi articoli e lettere su quotidiani, libri, riviste e opuscoli credono che i congiunti abbiano subito lesioni o siano morti a causa di un vaccino.
Nota del redattore:
Varie sentenze di Tribunali italiani ed esteri hanno confermato con perizie mediche, il nesso certo fra vaccini e le malattie piu' disparate !
4 - Si oppongono a quelle obbligatorie perché violano i diritti umani basilari
Nota del redattore:
I
l diritto alla Salute ed alla Tutela da parte dello Stato che non puo' minimamente oprare sanitariamente con profilassi pericolose come i vaccini !
5 - Propongono pratiche mediche alternative, come omeopatia, fitoterapia, chiropratica, ecc.
Nota del redattore:
Anche terapie e rimedi atti ad irrobustire il Sistema immunitario che al contrario i vaccini deprimono !

video del dott. Massimo Montinari a Don Chisciotte  - Ott. 2012

Filo diretto con il passato - Vaccini causa di malattia
1878
Fra le malattie
pericolose che seguono un vaccino vi sono difterite, erisipela, e non raramente ascessi (ai quali bisogna aggiungere diarrea, bronchiti, convulsioni ). Nel complesso sono un male per l’umanità peggiore del vaiolo stesso !  
Nota del redattore:
Creano anche Mutazioni genetiche come dimostrato anche dagli studi del medico italiano dott. M. Montinari.
2001
I documentati effetti avversi a lungo termine dei vaccini includono malattie croniche immunologiche e neurologiche come autismo, iperattività, malattie da deficit di attenzione, dislessia, allergie, tumori e altre condizioni, la maggior parte delle quali esistevano a mala pena 30 anni fa prima dei programmi di vaccinazione di massa.

Scellerata alleanza per profitto + Corruzione
1878
Il dispotismo medico, fondato su un cattivo desiderio di dominare gli altri… ha dato origine alle leggi sulla vaccinazione, che negano ai genitori il diritto di mantenere in salute i propri figli… Amici, questo dispotismo medico è cosa dura, materialistica, miscredente…
Ma non potrebbe avere autorità se non attraverso il Parlamento. 
E’ questa scellerata alleanza con il Parlamento che è stata capace di imporre la sua pericolosa influenza.
2001
Con le raccomandazioni dell’Advisory Committee on Immunization Practices (US Government) in mano, l’industria dei vaccini usa il governo per dire «devi comprare il mio prodotto e iniettarlo nel tuo corpo anche se ti uccide o causa danni cerebrali».
Nota del redattore:
In Italia l'ex ministro della sanita' De Lorenzo nel 1990, ha preso una sponsorizzazione detta "bustarella" da un produttore di vaccini  l'azienda di Milano (I) SKB produttore dell'engerix B, vaccino della Epatite B, di 315.000 Euri (600.000.000 di vecchie lire) per far varare la legge dell'obbligo per la suddetta vaccinazione !
Nell'aula parlamentare detto personaggio poco onorevole....ha falsificato i dati Istat che erano chiari sulla caduta naturale di questa patologia, prima dei vaccini ! 
Essa aveva avuto un'enorme recrudescenza (in Italia) dopo le campagne vaccinali della Polio degli anni 60, l'incremento era stato di circa 10 volte, dai 4/5 mila casi a oltre 45.000 casi anni ! poi era discesa senza vaccini a valori meno importanti ma comunque sempre alti rispetto a prima delle campagne della Polio !

vedi statistiche ISTAT

Vaccini come cocktail chimici velenosi
1878
La mente che coltiva il vaiolo per la vaccinazione è ora impegnata alla soppressione del vaiolo attraverso la saturazione di questo con fenolo, che è un veleno potente. Questo veleno viene assorbito ed entra nel sangue, e le secrezioni naturali ne sono contaminate.
2001
I vaccini contengono non solo virus vivi ma anche quantità significative di sostanze tossiche come mercurio, alluminio e formaldeide. 
Potrebbe essere questa la ragione dell’insorgenza di autismo, ADHD, asma, artrite, Crohn, lupus e altre malattie croniche ?
Nota del redattore:
Infatti dal 2002 negli USA e' stato abolito il mercurio, ma non gli altri eccipienti gravemente tossici
In italia siamo in ritardo (2009), ma stanno iniziando a vaccinare con vaccini senza mercurio (Thiomersal)

Ma per ovviare a quell'"inconveniente" le case produttrici di vaccini hanno ritirato dal commercio i vaccini trivalenti ed immesso SOLO gli esavalenti obbligando alla vaccinazione anche con vaccini NON obbligatori !

Insabbiamento
1878
I partigiani dei vaccini sono preoccupati della «ricerca oltre la verità», e temono la scoperta dell’errore. 
Perciò devono chiudere i loro occhi ai fatti e le loro orecchie alla richiesta di informazioni.  
Nota del redattore:
Infatti tutti i medici che hanno scoperto i collegamenti sui danni dei vaccini, sono stati boicottati, licenziati, messi da parte, tolti i finanziamenti per le loro ricerche ed anche minacciati di morte !
2001
L’insabbiamento del fallimento del sistema immunitario dopo vaccinazione ricorda le continue negazioni dell’industria del tabacco e le campagne di disinformazione sui pericoli delle sigarette.

Nota del redattore:
TUTTO VERO, il problema e' simile, anzi ancora piu' grande....

Verso il totalitarismo
1878
La legge sulle vaccinazioni non solo insulta ogni soggetto del regno, ma insulta ogni essere umano… 
Dobbiamo combattere contro ogni dispotismo, ingiustizia e tirannia ovunque esistano.
2001
Lo spettacolo Orwelliano delle industrie farmaceutiche monopolistiche e oligopolistiche che sovvertono le agenzie di governo per cacciar dentro le vene dei bambini prodotti non sicuri è una violazione dei principi base della Costituzione e della Carta dei diritti.
Nota del redattore:
vedi: Danni dai Vaccini

L’immunità dei vaccini ? NON esiste !
1878

Se la durata della protezione è limitata, come hanno detto ora, da 3 a 7 anni circa, quanto a lungo ci si può aspettare che ci difenda questa protezione a breve termine ?
2001
L’immunità, dopo la malattia, dura tutta la vita, non puoi prenderla ancora. 
Questo (epatite A) vaccino (efficacia 83 per cento) richiede richiami per tutta la vita. 
Le industrie dei vaccini hanno una regolare entrata per ogni persona che riceve il vaccino. 
Questi vaccini cambiano l’epidemiologia della malattia !

I vaccini sono inefficaci
1878
La convinzione e la speranza dei primi entusiasti che il vaiolo bovino avrebbe eliminato il vaiolo umano, non sono probabilmente ora sostenute da alcun uomo di buon senso. Le epidemie continuano ancora a scoppiare, e le rigidissime leggi obbligatorie non ne hanno ridotto né il numero né l’intensità.
2001
Verità sulle vaccinazioni:
«Gli studi epidemiologici hanno mostrato che le vaccinazioni sono state inaffidabili come mezzo di prevenzione della malattia».

Alternative di vita sane
1878
La vaccinazione è un surrogato, necessariamente futile, che risponde alla logica della cieca obbedienza alle sacre leggi della salute, secondo cui la salute da sola può essere conservata e la malattia prevenuta ?
2001
… l’igiene personale e la dieta fermano le malattie, o gente, non iniettando materiale genetico virulento nelle vostre vene abbinate a sostanze cancerogene velenose di ogni tipo, cosa che corrisponde ai vaccini.

Tratto da : http://www.occhioclinico.it/OCP/art2002/sch_med/0910sch_med.html
Commenti di: dr. Jean Paul  Vanoli

Ecco la spiegazione, in sintesi, del legame e dei meccanismi dei gravi danni dei Vaccini:

TROVATO
un meccanismo di azione delle tossine dei VACCINI anche sul cervello  ! - 22/03/2009
ANSA, Roma - Esiste un passaggio segreto che permette alle cellule immunitarie di penetrare nel cervello e di aprire la strada ad una seconda ondata di cellule pericolose, capaci di scatenare malattie autoimmunitarie, come la sclerosi multipla, nelle quali il sistema immunitario aggredisce l’organismo al quale appartiene.
La scoperta della nuova porta, pubblicata sulla rivista Nature Immunology, potrebbe portare in futuro a nuove armi per contro la sclerosi multipla, "ma non solo: lo stesso meccanismo potrebbe essere coinvolto in altre malattie autoimmuni", osserva la coordinatrice della ricerca, l’italiana Federica Sallusto, dell’Istituto svizzero per la Ricerca in Biomedicina (Irb) di Bellinzona, diretto da Antonio Lanzavecchia.
Oltre che con Lanzavecchia, il lavoro e' stato condotto in collaborazione con Andrea Reboldi, dell’Irb, e da Antonio Uccelli, dell’università di Genova. Il passaggio segreto che permette di entrare nel cervello alle cellule apripista e' il plesso coroideo, una vera e propria matassa di vasi sanguigni nella quale viene prodotto il liquido spinale. e' una via d’ingresso alternativa a quella che da tempo e' considerata il «portone principale», ossia la barriera emato-encefalica.
Che ci fosse un’altra entrata era noto, spiegano i ricercatori, ma questa era considerata una sorta di "porta di servizio", di importanza secondaria. Adesso, osserva Lanzavecchia, "conosciamo la funzione di questa porta segreta e si può pensare a future strategie terapeutiche in grado di bloccare questo ingresso".

Altro meccanismo di azione delle tossine vaccinali di qualsiasi vaccino, anche nel cervello:
I Macrofagi molte volte trasportano le sostanze vaccinali nel cervello ed in tutti i tessuti del corpo, ecco una descrizione del  meccanismo:
L'alluminio (od altri metalloidi tossici, ad esempio il Thiomersal) contenuto in vari Vaccini esempio: influenza, esavalente  comprese, viene trasportato nel cervello dai macrofagi .... e cio' spiega il meccanismo della cosiddetta SIDS o morte nella culla, che nei fatti e' una danno vaccinale e non una nuova malattia !
Ecco spiegato il meccanismo biologico ed il diagramma del tragico evento....
Il meccanismo viene ben spiegato qui:  ciò che in realtà accade è che un tipo di globuli bianchi chiamati a macrofagi (MF) ingerisce (processo è chiamato "fagocitosi") gli AANs prima che si sciolgano. (
Aluminum Adjuvant Nanoparticles = AANs)
L'ingestione di corpi estranei è un comportamento normale per MF.
La loro funzione principale è la fagocitosi cioè la capacità di inglobare nel loro citoplasma particelle estranee, anche nanoparticelle, compresi i microrganismi (batteri e funghi estranei), e di distruggerle. Inoltre, fatto importante da tenere in considerazione in  questi casi, secernono citochine ad attività proinfiammatoria e presentano l'antigene ai linfociti T-CD4.
Quando MFs rilevano batteri o altri agenti patogeni, i loro campi magnetici li invitano ad ingerire gli agenti patogeni, e distruggerli con gli enzimi. I MFs sanno assieme ad altre cellule del sistema immunitario circa il patogeno introdotto e come rilevarlo. MFs ingeriscono anche molti tipi di nanoparticelle.
Il problema è che AANs non sono digeriti dagli enzimi MF. E gli AANs, una volta all'interno degli MF, si sciolgono lentamente.
Le AANs persistono per lungo tempo (anni) e causano nei MF a far fuoriuscire lentamente alluminio.
Gli MF che consumano gli AANs divengono altamente contaminati con l'alluminio o con altri metalli tossici e nanoparticelle ingerite, e li diffondono ovunque vanno. E vanno in tutto il corpo. MFs generalmente non viaggiano nel sangue, il che spiega il motivo per cui non si trova nel sangue l'alluminio dopo la vaccinazione
, perche' gli MF viaggiano attraverso il sistema linfatico.
I campi magnetici sono in grado di viaggiare attraverso la barriera emato-encefalica (BBB). Gli MFS, una volta caricati con AANs, agiscono come un cavallo di Troia e trasportano le AANs nel cervello. Questo è dannoso, perché il cervello è molto sensibile all' alluminio.
Senza contare le possibili microischemie (vedi le scoperte del Dott. Andrew Moulden) che possono intervenire nella microcircolazione, soprattutto cerebrale od in altri luoghi...per il fatto che i globuli bianchi e di conseguenza i macrofagi nel loro processo di fagocitosi, (ingestione delle sostanze tossiche vaccinali) possono generare,.... inoltre i macrofagi secernono, nella loro azione quando hanno ingerito le sostanze vaccinali, altre sostante PRO-infiammazioni.... con tutte le conseguenze del caso, polio = paralisi, distrofie, meningiti, sclerosi, infiammazioni croniche, gastroenteriti croniche, ecc....fino alla morte nella culla = SIDS !!

A conferma di cio' che abbiamo scritto qui sopra - Maggio 2016
Uno studio condotto da ricercatori della University of Virginia School of Medicine, negli USA, ha determinato, dopo meticolose ricerche durate anni, che il cervello è direttamente collegato al sistema immunitario tramite vasi linfatici che si pensava non esistessero. 
Si tratta di una scoperta sensazionale che ribalta decenni di insegnamenti e di teorie apprese da ogni libro di medicina.
È sorprendente che proprio tali vasi linfatici siano sfuggiti ad occhi attenti e brillanti di migliaia di ricercatori e medici dato che il sistema linfatico è stato mappato in tutto il corpo in ogni singolo dettaglio, ma il vero significato della scoperta risiede negli effetti che questa potrebbe avere sullo studio e sulle vere cause dell'autismo e/o di tutte le patologie neurologiche.
Come si studia la risposta immunitaria del cervello ?
Perché pazienti con malattie neurologiche, autismo, sclerosi multipla, ecc., presentano diversi attacchi al sistema immunitario, cioe' immunodepressioni ?, 
...ma ....ora finalmente possiamo comprendere, oltre alle cause di tali malattie, anche avvicinarci meccanicamente e realmente al problema perché il cervello è, come ogni altro tessuto, collegato al sistema immunitario periferico attraverso i vasi linfatici meningei – cosi' ha affermato Jonathan Kipnis, professore del Dipartimento UVA di Neuroscienze e direttore presso il Center for Brain Immunology and Glia (BIG) dell’Università della Virginia.

Qui nel diagramma, viene spiegato nei particolari il tragico evento:
http://vaccinepapers.org/al-adjuvant-nanoparticles-can-travel-brain/

 

Commento NdR: questi studi dimostrano e confermano cio' che insegniamo da decenni e cioe' che i Vaccini producono nei soggetti sottoposti a quelle infauste pratiche in-sanitarie, spacciate per tecniche preventive, Malnutrizione con perdita di fattori vitali essenziali alla vita sana, alterazione e perdita di: enzimi flora batterica autoctona, vitamine, minerali, proteine vitali), oltre alle mutazioni genetiche occulte, immunodepressioni, intossicazioni, infiammazioni e contaminazioni da virus e/o batteri pericolosi che nel tempo possono produrre malattie le piu' disparate ! - vedi: Contenuto dei vaccini
vedi

vedi: Bibliografia Danni dei vaccini  +  Bibliografia danni 2  +  1.000 studi sui Danni dei Vaccini + Statistiche Istat sui vaccini + Interrogazione Parlamentare