Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


INFLUENZA SUINA - 1 (Influenza A, H1N1)
 Questa e' una malattia degli animali che esiste da quando vi sono gli allevamenti intensivi o sporchi,
ma sfruttata da
Big Farma per costringere gli Umani, con la Paura, a Vaccinarsi "preventivamente"... 
quindi per vendere Vaccini (pericolosi) e Farmaci (anti-virali che NON servono).....
e cio' per mezzo del....
 
Terrorismo Mediatico  +  Influenza UMANA
Ecco le notizie date al Mondo intero..... dai mass media....foraggiati dalle multinazionali di farmaci e vaccini....
Influenza dei polli....o polli da influenzare e da spennare ?
Importante da leggere su: Allevamento dei Polli
Anche altri nel mondo affermano che il virus e' innocuo, ma che le morti sono dovute a carenze di certi minerali
http://www.nutraingredients-usa.com/news/ng.asp?n=66089&m=2NIU301&c=tonshwcsgztskgx
Visionate cio' che dice il biologo e virologo, prof Stefan Lanka: http://www.satanicvaccines.com/BirdFluInterview.htm
IMPORTANTE: questo pdf: http://www.dipmat.unipg.it/~mamone/sci-dem/nuocontri_1/debernardi.pdf
Video: NO al VACCINO per l'INFLUENZA maiala....(A),  H1N1, o suina
Visionare questi Video

http://www.youtube.com/watch?v=CmedEmVmKSA&feature=player_embedded

http://www.youtube.com/watch?v=NzEuvSZ5a-0&feature=player_embedded

http://www.youtube.com/watch?v=19i-EOO__Zk&feature=player_embedded

http://www.youtube.com/watch?v=9ivQ4RrCeto&feature=related
Intervista a Icke
: http://www.youtube.com/watch?v=dKpmEOzKW4M


SQUALENE
+ MERCURIO e/o ALLUMINIO nei VACCINI per l'influenza suina, A, H1N1
http://ilsole24h.blogspot.com/2009/11/influenza-suina-il-tossico-vaccino-ha.html
PRODUTTORI dei VACCINI, TUTELATI

Peter Hodel del Gruppo Rothscild, che controlla la British Medical Association, attraverso suoi uomini posizionati in essa, ha detto che sebbene l'influenza suina non ha causato gravi malattie, erano desiderosi di far scattare una campagna di vaccinazione di massa come "priorita del Gruppo"
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.

La scomparsa delle malattie infettive NON e' dovuta ai vaccini ! (Francais)
Premi in denaro ai medici che vaccinano...
 

INFLUENZA Suina - Influenza A (H1N1) 
vedi:
I vaccini per l'influenza suina NON funzionano ! - Continua in: Influenza suina - 2 + Influenza suina - 3 + Influenza suina - 4

Questo virus è frutto di una
manipolazione genetica di laboratorio con il quale hanno inventato questo virus (anche i virus del vaccino per l'influenza "maiala", sono proteine complesse, lipiche tossiche a DNA) questi ultimi virus vaccinali contengono segmenti genetici provenienti da altri quattro virus: quello dell’influenza suina e dell’aviaria del Nord America, quello dell’influenza umana e quello dell’influenza suina eurasiatica.

Video su: I BAMBINI NON VACCINATI SONO molto PIU' SANI di quelli VACCINATI !
Nel 1992 I.A.S. ha condotto un sondaggio sulla salute e la vaccinazione dei bambini della Nuova Zelanda ed ha trovato solide prove scientifiche che I BAMBINI NON VACCINATI sono PIU' SANI dei loro coetanei vaccinati !

 

ITALY (2010) - Febbre Suina, ....abbiamo speso in Italia, € 200 milioni in comunicazione pubblicitaria (Web, Tv, Radio e cartacea) del tutto inutile e € 400 milioni per l'acquisto di 24.000.000 (24 milioni) di dosi vaccinali di cui sono state utilizzate solo 700.000 unità.
E le restanti 23.700.000 ?..tanto le abbiamo comunque pagate .....
Le abbiamo buttate...via !
Big Pharma ringrazia....

Germania: vaccini bruciati nell'inceneritore - 01/12/2011

In un inceneritore del Magdeburgo in Germania si stanno bruciando 16 milioni di dosi scadute del vaccino contro la suina.
Ad essere incenerito è l'85% della fornitura, costata 239 milioni di euro + la spesa pubblicitaria in Germania di € 300 milioni.
Il vaccino Pandemrix era stato acquistato dalle autorità tedesche sanitari statali in dosi che avrebbero dovuto coprire un terzo della popolazione.
L'influenza per i timori sulla sicurezza del nuovo vaccino, ha fatto sì che  solo il sette per cento dei tedeschi ha scelto di ricevere il vaccino. I tentativi di vendere le scorte rimanenti di altri paesi è in gran parte fallito, lasciando alle autorità sanitarie milioni di dosi di vaccino indesiderate.

La Grande Bufala, anzi TRUFFA !.... -
Scandalo Suina al Parlamento Europeo:
Televisione Svizzera, RSI1, - Trasmissione, Falò, 25/2/2010: “Il fantasma della pandemia”. 
Si parla di business, commercio globalizzato nella salute (PPP anche all'OMS), Conflitti di Interessi, mancanza di Trasparenza, OMS pericolo per la salute, sfruttamenti estensivi e globalizzati causa di malattie !
Video:
http://la1.rsi.ch/falo/index.cfm?scheda=21902 

Corruzione del Governo svedese tramite un dirigente della farmaceutica per autorizzare un vaccino  della suina-maiala-H1N1-A !
Video: https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=61BkDx5Gh9w#t=0 

vedi anche: Vitamina D previene influenza + Catarro, tosse, raffreddore + Vaccino per l'influenza pericoloso + Influenza come curarla + Vaccini inefficaci, anzi tossici

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

I soggetti che lanciarono l’allarme per l’influenza suina H1N1, od A, meglio descritta come  “maiala”, nel 2010,  invitando gli stati  del mondo a vaccinare la popolazione sotto la paura di una gravissima epidemia (pandemia) avevano legami con le aziende farmaceutiche (Big Pharma)
Alcuni scienziati della London School of Hygiene and Tropical Medicine in una ricerca pubblicata sul Journal of Epidemiology and Community Health spiegano che gli accademici che enfatizzarono gli effetti letali del virus dell’influenza A/H1n1avevano un Conflitto di interessi.
Anche, il giornalista Mario Pappagallo scrive nel 2012 sul Corriere della Sera:
“L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) fece scattare le misure per una probabile pandemia. Centinaia i morti e decine di migliaia di contagi nel mondo, concentrati per la maggior parte nel continente americano. Ma alla fine molti meno di quelli che avrebbe causato una vera pandemia. In quell’estate 2009 la paura fu alimentata da esperti e autorità e quasi tutti i Paesi del mondo spesero milioni di euro per "armarsi" contro il "contagio" con la corsa a vaccini, peraltro inesistenti all’inizio”.
I ricercatori inglesi sostengono che gli accademici che gridarono alla pandemia e invitarono all’acquisto urgente dei farmaci avevano “legami solidi con le aziende farmaceutiche”:
Un conflitto di interessi rilevato dall’analisi dei contenuti dei media che hanno diffuso notizie, studi, commenti e opinioni nel 2009-2010 in Gran Bretagna. Delle 74 valutazioni di rischio esaminate, 35 sono state fatte da studiosi in conflitto di interessi.
Un business: la sola sanità inglese spese circa un miliardo e mezzo di euro in prodotti farmaceutici.

Vaccini obbligatori o no, tutti quanti sono da sempre sbandierati come utili e sicuri anche e non solo dal Ministero della salute, ma esiste una sentenza ben precisa (ignorata da tutti…) che mostra come tali distinzioni fra vaccini obbligatori e non, NON possono sussistere - vedi: Sentenza Corte Costituzionale
Le famiglie dei danneggiati da vaccino dal canto loro sottolineano “lo stato di abbandono in cui sono  state lasciate dalle cosiddette “istituzioni che dovrebbero tutelare”, infatti “tutelano” ma solo i fatturati di Big Pharma….". + Corruzione per i Vaccini

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Pandemia suina, uno spettro che ha preoccupato il mondo intero. L’onda è ormai passata.
Pero' dietro di sé ha lasciato un numero ridottissimo di vittime, una valanga d’interrogativi, e pericolose certezze sui danni vaccinali anche quelli provocati dall’adiuvante AS03 e un aumento esponenziale della narcolessia nei bambini correlato alla vaccinazione con Pandemrix.
E’ un fatto che le previsioni dei catastrofisti non si sono realizzate: il pianeta l’ha vissuta come una comune Influenza. Vari stati Stati hanno però acquistato milioni di dosi di vaccino pandemico, rimaste per lo più inutilizzate. L’hanno fatto su indicazione dell’OMS.
Ma hanno cosi' arricchito Big Pharma...la quale sponsorizza anche l'OMS....
Al Consiglio d’Europa di Strasburgo, la Commissione Sanità ha accusato l’OMS di avere creato una “falsa pandemia”, che ha trasformato una comune influenza in un business miliardario – diffondendo ingiustificata  paura nella popolazione e nei governi di tutto il mondo che, perprepararsi e difendersi da quella che sembrava una imminente emergenza sanitaria, hanno speso un patrimonio.
Considerato che in Italia non esistono televisioni e quotidiani capaci di proporre simili inchieste a tutela dei consumatori, dove trionfano i fatti scomodi agli interessi di bottega che invece albergano incontrastati nel nostro paese, vi proponiamo un documento filmato molto interessante della trasmissione svizzera Falò [settimanale d’approfondimento dell’Informazione RSI, in onda ogni giovedì in prima serata] che ha raccolto le voci dei protagonisti internazionali di questa controversia, ripercorrendo le tracce di un anno di pandemia.

video: http://youtu.be/_c1YKpsz7m4

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

ITALY -
H3N2v, la "Nuova" influenza suina del 2012 - 17/08/2012
Il CDC (e non solo) si sta preparando per la nuova “influenza suina”: dovremo farlo anche noi ?
Articolo By Dr. Mercola, tratto da:
http://articles.mercola.com/sites/articles/archive/2012/08/21/h3n2-new-swine-flu.aspx?e_cid=20120817_DNL_artTest_A2

Secondo quanto riportato da US News Health (1), una nuova influenza di tipo A, una variante del ceppo di influenza suina, H3N2v, è stato identificato nei bambini e negli adulti di recente, in particolare perone a diretto contatto con i suini nelle fiere di paese.
Il conteggio dei casi da parte del CDC (infezioni umane negli Stati Uniti) con questa variante del H3N2 è attualmente di 154 (2).
Il Centro statunitense per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione (CDC) afferma che il virus è ancora principalmente limitato ai suini, e costituisce una minaccia molto limitata perché sembra diffondersi nel l'uomo con grande difficoltà, e comunque sembra provocare solo lievi malori.
Come sappiamo (NdR: questo lo affermano i medici allopati, ma NON e' cosi) i virus per l'influenza A infettano gli esseri umani, suini e uccelli selvatici. Si verifica anche la trasmissione virale  dei virus di origine aviaria dell'influenza A (H5N1 e H7N7) e di quelli dell'influenza di origine suina A (virus H1N1, H1N2 e H3N2) tra l'uomo egli animali. Nel mese di agosto 2011, sono stati identificati due casi di infezione da virus dell’influenza di origine suina A (H3N2) in due bambini sotto i cinque anni in stati diversi, ed entrambi avevano ricevuto il vaccino contro l'influenza stagionale nel 2010 (che conteneva il ceppo della pandemia di influenza suina del virus H1N1) e avevano avuto contatti recenti con i maiali prima di ammalarsi.
Secondo il CDC (3), l'origine suina del virus influenzale H3N2 nei due bambini che si sono infettati l'anno scorso era una nuova variante di "riassestamento del virus"che conteneva i geni del virus originario dell’influenza suina A (H3N2), circolante nei suini del Nord America dal 1998 al 2009 l'influenza A (H1N1) virus che potrebbero essere stati trasmessi ai suini da esseri umani durante la cosiddetta pandemia di H1N1 del 2009".
Sei mesi dopo, la FDA ha isolato il virus dell'influenza A H3N2, uno dei tre ceppi inclusi nel vaccino contro l'influenza stagionale di quest'anno, insieme con il ceppo dell'influenza pandemica A H1N1 e un ceppo di influenza B (virus B/Wisconsin1/2010).
Secondo il rapporto di US Health News Media:
"La ragione per cui il CDC è interessato a questo particolare virus è che contiene un elemento presente nel 2009, durante l'influenza pandemica suina, H1N1, cosa che potrebbe rendere più probabile il diffondersi del virus da persona a persona" (4).
"Tutti i 29 casi ch sono stati infettati con i ceppi di H3N2" che contenevano il gene (m), matrice dal virus pandemico H1N1”, ha spiegato Bresee, il che dimostra come questo gene possa conferire una maggiore capacità di trasmissione a e tra gli esseri umani, rispetto ad altre varianti di virus influenzali".
Inoltre, il CDC afferma che il virus sembra essere diventata più attivo di recente. "Il virus è stato isolato nell'uomo nel luglio 2011, e da allora sono stati riscontrati 29 casi totali di variante di virus H3N2, inclusi 16 casi che si verificano nelle ultime tre settimane", ha affermato sempre Bresee.
... Tutti i 16 casi più recenti sono stati riscontrati tra le persone che hanno avuto contatti diretti con i suini. In 15 casi, il contatto è avvenuto nelle fiera di paese ... Fortunatamente, la trasmissione del virus da persona a persona non è ancora avvenuta, ha aggiunto sempre Bresee " (enfasi aggiunta dall’autore).
Secondo questo rapporto della stampa specializzata (che non spiega la discrepanza tra il rilevamento di "29 casi" con i "154 casi individuati" che il CDC sta riportando), i sintomi di influenza H3N2 sono simili a quelli dell'influenza stagionale. Tuttavia vale la pena di notare che nessuno dei 16 casi recenti ha richiesto il ricovero ospedaliero. E non ci sono decessi registrati fino ad ora.
L'anno scorso, ricordiamo, appena tre persone con i sintomi di questa malattia hanno avuto bisogno di un ricovero in ospedale.
Dal momento che questo è un ceppo di virus suino, il CDC consiglia di limitare sensibilmente il contatto con questi animali, evitando in particolare ogni contatto con suini malati. Se questi contatti sono necessari, assicuratevi di lavare le mani, e non mangiare o bere in prossimità degli animali.
Perché allora questo nuovo virus di origine suina è stato introdotto nel vaccino contro l'influenza stagionale del 2012 ?
  Secondo un comunicato stampa del 13 agosto scorso, da parte dalla US Food and Drug Administration, FDA (5), la formulazione del vaccino antinfluenzale per la stagione 2012-2013 per tutti e sei i produttori con licenza per produrre e distribuire i vaccini negli Stati Uniti conterrà la seguente formulazione:
- Virus A/California/7/2009 (H1N1)
- Virus A/Victoria/361/2011 (H3N2)
- Virus B/Wisconsin/1/2010

La grande domanda è se l'uso di massa di un vaccino per l'influenza H1N1 negli Stati Uniti nella stagione 2009/2010 e 2010/2011 abbia in qualche modo contribuito al riassortimento dei virus di origine suina H1N1 e H3N2 virus dell'influenza A per creare la nuova variante del virus H3N2 riscontrato negli episodi influenzali del 2011.
Non abbiamo una risposta certa a questa domanda, ma vale la pena, almeno, di considerare alcune cose … infatti ci sono due tipologie di vaccini in commercio, quella iniettabile, composta da virus inattivati, e quella inalabile, composta da virus vivi. I virus vivi nei vaccini inalabili sono quindi presenti nelle mucose umane per un certo periodo di tempo (6), e in questo modo potrebbe teoricamente ricombinarsi con altri virus influenzali per creare nuove varianti.

Ricordiamoci di tutte le false pandemie

Questo nuova variante di virus suino non è il solo “concorrente” alla prossima pandemia. Proprio il mese scorso ho scritto sui rinnovati timori per il virus dell'influenza aviaria, l'H5N1, un altro virus animale che non si diffonde facilmente tra gli esseri umani, ma che si teme abbia la capacità di mutare e dare origine ad una pandemia umana.

Mentre è opportuno essere consapevoli del fatto che i virus influenzali possono essere trasmessi tra animali ed esseri umani e che potrebbe verificarsi una pandemia, quello che abbiamo più volte visto è che questa remota possibilità è sempre stata esageratamente enfatizzata, consentendo alle aziende farmaceutiche di incamerare miliardi di dollari con la vendita di vaccini insufficientemente testato o di altri farmaci antivirali pericolosi e/o inefficaci. 

Negli ultimi anni abbiamo assistito anche ad una diffusione massiccia da parte dei media delle famose minacce influenzali pandemiche, che puntualmente non si sono materializzate. E purtroppo, ogni volta, sono state più le persone morte o che hanno finito per essere danneggiate da questi farmaci e vaccini che non quelle che sono morte a causa della cosiddetta "pandemia".

L'inesistente influenza suina pandemica del 1976: nel 1976 gli Stati Uniti è stata diffusa per la prima volta la grande paura della “pandemia di influenza suina”, una vera e propria elaborazione di un programma vaccinale in cui sono vennero vaccinati 45 milioni di persone per una epidemia di influenza suina che non sarebbe mai arrivata. La psicosi di massa e quindi la preparazione frettolosa del vaccino provocò centinaia di vittime di paralisi da “Guillain Barré” e 25 morti, il tutto per una pandemia di influenza che non si è mai concretizzata. Nel giro di pochi mesi, le vittime di questa sconsiderata azione hanno presentato istanze di risarcimento danni per un totale di 1,3 miliardi dollari. Tutte queste persone sono state rese permanentemente disabili dal vaccino, e sono state più le persone morte a causa del vaccino che non dal virus stesso.

Nel 2005 c’è stata la bufala dell'influenza aviaria: i media hanno diffuso in tutti gli Stati Uniti (e non solo, ndt) l’allarme per un imminente cataclisma sanitario, con la previsione di un vero e proprio sterminio. Si calcolò che non meno di due milioni di americani dovessero soccombere a causa dell’influenza aviaria. Lo scenario migliore prevedeva la morte di circa 200.000 americani. Allora, come oggi, i costanti riferimenti alla tragedia del 1918 aumentavano la paura già al manifestarsi di qualche linea di febbre, nonostante il fatto che i dati scientifici non avessero in alcun modo dato adito a tali interpretazioni della realtà: così si diffuse la paura e il panico in moltissimi americani. I funzionari della sanità pubblica utilizzarono i loro algoritmi di calcolo per determinare questo scenario apocalittico, partendo dai dati di mortalità degli addetti ai lavori, ovvero di coloro che per professione erano a contatto giornalmente con specie volatili, in tutto il mondo. E tutto questo per un virus che difficilmente si tradì sferisce dagli uccelli agli umani né tra gli esseri umani stessi. La maggior parte delle persone che vennero contagiate dal virus erano, e sono tuttora, lavoratori del settore, in continuo contatto con uccelli malati. Tuttavia, quando si tratta di mantenere il pubblico nella costante paura di malattie infettive, spesso il buon senso e il senso comune viene gettato fuori dalla finestra ...

La truffa dell’influenza aviaria si ripete: nel 2006, 2007, e di nuovo nel 2008, i media hanno continuato a diffondere notizie false sulla influenza aviaria, in una ben orchestrata campagna di disinformazione con lo scopo principale instillare la paura nella gente comune e ingrossare conseguentemente i portafogli dell'industria farmaceutica e dei vari gruppi di interesse connessi con essa.

La bufala dell'influenza suina del 2009: Dopo quattro anni consecutivi di propaganda per l’influenza aviaria e che non aveva prodotto i risultati sperati, l'influenza suina H1N1 è diventata di nuovo la notizia da “prima pagina”. Questa si è rivelato ancora un'altra falsa minaccia e ha prodotto un costo per i contribuenti di miliardi di dollari e una pressione fortissima verso la popolazione per sottoporsi alla vaccinazione. Il vaccino per l’H1N1 del 2009 è stato uno dei vaccini contro l'influenza più pericolosi mai creati e, proprio come il suo predecessore del 1976, ha danneggiato molte più persone rispetto al virus stesso.

Ricordate ? Il Vaccino per l’H1N1 non solo era inefficace, ma insolitamente pericoloso ...
Come ricorderete, il vaccino contro l’influenza pandemia H1N1 del 2009-2010, messo a punto in tutta fretta dalle case farmaceutiche si è rivelato particolarmente reattogeno, molto più reattogeno rispetto ai precedenti vaccini contro l'influenza stagionale. Sarà il nuovo vaccino stagionale contro l'influenza trivalente di questa stagione, contenente due virus dell’influenza, della pandemia suina di origine A - H1N1 e H3N2, ad inaugurare una replica di questo scenario?
Uno degli effetti collaterali più inquietanti di alcuni dei vaccini pandemici H1N1 commercializzati è stata la narcolessia, una malattia neurologica molto rara e invalidante, caratterizzata da eccessiva sonnolenza diurna. Circa il 70 per cento dei casi di narcolessia è accompagnato anche da cataplessia - l'improvvisa perdita del controllo muscolare volontario - con vivide allucinazioni e paralisi totale che possono verificarsi all'inizio o alla fine l'attacco narcolettico.
La stagione 2009 è stata un perfetto esempio di come possa essere pericoloso fidarsi ciecamente delle autorità sanitarie pubbliche e dei produttori di vaccini. Ricordiamo tutti molto bene come le autorità sanitarie di tutto il mondo abbiano sempre sostenuto con forza la sicurezza di quei vaccini, indipendentemente da ciò che sta succedendo nel mondo reale. Ogni volta i gravi effetti collaterali causati dai vaccini vengono trascurati e nascosti sotto il tappeto, definiti al più come "casuali".
Nel caso del vaccino pandemico H1N1, gli eventi avversi sono stati così gravi, e così diffusi che questa tragica realtà non poteva essere ignorata. Nessuno mette più in discussione i casi di narcolessia provocati dal vaccino, e questa correlazione è stata ampiamente dimostrata da parte di molti esperti in diversi paesi.
Ad esempio, in base ai risultati svedesi, nei bambini e negli adolescenti vaccinati con Pandemrix durante la stagione 2009-2010 il rischio di narcolessia è aumentato fino a circa il 660 per cento !
In Finlandia i ricercatori hanno notato un aumento drammatico della condizione dopo la vaccinazione con Pandemrix.
Un rapporto preliminare emesso a gennaio dello scorso anno ha rivelato che il vaccino H1N1 ha aumentato il rischio di narcolessia ad un livello incredibile del 900 per cento nei bambini e negli adolescenti di età inferiore ai 19 anni (7).
Francia, la Germania e Norvegia hanno segnalato casi di forme rare di disturbo del sonno, tanto da far decidere l'UE ad avviare un'indagine in tal senso.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Perché i vaccini sono in grado di causare gravi reazioni avverse ?
E chiaro che i vaccini non causano problemi a tutto coloro che li ricevono, ma quando lo fanno, può essere un disastro.
La dottoressa Natasha Campbell-McBride ha individuato una strategia brillante per aiutare a valutare quali sono i bambini che possono essere a maggiore rischio nello sviluppare effetti collaterali da vaccini di ogni tipo. Nella sua vasta esperienza ha potuto constatare come i problemi siano spesso legati allo stato della flora intestinale, tipicamente trasferiti dalla madre e che può essere stata compromessa a causa di cattiva alimentazione, uso di antibiotici e/o farmaci per il controllo delle nascite.
La dott.ssa Campbell-McBride sostiene che i bambini con flora intestinale compromessa siano a più alto rischio di sviluppare queste infezioni e subiscono danni neurologici.
La dott.ssa Campbell-McBride suggerisce anche semplici test che possono essere fatti per valutare se un bambino abbia una flora intestinale compromessa o altri fattori di rischio prima di essere vaccinati. Se sono a rischio, quindi, si potrebbe stabilire un protocollo globale per contribuire a contenere i problemi prima di somministrare i vaccini. Tutto questo è accuratamente descritto nel suo libro meraviglioso “Gut and Psycology Syndrome”.
Tuttavia, va detto chiaramente che non vi è alcuna garanzia che, anche se si seguissero queste o altre linee guida, al fine di tentare di minimizzare i rischi, non si verifichino reazioni avverse da vaccino, danni o purtroppo decessi a causa dei vaccini.
E' sempre importante ricordare che i vaccini sono prodotti farmaceutici, che comportano rischi che possono essere per alcuni molto maggiori che per altri, per varie ragioni fra cui fattori quelli genetici e biologici, fattori di rischio che possono anche non essere ancora stati del tutto individuati.
Per chi volesse approfondire l’argomento è disponibile la trascrizione dell’intervista fatta alla dott.ssa Campbell-McBride dal dott. Mercola.

Le prove dimostrano i vaccini contro l’influenza semplicemente non funzionano”.
I Vaccini influenzali continuano ad arrivare anno dopo anno – dopo un breve percorso di messa a punto - quando si tratta di avere un ruolo misurabile su ciò che conta di più, cioè ridurre la malattia e la mortalità per l'influenza. Qui di seguito vi offriamo diversi esempi che dimostrano come i vaccini influenzali non sono in grado di prevenire l'influenza o le sue complicanze che possono essere anche mortali, come la polmonite, in ogni fascia di età:
Uno studio pubblicato nel numero di ottobre 2008 di “Archives of Pediatric & Adolescent Medicine” (8) ha scoperto che la vaccinazione dei bambini contro l'influenza non ha avuto effetti sui ricoveri o le visite mediche legate all’influenza nel corso delle ultime due stagioni influenzali recenti. I ricercatori hanno concluso che "l’efficacia del vaccino contro l'influenza non può essere dimostrata in modo significativo per ogni stagione, età o ambiente" esaminato.
- Uno studio del 2008 pubblicato nel Lancet (9) ha dimostrato che la vaccinazione antinfluenzale non è associata ad una riduzione del rischio di polmonite nelle persone anziane. Questo studio conferma un lavoro pubblicato in precedenza su “The New England Journal of Medicine” (10).
- Una ricerca pubblicata su "American Journal of respiratory and Critical care of Medicine" (11) conferma, inoltre, che non vi è stata alcuna diminuzione delle morti per influenza e polmonite negli anziani, nonostante il fatto che la copertura vaccinale fra questa popolazione sia aumentata dal 15% (nel 1980) al 65% (dato di oggi).
- Nel 2007, i ricercatori del “National Institute of Allergy and Infectious Diseases” e del “National Institutes of Health (NIH)” hanno pubblicato questa conclusione nel “Lancet Infectious Diseases” (12):
"Possiamo concludere che la tendenza all’utilizzo di obiettivi non specifici, quali la mortalità per qualsiasi causa, hanno portato gli studi di coorte ad esagerare notevolmente i benefici del vaccino."
- Una grande, revisione sistematica di 51 studi, pubblicata nel “Cochrane Database of Systematic Reviews” (13) nel 2006, non ha trovato alcuna prova che il vaccino contro l'influenza sia più efficace di un placebo nei bambini sotto i 2 anni. Gli studi hanno coinvolto 260.000 bambini, di età compresa fra 6 e 23 mesi.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Attenzione: i produttori di vaccini sono immuni contro le cause per danni da vaccino
molti di voi già sanno, nel 1986 il Congresso degli Stati Uniti d’America ha votato una legge che prevede per i produttori di vaccini una parziale protezione per responsabilità nelle cause per danni da vaccino.
Il “National Childhood Vaccine Injury Act” del 1986 ha creato un Programma Federale di Indennizzo dei danni causati dalle vaccinazioni (compresa la morte del soggetto) come alternativa all’avvio di cause contro i produttori di vaccini e i pediatri. Nei giorni della discussione di questo provvedimento di legge, il portavoce del Congresso Americano dichiarò che l’assemblea si stava impegnando a produrre un meccanismo di indennizzo corretto, spedito, coerente e meno traumatico oltre che meno costoso come alternativa a quello tradizionale basato sulle cause civili.
Solo dopo un’insistente sollecitazione da parte dei genitori dei bambini danneggiati dal vaccino DPT, fondatori peraltro dell’associazione non-profit “National Vaccine Information Center (NVIC)” nel 1982, il Congresso ha anche riconosciuto che qualsiasi normativa che fornisce una certa protezione per la responsabilità delle aziende farmaceutiche e pediatri deve essere in grado contemporaneamente di poter prevenire i danni vaccino .
La legge del 1986 contiene disposizioni molto importanti in materia di sicurezza, tra cui, per la prima volta, l’obbligo per i medici e per i distributori dei vaccini di registrare e segnalare alle autorità governative gravi problemi di salute, ricoveri ospedalieri ed eventuali decessi avvenuti dopo una vaccinazione e a fornire ai genitori informazioni scritte sul rapporto rischio/benefici prima di una qualsiasi vaccinazione.
Ma solo alcune di queste disposizioni di sicurezza sono state applicate e i risarcimenti ottenuti sono diventati molto contraddittori, sia in termini di tempo, di processi traumatici e costosi per le famiglie dei bambini danneggiati. Troppe sono state le vittime dei vaccini alle quali sono stati negati gli indennizzi. Nel frattempo, sia i produttori di vaccini sia i medici hanno goduto di protezioni sempre più ampie rispetto alle loro responsabilità.
Oltre al danno la beffa: l'anno scorso la Corte Suprema degli Stati Uniti ha definito i vaccini "inevitabilmente non sicuri" e ha fornito alle case farmaceutiche una protezione totale dalle responsabilità per i danni e i decessi causati dai vaccini obbligatori per legge. Il National Vaccine Information Center (NVIC) ha definito la decisione un "tradimento" del consumatore americano.
In una decisione a maggioranza (6 voti contro 2), la Corte ha sostanzialmente respinto l’evidenza secondo cui la legge del 1986 era stata concepita per proteggere il diritto di ogni americano di citare in giudizio le società farmaceutiche per i danni conseguenti e che avrebbero potuto essere evitati se la società avesse messo sul mercato vaccini più sicuri. Ora, con questa decisione, per chi dovesse subire delle conseguenze per la propri salute a causa di un vaccino contro l'influenza o di qualsiasi altro vaccino, non ci sarà più la possibilità di citare in giudizio le aziende farmaceutiche responsabili di fronte a una giuria in un tribunale degli Stati Uniti, rendendo estremamente difficoltoso (anche in termini di tempo) ottenere un risarcimento federale per qualsiasi danno da vaccino.
Inoltre, la decisione della Corte Suprema ha di fatto eliminato tutte le incentivazioni finanziarie destinate alla produzione di vaccini sempre più sicuri per le multinazionali farmaceutiche che stanno facendo enormi profitti nel grande mercato degli Stati Uniti.
Tuttavia, è rimasto ancora un requisito federale della legge del 1986, ovvero quello secondo cui i medici e tutti i coloro i quali sono responsabili della produzione e distribuzione di vaccini devono avvertire tutti coloro che scelgono di farsi vaccinare delle controindicazioni del prodotto, prima che questo sia venduto o somministrato. Questo passaggio è il cosiddetto “consenso informato”. Ognuno ha il diritto di conoscere i rischi potenziali, per se o per i propri figli minorenni, mentre sta assumendo un vaccino per un intervento medico o per l'utilizzo in generale di questi prodotti farmaceutici e, con questo, il diritto di fare una scelta volontario e consapevole oppure di non correre affatto questo rischio.

Che cosa c'è da sapere su consenso informato
Il consenso informato è particolarmente importante quando si tratta di vaccinazioni, perché NESSUNO potrà mai prevedere se voi o il vostro bambino avrà una reazione avversa devastante da vaccino, come infiammazioni cerebrali, paralisi, disturbi del sistema immunitario, danni permanenti al cervello, o anche la morte. Purtroppo dobbiamo costatare che i medici sono stati finora negligenti quando si trattava di fornire ai pazienti una chiara e trasparente informazione riguardo ai potenziali effetti collaterali.
Tutti gli americani dovrebbero sapere che se il medico non fornisce la VIS (Vaccine Information Statement, in altre parole l’informativa sulla sicurezza del vaccino) o non discute con voi sui potenziali sintomi degli effetti collaterali della vaccinazione che voi o il vostro bambino siete in procinto di ricevere, prima della vaccinazione, sta violando una disposizione di diritto federale.
Ricordate, il “National Childhood Vaccine Injury Act of 1986” chiede ai medici e a tutti i coloro i quali sono responsabili della produzione e distribuzione di vaccini di:
Mettere per iscritto informazioni a riguardo del rischio/beneficio del vaccino e informazioni sui rischi per la persona o per il tutore della persona prima che il vaccino sia somministrato (eticamente, un medico dovrebbe essere sempre disposto a discutere e rispondere a tutte le domande dei pazienti o dei genitori riguardo alle vaccinazioni);
Tenere un registro permanente di tutti i vaccini somministrati, del nome del produttore e del numero di lotto;
Registrare ogni grave problema per la salute, ricoveri ospedalieri, incidenti e decessi che si verificano dopo la vaccinazione in una cartella clinica di ogni paziente;
Archiviazione un rapporto ufficiale di tutti i gravi problemi di salute, ricoveri, incidenti e decessi che avvengono in seguito alle vaccinazioni nel sistema federale VAERS (Vaccine Adverse Events Reporting System).
Se tutto questo non avviene, ovvero se coloro che sono tenuti a fare queste registrazioni o segnalazioni alle autorità competenti non rispettano questa norma, allora si tratta di una violazione del diritto federale, e vorrei incoraggiare tutti coloro che hanno subito un danno da vaccino senza ricevere una adeguata informazione sul prodotto ad utilizzare il sistema giuridico americano per perseguire il medico responsabile .

Comprendiamo i rischi a cui andiamo incontro PRIMA di somministrare un vaccino
Se si desidera un chiaro esempio di ciò che potrebbe succedere anche a voi o a qualcuno che amate a causa della somministrazione di un vaccino contro l'influenza, date un'occhiata a questo video di un ex insegnante di una scuola per infermieri, che è stata resa completamente disabile dopo aver fatto un semplice vaccino antinfluenzale.
Questo è un rischio di cui ogni singola persona dovrebbe essere a conoscenza PRIMA di prendere la decisione di vaccinarsi contro l’influenza.

Come proteggersi contro l'influenza senza bisogno di vaccinarsi
Quindi la domanda è, perché continuiamo a fare qualcosa che si è dimostrata inefficace e rischioso ? Come Einstein ha detto a suo tempo, "Follia è fare la stessa cosa più e più volte e aspettarsi risultati diversi".
Questo certamente si può dire riguardo alla pratica di cercare di ottenere un vaccino antinfluenzale ogni anno e aspettarsi di essere protetti contro l'influenza senza prendere alcun rischio per la propria salute.
Mentre i media continuano imperterriti a prefigurare potenziali influenze pandemiche, ricordate che un sistema immunitario sano è la prima difesa, la migliore contro ogni minaccia virale. Le seguenti semplici linee guida vi aiuteranno a mantenere il vostro sistema immunitario in ottimo stato, in modo da essere molto meno soggetti a contrarre l’influenza o altre infezioni alle vie respiratorie, tanto per cominciare o, se anche vi ammalerete, il vostro sistema immunitario si occuperà della vostra guarigione senza particolari complicazioni:
Ottimizzare i livelli di vitamina D. Come ho già riportato in precedenza, ottimizzare i livelli di vitamina D è una delle strategie migliori in assoluto per evitare infezioni di tutti i tipi. Questo è probabilmente l'azione più importante e meno costosa che si può mettere in atto. Suggerisco vivamente di tenere il vostro livello di vitamina D monitorato per controllare che i livelli terapeutici di vitamina D siano a 50-70 ng/ml tutto l'anno.
Evitare lo zucchero, fruttosio e altri prodotti alimentari derivati. Lo zucchero riduce la funzionalità del sistema immunitario quasi istantaneamente. Siate consapevoli del fatto che lo zucchero è presente in molti alimenti, come il ketchup e i succhi di frutta.
Ripostevi. Sta diventando sempre più difficile per tutti ricavare momenti di riposo: quando si è stanchi la lotta contro l'influenza diventa più difficile. Seguite questi consigli per aiutarvi a dormire serenamente ed ottenere in tal modo un riposo di qualità.
Disporre di strumenti efficaci per affrontare lo stress. Siamo tutti soggetti a stress tutti i giorni, ma se lo stress diventa schiacciante allora il vostro corpo sarà meno in grado di combattere l'influenza e le altre malattie. Se ritenete che lo stress si stia facendo sentire troppo sul vostro stato di salute, considerate l'utilizzo di uno strumento di psicologia energetica, come la Emotional Freedom Technique, che è molto efficace per alleviare lo stress associato con tutti i tipi di eventi, dal lavoro alla famiglia, ai traumi.
Esercizio. Quando si fa esercizio si aumenta la circolazione e il flusso di sangue nel corpo. I componenti del sistema immunitario sono in grado di circolare meglio, il che significa anche che il sistema immunitario ha una migliore possibilità di risolvere una patologia prima che questa si diffonda.
Assumere grassi omega-3 di origine animale di alta qualità. Aumentare l'assunzione di grassi sani ed essenziali come gli omega-3, che si trovano ad esempio nell’olio di krill, è fondamentale per mantenersi in salute. E'di vitale importanza, a tal fine, evitare i grassi danneggiati omega-6, che si trovano negli alimenti trasformati, che possono seriamente danneggiare la risposta immunitaria.
Lavarsi le mani. Lavarsi le mani diminuirà la probabilità di diffusione di un virus per via nasale, per bocca o verso altre persone. Ricordate che i saponi antibatterici sono completamente inutili e fanno più male che bene. Usate una semplice sapone naturale, privo di sostanze chimiche.
Usare antibiotici naturali. Gli esempi includono l'olio di origano e aglio.
Questi funzionano come antibiotici ad ampio spettro nei confronti di batteri, virus e protozoi nel vostro corpo. Diversamente dagli antibiotici di origine farmaceutica, essi non sembrano portare al fenomeno della antibiotico-resistenza.
Evitare gli Ospedali. Evitare gli ospedali a meno che non ci sia una situazione di emergenza. Gli ospedali sono il luogo di riproduzione principale per le infezioni di ogni tipo e potrebbe anche essere uno dei luoghi più probabili per la diffusione di qualsiasi nuovo virus. Ricordatevi che praticamente tutte le vaccinazioni ridurranno il buon funzionamento del vostro sistema immunitario, e NON lo renderanno più forte ! anzi....

Riferimenti

[1] US News Health August 3, 2012

[2] CDC Information on Influenza A (H3N2) Variant Viruses (“H3N2v”)

[3] CDC Swine-Origin Influenza A (H3N2) Virus Infection in Two Children -- Indiana and Pennsylvania, July--August September 9, 2011 / 60(35);1213-1215

[4] Vedi riferimento [1]

[5] FDA Press Release August 13, 2012

[6] Vaccine 2011 Jun 10;29(26):4322-7

[7] National Narcolepsy Task Force Interim Report 31 January 2011

[8] Archives of Pediatric & Adolescent Medicine 2008 Oct;162(10):943-51

[9] Lancet 2008 Aug 2;372(9636):398-405

[10] The New England Journal of Medicine 1998 Feb 7;351(9100):399-403

[11] American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine 2008 Sep 1;178(5):527-33

[12] Lancet Infectious Diseases 2007 Oct;7(10):658-66

[13] Cochrane Database of Systematic Reviews 2006 Jan 25;(1):CD004879

Tratto da: comilva.org

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

UK - Sono già stati vaccinati eppure si ammalano: influenza suina si diffonde in Gran Bretagna - 28 Dic. 2010
"Una pandemia da influenza suina si sta diffondendo in Gran Bretagna nonostante il 70 percento della popolazione over 65 della GB, sia stata vaccinata lo scorso anno ed altri all’inizio di quest’anno per l'influenza suina.
Quest'anno il numero è più o meno lo stesso: 68.5 per cento. Tuttavia i propositori del vaccino per la suina insistono perché tutti siano vaccinati, diversamente dicono che l'influenza continuerà ad infettare le persone.
Quello che i fautori del vaccino non vogliono assolutamente ammettere, tuttavia, è come mai quelli che si sono vaccinati lo scorso anno, ora sono malati di influenza,  Questo piccolo dettaglio è tralasciato da ogni mezzo di comunicazione convenzionale (mainstream) che stia dando notizie su vaccini ed influenza. Infatti, le persone maggiormente a rischio di prendere l'influenza, sono precisamente gli stessi che hanno fatto il vaccino. Perché questo ?
Perché i vaccini a lungo andare
indeboliscono il sistema immunitario, lasciando le persone più vulnerabili ad infezioni future.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

PANDEMIA INFLUENZA A (maiala-suina)
DICHIARAZIONE della COMMISSIONE SANITA' del CONSIGLIO D'EUROPA
(AGI) - Londra, 11 Gen. 2010 – L’«influenza A», le cui conseguenze per settimane hanno tenuto in allarme milioni di persone, in realtà era una «falsa pandemia» orchestrata dalle case farmaceutiche pronte a fare miliardi di euro con la vendita del vaccino: l'accusa arriva da Wolfang Wodarg, il presidente tedesco della commissione Sanità del Consiglio d'Europa.
Wodarg ha anche accusato esplicitamente le industrie farmaceutiche di aver influenzato la decisione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità di dichiarare la pandemia.

Pesante il j'accuse di Wodarg, ex membro dell'Spd, medico ed epidemiologo, secondo cui le multinazionali del farmaco hanno accumulato "enormi guadagni" senza alcun rischio finanziario, mentre i governi di tutto il mondo prosciugavano i magri bilanci sanitari, spendendo milioni di euros, nell'acquisto di vaccini per un'infezione che in realtà era poco aggressiva e quasi inesistente.
Wodarg ha fatto approvare una risoluzione nel Consiglio d'Europa che chiede un'inchiesta sul ruolo delle case farmaceutiche; e sulla questione il Consiglio d'Europa terrà un dibattito a fine mese.
La denuncia, riportata con grande evidenza dal Daily Mail, arriva qualche giorno dopo quella secondo cui i governi di mezzo mondo stanno cercando di sbarazzarsi delle milioni di dosi di vaccino.
Il Mail ricorda che, in Gran Bretagna il ministero della salute aveva previsto 65.000 decessi, creato una linea-verde e un sito web per dare consigli, ha sospeso la regola che vieta di vendere antivirali senza prescrizione medica; furono allertati gli obitori e persino l'esercito, che doveva essere pronto a entrare in campo qualora si fossero verificati tumulti tra la popolazione a caccia dei farmaci. Secondo Wodarg, il caso dell'influenza suina è stato "uno dei più grandi scandali sanitari del secolo".

Le maggiori aziende farmaceutiche, secondo Wodarg, sono riuscite a piazzare "i propri uomini" negli "ingranaggi" dell'Oms e di altre influenti organizzazioni; e in tal modo potrebbero aver persino convinto l'organizzazione Onu ad ammorbidire la definizione di pandemia, il che poi portò, nel giugno scorso, alla dichiarazione di pandemia in tutto il mondo.
"Per promuovere i loro farmaci brevettati e i vaccini contro l'influenza, le case farmaceutiche hanno influenzato scienziati e organismi ufficiali, competenti in materia sanitaria, e così allarmato i governi di tutto il mondo: li hanno spinti a sperperare le ristrette risorse finanziari per strategie di vaccinazione inefficaci e hanno esposto inutilmente milioni di persone al rischio di effetti collaterali sconosciuti per vaccini non sufficientemente testati".
Wodarg non fa alcun nome esplicito di persona in conflitto di interessi; ma lo scorso anno il Daily Mail aveva rivelato che Sir Roy Anderson, uno scienziato consulente del governo britannico sull'influenza suina, fa parte del consiglio d'amministrazione della GlaxoSmithKline.
L'azienda farmaceutica, che produce antinfluenzali e vaccini, ha immediatamente replicato alle accuse, definendole "sbagliate e infondate".
By AGI (Agenzia Giornalistica Italiana)
 


Descrizione particolareggiata del Meccanismo dei DANNI dei Vaccini, delle Amalgami dentali e/o Metalli Tossici  (che hanno le madri durante la gravidanza) Questo meccanismo vale anche per TUTTI i Vaccini !
 

Uno studio scientifico mostra che il vaccino quadrivalente per il papilloma virus può causare vasculopatia autoimmuni fatali (ovvero mortali).

Lo studio realizzato dai due medici canadesi Lucija Tomljenovic e Cristopher A. Shaw si intitola "Morte dopo il vaccino contro il papilloma virus, c'è una relazione causale o è una coincidenza ? " e si può leggere (in inglese) al seguente link
http://sanevax.org/wp-content/uploads/2012/10/Tomljenovic-Shaw-Gardasil-Causal-Coincidental-2167-7689-S12-001.pdf.
Le conclusioni dell'articolo non sono per niente ambigue: il vaccino in questione può innescare una reazione autoimmune che può essere talora mortale. Le conclusioni sono motivate dal fatto che molte delle reazioni avverse a tale vaccino finora registrate corrispondono a sintomi di vasculopatia cerebrale.
Studi come questo ovviamente mettono in un angolo tutti i ministeri della sanità che negano continuamente ogni correlazione tra le morti ed i vaccini.

vedi:
Influenza Suina-2 (A) + Influenza Suina-3 (A) + Influenza Suina-4 (A) + Influenza UMANA + Influenza Spagnola + Influenza Aviaria + SARS +  Influenza, Vaccini e Morris + I POLLI siamo noi + Danni del Vaccino per l'InFLUenza +  Disfunzioni dello Sviluppo +  Contenuto dei Vaccini  + Autismo dai Vaccini + Epidemia di Autismo  + VACCINAZIONI di MASSA - il CRIMINE delle Vaccinazioni nel Mondo + Falsita' della medicina ufficiale + 1000 studi sui Danni dei Vaccini + Malassorbimento + Germi e virus NON sono le cause delle malattie + Effetto Gregge + Meccanismo dei danni dei vaccini

Meccanismo dei DANNI dei Vaccini, delle Amalgami dentali e/o Metalli Tossici  (che hanno le madri durante la gravidanza) - Questo meccanismo vale anche per TUTTI i Vaccini !
vedi QUI le scoperte ed i filmati del dott. Moulder, in Canada +
Poliomielite + Dati ISTAT + Statistiche Istat sui vaccini +  Interrogazione Parlamentare  + Danni neurologici da Vaccino +  Contenuto dei vaccini + Alimentazione - Crudismo + Frutta e Verdure

FATE ATTENZIONE, questo e' MOLTO IMPORTANTE:
 OGNI tipo di Vaccino produce Stress ossidativo cellulare e quindi tissutale !

Questi sono i principali vaccini per le quali si effettua la vaccinazione:

Polio + Vaiolo + Tetano  + Epatite B + Pertosse + Morbillo + Parotite + Rosolia + Meningite + HPV (Cervarix-Gardasil per Tumore all'utero) +  Varicella + Influenza


VACCINI PEDIATRICI CORRUTTORI & VENDUTI
Si inventano malattie e si alimentano epidemie per imporre nuovi mercati e fagocitare profitti stellari.

 ...ovviamente per indurre alla vaccinazione....si fa SEMPRE del terrorismo mediatico sulla popolazione ignara, spaventandola, elencando le varie “malattie” che si potrebbero scatenare, se non ci si vaccina, quindi loro dicono che occorre vaccinarsi, ma questi stessi terroristi mediatici, i medici ufficiali che sponsorizzano i vaccini, non si rendono conto delle loro stupidate e ve lo dimostriamo:

OMS stralcia dai suoi documenti ufficiali le definizioni "precedenti" di: Pandemia (A)
Fra aprile e maggio del 2009, l'OMS ha modificato i criteri per definire la Pandemia, cancellando dal proprio sito le precedenti condizioni necessarie per proclamare una Pandemia che parlavano di “infettivita' e mortalita' molto elevate (dizione esatta: "enormi numeri di morti") , cioe' altissimi livelli di mortalita'”.
Testo precedente: “Una pandemia influenzale si verifica quando un nuovo virus influenzale appare in una popolazione umana che non ha immunità, causando epidemie in tutto il mondo con un numero enorme di morti e malattie”.
In altri termini, se i criteri per giustificare la dichiarazione di pandemia fossero rimasti invariati, la suina, A, l'H1N1 non li avrebbe soddisfatti, avendo bassissima mortalità.
La differenza ?  
In condizioni di pandemia l'OMS può non solo consigliare ma imporre ai 149 stati che aderiscono al protocollo sanitario (fra cui l'Italia) una determinata profilassi, ad esempio rendendo obbligatorio il vaccino.
Un'altra anomalia è che l'OMS ha raccomandato almeno due dosi consecutive del vaccino con H1N1, mai successo con i vaccini precedenti, ai quali si andrebbe ad aggiungere quello per l'influenza stagionale.
Per quanto molti tendano a minimizzarlo, è ovvio che il rischio di possibili effetti collaterali così si moltiplica per tre ed i governi debbono comprare il doppio delle dosi sottraendo ulteriori risorse finanziarie alla sanità.
Tutto cio' avviene in quanto l'OMS e'
sponsorizzata e sostenuta anche finanziariamente da Big Pharma....cosi come l'EMEA in Europa e l'AIFA in Italia.

vedi:
Produzione Vaccini + Contro immunizzazione + Intervista dott. Mercola

Giornali tedeschi confermano che molti dirigenti di Big Pharma hanno “influenzato” l’OMS…- Aprile 2010 
“As the German magazine Der Spiegel reports, the swine flu pandemic of 2009 may have been engineered by the drug companies:
“In mid-May, about three weeks before the swine flu was declared a pandemic, 30 senior representatives of pharmaceutical companies met with WHO Director-General Chan and United Nations Secretary General Ban Ki Moon at WHO headquarters.
The vaccine industry was mainly interested in one question: the decision to declare phase 6.
Phase 6 acted as a switch that would allow bells on the industry's cash registers to ring, risk-free, because many pandemic vaccine contracts had already been signed.
Germany, for example, signed an agreement with the British firm GlaxoSmithKline (GSK) in 2007 to buy its pandemic vaccine -- as soon as phase 6 was declared.”
Many jumped on the pandemic bandwagon, but not everyone was fooled. As Spiegel Online reported, Polish health minister, physician Ewa Kopacz, saw through the scam and declined to buy swine flu vaccines for the country. She asked: “Is it my duty to sign agreements that are in the interest of Poles, or in the interest of the pharmaceutical companies ?"
Sources: Digital Journal March 14, 2010  - Spiegel Online March 12, 2010
By mercola.com

Video illustrativo sugli SCOPI della vaccinazione di massa del vaccino per la suina

 

Ecco cosa ha scritto il Der Spiegel Online http://www.spiegel.de/international/world/0,1518,682613,00.html
"Quando si parlo’ per la prima volta l’influenza suina, i funzionari dell’OMS - Organizzazione Mondiale della Sanità - (World Health Organization = WHO) stimarono che sarebbero per questo morte da 2 a 7.4 milioni di persone.
Cosi il panico si diffuse per mezzo dei mass media opportunamenteallertati”, in tutto il mondo e furono attivati programmi di vaccinazione e le agenzie governative si "preparavano per il disastro immanente"….spaventando tutti e “spingendo” i politici di tutto il mondo all’acquisto dei vaccini
Dunque quelli che allora dicevano che il tutto era “montato e diretto da una cospirazione della macchina denaro da parte di Big Pharma”, l’avevano vista giusta…
Secondo la rivista tedesca Der Spiegel, la pandemia suina del 2009 è stata “costruita” in laboratorio dalle case farmaceutiche.
 “A metà maggio, circa 3 settimane prima che l’influenza suina venisse dichiarata “pandemia”, 30  rappresentanti, dirigenti delle case farmaceutiche si incontrarono con il Direttore Generale  della OMS, Chan e con il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki Moon, nel quartier generale della OMS”.
L’industria dei vaccini era primariamente interessata ad una questione: la decisione di dichiarare la fase 6. La fase 6 sarebbe servita da interruttore che avrebbe permesso di far suonare i campanelli dei registri di cassa della industria farmaceutica, senza rischi, anche perché molti contratti per i vaccini erano già stati firmati....in precedenza...
Per esempio, la Germania nel 2007 aveva firmato un accordo con l’azienda Britannica GlaxoSmithKline (GSK) per comprare il suo vaccino pandemico non appena fosse stata dichiarata la fase 6.”
Quindi ciò che le aziende farmaceutiche dovevano fare per vendere i vaccini per la suina, era proprio di passare dalla fase 5, a quella 6 … e' esattamente quel che fecero fare alla OMS…da loro gestita….

A quel punto molti saltarono sul vagone della pandemia, ma non tutti si fecero fregare….
Come ben ricordato da Spiegel Online, la ministra Polacca della salute, la dott. Ewa Kopacz (medico), comprese il raggiro e si rifiutò di acquistare i vaccini della influenza suina per il suo Paese. Disse in un discorso anche alla nazione:“E’ mio dovere firmare accordi che sono nell’interesse dei Polacchi o nell’interesse delle aziende farmaceutiche ?"
L’OMS quindi cambiò, in seguito agli “ordini” di Big Pharma, la sua definizione di pandemia.
Cosi l’influenza suina divenne una “pandemia” e cosi’ spacciarono le morti per influenza normale o da gravi malattie pregresse, per influenza suina, la nuova pandemia….
Cambiando la definizione, le varie nazioni del mondo furono "indotte" ad implementare piani di vaccinazione e ad acquistare i vaccini influenzali per la suina –  alcuni avevano già dei contratti esistenti ed altri acquistarono i vaccini, per la popolazione !
In un batter d’occhio, questo mise in grado le aziende farmaceutiche di intascarsi circa 10-12 miliardi di dollari vendendo  vaccini prodotti velocemente e non testati.

Secondo lo Spiegel on line: “L’industria farmaceutica fu particolarmente esperta a mantenere viva questa visione di terrore pandemico".  Produttori di rimedi influenzali e vaccini fondarono persino un gruppo di scienziati dedicati esclusivamente a questo tema: Il Gruppo Scientifico di Lavoro Europeo sulla Influenza, che tenne regolarmente conferenze e riunioni di esperti, pagati dai vari stati della UE.
Questa lobby era capeggiata da Albert Osterhaus della Erasmus Medical Center in Rotterdam Olanda , che guarda caso era anche uno dei consulenti più influenti dell’OMS sui vaccini influenzali...”.

Pero' Il 4 gennaio 2010, 14 membri di 10 Paesi nel Consiglio d’Europa stupiscono il mondo chiamando la H1N1, una pandemia TRUFFA !
In una mozione che chiedeva al Consiglio d’Europa di indagare sulla dichiarazione della H1N1 come pandemia, questi membri accusarono le compagnie farmaceutiche di aver falsificato la pandemia  e produrla nel mondo per potersi riempire le tasche: “ Per poter promuovere i loro farmaci e vaccini brevettati per l’influenza , le aziende farmaceutiche hanno influenzato gli scienziati ed Enti pubblici, responsabili per gli standard di salute pubblica, perché mettessero in allarme i governi di tutto il mondo.
Hanno fatto sperperare le gia' limitate risorse finanziarie della sanità pubblica, delle varie nazioni, per strategie di vaccini inefficienti ed esposto inutilmente milioni di persone sane al rischio di effetti collaterali:”
La mozione capeggiata dal dr. Wolfgang Wodarg, presidente della Assemblea del Parlamento del Consiglio d’Europa (PACE), prosegui  in questo modo: “La campagna per l’influenza aviaria (2005/06) combinata a quella della influenza suina, hanno causato moltissimo danno, non solo ad alcuni pazienti vaccinati ed ai budget della salute pubblica, ma anche alla credibilità e affidabilità di importanti Enti internazionali per la Salute. La definizione di un allarme pandemico, non deve stare sotto la influenza di venditori di farmaci. Gli Stati membri del Consiglio d’Europa dovrebbero chiedere indagini immediate sulle conseguenze a livello nazionale cosi come a livello europeo”.

In Polonia, nel 2008, a 350 polacchi senza-tetto fu inoculato un vaccino sperimentale (dietro compenso di 3-4 euro) e 21 di loro morirono. Furono arrestati medici e infermieri e secondo le poche notizie filtrate, era un vaccino convenzionale contaminato da "un medicamento per l'influenza aviaria".
La giornalista austriaca Jane Burgmeister ha denunciato la Baxter per quell' "errore umano", suggerendo già mesi fa che lo "scoppio di una seria" pandemia avrebbe indotto l'Organizzazione Mondiale della Sanità a portare l'allarme a "livello 6" che avrebbe imposto (o per lo meno tentato di imporre) la vaccinazione obbligatoria di massa, con vaccini non testati a sufficienza, dato il "pericolo imminente".
Ciò avrebbe i presupposti di profitti miliardari per le case farmaceutiche.
Ribadiamo che l'errore umano invocato (meglio dire provocato) da Baxter suona falso per un'azienda che ha il livello BS3: troppi sistemi di sicurezza dovevano essere scavalcati, troppo personale doveva essere sbadato o reso complice.
A meno che l'ordine .....non sia partito dalla direzione generale.
Baxter non ha mandato ai vari laboratori dell'est Europa "qualche fiala sbagliata": qui stiamo parlando di 72 chili di un liquido composto da virus geneticamente modificati e per l'influenza aviaria H5N1) + influenza stagionale, e quelli della Spagnola, spediti come vaccino per la suina o maiala.....

La direttrice dell'OMS non è vaccinata contro l'influenza A

FALSA PANDEMIA: http://www.theflucase.com/images/book/FALSE PANDEMIC chapter one.pdf


La Merck ammette l'inoculazione del virus del cancro
- La divisione vaccini della farmaceutica Merck, ammette l'inoculazione del virus del cancro per mezzo dei vaccini.
 La sconvolgente intervista censurata, condotta dallo studioso di storia medica Edward Shorter per la televisione pubblica di Boston WGBH e la Blackwell Science, è stata tagliata dal libro "The Health Century" a causa dei sui contenuti - l'ammissione che la Merck ha tradizionalmente iniettato il virus (SV40 ed altri) nella popolazione di tutto il mondo.
 Questo filmato contenuto nel documentario "In Lies We Trust: The CIA, Hollywood & Bioterrorism", prodotto e creato liberamente dalle associazioni di tutela dei consumatori e dall'esperto di salute pubblica, Dr. Leonard Horowitz, caratterizza l'intervista al maggior esperto di vaccini del mondo, il Dott. Maurice Hilleman, che spiega perché la Merck ha diffuso l'AIDS, la leucemia e altre orribili piaghe nel mondo : http://www.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU


Nei vaccini venduti al terzo mondo si é scoperto che molti di questi contenevano l'ormone B-hCG un anti fertile se immesso in un vaccino.
La corte Suprema delle Filippine ha scoperto che oltre 3 milioni di ragazze e donne hanno assunto questi vaccini contaminati, cosí come in Nigeria, Tailandia ecc...
Per chi non abbia ancora visto questi video-documenti scioccanti:
http://uk.youtube.com/watch?v=edikv0zbAlU
http://it.youtube.com/watch?v=wg-52mHIjhs&feature=related
Sembrerebbe che oltre al profitto a tutti i costi, ci sia dietro qualcosa d'altro....impedire alle donne dei paesi del terzo mondo... di avere figli....

I Vaccini creano Mutazioni Genetiche nei Mitocondri delle cellule, mutazioni che sono trasmissibili alla prole, dalla via materna. Nelle cellule infettate da virus si risvegliano i retrovirus piu’ vecchi.
Dei ricercatori hanno osservato che quando il metabolismo della cellula infettata da un virus (NdR: che puo’ essere anche vaccinale) essa viene ingannata al fine di riprodurre il virus che la infetta, pero’ in essa decade la funzionalità di alcune reazioni biochimiche di contenimento e di funzione cellulare: sintesi e specializzazione delle proteine, specializzazione degli enzimi e duplicazione del DNA.
Quindi anche l'infezione da virus vaccinale e’ in grado quindi di riattivare genomi di precedenti virus, o di quelli iniettati con i vaccini ai genitori, nonni, avi del vaccinato, virus, che erano divenuti parte del genoma delle cellule dei genitori, nonni, avi, generando anticipatamente qualsiasi tipo di patologia; il meccanismo si chiama slatentizzazione = liberare anticipatamente patologie.
Di fatto i Vaccini sono un cocktail di Tossine altamente pericolose che possono rimanere inerti per anni e riesplodere come bombe a tempo anche dopo 30-40 anni o piu’, in uno stato febbrile… che alterano il Terreno in modo importante, specie negli organismi non perfettamente sani, per problemi ereditari e/o di alimentazione inadatta alla Perfetta Salute.


LOBOTOMIA con i Vaccini - Alex Jones di Infowars, uno dei più importanti siti web di media alternativi degli USA, ha realizzato un video sulla minaccia di una nuova generazione di vaccini che mette in evidenza il manifesto della Jane Burgermeister come una delle piu’ importanti notizie giornalistiche sulle vaccinazioni di massa…per generare una sottospecie di uomini robot…. - vedi: http://ilsole24h.blogspot.com/2010/08/alex-jones-di-infowars-mostra-il.html
 Sole Attivo: http://ilsole24h.blogspot.com/  +  Danni dei Vaccini


USA: Un forte movimento che si oppone alle vaccinazioni dei bambini, e' guidato dall'ex coniglietta di Playboy Jenny McCarthy e dal suo compagno, l'attore Jim Carrey, che e’ molto noto negli USA.
Jenny McCarthy, che ha un figlio affetto da autismo, si è fatta portavoce dell'Associazione Generation Rescue e appoggia campagne contro ogni tipo di vaccino.
 

Sapete cosa succede ai vaccini contro l'influenza non utilizzati negli USA, nello stato del Wisconsin ?
Devono essere tratti in siti per rifiuti pericolosi a causa dell'enorme quantità di mercurio che contengono, 250 volte superiore a quello classificato come rifiuto pericoloso !

Di fatto Tutti i governi ed i lacche' di Big Pharma hanno spaventato le loro popolazioni con cifre da capogiro sui numeri (inventati) dei morti che questa "pandemia" inventata di proposito, avrebbe prodotto..., che poi nella realta' e SENZA il concorso dei Vaccini questa "ipotetica pandemia" si e' sgonfiata con circa 1.000 morti nel mondo intero ed il 90 % di questi morti, sono deceduti per malattie preesistenti e non per l'influenza....ma sono comunque stati fatti passare come morti per la suina o maiala....che forse e' la parola piu' appropriata...

Italia e Francia stop all'acquisto di milioni di vaccini - Il Sole 24 ore - pag. 24, 24 marzo 2010
In Italia, con l'ordinanza numero 3860 del 17 marzo è arrivato lo stop per l'acquisto di circa 11 milioni di dosi di vaccini pandemici prodotti dall'azienda farmaceutica Novartis, per un valore di quasi 85 milioni di euro.
La motivazione è che i vaccini già acquistati e rimasti inutilizzati nei frigoriferi delle Regioni sono sufficienti per il virus H1N1. 
La Francia invece, verserà 48 milioni di euro a Novartis, GlaxoSmithKline e Sanofi-Aventis come indennizzo per la cancellazione degli ordini per 50 milioni di dosi di vaccino per un valore pari a 385 milioni di euro circa.

Pericolo di false diagnosi - "L' influenza suina (A), assomiglia ad un'ampia gamma di altre malattie".
Dubbi dalla sanità britannica.
Tra i molti pericoli e disagi che l' influenza suina porta con sé, uno dei più insidiosi è quello delle false diagnosi.
Malattie come meningite, infezioni ai polmoni e addirittura morbillo sono stati
erroneamente considerati come casi di contagio da virus H1N1, con gravi conseguenze per la salute.
A lanciare l' allarme, i medici d' Inghilterra, preoccupati che le vicende tipo di Callum Meaker possano ripetersi
...

Usa: scienziato crea in laboratorio virus dell'influenza composta da vari virus... - 23/02/2010
Lo sviluppo di ceppi virali ibridi si deve a un super-esperto di influenza e pandemia, Yoshihiro Kawaoka, virologo della University of Wisconsin-Madison, con l'intento di dimostrare che lo scambio di geni tra il virus dell'influenza ed il virus dell'aviaria e' possibile SOLO in laboratorio. Lo studio e' stato pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences.
Sono infatti stati creati in provetta virus dell'influenza: sono nati dal riassortimento genetico (cioè dal miscuglio di geni di due organismi diversi) di un virus dell'influenza stagionale e del virus dell'aviaria.
Big Pharma (Baxter) che queste manipolazioni le tratta giornalmente, e' stata in grado di preparare in laboratorio il virus che e' poi stato diffuso nelle acque per generare l'influenza suina...e l'Influenza della paura con il terrorismo mediatico.
Big Pharma ringrazia per i miliardi di $ (dollari) guadagnati con questa truffa, pagata dagli stati servi di Big Pharma !
Fonte: corriere.it

Una notizia inquietante viene dall'edizione on line del giornale francese Le progrés: a Lione si cerca di incrociare i virus H1N1 e
H5N1 dell'influenza:
www.leprogres.fr/fr/france-monde/article/2859863,192/A-Lyon-on-essaie-de-croiser-les-virus-H1N1-et-H5N1de-la-grippe.html

ovvero i virus della suina (molto contagiosa e poco pericolosa) e dell'aviaria (poco contagiosa ma con un alto tasso di mortalità).
La realizzazione di tale lavoro, si specifica nell'articolo, "è stata decisa ed avallata a livello ministeriale", e quindi abbiamo la certezza che questi apprendisti stregoni, questi scienziati dissennati che vogliono ricoprire il ruolo di dei creatori di agenti infettivi sono incoraggiati, ed appoggiati dallo stesso governo francese, che ha deciso di portare avanti una simile criminale sperimentazione. - vedi: OMS e sue collusioni con case farmaceutiche !


TUTTI I VACCINI SONO UNA TRUFFA per di piu' altamente pericolosa per le immunodepressioni indotte dai Vaccini

http://www.youtube.com/watch?v=wFwlkQdWvGU

Influenza A, sospetto di tangenti fra scienziati e Big Pharma.

In influenza A on dicembre 30, 2009

La notizia corre sul web già dal 30 novembre scorso. Compare in Italia su Repubblica.it il 13 Dicembre. L’OMS è costretta a dare spiegazioni in via ufficiale anche sul proprio sito.
In Danimarca è stata avviata un’inchiesta governativa su alcuni scienziati, in particolar modo il dr. Albert Osterhaus, uno dei virologi leader a livello mondiale – il suo gruppo è stato il primo a identificare l’infezione umana con il ceppo H5N1 dell’influenza aviaria – in seguito a un articolo pubblicato nientemeno che su Science.
Lo scienziato sarebbe accusato di avere legami chiaroscuri non solo con l’industria farmaceutica, ma anche con politici, ministri della salute, dottori e giornalisti. La “classica” bustarella, dicono.

Tutto è cominciato l’undici di Giugno 2009: il Direttore Generale dell’OMS, Margaret Chan, decide di elevare il livello di emergenza pandemia da 5 a 6, ovvero al massimo. Questo sulla base delle conclusioni di un “Comitato di Crisi”, convocato dal Direttore Generale al fine di fornire all’OMS la consulenza scientifica necessaria a fronteggiare l’emergenza pandemica. E che cos’è questo “Comitato di Crisi” ? Da chi è composto ? Di quali poteri è investito ?
Nel frattempo la definizione di crisi pandemica sia stata opportunamente corretta (A)
Il Comitato è composto da 18 membri ed è solo consultivo, ha detto Gregory Hartl, portavoce per l’influenza presso l’OMS.
I nomi dei membri della commissione sono confidenziali. Non devono essere sottoposti a pressioni esterne. Essi vengono selezionati in base alle loro competenze in materia di diffusione del virus influenzale e di controllo della malattia”, dice Hartl (fonte: Experter samarbetar med industrin | Inrikes | SvD, trad. propria).

Quindi, la decisione di innalzare il livello dell’emergenza pandemia da 5 a 6, fatto che ha innescato il ricorso al vaccino e di conseguenza il business per Big Pharma, è stato scaturito dalle conclusioni di un organo meramente “consultivo”, i cui membri non vengono nemmeno resi noti, affinché “non subiscano pressioni” (bel metodo: viene da chiedersi come si possa esercitare il controllo su queste 18 persone che, coperte dall’anonimato, possono eventualmente essere orientate nella decisione dal proprio interesse personale).
Il medico olandese Albert Osterhaus, del comitato “Sage” incaricato delle linee guida per la prescrizione di vaccini contro il virus, avrebbe partecipazioni economiche in diverse società farmaceutiche. Anche Frederick Hayden e Arnold Monto, altri due consulenti dell’Oms per la campagna di vaccinazione, sono stati accusati di collaborare stabilmente con Roche e Gsk
Il “Dott.Flu” (Dottor Influenza), il professor Albert Osterhaus è il principale consigliere dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per la pandemia H1N1. Da diversi anni, parla dell’imminenza di una pandemia globale e quello che sta succedendo sembra dargli ragione.Ma lo scandalo che è scoppiato nei Paesi Bassi e che è stato oggetto di dibattito in Parlamento, ha messo in evidenza i suoi legami personali con i laboratori che fabbricano i vaccini da lui fatti prescrivere all’OMS.

vedi: Influenza Suina-Gate: Swine Flu Gate: Is Virologist Albert Osterhaus the Ringleader?


Successivamente la giornalista
 Jane Burgermeister ha denunciato l'OMS, CDC, FDA ecc, all'FBI 
visionare:
Project Camelot - Per sottotitoli in Italiano, vedi: DANNI dei VACCINI

 

 

vedi anche:
http://www.youtube.com/results?search_query=Jane+Burgermeister+&search_type=&aq=f
http://www.youtube.com/watch?v=Vm3eimRTlV4&feature=player_embedded

Ora la “giustizia” gestita da Big Pharma  è diretta contro Jane Burgermeister: birdflu666.wordpress.com
La sera del 2 Luglio 2010 la redazione di Wakenews  ha ricevuto la notizia che la giornalista investigativa Jane Bürgermeister,  che vive a Vienna in Austria, è perseguitata nella sua città da giudici "corrotti" e glì è stata fatta una richiesta d’interdizione da parte del magistrato Michaela Lauer.
La Jane Bürgermeister ha collaborato strettamente con la redazione della Wakenews in particolare sul tema delle vaccinazioni per  l’aviaria e l'influenza suina nel 2009. 
Fonte: http://wearechangeaustria.wordpress.com/2010/07/06/jane-burgermeister-die-hexenjagd-geht-weiter/

vedi questo PDF: Persecuzione contro Jane Burgemeister

Vienna 18 luglio 2010
Salve, il mio nome è Jane Bürgermeister e mi trovo a Vienna nella Heldenplatz, dove Hitler pronunciò il suo famoso discorso nel 1938 quando ci fu l’annessione dell’Austria, e ora nel 2010 mi sento come una delle persone che sono state perseguitate dal governo austriaco.

Il 12 agosto dovrò comparire in tribunale a Dublino, per essere sentita a proposito dell’eventualità di essere sottoposta a supervisione giudiziaria. Se verrò messa sotto supervisione giudiziaria non avrò più nessun diritto, né il diritto di difendere me stessa in tribunale, né quello di mantenere le mie proprietà, né la possibilità di continuare il mio lavoro.
Come giornalista che ha lavorato per Nature, il British Medical Journal, The Guardian e The Observer sono stata una delle persone che hanno avvertito il mondo che la pandemia da influenza suina non era affatto grave come la dipingevano i governi, i media e l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che il virus era in realtà piuttosto debole e che le vaccinazioni non erano necessarie, ma anzi piuttosto che i vaccini non erano stati testati, oppure erano stati testati inadeguatamente, ed erano essi a costituire un rischio.
Queste opinioni sono state convalidate dal parlamentare inglese Paul Flynn in un rapporto presentato alla fine di giugno all’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa, in cui anche egli conclude che l’intera influenza suina e l’allarme pandemia sono stati fabbricati dall’OMS e dalle compagnie farmaceutiche prevalentemente per il loro profitto. Anche il British Medical Journal, nel frattempo, aveva pubblicato un articolo molto critico sulla pandemia da influenza suina e sulla campagna globale di vaccinazione.

Nonostante tutto questo, stanno per mettermi sotto supervisione giudiziaria per decreto di un giudice austriaco con l’accusa di vedere ovunque cospirazioni che non posso dimostrare e per cui non ho nessuna prova, e con l’accusa di avere messo finanziariamente a repentaglio la proprietà di mio padre. Mio padre è morto nell’ottobre del 2009 ed ha lasciato a me e ai miei fratelli una casa e un appartamento per un valore di circa 700 – 800.000 euro; abbiamo già dovuto occuparci del patrimonio di nostra madre e vendere la sua casa, lo abbiamo fatto con successo, ma qui in Austria potrei essere messa in prigione e privata di tutti i miei diritti a proseguire il mio lavoro, come conseguenza delle accuse di questo giudice.
Fortunatamente sono riuscita a vedere l’appunto che lei ha scritto per il tribunale di Dublino il giorno stesso in cui lo ha scritto e ne ho fatto una fotocopia, così ho potuto verificare che le sue ragioni sono assolutamente prive di fondamento, e in effetti ho potuto lanciare degli appelli e anche inoltrare formali denunce a carico di questo giudice, perchè posso dimostrare attraverso documenti, email, fax e altre prove che questo è un deliberato falso pretesto per mettermi a tacere.
Non sono l’unica persona in Austria o in Germania che deve fronteggiare queste accuse, ci sono anche altri bloggers che sono stati consegnati dallo stato e sono diventati bersaglio di giudici corrotti che fanno un uso scorretto della legge per ridurli al silenzio.
Questa purtroppo è una tendenza che non è in atto solo in Europa ma anche in Nuova Zelanda, in America e in Canada. In Austria inoltre è stato approvato nel 2010 un Atto per la Prevenzione del Terrorismo che consente al governo di arrestare praticamente chiunque con il pretesto che possa costituire una minaccia per lo Stato, o sia legato al terrorismo, qualsiasi cosa questo significhi.
Quindi stiamo entrando in un era molto più pericolosa, paragonabile al 1933, quando allo stesso modo ci furono arresti di massa qui in Austria da parte di giudici corrotti che facevano un uso strumentale della legge e poco dopo che Hitler marciò sull’Austria nel 1938 circa 200.000 austriaci furono arrestati con vari pretesti in quello che fu l’inizio del “regime del terrore”.
Ora ci troviamo di fronte alla stessa situazione, a tutti questi anni di distanza sperimentiamo una analoga crisi economica, anche questa orchestrata dalle banche, siamo sull’orlo della terza guerra mondiale contro l’Iran, rischiamo la coscrizione obbligatoria ai sensi del Trattato di Lisbona, ed abbiamo a che fare con un governo sempre più autoritario.
In America ed in Europa ci aspettano anche nuove vaccinazioni per l’influenza che contengono elementi delle vaccinazioni tossiche per l’influenza suina, e probabilmente ci aspetta anche una nuova pandemia costruita a tavolino.
Ecco perchè i governi si mostrano così ansiosi di oscurare l’internet e di ridurre al silenzio le persone che fanno informazione su questi eventi.
Tratto da scienzamarcia.net

 

ORA un PICCOLO ELENCO dei DANNI di questo VACCINO
MORTI per il VACCINO
(solo quelli segnalati dai giornali e TV)
Giugno 2009 - Si avvera l'incubo: primi morti a causa del vaccino per l'influenza maiala....suina, A, H1N1, nei vari paesi del mondo.
http://www.youtube.com/watch?v=mxLyxx3NqeE&feature=player_embedded
Il discusso vaccino distribuito per cercare di ostacolare il diffondersi dell'influenza H1N1 ha prodotto le prime morti accertate, sono quattro donne svedesi che, in quanto infermiere, rientravano nelle categorie a rischio indicate dai governi e si sono sottoposte a vaccinazione usando il vaccino Pandemrix della GlaxoSmithKline, un preparato contenente mercurio e squalene

Dopo il 5° morto in Svezia i mass media sono piombati nel silenzo stampa....

Ago. 2010 - INDIA:
4 bambini morti dopo qualche minuto dalla vaccinazione - vedi VIDEO

 

SVEZIA - 23/11/2009
Ieri 30 persone hanno riferito alle autorità in Svezia di aver riportato gravi effetti collaterali che li hanno spinti a contattare l'ospedale. Oggi il numero è salito a 140.
Il giornale Svedese 'Expressen' è l'unico in Svezia a riportare le notizie di questi casi e sicuramente essi rappresentano solo la punta dell' iceberg. Secondo Dagens Nyheter, il numero delle persone che hanno sofferto di effetti collaterali da vaccino è arrivato a 190. Una persona è morta dopo l'iniezione
Il più grande scandalo medico della storia della Svezia è appena iniziato.

Una donna di 37 anni di Gothenburg in Svezia stava portando avanti una gravidanza perfetta senza alcuna complicazione
. Otto settimane prima della data presunta del parto la donna è stata vaccinata col venefico Pandemrix e dopo pochi giorni si è ammalata mostrando sintomi simili a quelli di un'influenza.
Suo marito testimonia come l'ha trovata sul pavimento una mattina presto: "Era in piedi intorno alle 4 del mattino e l'ho sentita cadere sul pavimento nel soggiorno. Sono corso lì, l'ho sollevata posandola sul divano ed ho cercato di comunicare con lei ma tutto quello che riusciva a fare era vomitare."
All'ospedale i dottori hanno diagnosticato una forte emorragia cerebrale ed hanno deciso immediatamente di tirar fuori il bambino Tratto da: theflucase.com

BAMBINO SVEDESE IN COMA DOPO VACCINO INFLUENZA SUINA
In Svezia il silenzio relativo alle morti ed agli altri gravi "effetti secondari" del vaccino contro l'influenza suina è terrificante.
Nonostante tutto alcuni casi stanno uscendo allo scoperto, come la storia di Kevin, bimbo di 4 anni che vive a Stoccolma con Mia, sua madre, che è incinta di tre mesi.
- "Ero sicura che fosse morto, dice in un articolo comparso inizialmente solo nella versione cartacea del giornale "Aftonbladet notizie", che solo più tardi è stato inserito inserito nel sito del quotidiano:
www.aftonbladet.se/nyheter/svininfluensan/vaccinguiden/article6086396.ab ..dopo che i lettori sono intervenuti facendo notare la sua assenza.
Kevin era seduto con suo padre in un bar quando improvvisamente ha iniziato a scuotersi in maniera incontrollabile. Il suo piccolo corpo si è inarcato all'indietro per le convulsioni ed i suoi occhi si sono girati all'indietro lasciando vedere solo il bianco.
Sua madre non era lontana e qualcuno rapidamente è andata a prenderla dicendo "Mia vieni, presto, quickly, Kevin sta molto male".
Quando è arrivata da Kevin, un cerchio di gente circondava il bimbo che giaceva disteso sul terreno. "Le sue labbra erano completamente bianche. Non ho mai visto una persona in quella maniera in vita mia.
L'ho preso tra le mie braccia ed egli era completamente floscio. Il mio solo pensiero fu è morto, non è più in vita" dice sua madre.
Kevin non respirava più. Due infermiere casualmente erano lì ed hanno spiegato a Mia come praticare la rianimazione cardio-polmonare. Mia ha iniziato ad effettuare tale manovra mentre lei stessa sentiva di stare per iniziare il travaglio [del parto]. Ha fornito l'aria a suo figlio mentre altre persone hanno chiamato un'ambulanza. "Ho perso la cognizione del tempo. Ma dopo un momento le sue labbra hanno ripreso colore. Ha aperto gli occhi."
Durante la corsa all'ospedale Kevin ha espresso una sola paura: "Mamma, non voglio avere un'altra iniezione ."
I dottori che si sono occupati di lui al suo arrivo all'ospedale hanno concordato che l'unica spiegazione per quello che era successo era che il bambino due giorni prima aveva ricevuto il venefico vaccino contro l'influenza suina Pandemrix. Essi hanno detto inoltre "E' il secondo oggi, non è assolutamente l'unico"
Il giornale ha contattato l'Agenzia dei Prodotti Medici svedese ed ha parlato col Professor Jan Liliemark il quale ha affermato di non avere mai sentito di casi simili "I bambini possono entrare in uno stato di coma per una serie di ragioni. Potrebbe essere connesso alla vaccinazione ma ci potrebbero essere altre ragioni."
I genitori di Kevin hanno deciso di parlare della loro terribile esperienza di modo che gli altri genitori potessero essere informati meglio di loro. Loro non avevano mai sentito dire che cose del genere potessero accadere dopo una vaccinazione.
Mia ha detto "E se fosse successo mentre era casa che giocava da solo nella sua stanza ed io stavo facendo le pulizie al piano di sotto ?"
Abbiamo ricevuto "relazioni tecniche" non confermate che il numero dei vaccini con "effetti avversi" in Svezia è ora più di 500, includendo anche "effetti avversi gravi", ciò significa condizioni estremamente precarie tra la vita e la morte.
Ci hanno informato che il numero di morti fino ad ora potrebbe essere maggiore di 50. Questa informazione non è confermata ed i numeri ufficiali sono mantenuti in gran segreto, per effetto dell'accordo, anch'esso segreto, tra la Svezia e GSK, GlaxoSmithKline, che produce il vaccino Pandemrix.
By Johan Niklasson - theflucase.com

NARCOLESSIA, EPILESSIA e molto altro in: Svezia, Norvegia, Olanda, Francia, Germania, Finlandia, Australia; in queste due ultime nazioni e’ stato vietato il vaccino per l’influenza ai bambini, per le convulsioni ed altro, indotte dalle campagne vaccinali iniziate in anticipo - 29/08/2010

Qualche ammissione sulla relazione del Vaccino per l’influenza suina Pandemrix e la narcolessia
Terhi Kilpi, a capo del National Institute for Health and Welfare (THL) finlandese (Istituto già contestato per legami con la GlaxoSmithKline, produttrice del Pandemrix, uno dei vaccini contro l’influenza suina), ammette: è possibile che il vaccino abbia innescato la narcolessia, sebbene da solo non possa essere l’unica causa.
Approfondimenti su Rokotusinfo.fi
Le puntate precedenti:
Il THL finlandese è sotto inchiesta dalla magistratura + Pandemrix e narcolessia: II atto
Il Ministro della Giustizia Finlandese ha ricevuto 14 reclami concernenti i legami fra la GlaxoSmithKline (GSK), il produttore di uno dei vaccini contro l’influenza suina, ed il National Institute for Health and Welfare (THL), massimo organismo di sanità pubblica finlandese. Leggi l’articolo su YLE.fi
Posted by Sun Tzu
Ci sono altri grattacapi per i poveri Finlandesi. Il cancelliere della giustizia ha aperto un’indagine su possibile corruzione nella scelta del vaccino “pandemico” antinfluenzale per tutti i cittadini finlandesi.
L’indagine è stata aperta a seguito di denunce di due cittadini insospettiti dai legami fra il Ministero, l’Istituto Nazionale per la Salute e Welfare (THL) e la GSK. Lo scorso anno la GlaxosmithKline ha versato nelle casse della sezione vaccini del THL più di 6 milioni di Euros, mentre il THL ha avuto un ruolo centrale nella decisione di intraprendere e mantenere il programma antinfluenza suina con il Pandemrix.
Tuttora sta indagando su un suo possibile legame con casi di narcolessia in bambini e adolescenti.
Pare che il Cancelliere della Giustizia Jaakko Jonkka non ritenga che ci siano prove di corruzione, ma i bufalisti assidui riconoscono la solita solfa, nella quale i confini fra ruoli pubblici e privati e relativi fondi sono indistinti e le prove scientifiche sono rilegate in terzo piano.
Non vi sono trial di popolazione (cioè con outcome veri e non surrogati) sui vaccini cosiddetti pandemici, quindi non sappiamo se funzionano o meno e la minaccia non è credibile. Di sicuro, però, esistono i costi e i potenziali effetti tossici che vengono sistematicamente sottovalutati, come dimostrano i casi australiano e finlandese.
Per approfondimenti: Rokotusinfo.fi + Yle.fi + La news su Yle.fi

Non sono solo i Finlandesi ad indagare su un eventuale nesso causale tra Pandemrix e narcolessia. A causa del riscontro di 12 casi di narcolessia in Svezia, un’indagine è attualmente in corso da parte dell’Agenzia del farmaco svedese (Laekemedelsverket), che ha emesso il seguente comunicato:
http://www.lakemedelsverket.se/english/All-news/NYHETER-2010/Current-information-on-the-investigation-of-cases-of-narcolepsy-after-vaccination-with-Pandemrix
vedi per altre info su questo tema, anche: Influenza
Il Comitato di Farmacovigilanza Svedese afferma che il vaccino per l'influenza suina ha provocato  narcolessia - 20/08/2010
Stoccolma, SVEZIA 
Quasi sei milioni di persone si sono fatte vaccinare per l'influenza suina. Ora Il Comitato di Farmacovigilanza Svedese teme che tale vaccinazione possa avere provocato la malattia del sonno (Narcolessia).
In Svezia i medici hanno denunciato 4380 casi di pazienti con vari problemi, i quali hanno mostrato effetti collaterali piu' o meno gravi dopo la vaccinazione; fra questi vi sono almeno sei casi di Narcolessia.
Finlandia: Vaccinazione per la suina, sospesa per narcolessia
Almeno 15 casi di narcolessia fra bambini ed adolescenti nei sei mesi passati, dal vaccino per l’influenza suina, cosi’ ha affermato il Ministro dei Servizi Sociali Paula Risikko (Partito della Coalizione Nazionale, sospendendo la campagna vaccinale.
Questo disturbo neurologico e genetico, provoca. in colui che ne è affetto. il fatto di addormentarsi spesso ed improvvisamente durante il giorno......nel frattempo l'OMS dichiara che la pandemia di influenza suina si è conclusa..., (NdR: senza che mai sia iniziata.....)
L'Agenzia Europea per i Medicinali (Aem) ha detto di essere stata invitata dalla Commissione Europea a svolgere un'ulteriore analisi dopo una serie di casi di narcolessia, per lo più in Svezia e in Finlandia. La narcolessia è un raro disturbo del sonno, dovuto a danni neurologici, che induce le persone affette ad addormentarsi improvvisamente e inaspettatamente.
Il Pandemrix (un vaccino prototipo della GSK + il Panenza, quello della Sanofi Pasteur) è stato propinato dal settembre 2009 come vaccinazione per l'influenza A, H1N1, conosciuta anche come influenza suina, ed è stato inserito a circa 30,8 milioni di europei.

AUSTRALIA -
04 October 2010 - CONVULSIONI e FEBBRE
Australia blames a flu vaccine for child convulsions
-   by Debora MacKenzie
As the northern hemisphere braces itself for the flu season, and for the first time the US
recommends flu vaccination for everyone over 6 months of age, Australia has confirmed that its main seasonal flu vaccine, Fluvax, caused convulsions in 99 children, all of whom recovered. Fluvax is made by the Australian firm CSL.
Epidemiologists insist that the benefits of flu vaccines outweigh the risks, however, and are calling for better surveillance to pick up occasional problems faster.
Last March, Australia started vaccinating ahead of the southern hemisphere's flu season. All the drug firms' vaccines contained three killed strains of flu, one of which was last year's pandemic strain, which persists as the dominant seasonal virus in Australia, North America and elsewhere.
In early April, reports came in of children with fever and convulsions following vaccination. On 22 April Australia suspended flu vaccination for children under 5. In late July, vaccination resumed with other makers' vaccines, but not CSL's Fluvax.

Fevers and convulsions (febbre e convulsioni)
Last week the Australian Department of Health and Ageing reported that
flu vaccination was "causally related" to fever and convulsions in 99 Australian children this year. Of those, 74 had no other possible cause, and Fluvax had been given to all 66 of those where the vaccine's name was known, CSL says it is trying to identify the problem.
Fever is an occasional side effect in children given flu vaccines, and about 1.4 per 10,000 people vaccinated have seizures. High fever can cause seizures in 2 to 4 per cent of otherwise normal children 3 years and under, though no one is sure why. Fluvax caused seizures 50 times as often as would be expected with a vaccine.
In an analysis published in the journal Eurosurveillance, Heath Kelly, head of epidemiology at the state infectious diseases laboratory in Melbourne, calculates that Fluvax might have been worse than flu, causing two or three cases of convulsions for every case of flu it prevented that would have required a hospital stay during the pandemic.

Pandemic flu (vaccino per l'influenza pandemica)
But David Isaacs, professor of pediatric infectious diseases at the University of Sydney says the comparison is unfair. Children usually recover completely from fever-related seizures, though there can be brain damage in rare cases.
By contrast, 1 per cent of children admitted to hospital with pandemic flu in Australia died.
Fluvax may well have prevented additional cases of convulsions caused by flu itself. In the biggest study so far of the neurological effects of the 2009 pandemic, Joshua Bonkowsky of the University of Utah reported last week that swine flu caused as many cases of neurological complications in five months as ordinary flu had in the previous four years. The most common were seizures. Moreover, the complications were more severe and lasting than ordinary flu. "Given how bad some of the complications from the H1N1 influenza were, we are really encouraging people to get vaccinated," he says.
Kelly is also adamant about the need for vaccination. "The issue is not influenza vaccines in general, but one manufacturer's vaccine in one year," he says. "Such problems must be acknowledged rapidly on the rare occasions when they occur."
Partly due to the scare, only 19 per cent of Australians were vaccinated this year. So far swine flu is known to
have killed 16, including some with no previous health problems.
Tratto da:
http://www.newscientist.com/article/dn19539-australia-blames-a-flu-vaccine-for-child-convulsions.html 


NEPAL - 5 settembre 2010 - Il Nepal sospende l'importazione di vaccini per l'influenza A/H1N1 in seguito alle segnalazioni delle complicanze.
Il Governo Nepalese ha sospeso l'importazione e l'uso di oltre 2,7 milioni di vaccini Pandemrix prodotti dalla GSK multinazionale dei vaccini, per proteggere le persone dall’influenza - A/H1N1, comunemente nota come influenza suina.
Secondo il quotidiano Sunday’s Republica, il Ministero della Salute e della Popolazione (MoHP) ha deciso di sospendere immediatamente l'importazione dei vaccini Pandemrix sulla base delle raccomandazioni della scheda tecnica del proprio intra-ministero in seguito ai rapporti sulle complicazioni.
Alcuni pazienti di influenza A/H1N1 da quanto viene riferito hanno sofferto di sintomi della malattia neurolepsia dopo aver ricevuto i vaccini Pandemrix prodotti dalla GlaxoSmithKline (GSK) - una società globale farmaceutica - in alcuni paesi europei.

OLANDA - Vaccinazione fermata dopo la morte di 3 neonati.
 L'istituto sanitario olandese RIVM ha fermato la distribuzione di un lotto di vaccino Pfizer per l'infanzia dopo la morte di tre bambini subito dopo essere stati vaccinati.
 N.B. La Pfizer di recente è stata multata con 2,3 miliardi di dollari negli Stati Uniti per danni allo Stato e ai pazienti !....ma gli hanno autorizzato il loro vaccino....e cosi' si rifara' dei miliardi pagati.......sulla pelle delle persone....tanto gli stati hanno firmato contratti di acquisto per i vaccini per l'influenza maiala.....nei quali si specifica che i produttori NON sono  responsabili dei danni procurati con i vaccini.....


NORVEGIA - 79 casi di perdita di gusto ed olfatto dopo vaccino per la suina
79 have lost their ability to taste or smell after taking the H1N1 swine flu vaccine in Norway.
Silje Marie Vatvik lost both taste and smell after taking the vaccine against swine flu. She has been sick for several weeks.
"People do not understand what it means to have taste and odor. I do not taste the food and can therefore do not want to swallow it. It inhibits me socially because I can attend dinner functions, " says Silje Marie Vatvik.
The 30-year-old who lives in Longyearbyen, was one of the first to receive the vaccine against swine flu. She worked in the department responsible for preparedness initiatives at the airport and was expected by her employer to be vaccined the same day first vaccines arrived on October 21.
"Had I not been expected to take the vaccine, I would have at least had the option, and the first thing I asked about were the side effects,", said Vatvik.
Vatvik was not prepared for what was to come after the vaccination, losing both her ability to taste and smell. She has not recovered these senses since taking the vaccine. The hospital administered many tests but the 30-year old has not responded to any of them.
"They kept all options open since it could have been a coincidence and nothing to do with the vaccine. But it was ultimately the one cause that remained," she says.
Vatvik is on sick leave indefinitely due to the illness. "I think about food all the time, have little energy and I'm irritable because I have low blood sugar," she says.
"There has been much talk about the vaccine not being tested, but it has been accepted in other countries before Norway. I know that foreign websites have been written about the loss of smell and taste associated with the vaccine, so it is strange that they were not more informed about it," said Vatvik.
When she went to the hospital, no one had heard of any similar cases. Now 79 people are suffering the same side effects notes the Norwegian Medicines Agency. They have no explanation for why some have lost their taste and smell after flu vaccine.
"It was unknown to us in advance that the loss of taste and sense of smell could be a side effect," said a spokesman from the Norwegian Medicines Agency, Steinar Madsen.
Madsen could not address why some patients suffer from the side effect. "We have no explanation for why it happens. We can not say for sure whether it has a relationship with the vaccine. There are other explanations, like that you get a viral infection while taking the vaccine," says Madsen.
When asked how long the patients it will take patients to recover, Madsen said, "I can not answer. I have talked to one patient who told me that she was well again after a couple of weeks."

Altra giovane ragazza Norvegese muore dopo l'iniezione del vaccino per l'H1N1
Young Norwegian woman dies after getting the  Highlighted News, Monday, 02 November 2009
The Norwegian news paper VG reports that a woman in her twenties died just three days after receiving the "swine flu" shot. Of course they also report that she had a "underlying hart disease" which more than likely will be blamed for her death.
This is a pattern that by now is clearly recognizable. This comment from one of our readers sums it up well: "Funny how when someone dies of swineflu with a pre-existing condition they died from swineflu - no question. And if someone dies from the vaccine with a pre-existing condition they died from the pre-existing condition - no question."


So far, about 300 000 people in Norway have been and over 500 000 doses of the poisonous Pandemrix "swine flu" vaccine has been distributed in Norway.
Original article
Tratto da: http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1561:young-norwegian-woman-dies-after-getting-the-qswine-fluq-vaccine&catid=41:highlighted-news&Itemid=105&lang=en

SLOVENIA - 27 novembre 2009 - Influenza A/H1N1: si fa vaccinare e gli si blocca il cuore, è successo in Slovenia.
Una donna anziana, slovena, è stata ricoverata in ospedale perchè il suo cuore ha smesso di battere pochi minuti dopo che le era stato somministrato il vaccino per l'influenza suina. Lo hanno annunciato le autorità sanitarie del Paese.

GIAPPONE - Nov 2009 - 64 MORTI DOPO VACCINO Influenza A
A total of 64 people have died in Japan as of December 8th, 2009 after receiving the swine flu shot, according to a report in the newspaper Mainichi.
 - One teenage boy died immediately after taking the shot.
 - Another man was found dead in his home four days after he received a swine flu jab.
He complained of stomach ache and vomitted and died later at home on his own. 
His doctor stated his death was not linked with H1N1 flu shot and that the side effect of the shot was only a stomach ache.
In addtion, there have been many reports of deaths related to Tamiflu in Japan, including young people falling to their deaths from their appartment after taking Tamiflu, violent and irrational actions and hallucinations.
But while the Japanese corporate media appears to downplay the side effects of the swine flu jab and of Tamiflu, it exaggerates the threat of the mild swine flu.
  - Accoording to Sankei news on November 27th, more than 100,000 people have been infected with swine flu in Japan. The total number of deaths caused by the siwne flu is over 100 people, it is maintained.
 - The Japanse government completed the first phase of its mass vaccination programme in the middle of November, after giving 450,000 people the jab.
 - Children and pregnant women were given the priority groups vaccinated using a swine flu vaccine made in Japan.
Altri morti dopo il 10/12/2009:
21 morti dopo il vaccino per l'influenza suina
Sintesi e Traduzione dell'articolo 21 Deaths in Japan After H1N1 Vaccine.
La frequenza di casi di gravi effetti collaterali riscontrati in seguito alla somministrazione dei vaccini per l'H1N1 in Giappone è stata più alta rispetto a quella dei vaccini per l'influenza stagionale ha affermato il ministro della sanità Giapponese.
68 casi di gravi effetti collaterali sono stati registrati secondo un'indagine del ministero della sanità. Otto ulteriori decessi sono stati riportati al di fuori di tale indagine, portando a 21 il numero delle morti dopo la vaccinazione.

IRLANDA - Ragazzo ricoverato in ospedale dopo la vaccinazione per l'influenza suina  
By Lisa Smyth  - Irlanda, Belfast, 27 Ott. 2009
La sicurezza del programma vaccinale per l'influenza suina nell'Irlanda del Nord è stata rimessa in discussione, oggi da parte di un genitore di un giovane, fra i vari  alunni di una scuola che sono finiti in ospedale, poche ore dopo aver ricevuto il vaccino.
L'adolescente si e' ammalato gravemente di spasmi importanti, dopo aver ricevuto il vaccino, insieme ad altre migliaia di altri studenti in tutta l'Irlanda del Nord lo scorso Venerdì.
Marie Anne Fletcher, la madre ha detto di temere per la vita di suo figlio Rhys di 15 anni, che stava per morire, e che si precipitò a portare all'ospedale meno di 24 ore dopo aver ricevuto il vaccino per l'influenza suina.
Il calvario della famiglia di Fletcher ha avuto inizio il Venerdì, diverse ore dopo aver ricevuto il vaccino per l'influenza suina ad Hillcroft nella Scuola Speciale nel  Newtownabbey.  
"Lo portai a scuola il Venerdì ed fu vaccinato. Poche ore dopo ha cominciato a lamentarsi di avere un braccio dolorante. Ha avuto un'innalzamento termico febbrile ed ha iniziato a tossire. Durante la notte ha cominciato a lamentarsi che si sentiva molto male ed aveva molti conati di vomito ".
"Era sempre sconnesso ed incoerente. Sinceramente pensavo che stesse per morire, nella parte posteriore della vettura.  "Lui continuava a dire che voleva dormire, ma non osavo fargli chiudere gli occhi, perché avevo paura che se l'avessi fatto non si sarebbe mai piu' svegliarsi." Successivamente gli fu diagnosticata l'influenza suina, ha dichiarato al Belfast Telegraph.  
Nel frattempo, il ministro della Sanità ha annunciato che la vaccinazione l'influenza suina deve essere fatta al personale che presta assistenza per gli alunni delle scuole speciali.

USA:
Oltre 1.000 reazioni avverse, per il vaccine dell’influenza Suina
Over 1000 Adverse Reactions to H1N1 Vaccine Since October
  - Tue, 24/11/2009
In recent months, H1N1, or swine flu, has been spreading allover the globe, raising concern and alarm. First detected in March 2009, H1N1 is already responsible for over 1,000 deaths in the U.S. alone. Worldwide, H1N1 flu has become a globalproblem, as an outbreak map created by the New England Journal of Medicine shows. While most common in the U.S. and Europe, H1N1 is also affecting much of Asia and parts of Africa. One of the biggest problems concerning H1N1 has been the lack of vaccines. Although the U.S. originally estimated that approximately 120 million doses of the vaccine would be available by mid-October, in the beginning of November only 11 million had been produced. But while the vaccine may help protect against swine flu, reports from the Centers for Disease Control suggest that the vaccine has problems of its own.
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=2281:over-1000-adverse-reactions-to-h1n1-vaccine-since-october&catid=1:latest-news&Itemid=64&lang=en
USA - Is H1N1 Vaccine Linked To Rare Disorder GBS ? Kansas Man Afflicted With Guillain-Barre Syndrome
Overland Park, Kansas - A 73-year-old Atchison man is in the hospital, unable to stand on his own because his muscles are too weak, and his family is concerned about the H1N1 flu vaccine he received. Health officials said they doubt the family's claim, but they admit they don't know what is causing the man's affliction.
"I was in fine shape Friday evening," Gerald Kuckelman told KMBC's Jim Flink. "I got up Saturday morning, and I couldn't walk."
It wasn't a stroke or a heart attack. His doctors said the muscle weakness is from Guillain-Barre Syndrome, a rare disorder afflicting only one person in 100,000.
"The doctors haven't said 100 percent that the GB was brought on by the H1N1 vaccine, but I wonder," said Theresa McDermed, Kuckelman's daughter.
Ten days before he was stricken, Kuckelman received the H1N1 vaccine. Health officials are adamant there is no tie.
"Nowadays, in about 60 percent of GBS cases, we never know what causes it," said Jeff Hershberger, with the Kansas City Health Department.
Hershberger said with millions of people getting the flu vaccine, only a few patients have reported side effects. The Centers for Disease Control and Prevention is monitoring any cases that arise.
"It's constantly being evaluated, and the CDC is working all the time to decrease the side effects," Hershberger said.
The Kansas City Health Department said concerns about GBS and vaccines dates back to the mid-1970s, but no research has tied the two together.
© KMBC.com
Link to source article including video interview with Mr. Gerald Kuckelman and his doctor:
http://www.kmbc.com/news/22000458/detail.html

USA - 1000 morti dopo il vaccino per l'influenza suina
http://www.naturalnews.com/027956_H1N1_vaccine_CDC.html

USA - Aumentano anche i casi di effetti tossici dovuti all'inoculazione del vaccino.
Sono ormai migliaia i ricoveri avvenuti a causa delle forti reazioni allergiche seguite alla vaccinazione; i primi sintomi che si denunciano sono febbre, dolori muscolari, mal di stomaco, mal di testa, vertigini, stanchezza seguiti da forti dolori in sede di iniezione e da un senso di costrizione toracica che causa dispnea.
Sono più frequenti i fatti che rendono sempre più difficile inquadrare il reale peso del problema legato all'influenza ed a questi vaccini:
 1 -  mentre il presidente degli USA Obama dichiara lo stato di emergenza trapela la notizia che non farà vaccinare le sue due figlie, cosa che comunque ha fatto con il vaccino senza adiuvanti (tanti auguri alle sue figlie...)
 2 – In Italia -  in Francia, Germania, Spagna, Olanda, Gran Bretagna, Irlanda, ecc., ancora meno - sei medici su dieci rifiutano il vaccino.
Pochissime le fonti reperibili - salvo www.mednat.org - per approfondire questo annoso dilemma;
uno dei quotidiani che hanno   pubblicato un articolo di denuncia è anche lo svedese Expressen:
http://www.expressen.se/halsa/1.1750592/de-blev-sjuka-av-vaccinet  
od il sito web Flucase, il quale aggiorna di giorno in giorno cio' che compare sui mass media sui danni del vaccino dell'influenza suina:  http://www.theflucase.com/  - sito della giornalista Jane Burgermeister, la donna che ha denuncia l'OMS, FDA, CDC; e governi per genocidio ecc.
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1340%3Awoman-in-hungary-dies-after-swine-flu-jab-reports-budapest-times&catid=41%3Ahighlighted-news&Itemid=105&lang=en
http://www.belfasttelegraph.co.uk/news/local-national/boy-rushed-to-hospital-after-swine-flu-jab-14543347.html#ixzz0VBis2KfF\r\n
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1426:irish-boy-rushed-to-hospital-after-swine-flu-jab&catid=1:latest-news&Itemid=64&lang=en

GERMANIA -
morto un uomo dopo il vaccino - Il Westdeutsche Zeitung lo mette di apertura nell’edizione on line, con un certo allarme, che fa eco alle polemiche anche italiane sul tema. Un uomo di 46 anni è morto in Germania il giorno dopo essersi fatto vaccinare per l’influenza A.
In Germania cresce la paura per i continui morti dopo la vaccinazione per l'influenza A. Ma più che il virus H1N1, a preoccupare è il vaccino Pandemrix, con squalene e mercurio od alluminio, ritenuto poco sicuro, addirittura
mortale.
Secondo alcuni medici e studiosi tedeschi, le morti recenti sono causa diretta degli effetti collaterali della vaccinazione.
Dopo l'uomo di 46 anni. anche una donna di 65 anni, già malata e colpita da attacco cardiaco dopo l'iniezione. Un uomo 55enne, anche lui morto di attacco cardiaco, avvenuto dopo il vaccino. Una donna di 92 anni, un 65enne diabetico ed un uomo di 66 anni, sofferente di gravi problemi respiratori, trovato morto nel suo appartamento: tutti questi avevano accettato la vaccinazione. Infine, un bambino di 21 mesi. Il piccolo soffriva di una grave cardiopatia congenita ed il giorno dopo la vaccinazione è stato colpito da infarto polmonare ed è morto, nonostante la respirazione artificiale.
A Duesseldorf un uomo di 30 anni ha invece subito uno choc anafilattico dopo essere stato vaccinato. A salvarlo è stato il fatto che si trovava ancora nello studio del suo medico curante.
Giustamente per buona parte dell'opinione pubblica
questa serie di decessi è legata dal vaccino, sua causa principale (se non addirittura scatenante).
In seguito alle polemiche degli anni 1976, la FDA americana ha
vietato l'uso di squalene nei vaccini, e infatti tale additivo (prodotto in Italia...) non esiste nel vaccino americano per l'influenza A.

 

Qualche dubbio devono averlo anche in Europa, se in Germania è scoppiato uno scandalo perché i politici hanno ricevuto un vaccino senza additivo mentre alla popolazione viene appioppata la versione più chiacchierata.
M mentre tutti si preoccupano e giustamente dello squalene, nel bugiardino del vaccino, appare un'altra bestia nera:
il famigeratissimo thimerosal.  - vedi: Contenuto dei Vaccini
E' un conservante, che contiene il 48% del proprio peso in mercurio, ed è talmente tossico (specialmente per i reni ed il sistema nervoso) che, dopo una rumorosa battaglia popolare, gli organismi sanitari europei e americani lo hanno bandito dalla produzione di vaccini per bambini. Ogni anno vengono infatti prodotti milioni di vaccini anti influenza appositamente per i bambini e senza thimerosal, per gli adulti, carne da cannone.....e' meglio lasciarlo....cosi si mantiene i mercato dei malati..
Influenza A, altri due morti in Germania, ed uno che ha rischiato di morire, dopo il vaccino - Berlino, 13 Nov. 2009 

Dove sono quelli che negavano la pericolosita'dello Squalene ?
Nell'abstract della ricerca condotta dagli scienziati Asa, Wilson e Garry, intitolata Antibodies to squalene in recipients of antera vaccine (Anticorpi allo squalene nei soggetti vaccinati contro l'antrace) pubblicata sulla rivista specialista Experimental and
Molecular Pathology

:www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12127050itool=EntrezSystem2.PEntrez.Pubmed.Pubmed_ResultsPanel.Pubmed_RVDocSum&ordinalpos=1
viene riferito come "la produzione di anticorpi contro lo Squalene (ASA) nei pazienti sofferenti di Sindrome del Golfo Persico è legata alla presenza dello Squalene in certi vaccini".


SVIZZERA -
Morte di 5 persone dopo essere state vaccinate per l'influenza suina, A .
Cinque dei sette casi di morte per l'influenza A che sono stati registrati, si sono verificati dopo la vaccinazione per l'influenza suina, secondo i dati diffusi da Swissmedic, l'organismo elvetico per il controllo dei farmaci.
In altri 28 casi si sono avuti effetti secondari con reazione grave e conosciuta, tra le quali cinque perdite di coscienza in seguito alla vaccinazione, ed un caso di convulsioni.
Il vaccino impiegato nella maggior parte dei pazienti è stato il Pandermix, quello che si utilizza anche in Italia.
Si sta investigando anche sulla morte di 2 feti ancora nell'utero materno, dopo che sono state vaccinate le madri in gravidanza.


Child paralysed by Flu Mist in the US - Ragazzo paralizzato dopo vaccino per la suina in USA
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1706:child-paralysed-by-flu-mist-in-the-us&catid=1:latest-news&Itemid=64&lang=en
9 students in the US rushed to hospital after swine flu jab - 9 studenti negli USA ricoverati in ospedale dopo vaccino suina, A, H1N1
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1705:nine-students-in-the-us-rushed-to-hospital-after-swine-flu-jab&catid=1:latest-news&Itemid=64&lang=en
Swedish woman got the "swine flu" in spite of vaccination against it - Donna Svedese con problemi dopo vaccino x maiala
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1689:swedish-woman-got-the-qswine-fluq-in-spite-of-vaccination-against-it&catid=1:latest-news&Itemid=64&lang=en
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1558%3Aswedish-media-no-longer-reports-on-more-deaths-from-the-vaccine&catid=1%3Alatest-news&Itemid=64&lang=en
continua in: http://www.theflucase.com

Donne incinta vaccinate perdono il bambino !
Shocking H1N1 Swine Flu Vaccine Miscarriage Stories From Pregnant Women
http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1744:shocking-h1n1-swine-flu-vaccine-miscarriage-stories-from-pregnant-women-&catid=1:latest-news&Itemid=64&lang=en

Shock, il vaccino per la suina, A, H1N1, fa abortire le donne che sono in gravidanza !
http://organichealthadviser.com/archives/shocking-h1n1-swine-flu-vaccine-miscarriage-stores-from-pregnant-women-tell-your-doctors-that-vaccines-and-pregnancy-do-not-mix 
Le autorità sanitarie statunitensi (USA) hanno decretato che le donne in gravidanza, siano inserite in uno dei gruppi con la più alta priorità per ottenere il vaccino per l'influenza suina H1N1, ma il vaccino è realmente sicuro per le donne incinte ed i loro bambini ?
 La verità è che informazioni sulle reazioni di aborto da parte di donne incinte, che sono state vaccinate per l'influenza suina, stanno iniziando ad affluire da tutta la nazione.
 Vaccini e gravidanza semplicemente non si devono mescolare. Anche nei foglietti illustrativi dei vaccini (bugiardini) per l'influenza suina, sta scritto che la sicurezza per le donne in gravidanza non è stata ancora stabilita.

You may remember that about a year ago, both Howard (Straus) and I were on the show of the popular and active health broadcaster, Sherry Beall, in Los Angeles.  On this call-in show, we even had the well-known baseball player, Shaye Ramont, calling in about his recovery on the Gerson Therapy.

Today (10/11/2009)Sherry had another one of her regular and much followed health shows on the radio, in L.A.  She had journalist Gary Null on the show as well and it was a blockbuster. 
They discussed the terrible problems of the N1H1 vaccinations, and the constant push on having pregnant women and children vaccinated first
"The authorities" even warned the public that opponents would claim that the vaccinations could cause miscarriages, and that it was all propaganda.....
Well, Sherry and Gary Null had a lot to say about that - but most important, about a dozen women called in and said that within hours after receiving the vaccine, they lost their baby, had a miscarriage ! 
They reported to the doctor who, with a straight face, claimed that the vaccine had nothing to do with it - that it was a pure co-incidence ! 
Obviously they had known about exactly that situation ahead of time - because the other problem was that several of the women originally refused the be vaccinated. 
So the doctor "warned" them that they would lose their health insurance if they didn't take it !!  (And when you are pregnant you will need health insurance for the baby's delivery in hospital, medical care, etc.) 
So the women were threatened into agreeing to it ! 
Whether the insurances could be cancelled or not, of course, doesn't matter..... 
And you will also remember that during the Bush administration, a law was passed that the pharmaceutical companies producing the vaccine could not be sued for any possible problem !  (The deaths, paralyses and long-term diseases that followed the vaccinations in 1978 were huge....and were thus avoided.)
I can't imagine that this can go on, that there is no organized opposition. 
You may have heard that the minister of Health in Poland has ordered all these vaccinations stopped.  She stated that the vaccine was not properly tested and not proved to be safe.  As a result, it was reported that she is under severe pressure (most likely financial from the pharmaceutical companies); but she is holding out. 

TRADUZIONE: Il vaccino per l’H1N1 fa abortire - (titolo aggiunto dal traduttore) - Testimonianza
Forse vi ricordate che circa un anno fa Howard Straus e io (
Charlotte Gerson, ndt) eravamo stati invitati allo show della popolare e attiva presentatrice di programmi sulla salute Sherry Beall, in Los Angeles.  Era presente anche il ben conosciuto giocatore di baseball Shaye Ramont, chiamato per testimoniare sulla sua guarigione dal cancro a seguito della terapia Gerson:
vedi http://www.gerson.org/    
http://www.cancer.org/docroot/ETO/content/ETO_5_3X_Gerson_Therapy.asp?sitearea=ETO  +
http://www.cancer.gov/cancertopics/pdq/cam/gerson/patient
Oggi, Sherry ha tenuto un altro dei suoi regolari e molto seguiti show, a cui aveva invitato come suo ospite anche un giornalista, Gary Null, Argomento di discussione della serata sono stati i terribili problemi legati al vaccino contro l’H1N1 e la continua pressione che viene fatta perché si vaccinino soprattutto le donne incinte e i bambini piccoli (negli Stati Uniti, ndt).

Durante lo show è venuto fuori che le “autorità” sanitarie avvisano il pubblico che potrebbero esserci degli oppositori che potrebbero affermare che i vaccini causano aborti e che invece è solo propaganda (quindi sapevano già che sarebbe venuto fuori questo problema e, se lo sapevano, è perché è vero – ndt). Bene, Sherry e Gary Null hanno detto molte cose circa questo argomento, ma la cosa più importante è che una dozzina di donne erano state chiamate a partecipare allo show e hanno detto che, nel giro di poche ore dalla somministrazione del vaccino, esse hanno perso i loro bambini, cioè hanno abortito !
Esse hanno riportato che i loro dottori hanno risposto, con una faccia strana, che il vaccino non aveva nulla a che fare con il loro aborto e che era stata pura coincidenza. E’ ovvio che i medici sapevano del problema già da molto tempo prima, perché all’inizio molte donne rifiutavano di farsi vaccinare. Così i dottori le mettevano in guardia sul fatto che avrebbero perso l’assicurazione medica se non si fossero fatte vaccinare (negli USA non puoi avere assistenza medica durante il parto se non hai l’assicurazione). In tal modo le donne furono forzate a farsi vaccinare. Se poi l’assicurazione sarebbe veramente stata tolta o meno, non importava.
Certamente ricorderete che, durante il governo Bush, fu fatta una legge che toglieva alle case farmaceutiche ogni responsabilità in caso di problemi con i vaccini da loro prodotti. Fu fatta per salvaguardarle dai risarcimenti per aver causato morti, paralisi e malattie croniche, che furono molte, conseguenti alle vaccinazioni di massa del 1978, che avrebbero potuto ripetersi con l'H1N1.
Non posso credere che tutto questo prosegua anche oggi, senza che ci sia un’opposizione organizzata. 
Forse avete saputo che il Ministro della Sanità Finlandese ha decretato che la vaccinazione sia fermata, perché il vaccino non è stato adeguatamente testato e dimostrato innocuo.
A seguito di ciò, ella è ora sotto forte pressione, specialmente economica, da parte delle case farmaceutiche,  ma sta tenendo duro.

USA - Stati Uniti: migliaia di casi tra aborti e bambini nati morti causati dal vaccino per l'influenza suina !
In un precedente articolo sulla pericolosità dell'adiuvante squalene, avevamo fatto notare come fossero ben poco attendibili le ricerche scientifiche che ne proverebbero l'innocuità, dal momento che tali ricerche sono condotte nei laboratori delle aziende che utilizzano tale sostanza per fabbricare i propri vaccini.
Ma la cosa più incredibile riguardo a questi dati è che la dottoressa Marie McCormick, dirigente del Comitato per la Valutazione del vaccino H1N1 e lo studio sui rischi (H1N1 Vaccine Risk and Assessment Working Group, comitato facente parte dell'istituto governativo Center for Disease Control - CDC), nonostante sia stata informata dei dati del VAERS in due occasioni precedenti, ha affermato pubblicamente e falsamente, alla terza conferenza del Comitato Consultivo Nazionale sui Vaccini (National Vaccine Advisory Committee - NVAC), tenutasi il 14 settembre del 2010, che non ci sono state assolutamente reazioni avverse al vaccino contro l'H1N1 nelle donne incinte per la stagione 2009/2010.

I dati del VAERS invece mostrano invece 178 casi di aborto correlato al vaccino anti-influenzale nella stagione 2009/2010 a confronto degli appena 7 casi dell'anno precedente, ovvero un aumento dei casi di aborto correlati al vaccino del 2440% (sissignore, duemilaquattrocentoquaranta per cento).
Come se non bastasse la Coalizione Nazionale delle Donne Organizzate (National Coalition of Organized Women NCOW) ha presentato al CDC dati provenienti da due fonti differenti che dimostrano come i vaccini contro l'H1N1 del 2009/2010 abbiano contribuito a circa 2000 tra casi di aborto e di bambini nati morti.
Questo è dovuto al fatto che molti dei casi non sono stati segnalati al VAERS; questo può accadere sia perché le donne non hanno fatto caso alla possibilità che il vaccino fosse collegato all'aborto, sia per lo stato di prostrazione in cui versano i genitori dopo un simile nefasto evento (che fa perdere loro la voglia di portare avanti qualsiasi segnalazione), sia per la resistenza di molti medici ad inoltrare segnalazioni di questo tipo alle istituzioni competenti, dato che ad esse non sono molto gradite.
Per finire facciamo notare che il CDC aveva riferito inizialmente di 30 casi di donne incinte morte a causa del virus H1N1 (dell'influenza suina), utilizzando furbescamente questi dati per spingere alla vaccinazione le donne incinte. Eppure uno studio della dottoressa Alicia Siston (anch'ella per altro membro del CDC) pubblicato sulla rivista medica JAMA (Journal of American Medical ASsociation, il Giornale dell'Associazione Medica Statunitense) ha detto che per tali morti non era stato confermato che la causa fosse effettivamente il virus dell'influenza suina.
E non crediate che il CDC abbia deciso di verificare questi casi utilizzando gli appositi test di laboratorio, perché (scandaloso a dirsi) non lo ha fatto !
Del resto la lista degli aborti causati dai vaccini contro l'H1N1 è lunga, e non solo negli Stati Uniti:
http://www.mediafire.com/?fd62ocq4snl58c4


CANADA -
Il vaccino incolpato della paralisi
Donna di Kingston in guarigione, spera di potere tornare a camminare.
Poco prima di Natale, Stephanie Willette è passata improvvisamente dall'essere una studentessa di infermieristica in buona salute all'essere un'impotente paziente paralizzata dal collo in giù, con una tracheotomia per permetterle la respirazione.
Adesso la giovane di 20 anni si sta lentamente rimettendo in un ospedale per la riabilitazione di Kingston, è ancora incapace di mettersi a sedere, ma spera di poter tornare a camminare un giorno.
La donna di Lindsay è un'altra persona colpita dalla Sindrome di Guillain-Barreé, un'altra ancora la cui famiglia incolpa il vaccino contro l'H1N1 per aver causato la rara condizione neurologica.
“Non lo possono provare, ma non possono dimostrare il contrario. Era in perfetta salute fino a due settimane prima della vaccinazione” afferma arrabbiata sua madre Karen. “Credo che ci siano molti altri casi là fuori, più di quanti il governo lasci che si sappia. E' un gran segreto.”
Secondo il ministero della salute, si sta indagando solo su quattro casi di Sindrome di Guillain-Barré riportati in Ontario in seguito alla vaccinazione di massa di cinque milioni di persone in quella provincia.
Ma abbiamo già raccontato le strazianti storie di due pazienti che incolpano la loro debilitante insorgenza della Sindrome di Guillain-Barré al vaccino per l'influenza suina - che hanno ricevuto a pochi giorni di distanza l'uno dall'altro nello stesso presidio sanitario di Markham.

Da allora altre quattro vittime della sindrome di GB si sono fatte avanti al Sunday Sun.
Con l'aggiunta di un caso a Hamilton riportato lo scorso novembre, sono sette solo i casi che abbiamo contato noi in Ontario [vedi a questo link un articolo, sempre di Michele Mandel, su un altro caso di Sindrome di GB sviluppatasi in seguito al vaccino per l'influenza suina - N.d.T.].
E allora quante sono esattamente le persone che sono state devastate da questo vaccino così fortemente propagandato ? E perché il Quebec è l'unica provincia che ha un programma di risarcimento onnicomprensivo per i pochi sfortunati che soffrono di un tale devastante effetto collaterale ?
La Sindrome di GB può causare una leggera debolezza muscolare o una seria paralisi ed è diagnosticata a circa 600 canadesi. Essa si può sviluppare dopo un vaccino anti-influenzale. E' lì nelle avvertenze scritto in caratteri minuti: il rischio di contrarre la Sindrome di GB dopo una qualsiasi vaccinazione anti-influenzale è di circa uno su un milione di dosi.
Dopo le vaccinazioni per l'influenza suina del 1976 fu riscontrato un aumento dei casi di Sindrome di GB, mentre non c'è stata la segnalazione di una simile ondata [di casi di malattia] con le vaccinazioni di adesso. Ma quanti casi non sono stati correttamente riportati ?
Al 23 gennaio 2010 l'Agenzia della Sanità Pubblica del Canada stava seguendo 24 casi verificatisi in seguito alla vaccinazione.
By Michele Mandel, Toronto Sun
Traduzione dell'articolo Flu shot blamed for paralysis pubblicato sull'edizione online del giornale canadese Toronto Sun il 6 febbraio 2010

CANADA - Influenza A
: "In Canada, gravi reazioni allergiche al vaccino" - Problemi con il vaccino per l’influenza A.
Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, in Canada si sono verificati gravi casi allergia alla vaccino GSK (GlaxoSmithKline). Per Thomas Abraham, portavoce OMS, "Un numero insolito di allergie gravi al vaccino è stato registrato in Canada"; per questo, "le autorità canadesi hanno richiamato un lotto del vaccino di GSK" ed "effettuano" le ricerche necessarie per ricostruire precisamente la dinamica dell'accaduto, in quanto "Dobbiamo capire cosa sia accaduto in Canada".
.....Ed i morti, dopo la vaccinazione, continuano
ad ingrossare le statistiche di tutta Europa e negli USA - i morti iniziano ad essere segnalati anche in Italia.......

L'agenzia  pubblica della salute del Canada informa che il 68% dei vaccinati per l'influenza stagionale ha avuto l'effetto collaterale di farsi l'influenza suina...
Several public health agencies in Canada therefore undertook four additional studies during the summer of 2009 to investigate further. Taken together, the four studies included approximately 2,700 people with and without pH1N1.

The first of the studies found the seasonal vaccine to be associated with an increased risk of approximately 68 percent for pH1N1 disease.

The further 3 studies similarly found between 1.4 and 1.5 times increased likelihood of pH1N1 illness in people who had received the seasonal vaccine compared to those who had not.

ITALIA: Il secondo morto dopo la vaccinazione - 20/11/2009:
http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/2009/20-novembre-2009/muore-il-vaccino-aperta-un-inchiesta--1602037063428.shtml
http://www.thinktwice.com/flu.htm

Ecco alcuni altri casi di gravi danni:
ITALY - Tradate – Venegono (VA) - 16/03/2010 - Due sorelle adolescenti semi-paralizzate dopo il vaccino per l'influenza. Hanno piedi e gambe immobilizzate, usano la carrozzina per spostarsi e la maggiore accusa da giorni anche un intenso formicolio alle braccia.

Unite da un legame di sangue e oggi anche da un dramma che si augurano passeggero. Le due ragazze, una di 14 e l'altra di 15 anni (frequentano la scuola media e l'istituto Geymonat di Tradate) avevano scelto di farsi vaccinare contro l'influenza stagionale, una prassi per la stragrande maggioranza della popolazione, scivolando, però loro malgrado, in un tunnel di cui ancora non si vede l'uscita.

I primi sintomi sono comparsi qualche settimana dopo, a gennaio. Quando la paralisi ha colpito gli arti inferiori i genitori di Venegono Superiore hanno deciso di far ricoverare le figlie nel reparto pediatrico del Galmarini. Sono cominciati gli esami di rito che continuano ancor oggi nella speranza di poter trovare una cura che li possa far uscire da questo limbo di semi-immobilità.
Ad oggi, però, nessun medico ha saputo fornire una diagnosi precisa, anche se sono concordi nell'associare l'attuale stato delle giovani alla vaccinazione anti-influenzale.
CASO SIMILE IN BRIANZA - La terribile esperienza che sta vivendo la famiglia venegonese ricalca un copione già visto. Ad Alzano del Parco, nel comasco, una cassiera di 46 anni è rimasta semi-paralizzata dopo l'iniezione del vaccino e oggi ha presentato denuncia. A lei sarebbe stata diagnostica la sindrome di Guillain Barrè, una malattia del sistema nervoso che si manifesta con una paralisi progressiva degli arti. Sindrome rara a cui si può incorrere con una vaccinazione anche per l'influenza stagionale.

Fonte varesenotizie.it 


Bibliografia sui danni dei vaccini per la influenza suina, A, H1N1
http://www.whale.to/vaccines/flu2.html
Autismo e non solo
http://www.enerex.ca/bulletin/vaccine_additive.htm
http://www.shirleys-wellness-cafe.com/flu.htm
http://www.naturalnews.com/027102_vaccines_H1N1_flu_shot.html
http://www.i-sis.org.uk/CRSFV.php
http://www.globalresearch.ca/index.php?aid=15092&context=va
Video: Danni dei vaccini (english)
http://www.youtube.com/watch?v=xQ66xb0P3HM&feature=player_embedded

Bimbo di 21 mesi morto DOPO il vaccino !
Traduzione dell'articolo My boy's agonising death after virus vaccination pubblicato sull'edizione inglese del giornale tedesco Bild del 20-11-2009: http://www.bild.de/BILD/news/bild-english/world-news/2009/11/18/swine-flu-tot-tragedy/my-boy-finlay-agonising-death-after-vaccination.html 

Con le mani tremanti, la madre sconvolta ha accarezzato l'orsacchiotto giallo che apparteneva al piccolo Finlay – il suo figlio adorato. Il piccolo bambino è morto due settimane fa all'età di 21 mesi dopo avere ricevuto la vaccinazione contro l'influenza suina.
I medici hanno segnalato il caso al Paul Ehrlich Institute come un possibile risultato di una reazione mortale all'inoculazione vaccinica.
La madre Yvonne B. (34 anni), un'infermiera per gli anziani di Berlino, ha detto: “Finlay era nato con un difetto cardiaco ed i polmoni danneggiati. Era stato operato quattro volte. Adesso stava aspettando in ospedale un nuovo cuore ed un nuovo polmone.
“Stava abbastanza bene. Uscivamo fuori con lui ogni giorno. Giocava in mezzo alle foglie e si divertiva a guardare gli uccelli.”
I medici hanno detto ai genitori che il bimbo avrebbe dovuto essere vaccinato, secondo le raccomandazioni del comitato per le vaccinazioni.
Yvonne, madre di tre figli, ha aggiunto: “Avevano detto che gli effetti collaterali non sarebbero stati un problema, ma che l'influenza suina era un reale pericolo per nostro figlio. Oltre a ciò, ad un paziente nella stanza accanto era stata diagnosticata l'influenza suina.”
Nel pomeriggio il bambino era stato vaccinato. Il giorno dopo stava ancora ridendo e giocando allegramente in mezzo alle foglie.
Ma nella notte le sue condizioni di sono aggravate improvvisamente. Ha vomitato ed il suo polmone si è riempito di liquido. L'organo ha smesso di funzionare, e così anche il suo cuore.
La madre distrutta ha detto: “Siamo stati chiamati la notte. Finlay si è addormentato in braccio a mio marito.”
Immediatamente un pensiero terribile è venuto in superficie - la straziante tragedia è stata causata della vaccinazione contro il virus H1N1?
“Si tratta di un'assunzione semplicemente ovvia ! Quella vaccinazione quanto meno ha giocato un ruolo [nella morte del bimbo].”
I genitori hanno acconsentito all'espletamento dell'autopsia del figlio. “L'Istituto di Patologia ci ha detto ieri che non possono escludere una connessione [col vaccino], ma che anche che non c'era niente che potesse dimostrarla con certezza”.
Se potessi avere l'opportunità di scegliere ancora una volta, non farei vaccinare mio figlio.”
L'indagine sulla morte del bimbo è ancora in corso.
Una settimana fa i genitori hanno accompagnato il loro figlio alla sua tomba. “Aveva una incredibile voglia di vivere. Non abbiamo mai pensato nemmeno per un secondo che non ce l'avrebbe fatta” ha affermato la madre.
“Il nome Finlay significa ‘piccolo eroe biondo’. Avevamo così tanta speranza che il nostro piccolo eroe avrebbe potuto finalmente cominciare a vivere.”

Semi Paralizzata dopo Vaccino - Como (I) 22 febbraio 2010
La notizia e’ come certe notizie fanno “difficoltà ad aprirsi una strada” verso il grande pubblico, in quanto molto scomode per il business delle aziende farmaceutiche e per le istituzioni sanitarie che spergiurano sulla sicurezza di certi vaccini.
Una donna di Como ha infatti contratto la sindrome di Guillain-Barré in seguito alla vaccinazione per l'influenza suina.
Adesso la donna ha piedi e gambe semiparalizzati, è costretta usare le stampelle, fatica a muovere le mani e soffre di una paralisi parziale anche al volto che l'ha privata del senso del gusto.
Gli avvocati della donna, cassiera al supermercato, vogliono fare luce sulla situazione, in quanto la documentazione firmata dalla paziente prima del vaccino, non prevedeva l'eventualità di contrarre la sindrome di Guillain Barrè".
Un caldo ringraziamento alle istituzioni sanitarie che ovviamente cercheranno ancora una volta di negare ogni relazione del danno neurologico con il vaccino che l'ha provocato.....Big Pharma ringrazia per i vaccini acquistati dai nostri soldi...ma non rispondera' dei danni causati da essi..

A fronte di questi gravissimi problemi creati dai vaccini, il Sindacato italiano degli agenti della Polizia di Stato, ha informato i Poliziotti ed i Carabinieri, con questo studio del dott. M. Montinari - a seguito del quale non si effettuano piu' le vaccinazioni sui Poliziotti e Carabinieri, senza la firma di una assunzione di responsabilita' con Consenso informato, perche i soggetti ai quali il ministero della "salute" aveva ordinato di vaccinarsi, si rifiutano di farlo, (salvo quelli che lo chiedono espressamente firmando l'assunzione di responsabilita' con il Consenso Informato) cosi' come + del 80% dei medici ed infermieri italiani  !

Al 16/03/2010 per ora 59 casi di SINDROME di GUILLIAN BARRE' + 11 casi di SCLEROSI da Vaccino per la Suina
Al 25/01/2010 - EMEA registers 38 cases of Guillian Barre and 11 cases of Multiple Scelorosis from swine flu jab

38 CASES OF GUILLIAN BARRÉ AND 11 CASES OF MULTIPLE SCLEROSIS FOLLOWING VACCINATION AGAINST H1N1 - By Ulla Danielsen

The European Medicines Agency (EMEA) has registered 38 cases of Guillian Barré Syndrome, an illness with paralysations, following vaccination against the swine flu (H1N1) since the vaccination campaign started.

 Senior medical doctor, Doris Stenver, head of the department for consumer safety at the Danish Pharmaceutical Board (Laegemiddelstyrelsen) 11 cases of multiple sclerosis (MS) have been registered.

EMEA covers the 27 EU countries plus Norway and Iceland. 
 

H1N1 MEETING IN COPENHAGEN 

Doris Stenver participated Wednesday in an open meeting about the swine fluat the pharmaceutical faculty at the University of Copenhagen in Denmark.

Since that meeting, the figures communicated by Doris Stenver, have had to be revised and are higher than what was presented at the meeting Wednesday.

The vaccine Pandemrix accounts for 23 cases of Guillian Barré Syndrome in Europe.

Concerning Focetria the European Medicines Agency (EMA) has registered 13 cases of Guillain Barré Syndrome while Celvapan accounts for two cases.

Furthermore the three types of vaccine each account for one case of Miller-Fischer Syndrome. That is a rare, acquired nerve disease that is considered to be a variant of Guillain-Barré syndrome. 

11 CASES OF MS FOLLOWING  H1N1-VACCINATION  - 11/01/2010

Altogether EMEA has registered 11 cases of multiple sclerosis (MS) following vaccination against H1N1 in Europe. Of these Pandemrix is responsible for nine cases and Focetria for two cases.

Meanwhile, according to senior medical doctor, Doris Stenver, the prevalence of Guillian Barré and multiple sclerosis among citizens vaccinated against H1N1 is not causing concern, when compared with the prevalence of these diseases in the background population.

When you compare with background data for Europe as a whole, there is no reason for panic, says Doris Stenver.

In Denmark a single case of suspected Guillain Barré has been registered following vaccination.  Some cases of sensory disturbances and paralysations have also been registered but nothing like MS says, Doris Stenver.


Government Swine Flu Ad Portrays Vaccine Skeptics As Raving Lunatics
http://www.prisonplanet.com/government-swine-flu-ad-portrays-vaccine-skeptics-as-raving-lunatics.html

 

Commento NdR: ...e chi se ne frega se muoiono o si ammalano le persone.....Big Pharma continua a far vaccinare per incrementare i suoi fatturati .....
vedi: Bugiardini dei Vaccini  +  Contenuto dei Vaccini
Per altri aggiornamenti sui danni dei vaccini
per la suina, vedi: http://theflucase.com
vedi anche: Influenza suina + Sane riflessioni su questa strana influenza
 

 


Il piu' grande scandalo di questo secolo: http://mauriziozaccaro.myblog.it/archive/2010/03/24/il-piu-grande-scandalo-sanitario-del-secolo.html



Cronaca di una (lucrosa) isteria. La febbre suina del 2009
- 18/03/2010

Verrà ricordato come uno dei più enormi bluff del ventunesimo secolo, il "temibile virus" H1N1, ovvero l’influenza che rischiava di spopolare il mondo. Per quasi un anno, l’intero pianeta, dai tropici ai poli, ha tenuto il fiato sospeso aspettando la pandemia perfetta. Ha aspettato, ha ancora aspettato. Ma non è successo nulla. L’influenza è terminata, come era iniziata, svanita nel nulla.
E, ironia della sorte, alla fine si è venuti anche a sapere che questa febbre non solo non era grave, ma era persino meno pericolosa della variante normale. E’ stata molto meno dannosa di una comunissima febbre stagionale.

Un bell’articolo dello Spiegel Online racconta i retroscena di questa incredibile e surreale storia.
E svela come in fondo la morale della storia è sempre quella: la paura è un affare intramontabile che tira su un’enorme quantità di soldi. Chiedetelo a tutte le compagnie farmaceutiche che hanno sommerso il pianeta di dosi di vaccino inutili quanto lucrative.

L’inizio della storia si svolge in Messico dove Edgar, un bambino di sei anni, contrae per primo l’influenza suina. Sembra grave, poi dopo qualche settimana gli passa. Ma intanto il morbo comincia a diffondersi. Ci sono le prime vittime. Qualcuno si allarma, scattano le prime analisi, poi qualcuno fa la chiamata giusta. Il WHO, l’Organizzazione Mondiale delle Sanità, è allertata.
La scena passa a Ginevra. E’ l’inizio della fine.

Sì, perché una serie di circostanze concorrono perché l’irreparabile idiozia sia commessa.
Da una parte la folle evoluzione della scienza, dall’altra la rapacità degli industriali.

La grande abbondanza di ricerche scientifiche ha creato una situazione paradossale. Se non fosse stato per quei migliaia di laboratori e per quegli specialisti che, per così dire, vivono di influenza, nessuno avrebbe notato il virus H1N1, virus che, dopo aver fatto placidamente il suo corso, sarebbe scomparso nell’indifferenza generale.

Ma le cose non sono andate così. Questo perché esistono, sparsi in tutti i paesi del mondo, persone e istituzioni che girano, assorbono e producono soldi in base all’evoluzione delle malattie. (NdR: inventate da Big Pharma)
A volte si ha l’impressione – ha commentato Tom Jefferson, di un istituto no profit internazionale – che c’è un’intera industria che non aspetta altro che si verifichi una pandemia". Oppure, per dirla con le parole più goffe di Markus Eickmann, capo di un laboratorio a Marburgo: "Una pandemia è per un virologo quello che un’eclissi solare è per un astronomo".

Rivengono alla mente le parole dello scienziato e scrittore Georg Lichtenberg : "La molta lettura ci ha portato una barbarie evoluta". Si sostituisca – scienza – con – lettura – ed il gioco è fatto.

Dall’altro lato esistono le grandi compagnie farmaceutiche, ricche, potenti, piazzate nei posti giusti. (2**)
La gestione a dir poco naif della crisi da parte del WHO è anche responsabilità loro. Nei momenti delle decisioni i loro rappresentanti erano sempre lì, nel quartiere generale dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità, arrivando anche a parlare col segretario generale Ban Ki Moon, e sempre, in ogni caso, prodigando "disinteressatamente" saggi consigli.
Per dirne solo una – ma di esempi ce ne sono diversi – uno dei maggiori consulenti del WHO, Albert Osterhaus, è il direttore dell’European Scientific Working Group on Influenza, gruppo di ricerca finanziato dalle case produttrici di vaccini.

E così, mentre i governi hanno speso milioni di euro per rifornirsi in vaccini contro una pandemia inesistente, qualche industriale farmaceutico si è arricchito oltre ogni ragionevole misura.
Non c’è che ammirare il ministro polacco della Salute, Ewa Kopacz, che dopo diverse battaglia riuscì con lungimiranza a impedire che il suo governo accettasse di comprare ed utilizzare il vaccino, dicendo davanti al parlamento: "E’ mio dovere firmare accordi nell’interesse dei polacchi o in quello delle case farmaceutiche ?".

Tratto da: blitzquotidiano.it

Per tutta risposta l'elite mondiale: 10/04/2010 - L'intero Governo polacco e' stato eliminato, nel disastro aereo capitato in Russia, dopo il suo rifiuto ad acquistare ed utilizzare i vaccini per l'influenza maiala.....!

 

Virus A: la saga continua l’anno prossimo - 18/02/2009

Il vaccino per la Suina -  Ansa

Che cosa possono fare i governi con le centinaia di migliaia di dosi di vaccino per il virus H1N1 che sono rimaste inutilizzate ?
La risposta è semplice e a darla è proprio l’Organizzazione Mondiale della Sanità, recentemente messa sul banco degli imputati dal Consiglio d’Europa per la sospetta leggerezza con cui ha urlato alla pandemia per il virus A: riutilizzatele l’anno prossimo. E’ noto come sono andate le cose: l’influenza suina per fortuna non ha mietuto il temuto numero di morti, anzi ne ha fatti decisamente meno rispetto alla classica influenza stagionale, ma intanto Big Pharma ha potuto vendere ai governi quintali di dosi del discusso, poco testato, vaccino.
Non sono molti però coloro che si sono fatti convincere a vaccinarsi perciò, a emergenza finita, ora i governi si trovano con un’imbarazzante e costosa eccedenza.
Niente paura però perché, anche quando si tratta di proteggere la salute dei cittadini, non si butta via niente.....

Dopo un summit di "esperti mondiali" di vaccini tenutosi a Ginevra, l’Oms ha dato il via libera per la messa a punto di un vaccino anti-influenzale stagionale per l’inverno prossimo che contenga anche una protezione dal virus A. Come ?
Riutilizzando i vaccini avanzati. In pratica il vaccino dovrà fornire una copertura per tre diversi ceppi: H1N1, H3N2 e influenza B. Non è ancora chiaro in che forma sarà somministrato, se in un’unica dose trivalente o in tre differenti iniezioni, o ancora se l’H1N1 verrà separato dagli altri due che saranno invece somministrati in un’unica soluzione.
La decisione in merito sarà lasciata alle autorità sanitarie dei singoli paesi....(NdR: gestite sempre da Big Pharma...)

La libertà di scegliere se vaccinarsi o meno, invece, almeno per ora, viene lasciata ai cittadini.

Source: Hitech e Scienza


E per finire: (2**)
Wolfang Wodarg, il presidente tedesco della commissione Sanità del Consiglio d'Europa, ha anche accusato esplicitamente le industrie farmaceutiche di aver influenzato la decisione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità di dichiarare la pandemia.
Secondo Wodarg, il caso dell'influenza suina è stato "uno dei più grandi scandali sanitari" del secolo.
Le maggiori aziende farmaceutiche, secondo Wodarg, sono riuscite a piazzare "i propri uomini" negli "ingranaggi" dell'Oms e di altre influenti organizzazioni (NdR; es. Unicef); e in tal modo potrebbero aver persino convinto l'organizzazione Onu ad ammorbidire la definizione di pandemia, il che poi portò, nel giugno scorso, alla dichiarazione di pandemia in tutto il mondo.
"Per promuovere i loro farmaci brevettati e i vaccini, le case farmaceutiche hanno influenzato scienziati e organismi ufficiali, competenti in materia sanitaria, e così allarmato i governi di tutto il mondo: li hanno spinti a sperperare le ristrette risorse finanziari per strategie di vaccinazione inefficaci e hanno esposto inutilmente milioni di persone al rischio di effetti collaterali sconosciuti per vaccini non sufficientemente testati.
E' tutto il sistema che è marcio, tutto deve essere rivisto, Big Pharma controlla tutti, dalle riviste scientifiche, ai finanziamenti alle ricerche, ha rapporti con gran parte di chi ricopre funzioni di controllo ed indirizzo, le stessa sperimentazioni dei farmaci è alquanto preoccupante, sono svolte dalle stesse case farmaceutiche e l'efficacia non può essere mai certa".
In Italia, ovviamente, non c'è alcuna polemica...

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Ecco COME TERRORIZZARE la POPOLAZIONE MONDIALE   -  20 maggio 2009
L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha anche avanzato la possibilità che il virus dell'influenza A (suina) possa mutare in una variante "molto più pericolosa", (NdR: cio' avverra', e' gia' programmato, da Settembre 2009...) specialmente se ci sarà una contaminazione genetica col virus dell'influenza aviaria..... magari opportunamente gestita..... da BIG PHARMA
Per cui....
Saranno 5 miliardi i vaccini per la febbre suina prodotti nel mondo  Si arriverà a produrre quasi 5 miliardi di vaccini per la febbre suina in tutto il mondo. Sono le stime dell' Organizzazione mondiale della sanità che secondo le tabelle che l'Oms ha fatto avere alle maggiori case farmaceutiche (tra cui Sanofi, Solvay, Gsk e Novartis), una volta lanciata, la produzione può arrivare a 93,3 milioni di dosi per settimana. Una trentina di laboratori in grado di fabbricare il vaccino, di 19 paesi tra sviluppati e in via di sviluppo, sono stati invitati dall'Oms a una riunione con la presenza del segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon e ladirettrice dell'Oms Margaret Chan. Il costo del vaccino e la sua disponibilità per i paesi più poveri è al centro dei colloqui, secondo quanto rivelato da esperti dell'Oms. l'Oms sta anche valutando i rischi che ci sarebbero nell'indirizzare sul nuovo vaccino contro l'influenza A le capacità produttive generalmente utilizzate per produrre i vaccini per le influenze stagionali, anche se per il momento l'influenza suina appare molto più virulenta.
Tratto da: febbresuinaitalia.blogspot.com

Continua in: Influenza Suina - 2 (Influenza A) + Influenza Suina - 3 (A) + Influenza Suina - 4 (A)
 

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Nuova Influenza in "Lavorazione"....dai Laboratori di Big Pharma una anteprima per il 2010... dopo l'influenza Sars, aviaria e suina, avremo: L'influenza del Salmone.....cosi' avremo fatto il giro completo degli animali, terrestri, dell'aria e dell'acqua...
Più semplicemente, è un virus, detto dalla medicina ufficiale, influenzale, e collegato pur impropriamente, all’influenza negli esseri umani, maiali e volatili, ma non ha mai prodotto il minimo danno alla salute, ne' dei lavoratori che dei consumatori delle carni di quegli animali.

I morti segnalati e sbandierati dall'OMS e companies....come morti da influenza H1N1, avevano gravi patologie gia' in atto, che erano precedenti all’ammalamento per l’influenza e sono morti proprio per le complicanze delle patologie invalidanti che gia’ avevano e non per l'influenza.... ma questi morti sono state spacciate come morti per influenza, questo per generare PAURA nei politici e nella popolazione mondiale.
Ad ogni modo, la storia dell’Anemia Infettiva del Salmone (ISA) possiede alcuni punti in comune con le problematiche conseguenti agli eccessi e devianze dell’industria dell’allevamento: che hanno generato le malattie poi denominate: mucca pazza (BSE), Sars, influenza aviaria ed influenza A (influenza suina).
Soprattutto, dimostra anche che i governi non sono liberi, non prendono con autonomia le decisioni sulla salute della popolazione che rappresentano, ma sono succubi di Big Pharma che li controlla.....vedi: Contratto acquisto vaccini
La gestione dell’influenza A rappresenta un esempio calzante, con ritmi ed allarmi marcati da "pseudo agenti patogeni" non identificati (virus), ne' dimostrati con certezza essere agenti patogeni di quell’influenza, e con "protocolli", farmaci, vaccini, mascherine, saponi, respiratori, campagne ed annunci che generano milioni di euro di guadagno a chi li produce, ma e nessuna salute al cittadino impaurito.
Il tutto al servizio della "cospirazione virale" gestita da Big Pharma per semplice avidita' finanziaria e che, quando qualcuno ficca il naso in questi "misteri farmaceutici”, questi vengono accusati di essere divulgatori della "Teoria della cospirazione"....tanto per cercare di depistare e denigrare queste ricerche nei "misteri del secolo 21°".

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> 

L’ISA (Influenza del salmone) apparve per la prima volta in Cile nel 2007 e probabilmente la sua diffusione è dovuta all’invasione delle pulci di mare. Tali pulci di mare hanno approfittato delle condizioni estreme dovute all’assembramento di milioni di salmoni degli allevamenti industriali per crescere incontrollatamente, e per divenire resistenti ai differenti disinfestanti utilizzati (impiegati imprudentemente in grosse quantità e senza controllo).
Le pulci pungono e massacrano la pelle dei salmoni e ciò facilita la diffusione dell’ISA.
In Norvegia fu combattuta sacrificando gli animali, con la quarantena e la pulizia anche se fu tutto più facile grazie al minor sfruttamento industriale.
In Cile è stata adottata una campagna di vaccinazione per ogni singolo salmone, oltre a trasferire le gabbie più a sud verso acque più fredde e per il momento non contaminate.
Si calcola che la produzione avrà bisogno di almeno cinque anni per riprendersi; inoltre ci sono stati 20,000 licenziamenti tra i lavoratori del settore.
Le imprese hanno dovuto fronteggiare debiti milionari (intorno ai 1,500 milioni di euro) e, per negoziare il debito, lo Stato cileno ha deciso di trasformare le concessioni, rendendole perpetue ed ipotecabili. Di fatto, ha privatizzato il mare contro gli interessi nazionali.
Il virus che causa l’anemia infettiva del salmone colpisce specialmente gli endoteli vascolari provocando emorragie diffuse. E’ un virus RNA, della famiglia degli orthomyxoviridae.
Più semplicemente, è un virus influenzale, di quelli che provocano l’influenza negli esseri umani, maiali e volatili, ma per il momento non ha mai prodotto il minimo danno alla salute né dei lavoratori che dei consumatori.
Ad ogni modo, la storia dell’anemia infettiva del salmone possiede alcuni punti in comune con le problematiche conseguenti agli eccessi dell’industria dell’allevamento: mucca pazza, influenza aviaria ed influenza A (influenza suina).
Titolo originale: "Tras la pandemia de la gripe del cerdo vendrá la gripe del salmón ? "
Fonte: http://www.migueljara.com

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Vitamina C iniettata in vena, salva in Nuova Zelanda un uomo con danni da Influenza suina (A) -
29 September 2009

F
onte: http://www.camltd.co.nz/h1n1.html
 

GOVERNO di TAIWAN OBBLIGATO a PAGARE INDENNIZZI a VITTIME del VACCINO per INFLUENZA SUINA - Gen., 2010
TAIWAN GOVERNMENT FORCED TO PAY COMPENSATION TO SWINE FLU JAB VICTIM AS PROTESTS MOUNT - http://www.chinapost.com.tw/taiwan/national/national-news/2010/01/02/238982/Man-given.htm
Man given NT$50,000 after flu vaccine
The Department of Health (DOH) decided yesterday to offer a relief fund of NT$50,000 to a 35-year-old man because he showed symptoms including numbness in the lower limbs after getting A(H1N1) flu vaccination, making him the first recipient of financial aid related to the vaccine shots.
Medical experts on a panel screening the medical cases related to vaccination said they have so far reviewed applications for relief fund in 39 cases connected to A(H1N1) flu inoculation, but the man was the only patient qualified for the relief measure.
Commensurate compensation to victimized vaccine recipients will be offered only when three major criteria are met: 1) after they are diagnosed to have suffered consequences related to vaccination; 2) their sufferings have reached a specific extent, and 3) the effects of the vaccines are unable to be ruled out, they explained.
The male patient in the case met the third criterion since the panel was unable to completely exclude the possible impact from the vaccine. Thirteen days after taking the vaccine shot, the man showed symptoms of fever and numbness in the feet.
Since the man has a medical history of diseases, including problems in spinal cord, the problem could have arisen from effects on his immune system.
He will be given a relief fund of NT$50,000 because the team of medical experts were unable to entirely rule out the connection between the vaccine and the symptoms, a spokesman of the panel said.


The patient is presently recovering from the conditions after follow-up medical treatment, he said.
Families of some patients have held press conferences along with elected officials, mainly lawmakers and members of local county or city councils, to publicly question the connection between the causes of the patients' deaths and the anti-flu vaccine. They accused the DOH for providing unsafe vaccines and sought government compensation.
At a press conference yesterday, Chang Yao-chung, a member of the Taichung City Council, said a student at a senior high vocational school in the central Taiwan city suddenly lapsed into unconsciousness and died after receiving the vaccine.
There were similar cases and suspicions expressed by patients' families.
DOH officials said autopsies will be performed at the request of families to determine the actual causes of patients' deaths with objective reviews by a panel of medical experts.
But families can also appeal their cases or use other channels for relief if they do not accept the ruling of the panel.
Families of some deceased patients have already filed charges against doctors who provided medical treatment and the DOH for providing the vaccines.
DOH officials such litigation cases will have to be dealt with via proper legal procedures.
Prosecutors said they can proceed with the judicial procedures only after gathering adequate evidence and getting formal medical reports from the Institute of Forensic Medicine under the Ministry of Justice to help determine the responsible parties for the cases.
Officials at the institute confirmed that they have been working on some cases related to the flu vaccines forwarded from prosecutors in various districts to help settle the medical disputes.
But they said the institute will not make public the findings concerning any particular cases before adequate medical examinations and analyses are completed.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Licenziato per essersi rifiutato di firmare le relazioni del vaccino GSK

Algeria Gen. 2010 - fonti credibili dal Ministero della sanita' algerino, della popolazione e della riforma ospedaliera, ha riferito che il ministro Said Barkat ha terminato le funzioni di direttore, responsabile per lo sdoganamento presso la farmacia centrale.

Ms. Rahal ha perso il suo lavoro per aver rifiutato di firmare un rapporto di liquidazione del vaccino per l'influenza A (H1N1) importati dal Ministero della Sanita', vaccino prodotto dalla GSK British laboratorio. Secondo la stessa fonte, i motivi di rifiuto sarebbe legata alla scadenza del vaccino nel maggio del 2009, mentre la vaccinazione non era ancora iniziata.
Ciò avrebbe significato la perdita di una grande quantità di vaccino, che non sarebbe stato utilizzato, mentre i cittadini si rifiutavano di essere vaccinati.

Questa ridondanza si aggiunge ad una serie di licenziamenti dal Ministero della Sanita' contro i dirigenti che si rifiutano di giocare con la salute del popolo algerino, come la signora Touabti, responsabile del controllo presso l'Istituto Pasteur, che fu licenziata dopo che i risultati sul vaccino prodotto da GSK, e la morte di topi di laboratorio, dopo aver inoculato dosi di 0,5 mg, con dosi di 0,2 mg  di vaccino, che è stato considerato da parte del direttore del laboratorio, come un errore imperdonabile.

Nello stesso contesto, il Ministro della Sanita', della popolazione e della riforma ospedaliera, ha sollevato e licenziato le funzioni di direttore di Istituto Pasteur, il professor Abadi, per il ritardo per l'importazione del vaccino per l'influenza stagionale e l'influenza A (H1N1), e il nomina del direttore della Prevenzione presso il Ministero, Ismail Mesbah, direttore ad interim per qualche giorno prima della nomina del capo del Dipartimento di Microbiologia presso Mustapha ospedale Pacha, il professor Mohamed Tazir che ha già lavorato nello stesso posto negli anni Ottanta.

By Ennahar / Dalila B.

Tratto da: http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=2473:scandal-in-algeria-officials-who-try-to-stop-gsk-swine-flu-vaccine-fired-lab-tests-killed-rats&catid=41:highlighted-news&Itemid=105&lang=en

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

UNIONE EUROPEA ACCUSA BIG PHARMA  ! – Gen. 2010
L'UE accusa: "L'influenza A? Una falsa pandemia creata dall'industria farmaceutica".
Le case farmaceutiche hanno fatto e generato allarme per promuovere i vaccini !
L'influenza A, che ha generato scenari d'Apocalisse sanitaria e paure diffuse, non è nient'altro che una "Falsa pandemia", gonfiata dalle case farmaceutiche, in cerca di affari derivanti dalla vendita dei vaccini.
Questa è l'accusa, pesante ed inequivocabile, lanciata da Wolfang Wodarg, il presidente tedesco della commissione Sanità del Consiglio d'Europa, tramite il quotidiano britannico "Daily Mail".
Wodard, ex membro del Spd (il partito socialdemocratico) e medico epidemiologo, dipinge un quadro inquietante in cui attori principali (in negativo) sono i colossi del farmaco.
Questi avrebbero messo in atto una rete di complicità, pressioni, arrivando a muovere pedine affinché l'OMS cambiasse la definizione di pandemia, il che poi porto', nel giugno scorso, alla dichiarazione di pandemia in tutto il mondo. "Per promuovere i loro farmaci brevettati e i vaccini contro l'influenza, le case farmaceutiche hanno influenzato scienziati e organismi ufficiali, competenti in materia sanitaria, e cosi' allarmato i governi di tutto il mondo: li hanno spinti a sperperare le ristrette risorse finanziari per strategie di vaccinazione inefficaci e hanno esposto inutilmente milioni di persone al rischio di effetti collaterali sconosciuti per vaccini non sufficientemente testati", accusa il dottor Wodarg.
Tale operazione ha avuto come risultato, a fronte di un virus H1N1 estremamente modesto, grandi acquisti di vaccino con pesanti costi sui bilanci nazionali.
Ma Wodarg non ha intenzione di limitarsi alle critiche: per merito suo il Consiglio d'Europa ha da poco approvato una risoluzione per chiedere un'inchiesta ufficiale ed a fine mese terrà un dibattito sull'argomento. L'articolo del "Mail" cita, come caso-tipo, la situazione della Gran Bretagna.
Il Ministero della Salute di Londra aveva previsto 65,000 decessi creato una linea-verde e un sito web per dare consigli, sospeso la regola che vieta di vendere anti-virali senza prescrizione medica; furono allertati gli obitori e persino l'esercito, che doveva essere pronto a entrare in campo qualora si fossero verificati tumulti tra la popolazione a caccia dei farmaci. Tutto questo, a fronte della "solita" combinazione: numero di morti relativamente basso ma grandi spese per i farmaci.
A rendere sospetta la situazione, secondo i giornalisti britannici, il fatto che il dottor Roy Anderson (consulente di Sua Maestà sul tema influenza A) faccia parte del consiglio d'amministrazione della GlaxoSmithKline. L'azienda farmaceutica, che produce antinfluenzali e vaccini, ha immediatamente replicato alle accuse, definendole "sbagliate e infondate".
LINK ad articolo del "Daily Mail": www.dailymail.co.uk/news/article-1242147/The-false-pandemic-Drug-firms-cashed-scare-swine-flu-claims-Euro-health-chief.html

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

OMS, direttive per le vaccinazioni per la suina, A, H1N1, deve essere somministrato diversamente a seconda dell'età del soggetto a cui viene iniettato: per gli adulti sarà sufficiente una dose, mentre per i bambini (under 10) ne saranno necessarie due. Lo ha affermato la direttrice generale dell'OMS, Margaret Chan, facendo il punto sulle campagne vaccinali nel mondo per  la suina, durante una visita a Cuba.
Spiega la Chan: "Sulla base degli studi clinici che abbiamo a disposizione in questo momento gli adulti hanno bisogno di una dose ed i minori di 10 anni ne avranno bisogno di due.

Commento NdR: cosi’ i bambini che hanno un sistema immunitario ancora in fase di formazione, saranno sempre piu’ immunodepressi… e cosi’ il mercato dei malati si amplia sempre di piu’ anche alle nuove generazioni !

Pero'
il dr Anthony Morris, virologo ed esperto responsabile del controllo ai vaccini della FDA, ha fatto una dichiarazione incredibilmente vera e trasparente: "Non esiste alcuna prova che il vaccino contro l’influenza sia utile. I produttori dei vaccini sanno benissimo che il loro prodotto non serve a niente, ma continuano però a venderlo".

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Pubblichiamo una raggelante testimonianza video inerente ad una giovane donna che, dopo essersi vaccinata, ha subito gravi danni neurologici. Desirée Jennings - questo il nome della sventurata - è stata colpita da distonia, un disordine neurologico che causa contrazioni muscolari involontarie, anormali e ripetitivi movimenti, difficoltà di deglutizione. Il caso è un monito per chi ancora crede che le vaccinazioni siano esenti da rischi.

Shocking Side Effect: Cheerleader Disabled From Flu Shot
USA - Washington, D.C. Oct. 2009 - A woman says that a seasonal flu shot left her with a life-altering side effect.
The 25-year-old from Ashburn, Va., is suffering from a permanent neurological movement disorder, MyFoxDC reported.
Desiree Jennings developed severe side effects from the flu shot she received seven weeks ago, according to the Loudon Times-Mirror.
Before she received the shot, Jennings said she was very healthy and training for a half-marathon. Jennings also was an ambassador for the Washington Redskins, a training program to become a cheerleader.
But ten days after receiving the flu shot, Jennings said she started experiencing flu-like symptoms.
Jennings' physical therapist, who works at Johns Hopkins Hospital in Maryland, said the woman has dystonia, a disorder where muscle contractions cause involuntary body jerks and repetitive movements.
"You realize your life is never going to come back the way it was," Jennings told the Times-Mirror. "My goal in life was to one day be a CEO. Now, I don't know if I can ever return back to work."
Video: http://www.fox8.com/news/wjw-cheerleader-shot-shocker-txt,0,6790775.story
Tratto da: fox8.com

Continua in questo video:

Quest'altro Video dimostra i danni neurologici che una bellissima ragazza ha subito per il vaccino
della suina (A), H1N1
Desiree Jennings ha 25 anni, e oltre ad essere una ragazza bellissima era anche ad un passo dal diventare una cheerleader per la squadra di football americano dei Washington Redskins, che gioca nella Nfl. Ora Desiree non può più ballare, perché sta vivendo un orribile dramma. Dopo essersi vaccinata contro l'influenza A, infatti, la 25enne è stata colpita da un rarissimo effetto collaterale del vaccino, che le ha provocato una distonia neurologica: un caso unico, che colpisce un individuo su un milione.
La storia di Desiree sta facendo il giro del mondo e le immagini, che vi mostriamo nel video, hanno commosso gli Stati Uniti e non solo. Desiree, originaria di Ashburn, in Virginia, si sottopose a vaccino il 23 agosto e dopo dieci giorni ha iniziato ad avere i primi sintomi: forti spasmi muscolari, che le impedivano di camminare normalmente.
La peculiarità della patologia di Desiree sembra quasi uno scherzo da cinema: se infatti la ragazza non può assolutamente camminare se non aiutata da qualcuno (e il suo viso sofferente mentre cerca di farlo è assolutamente commovente), Desiree non ha alcun problema quando cerca di camminare all'indietro, o di correre. "Quel vaccino mi ha rovinato la vita.
Ora posso solo correre, è terribile", ha detto la giovane ex cheerleader. Una associazione che si occupa di malattie rare, fondata dall'attore Jim Carrey, si è offerta di aiutarla economicamente dopo aver seguito il suo caso.

 

Dai mass media:
E’ curioso vedere che quando qualcuno muore di influenza suina, pur avendo pre-esistenti problemi di salute ben diagnosticati, viene presentato come morto da "influenza suina"senza alcun dubbio. Ma se qualcuno muore dopo il vaccino ed aveva pre-esistenti problemi di salute, allora è morto a causa dei suoi pre-esistenti problemi di salute – senza alcun dubbio....

Quindi per i mass media e le autorita' in-sanitarie.....i morti ci sono, oltre agli handicappati resi tali dai vaccini, anche per l'influenza suina, la colpa non e' del vaccino, ma di altre malattie.....ed i mass media non ne fanno cenno oppure relegano l'informazione in un piccolo trafiletto, invece di dare il giusto risalto, dato che si vuole vaccinare il 40% della popolazione.....italiana...
Che truffa e che porcheria questa pandemia di PAURA, altro che di influenza... !

E poi cosa dire del fatto che il Ministro della Salute Sacconi ha la moglie che lavora alla FARMINDUSTRIA ?!?!
Il presidente della Repubblica e quello del Consiglio lo sanno ? pensiamo di si, quindi a quanto pare sono conniventi sul problema del conflitti di interesse palesemente esistente…

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Il Ministro della salute Polacco: “Il vaccino per l’influenza suina è una truffa !” Helsinki (Finlandia), d’accordo
21/11/2009
Varsavia però non è la sola ad aver bocciato il vaccino “bufala”, anche la Finlandia si è  infatti rifiutata di assumersi oneri e rischi. “Chi vuole il vaccino lo acquisterà a sue spese in farmacia – proclama Helsinki – e in questo caso lo Stato non pagherà per i danni al posto dei produttori.
 

 


Mussulmani ed Ebrei non faranno il vaccino per l'influenza suina, A, H1N1
!
Tutti gli Americani devono farsi vaccinare. Solo la famiglia d'Obama è esclusa, così come gli Ebrei e i Musulmani.
In tutte le trasmissioni americane attualmente passano brevi spots dove il presidente americano invita i cittadini a farsi vaccinare per l'influenza suina. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) fomenta con ulteriori spots la paura che molte persone provano di fronte al tanto -presumibilmente- pericoloso virus H1N1.
Ora è stato dichiarato che Obama in nessun caso farà vaccinare i propri figli contro l'influenza suina:

http://whitehouse.blogs.foxnews.com. Egli ritiene che i vaccini siano troppo pericolosi: "No, we can't", dice Obama. E il suo portavoce lo ha nel frattempo confermato.
Anche Musulmani ed Ebrei non dovranno farsi vaccinare per l'influenza suina. http://www.myfoxdfw.com/dpp/health

Perche’, i vaccini contengono gelatina di maiale, sostanza interdetta a tali gruppi religiosi. E nelle tv americane si richiama espressamente l'attenzione su questi gruppi tra la popolazione. Ad eccezione dei Musulmani, degli Ebrei e dei figli di Obama, devono essere possibilmente tutti vaccinati.

Continua in: Influenza suina 2 + Influenza suina 3  + Influenza suina 4

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


NOTA BENE: La moglie del ministro della Salute Italiano, On. Sacconi, e' la presidente di FEDERFARMA (chiaro conflitto di interessi),, per cui l'Italia ha firmato contratti (con clausole a dir poco "particolari") per l'acquisto di vaccini, di cui quello con la Novartis e' visibile in questo PDF - ....forse e' per questo motivo in televisione si vede solo il viceministro Fazio......

COSA si DEVE  FARE per  PREVENIRE e/o CURARE l'Influenza - 1 - vedi anche  Influenza - 2 ?

IMPORTANTE: Questi studi (visionare il link) dimostrano e confermano cio' che insegniamo da decenni e cioe' che i Vaccini producono nei soggetti sottoposti a quelle infauste pratiche in-sanitarie, spacciate per tecniche preventive, Malnutrizione con perdita di fattori vitali essenziali alla vita sana, alterazione e perdita di: flora batterica autoctona, enzimi + vitamine, minerali, proteine vitali), oltre alle mutazioni genetiche occulte, immunodepressioni, intossicazioni, infiammazioni e contaminazioni da virus e/o batteri pericolosi che nel tempo possono produrre malattie le piu' disparate ! -
vedi: Contenuto dei vaccini
  +  Statistiche Istat sui vaccini

vedi anche:  Bibliografia Danni dei vaccini  +  Bibliografia danni 2  +  1.000 studi sui Danni dei Vaccini

"Questo sito WEB vi informa", Non siamo responsabili della correttezza e/o della solvibilità degli inserzionisti del ns. Network.
 Webmaster  - Vietata la copia anche parziale dei contenuti, se non viene citata la fonte - All rights reserved - Publisher DataBit s.a.