Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


GARDASIL &  CERVARIX
- 1, Vaccino per lo HPV

ABORTI e nati MORTI a causa del VACCINO Gardasil !

http://www.prlog.org/11223819-abortion-stillbirth-events-from-gardasil-far-exceed-all-other-vaccines.html


GARDASIL - CERVARIX: VACCINAZIONE per IL PAPILLOMA VIRUS UMANO, ovvero Vaccino per lo HPV

GARDASIL 9, ANALIZZATO, ecco i PRIMI RISULTATI SUL PROFILO DI COMPOSIZIONE CHIMICA
Arriviamo con questa analisi al quarto vaccino analizzato con questa metodica, che mira a determinare la composizione chimico-proteica delle fiale analizzate. 
In questa occasione ci siamo concentrati su un vaccino che non è obbligatorio in Italia, quello contro il papilloma virus, ma che ha fatto molto discutere nel recente passato per le numerose segnalazioni di sospette reazioni avverse pervenute nel tempo. I vaccini anti-Hpv hanno fatto molto discutere, anche fuori dall’Italia; da qui la decisione di dedicare la nostra attenzione anche a questo prodotto.  ATTENZIONE: Gardasil 9 è un vaccino anti-Hpv che dovrebbe contenere, da foglietto illustrativo, 9 antigeni, per 9 diversi sottotipi del virus Hpv (sottotipo 6 -11 - 16 - 18 - 31 - 33 - 45 - 52 - 58). Non sono però stati rilevati tutti gli antigeni che vengono dichiarati, ma solo 7 su 9.
In questo campione di Gardasil 9 sono state riscontrate, come per i precedenti vaccini analizzati:
- Contaminazioni chimiche provenienti dal processo di lavorazione o da contaminazioni crociate con altre linee di produzione
- Tossine chimiche

ANTIGENI: come anticipato, Gardasil 9 è un vaccino anti-Hpv che dovrebbe contenere, da foglietto illustrativo, 9 antigeni, per 9 diversi sottotipi del virus Hpv (sottotipo 6 -11 - 16 - 18 - 31 - 33 - 45 - 52 - 58). Di questi, NON sono stati rilevati:
- Proteina L1 Tipo 11 di Papillomavirus Umano  (uno dei sottotipi che più comunemente vengono associati a lesioni del collo dell’utero)
- Proteina L1 Tipo 58 di Papillomavirus Umano  (uno dei sottotipi che più di frequente è associato al cancro al collo dell’utero)
Questi due sottotipi non sono stati rilevati con la metodica in uso (a differenza dei restanti 7).
Anche in questo caso, quindi, ci troviamo di fronte ad un prodotto che NON sembra contenere quanto dovrebbe contenere. Ovvero, di 9 antigeni, ne sono stati rilevati solo 7. 
Questo apre una questione importante sulla conformità del prodotto. Questione che non sta a noi dirimere, e che come sempre giriamo a chi di competenza. 
Oltre a ciò, sono stati riscontrati 338 segnali di contaminanti chimici di cui il 22% noto. Anche questo dato è in continuità coi precedenti.
Tra questi segnali sono state identificate anche 10 tossine chimiche, probabilmente provenienti dal processo di lavorazione degli antigeni o da altri processi di produzione presenti nella sede di produzione del vaccino.
In conclusione, anche Gardasil9 - così come gli esavalenti Hexyon ed Infanrix hexa nonché il quadrivalente Priorix Tetra - secondo la metodica da noi commissionata, lascia enormi dubbi sia sull’efficacia che sulla sicurezza.

Questi prodotti, come ogni altro prodotto farmaceutico, presentano effetti indesiderati e possono scatenare reazioni avverse di varia entità, anche gravi. Se l’efficacia viene messa in dubbio dalla mancanza di uno o più antigeni rispetto a quanto dichiarato dal produttore, questo deve essere un dato noto a chi si sottopone alla loro somministrazione (diversamente si configurerebbe una condotta truffaldina da parte di chi lo vende e di chi lo somministra); per questo motivo è di fondamentale importanza proseguire nella ricerca scientifica in merito al contenuto dei vaccini, in considerazione del fatto che la popolazione pediatrica è la maggior destinataria, che i soggetti cui vengono somministrato non soffrono di alcuna patologia manifesta, e che vi è una indicazione di necessità di profilassi preventiva mediante questi prodotti da parte delle istituzioni, le quali sono quindi direttamente coinvolte nella valutazione anche del loro profilo di sicurezza e della loro conformità.
- https://www.corvelva.it/speciali-corvelva/analisi/vaccinegate-primi-risultati-sul-profilo-di-composizione-chimica-gardasil9.html

NON SI PUÒ PIÙ TACERE SUGLI EFFETTI AVVERSI !
- www.vacciniinforma.it/2015/11/28/vaccinazione-contro-il-papilloma-virus-umano-non-si-puo-piu-tacere-sugli-effetti-avversi/3678
- https://www.cbc.ca/news/canada/nova-scotia/judge-orders-health-canada-to-hand-over-pharmaceutical-data-1.4745302
- http://telegra.ph/Health-Canada-deve-fornire-i-dati-riservati-delle-societ%C3%A0-farmaceutiche-sui-vaccini-HPV-07-18

Un giudice in Canada ordina al governo (Ministero della salute) di fornire i dati segretati sul vaccino HPV !
Vaccino per il supposto cancro del collo dell'utero "Gardasil" legato alla morte e gravi lesioni - 29 ottobre 2007
I timori sono stati sollevati sulla sicurezza di un vaccino contro il cancro del collo dell'utero, che i funzionari sanitari hanno intenzione di dare a tutte le ragazze di 12 anni, dopo che è stato rivelato che il farmaco è stato collegato a diverse morti.
Tre giovani donne sono decedute pochi giorni dopo la somministrazione del farmaco Gardasil, mentre il jab è anche sospettato di innescare "reazioni avverse" in 1.700 pazienti. Le cifre sono state scoperte dagli attivisti che hanno fatto richiesta di libertà di informazione negli Stati Uniti, dove il vaccino è stato approvato per l'uso un anno fa.
Tom Fitton, il presidente di Judicial Watch, che ha estratto i dati, ha dichiarato: "I resoconti sul vaccino si leggono come un catalogo di orrori".
Le donne - di età compresa tra 12, 19 e 22 anni - hanno subito attacchi di cuore o coaguli di sangue dopo l'iniezione di Gardasil, che protegge dal virus del papilloma umano a trasmissione sessuale che causa la maggior parte dei casi di cancro cervicale. Centinaia di altri hanno riferito di aver sofferto quali potrebbero essere le reazioni avverse, tra cui paralisi, convulsioni e aborti.
La notizia arriva pochi giorni dopo l'annuncio che il farmaco verrà aggiunto al programma di immunizzazione infantile.

https://books.google.it/books?id=OnV5DQAAQBAJ&pg=PT546&lpg=PT546&dq=telegraf.ph/gardasil&source=bl&ots=jkr5JGCL-l&sig=Iz9S-6yFejX1VXxJTM20JKk9GWE&hl=it&sa=X&ved=2ahUKEwjo7a2yv-fdAhVOOhoKHcroCD0Q6AEwA3oECAUQAQ#v=onepage&q=telegraf.ph%2Fgardasil&f=false

Le complicanze che creano sono devastanti.
Personalmente, sono un ginecologo, prima di consigliare il VACCINO HPV, mi sono documentato ed informato. Mi sono reso conto che:
1) non è un vaccino contro il TUMORE del COLLO dell'UTERO, ma verso le LESIONI PREMALIGNE del COLLO dell'UTERO (CIN1 e CIN2);
2) non esistono studi;
3) ho letto ciò che la scienziata HARPER DIANE, a cui la casa farmaceutica aveva dato l'incarico,ha detto.
Il vaccino NON SERVE ed È PERICOLOSISSIMO;
4) perché il vaccino è venuto fuori nel 2007 ? I virus esìstono da SEMPRE. Personalmente li conosco dal 1977;
5) l'autorizzazione a venderlo (in America) gli è stata data dopo 6 mesi..... è normale ?
6) per sperimentare un vaccino, per di più di tipo tumorale, ci vogliono minimo 20 anni e facendo i CONTROLLI.
Tutto questo non è stato mai FATTO;
7) perché 2 tipi di VACCINI contro il Virus HPV ? Uno è il GARDASIL per 4 ceppi (6-11-16-18) l'altro è il Cervarix per 2 CEPPI (16 e 18). Non puzza di mercato ? Essendo case farmaceutiche ? Per caso le vagine sono differenti ?
Come si fa a SAPERE che ad una donna serve un vaccino Cervarix e non Gardasil ?
8) Perché vaccinare anche i bambini ? PERCHÉ i vaccini contengono 9 CEPPI se i virus colpevoli sono 4 ? Ma nessuno ne parla ? Questi vaccini, che non servono a nulla, oltre a tante complicanze, POSSONO creare una insufficienza OVARICA da VACCINO.
Ciò significa che una RAGAZZA può non avere più figli per TUTTA la vita.
L'insufficienza OVARICA da VACCINO non si cura.;
9) Il vaccino NON SERVE soprattutto perché, le lesioni premaligne si curano definitivamente, senza arrivare al TUMORE;
10) informo che,per nascere un tumore al COLLO DELL'UTERO, minimo ci vogliono 10 anni. Organizzando un centro PRELIEVO, come Dio comanda, ed è possibile, nessuna donna morirà più di tumore al COLLO DELL'UTERO;
11) un vaccino viene consigliato in caso di una EPIDEMIA, dove c.....sta' questa EPIDEMIA di tumore al COLLO DELL'UTERO ? Questi tumori stanno scomparendo poiché le donne si controllano di più. Secondo voi, 600 casi ogni anno, è un'epidemia ?

NON VACCINATE I VOSTRI FIGLI E FIGLIE.
SIGNORA ministra, sono disponibile ad un confronto televisivo. Se lei vuole posso incontrarla. Essendo una collega, si renderà conto della gravità della situazione. 
Se lei cestinerà questo invito, vuol dire che cestinera' un diritto. Buona giornata.
http://www.adnkronos.com/salute/sanita/2018/07/19/vaccini-grillo-obbligatorieta-puo-essere-graduale_bIMedsyaZbegzme7cXohsK.html?refresh_ce
Tratto da: https://www.facebook.com/roberto.petrella.904/posts/381004455761305

Gardasil sta distruggendo le ovaie delle ragazze e i sistemi riproduttivi
Un nuovo studio ha scoperto che Merck & Co., il produttore del vaccino per il papillomavirus umano (HPV) Gardasil, ha "trascurato" di esaminare l'effetto della droga sui sistemi riproduttivi delle donne. 
Come conseguenza di questa negligenza, così come i pericoli insiti dietro al vaccino, una ragazza australiana ha subito conseguenze debilitanti, con le sue ovaie completamente distrutte, ha riportato il sito Elite Insight. 
Il British Medical Journal, che pubblicizzava il caso della ragazza di 16 anni, ha affermato che il danno è avvenuto tre anni dopo essere stata vaccinata. 
Il BMJ riassunto:
"La sua comparsa solleva questioni importanti sulla causalità, che possono segnalare altri problemi sistemici. Questo paziente presentava amenorrea dopo aver identificato un cambiamento dal suo ciclo normale a periodi irregolari e scarsi dopo le vaccinazioni contro il papillomavirus umano. Ha rifiutato i contraccettivi orali inizialmente prescritti per l'amenorrea. I compiti diagnostici erano di determinare la ragione della sua amenorrea secondaria e quindi di indagare sulle possibili cause dell'insuccesso ovarico prematuro identificato. Sebbene la causa non sia nota nel 90% dei casi, le restanti cause identificabili principali di questa condizione sono state escluse. L'insufficienza ovarica prematura è stata quindi notificata come un possibile evento avverso dopo questa vaccinazione. 
La giovane donna è stata consigliata per quanto riguarda la conservazione della densità ossea, le implicazioni sulla riproduzione e il relativo follow-up. Questo evento potrebbe contenere potenziali implicazioni per la salute della popolazione e sollecitare ulteriori indagini ".

Nessun test precedente ?
"I genitori dovrebbero essere avvisati da questo esempio per non consentire l'uso di Garadsil nel caso delle loro figlie", ha riferito Elite Insight . 
Il recente studio ha evidenziato che il vaccino ha la capacità di danneggiare gravemente la funzione delle ovaie; nel caso del sedicenne australiano, le sue ovaie distrutte hanno portato alla menopausa molto prematura
Come riportato da Life Site News, il dottor Deirdre Little, il medico australiano che ha curato la ragazza e co-autore del rapporto BMJ, ha fornito ai ricercatori prove solide/certe, che Gardasil ha causato la distruzione della fertilità della ragazza.
Inoltre, ha sottolineato che la Merck non ha informazioni di supporto sugli effetti del vaccino sulle ovaie, il che ovviamente suggerisce che Merck non ha effettuato alcun test di sicurezza sugli effetti del vaccino sul sistema riproduttivo femminile, o ha nascosto i dati. 
Inoltre, il drug maker è stato in grado di ottenere l' approvazione di Gardasil attraverso la Food and Drug Administration (FDA)...nonostante i test di fertilità incompleti. 
Un rapporto di Little ha detto che prima del vaccino di Gardasil la ragazza in questione aveva cicli mestruali normali, era accuratamente esaminata e testata, e non aveva una storia familiare o personale che spiegasse la menopausa prematura.
La ragazza è stata amministrata la vaccinazione nell'autunno del 2008 e nel gennaio 2009 il suo ciclo era diventato irregolare. 
Nel corso di due anni, i suoi periodi divennero sempre più leggeri e irregolari. Entro il 2011, aveva cessato di avere cicli del tutto. 
Come riportato da Life Site News : 
"La dottoressa Little ha effettuato numerosi test sulla ragazza, compreso il controllo dei livelli ormonali e della funzione degli organi interni, e le ha diagnosticato un" fallimento ovarico prematuro ". Ha anche scoperto che la ragazza non aveva cellule uovo viventi. 
"Dopo aver indagato su altre possibili cause dell'insuccesso ovarico prematuro della ragazza, il Dr. Little è rimasto con la vaccinazione di Gardasil come unica spiegazione rimanente."
'Negato un diritto fondamentale'
Nel rapporto, dal titolo "Insufficienza ovarica prematura 3 anni dopo il menarca in una ragazza di 16 anni in seguito alla vaccinazione contro il papillomavirus umano", Little scrisse che Merck aveva solo testato gli effetti di Gardasil sui testicoli dei ratti. 
Nel contattare l'Agenzia per i prodotti terapeutici (TGA) dell'Australia - che è l'equivalente della FDA degli Stati Uniti - per informazioni sui test di sicurezza di Gardasil sulle ovaie, Little ha scoperto che il TGA aveva solo registrazioni dei test sui testicoli dei ratti, ma nessuno sugli effetti del farmaco sulle ovaie di ratto. 
"Gardasil è stato controverso sin dall'inizio", ha osservato Steven Mosher del Population Research Institute. 
"Decine di milioni di ragazze hanno ricevuto il vaccino Gardasil dalla sua approvazione da parte della FDA sei anni fa. Se anche una piccola frazione di essi hanno sperimentato l'infertilità come risultato, allora queste bambine è stato negato un diritto molto fondamentale, vale a dire, il diritto di decidere quanti figli vogliono avere", ha detto Notizie Vita del sito. 
Fonti:  Elite-Insight.com + CaseReports.BMJ.com + LifeSiteNews.com + Science.NaturalNews.com

GARDASIL CONTAMINATO !
Secondo SaneVax il Gardasil sarebbe contaminato da DNA ricombinante ottenuto dai ceppi HPV-11, HPV-16 e HPV- L1 18 e la loro mutazione in "B" avrebbe effetti terribili sulla salute umana.
Nel settembre 2011 SaneVax aveva informato la FDA che, nonostante le "rassicuranti" dichiarazioni di Merck in ordine al fatto che Gardasil non contenesse "DNA virale", il Dr. Lee Sin Hang aveva scoperto che c'erano frammenti di DNA di HPV- 11, HPV-16 e HPV-L1 18 saldamente attaccati all'adiuvante di alluminio proprietario di Merck nel 100% dei campioni analizzati nel loro laboratorio.
La FDA, pur riconoscendo tale presenza, si era affrettata a dichiararne l'innocuità.
- http://sanevax.org/gardasil-contaminant-confirmed-independent-lab/
- https://argentinasinvacunas.wordpress.com/2014/05/11/vacuna-gardasil-contaminada-con-adn-recombinante-de-vph/

 

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Il Thimerosal dei vaccini distrugge e/o altera la flora intestinale essendo una sostanza altamente tossica
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.
Danni al sistema enzimatico da Vaccini e metalli 
By Giusy Arcidiacono (CT) - arcidiaconogiusy@hotmail.com -
Perito Commerciale - chimico
Metalli tossici  + La Verita' sullo studio del dott. Wakefield
Sindrome della permeabilita' intestinale ed autismo
Metalli tossici dei vaccini = Autismo vedi: PDF dott. M. Proietti
Vaccino Acelluvax (Chiron-Novartis) DANNOSO
20 FATTI misconosciuti sui Vaccini + Perche' vaccinare ? + I miti dei Vaccini
PDF degli studi sui danni dei vaccini, dal 1926 al 2009
La scomparsa delle malattie infettive NON e' dovuta ai vaccini !
(Francais)
Premi in denaro ai medici che vaccinano...
vedi: Tumore gola: "legame" tra sesso e Papilloma Virus ?
Video:  In Francia alcuni cittadini denunciano i fabbricanti di vaccino per aver contratto la Sclerosi multipla,

 dopo la vaccinazione
Bibliografia aggiuntiva:
http://treasoncast.com/2014/04/05/anti-vaccination-peer-reviewd-research-list/
Ormoni e menopausa: sabotaggio farmacologico della salute delle donne, oltre al Vaccino per HPV

Uno dei medici più anziani del mondo sostiene che il CDC sta coprendo l'enorme numero di morti associato al vaccino per lo HPV.
Il professor Peter Gotzsche, direttore del Nordic Cochrane Center, afferma che un numero enorme di pazienti finisce per contrarre condizioni mediche gravi e spesso mortali come risultato diretto del controverso vaccino.
Gotzsche sostiene che il bilancio delle vittime è stato nascosto al pubblico perché i Big Pharma sono in collusione con il governo per rendere obbligatori i vaccini e raccogliere enormi profitti.
E-wellnesssolutions.com riporta:
Gøtzsche è stato esplicito riguardo ad altre questioni su cui pensa che il pubblico sia stato tratto in errore e abbia scritto due libri, Mammography: Truth, Lies and Consequences and Deadly Medicines and Organized Crime. Gøtzsche dice che sta diventando sempre più difficile ottenere informazioni veritiere pubblicate su riviste mediche, che lo hanno spinto a scrivere i libri. 
La sua insistenza nell'informare il pubblico con informazioni veritiere è molto probabilmente l'impulso per questa lamentela.

La denuncia afferma che ci sono stati diversi difetti nella revisione, incluso il fatto che gran parte delle informazioni proviene dai produttori dei vaccini; e che nelle sperimentazioni cliniche è stato somministrato un adiuvante in alluminio al gruppo di controllo invece di un placebo salino. 
Cochrane ha anche contestato la segretezza che circonda la recensione. Gli esperti coinvolti non sono stati nominati e hanno firmato un accordo per non rivelare ciò che è stato discusso. Questo è molto insolito. 
Per quanto viziata dalla FDA americana, vengono comunicati almeno i membri del comitato consultivo, i documenti sono pubblicati online e le riunioni sono aperte al pubblico e trasmesse online. Cochrane sostiene che non vi è alcun motivo per non rendere pubbliche informazioni sull'indagine sui problemi di sicurezza dell'HPV.

Un altro problema è come l'EMA ha gestito l'informatore danese. Louise Brinth, Ph.D., MD è la dottoressa danese che ha analizzato le segnalazioni di casi di danno. La sua conclusione è stata che le autorità mediche dovrebbero esaminare la sicurezza del vaccino HPV. Non è la prima persona che è stata licenziata e / o punita per aver suggerito semplicemente che la comunità medica dovrebbe condurre più ricerche su una questione così importante. Questo è quello che è successo a Andrew Wakefield, il gastroenterologo che ha perso la patente di guida in Inghilterra perché era esplicito sui problemi di sicurezza dei vaccini. Il Dr. Brinth si è unito alla denuncia con Cochrane e ha pubblicato la sua lunga risposta al rapporto EMA.

I risultati dell'EMA non dovrebbero sorprendere nessuno. È considerata eresia medica mettere in discussione il dogma del vaccino. Negli Stati Uniti, sia la FDA che il CDC spingono aggressivamente i vaccini HPV, insieme a tutti gli altri vaccini, e continuano a insistere sul fatto che non vi è alcun legame tra i sintomi che sono costantemente riportati e il vaccino HPV o qualsiasi altro vaccino. Entrambe queste agenzie sono finanziate pesantemente dai produttori di vaccini (vedi articoli precedenti nella Biblioteca online di Health Briefs), che dovrebbero escluderli dal riesame dei vaccini per l'efficacia e la sicurezza e commentare tali questioni. Entrambe le agenzie affermano che il vaccino HPV ha "un eccellente record di sicurezza".

Le associazioni mediche statunitensi sono ugualmente aggressive nella promozione dei vaccini, compreso l'HPV. 
L'American Society of Clinical Oncology (ASCO) ha pubblicato una dichiarazione nell'aprile 2016 sollecitando sforzi aggressivi per aumentare il tasso di vaccinazione HPV al fine di "proteggere i giovani dai tumori potenzialmente letali". Ma l'autore principale di questa affermazione, Howard Bailey, afferma che i problemi di sicurezza delineati nella denuncia Cochrane non dovrebbero essere respinti e dovrebbero essere presi sul serio.

Nella denuncia Cochrane, il gruppo riconosce che è difficile dimostrare una relazione causale per molti dei sintomi riportati dopo il vaccino HPV. Questi includono la sindrome da stanchezza cronica, la sindrome da tachicardia ortostatica posturale (POTS) e la sindrome da dolore cronico regionale (CRPS), che sono difficili da diagnosticare, tipicamente sottostimati e poco compresi. 
Ma il problema più grande, secondo Cochrane, è la discrepanza tra il rapporto pubblico ufficiale dell'EMA e il rapporto interno e molto lungo (256 pagine) dell'EMA. Il rapporto ufficiale respinge completamente le affermazioni. Il rapporto interno, mentre doveva essere riservato, è stato trapelato e mostra che molti esperti pensavano che il vaccino potrebbe non essere sicuro e che erano necessarie ulteriori ricerche. Non c'era nulla a riguardo nella versione pubblica ufficiale.

Inoltre, la revisione EMA si basava su dati raccolti dai produttori dei vaccini, tra cui GlaxoSmithKline, Merck, Sharp e Dohme e Sanofi Pasteur MSD. Essenzialmente l'EMA ha chiesto alle aziende farmaceutiche di cercare gli effetti collaterali del vaccino nei propri database e non ha verificato in modo indipendente le informazioni fornite. Poiché le vendite mondiali del vaccino contro l'HPV superano i 27 miliardi di dollari l'anno, è difficile immaginare che le aziende farmaceutiche stessero diligentemente cercando effetti collaterali nelle loro basi di dati. Cochrane afferma che le aziende hanno un enorme interesse nel non trovare effetti collaterali derivanti dai vaccini.

Infatti, nella relazione interna, uno degli esperti ha osservato che i produttori hanno modificato i criteri delle condizioni riportate per squalificare molti dei casi, determinando un numero inferiore di eventi avversi.

Questo è tipico di come vengono gestiti i problemi di sicurezza dei vaccini. 
Nel 2014, l'autorità danese per la salute e i medicinali ha chiesto a Sanofi Pasteur MSD di rivedere il proprio data base per gli effetti avversi sul vaccino HPV. I criteri sono stati stabiliti in modo tale che solo 3 dei 26 casi noti e segnalati di POTS fossero presenti nella revisione. La grande domanda è che, poiché tutti lo sanno, perché le agenzie governative continuano a lasciare andare avanti questo comportamento scorretto? E perché questo non infastidisce i medici e le loro associazioni professionali ?

Il problema del placebo nelle sperimentazioni cliniche è una grave violazione delle regole relative alla progettazione dello studio che avrebbe dovuto squalificare le prove dalla considerazione. Al gruppo di controllo è stato somministrato un placebo contenente alluminio, una sospetta neurotossina. Il rapporto interno dell'EMA rileva che inizialmente il vaccino è stato confrontato con un placebo reale e che le reazioni avverse nel gruppo vaccinale erano considerevolmente più alte e più gravi rispetto al gruppo di controllo. 
Dopo questi risultati, il design dello studio è stato modificato e l'alluminio è stato aggiunto al placebo. Cochrane afferma che il rapporto interno dell'EMA indica chiaramente che i risultati di un vero trial placebo sono stati raggruppati insieme a prove in cui l'alluminio è stato usato come placebo, il che ha distorto i dati dei risultati.

Cochrane sostiene anche la cattiva condotta scientifica in altri dati consegnati all'EMA dai produttori di farmaci, che includevano dati di sicurezza provenienti da studi in cui veniva utilizzato un comparatore attivo, come un vaccino più vecchio.

Gli eventi avversi derivanti dal vaccino HPV sono riportati in tutti i paesi in cui viene utilizzato il vaccino. Il Giappone ha rimosso il vaccino HPV dal programma e ha istituito un programma nazionale per affrontare le donne ferite. Quando raggiungerà il resto del mondo?

Il dott. Brinth dice che uno dei problemi è che i medici hanno paura di parlare. Dice che altri medici l'hanno contattata e hanno detto che hanno le stesse preoccupazioni e hanno visto gli stessi effetti collaterali. Dice: "Trovo che abbiamo stabilito una cultura in cui non è accettabile un approccio critico nei confronti dei vaccini".

Ho trovato la risposta della Dr.ssa Bailey a questo problema quasi incredibile. Dice: "Sarei molto riluttante in questo momento a chiudere gli obiettivi della vaccinazione su ciò che è stato segnalato, perché la linea di fondo è che abbiamo un tremendo problema con l'incidenza crescente di tumori correlati all'HPV, anche negli uomini come donne quando si tratta di cancri orofaringei qui negli Stati Uniti. "Ma, ha aggiunto," Forse se fosse mia figlia, mi sentirei diversamente. "
Tratto da: yournewswire.com

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

ll CDC ha anche ammesso che tra 1955-1963 più di 98 milioni di americani hanno ricevuto una o più dosi di un vaccino per la poliomielite che è stato contaminato da un virus per il cancro chiamato virus Simian 40 (SV40).
http://www.vaccines.news/2015-09-23-cdc-admits-98-million-americans-were-given-cancer-virus-via-the-polio-shot.html


Il CDC ha messo l'articolo nel suo sito in basso nella pagina, insieme a Google, ma poi lo ha rapidamente tolto, ma il sito è stato memorizzato nella cache, che per fortuna e' stato salvato per simboleggiare questa grande ammissione ed oscuramento.
Ad ulteriore conferma questa ammissione incredibile, assistente professore di patologia alla Loyola University di Chicago Dr. Michele Carbone è stata in grado di verificare autonomamente la presenza del virus SV40 in campioni di tessuto e tessuto osseo delle pazienti che sono morti durante quel periodo. Ha scoperto che il 33% dei campioni con tumori ossei osteosarcoma, il 40% di altri tumori ossei, e il 60% dei tumori polmonari del mesotelioma tutto conteneva questo oscuro virus. Questo lascia la postulazione che verso l'alto di 10-30.000.000 effettivamente contratta e sono stati influenzati negativamente da questo virus, per essere mortale accurate.

Da almeno 15 anni gli scienziati americani (dei CDC) sono consapevoli di una correlazione fra il mercurio dei vaccini (Timerosal) e l'Autismo. Ma invece di dare l'allarme, hanno preferito seppellire tutto“ - 23/05/2016
http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3671

 
Simposio internazionale condotto da Medwatcher in Giappone il 26/03/2018:
"Lo stato attuale delle lesioni in tutto il mondo dal vaccino HPV" è stato un grande successo - 01/04/18

Dal SITO di JUDICIAL WATCH:
 "I rapporti sugli eventi avversi della FDA sul vaccino HPV (Gardasil)  si LEGGONO COME un CATALOGO degli ORRORI. Qualunque stato o governo locale, ora assediato dalle campagne di lobbying della Merck per imporre questo vaccino HPV alle giovani ragazze, dovrebbe dare un'occhiata a questi rapporti di eventi avversi su donne precedentemente sane".
 –  By Tom Fitton (direttore di Judicial Watch)

ENTRIAMO SUBITO in TEMA: SEMPRE AIFA, AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO:
“Oggi sono disponibili due vaccini (Gardasil® quadrivalente per i ceppi 6/11/16/18 e Cervarix® per i ceppi 16/18) per la prevenzione primaria dell’infezione da HPV… Dopo l’immissione in commercio, i dati di farmacovigilanza statunitensi (VAERS), riferiti ad oltre 5 milioni di dosi distribuite, non hanno ad oggi mostrato segnali di allarme. La maggioranza delle segnalazioni ha riguardato reazioni locali nella sede di iniezione, e sono stati segnalati dei casi di svenimento dopo vaccinazione.
Per questo, le norme di buona pratica vaccinale prevedono che le persone vaccinate restino per almeno 15 minuti dopo la somministrazione nell’ambulatorio dove la vaccinazione è stata eseguita…”.

I Vaccini aumentano anticorpi e quindi potenzialmente creano malattie autoimmuni

CONTROLLA QUI: http://www.agenziafarmaco.gov.it/content/efficacia-dei-vaccini-anti-hpv
Beh ! Più, che 15 minuti ! Chi ha avuto esperienza di pericolo immediato di vita, tante,  ha rischiato di rimanere stecchita per sempre!
MA dall'AIFA, COME al SOLITO, NULLA di VERO… I DATI AMERICANI, AGGIORNATI al 14 DICEMBRE 2017, MOSTRANO COSE  “MOLTO” DIVERSE:
USA: 852 EVENTI IMMEDIATAMENTE PERICOLOSI per la VITA SONO ASSOCIATI a TUTTI I VACCINI per lo  L’HPV.
USA: 695 EVENTI IMMEDIATAMENTE PERICOLOSI per la VITA SONO ASSOCIATI al SOLO GARDASIL (HPV4).  81,6% del TOTALE.
CONTROLLA QUI: http://www.medalerts.org/vaersdb/findfield.php
 Judicial Watch è stato il primo ad investigare sul caso Gardasil, nel lontano 2007.

MOLTO in SINTESI:
L'8 giugno 2006, la Food and Drug Administration (FDA) ha approvato il farmaco Gardasil. Gardasil è un vaccino contro alcuni tipi di papillomavirus umano (HPV), che, si dice, sia la causa principale del cancro cervicale nelle donne, cosa non vera:  vedi: eziopatogenesi del cancro.
- Diversi governi statali e locali hanno proposto di richiedere il vaccino per le ragazze delle scuole che entrano nel 6 ° grado.
- Gardasil è approvato per le bambine di nove anni, nonostante il fatto che le ragazze più giovani che partecipano a studi clinici avevano 11-12 anni.
- Un recente studio, pubblicato nel New England Journal of Medicine, ha anche messo in discussione l'efficacia generale di Gardasil. Inoltre, non c'è stata la possibilità di studiare gli effetti collaterali a lungo termine del vaccino.
Vedi: Risarcimenti e Danni anche del  vaccino HPV in Giappone


MORTE con il Vaccino HPV !
https://www.science.news/2018-01-31-another-hpv-vaccine-victim-17-year-old-dancer-left-paralyzed-after-getting-the-jab.html


SENTENZA che conferma i GRAVI DANNI del Vaccino Gardasil

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

DURA DENUNCIA DI MONTAGNIER PER VACCINI HPV ED ESAVALENTI
Si tratta di due delle più recenti dichiarazioni del celebre biologo francese.

IL DEPLOREVOLE PREMIO LASKER, di Luc Montagnier e James F. Holland (Traduzione, titolo e sottotitoli di VV)
DUE MEDICI AMERICANI DEL NCI PREMIATI NEL 2017

I medici Douglas R. Lowy e John T. Schiller del NCI-National Cancer Institute  hanno vinto il Premio Lasker 2017 per i loro lavori riguardanti il il vaccino anti HPV preventivo del cancro alla cervicale. Nel 1945, il programma dei premi Lasker cominciò a evidenziare le scoperte fondamentali della biologia e gli sviluppi clinici che portano al miglioramento della salute umana. Siamo profondamente grati per il ruolo critico che tali premi giocano.

DA EX PREMIATI LASKER CI DISTURBA ASSAI L’ASSEGNAZIONE ODIERNA
Dopo molti anni di lavoro sui virus per Montagnier e di medicina tumorale per Holland, siamo tuttavia disturbati dal fatto che il Comitato Lasker abbia selezionato dei lavori sul vaccino HPV. Mentre rispettiamo la ricerca di base di Lowy e Schiller, il vaccino di cui essi parlano non è affatto il “vaccino da sogno” che la giuria Lasker suggerisce. Al contrario, continue controversie si sono sviluppate dovunque esso è stato usato.

GRAVI DANNI E ALTA MORTALITÀ DA VACCINO
Ragazze e ragazzi in buona salute hanno riportato gravi danni e alta mortalità per quel vaccino. Questi report non sono semplici aneddoti. Oltre 850 articoli su Pubmed discutono sugli effetti indesiderati di tale vaccino. Molti scienziati stanno studiando le correlazioni tra il vaccino e il fallimento precoce delle ovaie, la sindrome da fatica cronica, la sindrome dei dolori complessi, tachicardia, disordini autoimmuni, disordini neurologici e morte.

EVENTUALI BENEFICI TUTTI DA DIMOSTRARE A PARTIRE DAL 2030
La giuria Lasker riconosce che la presunta abilità del vaccino a ridurre o prevenire le malignità ipotizzate non diverrà ovvia e chiara prima del 2030. In altre parole, il vaccino non ha ancora prevenuto il cancro cervicale, nonostante le oltre 200 milioni di dosi somministrate.

INTANTO LA PROLIFICA FDA HA APPROVATO UN ALTRO VACCINO HPV
E sebbene benefici del vaccino HPV rimangano speculativi, la FDA-Food and Drug Administration ha già approvato un altro vaccino HPV per prevenire cancro vulvare, cancro vaginale e cancro anale!

IRRESPONSABILE FACILONERIA NELLA IMMISSIONE DEI VACCINI SUL MERCATO
I vaccini, al pari di tutti gli interventi medici, richiedono rigorosi esami prima di essere usati a largo raggio dalla popolazione, e questo vale specialmente quando i destinatari sono dei bambini sani. C’è davvero da chiedersi come mai ricercatori e scienziati non rispettino rigorosi test prima di mettere in commercio questi vaccini, causando tragiche conseguenze.

PROCEDURE SBAGLIATE E MASCHERAMENTO DEGLI EFFETTI AVVERSI DA ALLUMINIO
Nelle prove cliniche, il cosiddetto controllo per il vaccino HPV era una iniezione contenente lo stesso additivo di alluminio come nel vaccino stesso. In questo modo, il cosiddetto placebo ha mascherato gli effetti avversi da alluminio, che gli scienziati stessi riconoscono essere causa di effetti neurologici ed autoimmuni. Siccome sia il placebo che il vaccino HPV davano simili effetti, i produttori  hanno giudicato gli effetti avversi come triviali o insignificanti.

VACCINO MESSO IN VENDITA SENZA ADEGUATI TEST
Fatto ancora più sconcertante, i fabbricanti del vaccino HPV riconoscono di non averlo mai testato nella sua capacità di causare infertilità oppure cancro nei vaccinati. Tristemente, le prove suggeriscono che esso può causare entrambe le condizioni in certi soggetti.

VACCINI HPV MESSI AL BANDO IN INDIA
Pochi media hanno riportato con dovizia di particolari la storia del vaccino HPV.
Dal momento in cui la FDA ha autorizzato il primo lotto di vaccini HPV nel 2006, l’India li ha messi al bando a causa delle prove cliniche irregolari e non etiche, per cui diverse bambine indiane morirono. Nel 2014, il Ministro Giapponese della Salute ha ritirato le sue precedenti raccomandazioni per il vaccino HPV, alla luce di una crescente serie di danni vaccinali riportati dalla popolazione nipponica. La Corte Costituzionale della Colombia ha definito la vaccinazione HPV come anti-costituzionale. Una vittima in USA ha denunciato i fabbricanti per frode e per dati inadeguati a dare il consenso informato. Molti altri paesi, inclusi Danimarca, Irlanda e Francia stanno avendo grossi dibattiti sulla sicurezza di questi vaccini.

DANNI GRAVI E DIFFUSI CASI DI MORTE IN USA
Per il U.S. Vaccine Adverse Event Reporting System o VAERS che traccia i casi di danni vaccinali, ci sono correntemente 51956 casi di danni e 328 casi di morte associati al vaccino HPV. Il U.S. Vaccine Injury Compensation Program, dove la gente può richiedere compensazione per i danni da vaccino, ha pagato milioni di dollari per regolare i reclami in arrivo, tra cui 2 casi da 200.000 dollari e uno da 250.000 per un caso di morte.

ASSERIRE CHE IL VACCINO HPV HA ECCELLENTI RECORD DI SICUREZZA APPARE PRIVO DI FONDAMENTO
Sebbene i dottori Lowy e Schiller del NCI-Natinal Cancer Institute, ed anche il CDC-Central Disease Control and Presentino, asseriscano che i vaccini HPV abbiano eccellenti record di sicurezza, altri scienziati hanno rilevato che il profilo sicurezza differisce marcatamente dagli altri vaccini approvati dalla FDA. In uno studio di reazioni avverse, i dottori Tomljenovic e Shaw hanno scoperto  che solo il vaccino HPV era associato a un 65,9% di tutti i casi avversi, incluso il 62% dei casi di morte, il 66% delle reazioni gravissime, l’80% delle disabilità permanenti indotte, o associate con altri vaccini.

DENUNCE BOICOTTATE DA MEDICI E ISTITUZIONI
Nonostante ovvie carenze nei test di sicurezza, i bambini e le loro famiglie che dichiarino di essere danneggiati, si ritrovano a fronteggiare medici e istituzioni che li marginalizzano e li mandano via. Fatto è che un’informazione scomoda non significa che sia automaticamente fasulla.

VACCINI HPV PRIVI DI SICUREZZA E NON MERITEVOLI DI ALCUN PREMIO
Nel 1950, la giuria Lasker fu nel giusto quando assegnò il Lasker Award a George Papanicolaiou per la sua Pap smear, un test veloce, facile e accurato per alcuni tipi di cancro, tramite uno screening o ispezione al cervice. Gravi danni e casi mortali non sono accettabili nelle vaccinazioni.
Un vaccino HPV sicuro è certamente un obiettivo promettente per la salute pubblica, ma allo stato attuale delle cose i vaccini disponibili non meritano affatto tale qualifica, e tanto meno meritano l’onore di un prestigioso riconoscimento scientifico.
By Luc Montagnier

Indiano J Med Etica. 2017 Apr-Giu; 2 (2): 82-88.
Lezioni apprese in Giappone da reazioni avverse al vaccino HPV: una prospettiva di etica medica.
By Beppu H 1, Minaguchi M 2, Uchide K 3, Kumamoto K 4 , Sekiguchi M 5 , Yaju Y 6 .
Informazioni sull'autore

Estratto
Il vaccino umano del papillomavirus umano (HPV) è stato collegato ad una serie di reazioni avverse gravi. La gamma dei sintomi è diversa e si sviluppano in modo multistrato per un lungo periodo di tempo. L'argomento per la sicurezza e l'efficacia del vaccino contro l'HPV si affaccia sui seguenti difetti:
(i) non viene considerata la base genetica delle malattie autoimmuni e argomenti che non lo tengano in considerazione non possono garantire la sicurezza del vaccino; 
ii) i meccanismi di evasione immunitaria di HPV, che richiedono che il vaccino HPV mantenga un livello anticorpo straordinariamente elevato per un lungo periodo di tempo per essere efficace, non vengono considerati; e
(iii) le limitazioni dell'efficacia del vaccino. Stiamo inoltre discutendo di vari argomenti che sono venuti nel corso dello sviluppo, la promozione e la distribuzione del vaccino,
PMID: 28512072, DOI: - https://doi.org/10.20529/IJME.2017.021


V
isionate come un Ente indipendente revisionando gli studi su questo vaccino, ne' ha stabilita la pericolosita', perche non sono stati pubblicati i suoi effetti dannosi..dal produttore ne dagli "Enti a tutela della salute, es. EMA che non si attiene neppure alla Trasparenza dell'ente stesso, perche' non fornisce i dati....!
http://nordic.cochrane.org/sites/nordic.cochrane.org/files/public/uploads/ResearchHighlights/Complaint-to-EMA-over-EMA.pdf
 

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

I NOVAXX, FREEVAX SI AFFIDANO alla SCIENZA, ma i PROVAX SI BASANO sulla FEDE....semmai ci fossero stati dei dubbi.
Naturalmente uno slogan non sarebbe sufficiente per far comprendere questo, ma e' supportato da 47 studi correlati alla pericolosità del vaccino HPV, e se non bastasse ci sono articoli di testate giornalistiche e video. Ci vengono raccontate bugie che incutono paura attraverso le notizie dei media, come se fossero verità, ma in realtà ci viene mostrato solo ciò che si adatta all'agenda specifica di coloro che detengono il potere. Molti medici (non tutti per fortuna) hanno sostituito l'etica preferendo facili carriere e denaro.
Anche oggi un'altra condanna ad una Multinazionale del farmaco, uno scandalo sanitario che coinvolge migliaia di donne incinte.

https://www.corvelva.it/blog/blog/case-farmaceutiche/depakine-sanofi-condannata
Cit.- il riconoscimento di un danno vaccinale rappresenta un percorso difficilissimo, sotto ogni punto di vista, umano soprattutto, ad iniziare dalla segnalazione, spesso disincentivata da medici e pediatri (e grazie anche all'ignoranza in materia da parte di molti genitori), proseguendo con la ricerca di legali validi e affidabili ancorché motivati (che per fortuna esistono !), con la raccolta di prove a carico, le udienze, le risorse e il tempo impiegato, per poi magari terminare - dopo anni - con una sentenza sfavorevole, anche se per fortuna spesso le famiglie vincono la causa, che però non vale nulla se paragonata allo strazio che significa avere uno o più figli danneggiati o morti a causa di una vaccinazione

1) Associazione di atassia cerebellare acuta e vaccinazione del virus del papilloma umano: un rapporto di caso 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/23378179/
2) Epatite autoimmune di tipo 2 in seguito alla vaccinazione anti-papillomavirus in una bambina di 11 anni.
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/21596082/
3) Eventi avversi dopo la vaccinazione HPV, Alberta 2006-2014 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/26921782/
4) Sicurezza per i vaccini bivalvi HPV a seconda dei sottotipi di artrite idiopatica giovanile 
- http://ard.bmj.com/content/73/12/e75.long
5) Due casi di encefalomielite diffusa acuta dopo la vaccinazione per il virus del papilloma umano 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5140871/
6) Uno studio di caso-controllo degli eventi avversi autoimmuni associati al vaccino umano quadrilatero papillomavirus 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/25535199/
7) Tumori cervicali dopo vaccinazione con papillomavirus umano.
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/19155953/
8) Demielinizzazione del SNC e vaccinazione quadrupla HPV.
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/18805844/
9) Attuali preoccupazioni per la sicurezza con il vaccino per il papillomavirus umano: un'analisi a cluster di rapporti in VigiBase ®(2017)
- https://link.springer.com/article/10.1007/s40264-016-0456-3
10) Due casi poco chiari di morte. Possiamo ancora raccomandare la vaccinazione HPV ?]. 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/18361151/
11) Malattia demielinizzante e vaccinazione del papillomavirus umano 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/21425100/
12) Sviluppo della linfoadenopatia cervicale e sopraclaveare unilaterale dopo vaccinazione per il papilloma umano.
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/18752390/
13) Eritema multiforme dopo la vaccinazione per il papillomavirus umano.
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/19887766/
14) Fibromialgia in 2 ragazze dopo la vaccinazione umana del papillomavirus 
http://journals.lww.com/jclinrheum/Citation/2014/10000/Fibromyalgia_Like_Illness_in_2_Girls_After_Human.12.aspx
15) HPV-negative Gastric Type Adenocarcinoma In Situ of the Cervix: A Spectrum of Rare Lesions Exhibiting Gastric and Intestinal Differentiation
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28394803
16) Sindrome di vaccinazione HPV. Uno studio basato sul questionario 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/26354426/
17) Il vaccino umano di papilloma umano e il fallimento primario ovarico: un altro aspetto della sindrome autoimmune / infiammatoria indotta da adiuvanti. 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/23902317/
18) Papillomavirus umano (HPV) come opzione per prevenire malignità cervicale: (come) efficace e sicura ? 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/23016780/
19) Vaccino umano papillomavirus e lupus eritematoso sistemico 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/23624585/
20) Uveite associata al vaccino umano papilloma umano 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/24191906/
21) I vaccini umani del papillomavirus umano, la sindrome del dolore regionale complesso, la sindrome della tachicardia ortostatica posturale e la disfunzione autonoma - una revisione delle prove regolamentari dell'Agenzia europea per i medicinali 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/27867145/
23) Reazione di ipersensibilità al vaccino per il papillomavirus umano a causa di polisorbato 80.
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/22605841/
24) Eventi avversi dopo l'immunizzazione HPV in Australia: istituzione di una rete clinica
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/19050332/
25) Ipotesi: sindrome della vaccinazione umana del papillomavirus umano - la neuropatia e la dysautonomia della piccola fibra potrebbe essere la sua patogenesi sottostante 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/25990003/
26) Porpora trombocitopenica immune dopo vaccinazione con papillomavirus umano.
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/19464550/
27) Malattia di Kikuchi-Fujimoto dopo la vaccinazione per l'infezione da virus del papilloma umano e l'encefalite giapponese 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/22476507/
28) Eruzione del farmaco lichenoide dopo vaccinazione con papillomavirus umano
- http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/pde.12516/full
29) Un collegamento tra la vaccinazione per il papilloma umano e l'insufficienza ovarica primaria: analisi attuale.
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/26125978/
30) Complicazioni neurologiche nella vaccinazione HPV.
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/26160812/
31) Sulla relazione tra vaccino umano papilloma virus e malattie autoimmuni 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/24468416/
32) Intolleranza ortostatica e sindrome della tachicardia posturale come sospetti effetti negativi della vaccinazione per il virus del papilloma umano 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/25882168/
33) Pancreatite dopo la vaccinazione del papillomavirus umano: una questione di mimica molecolare 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/27421720/
34) Potenziale cross-reattività tra la proteina HPV16 L1 e antigeni improvvisi associati alla morte 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/21699023/
35) Disfunzione nervosa simpatica periferica in adolescenza
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/25274229/
36) Ruolo delle aziende farmaceutiche nella politica di vaccinazione statale: il caso della vaccinazione per il papillomavirus umano
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3483914/
37) Sindrome da tachicardia posturale dopo vaccinazione per il papillomavirus umano 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/24102827/
38) Potenziale reattività tra la proteina HPV16 L1 e gli antigeni improvvisamente associati alla morte 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/21699023/
39) Insufficienza ovarica prematura 3 anni dopo il menarca in una ragazza di 16 anni in seguito alla vaccinazione con papillomavirus umano.
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/23035167/
40) Gravi manifestazioni della sindrome autoimmune indotta da adiuvanti (sindrome di Shoenfeld). 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/27412294/
41) Sindrome somatoforme e somatotossiche gravi dopo la vaccinazione HPV: serie di casi e revisione della letteratura 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/27503625/
42) Una ragazza di 16 anni con perdita visiva bilaterale e hemiparesis a sinistra dopo un'immunizzazione per il virus del papillo umano 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/20189933/
43) Small Fiber Neuropathy Following Vaccination
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/27552388/
44) Sincope e sequestri dopo la vaccinazione umana del papillomavirus: una serie di casi retrospettivi 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/21449862/
45) Telogen effluvium a seguito di somministrazione di bivalente umano del papillomavirus umano: un rapporto di due casi 
- https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/22584489/

Gli eventi avversi seri correlati al vaccino potrebbero essere stati sottostimati nello studio clinico randomizzato del vaccino HPV
- https://link.springer.com/article/10.1007/s10067-017-3575-z

Il governo giapponese smise di dare il vaccino Gardasil nel 2013, dopo che i funzionari sanitari hanno registrato quasi 2.000 reazioni avverse, secondo il Tokyo Times
- https://www.tokyotimes.com/side-effects-in-young-girls-take-gardasil-out-from-japanese-market/

Il dottor Harper ha lavorato per Merck ed e’ per il vaccino HPV sollevando serie preoccupazioni.
Ecco come riportato dalla CBS News nel 2009:
- http://www.cbsnews.com/news/gardasil-researcher-speaks-out/

Le migliaia di genitori che appartengono all’ Associazione britannica delle figlie ferite da vaccino per l'HPV (AHVID)
- http://sanevax.org/uk-association-of-hpv-vaccine-injured-daughters-ahvid/

Dr. Russell Blaylock - (medico neurochirurgo certificato) spiega la frode scientifica completa del vaccino per il cancro della cervice HPV Gardasil
- https://www.youtube.com/watch?v=KklrjbQZ-Ns

Professore universitario canadese - condanna il vaccino per il cancro della cervice HPV Gardasil e consiglia di essere tirato immediatamente dal mercato a causa della frode scientifica e dei pericoli estremi di chiunque possa essere iniettato con esso
http://nationalpost.com/news/canada/concordia-professor-condemns-hpv-vaccine-after-winning-270k-federal-grant-to-study-it

Danimarca documentario - esponendo le morti e le lesioni permanenti che il vaccino per il cancro cervicale Gardasil HPV sta facendo alle giovani donne
https://www.youtube.com/watch?v=3VnqILaiFcM  + https://www.youtube.com/watch?v=E-fcfnMLdE4

Video sui Danni del vaccino HPV
- https://www.youtube.com/watch?v=Lp5-RsNjVnU

Ireland Court Proceedings - come genitori di vaccini per il vaccino per la vaccinazione cervicale HPV Gardasil invocano il governo per ritirare l'approvazione del vaccino da distribuire in quel paese
https://www.irishtimes.com/news/crime-and-law/courts/high-court/court-told-of-horrendous-adverse-effects-of-hpv-vaccine-1.2414549

Gomez contro l'USDOH: Petizione n. 15-0160V 1 depositata dallo studio legale Roberts di Newport Beach, in California, per i firmatari Adan Gomez e Raquel Ayon, a nome del loro defunto figlio Joel Gomez, afferma:
Joel Gomez ha ricevuto un vaccino Merck Gardasil il 19 giugno 2013 e di nuovo il 19 agosto 2013, ed è morto nel sonno il giorno seguente, il 20 agosto 2013. La morte è stata causata infatti dalla somministrazione del vaccino Gardasil.
- https://healthimpactnews.com/2015/teen-age-boy-dies-after-gardasil-vaccine-lawsuit-filed-in-u-s/

Gli esperti medici giapponesi emettono un avviso per il vaccino per il cancro della cervice HPV 
- http://www.thehealthnut.co.za/?s=gardasil+true+weapon
Le donne giapponesi citano in giudizio il governo giapponese sul danno permanente del vaccino per il cancro della cervice HPV
https://www.japantimes.co.jp/search-results/?q=Japanese+women+sue+the+state+in+court+for+HPV+vaccine+damage

Il gruppo di genitori in Irlanda forma il gruppo di sostegno REGRET dopo essere stato mentito dal governo irlandese sul vaccino per il cancro della cervice HPV Gardasil
https://www.facebook.com/REGRET.ie/?fref=ts 

Il più prestigioso consiglio medico del mondo sta anche interrogando il vaccino per il cancro della cervice HPV, che garantisce che la scienza dietro questo vaccino è fraudolenta a tutti i livelli
http://nordic.cochrane.org/sites/nordic.cochrane.org/files/public/uploads/ResearchHighlights/Complaint-to-EMA-over-EMA.pdf

Lo sviluppatore principale del vaccino HPV, testimonia che non è sicuro né efficace.
NON SICURO O EFFICACE.
- http://www.collective-evolution.com/2016/04/12/lead-developer-of-hpv-vaccines-comes-clean-to-warn-parents-young-girls/

Dr. Suzanne Humphries su Gardasil 
- https://www.youtube.com/watch?v=AkyjgY70yPA

Dark side of the HPV vaccine
- https://www.youtube.com/watch?v=Lq0wgaZzkcE

Marcella on Gardasil
- https://www.youtube.com/watch?v=mPIH9amZ2yc

Gardasil uccide 
- https://www.youtube.com/watch?v=FkUkaKk_pG8
- https://www.youtube.com/watch?v=BWDKvXkEJFY

Lesioni Gardasil .... 
- https://www.youtube.com/watch?v=jr-Qi9UBOYc
- https://www.youtube.com/watch?v=CHYmb9Hwj4A
- https://www.youtube.com/watch?v=54qSggykqKc
- https://www.youtube.com/watch?v=UaBXoOwmuoc
- https://www.youtube.com/watch?v=eKwa_0ZTALI
- https://www.youtube.com/watch?v=L8CL8hu6C-U
- https://www.youtube.com/watch?v=0Xd3AarW0bo
- https://www.youtube.com/watch?v=npan3q3dJtY
- https://www.youtube.com/watch?v=XnSNTo9P85g
- https://www.youtube.com/watch?v=JtbPHftara4

ALCUNI DANNI dei VACCINI



Video, registrato
(telecamera nascosta) in una ASL italiana, una pediatra racconta la verita' sui Vaccini !
 

FUOCO di sant'ANTONIO = INFIAMMAZIONE Intestinale
La gastroenterite (malattie gastrointestinali) è una forte infiammazione intestinale ed è responsabile, dopo la puberta', di milioni di casi di diarrea o stitichezza o stipsi e molto altro ancora, ad esempio epatiti.

In Italia ogni anno 450.000 bambini (ne nascono 500.000 all'anno, nel 2016 = 480.000) vengono ammalati dai vaccini di queste malattie infiammatorie, che in eta' adulta possono, se non eliminate con la medicina naturale, ma mantenute latenti nell'organismo con i farmaci che medici impreparati propinano ai pazienti, riesplodere anche e non solo, nel fuoco di sant'Antonio, infatti in questo  "fuoco", si trovano gli stessi virus, come conseguenza, NON come causa, di quello del vaccino della varicella, ecc. !, cio' significa che nei vaccinati la cosa e' molto piu' frequente.

Quando la termica viscerale, scatenata dalle disbiosi, generate dai vaccini, farmaci, alimenti inadatti,  cioe' quella dell'apparato grastrointestinale, per le indotte alterazioni di pH digestivo, flora batterica, sistema enzimatico, aumenta anche di poco, - vedi:
Dottrina Termica - nasce l'infiammazione, ed essa DEVE essere eliminata dall'organismo ed il "fuoco di sant'antonio" e' una delle varie modalita' che la Natura ha inventato per eliminarla, facendola fuori uscire dalla pelle....naturalmente questo fuoco = infiammazione, crea dolore intenso nella fase di uscita.
Alle volte nella fase di eliminazione l'infiammazione invade dei centri nervosi sottocutanei e quindi produce dolori intensi e continui all'addome che in alcuni casi possono arrivare anche alle braccia.
Solitamente colpisce piu' facilmente chi ha contratto in precedenza la varicella e/o chi e' stato vaccinato anche per la varicella e e/o e' frutto di un intenso e continuo stress emotivo; questa infiammazione-infezione esordisce con dolore intenso, debolezza fisica, poi passa in certi soggetti a prurito ed intorpidimento, seguito da un'eruzione di vescicole su base eritematosa che si sviluppano lungo tutto il decorso della malattia.
Che cosa e' questa FORTE infiammazione (che i medici impreparati/allopati chiamano impropriamente Fuoco di s. Antonio) che infiamma Intestino, mesenterio, peritoneo, nervi relativi e viciniori e che si manifesta con forti dolori all'addome, di cui non si comprende l'origine e che inizia la parte virulenta con esantemi cutanei dolorosi, e quali ne sono le cause, che nei bambini quando e' in forma lieve, e' chiamato spesso rosolia, morbillo, meningite, epatite, orecchioni, ecc., ed alle volte si trasforma in vescicole per cui viene chiamato varicella o lieve/leggero vaiolo !

Quindi questo "fuoco" e' BENEFICO e va aiutato ad uscire con le varie tecniche della medicina naturale, che i medici impreparati della medicina allopatica NON conoscono, infatti tendono a bloccare l'infiammazione con dei farmaci che mantengono dentro l'infiammazione; cio' generera' nel tempo altri e piu' gravi danni, perche' l'infiammazione puo' spostarsi altrove e generare altri guai.
Coloro che vivono con il malato, e che lo toccano, magari solo per errore, nelle parti interessate, devono stare attenti a lavarsi bene le mani, per non assumere per via cutanea i liquidi tossici che il malato sta eliminando e che  
sono contenuti nelle vescicole in fase umida (primi giorni di malattia) e quindi occorre stare attenti per non venire a contatto con le lesioni, tenendo presente comunque che non tutti coloro che vengono a contatto con sostanze tossico-inquinanti o con batteri o virus eterologhi=estranei, si ammalano, perche' tutto dipende dalla qualita' immunitaria del loro terreno psico-biofisiologico, e quindi dalla matrice.
In genere questo tipo di infiammazione e relativa eliminazione, arriva una volta sola nella vita, se eliminata con la medicina naturale.

Per eliminare l'infiammazione si inizia con il cambiare alimentazione che DEVE necessariamente essere assolutamente CRUDISTA (vegetali, meglio verdure, insalate, crude ecc., e poca o niente frutta se non come centrifugati, oppure digiuno e centrifugati di verdura e frutta crude) + aglio  (compresse mattina e sera) + Equilibratore Ionico + clisteri giornalieri + cataplasmi freddi sul ventre giorno e notte (voce cataplasmi) + riposo a letto, magari con frizioni fredde ogni ora, senza passare sulla parte irritata, sulla quale puo' essere messo del bianco di uovo sbattuto (che si solidifica per l'alta temperatura) per piu' volte, oppure il cataplasma di argilla o fango freddo anche sulle parti ove compaiono le macchie.
Alle volte puo' comparire uno stato febbrile, buon segno perche vuol dire che state eliminando tutta la infiammazione.

Sindrome infiammatoria chiamata "Asia" scatenata dai vaccini !
ASIA_Sindrome infiammatoria-dai-vaccini-Riassunto.pdf
Tratto da:  http://www.assis.it/wp-content/uploads/2014/12/ASIARiassunto.pdf
... ed e' noto che... le
infiammazioni sono foriere di qualsiasi tipo di sintomi, che i medici impreparati allopati chiamano erroneamente "malattie"....
e se questa infiammazione raggiunge le meningi, si chiama meningite, se raggiunge la pelle, si chiama morbillo, e se raggiunge il cervello ed i neuroni si chiama autismo oppure SIDS...ecc. a seconda di dove va l'infiammazione la cosiddetta "malattia" cambia nome, ma e' sempre la stessa...i vari nomi servono per spaventare i popoli che ignorano i fatti, per farli vaccinare !

Neuroinfiammazione con i Vaccini (ASIA,Sjögren’s Syndrome: SS)
Importante e bello studio del prof. Katsunari Nishihara
In sostanza questo ricercatore mette in correlazione una cronica infezione da virus, batteri (qualsiasi, quindi anche vaccinali) e patogeni di varia natura anche di origine intestinale, che influirebbero negativamente sul sistema mitocondriale dei neuroni e provocherebbero psicosi e problemi sensopercettivi tipici anche e non solo dell'autismo.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Sviluppatore di Vaccini per HPV, dice la verita' ed avverte:

GENITORI & RAGAZZE.....E' tutta una truffa MORTALE GIGANTE
Dr. Diane Harper è stato uno dei principali esperti responsabile per gli studi di sicurezza e di efficacia di Fase II e Fase III che hanno assicurato l'approvazione dei vaccini virus del papilloma umano (HPV), Gardasil e Cervarix ™ ™.
Il dottor Harper e' anche autore di molti dei documenti accademici pubblicati, sui vaccini. Ora è l'ultimo di una lunga serie di esperti che stanno premendo il pulsante rosso di allarme sulle conseguenze devastanti e irrilevanza di questi vaccini.
Il dottor Harper ha fatto la sua confessione sorprendente al 4 ° congresso della Conferenza internazionale sulle vaccinazioni che ha avuto luogo a Reston, in Virginia. Il suo discorso, che è stato originariamente destinato a promuovere i benefici dei vaccini, ha pero' preso una svolta di 180 gradi quando ha scelto invece di pulire la sua coscienza circa i vaccini mortali in modo di "poter dormire la notte".
Il seguente è un estratto da una storia di Sarah Cain:
 "Dr. Harper ha spiegato nella sua presentazione, che il rischio di cancro cervicale negli Stati Uniti è già estremamente basso, e che le vaccinazioni non rischiano di avere un effetto sul tasso di cancro cervicale negli Stati Uniti. Infatti, il 70% di tutte le infezioni da HPV si risolvono senza trattamento in un anno, e il numero sale a oltre il 90% in due anni. Harper ha anche ricordato l'angolo di sicurezza. Tutti gli studi dei vaccini sono stati fatti sui bambini di età compresa tra 15 e sopra, malgrado che loro (Big Pharma) attualmente commercializzano anche per 9 anni di età.

Finora, 15.037 ragazze hanno riportato effetti collaterali negativi da Gardasil, segnalati solo al Adverse Event Reporting System (VAERS) ™, e questo numero rispecchia solo i genitori che hanno superato gli ostacoli necessari per la segnalazione di reazioni avverse.
Al momento della scrittura, 44 ragazze sono ufficialmente noti per essere state uccise da questi vaccini.
Gli effetti indesiderati riportati includono Barré Guillian (paralisi che dura anche anni, o definitivamente - a volte alla fine causando il soffocamento), il lupus, convulsioni, coaguli di sangue, e l'infiammazione del cervello (meningite).
I genitori di solito non sono a conoscenza di questi rischi. Dr. Harper, lo sviluppatore del vaccino, ha sostenuto che stava parlando, in modo che lui potesse finalmente essere in grado di dormire la notte.
 'Circa otto su dieci donne che sono state sessualmente attive, avrà l'HPV ad un certo momento della loro vita', dice Harper. 'Normalmente non ci sono sintomi, e nel 98 per cento dei casi esso si cancella. Ma in quei casi in cui non è così, e non è trattata, può portare a cellule precancerose che possono evolvere in cancro cervicale. "
Anche se questi due vaccini sono commercializzati come protezione per il cancro del collo dell'utero, questa affermazione è puramente ipotetica. Il Rapporto sugli studi ha dimostrato "non è dimostrata tra la condizione di essere vaccinati per i tumori rari e che il vaccino li potrebbe prevenire, ma è commercializzato comunque. In realtà, non vi è alcuna prova reale che il vaccino può prevenire qualsiasi tipo di cancro.
Dai produttori ammissioni, il vaccino funziona solo su 4 ceppi su 40, per un numero di malattie veneree specifica che muore da solo in un periodo relativamente breve, quindi la possibilità di effettivamente aiutare un individuo è circa lo stesso come la possibilità di essere colpito da un meteorite ".

Tratto da:
http://medicareplus.pw/lead-developer-of-hpv-vaccines-comes-clean-warns-parents-young-girls-its-all-a-giant-deadly-scam/

CERVARIX-GARDASIL: vedi anche: http://www.renewamerica.com/columns/janak/100616
QUI il PDF della FDA sul quale la ricerca e' stata fatta e pubblicata nel link qui sopra:

Il vaccino Gardasil contiene frammenti di DNA di HPV associati ad un adiuvante l'alluminio le cui caratteristiche molecolari sono quelle di un "nuovo composto chimico" preparato nei laboratori di produzione, con una conformazione che è notoriamente mutagena (in altre parole, esso e' in grado di indurre mutazioni geniche e/o cromosomiche).
Il Dr. Sin Hang Lee ha trovato questo complesso molecolare in numerosi campioni di Gardasil provenienti da tutto il mondo.
http://autoimmunityreactions.org/2016/12/11/citochine-tnf-nei-vaccinati-con-gardasil/
Egli ha riferito di questa scoperta in una conferenza in Francia gia' nel 2014, e tutto passa sotto silenzio.... 

http://sanevax.org/france-debates-vaccinesafety/

Studio scientifico mostra che il tasso di mortalità infantile aumenta all'aumentare del numero di dosi vaccinali somministrate.
Qui nel sito qui sotto segnalato, trovate la traduzione dell'abstract (riassunto) dell'articolo "Infant mortality rates regressed against number of vaccine doses routinely given: Is there a biochemical or synergistic toxicity?" di Neil Z Miller e Gary S Goldman, pubblicato orginalmente sulla rivista scientifica ufficiale Human & Experimental Toxicology - 2011 September; 30(9): 1429, e reperibile su internet sul sito istituzionale medico-scientifico National Center for Biotechnology Information (.nih.gov significa che è ospitato sul sito governativo del National Institute of Health, ovvero il Ministero della Salute Federale degli USA):
 -  http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3170075/

Continua QUI: http://scienzamarcia.blogspot.it/2013/03/studio-scientifico-mostra-che-il-tasso.html
vedi anche QUI: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/m/pubmed/23801230/

Alluminio ed altro nell'esavalente....e negli altri  Vaccini, ecco i gravi danni:
http://edgytruth.com/2016/07/18/vaccine-ingredients-comprehensive-guide/#


Anomalie comportamentali nei topi di sesso femminile, dopo la somministrazione di adiuvanti di alluminio e del papillomavirus umano (HPV) del vaccino Gardasil
Behavioral abnormalities in female mice following administration of aluminum adjuvants and the human papillomavirus (HPV) vaccine Gardasil
By Rotem Inbar1,2 - Ronen Weiss3,4 - Lucija Tomljenovic1,5 - Maria-Teresa Arango1,6 - Yael Deri1 - Christopher A. Shaw5 - Joab Chapman1,7 - Miri Blank1 - Yehuda Shoenfeld1,8
Springer Science+Business Media New York 2016
Ecco le prove, con studi, delle varie Micro e NanoContaminazioni dei Vaccini - PDF + Nanoparticelle + Ricerca e Studio dimostrativo sul contenuto di sostanze pericolose nei Vaccini + Nanobatteri nei Vaccini

METALLI TOSSICI
Qualche anno fa li chiamavano metalli pesanti, e se ne parlava soprattutto nei giorni di grande afa estiva quando l'inquinamento e il caldo rendevano l'aria irrespirabile.
Oggi anche gli esperti li definiscono metalli tossici, e sono sostanze tossiche che penetrano in maniera insidiosa nella nostra vita attraverso, Vaccini, farmaci, amalgami dentali, protesi, cibi, acque, bevande, prodotti per l’igiene personale, rossetto, aria.
vedi anche: http://www.informasalus.it/it/articoli/tossicita-metalli-autismo.php 

Un neurochirurgo descrive i danni neurologici dei Vaccini:
- https://www.facebook.com/vaccinibasta/posts/1101566029922074?notif_t=like&notif_id=1473664982013714
+ Bibliografia su Autismo dai vaccini
https://www.scribd.com/doc/220807175/127-Research-Papers-Supporting-the-Vaccine-Autism-Link


FINALMENTE.....la FDA conferma che i Vaccini possono produrre l' Autismo
http://www.getcancercure.com/fda-announce-that-dtap-vaccine-causes-autism/
 

Dal bugiardino del vaccino Tripedia, che potete scaricare direttamente dal sito della FDA 
(* vedi sotto) americana, leggiamo:
"Adverse events reported during post-approval use of Tripedia vaccine include idiopathic thrombocytopenic purpura, SIDS, anaphylactic reaction, cellulitis, autism, convulsion/grand mal convulsion, encephalopathy, hypotonia, neuropathy, somnolence and apnea."

Traduzione: "Reazioni avverse denunciate durante l'utilizzo post-approvazione del vaccino Tripedia includono: purpura trombocitopenica idiopatica, sindrome da morte improvvisa del lattante, reazione anafilattica, cellulite, autismo, convulsioni/epilessia, encefalopatia, ipotonicità, neuropatie, sonnolenza, interruzione del respiro." [...]

Il bugiardino fa poi seguire una frase molto ambigua: 
"Events were included in this list because of the seriousness or frequency of reporting. Because these events are reported voluntarily from a population of uncertain size, it is not always possible to reliably estimate their frequencies or to establish a causal relationship to components of Tripedia vaccine."
Traduzione:
"Questi casi sono stati inclusi nella lista per la loro gravità o per la frequenza delle denunce. Poichè questi episodi sono stati riferiti volontariamente da un numero imprecisato di persone, non è sempre possibile stimare in modo affidabile la loro frequenza o stabilire una relazione causale con i componenti del vaccino Tripedia."

Il bugiardino dice anche: "The vaccine is formulated without preservatives, but contains a trace amount of thimerosal."
Traduzione:
"Il vaccino è preparato senza conservanti, ma contiene quantità tracciabili di Thimerosal."
Ricordate, i famosi "trace amounts" del Thimerosal "scomparso" dai vaccini ?

* AGGIORNAMENTO: Il documento è stranamente scomparso dal sito della FDA. Ora lo si può trovare su Wayback Machine....strano vero ?.....Big Pharma corre ai ripari....

Ma tutto cio' e' possibile per tutti gli altri vaccini !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> 

GSK annuncia il ritiro dal mercato del vaccino Cervarix, per le mancate richieste, cosi afferma il produttore GlaxoSmithKline - 02/11/2016
Continua in maniera costante il calo dei tassi di vaccinazione.
L’OMS dovrà fronteggiare questa diffidenza generale da parte dei genitori.
Di fronte ad una domanda molto bassa di mercato, l’azienda GSK decide di ritirare il vaccino Cervarix; ad annunciare il tutto, un portavoce  della stessa azienda, lo ha dichiarato a FiercePharma.
“La GSK ha recentemente deciso di interrompere la fornitura di Cervarix negli Stati Uniti a causa quindi della bassissima domanda di mercato. Con un altro vaccino HPV disponibile negli Stati Uniti, i soggetti continueranno ad avere comunque la possibilità di vaccinarsi per lo l’HPV.  
La  licenza è ANCORA in VIGORE per l’FDA; ricordiamo che il vaccino dispone di 107 approvazioni normative che coprono 136 mercati a livello internazionale”, dichiara il portavoce.
Questa decisione dà quindi il monopolio alla Merck che controllerà  in maniera completa il mercato dei vaccini HPV statunitense. Non dimentichiamo  la forte spinta degli stessi funzionari della sanità pubblica  i quali conducono delle vere e proprie campagne pubblicitarie per aumentare il tasso delle vaccinazioni.
Dallo stesso CDC apprendiamo che lo scorso anno, i tassi di copertura per quanto riguarda la vaccinazione per il collo dell’utero era del 40% per le ragazze e 21% per i ragazzi, ben al di sotto dell’obiettivo del  Dipartimento di Salute e Servizi Umani ,il quale sperava di raggiungere l’ 80% sia per i ragazzi e le ragazze entro il 2020.
Per combattere questo spaventoso calo, scendono in campo anche note associazioni  tra cui ASCO e il National Cancer Institute, ben foraggiare, cioe' finanziate da Big Pharma....
Merck, da parte sua, ha lanciato una campagna pubblicitaria in merito alla vaccinazione, per vendere il suo vaccino !
Fonte *Fiercepharma
http://www.fiercepharma.com/pharma/gsk-exits-u-s-market-its-hpv-vaccine-cervarix
https://www.wddty.com/news/2016/10/gsk-pulls-hpv-vaccine-from-us-market-as-take-up-rates-tumble.html
http://www.medscape.com/viewarticle/870853

IRLANDA
Gli Orrori dell’industria dei vaccini non possono più essere censurati e nascosti, a causa di questa testimonianza tribunale.
In una recente denuncia di legge portata da una donna irlandese, c'è stata una richiesta di togliere la licenza per il molto controverso vaccino HPV Gardasil, del marchio Merk.
Ella ha sostenuto nella querela, che sua figlia ha sofferto "effetti negativi orrendi" dopo aver ricevuto il vaccino, come raccomandato nel quadro del programma di vaccinazione della scuola irlandese.
La causa è stata portata avanti da una infermiera irlandese tale Fiona Kirby, membro del gruppo di sostegno dei genitori, di reazione agli effetti di Gardasil, con conseguente trauma estremo (REGRET).
Quella mamma, chiede al giudice di revocare la licenza di Gardasil per l'uso in Irlanda. Si chiede inoltre al giudice di emettere un ordine di impedire la Products Regulatory Agency Salute (HPRA) di includere Gardasil in eventuali programmi di vaccinazione irlandesi.
Gardasil è stato aggiunto al programma di vaccinazione scuola dell'Irlanda nel 2010, consigliato per ragazze di età compresa da 11 a 16.
Da quel momento, secondo REGRET, circa 100 ragazze irlandesi hanno segnalato malattie in seguito alla vaccinazione Gardasil. La Querela di Kirby afferma che sua figlia ha sviluppato i sintomi simil-influenzali gravi entro 24 ore dal suo primo vaccino Gardasil nel mese di ottobre 2011. I sintomi si affievolirono, ma poi tornarono  dopo che sua figlia ricevette la seconda dose. Per questo motivo, Kirby non ha dato la figlia della terza dose. -  Fonte: http://vaccinedamage.news/

Un'altro studio recente della FDA, afferma che negli US:
"Ci sono stati 48.000 casi denunciati lo scorso anno 2014, nonostante gli alti tassi di vaccinazione", ha detto Anthony Fauci,MD, direttore del National Institute of Allergy e Malattie infettive del NIH. 
"Questa rinascita suggerisce la necessità di ricerche sulle cause che stanno dietro l'aumento di infezioni e modi più efficaci per prevenire la diffusione della malattia."
"Questa ricerca suggerisce che, anche se gli individui immunizzati con un vaccino acellulare possono essere protetti dalle malattie,essi possono ancora essere infettati con i batteri e sono in grado di diffondere l'infezione ad altri, inclusi i bambini piccoli che sono suscettibili di malattia pertosse".
In parole povere: i vaccinati NON sono protetti dal vaccino e possono anche infettare altri soggetti.....
Tratto da: http://www.fda.gov/NewsEvents/Newsroom/PressAnnouncements/ucm376937.htm 

Il 1 SETTEMBRE 2015, Il professor Lee, lancia un grido d'allarme: "attenzione pericolo per il vaccino Gardasil."
E' stato rilevato del papillomavirus umano (HPV) L1 nel DNA del gene, forse legato al particolare adiuvante di alluminio nel vaccino Gardasil® HPV"
Dr. Sin Hang Lee - vedi: https://www.vaccinssansaluminium.org/lee-gardasil-attention-danger/
  
NONOSTANTE il TANTO DISCUTERE ed i DOCUMENTI CHE TESTIMONIANO la PERICOLOSITA' del RISCHIO di POSSIBILI GRAVI REAZIONI AVVERSE INOCULANDO QUESTO VACCINO ai FIGLI, MOLTI GENITORI CONTINUANO a SOTTOPORLI TRANQUILLAMENTE a QUESTO PERICOLOSO VACCINO.... E' O NON E' PAZZESCO !?

Danni cerebrali permanenti DOPO il vaccino per il papilloma (HPV). Si indaga sul legame - 09/02/2015
È approdato al tribunale civile di Salerno il caso di una ragazzina che, quando aveva 11 anni, si era sottoposta al vaccino per il papilloma virus assumendo due fiale del farmaco sponsorizzato dalle case farmaceutiche come prevenzione del tumore al collo dell’utero. 
Dopo l'assunzione del medicinale la ragazzina ha iniziato a stare male ed è iniziato così un calvario interminabile. La ragazzina ha subito infatti danni cerebrali permanenti e oggi ha difficoltà motorie e non riesce ad articolare bene il linguaggio.
Il caso è giunto al tribunale civile di Salerno in seguito ad un esposto presentato dai familiari della minore che, affidatisi all’avvocato Vincenzo Santulli, hanno sporto denuncia contro il Ministero della Salute e contro l’azienda sanitaria presso la quale la minore ha eseguito il vaccino.

Ecco la spiegazione, in sintesi, del legame e dei meccanismi dei gravi danni dei Vaccini:

TROVATO un meccanismo di azione delle tossine dei VACCINI anche sul cervello  ! - 22/03/2009
ANSA, Roma - Esiste un passaggio segreto che permette alle cellule immunitarie di penetrare nel cervello e di aprire la strada ad una seconda ondata di cellule pericolose, capaci di scatenare malattie autoimmunitarie, come la sclerosi multipla, nelle quali il sistema immunitario aggredisce l’organismo al quale appartiene.
La scoperta della nuova porta, pubblicata sulla rivista Nature Immunology, potrebbe portare in futuro a nuove armi per contro la sclerosi multipla, "ma non solo: lo stesso meccanismo potrebbe essere coinvolto in altre malattie autoimmuni", osserva la coordinatrice della ricerca, l’italiana Federica Sallusto, dell’Istituto svizzero per la Ricerca in Biomedicina (Irb) di Bellinzona, diretto da Antonio Lanzavecchia.
Oltre che con Lanzavecchia, il lavoro e' stato condotto in collaborazione con Andrea Reboldi, dell’Irb, e da Antonio Uccelli, dell’università di Genova. Il passaggio segreto che permette di entrare nel cervello alle cellule apripista e' il plesso coroideo, una vera e propria matassa di vasi sanguigni nella quale viene prodotto il liquido spinale. e' una via d’ingresso alternativa a quella che da tempo e' considerata il «portone principale», ossia la barriera emato-encefalica.
Che ci fosse un’altra entrata era noto, spiegano i ricercatori, ma questa era considerata una sorta di "porta di servizio", di importanza secondaria. Adesso, osserva Lanzavecchia, "conosciamo la funzione di questa porta segreta e si può pensare a future strategie terapeutiche in grado di bloccare questo ingresso".

Altro meccanismo di azione delle tossine vaccinali di qualsiasi vaccino, anche nel cervello:
I Macrofagi molte volte trasportano le sostanze vaccinali nel cervello ed in tutti i tessuti del corpo, ecco una descrizione del  meccanismo:
L'alluminio (od altri metalloidi tossici, ad esempio il Thiomersal) contenuto in vari Vaccini esempio: influenza, esavalente  comprese, viene trasportato nel cervello dai macrofagi .... e cio' spiega il meccanismo della cosiddetta SIDS o morte nella culla, che nei fatti e' una danno vaccinale e non una nuova malattia !
Ecco spiegato il meccanismo biologico ed il diagramma del tragico evento....
Il meccanismo viene ben spiegato qui:  ciò che in realtà accade è che un tipo di globuli bianchi chiamati a macrofagi (MF) ingerisce (processo è chiamato "fagocitosi") gli AANs prima che si sciolgano. (Aluminum Adjuvant Nanoparticles = AANs)
L'ingestione di corpi estranei è un comportamento normale per MF. La loro funzione principale è la fagocitosi cioè la capacità di inglobare nel loro citoplasma particelle estranee, anche nanoparticelle, compresi i microrganismi (batteri e funghi estranei), e di distruggerle. Inoltre, fatto importante da tenere in considerazione in  questi casi, secernono citochine ad attività proinfiammatoria e presentano l'antigene ai linfociti T-CD4.
Quando MFs rilevano batteri o altri agenti patogeni, i loro campi magnetici li invitano ad ingerire gli agenti patogeni, e distruggerli con gli enzimi. I MFs sanno assieme ad altre cellule del sistema immunitario circa il patogeno introdotto e come rilevarlo. MFs ingeriscono anche molti tipi di nanoparticelle.
Il problema è che AANs non sono digeriti dagli enzimi MF. E gli AANs, una volta all'interno degli MF, si sciolgono lentamente.
Le AANs persistono per lungo tempo (anni) e causano nei MF a far fuoriuscire lentamente alluminio.
Gli MF che consumano gli AANs divengono altamente contaminati con l'alluminio o con altri metalli tossici e nanoparticelle ingerite, e li diffondono ovunque vanno. E vanno in tutto il corpo. MFs generalmente non viaggiano nel sangue, il che spiega il motivo per cui non si trova nel sangue l'alluminio dopo la vaccinazione, perche' gli MF viaggiano attraverso il sistema linfatico.
I campi magnetici sono in grado di viaggiare attraverso la barriera emato-encefalica (BBB). Gli MFS, una volta caricati con AANs, agiscono come un cavallo di Troia e trasportano le AANs nel cervello. Questo è dannoso, perché il cervello è molto sensibile all' alluminio.
Senza contare le possibili microischemie (vedi le scoperte del Dott. Andrew Moulden) che possono intervenire nella microcircolazione, soprattutto cerebrale od in altri luoghi...per il fatto che i globuli bianchi e di conseguenza i macrofagi nel loro processo di fagocitosi, (ingestione delle sostanze tossiche vaccinali) possono generare,.... inoltre i macrofagi secernono, nella loro azione quando hanno ingerito le sostanze vaccinali, altre sostante PRO-infiammazioni.... con tutte le conseguenze del caso, polio = paralisi, distrofie, meningiti, sclerosi, infiammazioni croniche, gastroenteriti croniche, ecc....fino alla morte nella culla = SIDS !!

A conferma di cio' che abbiamo scritto qui sopra - Maggio 2016
Uno studio condotto da ricercatori della University of Virginia School of Medicine, negli USA, ha determinato, dopo meticolose ricerche durate anni, che il cervello è direttamente collegato al sistema immunitario tramite vasi linfatici che si pensava non esistessero. 
Si tratta di una scoperta sensazionale che ribalta decenni di insegnamenti e di teorie apprese da ogni libro di medicina.
È sorprendente che proprio tali vasi linfatici siano sfuggiti ad occhi attenti e brillanti di migliaia di ricercatori e medici dato che il sistema linfatico è stato mappato in tutto il corpo in ogni singolo dettaglio, ma il vero significato della scoperta risiede negli effetti che questa potrebbe avere sullo studio e sulle vere cause dell'autismo e/o di tutte le patologie neurologiche.
Come si studia la risposta immunitaria del cervello ?
Perché pazienti con malattie neurologiche, autismo, sclerosi multipla, ecc., presentano diversi attacchi al sistema immunitario, cioe' immunodepressioni ?, 
...ma ....ora finalmente possiamo comprendere, oltre alle cause di tali malattie, anche avvicinarci meccanicamente e realmente al problema perché il cervello è, come ogni altro tessuto, collegato al sistema immunitario periferico attraverso i vasi linfatici meningei – cosi' ha affermato Jonathan Kipnis, professore del Dipartimento UVA di Neuroscienze e direttore presso il Center for Brain Immunology and Glia (BIG) dell’Università della Virginia.

Qui nel diagramma, viene spiegato nei particolari il tragico evento:
http://vaccinepapers.org/al-adjuvant-nanoparticles-can-travel-brain/


Altri meccanismi dei DANNI dei Vaccini:
INFIAMMAZIONE causata dai Vaccini - studio sul meccanismo infiammatorio che essi inducono nei corpi viventi
Abstract
PS14-PARALLEL SESSION 14: VACCINES AND AUTOIMMUNITY
Abstract: 100
POST-VACCINATION INFLAMMATORY SYNDROME: A NEW SYNDROME ?
G. Giannotta1
1, Nicotera, Italy

Background: HPV post-vaccination reactions are characterized by debilitating neurological symptoms such as chronic fatigue, chronic pain, cognitive and motor deficits, myalgia, impaired attention and memory, dizziness, headache and sleep disturbances.
Hypothesis: Starting from the mechanisms of inflammatory pain, I think that a number of clinical post-vaccination syndromes may have a common pathogenetic basis. The periferic pro-inflammatory cytokines (IL-1β, IL-6, and TNF-α), expressed after the injection of the vaccine (Fig. 1), can reach the brain and, independently neuroinflammation, can cause a post-vaccination inflammatory syndrome (Fig. 2). If a neuroinflammation is present, it could be followed by autoimmune reactions and neurodegeneration. Table 1 lists all the clinical syndromes in which the pro-inflammatory cytokines are increased.
IL-1β represents a major upstream cytokine that controls the local pro-inflammatory cascade and thereby affects the balance between protective immunity and destructive inflammation. Increased levels of IL-1β, IL-6, and TNF-α in the brain cause cognitive impairment, sleep disorders, and reduced motor activity. High levels of these cytokines are found in fibromyalgia, chronic fatigue, small fiber neuropathy, pathological pain, ADEM, myofascial dysfunction, and CFS. IL-1β causes pathological pain and fatigue and is elevated in peripheral neuropathic pain and CRPS type I.
Conclusion: These post-vaccination reactions fall into the ASIA syndrome, but represent a sub-group of clinical syndromes determined by the excessive expression and secretion of pro-inflammatory cytokines. IL-1β is always present in syndromes described here. Eventually, all of these clinical entities could be included in a post-vaccination inflammatory syndrome.

Traduzione:
Ps14-sessione parallela 14: vaccini e autoimmunità
Abstract: 100
Post-vaccinazione sindrome infiammatoria: una nuova sindrome ?
G. Giannotta1
1, Nicotera, Italy 

Basi dello studio:
Le REAZIONI al vaccino HPV, (NdR: quello del cosiddetto cancro all'utero per le bambine e le donne) POST-vaccinazione sono caratterizzate da debilitanti sintomi neurologici come fatica cronica, dolore cronico, i deficit cognitivi e motori, mialgia, compromissione della memoria e di attenzione, vertigini, mal di testa e disturbi del sonno.
Teoria: a partire dai meccanismi di dolore infiammatori (da Flogosi), penso che un certo numero di danni post-vaccinazione con sintomi clinici di sindromi possono avere una base patogenetica comune.
La citochine periferiche pro-infiammatorie (il-1 ß, il-6, tnf-Alfa) (sotto vedi: C), espresse dopo l'iniezione del vaccino, possono raggiungere il cervello e, in maniera indipendente neuro-inflammatorie, possono causare un danno post-vaccinazione chiamata sindrome infiammatoria.
Se una neuro-inflammazione è presente, potrebbe essere seguita da reazioni autoimmunitarie e malattie neurodegenerative. La TABELLA 1 elenca tutte le sindromi cliniche in cui le citochine pro-infiammatorie sono aumentate.
Il-1 B rappresenta a monte un importante citochina che controlla la locale pro-infiammatzione ed in tal modo la cascata colpisce l'equilibrio tra l'immunità protettiva e le infiammazioni quelle distruttive.
L' aumento dei livelli di il-1 ß, il-6, tnf-Alfa nel cervello perche ' attiva  sintomi cognitivi, disturbi del sonno, e l'attività motoria ridotta.
 Alti livelli di queste citochine si trovano in fibromialgia, stanchezza cronica, neuropatia piccole fibre, dolore patologico, Adem, disfunzione miofasciale, e cfs. Il-1 ß nelle cause patologiche e di dolore e fatica ed è alto nel dolore neuropatico periferico e CRPS type I.
Conclusione:
queste reazioni post-vaccinazione fanno cadere nella sindrome dell'Asia, ma rappresentano un sottogruppo di sindromi cliniche determinate dall'espressione e l'eccessiva secrezione di citochine pro-infiammatorie.
Il-1 B è sempre presente nelle sindromi qui descritte.
Alla fine, tutte queste entità cliniche possono  essere incluse in un studio:  sindrome infiammatoria da vaccinazione.

(vedi C): Le citochine infiammatorie possono essere distinte in primarie e secondarie. Le citochine infiammatorie primarie costituiscono un trio di mediatori fondamentali, o meglio di molecole che costituiscono il prototipo di intere famiglie: IL-1 (Interleuchina-1), TNF (Tumor necrosis factor) e IL-6. In generale, le citochine infiammatorie primarie sono estremamente pleiotropiche, nel senso che il loro spettro di azione comprende una grande varietà di cellule e di tessuti. Infatti molecole come IL-1 e TNF agiscono praticamente su tutte le cellule e su tutti i tessuti dell'organismo.
Le citochine sono molecole proteiche prodotte da vari tipi di cellule e secrete nel mezzo circostante di solito in risposta ad uno stimolo in grado di modificare il comportamento di altre cellule inducendo nuove attività come crescita, differenziazione e morte. La loro azione di solito è locale, ma talvolta può manifestarsi su tutto l'organismo. Le citochine possono quindi avere un effetto autocrino (modificando il comportamento della stessa cellula che l'ha secreta), o paracrino (modificano il comportamento di cellule adiacenti). Alcune citochine possono invece agire in modo endocrino, modificando cioè il comportamento di cellule molto distanti da loro. Hanno una vita media di pochi minuti.
Le citochine sono mediatori polipeptidici, non antigene-specifici, che fungono da segnali di comunicazione fra le cellule del sistema immunitario e fra queste e diversi organi e tessuti[1].
Le citochine prodotte da cellule del sistema immunitario sono dette linfochine o interleuchine. La prima linfochina (migration inhibitory factor, MIF) venne identificata negli anni Sessanta da John David e Barry Bloom.
Tratto in parte e continua qui: https://it.wikipedia.org/wiki/Citochina 

Lo Abstract  e' stato tratto da:
http://autoimmunity.kenes.com/PublishingImages/hot-topica/pediatric-autoimmunity/View the session on vaccines and autoimmunity.pdf 

Vedere anche:
- http://sanevax.org/research-blog/gardasil-silgard-vaccine/
- http://www.autoimmunity.kenes.com/scientific-information/4th-international-symposium-on-vaccines#.V61uHfmLQdU
- http://educate-yourself.org/cn/vaccinedamagestudies03mar15.shtml
- http://vaccineimpact.com/2016/japanese-doctor-discovers-link-between-hpv-vaccine-and-chronic-fatigue-syndrome/

Sanevax.org
riporta  notizie sulla salute e sono leader nei media alternativi negli US, esso documenta storie di vita di giovani donne che sono state uccise e/o rovinate, ammalate dal vaccino HPV, notizie che di solito sono CENSURATE dai mass media.
Qui alcuni altri links che abbiamo scoperto:
- 13 Year Old World Championship Karate Student Forced to Quit After Gardasil Vaccine
- 15-Year-Old Vaccinated by Force with Gardasil now Suffers from Paralysis and Pain
- A Ruined Life from Gardasil
- After Gardasil: I Simply Want my Healthy Daughter Back
- Family Fights U.S. Government over Compensation for Gardasil Vaccine Injuries
- Gardasil: The Decision We Will Always Regret
- Gardasil: An Experience no Child Should Have to Go Through
- Gardasil Vaccine: Destroyed and Abandoned
- Gardasil: We Thought It Was The Right Choice
- Gardasil: When Will our Nightmare End?
- Gardasil: I Should Have Researched First
- Gardasil: The Day Our Daughter’s Life Changed
- Gardasil: The Decision I will Always Regret
- Gardasil Vaccine: One More Girl Dead
- Gardasil: A Parent’s Worst Nightmare
- Gardasil: My Family Suffers with Me
- Gardasil Changed my Health, my Life, and Family’s Lives Forever
- Gardasil: Ashlie’s Near-Death Experience
- Gardasil: My Daughter’s Worst Nightmare
- Gardasil: The Worst Thing That Ever Happened to Me
- Gardasil: Don’t Let Your Child Become “One Less”
- “HPV Vaccine Has Done This to My Child”
- HPV Vaccine Injuries: “I Cannot Begin to Describe What it is Like to Watch your Daughter Live in Such Agony”
- HPV Vaccines: My Journey Through Gardasil Injuries
- I Want my Daughter’s Life Back the Way it was Before Gardasil
- If I Could Turn Back Time, Korey Would not Have Received any Gardasil Shots
- Local Milwaukee Media Covers Gardasil Vaccine Injuries
- My Personal Battle After the Gardasil Vaccine
- More information about Gardasil
- Recovering from my Gardasil Vaccine Nightmare
- The Gardasil Vaccine Changed Our Definition of “Normal”
- The Gardasil Vaccine After-Life: My Daughter is a Shadow of Her Former Self
- The Dark Side of Gardasil – A Nightmare that Became Real
- “They’ve Been Robbed of Their Womanhood”
- Toddler Wrongly Injected with Gardasil Vaccine Develops Rare Form of Leukaemia
- What Doctors Don’t Tell You: Our Gardasil Horror Story

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

ISLANDA
Una madre che sostiene la figlia ha subito "effetti negativi orrendi" dopo aver ricevuto il vaccino per l'HPV per il cancro cervicale ha portato in giudizio lo stato.
Fiona Kirby, Kilbeggan, Co Westmeath, è un membro di un gruppo di sostegno dei genitori, REGRET (Reazioni ed effetti dannosi di Gardasil, con conseguente trauma estremo), per coloro che sostengono le loro ragazze adolescenti si sono ammalati dopo aver ottenuto il vaccino.
Ms Kirby, un infermiere, è alla ricerca di un ordine dell'Alta Corte per il ritiro della licenza data per il vaccino Gardasil HPV, attualmente in fase di offerta ai genitori di 11-16 anni ragazze come una possibile prevenzione del cancro del collo dell'utero.
Un ordine frenare o bloccare: l'Autorità Statale per i prodotti Sanitari (HPRA), che monitora i prodotti per la salute in Irlanda, per il procedere con l'uso di Gardasil in qualsiasi programma di vaccinazione.
Il vaccino è stato offerto alle ragazze adolescenti in Irlanda dal maggio 2010 nel quadro del programma di vaccinazione nelle scuole ed è stato raccomandato dalla Organizzazione mondiale della Sanita’,(OMS).
Il gruppo REGRET sostiene circa 100 ragazze hanno presumibilmente riferito malattie dopo essere state vaccinate.
Nei suoi lavori, la sig.ra Kirby afferma, entro 24 ore dalla vaccinazione nel mese di ottobre 2011, la sua, figlia di 11 anni ha presentato una grave influenza come sintomi. Quei sintomi riapparvero anche dopo che sua figlia ha ricevuto la seconda dose di vaccino, lei sostiene. Sua figlia non ha ricevuto la terza dose del vaccino.
In un affidavit, la sig.ra Kirby afferma che la figlia è diventata estremamente affaticata e ha subito gravi nausee che hanno portato alla perdita di peso e perdita di massa muscolare.  Sua figlia anche perso molti giorni di scuola, ed è stata ricoverata con una polmonite bilaterale in marzo 2012 ed e’ stata sotto cura di antibiotici per sei settimane. La madre sostiene che sua figlia è ora cosi malata al punto ha bisogno di essere curata in modo permanente.
La signora ha detto Kirby sua figlia ha sofferto "effetti negativi orrendi" direttamente dopo aver ricevuto il vaccino e lei aveva pensato che i problemi di sua figlia erano un caso isolato; in realta’ molte altre ragazze soffrono anche di simili malattie che cambiano  la vita per i "problemi di salute" che sostiene ed ha detto, tutto è successo poco DOPO aver ricevuto il vaccino.
Ms Kirby è stata accompagnata in tribunale da altre donne che sono tutti membri del gruppo di supporto dei genitori con figli rovinati dai vaccini.
La causa è stata rinviata da Mr Justice Paul Gilligan per tre settimane per consentire al HPRA di presentare una dichiarazione giurata per rispondere all'accusa.
Tratto da:
http://www.irishtimes.com/news/crime-and-law/courts/high-court/court-told-of-horrendous-adverse-effects-of-hpv-vaccine-1.2414549

Il vaccino HPV scatena malattie nelle bambine/ragazze

Una bambina di 12 anni è stata colpita da una grave forma neurologica DOPO essersi sottoposta al vaccino per il papilloma virus (HPV).
È successo a Milano, alla fine di febbraio 2012.
La ragazzina, che chiameremo Anna, è ancora in cura all’ospedale Niguarda e sta seguendo un percorso di riabilitazione. I genitori di Anna avevano aderito alla campagna promossa dalle Asl: alle preadolescenti è offerto il vaccino anti HPV in tre somministrazioni. Quattro giorni dopo la prima iniezione Anna ha manifestato importanti disturbi tanto da essere ricoverata d’urgenza nella rianimazione neurochirurgia dell’ospedale Niguarda. Stretto riserbo sulla prognosi e sul nome della malattia. Gaetano Elli, direttore medico di presidio dell’ospedale spiega che la “ragazzina è arrivata in rianimazione neurochirugica a fine febbraio accusando sintomi importanti di tipo neurologico e sta ancora recuperando”.
Il medico precisa che “non si può stabilire con certezza il nesso di causa-effetto tra il vaccino e la sindrome” e che forse questo legame non verrà mai appurato. Nonostante ciò, aggiunge Elli: “Il fatto è stato immediatamente segnalato alle autorità competenti”, ossia Asl, Aifa e ministero della salute.
Marino Faccini, responsabile profilassi e vaccini alla Asl milanese, ha assicurato che la sindrome che ha colpito Anna è il primo effetto collaterale importante da quando è partita la campagna vaccinale e ha precisato “che per sapere con certezza che è stato il vaccino a provocare la malattia bisogna fare uno studio epidemiologico accurato. Certamente c’è stato un nesso temporale, i disturbi sono comparsi a quattro giorni dalla prima somministrazione”.
Che genere di disturbi ? “All’inizio la sintomatologia ha fatto pensare alla sindrome di Guillam Barrè (malattia neurologica infiammatoria che porta alla paralisi degli arti) ma poi si visto che i parametri clinici non corrispondevano: è un’altra rara forma neurologica”.
E tutto continua come prima….! le istituzioni in-sanitarie si comportano come i peggiori CRIMINALI !

Infatti:
ANCORA UNA BAMBINA MORTA DOPO la SOMMINISTRAZIONE dell'ESAVALENTE - Luglio 2013
Questo VACCINO e' stato RITIRATO IN MOLTI PAESI MA NON IN ITALIA. RISARCIMENTO RECORD, PERO' NESSUNO RIDARA' PIU' LA BIMBA AI GENITORI. - Muore in culla a causa del vaccino Infanrix, risarcimento record ai genitori.
La loro bambina è morta di Sids ("morte in culla") a pochi giorni dalla vaccinazione con il vaccino Esavalente.
Il tribunale di Pesaro ha deciso un risarcimento record di 200 mila euro alla famiglia, più un vitalizio di circa 700 euro al mese ed un ulteriore indennizzo ancora da quantificare. Una sentenza storica per l'Italia.

Un bambino di tre mesi e' morto ieri, all'ospedale Perrino di Brindisi; era stato Vaccinato - 04/03/2015
(AGI) - Brindisi - Il piccolo era stato ricoverato all'ospedale di Francavilla Fontana (Br) a causa della febbre alta e poi trasferito d'urgenza al Perrino, dove e' deceduto a causa "di un evento infettivo fulminante" come e' scritto nel referto medico.
La direzione sanitaria del nosocomio brindisino ha disposto che sul corpicino venga effettuata l'autopsia. L'esame si terra' domani e servira' a chiarire quale sia stata la causa scatenante dell'infezione e se vi possano essere relazioni tra la morte e la vaccinazione di routine a cui il bambino era stato sottoposto una settimana fa. Al momento i genitori non avrebbero presentato denuncia.
Anche in questo caso ci sono di mezzo i vaccini

Muore bambino di un anno DOPO il VACCINO - I genitori chiedono l'autopsia - Sabato 14 Marzo 2015
Il piccolo era stato operato al cuore - Alcuni giorni fa era stato vaccinato
NOALE (VE) - Sarà l'autopsia a chiarire le cause della morte di Francesco Tosatto, un bimbo di un anno morto giovedì in ospedale. Il piccolo soffriva di una cardiopatia ed era stato operato a pochi mesi dalla nascita. Le sue condizioni erano migliorate.
Alcuni giorni fa era stato vaccinato. I genitori chiederanno che venga eseguita l'autopsia per chiarire le cause della morte del bambino.
La notizia ha suscitato commozione in municipio a Noale, dove lavora la mamma. «Siamo tutti scossi da questa terribile notizia». ha commentato il sindaco Patrizia Andreotti.

Per chi è a favore delle vaccinazioni, si consiglia questo bel scritto, questa lettera concisa e convincente scritta dal medico neurologo dott. Russell Blaylock di fama mondiale, saprà smantellare tutti gli argomenti utilizzati a sostegno di questa disumana pratica barbarica. -  Dicembre 2009
Ho avuto il privilegio di incontrare il dottor Blaylock nel corso di una conferenza pochi anni fa.
Lui è molto intelligente, un pensiero chiaro, logico medico che non ha paura degli effetti negativi sulla sua carriera nell’affermare la verità sulle atrocità delle vaccinazioni. Ascoltare un medico come il dottor Blaylock che non ha alcun interesse finanziario o di altro tipo su questo argomento, solo per parlare della verità per amore dell’obbiettività è infinitamente più prezioso che ascoltare medici e altri "esperti" che lo fanno per interesse.
By Sarah, TheHealthyHomeEconomist.com

VACCINI: PERTOSSE, con quello  ACELLULARE (DTPa) si DIFFONDE l’INFEZIONE – Nov 2013
Still contagious.
The current whooping cough vaccine may allow people to spread the disease even if they don't get sick, a new animal study suggests […] “There's a difference between protecting individuals from illness and bringing down the incidence of pertussis in the population,” Merkel says. “To do both we may need a different vaccine.”
TRADUZIONE
Ancora contagiosa. Un nuovo studio sugli animali suggerisce che l’attuale vaccino per la pertosse può permettere alle persone di diffondere la malattia, anche se non si ammalano […] "C'è differenza tra proteggere gli individui dalla malattia e abbattere l'incidenza della pertosse nella popolazione", dice Merkel "Per fare entrambe le cose potremmo aver bisogno di un vaccino diverso."

FONTE: Science 25 Novembre, 2013
http://news.sciencemag.org/health/2013/11/whooping-cough-vaccine-does-not-stop-spread-disease-lab-animals

Tod J. Merkel ricercatore presso l'Ufficio ricerca vaccini e revisioni della FDA, è l' autore principale di uno studio condotto dalla stessa FDA e pubblicato in PNAS dal titolo: “Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate model” http://www.pnas.org/content/111/2/787.full.pdf )
Lo studio ha evidenziato come i babbuini vaccinati fossero protetti da sintomi severi associati alla pertosse ma non dalla colonizzazione del batterio, non si liberassero dell’infezione prima degli animali “naive” (ndt: non da esperimento), e trasmettessero facilmente la Bordetella pertussis ai loro contatti non vaccinati.
I ricercatori hanno argomentato che questo era dovuto alle differenze tra l’ immunità conferita dalla infezione contratta naturalmente e quella conferita dal vaccino. L’infezione naturale conferisce una robusta immunità cellulo-mediata (cioè mediata da cellule: i linfociti) che la vaccinazione in realtà previene favorendo l’immunità umorale (cioè mediata da anticorpi), che significa che il vaccino stimola la produzione di anticorpi ma non la memoria di cui le cellule hanno bisogno per una immunità robusta e di lunga durata.
“When you’re newly vaccinated you are an asymptomatic carrier, which is good for you, but not for the population” ovvero “quando sei stato da poco vaccinato, sei un portatore asintomatico, cosa che va bene per te ma non per il resto della popolazione” - By Tod J. Merkel
http://www.nytimes.com/2013/11/26/health/study-finds-vaccinated-baboons-can-still-carry-whooping-cough.html?_r=0

Commento NdR: Questo è esattamente l’opposto di quanto viene solitamente detto ai genitori riguardo la necessità di vaccinarsi, perché il “gregge” ha bisogno di essere vaccinato per proteggere coloro che non possono essere vaccinati (neonati, immunodepressi, ecc.)
Infatti la BALLA spaziale dell’effetto gregge (protezione del gregge = le pecore) NON esiste !

Un'altro studio recente della FDA, afferma che negli US:
"Ci sono stati 48.000 casi denunciati lo scorso anno 2014, nonostante gli alti tassi di vaccinazione", ha detto Anthony Fauci, MD, direttore del National Institute of Allergy e Malattie infettive del NIH. "Questa rinascita suggerisce la necessità di ricerche sulle cause che stanno dietro l'aumento di infezioni e modi più efficaci per prevenire la diffusione della malattia."
"Questa ricerca suggerisce che, anche se gli individui immunizzati con un vaccino acellulare possono essere protetti dalle malattie, essi possono ancora essere infettati con i batteri e sono in grado di diffondere l'infezione ad altri, inclusi i bambini piccoli che sono suscettibili di malattia pertosse".
In parole povere: i vaccinati NON sono protetti dal vaccino e possono anche infettare altri soggetti.....
Tratto da: http://www.fda.gov/NewsEvents/Newsroom/PressAnnouncements/ucm376937.htm
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20200027

Il passaggio a un vaccino per la pertosse creato artificialmente, in laboratorio, con le tecniche di ingegneria genetica, è responsabile dell’aumento dei casi di mortalità verificatisi per la malattia negli Stati Uniti.
E’ quanto suggerisce e dimostra un nuovo studio a firma della Monash University, la più grande Università australiana, con campus localizzati in Malesia, Sud Africa, India e Italia.
I risultati sottolineano la necessità di condurre una ricerca simile in Australia e nel Regno Unito, sotto la supervisione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, dove i casi di pertosse sono entrati in una pericolosa spirale verso l’alto negli ultimi dieci anni, come afferma il Dr. Manoj Gambhir, Professore Associato presso la sede australiana della Monash University.

vedi: Pertosse e Cure naturali + Pertosse Pertosse 2 + Polio e Vaccini + Come nasce l'Unica malattia del Vivente + I germi non solo causa di malattia + Effetto Gregge Pertosse 2 + Trivalente - 2 +  Interrogazione Parlamentare + Morti per vaccino + Penta Vaccini, i loro pericoli + Meccanismo dei danni dei vaccini

UK (Gran Bretagna)
Negli anni 1950 (mese di aprile), l'Associazione Medicale Britannica, ha sospeso e proibito il vaccino per la difterite pertosse a seguito di numerosi casi di poliomielite (paralisi infantile) constatati sui bambini vaccinati da quel vaccino.
Tratto da: I ciarlatani della medicina, a pag. 170.

Quindi secondo le fonti ufficiali i soggetti, bambini, ragazzi, adulti, vaccinati con il vaccino per la Pertosse, Varicella o con il Morbillo, ecc., possono facilmente "infettare" gli altri,... purtroppo questa possibilita' e' valida anche per tutti gli altri soggetti vaccinati di QUALSIASI VACCINO  !

Il MORBILLO VIENE TRASMESSO ANCHE dai VACCINATI - 22/02/2015 
Un autorevole studio rivela che un individuo vaccinato non solo può infettarsi con il morbillo, ma può trasmettere il virus anche ad altri soggetti vaccinati – smentendo doppiamente l’affermazione che due dosi di vaccino MMR siano “efficaci nel 99% dei casi” come ampiamente sostenuto.
Fonte: http://www.greenmedinfo.com/blog/measles-transmitted-vaccinated-gov-researchers-confirm  - Tradotto da Stefania Lucianò
Uno degli errori fondamentali sulla valutazione dell’efficacia del vaccino per il morbillo è quello di pensare che l’inoculo di due dosi di morbillo - parotite - rosolia (MMR) equivalga ad acquisire totale immunità per questi agenti patogeni. Infatti, si ritiene che ricevere due dosi del vaccino MMR sia efficace al 99% nel prevenire il morbillo, nonostante una voluminosa bibliografia e prove basate sull’epidemiologia e sull’esperienza clinica contraddicano questo dato.
Questo modo di pensare sbagliato ha portato il pubblico, i media e le autorità ad attribuire sempre ai non vaccinati l’origine di focolai di morbillo, come quello recentemente segnalato a Disney,  anche se il 18% dei casi di morbillo si è verificato in coloro che erano stati vaccinati. L‘evidente inefficacia del vaccino è dimostrata anche dal fatto che il CDC ora richiede due dosi.
Ma i problemi che riguardano il fallimento del  vaccino MMR vanno molto più in profondità. 
In primo luogo, questo vaccino comporta gravi rischi per la salute, compreso il rischio crescente di autismo, rischio che uno scienziato senior del CDC ha confessato esser stato insabbiato dalla sua agenzia. Secondo, non solo il vaccino MMR non conferisce sempre immunità, ma coloro che sono stati “immunizzati” con due dosi di vaccino MMR possono ancora trasmettere l’infezione ad altri – un fenomeno che nessuno segnala nella fretta di incolpare chi non si è vaccinato o non ha fatto le due dosi.

Commento NdR: Siamo ancora in pieno medio evo nella sanita' .....ed i giornalisti fanno su questo argomento, “vaccini”, quasi sempre: DISINFORMAZIONE !

Nel 2014, un innovativo studio pubblicato sulla rivista Clinical Infectious Diseases, tra gli autori del quale ci sono scienziati che lavorano per Bureau of Immunization, New York City Department of Health and Mental Hygiene e National Center for Immunization and Respiratory Diseases, Centers for Disease Control and Prevention (CDC),  ha preso in esame le prove che, nel  focolaio di morbillo scoppiato a New York nel 2011, sia gli  individui precedentemente vaccinati che quelli con "immunità" da vaccino, erano in grado di essere infettati con il morbillo e di infettare altri (trasmissione secondaria).
Questa scoperta ha suscitato anche l’attenzione dei media, come l’articolo apparso su Sciencemag.org nell’aprile 2014 intitolato:
“Per la prima volta una epidemia di morbillo è stata ricondotta ad un individuo completamente vaccinato“.
Questo studio rivoluzionario intitolato “Epidemia di morbillo tra persone "immunizzate" (vaccinate) in precedenza, New York City,  2011”, ha riconosciuto che, “il morbillo può manifestarsi anche in individui vaccinati, ma non è stata documentata la trasmissione secondaria da tali individui”.
Al fine di scoprire se individui completamente vaccinati per il morbillo siano capaci di essere infettati e di trasmettere l’infezione ad altri, gli studiosi hanno preso in esame i casi sospetti ed i contatti esposti durante l‘epidemia di morbillo del 2011 a New York. Si concentrarono su un paziente che aveva ricevuto due dosi di vaccino per il morbillo e fu scoperto che,
”su 88 contatti, quattro casi secondari avevano ricevuto due dosi di vaccino anti- morbillo o avevano una precedente positività di anticorpi IgG per il morbillo . Tutti i casi sono stati confermati in laboratorio, i sintomi clinici erano coerenti con il morbillo e presentavano un’alta presenza di anticorpi IgG caratteristica di una risposta immunitaria secondaria.”

La loro importante conclusione fu la seguente:
 ”Questa è la prima segnalazione di trasmissione del morbillo da un individuo vaccinato due volte. La manifestazione clinica e i dati di laboratorio erano tipici del morbillo in un individuo mai esposto al virus.
Casi secondari avevano risposte anticorpali anamnestiche robuste. Nessun caso terziario si è verificato nonostante i numerosi contatti. Questo focolaio sottolinea la necessità di una approfondita indagine epidemiologica e di laboratorio dei casi sospetti di morbillo a prescindere dallo status vaccinale“.
Ovviamente questo fenomeno: individuo completamente vaccinato che infetta altri individui completamente vaccinati, è stato ignorato dalle agenzie sanitarie e dai media.
Questi dati confermano la possibilità che, durante il focolaio di morbillo verificatosi a Disney, soggetti precedentemente vaccinati (chiunque facente parte del 18% che si sa essersi infettato-ammalato) possono essere stati infettati o anche aver contratto il morbillo dal vaccino e aver trasmesso il morbillo sia ai vaccinati che ai non vaccinati.
Fonte: http://www.greenmedinfo.com/blog/measles-transmitted-vaccinated-gov-researchers-confirm - a mezzo: comilva.org

Ecco altra bibliografia che dimostra questi fatti:
-
http://www.hopkinsmedicine.org/kimmel_cancer_center/patient_information/Patient%20Guide%20Final.pdf
- http://www.stjude.org/stjude/v/index.jsp?vgnextoid=20206f9523e70110VgnVCM1000001e0215acRCRD
- Outbreak of Measles Among Persons With Prior Evidence of Immunity, New York City, 2011
http://cid.oxfordjournals.org/content/early/2014/02/27/cid.ciu105
- Detection of Measles Virus RNA in Urine Specimens from Vaccine Recipients 
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7494055
- Comparison of the Safety, Vaccine Virus Shedding and Immunogenicity of Influenza Virus Vaccine, Trivalent, Types A and B, Live Cold-Adapted, Administered to Human Immunodeficiency Virus (HIV)-Infected and Non-HIV Infected Adults 
http://jid.oxfordjournals.org/content/181/2/725.full
- Sibling Transmission of Vaccine-Derived Rotavirus (RotaTeq) Associated with Rotavirus Gastroenteritis 
http://pediatrics.aappublications.org/content/125/2/e438
- Polio vaccination may continue after wild virus fades 
http://www.cidrap.umn.edu/news-perspective/2008/10/polio-vaccination-may-continue-after-wild-virus-fades
- Engineering attenuated virus vaccines by controlling replication fidelity 
http://www.nature.com/nm/journal/v14/n2/abs/nm1726.html
- CASE of VACCINE-ASSOCIATED MEASLES FIVE WEEKS POST-IMMUNISATION, BRITISH COLUMBIA, CANADA, October 2013 
http://www.eurosurveillance.org/ViewArticle.aspx?ArticleId=20649
- The Safety Profile of Varicella Vaccine: A 10-Year Review
http://jid.oxfordjournals.org/content/197/Supplement_2/S165.full
- Comparison of Shedding Characteristics of Seasonal Influenza Virus (Sub)Types and Influenza A(H1N1)pdm09; Germany, 2007 - 2011 
http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0051653
- Epigenetics of Host-Pathogen Interactions: The Road Ahead and the Road Behind 
http://journals.plos.org/plospathogens/article?id=10.1371/journal.ppat.1003007
- Animal Models for Influenza Virus Pathogenesis and Transmission
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3063653/
- Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate mode 
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24277828
- Study Finds Parents Can Pass Whooping Cough to Babies
http://www.nytimes.com/2007/04/03/health/03coug.html?_r=0
- Immunized People Getting Whooping Cough
 
http://www.kpbs.org/news/2014/jun/12/immunized-people-getting-whooping-cough/

Le RICERCHE MOSTRANO un NESSO fra MICROBIOMA Intestinale (intestino) e CERVELLO - 09/01/2015
Chiamate collettivamente microbioma, le migliaia di miliardi di microbi che abitano il corpo umano vivono principalmente nell’intestino, dove ci aiutano a digerire il cibo, a sintetizzare le vitamine e a difenderci dalle infezioni. Ora, recenti ricerche sul microbioma hanno dimostrato che la sua influenza si estende ben oltre l’
intestino, fino ad arrivare al cervello. Negli ultimi 10 anni, vari studi hanno collegato il microbioma intestinale a una serie di comportamenti complessi, come umori ed emozioni, appetito e ansia.
Il microbioma intestinale sembra contribuire al mantenimento della funzionalità cerebrale, ma non solo: potrebbe anche incidere sul rischio di disturbi psichiatrici e neurologici, fra cui ansia, depressione e autismo.
Una delle modalità più sorprendenti con cui il microbioma influisce sul cervello è durante lo sviluppo.
“Esistono delle finestre evolutive critiche in cui il cervello è più vulnerabile poiché si sta preparando a rispondere al mondo circostante”, spiega Tracy Baie, docente di neuroscienze presso la facoltà di veterinaria dell’Università della Pennsylvania.
“Così, se l’ecosistema microbico della madre si modifica - per esempio a causa di infezioni, stress  o diete - ciò cambierà il micro bioma intestinale del neonato, e gli effetti possono durare tutta la vita.”
Altri ricercatori stanno esplorando la possibilità che il microbioma abbia un ruolo nelle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson.
Fonte: MedicalXpress.com : http://tinyurl.com/kaa2j36

Credo che tutti sappiano che la vaccinazione "obbligatoria" non è altro che un affare tra alcuni politici e le "famiglie" proprietarie delle multinazionali farmaceutiche che formano le Lobbies - BIG PHARMA + Big Pharma 2 + Danni dei vaccini (English)

Confessione shock di un ex dirigente di un'industria farmaceutica
https://www.youtube.com/watch?v=zDOi81tiWz8&feature=youtu.be

SPAGNA - Smettere di vaccinare per lo HPV (cancro all’utero) - Giugno 2015 - Gardasil-Cervarix
Stop vaccinations against HPV – 26/06/2015
http://sanevax.org/spain-stop-vaccinations-against-hpv/
Firmare la petizione:
http://saludnutricionbienestar.com/peticion-virus-papiloma/firma/index_f2.php?xc1=XSP1R507&d

Gli esperti di vaccini del CDC, hanno spesso conflitti di interesse - 18/03/2010
CDC e Conflitti di interesse - 1 + CDC e Conflitti di interesse - 2 + CDC e Conflitti di interesse - 3 + Corruzione + Danni dei Vaccini + Contro Immunizzazione

CDC conflitti di interesse anche per i vaccini + anche per la FDA
http://healthimpactnews.com/2014/cdcs-purchase-of-4-billion-of-vaccines-a-conflict-of-interest-in-overseeing-vaccine-safety/

Parlamentari pagati dalle Lobbies ? - Roma Ott. 2013 
L'intervista a un assistente di un Senatore che svelerebbe i traffici illeciti tra parlamentari e Lobbies.
Video dell'intervista: 
http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/390060/roma-parlamentari-pagati-dalle-lobbies.html

Informatore dei CDC CONFESSA la FRODE e le FALSIFICAZIONI sugli studi della correlazione VACCINO=AUTISMO

MOLTI VACCINI sono IRRADIATI con COBALTO 60 (isotopo radioattivo del metallo Cobalto) e la perdita della Radioattivita' di cio' che e' stato irradiato si esaurisce fra i 5 ed i 7 anni....dall'irradiazione...
Il Cobalto 60 è un isotopo radioattivo e instabile del cobalto che decadendo emette radiazioni ionizzanti. I raggi gamma prodotti dalla sorgente di Co-60 penetrano il materiale e deviano gli elettroni dalla loro orbita. Per le applicazioni a scopo di sterilizzazione (come viene fatto per i vaccini), questo fenomeno ha un effetto disgregante sul DNA 
vedi: la prova dell'iradiazione, nello studio nel PDF

Uno studio in inglese dimostra, che bambini NON vaccinati sono più sani che i bambini vaccinati
http://www.naturalblaze.com/2014/02/studies-prove-without-doubt-that.html

I bambini NON vaccinati sono più sani - Bologna, 28 ottobre 2015
A sostenerlo non sono pseudo-guaritori, maghi o fattucchieri. Ma oltre 120 medici che, dopo settimane di dibattiti e polemiche sul tema, escono allo scoperto con una lettera aperta all’Istituto superiore di sanità. Primo firmatario il cardiologo Roberto Gava, membro della ‘Società medicina centrata sulla persona’ di Bologna, appoggiato da oltre una ventina di professionisti emiliano-romagnoli e marchigiani.
Il corposo documento prende le mosse dalle affermazioni del presidente dell’Istituto, il professor Gualtiero Ricciardi (leggete i conflitti di interesse che questo soggetto ha con la GSK, produttore di vaccini), che ha recentemente sostenuto la sicurezza dei vaccini pediatrici: "Su 19 milioni di vaccinazioni ci sono stati soli 5 casi di reazioni gravi, peraltro non mortali".
Non è esattamente così per i firmatari della missiva che rivelano l’esistenza di "reazioni avverse che ammontano a migliaia di rilievi all’anno".
Non per questo vogliono essere classificati come i fautori del no, senza se e senza ma. E infatti nella premessa mettono in chiaro che, oggigiorno, un qualsiasi medico dotato "di buon senso" e di "un minimo di conoscenza scientifica" non può essere "contro le vaccinazioni pediatriche".
Ma poi mettono sul tavolo la loro esperienza sul campo. E cioè "pratica medica specializzata" accanto al bambino malato, non "frettolosa ma fatta di osservazione e ascolto, di considerazione di quello che lui ci comunica e subliminale e di quello che i genitori raccontano". E tutto ciò "ci ha aperto gli occhi".
La conclusione è destinata a suscitare scalpore: "I bambini non vaccinati appaiono indubbiamente e globalmente più sani, meno soggetti alle patologie infettive, specie delle vie aeree, meno soggetti ai disturbi intestinali e alle patologie croniche, meno soggetti a patologie neurologiche e comportamentali e scarsi consumatori di farmaci e di interventi sanitari".
- vedi questo studio: Confronto fra vaccinati e NON vaccinati

Video su: I BAMBINI NON VACCINATI SONO molto PIU' SANI di quelli VACCINATI !
Nel 1992 I.A.S. ha condotto un sondaggio sulla salute e la vaccinazione dei bambini della Nuova Zelanda ed ha trovato solide prove scientifiche che I BAMBINI NON VACCINATI sono PIU' SANI dei loro coetanei vaccinati !

VACCINO HPV e sindrome autoimmune
Problema
I fenomeni autoimmuni Post-vaccinazione sono un importante aspetto della sindrome autoimmune / infiammatoria indotta da coadiuvanti (sindrome Asia) e diversi vaccini, tra cui l'HPV, sono stati identificati come possibili cause.
Metodo di studio
La storia clinica di tre giovani donne che presentavano amenorrea secondaria a seguito della vaccinazione HPV è stato raccolto.
I dati riguardanti il tipo di vaccino, il numero della vaccinazione, caratteristiche personali, cliniche e sierologiche, così come risposta a trattamenti sono stati analizzati.
Risultati
Tutti e tre i pazienti hanno sviluppato amenorrea secondaria, dopo vaccinazioni HPV, che non hanno risolto in seguito al trattamento con terapie ormonale di sostituzione. In tutti e tre i casi lo sviluppo sessuale era normale e screening genetico non ha rivelato anomalie pertinenti (ad esempio, la sindrome di Turner, prova X Fragile erano tutti negativi). Valutazioni sierologiche hanno mostrato bassi livelli di estradiolo e l'aumento FSH e LH e in due casi, sono stati rilevati auto-anticorpi specifici (tiroide antiovarian e anti), suggerendo che il vaccino HPV ha innescato una risposta autoimmune. Ecografia pelvica non ha evidenziato anomalie in nessuno dei tre casi. Tutti e tre i pazienti hanno presentato una serie di non-specifici sintomi post-vaccino comuni, tra cui nausea, mal di testa, disturbi del sonno, artralgia e una serie di disturbi cognitivi e psichiatrici. Secondo queste caratteristiche cliniche, la diagnosi di insufficienza ovarica primaria (POF) è stata determinato che ha anche soddisfatto i criteri richiesti per la sindrome ASIA.
Conclusione
Abbiamo documentato qui la prova della potenzialità del vaccino HPV ad innescare una condizione autoimmune-invalidante a vita.
Il numero crescente di simili rapporti di vaccini-linked HPV ed autoimmunità e l'incertezza dei benefici clinici a lungo termine della vaccinazione HPV, sono una questione di sanità pubblica, che garantisce ulteriormente una rigorosa inchiesta.
http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1111/aji.12151/abstract;jsessionid=6D072964FFC27B4C253BB19CB90E5C7C.f04t01?deniedAccessCustomisedMessage&userIsAuthenticated=false

Vaccinazione per il papillomavirus = casi di anafilassi: visionate cosa succede a delle ragazze dopo il vaccino !
http://www.medtv.it/video/7
https://www.facebook.com/pages/HPV-Bivirkningsramte-%C3%A5ben-side/1657968304435936
https://www.facebook.com/casper.larsen.562/videos/o.1657968304435936/10205696585206761/?type=2&theater
https://www.youtube.com/watch?v=LqcCMN2Vj_A
https://www.youtube.com/watch?v=ZG1DbxayODQ

Studio scientifico mostra che il vaccino quadrivalente per il papilloma virus può causare vasculopatia autoimmuni fatali (ovvero mortali).
Lo studio realizzato dai due medici canadesi Lucija Tomljenovic e Cristopher A. Shaw si intitola "Morte dopo il vaccino per il papilloma virus, c'è una relazione causale o è una coincidenza ? " e si può leggere (in inglese) al seguente link
http://sanevax.org/wp-content/uploads/2012/10/Tomljenovic-Shaw-Gardasil-Causal-Coincidental-2167-7689-S12-001.pdf.
Le conclusioni dell'articolo non sono per niente ambigue: il vaccino in questione può innescare una reazione autoimmune che può essere talora mortale.
Le conclusioni sono motivate dal fatto che molte delle reazioni avverse a tale vaccino finora registrate corrispondono a sintomi di vasculopatia cerebrale.
Studi come questo ovviamente mettono in un angolo tutti i ministeri della sanità che negano continuamente ogni correlazione tra le morti ed i vaccini.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Nuovo vaccino Gardasil 9 - la FDA lo approva, ma contiene il doppio di alluminio – 05/04/2015  
La U.S. Food and Drug Administration (FDA) ha dato il via libera  ad una nuova versione del vaccino controverso, che contiene ora un allarmante alto livello di alluminio, una nota neurotossina.
(NaturalHealth365) Mentre la controversia  sul vaccino HPV continua a covare,  la U.S. Food and Drug Administration (FDA) ha dato il via libera  ad una nuova versione del vaccino controverso, che contiene ora un allarmante alto livello di alluminio, una nota neurotossina.
Nella sua fretta di approvare il vaccino, la FDA ha anche bypassato un importante passaggio di sicurezza.
Nella sua lettera di approvazione alla Merck, il comitato del Center for Biologics Evaluation and Research (CBER) della FDA, ha approvato il vaccino Gardasil 9, affermando che non vedeva il bisogno di sottoporre la richiesta del gigante farmaceutico al  Vaccines and Related Biological e quindi al Products Advisory Committee (VRBPAC) - comitato consultivo prodotti -, il cui compito è controllare e valutare i dati sulla efficacia, l’uso appropriato e la sicurezza dei vaccini...forse che “le preoccupazioni sulla sicurezza”, sono secondarie rispetto alla vendita dei vaccini ?
I sostenitori della versione piu’ recente del vaccino HPV affermano che supera le versioni precedenti perchè "protegge" per 9 ceppi del virus HPV. Ma il nuovo virus puo’ anche superare le versioni precedenti per quanto riguarda  i pericoli del vaccino: contiene il doppio quantitativo di alluminio, rispetto alle versioni precedenti.
I pericoli dell’alluminio sono molto ben documentati e difficili da confutare. Ben oltre 1600 documentazioni scientifiche e scritti pubblicati in peer-review hanno confermato i pericoli della tossicità dell’alluminio negli esseri umani.
Le forme precedenti del vaccino Gardasil  sono già state messe in relazione a giovani donne che sono decedute improvvisamente, appena dopo aver ricevuto il vaccino. E’ stato associato ad altri seri effetti collaterali, incluso lo sviluppo di malattie autoimmuni, qualcosa che porta ad una permanente disabilità.
Ecco la quantità di alluminio consentita in acqua potabile:
2 parti per miliardo - quantità trovata in un vaccino: 51.000 parti per miliardo
il rischio della malattia veramente ha piu’ peso del pericolo delle vaccinazioni ?

Il Dr. Mark Geier e il Dr. David Geier, dell’Institute of Chronic Illnesses Inc., nell’ottobre 2014 hanno pubblicato una analisi sulla relazione tra il Gardasil e certe malattie autoimmuni. Hanno trovato che  il vaccino HPV è stato messo in relazione a molti casi sia di insorgenza che di acutizzazione delle malattie autoimmuni.
Il tema consunto che qualsiasi rischio di malattia causata dal vaccino, incluso quello dell’ HPV, valga di gran lunga  la candela…rispetto alle vite “salvate” sta diventato sempre piu’ difficile da sostenere da parte dei sostenitori dei vaccini e questo alla luce della enorme quantità di prove che mostrano il contrario.
I dati della World Health Organization (OMS) mostrano che il tasso di mortalità attuale, secondo le età, riferito al cancro al collo dell’utero sia in realtà piu’ basso di 2,5 volte, rispetto a quello di serie complicazioni dovute a reazioni da vaccini, come riferito al Vaccine Adverse Event Reporting System. In Olanda, il rischio di serie reazioni avverse è di 4 volte maggiore del tasso di mortalità standardizzato per età, relativo al cancro al collo dell’utero.

Il vaccino HPV collegato a maggior rischio di disabilità e morte prematura
Negli anni, il vaccino HPV è stato messo in relazione a piu’ casi di morte, disabilità ed altri seri effetti collaterali che siano mai stati tracciabili con altri tipi di vaccini, alimentando cosi la controversia sul vaccino HPV. Una analisi sulla ricerca condotta dalla stessa Merck ha mostrato che, pazienti già stati esposti a certi ceppi di HPV prima di essere immunizzati, avevano aumentato del 44.6 percento il rischio di sviluppare lesioni precancerogene, o peggio, se a loro veniva somministrato il vaccino HPV .
Persino il foglio illustrativo del Gardasil 9 fa notare che gli studi clinici completati sul Gardasil 9, hanno trovato che il 2.3 percento di coloro che avevano preso parte ai test clinici riportavano reazioni avverse collegate al vaccino. Questo è da confrontarsi con il 2.5 percento degli studi clinici delle versioni precedenti del vaccino.
Il foglio illustrativo continua dicendo che sono avvenute 10 morti in totale durante i test di entrambi i vaccini, ma si afferma che nessuna delle morti era da associarsi al vaccino. Tra le cause di morte, tuttavia, ci sono state quelle causate da emorragia cerebrale e cancro gastrico.

Fonte: http://www.naturalhealth365.com/gardasil-vaccine-dangers-1341.html
traduzione: Cristina Bassi per thelivingspirits.net

References:
http://vactruth.com/2015/02/01/vaccine-containing-aluminum
http://sanevax.org/fda-approved-gardasil-9-malfeasance-or-stupidity
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25535199

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

TROVATO, DNA modificato geneticamente, come contaminante nel vaccino GARDASIL
Gardasil Contaminazione:  EMA continui rimpalli, FDA perde la palla - 16/09/2011
Norma Erickson, Presidente
16 settembre 2011, in risposta ad una richiesta per la recente scoperta di SANE Vax di presenza di DNA  geneticamente modificato nel vaccino Gardasil per HPV ™ [i], il seguente annuncio è stato trasmesso su Radio Tipp.fm di Clonmel, County Tipperary, Irlanda:
"L'IMB (Irish Medicines Board) e l'Agenzia europea per i medicinali (EMA) sono a conoscenza della recente comunicazione Sane Vax ed in linea con questa, l'EMA ha chiesto al titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio (
NdR: il produttore del vaccino Merck & Co) di effettuare un'immediata valutazione del rischio di contaminazione.
(
NdR: ....e’come chiedere all’oste, se il suo vino e’ buono…, invece di fare direttamente, come EMA, che e' l'ente di controllo europeo sui farmaci, i controlli sul contenuto del vaccino, l’EMA chiede al produttore stesso di fare i controlli sul suo prodotto…,che buffonata)

L'IMB, attraverso la sua partecipazione a comitati scientifici dell'UE contribuisce alla valutazione (NdR; dialettica, non di analisi di laboratorio) continua nell’UE di questo problema e continuerà a farlo in ulteriori riunioni dell'UE in programma nel corso della settimana a venire. Saranno evidenziate eventuali aggiornamenti sul risultato di queste discussioni e le eventuali raccomandazioni, a seconda dei casi.
Allo stato attuale, l'equilibrio dei rischi e benefici per il vaccino rimane positivo (
NdR: ???, che frase infelice….).
Il vaccino Gardasil è stato concesso in licenza per l'uso nella UE dal 2006.
L'IMB insieme con l'EMA continuare a (
NdR: parole…. Non a fatti….) monitorare il profilo di rischio-beneficio di Gardasil. "
Ciò è particolarmente una buona notizia per i consumatori, medici, distribuiti in 27 paesi appartenenti all'Unione Europea (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Lituania , Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Regno Unito).
Un 'immediata valutazione del rischio dovrebbe significare al titolare dell'autorizzazione (
NdR: il produttore…) all'immissione in commercio, che deve ora:
- Determinare l'entità della contaminazione del vaccino
- Determinare il rischio potenziale per la salute, che potrebbero derivare da HPV DNA ricombinante allegata all'adiuvante alluminio (
NdR: metallo tossico-nocivo, eppure si permette la sua immissione nei corpi viventi….) essere iniettato nel corpo umano.
Il punto critico qui non è che il vaccino haun  DNA residuo in esso (
NdR: e gia’ perche’ il DNA eterlogo e’ salubre….., ma che enti a tutela sono….si sono collusi con i produttori…dei vaccini), ma che il DNA di HPV contaminante è geneticamente modificato e saldamente fissato all’ adiuvante alluminio (NdR: metallo tossico nocivo) - che rende una quantità di problemi sconosciuti in quanto sono esistenti i potenziali rischi per la salute.
Is ricombinante (ingegneria genetica) HPV DNA, o DNA accidentale, e’  in grado di alterare il DNA umano potenzialmente avviare il cancro, o una serie di malattie autoimmuni ? (
NdR: si e molto !)
Il produttore del Gardasil ™, Merck, si è adoperata per ri-assicurare le autorità sanitarie governative di tutto il mondo non c'era DNA virale nel vaccino (
NdR: e come mai, altri, lo hanno trovato….?).
 [Ii] [iii] Merck ha ripetutamente detto alle autorità sanitarie che questo vaccino contiene solo particelle simili al virus prodotte dalla proteina L1 - NO HPV DNA.
Riconosce i potenziali rischi per la salute di DNA residuo, e quindi i funzionari della sanità del governo (
NdR: in pieno conflitto di interesse con le case farmaceutiche…)  edotti da questa assicurazione verbale, hanno fin dall’inizio approvato il vaccino per l'impiego nei loro paesi. (NdR: evviva, che vera tutela della salute che fanno questi dirigenti degli enti a tutela…, si ma quella dei fatturati delle aziende produttrici dei vaccini…)
Il team di SANE Vax crede che la soluzione sia semplice.
Gardasil ™ non era conforme alle specifiche dichiarate del costruttore, prima di ottenere l'approvazione per l'uso del loro vaccino HPV.
Pertanto, l'uso Gardasil ™ deve essere interrotto fino a quando il produttore sia in grado di rimuovere tutti i residui di DNA di HPV dal vaccino, o provare l'rDNA HPV residuo attaccato al adiuvante alluminio non ponga rischi per la salute quando e’ iniettato nel corpo umano., (
NdR: bypassando tutte le principali barriere immunitarie = pelle e mucose)
SANE Vax Inc. vorrebbe ringraziare l'EMA e IMB per l’intensificazione dei controlli.
Noi crediamo chiedendo un'immediata valutazione dei rischi, effettuata dal titolare dell'autorizzazione (
NdR: il produttore del vaccino  stesso...) è l'unica strada ragionevole disponibile (NdR: bella credenza….). per i Consumatori, medici di tutto il mondo, che stanno a guardare e in trepidante attesa del risultato delle indagini al riguardo, da parte del produttore…..
SANE Vax Inc. ha comunicato alla FDA sulla scoperta di contaminanti HPV rDNA di Gardasil ™ prima di chiunque altro.
[Iv] Perché i dirigenti di questo ente governativo, rimangono stranamente in silenzio per quanto riguarda la contaminazione del Gardasil ™?
La Food and Drug Administration negli Stati Uniti ha fatto “cadere la palla” ?
Potrebbe essere che da quando la FDA, prima di concedere l'approvazione per la commercializzazione del vaccino, non è "riuscita" a richiedere al fabbricante di verificare, valutare e quantificare i rischi di DNA geneticamente modificato e quindi presenti nel vaccino ricombinante Gardasil ™, ed hanno appena deciso di prendere i loro giocattoli e andare a casa..(
NdR: lasciando agli altri il compito del controllo,…la forza dei conflitti di interesse dei suoi dirigenti e’ stata dimostrata…dai fatti)
Consumatori e medici meritano di capire meglio.

[i] SANE Vax Inc. Rapporti Papillomavirus (HPV) Contaminazione del DNA umano in Gardasil
[ii] Prodotti Biologici comitato consultivo Vaccines and Related (VRBPAC) Briefing Document-Gardasil
[iii] JVCI Normativa sulla vaccini papillomavirus umano
[iv] SANE Vax alla FDA: ricombinante del DNA di HPV trovato in campioni multipli di Gardasil
Tratto da: http://sanevax.org/gardasil-contamination-ema-steps-up-to-the-plate-fda-drops-the-ball/

vedi:
Corruzione anche per i vaccini

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

EUROPA (2013-2014), siccome il Gardasil-Cervarix NON ha "attaccato", i produttori del vaccino, hanno inventato che salva anche i maschi dal tumore alla prostata....e poi successivamente che salva dal tumore anale....
Il vaccino quadrivalente anti-HPV, Gardasil, approvato nell’Unione Europea per la prevenzione del tumore del canale anale
...chissa' se in futuro salvera' anche dalla deficienza...
La Commissione Europea ha concesso l’autorizzazione all’immissione in commercio del vaccino quadrivalente anti-HPV Gardasil per la prevenzione delle lesioni anali precancerose e del cancro anale causalmente connessi a particolari ceppi oncogeni di papillomavirus umano ( HPV ) sia nei maschi sia nelle femmine.
Gardasil è attualmente autorizzato nei soggetti di sesso femminile di età pari a 9 anni per la prevenzione del cancro della cervice uterina e delle lesioni genitali precancerose ( del collo dell’utero, della vulva e della vagina ) causalmente correlate a specifici ceppi oncogeni di papillomavirus umano. 
Gardasil è stato, inoltre, approvato per la prevenzione dei condilomi genitali correlati a specifici ceppi di HPV nei maschi e nelle femmine.

Commento NdR: ...la forza di Big Pharma...... & C

DANIMARCA - Giugno 2015
Migliaia di ragazze rovinate dal Gardasil:
http://sanevax.org/gardasil-firestorm-in-denmark/

Nel marzo 2015, una stazione televisiva nazionale danese (TV2) mandò in onda un documentario incentrato sulle ragazze che sospetta che era stati rovinate ed ammalate dal vaccino HPV Gardasil :
http://sanevax.org/hpv-vaccines-a-danish-documentary/
Immediatamente dopo la messa in onda dello show, ragazze con esperienze simili ha iniziato ad chiamare la redazione della TV. Praticamente tutte le ragazze avevano la stessa storia da raccontare !

Tempesta di fuoco sul vaccino HPV in Danimarca - Denuncia sanitaria - 26/06/2015
By Norma Erickson
A marzo 2015, una stazione televisiva nazionale danese (TV2), ha mandato in onda una trasmissione che si occupava dei danni subiti da un gruppo di ragazze in seguito alla somministrazione del vaccino HPV GARDASIL. Subito dopo la messa in onda della trasmissione, altre ragazze con esperienze simili hanno iniziato ad uscire allo scoperto.

Praticamente tutte le ragazze raccontavano la stessa storia: poco dopo la somministrazione di GARDASIL iniziavano ad avere gravi problemi di salute, tali da richiedere l’intervento di un medico. Secondo Luise Juellund, la stragrande maggioranza dei medici chiamati in causa, avrebbe liquidato la cosa affermando che il vaccino contro l’HPV non aveva alcun effetto indesiderato grave e suggerendo, quindi, che alla base dei sintomi indicati ci fossero semplicemente di problemi psicologici.

Luise ha una figlia danneggiata gravemente proprio dal vaccino HPV: la ragazza non può essere lasciata a casa da sola a causa delle convulsioni di cui soffre quotidianamente e dei periodi di incoscienza che durano anche delle ore. La ragazza, dopo aver manifestato i gravi sintomi conseguenti alla vaccinazione è stata sottoposta ad una valutazione psicologica. I medici che l’anno visitata hanno escluso ogni patologia di carattere psicologico: dopo ulteriori indagini le è stata diagnosticata la POTS (sindrome di tachicardia posturale ortostatica) che si sospetta essere una reazione avversa del vaccini HPV.

Secondo Peter la Cour, capo del centro per disturbi funzionali a Copenaghen, la consuetudine di privare le ragazze dell’opportunità di essere visitate e di ricevere cure mediche quando segnalano una possibile reazione avversa di questo tipo, con il pretesto che soffrano di disturbi psicologici a cui vengono attribuiti i sintomi è terrificante. Egli afferma, fra l’altro: "Il gruppo di ragazze che ho visto non è affatto malato di mente, purtroppo erano molto malate e debilitate fisicamente. Non si possono semplicemente liquidare o respingere persone malate perché si suppone che siamo malate di mente. Nessuno di noi sa il motivo per cui sono così ammalate. La presunta conoscenza di motivi psicologici è una diffamazione scandalosa di queste giovani donne".
Reazioni avverse gravi colpiscono una persona su 500

La Danimarca è divisa in cinque regioni sanitarie: il 1 giugno 2015, il governo ha istituito un punto di accoglienza in ciascuna di queste regioni per l’accesso di coloro che sospettano una reazione avversa al GARDASIL. La risposta è stata sorprendente: l’afflusso di ragazze che cercavano una risposta e una cura per le loro condizioni è stata di oltre il 60% rispetto a quanto stimavano le autorità sanitarie danesi in un primo momento. Al 9 giugno, la lista d’attesa per accedere ad una visita di controllo variava dai sei ai nove mesi (vedi mappa qui sotto). Due dei cinque centri non erano in grado nemmeno di prevedere i tempi di attesa. Jesper Mehlsen, del Synkopecenteret a Frederiksberg Hospital, uno degli specialisti che si prendono cura delle ragazze ha dichiarato:
"Abbiamo pensato che il tasso di eventi avversi gravi fosse di circa 1 caso su 10.000: Ora si scopre che sono almeno 2 su 10.000. Improvvisamente era raddoppiato".

Purtroppo, il numero di ragazze in cerca di diagnosi mediche e trattamento sanitario dopo la vaccinazione HPV ha continuato ad aumentare. Solo due giorni dopo, l’11 giugno, il Dr. Jesper Mehlsen ha dovuto rivedere la sua stima del numero di ragazze danneggiate affermando:

Una stima realistica è che di almeno 1 ragazza su 500, ovvero 1.000 delle 500.000 ragazze vaccinate hanno avuto esperienza di gravi effetti collaterali.

Il Dr. Mehlsen ha partecipato alle ricerche sul vaccino HPV e ha personalmente vaccinato 3.000 ragazze. Ora, egli opera nel centro regionale Frederiksberg e sarà incaricato di coordinare il lavoro in tutto il paese. Dall’11 giugno, 360 ragazze sono entrate a far parte di questo studio studio. Il Dr. Stig Gerdes teme che questa sia solo la punta dell’iceberg: infatti ha dichiarato:

"Non mi sorprenderebbe se le persone danneggiate arrivassero a diverse migliaia. Ho anche smesso di somministrare GARDASIL pochi anni fa, dopo aver vaccinato circa 100 pazienti. Più di qualcuna si ammalò dopo il vaccino e molte fra queste in modo molto-molto serio, in una maniera completamente devastante".

La sicurezza del vaccino HPV si basa su mere congetture ?
Il Ministro della sanità danese, Nick Haekkerup e il National Board of Health continuano a difendere l’uso del vaccino HPV GARDASIL nonostante siano più di 600 oramai le giovani ragazze che si sospetta ufficialmente si siano ammalate seriamente a causa del vaccino. Entrambi sostengono ancora che il vaccino sia sicuro e che i benefici superino ai rischi. Ma gli esperti che lavorano con le ragazze danneggiate non sono d’accordo. Il coordinatore della società danese per le linee guida nazionali di ostetricia e di ginecologia per la vaccinazione HPV, il ginecologo Jeppe Schroll afferma:
"Noi semplicemente non possiamo parlare perché non sappiamo nulla di preciso. C’è così tanta incertezza negli studi condotti sul vaccino che parlare della sua sicurezza è una pura congettura. Può darsi che le autorità sanitarie abbiano ragione, ma potrebbe benissimo essere vero il contrario".
Il suo commento è rinforzato dalla Dr.ssa Diane Harper, che ha contribuito a sviluppare GARDASIL per la Merck, attraverso questa dichiarazione:
"Non sono disponibili dati per dimostrare che i benefici siano superiori ai rischi. La verità è che sappiamo molto poco circa gli effetti collaterali del vaccino HPV".

La Dr.ssa Schroll suggerisce che la stessa analisi di Merck sui possibili gravi effetti collaterali si basi su un questionario che i partecipanti ai trial clinici hanno compilato due settimane dopo la somministrazione del vaccino. Negli anni successivi, alle donne è stato chiesto se avessero rilevato semplicemente “nuovi problemi di salute”.
Secondo la Dr. ssa Schroll, questo metodo di indagine comporta un elevato grado di incertezza sul dato di riscontro: infatti alcune donne avrebbero potuto ammalarsi durante i primi 14 giorni, ma le donne che si sono ammalate più tardi potevano non collegare i loro problemi di salute al vaccino. La Dr.ssa Schroll ha dichiarato inoltre che:
"Un’altra fonte di incertezza negli studi riguarda i criteri utilizzati, come nell’ultimo e principale studio danese/svedese, condotto su 1 milione di ragazze: in questo caso è stata presa in considerazione solo una diagnosi, mentre nella maggior parte dei casi siamo di fronte a molteplici sintomi quali paralisi debilitante di braccia e gambe, dolore, stanchezza cronica , improvviso svenimento giornaliero, emicrania quotidiana e vertigini – come nel caso delle 600 e più ragazze danesi attualmente in attesa di una diagnosi".
Sempre secondo la Dr.ssa Schroll, il motivo per cui non sono stati trovati effetti collaterali negli studi fin qua condotti è che, semplicemente, non si sono cercati.

Il peso degli esperti sulla politica di vaccinazione per l’HPV
I medici generici danesi sono convinti che si dovrebbero prendere in esame le condizioni delle numerose ragazze che si sospetta abbiano avuto reazioni avverse al GARDASIL prima di considerare l’implementazione del nuovo GARDASIL 9. Il Vice Presidente del PLO e membro della Commissione sulle vaccinazioni del Consiglio della salute, Niels Urich Holm concorda con questa linea ed afferma:
"Sappiamo troppo poco circa gli effetti collaterali del nuovo vaccino. Temiamo, in primo luogo, che (GARDASIL 9) potrebbe avere più effetti collaterali dell‘attuale vaccino (GARDASIL), che di per sé ha già ha effetti collaterali maggiori rispetto agli altri vaccini. E in secondo luogo, riteniamo che sarebbe prudente attendere le indagini attualmente in corso in tutte le regioni per saperne di più sulle malattie e sui sintomi che abbiamo riscontrato in un notevole numero di ragazze, forse causati proprio dal vaccino. Di conseguenza, si dovrebbe aspettare ad introdurre il nuovo vaccino per l’HPV, già approvato per l’uso in Danimarca, fino a che i cinque nuovi centri regionali per l’HPV non abbiano approfondito adeguatamente gli studi sulle ragazze che si sono ammalate dopo la somministrazione del vaccino attuale".

Il portavoce di SF (Partito Socialista Popolare) Ozlem Cekic ha richiesto che i medici di base applichino il Principio di Precauzione, dichiarando:
"Non capisco perché il National Board of Health è così ansioso di lanciare un nuovo vaccino per l’HPV. Credo che nel complesso l’Agenzia si sia comportata in maniera incosciente in questo caso, in particolare per la lentezza dimostrata nel reagire di fronte a questa situazione".

Possiamo ipotizzare che molte di queste ragazze possano essersi ammalate a causa di gravi effetti collaterali del vaccino.
E’ necessario quindi che vengano condotte indagini accurate. Lo stesso portavoce ha anche affermato che il partito popolare socialista solleverà in ambito politico il problema del vaccino per l’HPV dopo le elezioni e che richiederanno maggiori approfondimenti sulla documentazione presentata per l’approvazione del vaccino in Danimarca.
La relatrice per la Salute del Partito Popolare danese, Liselott Blixt, è stata a suo tempo la persona che ha guidato la campagna di promozione per l’introduzione del vaccino HPV GARDASIL in Danimarca nel 2008. Ora, di fronte a questa situazione, vuole che venga abolito e afferma:
"Il fatto che abbiamo così tante giovani donne, forse fino a 5.000, che si sono improvvisamente ammalate e in modo così grave dopo la vaccinazione, deve portarci alla conclusione che dobbiamo semplicemente smettere di somministrare questo vaccino. Sono stata la prima che ha detto un grande “Sì” al vaccino, ma ora sarò anche la prima ad chiedere di abolirlo, perché noi politici dobbiamo assumerci la responsabilità di controllare se ciò che abbiamo fatto è stato giusto o sbagliato. Se non altro anche alla luce del fatto che non abbiamo alcuna opzione di trattamento sanitario da offrire ai malati più gravi".

Speriamo che le autorità in Danimarca seguano i consigli di questi esperti e si assicurino che la salute delle giovani donne non venga più sacrificata per la promessa di un beneficio tra quindici-venti anni. Nessuna donna giovane sana dovrebbe sacrificare la propria salute per valutare se un esperimento di prevenzione del cancro funzionerà o meno!
[dalla nostra redazione aggiungiamo che, ovviamente, questo vale anche per le nostre ragazze e giovani donne !]
Traduzione a cura della Redazione Comilva

FONTI:
Documentario danese con sottotitoli: https://www.quival.it/foods-and-drugs/ragazze-vaccinate-hpv.html

http://www.informasalus.it/it/articoli/danimarca-vaccino-hpv.php

FRANCIA - Aprile 2014
420 Medici firmano una petizione contro il Gardasil
 
Ormai è chiaro che stiamo vivendo un periodo tormentato in ambito vaccinale. Mentre in Puglia vi sono genitori che “scioperano” a sostegno dell’indagine avviata dalla Magistratura di Trani in merito all’Autismo da vaccino MPR, in Francia si attivano 420 Medici per promuovere una petizione contro il vaccino anti - HPV Gardasil.
Gardasil, prodotto dalla Sanofi Pasteur MSD per il mercato europeo e dalla Merck per il mercato americano, è sempre stato al centro di numerose polemiche fin dal momento della sua immissione sul mercato nel 2006.
Ora Gardasil è seriamente minacciato dalla petizione pubblica di 420 Medici francesi, solitamente molto più attenti alle questioni di sicurezza rispetto ai colleghi nostrani (che firmano petizioni a favore di un vaccino trivalente MPR storicamente insicuro ed inefficace), a tal punto da richiedere una interrogazione parlamentare in merito alla sicurezza di questo farmaco.
La richiesta nasce a seguito di una denuncia contro ignoti presentata da nove donne a dicembre 2013:
tutte lamentavano di aver subito gravi danni DOPO la vaccinazione Gardasil. Tuttavia, queste donne non si sono lamentate direttamente contro il laboratorio della Sanofi Pasteur MSD che ha lanciato il vaccino nel 2006 e aveva già risposto ad altre sollecitazioni, non più tardi di novembre 2013, negando ogni legame tra Gardasil e l’insorgenza di malattie come la Sclerosi Multipla.
Questi Medici stanno sfidando da un lato l’efficacia del farmaco, e dall’altro anche i suoi costi: 123 €uro !
Tra i primi firmatari della petizione, figura il Pneumologo Irene Frachon, la Dottoressa che denunciò i gravissimi effetti collaterali di un farmaco utilizzato in tutto il mondo: il Médiator (Mediaxal in Italia, Benfluorex quello della molecola, farmaco antiobesità).
Questa petizione dimostra come una complessa indagine penale, che chiama in causa la sicurezza di un vaccino, può essere affrontata in modo differente a seconda dei casi: da una parte (Francia) c’è la dimostrazione e la volontà Professionale di tutelare i pazienti, mentre dall’altra (Italia) c’è la dimostrazione e la volontà di tutelare interessi legati all’industria del farmaco e ai suoi storici venditori corrotti. Tratto da: autismovaccini.org

Video: In Francia alcuni cittadini denunciano i fabbricanti di vaccino per aver contratto la Sclerosi multipla dopo la vaccinazione + FRANCIA: Sclerosi Multipla da questo Vaccino

Commento NdR: come volevasi dimostrare, i vaccini possono produrre anche ischemie nel cervello, come inn questo caso e per fortuna che e’ stato possibile operarla per eliminare quelle ostruzioni, prodotte dal vaccino con le reazioni emato-lipidiche-immunitarie, che esso ha prodotto assieme alla stanchezza cronica ed alla distrofia neuromuscolare….cosi si crea il mercato dei malati tanto caro a Big Pharma…con il consenso e l’attuazione dei medici indottrinati vaccinatori….


GRAN BRETAGNA
Ragazza MUORE dopo il vaccino per il tumore al collo dell'utero
- GB, Londra - Ott. 2009
Una ragazzina inglese di 14 anni, Natalie Morton, è morta ieri a Coventry dopo essere stata vaccinata per il tumore al collo dell’utero.
Il vaccino è fortemente raccomandato, come in Italia, ma non obbligatorio anche in Gran Bretagna.
Natalie Morton è stata vaccinata direttamente nella sua scuola, la Blue Coat Church of England, a Coventry, con il vaccino per il
virus HPV, chiamato Cervarix.
La ragazza, era stata vaccinata a scuola un lunedì mattina, assieme ad altre sue compagne di scuola e si è sentita subito male. Ricoverata in ospedale, è morta nel pomeriggio dello stesso giorno. Altre sue compagne hanno registrato vertigini e nausea, senza necessità di ricovero. Una compagna di Natalie, anch’essa vaccinata lunedì, ha detto di non aver mai saputo che, in seguito alla vaccinazione, si sarebbe potuta ammalare o addirittura morire.
Un anno fa, una dodicenne è stata colpita da vertigini e mal di testa mezz’ora dopo la vaccinazione, nei giorni successivi è caduta ripetutamente, sentendo cedere le gambe, e ora è paralizzata dalla vita in giù.
Come riporta il Times, la madre afferma che da un anno sta cercando invano di far ammettere al servizio sanitario nazionale che esiste un problema serio con queste iniezioni. "Guardo mia figlia ogni giorno e mi sento in colpa, perché ho firmato il modulo di consenso. Ogni madre dovrebbe pensare lungamente e seriamente, prima di mettere a rischio la propria figlia".

Gran Bretagna,
migliaia di ragazze danneggiate dalla vaccinazione per il papilloma virus HPV -  31/05/2015
Secondo quanto diffuso in data odierna dal sito del quotidiano The Independent, sono MIGLIAIA le ragazze del Regno Unito che hanno riportato danni cronici a seguito della somministrazione della vaccinazione per il papilloma virus (HPV).
Dall' inizio del 2005 fino ad aprile 2015, le ragazzine rovinate sono più di 8.000, di cui più di 2500 rovinate a vita e causate da questo vaccino promosso in modo aggressivo dall’industria e dagli enti sanitari ufficiali.
Si spaccia nella propaganda  che questo vaccino previene il cancro della cervice dell’utero e si suggerisce di somministrarlo a spese dello stato alle ragazze dodicenni e, ultimamente, si spinge anche per somministrarlo ai ragazzi, che l’utero non l’hanno….

Gardasil, prodotto dalla Sanofi Pasteur MSD per il mercato europeo e dalla Merck per il mercato americano, è sempre stato al centro di numerose polemiche fin dal momento della sua immissione sul mercato nel 2006
Per essere precisi, ricordiamo che:
- le infezioni alla cervice uterina, sono comunissime in tutte le donne;
- nella soverchiante maggioranza dei casi sono del tutto benigne e passano da sole;
- il cancro del collo dell’utero ha altre origini che non siano il virus e, comunque, quella malattia è facilmente diagnosticabile con grande precocità ed è altrettanto facilmente curabile;
- nessun vaccino ha efficacia certa e non è affatto duratura.

Ricordiamo anche che:
- negli Stati Uniti, la banca dati del VAERS (Vaccine Adverse Events Reporting System) mostra chiaramente che i vaccini con gli effetti avversi più segnalati sono il Gardasil ed il Cervarix
- in Giappone è stata sospesa la raccomandazione vaccinale a seguito di numerose reazioni avverse
- in Francia è stata avviata una petizione pubblica di
420 Medici
francesi:
http://www.lejdd.fr/Societe/Sante/400-medecins-contre-un-Gardasil-inefficace-et-trop-cher-659198, per indagare sui danni permanenti causati alle ragazze, donne, le quali
 hanno anche denunciato lo stato e richiesto il risarcimento danni:
 http://www.francetvinfo.fr/societe/vaccin-gardasil-neuf-jeunes-femmes-portent-plainte-contre-x_485274.html

- in Svizzera è stata avviata da tempo una inchiesta a favore dei consumatori
- rivelazioni shock sono riportate nel libro "Omertà nei laboratori farmaceutici: Confessioni di un medico",
http://www.babelio.com/livres/Dalbergue-Omerta-dans-les-labos-pharmaceutiques--Confession/572143, scritto dal Dott. Bernard Dalbergue, ex medico del settore farmaceutico (in particolare Merck – MSD Francia – produttore di Gardasil), anticipate in un’intervista sulla rivista Principi Sanitari n. 66 di aprile 2014.
Tratto da:
http://www.independent.co.uk/life-style/health-and-families/thousands-of-teenage-girls-enduring-debilitating-illnesses-after-routine-school-cancer-vaccination-10286876.html
 


GRAN BRETAGNA (UK)
Il GOVERNO INGLESE, DOPO MOLTO CLAMORE SOLLEVATO dal PUBBLICO, FINALMENTE ha DESISO di INDAGARE sugli EFFETTI NEGATIVI PRODOTTI dal VACCINO "HPV" - Giugno 2015
http://occupycorporatism.com/public-outcry-prompts-uk-gov-to-investigate-adverse-effects-of-hpv-vaccine/   

Gli articoli che vengono diffusi dai media e dalle riviste dette scientifiche, parlano di un’efficacia che varia dal 60% e si possono trovare entusiastici annunci “pubblicitari”, che parlano addirittura di un 90%.
Se pero’ si consulta il documento che il produttore ha consegnato alla Food and Drug Administration, l’ente scertificatore per i farmaci Us, ecco che quell’efficacia precipita ad una media del 20,5%, vedi qui: VRBPAC Background Document – Gardasil™ HPV Quadrivalent Vaccine – May 18, 2006 VRBPAC Meeting,  quindi ecco la verita’ !

E’ ormai un dato di fatto, accertato anche a livello mondiale, che le reazioni avverse di quel tipo di vaccino, sono somatizzate maggiormente dopo l’iniezione del HPV.
Risulta quindi davvero incomprensibile come certi “procacciatori di vaccini” giudichino questo vaccino così "perfetto", quando è causa di lesioni gravi o porta anche alla morte.
Tratto in parte da: autismovaccini.org

SVEZIA
Vi ricordate dell'articolo del dott.  Lars Andersson ?
Nelle settimane scorse molti giornali, soprattutto italiani, avevano attaccato uno studio scientifico pubblicato dal dott. Lars Andersson. Lo studio già dal titolo era una bomba
- "Aumento dell'incidenza del cancro cervicale in Svezia: possibile collegamento con la vaccinazione HPV" - e presagiva, o era auspicabile che presagisse, uno tsunami sulla vaccinazione HPV (Papilloma Virus). I media italici andarono subito a compensare evidenziando il fatto innegabile che il dott. Lars Andersson in realtà non esisteva e, pertanto, lo studio era da buttare nel gabinetto. Noi stessi eravamo rimasti turbati, si sarebbe riaperto un attacco a tutte le pubblicazioni "alternative" e comunque, gettava una macchia nera su un filone di ricerche sui danni da vaccino HPV per noi molto molto pericoloso.
Ma poi la bomba è riesplosa a nostro avviso più potente del fatto che fosse un falso.
Sì, il dott. Lars Andersson non esiste, non lavora per un centro di ricerca a Stoccolma, ma solo perché ha utilizzato uno pseudonimo. Il 26 maggio 2018 l'Indian Journal of Medical Ethics (IJME) pubblica una conferma innegabile "l'autore ha affrontato una minaccia credibile di danno" e ha deciso di utilizzare false generalita'.
Dopo un accordo di riservatezza con l'editore della prestigiosa rivista, il dott. X ha dato tutte le sue generalità e ha mostrato la metodologia utilizzata. L'Indian Journal of Medical Ethics ha verificato la qualità del dott. X, le sue specialistiche, la sua metodologia e ha confermato la qualità della ricerca permettendo allo pseudonimo dott. Lars Andersson di essere l'autore della pubblicazione.
Il fatto era grave già leggendo la prima pubblicazione, ma ora esplode deflagrando su tutta la classe scientifica. I ricercatori, come tutti noi sappiamo, ricevono MINACCE volte a limitarne le idee e la qualità o veridicità delle loro pubblicazioni.
Quando i burioniani vi dicono che su 1 pubblicazione che attesta danni da vaccini ne esistono 100 che negano ogni correlazione, voi ricordatevi che dott. Lars Andersson è la rappresentazione concreta della morte della scienza indipendente.
W LARS ANDERSSON
-
http://ijme.in/articles/increased-incidence-of-cervical-cancer-in-sweden-possible-link-with-hpv-vaccination/?galley=html

Piombo contenuto nel vaccino Gardasil - Da una ricerca dell'Università di Pavia

MEMORIAL per le ragazze assassinate con i vaccini per il tumore all'utero...

 


Meccanismo dei DANNI dei Vaccini, delle Amalgami dentali e/o Metalli Tossici  (che hanno le madri durante la gravidanza) - Questo meccanismo vale anche per TUTTI i Vaccini !
 

vedi: Gravi effetti avversi dei Vaccini + Danni dei Vaccini + Epidemia di Autismo + Autismo dai vaccini  +  Disfunzioni dello Sviluppo + MORTI e DANNI, Vaccino per il Tumore all'Utero !  +  Vaccino per tumore all'Utero ? +  Cancro alla cervice dell'Utero 3  +  Terreno Oncologico  Semeiotica-Biofisica  +  Rischio congenito Oncologico
Come distruggere in maniera scientifica il sistema immunitario, con i Vaccini + DANNI al SISTEMA IMMUNITARIO con i VACCINI
IMPORTANTE: questo pdf: http://www.dipmat.unipg.it/~mamone/sci-dem/nuocontri_1/debernardi.pdf

Bibliografia per i Danni dei vaccini - vedi anche: http://www.greenmedinfo.com/page/vaccine-research

GSK annuncia il ritiro dal mercato del vaccino Cervarix, per le mancate richieste, cosi afferma il produttore GlaxoSmithKline - 02/11/2016
Continua in maniera costante il calo dei tassi di vaccinazione. L’OMS dovrà fronteggiare questa diffidenza generale da parte dei genitori.
Di fronte ad una domanda molto bassa di mercato, l’azienda GSK decide di ritirare il vaccino Cervarix; ad annunciare il tutto, un portavoce  della stessa azienda, lo ha dichiarato a FiercePharma.
“La GSK ha recentemente deciso di interrompere la fornitura di Cervarix negli Stati Uniti a causa quindi della bassissima domanda di mercato. Con un altro vaccino HPV disponibile negli Stati Uniti, i soggetti continueranno ad avere comunque la possibilità di vaccinarsi per lo l’HPV.  
La  licenza è ANCORA in VIGORE per l’FDA; ricordiamo che il vaccino dispone di 107 approvazioni normative che coprono 136 mercati a livello internazionale”, dichiara il portavoce.
Questa decisione dà quindi il monopolio alla Merck che controllerà  in maniera completa il mercato dei vaccini HPV statunitense. Non dimentichiamo  la forte spinta degli stessi funzionari della sanità pubblica  i quali conducono delle vere e proprie campagne pubblicitarie per aumentare il tasso delle vaccinazioni.
Dallo stesso CDC apprendiamo che lo scorso anno, i tassi di copertura per quanto riguarda la vaccinazione per il collo dell’utero era del 40% per le ragazze e 21% per i ragazzi, ben al di sotto dell’obiettivo del  Dipartimento di Salute e Servizi Umani ,il quale sperava di raggiungere l’ 80% sia per i ragazzi e le ragazze entro il 2020.
Per combattere questo spaventoso calo, scendono in campo anche note associazioni  tra cui ASCO e il National Cancer Institute, ben foraggiare, c ioe' finanziate da Big Pharma....
Merck, da parte sua, ha lanciato una campagna pubblicitaria in merito alla vaccinazione, per vendere il suo vaccino !
Fonte *Fiercepharma
http://www.fiercepharma.com/pharma/gsk-exits-u-s-market-its-hpv-vaccine-cervarix
https://www.wddty.com/news/2016/10/gsk-pulls-hpv-vaccine-from-us-market-as-take-up-rates-tumble.html
http://www.medscape.com/viewarticle/870853


Continua in: Gardasil &Cervarix - 2