Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


ENTEROVIRUS 71
Bibliografia aggiuntiva:
http://treasoncast.com/2014/04/05/anti-vaccination-peer-reviewd-research-list/
 

Enterovirus 71  

I bambini ammalati in Cina a causa dell’Enterovirus 71, sono stati colpiti da una "epidemia" il cui focolaio si fa risalire al mese di Marzo 2008, i malati sarebbero circa 3.000; disappunto nel constatare che nessuno, da Marzo a oggi, aveva dato l’allarme di un contagio epidemico cosi’ ampiamente diffuso, incuria o volonta’ di nascondere il fatto ?
Tremila bambini contagiati e almeno 21 morti a causa della malattia che ha colpito la provincia cinese di Anhui. Lo afferma l'agenzia cinese Xinhua, citata dalla Reuters.
L'epidemia è scoppiata ai primi di marzo 2008 ma se ne è avuta notizia solo il 23 aprile, quando anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha emesso un bollettino sull'argomento.
Secondo l'agenzia di stampa, il ritardo nella segnalazione dell'epidemia ha provocato polemiche sui media cinesi, che hanno chiesto di destituire i vertici delle autorità sanitarie locali. La maggior parte delle vittime è fra i due e i sei anni, e al momento sarebbero 900 i bambini ricoverati di cui alcuni in condizioni gravi.
Della famiglia degli enterovirus, i secondi più comuni nell'uomo dopo i rinovirus, fanno parte diversi tipi, compreso anche quello della poliomielite (NdR: oltre ai contaminanti contenuti nei vaccini anche per la Polio).
L'Ev71 è, insieme ad altri della famiglia dei Cosaksievirus, responsabile della malattia detta di “mani, piedi e bocca”, che dà sintomi come febbre e rush cutanei poco pericolosi.
Si trasmette per via oro-fecale, ed è legato a situazioni di scarsa igiene, soprattutto negli asili.
Come riporta l'Oms, "gli enterovirus non-polio sono comuni e distribuiti in tutto il mondo, e anche se spesso le infezioni sono asintomatiche, occasionalmente ci sono delle epidemie di forme che danno sintomi più gravi, talvolta fatali". (NdR: quelli della Polio sono proprio contenuti nei vaccini per la Polio)
vedi anche: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18329759  + http://www.emedicine.com/MED/topic681.htm
http://www.cdc.gov/Ncidod/EID/vol2no3/dasilva.htm

Rischio epidemia anche a Pechino: oltre 1.400 bambini malati
Cresce la preoccupazione, specie per la grande incertezza nelle informazioni ufficiali. Chiuse le classi dove si ammalano 3 bambini. Le autorità ammettono che c’è stata negligenza e puniscono i medici. Nell’Anhui la gente racconta storie quotidiane di disinteresse e incompetenza in ospedale.

Pechino (AsiaNews/Agenzie) – L’epidemia di enterovirus 71 (EV71), che ha causato 26 morti in poche settimane, è anche a Pechino, con già 1.482 casi accertati ufficiali. C’è grande preoccupazione nelle zone colpite, anche per l’incertezze delle notizie ufficiali. Intanto la Cina punisce i medici che per primi hanno sottovalutato l’epidemia.
C’è incertezza persino sui dati ufficiali dei contagi: l’EV71 è una malattia diffusa che colpisce migliaia di bambini ogni anno, ma l’attuale epidemia mostra una particolare violenza, può portare danni permanenti a cervello, polmoni, cuore e ha già ucciso 26 bambini di pochi anni. Per questo sono poco significativi i dati dei malati per tutto il 2008, mentre importa quello di oltre 9mila contagi nelle ultime settimane.
Il Centro di Pechino per il controllo delle malattie ammonisce che i bambini malati debbono stare a casa in isolamento e che se in una classe si ammalano più di 3 scolari saranno sospese le lezioni. Molti pechinesi sono però fiduciosi di un rapido e deciso intervento delle autorità, “perché - dice He Xinping, che ha un figlio di 8 anni – con le imminenti Olimpiadi la città deve certo aumentare i suoi sforzi”.
L’epidemia è grave nella città di Fuyang (Anhui), che ha avuto già 22 morti e oltre 5mila contagi accertati. Le autorità hanno sottoposto a procedimento disciplinare dottori e personale medico per “negligenza” e per “avere tratto vantaggi economici” nella cura della malattia. Alcuni medici hanno sottovalutato o non diagnosticato la malattia, mentre altri ne hanno approfittato per ricevere soldi dalla vendita e somministrazione di vaccini. Altri ancora non hanno spiegato alle famiglie la normale profilassi di igiene e pulizia e cautele, molto utile per evitare il contagio.
All’Ospedale del popolo Fuyang 2, l’unico della città con un reparto malattie infettive, Yu Meng ha ricoverato due giorni fa il figlio di 13 mesi, in condizioni critiche con febbre elevata.
Al South China Morning Post dice che ha già speso oltre 10mila yuan (1.000 euro) per medicine e che “l’intera famiglia cerca altro denaro, perché non so cosa accadrà se non paghiamo”.
Il pericolo è che l’ospedale rifiuti le cure, se non è pagato. Ha portato il figlio in ospedale già il 1° maggio con febbre ed eruzioni cutanee ma non lo hanno voluto ricoverare e un altro ospedale ha diagnosticato un semplice mal di stomaco. “Ma le sue condizioni sono peggiorate e il 3 maggio l’ho riportato al primo ospedale” che infine l’ha ricoverato. Ma intanto “le sue condizioni sono diventate critiche”.
Tratto da: http://www.asianews.it

Commento NdR: "Stranamente" tutti questi bambini ammalatisi sono tutti bambini vaccinati con le campagne di vaccinazioni della OMS....quindi immunodepressi !

Il Thimerosal dei vaccini distrugge e/o altera la flora intestinale essendo una sostanza altamente tossica e quindi immunodeprime il soggetto che si vaccina

Premi in denaro ai medici che vaccinano...

vedi anche: CONTENUTO dei VACCINI Scimmia verde Africana + Bugiardini +  Bugiardini 1  +  Bugiardini dei vaccini +  Cosa e' un Vaccino ? + Come si prepara un vaccino + Sostanze eterologhe nei vaccini e reazioni + Danni dei Vaccini

Quanti sanno che il Vaccino per la Polio e’ prodotto su colture della “scimmia verde africana
Il vaccino della Polio introduce negli organismi umani ad ogni iniezione, oltre 1.500 unita' di proteine virali tossiche che in certe condizioni febbrili possono rilasciare il loro DNA tossico e dato che l'Enterovirus 71 e’ anche un virus neutropico, esso puo' intaccare e non poco il sistema gastrointestinale e nervoso.
Questo “nuovo” virus Enterovirus 71 null’altro e’ che una delle infinite possibili varianti del virus, contaminante del vaccino della Polio iniettato da decenni a miliardi di esseri umani, che ormai sono a rischio di qualsiasi malattia.
Gli attuali bambini sono gia' la 3 o la 4° generazione di vaccinati, quindi sono immunitariamente molto DEBOLI, e se vengono rivaccinati possono slatentizzare mutazioni genetiche ricevute dai genitori a loro volta vaccinati, oltre a somatizzare malattie iniettate con le proteine tossiche virali dei vaccini !
Il virus responsabile di questa sindrome si è verosimilmente originato da una mutazione di un virus simile che infetta la scimmia verde africana (portatrice magari sana) e che e’ stato iniettato nei vaccinati del mondo intero ed i piu’ deboli  immunitariamente iniziano a somatizzare anche questa patologia.

….
The patient had received three doses of Sabin vaccine, dated November 6, 1998, January 13, 1999 and March 30, 1999…Vaccinati per la Polio con il Sabin in novembre 1998..  poi si sono ammalati e gli hanno trovato nel marzo 1999 l'Enterovirus 71...
http://www.scielo.br/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S1413-86702003000400009&lng=in&nrm=iso&tlng=in

CONTENUTO dei VACCINI
sono in parte
descritti nei loro Bugiardini:  Queste sostanze contaminanti sono quelle entrocontenute nei vaccini, OLTRE ai vari Virus, batteri, sieri occorrenti per la preparazione di un certo tipo di vaccino -
Ogni vaccino ha le proprie sostanze e non tutte quelle elencate qui sotto, ma solo parte di esse.
vedi anche:  INGREDIENTI TOSSICI anche OCCULTI
Vaccini a virus:
C'è un vaccino contro il vaiolo preparato con linea cellulare Vero (dal rene di una scimmia verde africana), ACAM2000 (Acambis-Baxter) 
Anche Il Vaccino per la Polio e' prodotto su Colture derivanti dal Rene delle "scimmia verde africana", la quale ha anche vari tipi di virus (portatrice sana) es. Enterovirus 71
Colture di cellule primarie e secondarie utilizzate per l’isolamento di virus enterici.

SIGLA

DESCRIZIONE

SUSCETTIBILITA’
ai VIRUS

BGM (Buffalo Green Monkey)

Rene di scimmia verde africana

Polio, Echo, Cox B, Reo. Poca per Adenovirus

VERO

Rene di scimmia verde africana

Enterovirus

MA

Rene di embrione di scimmia Rhesus

Enterovirus, Rotavirus

He-La (Human Epitelioid Carcinoma)

Cellule umane di carcinoma dell’epidermide

Adenovirus

Hep-2 (Human epidemoid larynx carcinoma)

Cellule umane di carcinoma della laringe

Enterovirus, Rotavirus

RD (Rhabdomiosarcoma)

Rabdomiosarcoma umano

Cox A, Echo. Poca per Cox B ed altri virus enterici.

HEK (Human Embrionic)

Rene di embrione umano. Primarie e secondarie.

Virus enterici

AGMK (African Green Monkey Kidney)

Cellule di rene di scimmia verde africana. Primarie

Enterovirus, Rotavirus

HAM (Human amnion)

Cellule amniotiche

Virus enterici

RMK (Rhesus Monkey Kidney)

Cellule di rene di scimmia Rhesus. Primarie

Virus enterici

WI-38

Polmone fetale umano

Virus enterici

BGN 2/RD

Coltura mista di BGM ed RD

Virus enterici


Per chi è a favore delle vaccinazioni, si consiglia questo bel scritto, questa lettera concisa e convincente scritta dal medico neurologo dott. Russell Blaylock di fama mondiale, saprà smantellare tutti gli argomenti utilizzati a sostegno di questa disumana pratica barbarica
. -  Dicembre 2009
Ho avuto il privilegio di incontrare il dottor Blaylock nel corso di una conferenza pochi anni fa.
Lui è molto intelligente, un pensiero chiaro, logico medico che non ha paura degli effetti negativi sulla sua carriera nell’affermare la verità sulle atrocità delle vaccinazioni. Ascoltare un medico come il dottor Blaylock che non ha alcun interesse finanziario o di altro tipo su questo argomento, solo per parlare della verità per amore dell’obbiettività è infinitamente più prezioso che ascoltare medici e altri "esperti" che lo fanno per interesse.
By Sarah, TheHealthyHomeEconomist.com
 

VACCINI: PERTOSSE, con quello  ACELLULARE (DTPa) si DIFFONDE l’INFEZIONE – Nov 2013
Still contagious. The current whooping cough vaccine may allow people to spread the disease even if they don't get sick, a new animal study suggests […] “There's a difference between protecting individuals from illness and bringing down the incidence of pertussis in the population,” Merkel says. “To do both we may need a different vaccine.”
TRADUZIONE
Ancora contagiosa. Un nuovo studio sugli animali suggerisce che l’attuale vaccino contro la pertosse può permettere alle persone di diffondere la malattia, anche se non si ammalano […] "C'è differenza tra proteggere gli individui dalla malattia e abbattere l'incidenza della pertosse nella popolazione", dice Merkel "Per fare entrambe le cose potremmo aver bisogno di un vaccino diverso."

FONTE: Science 25 Novembre, 2013
http://news.sciencemag.org/health/2013/11/whooping-cough-vaccine-does-not-stop-spread-disease-lab-animals

Tod J. Merkel ricercatore presso l'Ufficio ricerca vaccini e revisioni della FDA, è l' autore principale di uno studio condotto dalla stessa FDA e pubblicato in PNAS dal titolo: “Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate model” http://www.pnas.org/content/111/2/787.full.pdf )
Lo studio ha evidenziato come i babbuini vaccinati fossero protetti da sintomi severi associati alla pertosse ma non dalla colonizzazione del batterio, non si liberassero dell’infezione prima degli animali “naive” (ndt: non da esperimento), e trasmettessero facilmente la Bordetella pertussis ai loro contatti non vaccinati.
I ricercatori hanno argomentato che questo era dovuto alle differenze tra l’ immunità conferita dalla infezione contratta naturalmente e quella conferita dal vaccino. L’infezione naturale conferisce una robusta immunità cellulo-mediata (cioè mediata da cellule: i linfociti) che la vaccinazione in realtà previene favorendo l’immunità umorale (cioè mediata da anticorpi), che significa che il vaccino stimola la produzione di anticorpi ma non la memoria di cui le cellule hanno bisogno per una immunità robusta e di lunga durata.
“When you’re newly vaccinated you are an asymptomatic carrier, which is good for you, but not for the population” ovvero “quando sei stato da poco vaccinato, sei un portatore asintomatico, cosa che va bene per te ma non per il resto della popolazione” - By Tod J. Merkel
http://www.nytimes.com/2013/11/26/health/study-finds-vaccinated-baboons-can-still-carry-whooping-cough.html?_r=0

Commento NdR: Questo è esattamente l’opposto di quanto viene solitamente detto ai genitori riguardo la necessità di vaccinarsi, perché il “gregge” ha bisogno di essere vaccinato per proteggere coloro che non possono essere vaccinati (neonati, immunodepressi, ecc.)
Infatti la BALLA spaziale dell’effetto gregge (protezione del gregge = le pecore) NON esiste !
 

Un'altro studio recente della FDA, afferma che negli US:
"Ci sono stati 48.000 casi denunciati lo scorso anno 2014, nonostante gli alti tassi di vaccinazione", ha detto Anthony Fauci, MD, direttore del National Institute of Allergy e Malattie infettive del NIH. "Questa rinascita suggerisce la necessità di ricerche sulle cause che stanno dietro l'aumento di infezioni e modi più efficaci per prevenire la diffusione della malattia."
"
Questa ricerca suggerisce che, anche se gli individui immunizzati con un vaccino acellulare possono essere protetti dalle malattie, essi possono ancora essere infettati con i batteri e sono in grado di diffondere l'infezione ad altri, inclusi i bambini piccoli che sono suscettibili di malattia pertosse".
In parole povere: i vaccinati NON sono protetti dal vaccino e possono anche infettare altri soggetti.....
Tratto da: http://www.fda.gov/NewsEvents/Newsroom/PressAnnouncements/ucm376937.htm
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20200027

Il passaggio a un vaccino per la pertosse creato artificialmente, in laboratorio, con le tecniche di ingegneria genetica, è responsabile dell’aumento dei casi di mortalità verificatisi per la malattia negli Stati Uniti.
E’ quanto suggerisce e dimostra un nuovo studio a firma della Monash University, la più grande Università australiana, con campus localizzati in Malesia, Sud Africa, India e Italia.
I risultati sottolineano la necessità di condurre una ricerca simile in Australia e nel Regno Unito, sotto la supervisione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, dove i casi di pertosse sono entrati in una pericolosa spirale verso l’alto negli ultimi dieci anni, come afferma il Dr. Manoj Gambhir, Professore Associato presso la sede australiana della Monash University.


vedi: Pertosse e Cure naturali + Pertosse +  Pertosse 2 + Polio e Vaccini + Come nasce l'Unica malattia del Vivente + I germi non solo causa di malattia + Effetto Gregge Pertosse 2 + Trivalente - 2 +  Interrogazione Parlamentare + Morti per vaccino + Penta Vaccini, i loro pericoli + Meccanismo dei danni dei vaccini

UK (Gran Bretagna)
Negli anni 1950 (mese di aprile), l'Associazione Medicale Britannica, ha sospeso e proibito il vaccino per la difteritepertosse a seguito di numerosi casi di poliomielite (paralisi infantile) constatati sui bambini vaccinati da quel vaccino.
Tratto da: I ciarlatani della medicina, a pag. 170.


VACCINI: PERTOSSE, con quello  ACELLULARE (DTPa) si DIFFONDE l’INFEZIONE – Nov 2013
Still contagious. The current whooping cough vaccine may allow people to spread the disease even if they don't get sick, a new animal study suggests […] “There's a difference between protecting individuals from illness and bringing down the incidence of pertussis in the population,” Merkel says. “To do both we may need a different vaccine.”
TRADUZIONE
Ancora contagiosa. Un nuovo studio sugli animali suggerisce che l’attuale vaccino contro la pertosse può permettere alle persone di diffondere la malattia, anche se non si ammalano […] "C'è differenza tra proteggere gli individui dalla malattia e abbattere l'incidenza della pertosse nella popolazione", dice Merkel "Per fare entrambe le cose potremmo aver bisogno di un vaccino diverso."

FONTE: Science 25 Novembre, 2013
http://news.sciencemag.org/health/2013/11/whooping-cough-vaccine-does-not-stop-spread-disease-lab-animals

Tod J. Merkel ricercatore presso l'Ufficio ricerca vaccini e revisioni della FDA, è l' autore principale di uno studio condotto dalla stessa FDA e pubblicato in PNAS dal titolo: “Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate model” http://www.pnas.org/content/111/2/787.full.pdf )
Lo studio ha evidenziato come i babbuini vaccinati fossero protetti da sintomi severi associati alla pertosse ma non dalla colonizzazione del batterio, non si liberassero dell’infezione prima degli animali “naive” (ndt: non da esperimento), e trasmettessero facilmente la Bordetella pertussis ai loro contatti non vaccinati.
I ricercatori hanno argomentato che questo era dovuto alle differenze tra l’ immunità conferita dalla infezione contratta naturalmente e quella conferita dal vaccino. L’infezione naturale conferisce una robusta immunità cellulo-mediata (cioè mediata da cellule: i linfociti) che la vaccinazione in realtà previene favorendo l’immunità umorale (cioè mediata da anticorpi), che significa che il vaccino stimola la produzione di anticorpi ma non la memoria di cui le cellule hanno bisogno per una immunità robusta e di lunga durata.
“When you’re newly vaccinated you are an asymptomatic carrier, which is good for you, but not for the population” ovvero “quando sei stato da poco vaccinato, sei un portatore asintomatico, cosa che va bene per te ma non per il resto della popolazione” - By Tod J. Merkel
http://www.nytimes.com/2013/11/26/health/study-finds-vaccinated-baboons-can-still-carry-whooping-cough.html?_r=0

Commento NdR: Questo è esattamente l’opposto di quanto viene solitamente detto ai genitori riguardo la necessità di vaccinarsi, perché il “gregge” ha bisogno di essere vaccinato per proteggere coloro che non possono essere vaccinati (neonati, immunodepressi, ecc.)
Infatti la BALLA spaziale dell’effetto gregge (protezione del gregge = le pecore) NON esiste !

Quindi secondo le fonti ufficiali i soggetti, bambini, ragazzi, adulti, vaccinati con il vaccino per la Pertosse, Varicella o con il Morbillo, ecc., possono facilmente "infettare" gli altri,... purtroppo questa possibilita' e' valida anche per tutti gli altri soggetti vaccinati di QUALSIASI VACCINO  !

Nel 2014, un innovativo studio pubblicato sulla rivista Clinical Infectious Diseases
, tra gli autori del quale ci sono scienziati che lavorano per Bureau of Immunization, New York City Department of Health and Mental Hygiene e National Center for Immunization and Respiratory Diseases, Centers for Disease Control and Prevention (CDC),  ha preso in esame le prove che, nel  focolaio di morbillo scoppiato a New York nel 2011, sia gli  individui precedentemente vaccinati che quelli con "immunità" da vaccino, erano in grado di essere infettati con il morbillo e di infettare altri (trasmissione secondaria).
Questa scoperta ha suscitato anche l’attenzione dei media, come l’articolo apparso su Sciencemag.org nell’aprile 2014 intitolato:
“Per la prima volta una epidemia di morbillo è stata ricondotta ad un individuo completamente vaccinato“.
Questo studio rivoluzionario intitolato “Epidemia di morbillo tra persone "immunizzate" (vaccinate) in precedenza, New York City,  2011”, ha riconosciuto che, “il morbillo può manifestarsi anche in individui vaccinati, ma non è stata documentata la trasmissione secondaria da tali individui”.
Al fine di scoprire se individui completamente vaccinati per il morbillo siano capaci di essere infettati e di trasmettere l’infezione ad altri, gli studiosi hanno preso in esame i casi sospetti ed i contatti esposti durante l‘epidemia di morbillo del 2011 a New York. Si concentrarono su un paziente che aveva ricevuto due dosi di vaccino per il morbillo e fu scoperto che,
”su 88 contatti, quattro casi secondari avevano ricevuto due dosi di vaccino anti- morbillo o avevano una precedente positività di anticorpi IgG per il morbillo . Tutti i casi sono stati confermati in laboratorio, i sintomi clinici erano coerenti con il morbillo e presentavano un’alta presenza di anticorpi IgG caratteristica di una risposta immunitaria secondaria.”

La loro importante conclusione fu la seguente:
 ”Questa è la prima segnalazione di trasmissione del morbillo da un individuo vaccinato due volte. La manifestazione clinica e i dati di laboratorio erano tipici del morbillo in un individuo mai esposto al virus.
Casi secondari avevano risposte anticorpali anamnestiche robuste. Nessun caso terziario si è verificato nonostante i numerosi contatti. Questo focolaio sottolinea la necessità di una approfondita indagine epidemiologica e di laboratorio dei casi sospetti di morbillo a prescindere dallo status vaccinale“.
Ovviamente questo fenomeno: individuo completamente vaccinato che infetta altri individui completamente vaccinati, è stato ignorato dalle agenzie sanitarie e dai media.
Questi dati confermano la possibilità che, durante il focolaio di morbillo verificatosi a Disney, soggetti precedentemente vaccinati (chiunque facente parte del 18% che si sa essersi infettato-ammalato) possono essere stati infettati o anche aver contratto il morbillo dal vaccino e aver trasmesso il morbillo sia ai vaccinati che ai non vaccinati.
Fonte: http://www.greenmedinfo.com/blog/measles-transmitted-vaccinated-gov-researchers-confirm - a mezzo: comilva.org

Ecco altra bibliografia che dimostra questi fatti:
- http://www.hopkinsmedicine.org/kimmel_cancer_center/patient_information/Patient%20Guide%20Final.pdf
- http://www.stjude.org/stjude/v/index.jsp?vgnextoid=20206f9523e70110VgnVCM1000001e0215acRCRD
- Outbreak of Measles Among Persons With Prior Evidence of Immunity, New York City, 2011
http://cid.oxfordjournals.org/content/early/2014/02/27/cid.ciu105
- Detection of Measles Virus RNA in Urine Specimens from Vaccine Recipients 

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7494055
- Comparison of the Safety, Vaccine Virus Shedding and Immunogenicity of Influenza Virus Vaccine, Trivalent, Types A and B, Live Cold-Adapted, Administered to Human Immunodeficiency Virus (HIV)-Infected and Non-HIV Infected Adults 
http://jid.oxfordjournals.org/content/181/2/725.full
- Sibling Transmission of Vaccine-Derived Rotavirus (RotaTeq) Associated with Rotavirus Gastroenteritis 
http://pediatrics.aappublications.org/content/125/2/e438

- Polio vaccination may continue after wild virus fades 
http://www.cidrap.umn.edu/news-perspective/2008/10/polio-vaccination-may-continue-after-wild-virus-fades
- Engineering attenuated virus vaccines by controlling replication fidelity 
http://www.nature.com/nm/journal/v14/n2/abs/nm1726.html
- CASE of VACCINE-ASSOCIATED MEASLES FIVE WEEKS POST-IMMUNISATION, BRITISH COLUMBIA, CANADA, October 2013 

http://www.eurosurveillance.org/ViewArticle.aspx?ArticleId=20649
- The Safety Profile of Varicella Vaccine: A 10-Year Review

http://jid.oxfordjournals.org/content/197/Supplement_2/S165.full
- Comparison of Shedding Characteristics of Seasonal Influenza Virus (Sub)Types and Influenza A(H1N1)pdm09; Germany, 2007 - 2011 
http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0051653
- Epigenetics of Host-Pathogen Interactions: The Road Ahead and the Road Behind 

http://journals.plos.org/plospathogens/article?id=10.1371/journal.ppat.1003007
- Animal Models for Influenza Virus Pathogenesis and Transmission
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3063653/
- Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate mode 

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24277828
- Study Finds Parents Can Pass Whooping Cough to Babies
http://www.nytimes.com/2007/04/03/health/03coug.html?_r=0

- Immunized People Getting Whooping Cough
 http://www.kpbs.org/news/2014/jun/12/immunized-people-getting-whooping-cough/
 

Ecco la realta' dei Fatti:
Thiomersal (mercurio) nei vaccini per l'influenza (vedi cosa e' l'Influenza)

 
RICERCA Parole nel SITO