Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


EBOLA, nel Centro Africa, colpisce i Vaccinati
 - 2
"Vaccine Nation" è un documentario che racconta l'incredibile storia di Alan Yurko e della sua famiglia.
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.

Premi in denaro ai medici che vaccinano...
 

Ufficio brevetti US: Ebola, brevetto n°: CA 2741523 A1 = Proprieta’: Governo Stati Uniti (US) d’America - By NaturalNews
Un
ente governativo USA, il CDC, ha brevettato, ossia “inventato”, un supposto ceppo di Ebola.
Tempo di aprire gli occhi su cosa sono realmente le "pandemie" e da cosa sono mosse…
L’ente americano CDC, Centers for Disease Control (Centri per il controllo delle malattie) possiede un brevetto di un particolare ceppo di Ebola, noto come “EboBun.” E’ il brevetto Nr. CA2741523A1 ed è stato conferito nel 2010. Lo potete vedere qui. (Grazie ai lettori di Natural News che l’hanno trovato e l’hanno portato alla nostra attenzione.)
I richiedenti il brevetto sono chiaramente descritti sul brevetto ed includono:
il Governo degli Stati Uniti d’America, rappresentato dalla Segreteria, dal Dipartimento per la Salute e Servizi Umani (Department Of Health & Human Services) e dal Centro per il Controllo delle Malattie (Center For Disease Control).

Il riassunto del brevetto dice, “L’invenzione riguarda i vurus dell’Ebola umano isolato (hEbola), denotato come Bundibugyo (EboBun), depositato a mezzo dei Centers for Disease Control and PreventionCentri per la Prevenzione e Controllo delle Malattie- (“CDC”; Atlanta, Georgia, United States of America) il 26 novembre 2007, a cui è stato concesso un numero di collocazione 200706291.”
Prosegue dicendo: “L’attuale invenzione si basa sull’aver isolato ed identificato una nuova specie di virus Ebola umano, l’ EboBun.
L’ EboBun è stato isolato dai pazienti affetti da febbre emorragica in una recente epidemia in Uganda.”
Degno di nota è, tra l’altro, che l’EboBun non è la stessa variante che si crede attualmente stia circolando in Africa occidentale.
Chiaramente, il CDC ha bisogno di espandere il suo portafoglio brevetti ed includere piu’ ceppi e questa puo’ ben essere la ragione per cui, in prima istanza, vittime americane di Ebola sono state portate negli Stati Uniti.
Leggete e tirate le vostre conclusioni…Raccogliere Ebola dalle vittime.... per archiviare ed arricchire i brevetti
:
Dalla descrizione del brevetto sul virus EboBun, apprendiamo che il governo americano:
1) Estrae virus Ebola dai pazienti.
2) Rivendica di aver “inventato” quel virus.
3) mette agli atti per la protezione del brevetto come monopolio sul virus.

Per capire perché ciò accade, bisogna che prima comprendiate ciò che è veramente un brevetto e perché esiste. Un brevetto è un monopolio applicato dal governo che viene garantito esclusivamente a persone o organizzazioni
Questo fa sì che solo una persona o organizzazioni traggano profitto dalla “invenzione” o neghino ad altri la possibilità di sfruttare l’invenzione per proprio profitto.
Questo evoca l’ovvia domanda: Perchè mai il governo USA afferma di aver “inventato” Ebola e poi ne rivendica il monopolio esclusivo sulla sua proprietà?
La sezione “Riassunto della Invenzione” del documento del brevetto, afferma chiaramente che il governo USA rivendica la “proprietà” su tutti i virus Ebola che abbiamo almeno il 70% di similitudine con l’Ebola che “ha inventato”:
…l’invenzione si riferisce al virus EboBun isolato, che morfogeneticamente e filogeneticamente si riferisce a noti membri di filoviridae…(…) Vaccini Ebola e propagazione.

Il brevetto dei CDC prosegue spiegando che rivendica specificatamente la protezione del brevetto, su un metodo per propagare il virus Ebola sia in cellule ospitanti che per trattare con vaccini gli ospitanti infetti:

In un altro aspetto, la invenzione procura un metodo per propagare il virus hEbola in cellule ospitanti, il che comprende infettare le cellule ospitanti con il virus hEbola isolato dalla invenzione sovradescritta, facendo coltura delle cellule ospitanti per consentire al virus di moltiplicarsi e raccogliendo poi quindi i risultanti virioni.

In un altro aspetto, l’invenzione fornisce preparazioni vaccinali, che comprendono l’ingegnoso virus hEbola, che include forme ricombinanti e ipotetiche del virus, molecole di acido nucleico incluse nel virus o sub unità proteiche del virus. L’invenzione fornisce anche una formulazione vaccinale che comprende, profilatticamente o terapeuticamente, un quantitative effettivo del virus hEbola sopradescritto ed un vettore farmaceuticamente accettabile.
Non ci sono ragioni mediche per portare Ebola negli Stati Uniti.

Questo brevetto puo’ aiutare nella comprensione del perchè vittime di Ebola sono trasportate negli USA e qui messe sotto l’autorità medica del CDC. Questi pazienti stanno portando beni di valevole proprietà intellettuale, nella forma delle varianti di Ebola e il CCD chiaramente desidera espandere il suo portfolio brevetti raccogliendo, studiando e brevettando potenzialmente nuovi ceppi o varianti.

Il dr. Bob Arnot, uno specialista di malattie infettive che ha speso tempo sul campo in nazioni in via di sviluppo, salvando vite, ha detto recentemente al giudice Jeanine: “Non c’è alcuna ragione medica per portarli qui”(…),

C’è tuttavia una ragione, di ordine totalmente differente, per portare i pazienti di Ebola: cosi possono essere usati per esperimenti medici, per sperimentare armi militari biologiche o rivendicare proprietà intellettuale.

Sperare solo di salvare vite?
Da un lato, è il caso di sottolineare che il brevetto del CDC su Ebola è solo minimamente e parzialmente concentrato su metodi di screening per Ebola e sul trattare le vittime di Ebola con medicine o vaccini
(…) Dall’altro lato: perchè il brevetto ? Brevettare Ebola sembra strano quanto brevettare il cancro o il diabete . perchè mai un ente governativo rivendica di aver “inventato” questa malattia infettiva e poi rivendica il monopolio sul suo utilizzo per uso commerciale ?

Forse che il CDC spera di raccogliere royalty sui vaccini di Ebola ? Sta forse cercando di inventare “piu’” varianti e brevettare anche queste ?

Non fatevi illusioni…sono in gioco milioni dollari di profitto, in tutto cio’. (…) “Attivisti per la salute hanno dato il via ad una petizione che è già stata formata da circa 15,500 persone su change.org [che caso…ndt] , facendo pressione sulla FDA per approvare la medicina nel minor tempo possibile,” cosi riporta il BidnessEtc.com. (3)
Il teatrino medico, con un copione molto accurato.

Con questo cominciamo a vedere il sorgere di una struttura di un elaborato teatro medico, ovvero: un panico per una pandemia globale, un brevetto governativo, l’importazione di Ebola in una delle maggiori città USA, un vaccino sperimentale. Il sorgere di una azienda farmaceutica poco nota ed un grido di protesta del pubblico, perché la FDA faccia in fretta a trovare un vaccino.

Se siamo all’Atto Secondo, questo teatrino medico potrebbe un giorno coinvolgere un “incidente di laboratorio” in un laboratorio USA. Cosi ci sarebbe poi la “fuga” di Ebola tra la popolazione ed una campagna per una vaccino obbligatorio per Ebola, a livello mondiale, che arricchirà la Tekmira [azienda farmaceutica]ed i suoi investitori e tutto questo posizionerà il CDC con i suoi brevetti sul virus, come “il salvatore del popolo americano.”
Si, l’abbiamo già sentita questa musica tempo fa, l’ultima volta che ci girava intorno si chiamava “influenza suina”.
La formula è sempre quella: creare un allarme, portare sul mercato un vaccino e poi spaventare i governi perché comprino per miliardi di dollari, dei vaccini di cui non hanno bisogno.
FONTE: http://www.naturalnews.com/046290_Ebola_patent_vaccines_profit_motive.html#ixzz39ar4pv4H
Ebola è la solita cacata tipo le influenze stagionali seguite dai vaccini.
L’AIDS, al mucca pazza, l’aviaria, la suina,la chemio, le vaccinazioni di massa.
Creano le malattie a tavolino per propinarvi la soluzione a tappeto. Ogni anno la stessa solfa.. non vi siete ancora stufati ?Con la collaborazione di: A. Miclavez   http://altrarealta.blogspot.it/
Tratto da: http://ununiverso.altervista.org/blog/ente-governativo-usa-possiede-brevetto-per-ebola-perche/


FDA: Indagare sui Virus nelle cellule utilizzate per
produrre Vaccini; e valutare la potenziale minaccia posta, dalla trasmissione di virus agli umani.

Principal Investigator: Arifa S. Khan, PhD - Office / Division / Lab: OVRR / DVP / LR - 2018

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Lo dicono spudoratamente: Impianteranno dei dispositivi bioelettronici nel cervello (Google + GlaxoSmithKline) per alterare i segnali del cervello
Lo fanno per "curare". Chissà cosa vogliono curare e quante altre cose si potrebbero fare con questo hackeraggio del cervello.
La finestra di Overton viene usata oggi per farvi accettare in "new normal" del Transumanesimo.

Si chiama elettroceutica e punta a curare una lunga lista di malattie croniche modificando i segnali con cui il sistema nervoso controlla gli organi. Un campo di studi in cui Google e Gsk hanno appena investito oltre 700 milioni di dollari
Sette anni:
è questa la deadline che si sono dati Google e GlaxoSmithKline per rivoluzionare il mondo della salute. Per quella data infatti la neonata Galvani Bioelectronics dovrebbe sfornarne i primi risultati: dispositivi bioelettronici, o elettroceutici, che una volta impiantati nel sistema nervoso umano promettono di curare una lunga serie di malattie croniche, hackerando direttamente i segnali nervosi trasmessi dai nervi. La società, che avrà a disposizione centri di ricerca a San Francisco e nel Regno Unito, è frutto di una joint venture milionaria, più di 700 milioni di dollari di investimento divisi tra Verily – spin off di Big G. dedicato alla ricerca medica – e il colosso della farmaceutica inglese.
L’idea da cui nasce la nuova società, spiegano i suoi finanziatori, è piuttosto nuova: niente più pillole, iniezioni o pasticche, ma impulsi elettrici che vanno a modificare l’attività dell’organismo all’origine, a livello cioè dei nervi che controllano le funzioni degli organi su cui vogliamo intervenire.
Molte malattie croniche infatti nascono da una distorsione dei segnali con cui il sistema nervoso controlla l’attività di un particolare organo. E utilizzando dispositivi microscopici – che inizialmente dovrebbero avere le dimensioni di una pillola, ma in futuro potrebbero essere non più grandi di un chicco di riso – e impiantandoli intorno alle fibre nervose, è possibile bloccare o modificare, e quindi correggere, i segnali che queste trasmettono.
Dalla Gsk – tra le prime aziende farmaceutiche ad annunciare il suo impegno nel campo dell’elettroceutica in un articolo su Nature del 2013 – assicurano che in questo modo si potrebbero curare una lunghissima serie di disturbi: malattie infiammatorie, dolori cronici, disturbi metabolici come il diabete di tipo 2. Senza più bisogno di assumere farmaci a vita, ma con un semplice innesto effettuato in laparoscopia, che dovrebbe continuare a risultare efficace per decenni.
 Le sfide da risolvere, ovviamente, sono ancora parecchie. Non ultima, quella di sviluppare dispositivi a bassissimo consumo energetico, che possano funzionare per decine di anni senza necessità di ricariche, o cambi di batterie.
La Galvany Bioelectronics ha però a disposizione quasi un miliardo di dollari, strutture di ricerca all’avanguardia, e oltre 30 specialisti tra ricercatori, ingegneri e medici, e di conseguenza si è posta un obbiettivo ambizioso: il primo dispositivo elettroceutico dell’azienda dovrebbe infatti ricevere l’approvazione degli enti regolatori americani ed europei entro i prossimi sette anni.

Chip neuronale....
 

CDC: un ex lavoratore per i CDC, riporta che il Rapporto Nazionale US utilizzera’ le vaccinazioni per Ebola per impiantare un chip RFID a tutta la popolazione Statunitense ! – Ottobre 2014
Un informatore dei CDC ha recentemente verbalizzato una deposizione per esporre i nefasti piani del governo che userebbero l'imminente pandemia "Ebola" come un'opportunità per impiantare la tecnologia RFID (chips sotto pelle) in cittadini americani.
Brent Hopskins era un imprenditore che lavorava per i CDC, prima di presentare le gravi accuse contro il suo ex datore di lavoro.
Hopskins sostiene che un vaccino contro l'Ebola è stato preparato per il pubblico in forma di usa e getta, con un uso di siringhe sterili. Lo svantaggio, tuttavia, è che ognuna di queste siringhe conterrà non solo il vaccino, ma anche un micro chip RFID.
I funzionari dei CDC intendono emettere questi pacchetti siringa per più di 200.000 famiglie dal 1 ° dicembre 2014. I consumatori avranno anche la possibilità di richiedere il vaccino Ebola al loro negozio locale di farmaci (farmacia).
Hopskins indica anche che il chip RFID permettera’ più facilmente di identificare e separare quelli che sono stati inoculati e coloro che non lo sono stati. Le persone che si rifiutano di ricevere la vaccinazione Ebola si troveranno ad affrontare gravi ostacoli nel trovare un impiego, visitare luoghi pubblici, ottenere in futuro cure mediche, e anche il potenziale di imprigionamento.

Durante la corrispondenza sul Rapporto nazionale, Brent Hopskins è citato e detto, "Non posso stare a guardare come queste atrocità si svolgono ... Il governo americano vuole impiantare chip RFID in ogni uomo, donna e bambino. Essi stanno ora utilizzando la minaccia di Ebola per spingere a questo nefasto complotto. Il pubblico è costretto a prendere una decisione tra la fine orribile che offrirebbe Ebola, o rinunciare a ogni grammo della loro privacy da ottenere un chip RFID impiantato sotto la loro pelle.

Molti americani hanno espresso la preoccupazione che i funzionari del CDC stiano collaborando con il governo per utilizzare questo nuovo sistema come un modo per introdurre la legge marziale.
Altri, come popolare conduttore radiofonico, Alex Jones, insistono sul fatto che il virus fu volutamente impiantato-trasportato sul suolo americano per assottigliare la popolazione sempre crescente.
Come Hopskins dice, "Questo è un piccolo passo verso il controllo totale delle masse che sono cresciute sempre più frustrate e diffidenti nei confronti dei poteri costituiti.
L'obiettivo finale del governo degli Stati Uniti è quello di ridurre in schiavitù tutte le persone che cadono per paura sotto una particolare fascia, per imporre loro il vaccino di Ebola; nei fatti è come stiano gia’ andando a farlo".
Fonte: spiritualconnectedness.com/

Nei Vaccini immessi i microchips con la nanotecnologia
http://loveforlife.com.au/content/09/09/15/microchip-implants-ready-be-used-swine-flu-vaccines-chip-located-tip-needle

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La TRAGEDIA VISSUTA da un RICERCATORE INDIPENDENTE...su EBOLA:
Sai Chi era questo Signore ? Morto sull’aereo Abbattuto In Ucraina, Investigava su Ebola - Strana Coincidenza !
Si chiamava Glenn Thomas,consulente OMS, esperto in Ebola, stava portando alla luce molti ”segreti”del virus, e' morto in Ucraina sull’aereo abbattuto.
Coincidenza ? Forse è lui, molte vite abbattute per una sola, ECCO CHI DOVEVA MORIRE…
Glenn Thomas, autorevole consulente dell’OMS a Ginevra, esperto in AIDS e, soprattutto, in Virus Ebola, era a bordo del Boeing 777 della Malaysia Airlines abbattuto ai confini tra l’Ucraina e la Russia.
Glenn Thomas era anche il coordinatore dei media ed era coinvolto nelle inchieste che stavano portando alla luce le controverse operazioni di sperimentazione di virus Ebola nel laboratorio di armi biologiche presso l’ospedale di Kenema.
Ora che questo laboratorio è stato chiuso per volontà del Governo della Sierra Leone, emergono ulteriori particolari in merito agli interessi che nascosti dietro la sua gestione.
Bill e Melinda Gates hanno connessioni con i laboratori di armi biologiche situati a Kenema, epicentro dell’epidemia di Ebola sviluppatasi dall’ospedale dove erano in corso trial clinici sugli esseri umani per lo sviluppo del relativo vaccino, e ora, a seguito dell’avvio di un’indagine informale, emerge il nome di George Soros che, tramite la sua Fondazione, finanzia lo stesso laboratorio di armi biologiche.
Glenn Thomas era a conoscenza di prove concrete che dimostravano come il laboratorio aveva manipolato diagnosi positive per Ebola (per conto della Tulane University) al fine di giustificare un trattamento sanitario coercitivo alla popolazione e sottoporla al trattamento sperimentale del vaccino che, in realtà, trasmetteva loro Ebola.
Glenn Thomas aveva rifiutano di andare avanti con il cover up, a differenza di taluni che lavorano al nostro Istituto Superiore di Sanità e sono adesso ben sono consapevoli che Glenn Thomas è stato assassinato. I canali ufficiali dei media non hanno mai riportato una sola notizia in merito alla presenza del laboratorio di armi biologiche a Kenema, men che meno la disposizione di chiusura, né l’ordine di interrompere la sperimentazione di Ebola da parte della Tulane University.
Quindi, quali altri canali ci sono rimasti perché queste informazioni diventino di pubblico dominio, e siano diffuse attraverso le reti sociali, se anche l’OMS e le istituzioni sanitarie evitano di rilasciare informazioni e di agire ?
Il miliardario George Soros, attraverso la Fondazione Soros Open Society, per molti anni ha attuato “investimenti significativi“ nel “triangolo della morte Ebola” della Sierra Leone, Liberia e Guinea. Pertanto,George Soros aveva un movente per uccidere il portavoce OMS Glenn Thomas per fermare la diffusione di notizie attraverso i canali ufficiali che l’epidemia di Ebola è stata orchestrata a tavolino in un laboratorio di armi biologiche.
L’Olanda è un paese frastornato dalla rabbia e dall’impossibilità di spiegare le ragioni del disastro, a tal punto da avanzare una indagine per crimini di guerra.
Ancor più disorientato è il suo Primo Ministro che, dopo aver chiesto di rimpatriare 40 corpi delle vittime MH17, afferma che “le rimanenti 200 vittime saranno rimpatriate in treno“. Ma se gli olandesi erano solo in 193, da dove saltano fuori tutti gli altri ?
In merito al treno che trasporta i corpi delle rimanenti vittime, restano altrettante colossali incongruenze sui numeri riferiti dalle diverse fonti: gli esperti internazionali parlano di 282 corpi mentre Kiev riferisce che nei 5 vagoni refrigerati vi sono 252 corpi. Queste cifre fanno ulteriormente a cazzotti con la lista ufficiale dei 298 passeggeri
In tutto questo marasma è particolarmente interessante il totale silenzio dei media ufficiali in merito alla notizia della chiusura del laboratorio di Kenema pubblicata sulla pagina Facebook del Ministero della Salute della Sierra Leone.
Fonte : http://informare.over-blog.it/2014/08/alla-fine-si-e-capito-chi-c-era-sull-aereo-malaysian.html
FONTE: Sai chi era questo signore ? Morto sull’aereo abbattuto in Ucraina,investigava sull’Ebola.
Strana coincidenza
vero ?!

Con i vaccini hanno propagato nel mondo non solo Ebola, Aids ma altre malattie poi chiamate impropriamente epidemie....

Malattia uccide 16 persone in Kenya - 04 maggio 2009 - vedi: Ebola in Africa centrale  + Africa e Vaccini + Porfiria
I sintomi somigliano a quelli di Ebola, ma la malattia che nell'ultima settimana ha ucciso 16 persone in Kenya non ha ancora un nome. I casi, rende noto la rete della Societa' internazionale sulle malattie infettive (Isid) sono avvenuti nella zona Bungoma, al confine con l'Uganda. Secondo le testimonianze raccolte sul luogo, la malattia si manifesta con sintomi molto simili a quelli delle febbri emorragiche note, ossia con diarrea, vomito e sanguinamento da naso e occhi.

Il problema come affermano ormai molti politici e medici dei paesi africani "colpiti" da ebola e' che solo quelli che subiscono le vaccinazioni nei centri dell'OMS, dello stato, di medici senza frontiere....si ammalano di ebola ! ... per forza sono tutti immunodepressi per le vaccinazioni subite !

ANSA - ROMA, 4 Mag. 2009
Identificato nuovo virus letale in Africa - 29 Mag. 2009
È stato identificato un nuovo virus letale in Africa che ha già fatto registrare 5 casi di infezione di cui 4 deceduti: battezzato Lujo, si tratta di un virus molto simile, per la sintomatologia, all'Ebola, ma è un patogeno dei roditori e non è chiaro come si sia trasmesso all'uomo. A darne notizia un'equipe della Columbia University di New York sulla rivista PLoS Pathogens.
Il virus, che fortunatamente non si trasmette come l'influenza ma, suppongono gli scienziati, per contatto con liquidi corporei, ha cominciato a circolare in autunno tra Zambia e Sud Africa, il suo nome Lujo viene infatti da Lusaka e Johannesburg, capitali delle due nazioni.
La prima vittima, ha spiegato Ian Lipkin che ha coordinato i lavori di isolamento ed identificazione del virus, è una donna che viveva alla periferia di Lusaka e che ha mostrato sintomi di febbre alta ed emorragia. La seconda è un operatore sanitario venuto a contatto con la donna che è poi stata trasportata in Sud Africa dove sono avvenute le altre infezioni. Solo una persona si è salvata, non è chiaro se perché le è stato somministrato in tempo un antivirale, il ribavirin che viene normalmente usato contro la febbre di Lassa, o se perché avesse contratto una forma più leggera dell'infezione.
Gli scienziati della Columbia hanno studiato il materiale genetico del virus estratto da campioni di sangue e fegato delle vittime e in pochi giorni hanno dato un'identità a Lujo: fa parte della famiglia degli Arenavirus. Legato alla lontana a una febbre emorragica africana, la Lassa, Lujo è risultato molto aggressivo.
«Questo studio di identificazione rapida è un esempio lampante di come, grazie alle nuove tecnologie di indagine genetica, un nuovo virus pericoloso possa essere identificato nel giro di pochi giorni, ha dichiarato Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases di Bethesda che ha contribuito al supporto finanziario di questo lavoro.
Tratto da: ilsussidiario.net

Angola - 2005
Epidemia di Ebola nel nord del Paese, in provincia di Uige. Lo riferisce l'Afp. Finora, si contano 96 persone colpite dal virus di Marburg (nuova forma di Ebola), la maggior parte delle quali sono bambini che erano stati vaccinati dall'OMS, per la polio ed altri vaccini….magari anche con siringhe non ben sterilizzate !


Descrizione particolareggiata del Meccanismo dei DANNI dei Vaccini, delle Amalgami dentali e/o Metalli Tossici  (che hanno le madri durante la gravidanza) Questo meccanismo vale anche per TUTTI i Vaccini !
 


REP. DEM. CONGO: TORNA EBOLA in AFRICA, E' ALLARME nel KASAI  - 2007

(AGI) - Kinsasha, 12 set. 2007- Un'epidemia della febbre emorragica del virus Ebola e' scoppiata nella provincia del Kasai occidentale, nel cuore della Repubblica Democratica del Congo, e ha messo in allarme le autorita' sanitarie del Paese dell'Africa centrale. Lo ha riferito Medici senza frontiere (Msf), sottolineando che i laboratori di Atlanta, negli Usa, e Franceville, in Gabon, hanno confermato la presenza del virus.
Secondo l'Organizzazione mondiale della sanita' (Oms) in totale sono stati segnalati 362 casi sospetti e 166 persone sono gia' morte, con un tasso di mortalita' pari al 40%.
Da fine aprile diversi casi di una malattia sconosciuta erano stati segnalati nella regione di Mweka, citta' di 9mila abitanti del Kasai occidentale. La presenza di altre malattie nell'area, come la dissenteria da Shigella, rende difficile la diagnosi.
Msf sta lavorando nel centro di salute di Kampungo, la zona piu' colpita, dove sono ricoverati 12 pazienti, di cui 3 in gravi condizioni. I pazienti, che presentano febbre alta, mal di testa, vomito, diarrea e in alcuni casi emorragie esterne, nel giro di due o tre giorni muoiono per disidratazione. Non esistono vaccini ne' cure per questo tipo di febbre. Mentre si aspetta il risultato finale dei test, i pazienti devono essere isolati, curati con antibiotici e messi sotto flebo per combattere la disidratazione.
Dal 2 settembre un'equipe di Msf specializzata nelle urgenze lavora a Kampungu, e un esperto di Ebola arrivera' sul posto in questi giorni insieme a cisterne per l'acqua e clorina. Rifornimenti di medicine, flebo, antibiotici, antimalarici e cibo sono gia' sul posto.
Msf ha acquisito esperienza nelle precedenti epidemie di febbre emorragica, sia di Marburg sia di Ebola: in Gabon (1997 e 2002), Uganda (2001), Congo-Brazaville (2003-2004), Sud Sudan (2004) e Angola (2005). Nella Repubblica Democratica del Congo Msf ha gia' risposto alla grave epidemia di Ebola nel Kikwit nel 1995. In quell'occasione, in poco piu' di tre mesi morirono 244 persone. (AGI)

Tratto da: http://cooperazione.agi.it/in-primo-piano/notizie/200709121441-cro-rt11112-art.html


EBOLA sempre piu’ aggressiva
- Roma, 21 Nov., 2008

Esiste una nuova specie del virus Ebola, responsabile di una delle forme piu' aggressive di febbre emorragica. Scoperto dai Centri statunitensi per il controllo delle malattie (Cdc) di Atlanta in collaborazione con la Columbia University di New York e con l'Istituto ugandese per la ricerca sui virus, il nuovo virus e' descritto sulla rivista scientifica internazionale PLoS Pathogens ed e' stato chiamato Bundibugyo, dal nome del distretto dell'Uganda occidentale nel quale e' stato isolato. Il nuovo virus e' stato il responsabile dell'epidemia di febbre emorragica diffusa nel 2007 nella zona occidentale dell'Uganda.
Diverso per il 30% dagli altri virus che provocano la febbre di Ebola, il nuovo virus e' ugualmente aggressivo. Quello appena isolato e' il quarto virus Ebola. Finora erano noti i virus Zaire, Sudan e Costa d'Avorio, letali dal 53% al 90% dei casi e contro i quali non esistono ne' cure, ne' vaccini. Al momento la mappa genetica del nuovo virus e' stata ricostruita al 70% e cio', affermano i ricercatori, permettera' di mettere a punto test per la diagnosi molecolare.
By ANSA 

Tutti i casi di febbre di Ebola sono stati riscontrati nelle nazioni Africane (Angola, Kenia, Sudan, Zaire, Rep. Dem. Congo, Costa d'Avorio, Gabon, Uganda e Sud Africa) ove sono state effettuate intensive campagne vaccinali.....
Infatti in TUTTI questi questi paesi sono state effettuate sui bambini
e sui giovani le campagne vaccinali da parte della OMS……..i vecchi ne sono stati esclusi ed infatti questi ultimi non si ammalano !

Ecco le prove: anno 2014

Per inciso: Il vaccino per la polio e’ prodotto su colture di rene della scimmia verde africana quella nella quale e' stato trovato il cosiddetto virus dell'AIDS !

Commento NdR:
Il vaccino non è scaduto (come qualcuno ha affermato sui giornali occidentali, si da' sempre la colpa alla “mancanza di vigilanza”, perche' non li hanno guardati a vista abbastanza ?......Mai e poi mai al fatto che ogni vaccino è pericoloso e più si vaccina, meno difese immunitarie vi sono nei vaccinati e peggio ancora nei figli di vaccinati !

L'Epatite B e' stata "inventata" con il vaccino per la Polio Sabin = visionare le comprovanti statistiche Istat  !
Cosi come la Meningite e' stata inventata dai vaccini per la Polio + EpatiteB  !

Ecco i promotori delle campagne vaccinali e della diffusione dei vaccini nel mondo, contenenti sostanze tossiche negli organismi umani, per ridurre la popolazione mondiale a 1,5 miliardi max di abitanti e contemporaneamente creare, mantenere e sfruttare il mercato dei malati che ne derivano, prima della totale riduzione della popolazione al numero che si sono prefissati !

Ma non solo...:
L'Aids e' la malattia chiamata Sindrome Di Immunodeficienza Acquisita, ma con che cosa ?
Con le vaccinazioni effettuate negli anni 1970 nelle nazioni del Centro Africa, si sono indebolite immunitariamente milioni di persone che successivamente negli anni 1980 si sono ammalate di Aids  !!
Forse questa guerra batteriologica e' stata studiata a tavolino, per mantenere i neri sotto il dominio delle multinazionali di Farmaci e Vaccini
Nel 2006 ormai nel mondo vi sono quasi 50 milioni di individui ammalati (dati OMS) ed il 75% e' in Africa......

L'ultima Truffa del secolo passato....
"Tutti sono pronti a credere che la CIA menta, che il governo menta, che l'FBI menta, che la Casa Bianca menta. - dice il microbiologo americano Harvey Bialy - Ma che menta l'Istituto di Sanità no, non è possibile, la Sanità è sacra, tutto ciò che esce dagli Istituti Nazionali di Sanità è parola di Dio. Niente fa differenza, nemmeno la storia di come Gallo scoprì il virus, nemmeno il fatto che sia uno scienziato screditato e condannato per truffa. La strategia dell'establishment è sempre la stessa: ignorare. Meglio non rispondere, vuoi vedere che ci si accorge che c'è qualcosa di strano ?"
Una musica che non suona del tutto nuova, e che in questo caso arriva da un fronte ancora più controverso di quello dell'undici settembre: la medicina moderna - o meglio, l'industria farmaceutica che la condiziona ormai alla radice - stretta nella morsa letale del conflitto fra altruismo e egoismo, fra missione umana e interesse privato, in una spirale ormai inarrestabile che la porta a inventarsi malattie inesistenti pur di vendere più farmaci, mentre non riesce stranamente a trovare nessuna cura valida per le malattie che esistono davvero.
Quello che presentiamo è un lavoro di ricerca particolarmente illuminante: http://tinyurl.com/ygn7vq
visionare su arcoiris.tv il filmato:
http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Unique&id=5508

È possibile che la pandemia di AIDS sia stata causata da vaccini per la polio contaminati con un virus delle scimmie e utilizzati in Africa alla fine degli anni '50 ? Ebbene purtroppo SI !!

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Ritorna il virus mortale Ebola - Rep. Dem. Congo - 19/09/2007 

Epidemia di febbre emorragica di Ebola nella Repubblica Democratica del Congo, con decine di vittime

La conferma da parte del Ministero della salute della Repubblica Democratica del Congo è arrivata il 10 di settembre: epidemia di febbre emorragica da attribuire al virus Ebola. Gli ultimi conteggi riportati dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) parlano di 372 casi sospetti e 166 morti.
Non solo Ebola. L’epidemia di Ebola è stata segnalata nella provincia del Kasai occidentale e gli esami che hanno portato all’identificazione del virus Ebola sono stati svolti su alcuni campioni a Franceville, in Gabon, e ad Atlanta, negli Stati Uniti.
Ma le dimensioni dell’epidemia e il numero di morti potrebbero essere falsati dalla compresenza di un’altra infezione, una dissenteria da Shigella, identificata in ulteriori campioni analizzati nella capitale Kinshasa.
Nel Paese si cerca di identificare le persone infettate, o venute a contatto con malati, e contenere l’epidemia, anche attraverso l’informazione alla popolazione sulla malattia e sui comportamenti da seguire per prevenire la trasmissione.
Sono sul posto, in aiuto al Ministero della sanità, diversi esperti anche dell’Oms e di Médecins sans Frontières.

La prima volta. Ebola è stato scoperto nel 1976 in Zaire e Sudan” spiega Armand Sprecher, medico di Msf esperto di febbri emorragiche. “Ci sono state epidemie periodiche di Ebola e del suo cugino Marburg nell’Africa Centrale negli ultimi trent’anni”.
Il ricordo recente della febbre di Marburg va all’epidemia in Angola del 2005, in cui ci furono centinaia di vittime e perse la vita la pediatra italiana Maria Bonino. Quest’estate sono stati segnalati tre casi di Marburg in Uganda.
Da quando l’Ebola è stato scoperto, vi sono stati circa 1.850 casi e oltre 1.200 morti e le vittime dell’ultima grande epidemia nella Repubblica Democratica del Congo, nel 1995, sono state 250 su 315 infettati.

Centri di isolamento. La malattia si trasmette  con il contatto con materiale infetto, come sangue, vomito, diarrea eccetera, e si manifesta con febbre, mal di testa, dolori ai muscoli, vomito, diarrea fino alla possibile comparsa di emorragie; la morte, in mancanza di cure, può arrivare nel 90 per cento dei casi. Non ci sono vaccini o trattamenti specifici, se non cure di supporto, per esempio per la disidratazione; il malato viene isolato per prevenire il contagio, curare i sintomi e ridurre la sofferenza. “Al momento abbiamo cinque pazienti nel reparto di isolamento: tre di loro sono in condizioni gravissime”, spiega Rosa Crestani, che coordina il gruppo di Msf a Kampungu, la zona più colpita. Il centro di isolamento è diviso in tre settori: “Uno è completamente isolato, dove si trovano i pazienti malati; nel secondo il personale indossa la tuta di isolamento completo e si spoglia dopo essere stato in contatto coi pazienti; in mezzo c’è uno spazio per la disinfestazione”.
Dall’inizio di settembre al centro di salute di Kampungu sono arrivati 25 casi gravi sospetti di Ebola, di cui otto sono morti.
By Valeria Confalonieri - Tratto da: http://www.peacereporter.net


Commento NdR: quello che non si dice (o non si vuole dire) e' che negli anni 1950-60 furono effettuate le prime campagne massive di vaccinazioni, per conto dell'OMS (con il vaccino della polio) al servizio di Big Pharma, e le successive campagne vaccinali in Africa furono effettuate nei primi degli anni 1970...indebolendo immunitariamente cosi' milioni di soggetti...che poi possono ammalarsi di malattie gravissime: Aids, Ebola, Marburg, Meningite...ecc., ecc.

Continua QUI
 

Gli esperti di vaccini del CDC, hanno spesso conflitti di interesse - 18/03/2010
CDC e Conflitti di interesse - 1 + CDC e Conflitti di interesse - 2 + CDC e Conflitti di interesse - 3 + Corruzione + Danni dei Vaccini + Contro Immunizzazione

CDC conflitti di interesse anche per i vaccini + anche per la FDA
http://healthimpactnews.com/2014/cdcs-purchase-of-4-billion-of-vaccines-a-conflict-of-interest-in-overseeing-vaccine-safety/

Parlamentari pagati dalle Lobbies ? - Roma Ott. 2013 
L'intervista a un assistente di un Senatore che svelerebbe i traffici illeciti tra parlamentari e Lobbies.
Video dell'intervista: 
http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/390060/roma-parlamentari-pagati-dalle-lobbies.html

Informatore dei CDC CONFESSA la FRODE e le FALSIFICAZIONI sugli studi della correlazione VACCINO=AUTISMO