Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


DANNI NEUROLOGICI ed CEREBRALI, dai Vaccini, MTHFR - 1
"Vaccine Nation" è un documentario che racconta l'incredibile storia di Alan Yurko e della sua famiglia.
Danni dei VACCINI (English) + Gravissimi i Danni dei vaccini
Danni neurologici con i Vaccini + Gravi i danni con i Vaccini
http://realtofantasia.blogspot.it/2016/01/mthfr-disturbi-neurologici-indotti.html?m=1
Metalli tossici dei vaccini = Autismo vedi: PDFdott. M. Proietti

Sindrome della permeabilita' intestinale ed autismo
Il Thimerosal dei vaccini distrugge e/o altera la flora intestinale essendo una sostanza altamente tossica

Uno studio in inglese dimostra, che bambini NON vaccinati sono più sani che i bambini vaccinati
http://www.naturalblaze.com/2014/02/studies-prove-without-doubt-that.html
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.

Vaccino Acelluvax (Chiron-Novartis) DANNOSO
Danni dei vaccini relazione di un padre

20 FATTI misconosciuti sui Vaccini + Perche' vaccinare ? + I miti dei Vaccini
MINISTERO della "SALUTE" italiano, avvelena i  nostri bambini con i Vaccini !
vedi qui: INGREDIENTI TOSSICI anche OCCULTI, di alcuni VACCINI analizzati

La scomparsa delle malattie infettive NON e' dovuta ai vaccini ! (Francais)
Lettera di un padre di bambino rovinato dai Vaccini

Leggere i disastri fatti dal vaccino per lo  HPV in India e non solo
Premi in denaro ai medici che vaccinano...

vedi qui: INGREDIENTI TOSSICI anche OCCULTI, di alcuni VACCINI analizzati
http://realtofantasia.blogspot.it/2016/01/mthfr-disturbi-neurologici-indotti.html?m=1
Danni neurologici con i Vaccini + Gravi i danni con i Vaccini
Bibliografia aggiuntiva:
http://treasoncast.com/2014/04/05/anti-vaccination-peer-reviewd-research-list/
Bibliografia su Autismo dai vaccini

Nei Vaccini immessi i microchips con la nanotecnologia
http://loveforlife.com.au/content/09/09/15/microchip-implants-ready-be-used-swine-flu-vaccines-chip-located-tip-needle
 

Danni anche Neurologici dai Vaccini (video da visionare)
"Moltiplicando le vaccinazioni aumentiamo il rischio di introdurre degli antigeni imparentati con molecole dell’organismo in cui sono stati iniettati, creando così malattie autoimmuni la cui frequenza é in continuo aumento". 
By Prof. Louis-Claude Vincent (1986), padre della Bioelettronica


Confronto fra Bambini Vaccinati, sempre malati e Bambini NON vaccinati, piu' sani
NUOVA ZELANDA, studio pubblicato, indicante la notevole differenza di sopravvivenza fra Vaccinati e NON vaccinati !
Rapporto fra Bambini vaccinati e quelli NON vaccinati con meno ospedalizzazioni e morte
Vaccinazioni e risultati sulla salute:
Un sondaggio di Bambini dai 6 ai 12 anni fra quelli vaccinati e non vaccinati, sulla base delle relazioni di madri

Importante e bello studio del prof. Katsunari Nishihara
In sostanza questo ricercatore mette in correlazione una cronica infezione da virus, batteri (qualsiasi, quindi anche vaccinali) e patogeni di varia natura anche di origine intestinale, che influirebbero negativamente sul sistema mitocondriale dei neuroni e provocherebbero psicosi e problemi sensopercettivi tipici anche e non solo dell'autismo

Sindrome infiammatoria chiamata "Asia" scatenata dai vaccini !
ASIA_Sindrome infiammatoria-dai-vaccini-Riassunto.pdf
Tratto da:  http://www.assis.it/wp-content/uploads/2014/12/ASIARiassunto.pdf
... ed e' noto che... le infiammazioni sono foriere di qualsiasi tipo di sintomi, che i medici impreparati allopati chiamano erroneamente "malattie"....

FUOCO di sant'ANTONIO = INFIAMMAZIONE Intestinale
La gastroenterite (malattie gastrointestinali) è una forte infiammazione intestinale ed è responsabile, dopo la puberta', di milioni di casi di diarrea o stitichezza o stipsi e molto altro ancora, ad esempio epatiti.

In Italia ogni anno 450.000 bambini (ne nascono 500.000 all'anno, nel 2016 = 480.000) vengono ammalati dai vaccini di queste malattie infiammatorie, che in eta' adulta possono, se non eliminate con la medicina naturale, ma mantenute latenti nell'organismo con i farmaci che medici impreparati propinano ai pazienti, riesplodere anche e non solo, nel fuoco di sant'Antonio, infatti in questo  "fuoco", si trovano gli stessi virus, come conseguenza, NON come causa, di quello del vaccino della varicella, ecc. !, cio' significa che nei vaccinati la cosa e' molto piu' frequente.

Quando la termica viscerale, scatenata dalle disbiosi, generate dai vaccini, farmaci, alimenti inadatti,  cioe' quella dell'apparato grastrointestinale, per le indotte alterazioni di pH digestivo, flora batterica, sistema enzimatico, aumenta anche di poco, - vedi:
Dottrina Termica - nasce l'infiammazione, ed essa DEVE essere eliminata dall'organismo ed il "fuoco di sant'antonio" e' una delle varie modalita' che la Natura ha inventato per eliminarla, facendola fuori uscire dalla pelle....naturalmente questo fuoco = infiammazione, crea dolore intenso nella fase di uscita.
Alle volte nella fase di eliminazione l'infiammazione invade dei centri nervosi sottocutanei e quindi produce dolori intensi e continui all'addome che in alcuni casi possono arrivare anche alle braccia.
Solitamente colpisce piu' facilmente chi ha contratto in precedenza la varicella e/o chi e' stato vaccinato anche per la varicella e e/o e' frutto di un intenso e continuo stress emotivo; questa infiammazione-infezione esordisce con dolore intenso, debolezza fisica, poi passa in certi soggetti a prurito ed intorpidimento, seguito da un'eruzione di vescicole su base eritematosa che si sviluppano lungo tutto il decorso della malattia.
Che cosa e' questa FORTE infiammazione (che i medici impreparati/allopati chiamano impropriamente Fuoco di s. Antonio) che infiamma Intestino, mesenterio, peritoneo, nervi relativi e viciniori e che si manifesta con forti dolori all'addome, di cui non si comprende l'origine e che inizia la parte virulenta con esantemi cutanei dolorosi, e quali ne sono le cause, che nei bambini quando e' in forma lieve, e' chiamato spesso rosolia, morbillo, meningite, epatite, orecchioni, ecc., ed alle volte si trasforma in vescicole per cui viene chiamato varicella o lieve/leggero vaiolo !

Quindi questo "fuoco" e' BENEFICO e va aiutato ad uscire con le varie tecniche della medicina naturale, che i medici impreparati della medicina allopatica NON conoscono, infatti tendono a bloccare l'infiammazione con dei farmaci che mantengono dentro l'infiammazione; cio' generera' nel tempo altri e piu' gravi danni, perche' l'infiammazione puo' spostarsi altrove e generare altri guai.
Coloro che vivono con il malato, e che lo toccano, magari solo per errore, nelle parti interessate, devono stare attenti a lavarsi bene le mani, per non assumere per via cutanea i liquidi tossici che il malato sta eliminando e che  
sono contenuti nelle vescicole in fase umida (primi giorni di malattia) e quindi occorre stare attenti per non venire a contatto con le lesioni, tenendo presente comunque che non tutti coloro che vengono a contatto con sostanze tossico-inquinanti o con batteri o virus eterologhi=estranei, si ammalano, perche' tutto dipende dalla qualita' immunitaria del loro terreno psico-biofisiologico, e quindi dalla matrice.
In genere questo tipo di infiammazione e relativa eliminazione, arriva una volta sola nella vita, se eliminata con la medicina naturale.

Per eliminare l'infiammazione si inizia con il cambiare alimentazione che DEVE necessariamente essere assolutamente CRUDISTA (vegetali, meglio verdure, insalate, crude ecc., e poca o niente frutta se non come centrifugati, oppure digiuno e centrifugati di verdura e frutta crude) + aglio  (compresse mattina e sera) + Equilibratore Ionico + clisteri giornalieri + cataplasmi freddi sul ventre giorno e notte (voce cataplasmi) + riposo a letto, magari con frizioni fredde ogni ora, senza passare sulla parte irritata, sulla quale puo' essere messo del bianco di uovo sbattuto (che si solidifica per l'alta temperatura) per piu' volte, oppure il cataplasma di argilla o fango freddo anche sulle parti ove compaiono le macchie.
Alle volte puo' comparire uno stato febbrile, buon segno perche vuol dire che state eliminando tutta la infiammazione.

Sindrome infiammatoria chiamata "Asia" scatenata dai vaccini !
ASIA_Sindrome infiammatoria-dai-vaccini-Riassunto.pdf
Tratto da:  http://www.assis.it/wp-content/uploads/2014/12/ASIARiassunto.pdf
... ed e' noto che... le infiammazioni sono foriere di qualsiasi tipo di sintomi, che i medici impreparati allopati chiamano erroneamente "malattie"....
e se questa infiammazione raggiunge le meningi, si chiama meningite, se raggiunge la pelle, si chiama morbillo, e se raggiunge il cervello ed i neuroni si chiama autismo oppure SIDS...ecc. a seconda di dove va l'infiammazione la cosiddetta "malattia" cambia nome, ma e' sempre la stessa...i vari nomi servono per spaventare i popoli che ignorano i fatti, per farli vaccinare !

 

Un neurochirurgo descrive i danni neurologici dei Vaccini:
-
https://www.facebook.com/vaccinibasta/posts/1101566029922074?notif_t=like&notif_id=1473664982013714
+
Bibliografia su Autismo dai vaccini
https://www.scribd.com/doc/220807175/127-Research-Papers-Supporting-the-Vaccine-Autism-Link
 


FINALMENTE.....la FDA conferma che i Vaccini possono produrre l' Autismo

http://www.getcancercure.com/fda-announce-that-dtap-vaccine-causes-autism/
 

Dal bugiardino del vaccino Tripedia, che potete scaricare direttamente dal sito della FDA 
(* vedi sotto) americana, leggiamo:

"Adverse events reported during post-approval use of Tripedia vaccine include idiopathic thrombocytopenic purpura, SIDS, anaphylactic reaction, cellulitis, autism, convulsion/grand mal convulsion, encephalopathy, hypotonia, neuropathy, somnolence and apnea."

Traduzione: "Reazioni avverse denunciate durante l'utilizzo post-approvazione del vaccino Tripedia includono: purpura trombocitopenica idiopatica, sindrome da morte improvvisa del lattante, reazione anafilattica, cellulite, autismo, convulsioni/epilessia, encefalopatia, ipotonicità, neuropatie, sonnolenza, interruzione del respiro."
[...]

Il bugiardino fa poi seguire una frase molto ambigua: 
"Events were included in this list because of the seriousness or frequency of reporting. Because these events are reported voluntarily from a population of uncertain size, it is not always possible to reliably estimate their frequencies or to establish a causal relationship to components of Tripedia vaccine."
Traduzione:
"Questi casi sono stati inclusi nella lista per la loro gravità o per la frequenza delle denunce. Poichè questi episodi sono stati riferiti volontariamente da un numero imprecisato di persone, non è sempre possibile stimare in modo affidabile la loro frequenza o stabilire una relazione causale con i componenti del vaccino Tripedia."


Il bugiardino dice anche: 
"The vaccine is formulated without preservatives, but contains a trace amount of thimerosal."
Traduzione:
"Il vaccino è preparato senza conservanti, ma contiene quantità tracciabili di Thimerosal."
Ricordate, i famosi "trace amounts" del Thimerosal "scomparso" dai vaccini ?


* AGGIORNAMENTO: Il documento è stranamente scomparso dal sito della FDA. Ora lo si può trovare su Wayback Machine....strano vero ?.....Big Pharma corre ai ripari....

Ma tutto cio' e' possibile per tutti gli altri vaccini !

Uno studio, che ha utilizzato campioni di probabilità ponderati ottenuti dai dati di National Health Interview Survey 1997-2002 in bambini/ragazzi di età 3-17 anni, documenta che ragazzi vaccinati da neonati avevano 3 volte maggiori probabilità di diagnosi di autismo rispetto ai ragazzi mai vaccinati o vaccinati dopo il primo mese di vita
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21058170 
- Caso di Encefalite da ceppo (vaccinico) del virus del morbillo, si è verificata in un bambino di 21 mesi apparentemente sano 8,5 mesi dopo la vaccinazione da morbillo-parotite-rosolia. Non aveva precedenti prove di deficit immunitario e nessuna storia di esposizione al morbillo o malattie cliniche. La presenza del virus del morbillo nel tessuto cerebrale è stata confermata dalla reazione con la polimerasi di trascrizione inversa. La sequenza nucleotidica nelle regioni di nucleoproteine e di fusione era identica a quella dei ceppi vaccinali Moraten e Schwarz.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10589903
- Decesso da encefalite da morbillo su contagio diretto da vaccino
https://www.youtube.com/watch?v=nj3UaL6HGO0
- Anafilassi a vaccino contro MPR mediata da IgE alla gelatina; lo studio segnala altri casi di anafilassi dopo MPR. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8473675
- Complicazioni neurologiche da immunizzazione. Vaccini preparati con virus (pertosse e eventualmente influenza) possono scatenare reazioni allergiche neurologiche che causano encefalopatia. I vaccini preparati da virus vivi attenuati (morbillo, parotite, rosolia e poliovirus orale trivalente) possono causare infezione virale sintomatica del sistema nervoso, inclusa l'encefalite del morbillo. Lo studio, pubblicato nel 1982, attribuisce basse incidenze a questi effetti avversi.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/6751212
- Nel settembre 1993, l'Istituto di medicina ha pubblicato un rapporto intitolato “Avversità associati con vaccini infantili: prove che portano alla causalità”.
Il comitato ha trascorso 18 mesi a rivedere tutti i dati scientifici e medici disponibili, dai rapporti individuali (pubblicati e inediti) alle sperimentazioni cliniche controllate.
La commissione ha ritenuto che le prove favorissero l'accettazione di una relazione causale tra i toxoidi sia della difterite che del tetano con la sindrome di Guillain-Barré e la neurite brachiale; tra il vaccino contro il morbillo e l'anafilassi; tra il vaccino orale polio e la sindrome di Guillain-Barré; tra il vaccino coniugato anti-Hib e la suscettibilità a Malattia di Hib (meningite batterica).
La commissione ha rilevato l'evidenza della causalità tra i toxoidi della difterite, del tetano e l'anafilassi; tra il vaccino del morbillo e la morte per infezione virale da ceppo del vaccino di morbillo; tra vaccino morbillo-parotite-rosolia e trombocitopenia e anafilassi; tra vaccino orale polio, poliomielite e morte per infezione da ceppo virale del vaccino antipolio; tra il vaccino contro l'epatite B e l'anafilassi.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8182813
- Un aumento inspiegabile del rischio di sindrome di Guillain-Barré (malattia infiammatoria demielinizzante delle radici spinali e nervi che può tra l’altro determinare paralisi respiratoria) si è verificato negli USA tra i riceventi del vaccino contro l'influenza suina nel 1976-1977. Il processo infiammatorio sembra immuno-allergico ed è innescato da un attacco virale. Rimane la condizione neurologica più frequente, segnalata dopo la vaccinazione contro l'influenza, nel sistema di segnalazione di eventi avversi dei Vaccini (VAERS) sin dalla sua nascita nel 1990.
http://jamanetwork.com/journals/jama/fullarticle/199859
Il numero di segnalazioni di sindrome di Guillain-Barré (malattia infiammatoria demielinizzante delle radici spinali e nervi che può tra l’altro determinare paralisi respiratoria) associata al vaccino influenzale, acquisite dal sistema nazionale di segnalazione di eventi avversi del vaccino, è aumentato da 37 nel 1992-1993 a 74 nel 1993-1994, suscitando preoccupazione per un possibile aumento del rischio associato al vaccino.
Conclusioni:
se pur non vi è stato un aumento del rischio di sindrome di Guillain-Barré associata al vaccino dal 1992-1993 al 1993-1994, per le due stagioni combinate, invece, il rischio relativo aggiustato è di 1.7.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9854114
- Centro regionale di farmacovigilanza Alsazia, Università di Hôpitaux [Farmacovigilanza dei vaccini contro l'epatite B]. Premesso che il vaccino contro l'epatite B è in commercio in Francia dalla fine del 2002, sono stati denunciate 1211 osservazioni di malattia demielinizzante del sistema nervoso centrale (1109 casi di cui 895 sclerosi multipla) o periferici (102 casi di cui 49 sindrome di Guillain Barre). “[…] la cronologia potrebbe suggerire una relazione causale, poiché il vaccino precede la patologia in tutti i casi notificati".
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15146580
- Rassegna di lavori scientifici che mostrano correlazioni tra vaccini e numerose gravi patologie.
http://www.tuttosteopatia.it/canali/op/intossicazioni-3/ricerche-scientifichecondannano-i-vaccini/
- Evidenze epidemiologiche che sostengono un'associazione tra l'esposizione organica a vaccini infantili contenenti Hg e aumentato rischio successivo di una diagnosi ASD
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3878266/
- Il Tribunale de Grande Instance de Nanterre condanna la GlaxoSmithKlein in quanto “[…] interamente responsabile delle conseguenze dannose delle manifestazioni di sclerosi a placche subite da […] a seguito della vaccinazione contro l’epatite B col vaccino Engérix B”.
vedi Epatite B e GSK
- Italia, lo Stato riconosce i danni da vaccini: DECRETO 21 ottobre 2009 : Individuazione dei criteri per la formazione delle graduatorie utili alla corresponsione dei benefici economici ai soggetti danneggiati da vaccinazioni, ai sensi della legge n. 229/2005.
http://www.gazzettaufficiale.ite
- Vaccino e Autismo, una sentenza ad Agrigento parla di rapporto causa-effetto. Il vaccino era tetravalente (difterite, tetano, pertosse ed epatite B).
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/vaccino-e-autismo-sentenza-ad-agrigento-parla-rapportocausa-1277969.html

- Autismo provocato dai vaccini, ministero dovrà dare vitalizio al bimbo malato.
Il vaccino era quello esavalente della GlaxoSmithKline.
http://www.huffingtonpost.it/2014/11/25/vaccino-causa-autismo_n_6216924.html

ENORME AUMENTO dell’AUTISMO in AMERICA (denuncia) e risarcimento multimilionario a due di essi:
http://www.huffingtonpost.com/david-kirby/post2468343_b_2468343.html?utm_source=Alert-blogger&utm_medium=email&utm_campaign=Email+Notifications


HSV2 riattivazione e mielite dopo la vaccinazione influenzale

By Allan Lieberman & Luke Curtis
Pagine 572-573 -  Pubblicato online: 26 set 2016 - Scarica la citazione
http://dx.doi.org/10.1080/21645515.2016.1235105
Per mielopatia in campo medico, si intende una qualunque malattia che interessa il midollo spinale, ma il termine indica anche le malattie del tessuto mielopoietico.

Yale School of Medicine: Disturbi neuropsichiatrici associati con le vaccinazioni
I dati suggeriscono legame tra il vaccino influenzale e Anoressia Nervosa Diagnosi
I ricercatori hanno esaminato l'associazione tra la somministrazione di vaccini nei bambini di età 6-15 anni d'età che sono stati diagnosticati con condizioni come l'anoressia nervosa, disturbo ossessivo compulsivo (OCD), disordini tic, disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD), disturbo depressivo maggiore e disordine bipolare.
OCD = Il Disturbo Ossessivo Compulsivo è caratterizzato da pensieri, immagini o impulsi ricorrenti che innescano ansia e “obbligano” la persona ad attuare azioni ripetitive materiali o mentali. ... Le ossessioni sono pensieri, immagini o impulsi intrusivi e ripetitivi, percepiti come incontrollabili da chi li sperimenta.
Quello che hanno scoperto è che ci sono dati che suggeriscono che i bambini che sono stati di recente diagnosi di anoressia nervosa sono stati molto più probabilmente diagnosticati, quelli che sono stati vaccinati nei precedenti 3 mesi rispetto a quelli del gruppo di controllo. Hanno inoltre scoperto che i bambini vaccinati con le vaccinazioni influenzali durante i precedenti 3, 6 e 12 mesi sono stati anche associati con diagnosi incidenti di anoressia nervosa, disturbo ossessivo compulsivo, e un disturbo d'ansia.
Diverse altre associazioni sono state significative, tra cui le correlazioni tra l'epatite A (vaccino) con anoressia nervosa e OCD; l'epatite B (vaccino) con anoressia nervosa, e la meningite (vaccino) con anoressia nervosa e tic cronici.
I principali risultati dello studio suggeriscono che i bambini con disturbo ossessivo compulsivo, anoressia nervosa, disturbo d'ansia, e tic sono stati più probabile che hanno ricevuto il vaccino influenzale nel corso dell'anno precedente.
https://vaccineimpact.com/2017/yale-school-of-medicine-neuropsychiatric-disorders-associated-with-vaccinations/  


Associazione temporale di alcuni disturbi NeuroPsichiatrici DOPO la vaccinazione di bambini e adolescenti:
Uno studio Pilota con  casi-controllo
http://journal.frontiersin.org/article/10.3389/fpsyt.2017.00003/full

Associazione temporale di alcuni disturbi neuropsichiatrici in seguito alla vaccinazione dei bambini e degli adolescenti
Temporal association of certain neuropsychiatric Disorders Following Vaccination of children and adolescents:
a Pilot case–control study
By Douglas L. Leslie1*, Robert A. Kobre2, Brian J. Richmand2, Selin Aktan Guloksuz2 and James F. Leckman2* 1
Department of Public Health Sciences, Pennsylvania State University College of Medicine, Hershey, PA, USA, 2 Yale Child Study Center, Yale University School of Medicine, New Haven, CT, USA

Video, registrato (telecamera nascosta) in una ASL italiana, una pediatra racconta la verita' sui Vaccini !
 

MTHFR & Disturbi Neurologici Indotti dalle Vaccinazioni - 19/06/2017
Polimorfismi ed esenzioni vaccinali
Il problema MTHFR (almeno in Italia) viene attualmente considerato limitatamente a pochissime patologie. Totalmente ignorato dai più è l’aspetto legato alla (maggiore o minore) “incapacità” che può avere l’organismo a detossificarsi dai bioccumuli tossici come quelli indotti dai vaccini e da altri agenti interferenti.
Esistono invece “medical practitioners” che adottano l’approccio conoscitivo a partire proprio da quelle informazioni legate ai polimorfismi SNP in oggetto per poi giungere ad un approccio metodologico basato sull’impiego di fattori compensatori della dieta, non escluso l’impiego di principi attivi che non sono solo genericamente identificabili come “acido folico”.
Immaginare di chiedere un’esenzione a dei medici/specialisti che esuli dai “loro” schemi procedurali, costruiti secondo i processi dell’istruzione programmata molto in voga negli anni ’70, significa tentare di smentire le fondamenta di una religione…
L’MTHFR nelle sue varie forme è coinvolto in numerosissime patologie a decorso cronicizzante ed è per questo che sta destando molta attenzione.
Vi è da aggiungere inoltre che non esistono solo i polimorfismi MTHFR con le loro varianti a svolgere un ruolo chiave in moltissime di queste patologie, ma una pletora di polimorfismi che interessano in profondità numerosissimi aspetti del metabolismo cellulare e mitocondriale in particolare…

Nota bene NdR:
La mutazione da citosina (C) a timina (T) in posizione 677 del gene della MTHFR (MetilenTetraHydroFolatoReduttasi) causa una riduzione del 50 % dell’attività enzimatica di questa proteina. Questa variante ha una trasmissione autosomica recessiva e porta ad un aumento del livello plasmatico di omocisteina, specie dopo carico orale di metionina.

Oltre il MTHFR  
Infiammazione e Autoimmunità sono affini. Un’infiammazione persistente può dar luogo ad autoimmunità e viceversa.
La scoperta degli starter sottostanti comporta le competenze e le abilità di un detective.
Si consiglia vivamente di avvalersi di un medico che sia anche esperto avvocato per l’assistenza (rarissimo, in Italia a trovarsi).
Alcuni “starters” sono virus (Proteine virali)  (EBV, CMV, HHV6, ZOSTER e altri), batteri (C. Pneumonia, Mycoplasma, Streptococcus, Staphylococcus e altri), patogeni intestinali, lieviti, muffe, metalli pesanti, sostanze chimiche, antigeni altamente reattivi, biotossine, xenobiotici e metaboliti tossici finali e/o intermedi di farmaci e vaccini.

Lista completa di sequenziamento dei geni correlati alla malattia:
ABCB1, AP1S3, ATG16L1, CARD14, COPA, HLA-C, IL10, IL10RA, IL10RB, IL1RN, IL23A, IL23R, IL36RN, IL6, IRF5, IRGM, LPIN2, MEFV, MVK, NCSTN, NLRC4, NLRP12, NLRP3, NOD2, PLCG2, PSENEN, PSMB8, PSTPIP1, PTPN2, TMEM173, TNFAIP3, TNFRSF1A, TRAF3IP2

“Single Nucleotide Polymorphism” (SNP) e “Single Nucleotide Variations” (SNV) comprovate scientificamente.

Lista delle patologie correlate SNV (Variazioni Singolo Nucleotide):
1p31.1a, ACVRL1+, ARMS2–HTRA1, ASTN2+, c7orf10+, CACNA1A, CARF, CFDP1, EDNRA, ENG+, ESR1+, FHL5, FHL5–UFL1+, GRIA1+, GRIA3, HCRTR2, HCTR1+, HEY2–NCOA7, HPSE2, IGSF9B, KCNK18+, KCNN3, LRP1, LRP1–STAT6– SDR9C7, MEF2D+, MPPED2, MRVI1, MTDH, MTHFR+, NBEA, ADAMTSL4–ECM1~, CCM2L–HCK~, DOCK4–IMMP2L~, FGF6~, GJA1~, GPR149~, ITPK1~, JAG1~, MED14–USP9X~, NOTCH4~, REST–SPINK2~, TGFBR2~, TSPAN2–NGF~, WSCD1–NLRP1~, ZCCHC14~, NOS3, NRP1, NSDHL, PHACTR1+, PLCE1, PRDM16+, RNF213, RYR2+, SLC24A3, SLC6A4, STX1A+, TGFBR2, TNF, TRPM8, TRPM8–HJURP+, YAP1

Lista dei Polimorfismi a Singolo Nucleotide connessi con lo stato di salute in generale:
AANT, ACAT1, ACE, ADM, AHCY+, BDNF, BHMT+, BTD, C5, CBS+, COMT+, CoQ2, CoQ3, COX5A, COX6C, CYP27A1, CYP27B1, DHFR, ENPP1, GSS, GSTM1, GSTP+, IGF1, IL10, IL23R, IL6, IL6R, KCNJ11, MAOA, MAOB, MAT1A, MAT2B, MTHFR+, MTR, MTRR+, NLRP6, NOS, NOS3, PDHA1, PDHB, PEMT, PNMT, PTPN22, PTS, QDPR, SHMT1+, SIRT1, SLC19A1, SLC22A5, SLC25A15, SLC25A32, SLC2A1, SOD2, SULT1A3, SUOX+, TGFB1+, TNF-alpha+, TRAF1, TRAP1, USF1, VDR+

Special thanks to John Catanzaro MD, autore del suddetto elenco. – [fine aggiornamento del 19 Giugno 2017].
Non solo i vaccini possono essere causa di impatto sull’espressività di taluni geni candidati all’autismo…Per esempio, questo studio evidenzia: Impatto cumulativo del bifenile policlorurato e delle grandi duplicazioni cromosomiche sulla metilazione del DNA, sulla cromatina e sull’espressione dei geni candidati all’autismo. [Aggiornamento del 28 Giugno 2017]

“Cumulative Impact of Polychlorinated Biphenyl and Large Chromosomal Duplications on DNA Methylation, Chromatin, and Expression of Autism Candidate Genes”
-
http://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S221112471631631X

MTHFR – Il vostro medico dovrebbe essere la prima persona ad informarvi sull’esistenza di questa mutazione puntiforme e per la quale dovreste essere controllati prima di ricevere qualsiasi vaccinazione e di qualsiasi altra prescrizione medica. In realtà essi non lo faranno. Sono molto pochi coloro che conoscono l’importanza dei fattori genetici e delle predisposizioni. È altrettanto importante scoprire se si è portatori di questo gene ancor prima di assumere anche un semplice integratore alimentare.

Come mai si sente parlare di MTHFR solo adesso?
Le informazioni sono state fuori dalla portata degli addetti ai lavori per molto tempo. Nel 2003 il “Progetto Genoma Umano” viene completato. Col passare degli anni sono state fatte delle nuove scoperte sui “perché” alcune popolazioni sono più inclini ad una data malattia cronica, al cancro e, naturalmente, all’autismo.
- http://www.genome.gov/10001772
-
http://www.genome.gov/search.cfm?keyword=MTHFR&start=0

Che cos’é il MTHFR?
Il gene MTHFR è quello che fornisce le istruzioni per sintetizzare un enzima chiamato Metil-tetra-idrofolato-reduttasi. Questo svolge un ruolo importante nella biosintesi degli amminoacidi, i “mattoni” delle proteine. L’ Metil-tetra-idrofolato-reduttasi è importante per una reazione biochimica che coinvolge alcune forme dei folati vitaminici (chiamati anche Vitamina B9). In particolare, questo enzima converte una molecola chiamata 5, 10-metilene in un’altra chiamata 5-Metiltetraidrofolato. Questa reazione è basilare per il processo, suddiviso in molte fasi, che converte l’omocisteina in un altro amminoacido, la metionina. L’organismo impiega la metionina per sintetizzare le proteine ed altri composti importanti per il metabolismo cellulare e tissutale.
-
http://ghr.nlm.nih.gov/gene/MTHFR

                                                                               Varianti dei polimorfismi

MTHFR
Dal momento che il 98% dei bambini autistici è portatore di una forma di mutazione MTHFR, sembrerebbe esserci una correlazione fra la sindrome autistica e tale gene MTHFR, giusto?
Avrebbe infatti senso, secondo voi, che una persona il cui metabolismo non è in grado di disintossicarsi correttamente, costituisca autonomamente un pericoloso carico di tossine? Il corpo umano è dotato di una grande capacità di autoregolazione ed è abbastanza adattabile; alcuni di noi possono essere imbottiti di vaccini previsti dai programmi di vaccinazione, mangiare scorrettamente, vivere in prossimità delle antenne di telefonia mobile, bere acqua di rubinetto tutti i giorni e non sviluppano alcun grave problema di salute o mentale.
Ma se alcuni di noi sono incapaci di svolgere queste reazioni biochimiche indispensabili a causa di una predisposizione genetica?
Dal momento che si stima che il 60% della popolazione è portatrice dei polimorfismi MTHFR (e di altri che agiscono in concomitanza con uno o più di essi e che sono al momento sconosciuti) e che essi sono la causa predisponente di molte malattie croniche, non dovremmo essere tutti sottoposti preventivamente ad accertamento prima di qualsiasi somministrazione farmacologica anche e soprattutto vaccinale ?
- http://www.freshideamama.com/mthfr-since-40-60-of-the-population-has-this-condition-and-it-is-the-underlying-cause-for-many-chronic-illnesses-shouldnt-we-all-be-getting-tested
- http://www.drrodneyrussell.com/677—1298.html
-
http://www.jpands.org/vol9no4/boris.pdf

Mutazione MTHFR: un pezzo mancante al “puzzle” della malattia cronica. Carenze di produzione di questo enzima o il suo anomalo funzionamento sono stati associati spesso all’aumento del rischio di infarto miocardico, ictus, trombosi venosa, diversi tipi di cancro, difetti congeniti, malattie infiammatorie intestinali e numerose patologie neuropsichiatriche. In pratica la funzione del MTHFR è un fattore predittivo importante di predisposizione a malattie croniche e gli interventi mirati ad ottimizzare la funzionalità di questo enzima spesso possono essere preventivi o terapeutici.
-
http://holisticprimarycare.net/topics/topics-a-g/functional-medicine/1353-mthfr-mutation-a-missing-piece-in-the-chronic-disease-puzzle

MTHFR e Il suo ruolo nell’autismo
Se avete dei figli portatori di una mutazione genetica puntiforme MTHFR (oppure se ne sono portatori uno od entrambe i genitori) e scegliete di farli vaccinare, le probabilità di reazione avversa di “autismo”, (così come di altri disturbi quali ADHD /ADD, asma, problemi di tiroide, problemi gastrointestinali, allergie e così via) è piuttosto elevata.
Questo è il motivo per cui alcuni genitori credono che “l’autismo è genetico” perché sì, c’è una predisposizione genetica, ma questo non vuol dire che saranno “nati autistici”.  C’è di più.
Inneschi potenziali:
vaccini, infezioni causate da vaccini, infezioni, fattori ambientali, cattiva dieta/squilibrio nutrizionale, ecc., sono tutti  in grado di disregolare il funzionamento di questo gene. Questi fattori sono conosciuti come “espressione genica”.
Nella diatriba in corso sulle cause dell’autismo ci sono coloro che sostengono che la responsabilità delle cause dell’autismo sia da attribuire esclusivamente ai vaccini, mentre altri sostengono la tesi delle cause esclusivamente genetiche. Entrambi devono trovare un giusto equilibrio fra questi estremismi.
Alcuni casi di “autismo” possono essere considerati congeniti e questo è perché hanno il gene (s) e la mamma può “risvegliare”  questi geni (s) vaccinandosi col vaccino antinfluenzale, con il TDaP, a causa di numerose infezioni, oppure esponendosi ad una tossina ambientale (cioè coloro che vivono in prossimità di aree industriali, aree agricole, spray di massa, il glifosate ovvero il Roundup) durante la gravidanza.

La condizione MTHFR eterozigote composita si verifica quando si ha una mutazione del gene 677 e una mutazione del gene 1298. Questa combinazione è la più grave a causa del fatto che si hanno i sintomi di entrambi i difetti genetici. Il 98% dei bambini autistici ha il 677 e il 1298 (quindi con elevatissima predisposizione genetica al bioaccumulo di metalli pesanti).

Coloro che sono portatori di MTHFR in omozigosi o in eterozigosi sono sprovvisti anche della capacità di disintossicazione del corpo (i bambini autistici sono positivi ai test per gli alti livelli di metalli e spesso hanno carenze nutrizionali, complice anche una dieta squilibrata) e si ha la “tempesta perfetta” per un “cervello tossico”).
Comunque, solo una piccola percentuale di casi di “autismo” non può essere definita. Il resto dei casi sono stati descritti in precedenza ma sono spessissimo i genitori quelli che devono comporre i vari pezzi del puzzle “autismo”. Ma questo non dovrebbero farlo i nostri scienziati ?

Si può non condividere la scelta vaccinale per varie ragioni. Il Dr. Ben Lynch si pone però delle domande molto coerenti sul fatto che la presenza della mutazione della MTHFR (metil-tetra-idro-folato-reduttasi) possa essere controindicata con la somministrazione delle vaccinazioni. In un forum in cui si discute di MTHFR, ecco cosa ha scritto il dottor Ben Lynch
 - http://mthfr.net/
“Personalmente, io non consiglierei di vaccinare ogni bambino portatore di una mutazione MTHFR omozigote – a meno che non corra un rischio molto elevato non vaccinandosi.” “Non si tratta solo di tiomersale nei vaccini – sono anche gli adiuvanti i responsabili dello stravolgimento del sistema immunitario – rendendo un soggetto suscettibile a condizioni autoimmuni o di iperreattività dei sistemi immunitari in generale. Come le allergie. “Tenete a mente, inoltre, che – allo stato attuale – non siamo a conoscenza di altre potenziali mutazioni di cui un bambino può essere portatore (come, ad esempio quelle che amplificano il sistema immunitario, quelle che annientano le capacità di disintossicazione dell’organismo o il funzionamento dei neurotrasmettitori). Quando si combinano queste possibili mutazioni con la mutazione della MTHFR e le vaccinazioni – è una ricetta pronta per l’autismo”.
“Identificare i fattori genetici associati allo sviluppo di eventi avversi potrebbe consentire di effettuare degli screening prima della somministrazione dei vaccini.” “Polimorfismi genetici in geni che esprimono un enzima precedentemente associato a reazioni avverse a una varietà di agenti farmacologici (MTHFR) e un fattore di trascrizione immunologica (IRF1) sono risultati associati a eventi avversi dopo la vaccinazione antivaiolosa in 2 campioni di studio indipendenti.”

“L’attivazione della metionina-sintasi (MS) per il fattore-1 di crescita insulino-simile e la dopamina: un obiettivo per le tossine dello sviluppo neurologico e thimerosal”.
http://mthfr.net/forums/topic/mthfr-and-vaccinesimmunizations-contraindicated/

“Why MTHFR is Becoming Recognized”
- http://mthfr.net/why-mthfr-is-becoming-recognized/2012/03/16/ 
“Gli eventi di metilazione hanno un ruolo fondamentale nella capacità dei fattori di crescita al fine di promuovere lo sviluppo normale.
Le tossine dello sviluppo neurologico, come l’etanolo e metalli pesanti, interrompono i fattori di crescita, aumentando la probabilità che essi possano esercitare effetti negativi sulla metilazione.” “I nostri risultati delineano un percorso alterato del fattore di crescita che regola l’attività di MS e che quindi modula le reazioni di metilazione, tra cui la metilazione del DNA.
La potente inibizione di questo percorso da parte di etanolo, piombo, mercurio, alluminio e thimerosal  suggerisce che può esserci uno sviluppo importante di tossine in grado di compromettere lo sviluppo neurologico.” Più in basso si legge: “I nostri studi rivelano anche che l’etanolo, i metalli pesanti e il conservante vaccinale thimerosal possono interferire con l’attivazione di MS e compromettere la metilazione folato-dipendente.
Poiché ciascuno di questi agenti è stato associato a disturbi dello sviluppo, i nostri risultati suggeriscono che la metilazione alterata, nel DNA in cui sia particolarmente compromessa la metilazione in risposta a fattori di crescita, può esserci un meccanismo molecolare importante che porta ai disturbi dello sviluppo. Questo è stato pubblicato in Molecular Psychiatry ( 2004) 9 , 358-370.

Le statistiche ufficiali ci informano Il 60% della popolazione è portatore di una mutazione MTHFR nelle sue varie forme.
La mutazione MTHFR predispone facilmente ai danni da vaccino. Devastante a livello mitocondriale.
L’ alluminio e il mercurio nei vaccini causano disordini mitocondriali. I neonati sono vaccinati con alluminio nei primi giorni di vita. Essi ricevono inoltre l’alluminio e il mercurio anche attraverso la placenta con il vaccino antinfluenzale e il TDaP somministrato alle gestanti. I vaccini amplificano il disturbo mitocondriale che poi predispone alla successive lesioni da vaccino.

Accertata (e ben documentata) una “apparentemente” insignificante idiosincrasia ai composti del mercurio nei soggetti portatori di ben due polimorfismi genetici (MTHFR rs1801131 e rs662).. Questo studio del 2014, di cui vi riporto la citazione su PubMed (screenshot e links), spiega a chiare lettere come i soggetti MTHFR e quelli portatori di altri polimorfismi mostrino un’elevatissima sensibilità chimica ai bassissimi livelli dei composti contenenti il mercurio.
 Considerato che i polimorfismi genetici a singolo nucleotide (SNP) interessano non meno del 60% dell’intera popolazione, perché neanche l’1% dei genitori e il 100% dei medici non si interessano, almeno su base preventiva, del rischio (elevatissimo) a cui sono potenzialmente sottoposti i neonati all’atto delle vaccinazioni?
Qui ho fatto riferimento al solo mercurio (le autorità sanitarie ci garantiscono che i vaccini non ne contengono più ma quale può essere la loro credibilità ?) ma l’ipersensibilità riguarda anche i notissimi sali di alluminio di cui sono zeppi numerosissimi farmaci (inclusi i vaccini, anche se questi NON sono dei farmaci..) e ritenuti responsabili di numerosissime patologie neurologiche (in primis, l’autismo).
Adesso chiedetevi in quali mani state affidando la salute dei vostri figli. Patologie esistenti solo allo stato potenziale possono dunque emergere a livello fenotipico a causa di fattori scatenanti come quelli dianzi citati. Come mai in Italia non si eseguono di routine degli esami volti ad accertare la presenza di questa mutazione nei neonati ancor prima di vaccinarli ?
Come mai vengono ignorati sistematicamente questo ed altri studi che dimostrano inequivocabilmente come in presenza della mutazione MTHFR (ormai presente nel 60% della popolazione figli di genitori vaccinati  !) i neonati non dovrebbero essere assolutamente vaccinati ?

Originale su PubMed:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=rs1801131+mercury
Traduzione italiana: http://alturl.com/udk3o
Vedi anche sul MTHFR:
http://www.mthfrsupport.com.au/vaccination-debate/

Abstract da: “Genetic basis for adverse events after smallpox vaccination”. In:
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18454680 – (J Infect Dis. 2008) Jul 1;198(1):16-22.
Molecular Aspects of Thimerosal-induced Autism – (Richard C. Deth, Ph.D. Professor of Pharmacology Northeastern University Boston, Massachusetts).
-
http://www.whale.to/a/deth.pdf

MTHFR Research
- http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed?term=MTHFR

MTHFR gene – methylenetetrahydrofolate reductase – “…A large number of genetic and environmental factors, most of which remain unknown, likely determine the risk of developing most common, complex conditions…”
- https://ghr.nlm.nih.gov/gene/MTHFR
Tratto da:
http://autoimmunityreactions.org/2016/06/25/mthfr-disturbi-neurologici-indotti-dalle-vaccinazioni/#content  

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Anomalie comportamentali nei topi di sesso femminile, dopo la somministrazione di adiuvanti di alluminio e del papillomavirus umano (HPV) del vaccino Gardasil
Behavioral abnormalities in female mice following administration of aluminum adjuvants and the human papillomavirus (HPV) vaccine Gardasil
By Rotem Inbar1,2 - Ronen Weiss3,4 - Lucija Tomljenovic1,5 - Maria-Teresa Arango1,6 - Yael Deri1 - Christopher A. Shaw5 - Joab Chapman1,7 - Miri Blank1 - Yehuda Shoenfeld1,8
Springer Science+Business Media New York 2016

Tossicità dei Vaccini, Cervello e Sistema Immunitario - 02/07/2016
Complessivamente, queste osservazioni possono spiegare il perché la stimolazione periferica del sistema immunitario, mediante le frazioni batteriche e virali veicolate attraverso i vaccini, durante lo sviluppo precoce in modelli animali sia sufficiente per causare una varietà di esiti avversi sullo sviluppo, tra cui anomalie immunitarie a lungo termine, così come i sintomi sorprendentemente simili ai disturbi dello spettro autistico (ASD) [90-98]. Nonostante queste prove, le vaccinazioni che sono chiaramente degli “analoghi” naturali (vedi gli esempi citati di stimolazione del sistema immunitario periferico), vengono regolarmente destituite come una causa plausibile del crescente numero di alterazioni dello sviluppo neurologico e immunitario nei bambini.
Inoltre, i vaccini contengono una serie di sostanze tossiche conosciute, che possono agire come distruttori endocrini (mercurio, alluminio, polisorbato 80, rosso fenolo, fenossietanolo, formaldeide, MSG, vari antimicrobici, componenti cellulari di tessuti di scimmia, vitello, cellule e tessuti di feti abortiti, contaminanti come DNA ricombinante, agenti patogeni infettivi host-tessuto, proteine, ecc).
Che l’alluminio possieda una neurotossicità è un fatto conosciuto da oltre 100 anni [46] e, in questo contesto, sta diventando chiaro a un certo numero di ricercatori che il suo uso come controllo con placebo è scientificamente insostenibile [45,47]….

Antigeni Combinati e Danni al Sistema Immunitario
Nonostante il peso esercitato da tali componenti dei vaccini potenzialmente tossici, tale evidenza è spesso rifiutata solo perché sono presenti solo in tracce [99.100], è importante notare che sono documentatissimi gli effetti a lungo termine delle influenze negative sui modelli animali…

(*) Lucija Tomljenovic, PhD Neural Dynamics Research Group, Dept. of Ophthalmology and Visual Sciences University of British Columbia.

La relazione in oggetto della Dott.ssa Lucija Tomljenovic è scaricabile da qui:
http://www.vaxchoicevt.com/wp-content/uploads/2012/04/Lucija-Tomljenovic-PhD-letter.pdf
Riportiamo anche l’imponente bibliografia peer-reviewed della stessa autrice e di altri autori con i quali è co-autrice online sulla “US National Library of Medicine National Institutes of Health”:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=Lucija+Tomljenovic
Traduzione italiana: http://tinyurl.com/evidenze-tossicit-vaccini

Studio scientifico mostra che il tasso di mortalità infantile aumenta all'aumentare del numero di dosi vaccinali somministrate.
 Qui nel sito qui sotto segnalato, trovate la traduzione dell'abstract (riassunto) dell'articolo "Infant mortality rates regressed against number of vaccine doses routinely given: Is there a biochemical or synergistic toxicity?" di Neil Z Miller e Gary S Goldman, pubblicato orginalmente sulla rivista scientifica ufficiale Human & Experimental Toxicology - 2011 September; 30(9): 1429, e reperibile su internet sul sito istituzionale medico-scientifico National Center for Biotechnology Information (.nih.gov significa che è ospitato sul sito governativo del National Institute of Health, ovvero il Ministero della Salute Federale degli USA):
 
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3170075/
 Continua QUI:
http://scienzamarcia.blogspot.it/2013/03/studio-scientifico-mostra-che-il-tasso.html

L'attore, Aidan Quinn parla di come sua figlia è diventata AUTISTICA dopo una vaccinazione, cosi COME altri figli di diversi attori americani.
L' attore IRISH americano Aidan Quinn ha parlato con  "Domenica indipendente", mentre era in missione in Co Cork per le riprese di The Eclipse, del celebre drammaturgo Conor McPherson.
Quinn ha discusso diversi temi nell'intervista, ma quello che spicca davvero di più è stato quello che ha detto  su sua figlia Ava Quinn, che  non  parla piu'  e soffre di autismo..:"Abbiamo avuto una bambina normale che stava camminando, parlando, facendo tutto nel modo più veloce di quello che avrebbe dovuto fare.
Poi, un giorno, dopo un vaccino MMR, ha avuto febbre 106° F e' diventata blu e mi sono svegliato il giorno dopo con le occhiaie e non sapevo chi fosse;  era  tutta scoordinata, con il braccio quasi sempre sollevato. Naturalmente i medici sono tutti concordi  dicendo: "Oh, questo è normale".
Dietro i vaccini ci sono enormi interessi politici e finanziari....per cui non si deve dire che i vaccini producono anche e non solo l'autismo !

 


Vaccini: Adiuvanti in Alluminio = disordini Biologicineurologici, immunitari, autismo, ecc.
https://autismovaccini.org/adiuvanti-in-alluminio-e-disordini-neurologici/  

RUSSIA
Vladimir Putin afferma  che i vaccini sono sotto una gigantesca copertura degli Stati Uniti - Giugno 2016
Secondo un recente rapporto di Your News Wire, un insider da parte del Ministero della Salute in Russia ha rivelato che una relazione esplosiva sta per essere presentata al Cremlino per quanto riguarda la grande cover-up (copertura) perpetrata dalle agenzie governative degli Stati Uniti, ma anche da quelle dei vari paesi del mondo collusi con Big Pharma,  sui Vaccini e le loro reazioni sui corpi viventi, che sta avendo conseguenze disastrose in tutta la maggior parte delle nazioni del mondo.
Resta inteso che e' il Presidente Putin che ha personalmente richiesto il rapporto.
Putin diffida istintivamente ed ha immesso  alla Duma un ordine del giorno l'inchiesta sui vaccini e vuole che il rapporto sia di indagare la situazione per quanto riguarda tutti i vaccini, su Big Pharma ed i governi occidentali, al fine di formulare una risposta diretta solida e chiara che proteggera' in pieno la sua gente per un futuro con una vita migliore.
Secondo il Ministero della Salute russo, il rapporto gia' dalle prime ricerche conferma i sospetti del Presidente Putin.
C'è un enorme conflitto di interessi tra le agenzie governative che regolano i vaccini e le corporazioni che debbono approvare e attuare i vaccini.
Questa indagine, che coinvolge scienziati di fama internazionale e leader professionisti, medici, non e' solo un affare di ridicole corruzioni che coinvolgono in un libro paga 'scienziati' che sono disposti a dire o fare qualsiasi cosa per un dollaro o due.
Considerando il fatto che i principali scienziati e medici che hanno osato alzare la voce con preoccupazione per le vaccinazioni imposte dallo Stato, sono state trovati morti in circostanze misteriose negli Stati Uniti negli ultimi anni, i complimenti devono essere dati a chi il coraggio di continuare a parlare fuori dagli schemi governativi.

Si afferma che il rapporto dichiarerà la situazione di un "racket criminale" perpetuato negli US, ma anche in tutte le nazioni del mondo.  vedi: ESPOSTO sui gravi Danni dei Vaccini_Trani_23-11-2015.pdf + Esposto sui Conflitti di Interesse


Gli Istituti scolastici universitari e gli organismi scientifici, sono anche 'motivati ​​da avidità e generalmente da dirigenti corrotti.
Un recente studio dell'Università di Bristol che ha dichiarato che la dieta a base di soda e' piu' più sana di quella ad acqua semplice (uno studio segretamente finanziato dalla Coca Cola Company) ed è stato presentato come un esempio della situazione assurda negli US ed in Occidente in questo momento e che volge fino al ridicolo.
Ma vi è ancora di peggio.
Secondo il rapporto, i governi occidentali stanno lavorando mano nella mano con le società di Big Pharma, con l'impiego e la consegna di denaro a scienziati affamati e degli enti formativi come strumenti, per gettare fumo negli occhi della gran parte dei medici compiacenti e di un pubblico ignaro.
Ma il pubblico non sono solo non sa di essere truffato e raggirato, ma sono lentamente ma sicuramente ridotti in schiavitù.
Questo è il loro masterplan (piano maestro).
È necessario combattere questo. Perché una volta che si e' schiavi, non si può piu' semplicemente rendersi conto che non piace più e decidere di liberarsi. Questo tipo di schiavitù è uno stato d'essere, perche'  si e' su un livello cellulare, mentale.
Quando i vostri figli sono, psicologicamente alterati, (ad esempio nel caso dell'autismo e dei disturbi neurologici) le loro cellule nervose a malapena creano sinapsi che non riescono a connettersi ed i loro processi di sviluppo neurologico sono offuscati fino al punto di limitare la loro mente quali sub-umani con grugniti ripetitivi livello e sguardi zombi e che cosa poi possono fare ?
Le elite hanno vinto.
Tu ed i tuoi discendenti siete ora ufficialmente una classe di schiavi, che non è migliore di quella dei polli in batteria, e sarete utilizzati per qualsiasi scopo l'elite riterra' per voi... e per loro, ed oltre ai vaccini imporranno il chip sotto pelle..
...Da questa prigione, non si può, ne' si potra' sfuggire.
Dobbiamo combattere tutto cio' ! .....SVEGLIATEVI dal vostro torpore !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


AUSTRALIA - Stato del Victoria - Giugno 2016
I bambini iper intelligenti sono esenti  dai Vaccini in Australia !
Un programma scolastico per studenti dotati, sta offrendo forme di esenzione di vaccinazione e sollecitando gli studenti a evitare il Wi-Fi nelle scuole, sostenendo che i bambini dotati hanno "connessioni neurologiche extra" che li rendono più suscettibili a reazioni allergiche.
Pat Slattery, il fondatore di WiseOnes, un popolare programma per studenti dotati, che lavorano nelle scuole dello Stato del Victoria, pubblicato sul suo sito web, che i bambini dotati hanno "sensibilità fisiologiche in più per il cibo o sostanze chimiche" e sono inclini a sviluppare reazioni negative per la salute, con le vaccinazioni.
In un post che da allora è stato rimosso...., si fa riferimento a informazioni che collegano i vaccini per l'autismo, e dice ai genitori di scrivere mail, per richiedere una richiesta di esenzione vaccinazione. 
"Sono preoccupato perché sappiamo quanto i bambini dotati più sensibili sono dovute alla loro connessioni neurologiche aggiuntive. Dando loro neurotossine con i vaccini, sembra illogico. Sono disposto ad aiutare ad educare i figli in linea di rifiuto dei vaccini", scrive.
Il programma pretende di lavorare con 30 scuole vittoriane, che sono elencati sul sito web, mentre la signora Slattery porta bandiera del rifiuto, sta progettando di espandere il programma per NSW e Queensland.  Ms Slattery lavora con altri insegnanti per fornire il programma nelle scuole.

Read more:
http://www.theage.com.au/victoria/antivaccination-program-offered-to-gifted-children-in-primary-schools-20160621-gpnzzp.html#ixzz4CDbFuAMH
Follow us:
@theage on Twitter | theageAustralia on Facebook


Commento NdR: ma i bambini normali, non iper intelligenti, cioe' non dotati.....invece si possono vaccinare con le sostante tossiche vaccinali per inquinare i loro organismi..e farli facilmente ammalare....?... questo perche' i vostri figli sono carne da macello.
..genitori SVEGLIA !

CNR: Dimostrato il legame tra sviluppo cerebrale e comportamenti antisociali - 16 giugno 2016
Comunicato stampa: Roma
Uno studio internazionale condotto in collaborazione da Università degli Studi di Roma 'Tor Vergata' e Cnr, pubblicato sul Journal of Child Psychology and Psychiatry, sottolinea l’importanza dello sviluppo cerebrale nel disturbo della condotta sociale attraverso una mappa delle anomalie nell’intero cervello degli adolescenti affetti da tale disturbo
- Il cervello degli adolescenti con gravi comportamenti antisociali è molto differente dal punto di vista anatomico rispetto a quello degli adolescenti che non mostrano tali comportamenti.
A dimostrarlo, una nuova ricerca internazionale condotta in collaborazione da l’Università degli Studi di Roma 'Tor Vergata' e il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr). Nello studio 'Mapping the structural organization of the brain in conduct disorder: replication of findings in two independent samples' delle Università di Cambridge e Southampton, pubblicato sulla rivista internazionale Journal of Child Psychology and Psychiatry, gli scienziati italiani e inglesi hanno utilizzato metodiche di risonanza magnetica per visualizzare la struttura cerebrale di adolescenti maschi con diagnosi di disturbo della condotta sociale, un grave problema neuropsichiatrico caratterizzato da estrema aggressività, uso ripetuto di armi e droghe e comportamenti menzogneri e fraudolenti.
“Nello specifico, abbiamo studiato lo sviluppo coordinato di numerose regioni del cervello, prendendo in riferimento in particolare lo spessore della corteccia cerebrale”, dice Luca Passamonti dell’Istituto di bioimmagini e fisiologia molecolare del Cnr (Ibfm-Cnr), attualmente in forza all’Università di Cambridge. “L’idea alla base dello studio è che le regioni cerebrali che si sviluppano in modo simile abbiano spessori corticali di livello comparabile. Studi precedenti, nostri e di altri gruppi di ricerca, avevano già dimostrato che l’amigdala degli adolescenti con gravi disturbi della condotta sociale presenta anomalie rispetto a quella di soggetti di pari età che non dimostrano tali comportamenti. Tuttavia, ritenevamo troppo semplicistico ricondurre problematiche della condotta così complesse ad anomalie in una singola regione cerebrale, ancorché importante come l’amigdala, e infatti i nostri ultimi dati hanno chiaramente mostrato che il disturbo della condotta sociale coinvolge moltissime regioni del cervello che presentano cambiamenti anatomici di natura complessa e sfaccettata”.
Lo studio è stato promosso e finanziato dal Wellcome Trust e Medical Research Council nel Regno Unito.
 I ricercatori hanno reclutato 58 adolescenti maschi con disturbo della condotta sociale (33 partecipanti nella forma che emerge nella fanciullezza, 25 nella forma che compare durante la fase adolescenziale) e 25 individui non affetti da malattie neuropsichiatriche, di età compresa tra 16 e 21 anni. I ricercatori hanno trovato che le persone con il disturbo del primo tipo, rispetto ai soggetti di controllo, mostravano un elevato numero di correlazioni nella corteccia cerebrale che potrebbe dipendere da anomalie dello sviluppo, cioè da una ridotta perdita di spessore della corteccia che normalmente si osserva con gli anni.
I giovani con disturbo che emerge durante l’adolescenza presentavano un minor numero di tali correlazioni e questo potrebbe riflettere uno specifico problema di sviluppo, ad esempio l’incapacità di selezionare le connessioni simpatiche più forti e durature. I risultati ottenuti sono stati replicati e confermati in un altro campione di 37 individui con disturbo e 32 individui di controllo, tutti maschi di età tra 13 e 18 anni, reclutato all’Università di Southampton.
“Le differenze che abbiamo riscontrato dimostrano che gran parte del cervello è coinvolto in questa malattia neuropsichiatrica - commenta Graeme Fairchild del Dipartimento di psicologia dell’Università di Southampton -. Il disturbo della condotta sociale è un reale problema cerebrale e non, come alcuni ancora sostengono, semplicemente una forma di esagerata ribellione alle regole della società. I risultati dimostrano anche che ci sono differenze cerebrali molto significative tra gli individui che sviluppano tale disturbo nella fanciullezza o durante l’adolescenza”.
“Non c’è stato mai alcun dubbio che malattie come l’Alzheimer siano dipendenti da gravi disturbi del cervello soprattutto perché le metodiche di risonanza magnetica ci hanno sempre permesso di visualizzare tali danni, anche nei singoli pazienti”, aggiunge Nicola Toschi, docente in fisica applicata all’Università di Roma 'Tor Vergata'. “Tuttavia, prima del nostro studio, non eravamo stati mai in grado di visualizzare in modo chiaro le diffuse anomalie anatomiche che sono presenti nel cervello degli adolescenti con il disturbo della condotta sociale”.
Rimane ancora da stabilire la combinazione di fattori genetici ed ambientali che possa portare alle anomalie cerebrali osservate. I ricercatori confidano che i risultati ottenuti possano portare allo sviluppo di marcatori oggettivi che consentano di monitorare in modo preciso l’andamento dei disturbi della condotta sociale e soprattutto l’efficacia dei trattamenti disponibili.
“Ora che siamo capaci di produrre una mappa delle anomalie nell’intero cervello degli adolescenti con disturbo della condotta sociale potremmo, in un futuro non troppo lontano, vedere se le terapie disponibili siano capaci di influenzare la maturazione del cervello e di ridurre tali comportamenti”, conclude Ian Goodyer del Dipartimento di psichiatria dell’Università di Cambridge.
Tratto da: lescienze.it

Commento NdR: ma questo meccanismo del legame tra sviluppo diverso cerebrale e comportamenti e' ben noto alla Medicina Naturale da sempre, dato che la struttura del cervello si organizza, sia come forma, quantita' e qualita' delle sinapsi e quindi della forma dei circuiti neurocerebrali che e' evidente anche nei bambini vaccinati con danni cerebrali dovuti alle sostanze tossiche vaccinali, ma si puo anche applicare lo stesso modello dimostrativo, non solo per i comportamenti asociali, ma anche ai comportamenti sessuali, derivanti dalla facile e pericolosa modifica della struttura del cervello, che i vaccini possono attuare piu' o meno intensamente, a seconda delle invasivita' dei vaccini subiti e di dove quelle sostanze tossiche si immagazzinano.

CANADA
Il dott. Moulden medico canadese, ha fatto delle importanti ricerche sui danni neurologici dei vaccini:
http://healthimpactnews.com/2014/dr-andrew-moulden-every-vaccine-produces-harm/

Il Dott. Moulden ha anche messo a punto una nuova tecnologia in immagini per evidenziare i disturbi e i danni neurologici prodotti in seguito alle vaccinazioni di rutine, cioe' le varie ischemie da essi indotte nei tessuti nervosi e non.
Il dott. Moulden spiega che i vaccini provocano una iper-reattività del sistema immunitario nel corso del quale i leucociti si precipitano ad attaccare i prodotti estranei iniettati nel flusso sanguigno. Dato che questi ultimi sono troppo grandi per penetrare i piccoli capillari dove ci sono i prodotti estranei, i leucociti finiscono per ostruire, bloccare e deteriorare questi vasi micro capillari. La strada viene quindi interrotta dai globuli rossi più piccoli che devono portare l’ossigeno ai diversi organi che si trovano vicino ai capillari ostruiti dalle sostanze estranee e dai leucociti.
Queste particelle che raggiungono il cervello, disturbano o impediscono la circolazione sanguigna, possono provocare l’autismo, la morte improvvisa dei neonati o molte altre malattie del bambino o dell’adulto. Proprio come succede con attacco cardiaco, ogni volta che i tessuti hanno carenza di ossigeno, é possibile subire un attacco cardiaco, cerebrale, problemi al fegato o ai reni. Si tratta qui di una grande scoperta di cui però si nega l’informazione a favore della disinformazione.

Davvero inquietante
!
Questo medico il Dott. Andrew Moulden è MORTO  (probabilmente assassinato) in modo inspiegabile nel novembre 2013 all' età di 49, subito dopo aver pubblicato Le SUE RICERCHE CHE DIMOSTRANO il DANNO CAUSATO dai VACCINI, RICONOSCIBILI SOLO da un SEMPLICE ESAME ESTERNO
http://vaccineimpact.com/2015/dr-andrew-moulden-learning-to-identify-vaccine-damage/

IMPORTANTE SEGNALAZIONE
L'iniezione della Vitamina K1 (s'intende una serie di composti che derivano dal 2-metil-1,4-naftochinone, la K1 e' chiamata anche fillochinone), ai neonati in  Italia ed in altre nazioni del mondo, viene fatta a tutti bambini appena nascono ma di nascosto o con genitori "consenzienti", senza pero' aver fatto leggere loro il bugiardino del farmaco.
Non hanno bisogno del vostro consenso, l'iniezione è inclusa nelle pratiche mediche che effettuano nella  sezione dove voi dichiarate di lasciare in cura il vostro bambino, al reparto nursering, per esser lavato, medicato ecc.
Per le sostanze che contiene questa iniezione (alluminio, vedi foto, sostanze che passano facilmente nel cervello del piccolo e che ecciteranno od alteranno i neuroni fin da subito, e poi nel tempo potrebbero generare problemi ....tipo intossicazione del fegato, infatti questa iniezione puo' portare,
a stress ossidoriduttivo con diminuzione dei livelli di emissione di glutatione, da parte delle cellule, anche epatiche, perche', nel neonato specialmente, e' stato intossicato da quelle SOSTANZE con l'iniezione di VitaminaK1, e puo' produrre anche e non  solo emolisi), queste sostanze iniettate (vitaminaK1...) sono state sempre  e preventivamente irradiate da Cobalto 60...., quindi ogni genitore avrebbe, secondo i "diritti umani", di denunciare il Ministero della Salute Italiano per complicità premeditata in crimine organizzato !!
Segue alle volte, sempre all'insaputa dei genitori e senza scriverlo sulla cartella clinica, anche la vaccinazione per l'epatite A o B, con vaccino irradiato dal Cobalto 60, tutte sostanze in grado di scatenare anche e non solo malattie autoimmunitarie, sordità, cecità, patologie neurologiche, AIDS, epatite B, epatite C, Cancro, Autismo precoce, ecc.
A due giorni dalla nascita spuntano fuori varie associazioni che vi fanno firmare la vendita del DNA del vostro figlio a Terzi (case farmaceutiche) mediante il prelievo del sangue dal tallone, per la cosiddetta prevenzione delle malattie metaboliche !
Insomma appena nasci ATTENTANO alla tua salute !

A parte il discorso alluminio, vedi foto e porcherie varie dentro l'iniezione della VitaminaK1 (Sostanze che contiene questa iniezione), a fronte di una azione "tendenzialmente razionale" nel dare/iniettare e/o somministrare la vitamina K1, per "evitare emorragie cerebrali fatali", sarebbe più indicato somministrare la vitamina K2 (non aditivata con sostanze tossiche come la K1 e preparate su colture batteriche), se si considera che poi l'integrazione del neonato puo' continuare anche con vitamina D....perchè la vitamina K2 aiuta a fare si che la vitamina D3 venga assorbita e vada veramente dove deve andare, cioè nelle ossa e non nelle arterie.
Quindi a pensare bene la vitamina K1 viene data per salvare dalle emorragie, a pensar male viene data, sapendo poi dei Vaccini fatti dopo poco tempo (3 mesi), per aumentare ancora di più l'effetto di microischemia cerebrale che un vaccino puo' causare in un neonato con barriera ematoencefalica ancora immatura (l'ittero neonatale infatti è pericoloso e viene curato proprio perchè la bilirubina potrebbe finire nel cervello e creare danni !).... Questa e' solo biochimica spicciola e patologia generale...
Precisazione necessaria:
le reazioni in questo caso all'alluminio (presente in VitaminaK1 e Vaccini) dipendono anche da dove arriva, cioe' va, la sostanza tossica, se nei tessuti o fin nella cellula ed a seconda del luogo (organo), variano le tipologie di reattivita' alle sostanze tossiche ed al metalli tossici, senza contare le reattivita' immunitarie del soggetto che sono SEMPRE individuali e non hanno collegamento solo con la quantita'...ma anche e soprattutto con il riconoscimento della vibrazione, cioe' con la frequenza di battimento atomico delle molecole della sostanza inoculata, che la mente/cervello detetta, rivela ed individua in realtime, attivando le opportune e necessarie reazioni di eliminazione che possono essere anche abnormi.... e se non ce la fa, ad eliminarle per le vie naturali emuntorie....sono guai...perche esse vengono facilmente trasportate anche dai macrofagi, specie nel cervello per mezzo della via linfatica) e/o incistata dalla melanina in sospensione nei liquidi corporei e depositata nei tessuti grassi (anche il cervello in particolare).... sostanza che si puo' rendere di nuovo disponibile in certi stati febbrili.....generando gravi problemi, anche neurologici.
Lo stesso meccanismo vale anche per TUTTI i Vaccini e le loro sostanze nocive !

Ricordo a tutti che il farmaco Vitamina K1 chiamato Konakion e' commercializzato da Roche spa, in Italia e nei bugiardini, difficili da reperire in Italia, non si fa cenno all'alluminio....forse perche' l'alluminio contenuto e' sotto i limiti di Legge...ma nelle indicazioni dell' Ag. Farmaco del governo, si legge:
Avvertenze e precauzioni
Si rivolga al medico, al farmacista o all’infermiere prima di prendere/ di somministrare al bambino o prima che le venga somministrato Konakion.
In particolare informi il medico: - se lei/il bambino soffre di una grave malattia del fegato.
Pertanto il medico sottoporrà lei/il bambino ad esami del sangue per monitorarne la fluidità.
Bambini Non somministri Konakion a bambini di età inferiore ad 1 anno.
Tratto da:
https://farmaci.agenziafarmaco.gov.it/aifa/servlet/PdfDownloadServlet?pdfFileName=footer_000108_008776_FI.pdf&retry=0&sys=m0b1l3 

...e' per questo motivo che viene facilmente l'itterizia ai bambini appena nati.... per l'intossicazione del fegato, che questi criminali fanno alla nascita, quando la barriera ematoencefalica sta ancora rafforzandosi ... !
 

 
 


TROVATO un meccanismo di azione delle tossine dei VACCINI anche sul cervello  ! - 22/03/2009
ANSA, Roma - Esiste un passaggio segreto che permette alle cellule immunitarie di penetrare nel cervello e di aprire la strada ad una seconda ondata di cellule pericolose, capaci di scatenare malattie autoimmunitarie, come la sclerosi multipla, nelle quali il sistema immunitario aggredisce l’organismo al quale appartiene.
La scoperta della nuova porta, pubblicata sulla rivista Nature Immunology, potrebbe portare in futuro a nuove armi per contro la sclerosi multipla, "ma non solo: lo stesso meccanismo potrebbe essere coinvolto in altre malattie autoimmuni", osserva la coordinatrice della ricerca, l’italiana Federica Sallusto, dell’Istituto svizzero per la Ricerca in Biomedicina (Irb) di Bellinzona, diretto da Antonio Lanzavecchia.
Oltre che con Lanzavecchia, il lavoro e' stato condotto in collaborazione con Andrea Reboldi, dell’Irb, e da Antonio Uccelli, dell’università di Genova. Il passaggio segreto che permette di entrare nel cervello alle cellule apripista e' il plesso coroideo, una vera e propria matassa di vasi sanguigni nella quale viene prodotto il liquido spinale. e' una via d’ingresso alternativa a quella che da tempo e' considerata il «portone principale», ossia la barriera emato-encefalica.
Che ci fosse un’altra entrata era noto, spiegano i ricercatori, ma questa era considerata una sorta di "porta di servizio", di importanza secondaria. Adesso, osserva Lanzavecchia, "conosciamo la funzione di questa porta segreta e si può pensare a future strategie terapeutiche in grado di bloccare questo ingresso".

Altro meccanismo di azione delle tossine vaccinali di qualsiasi vaccino, anche nel cervello:

I Macrofagi molte volte trasportano le sostanze vaccinali nel cervello ed in tutti i tessuti del corpo, ecco una descrizione del  meccanismo:
L'alluminio (od altri metalloidi tossici, ad esempio il Thiomersal) contenuto in vari Vaccini esempio: influenza, esavalente  comprese, viene trasportato nel cervello dai macrofagi .... e cio' spiega il meccanismo della cosiddetta SIDS o morte nella culla, che nei fatti e' una danno vaccinale e non una nuova malattia !
Ecco spiegato il meccanismo biologico ed il diagramma del tragico evento....
Il meccanismo viene ben spiegato qui:  ciò che in realtà accade è che un tipo di globuli bianchi chiamati a macrofagi (MF) ingerisce (processo è chiamato "fagocitosi") gli AANs prima che si sciolgano. (
Aluminum Adjuvant Nanoparticles = AANs)
L'ingestione di corpi estranei è un comportamento normale per MF.
La loro funzione principale è la fagocitosi cioè la capacità di inglobare nel loro citoplasma particelle estranee, anche nanoparticelle, compresi i microrganismi (batteri e funghi estranei), e di distruggerle. Inoltre, fatto importante da tenere in considerazione in  questi casi, secernono citochine ad attività proinfiammatoria e presentano l'antigene ai linfociti T-CD4.
Quando MFs rilevano batteri o altri agenti patogeni, i loro campi magnetici li invitano ad ingerire gli agenti patogeni, e distruggerli con gli enzimi. I MFs sanno assieme ad altre cellule del sistema immunitario circa il patogeno introdotto e come rilevarlo. MFs ingeriscono anche molti tipi di nanoparticelle.
Il problema è che AANs non sono digeriti dagli enzimi MF. E gli AANs, una volta all'interno degli MF, si sciolgono lentamente.
Le AANs persistono per lungo tempo (anni) e causano nei MF a far fuoriuscire lentamente alluminio.
Gli MF che consumano gli AANs divengono altamente contaminati con l'alluminio o con altri metalli tossici e nanoparticelle ingerite, e li diffondono ovunque vanno. E vanno in tutto il corpo. MFs e non viaggiano solo nel sangue, il che spiega il motivo per cui non si trova facilmente nel sangue l'alluminio dopo la vaccinazione
, perche' e' gia stato fagocitato (ingerito) dagli MF e perche' gli MF viaggiano anche attraverso il sistema linfatico.
I campi magnetici sono in grado di "viaggiare" (informare) attraverso la barriera emato-encefalica (BBB). Gli MFS, una volta caricati con AANs, agiscono come un cavallo di Troia e trasportano le AANs nel cervello. Questo è dannoso, perché il cervello è molto sensibile all' alluminio.
Senza contare le possibili microischemie (vedi le scoperte del Dott. Andrew Moulden) che possono intervenire nella microcircolazione, soprattutto cerebrale od in altri luoghi...per il fatto che i globuli bianchi e di conseguenza i macrofagi nel loro processo di fagocitosi, (ingestione delle sostanze tossiche vaccinali) possono generare,.... inoltre i macrofagi secernono, nella loro azione quando hanno ingerito le sostanze vaccinali, altre sostante PRO-infiammazioni.... con tutte le conseguenze del caso, polio = paralisi, distrofie, meningiti, sclerosi, infiammazioni croniche, gastroenteriti croniche, ecc....fino alla morte nella culla = SIDS !!

A conferma di cio' che abbiamo scritto qui sopra
- Maggio 2016
Uno studio condotto da ricercatori della University of Virginia School of Medicine, negli USA, ha determinato, dopo meticolose ricerche durate anni, che il cervello è direttamente collegato al sistema immunitario tramite vasi linfatici che si pensava non esistessero. 
Si tratta di una scoperta sensazionale che ribalta decenni di insegnamenti e di teorie apprese da ogni libro di medicina.
È sorprendente che proprio tali vasi linfatici siano sfuggiti ad occhi attenti e brillanti di migliaia di ricercatori e medici dato che il sistema linfatico è stato mappato in tutto il corpo in ogni singolo dettaglio, ma il vero significato della scoperta risiede negli effetti che questa potrebbe avere sullo studio e sulle vere cause dell'autismo e/o di tutte le patologie neurologiche.
Come si studia la risposta immunitaria del cervello ?
Perché pazienti con malattie neurologiche, autismo, sclerosi multipla, ecc., presentano diversi attacchi al sistema immunitario, cioe' immunodepressioni ?, 
...ma ....ora finalmente possiamo comprendere, oltre alle cause di tali malattie, anche avvicinarci meccanicamente e realmente al problema perché il cervello è, come ogni altro tessuto, collegato al sistema immunitario periferico attraverso i vasi linfatici meningei – cosi' ha affermato Jonathan Kipnis, professore del Dipartimento UVA di Neuroscienze e direttore presso il Center for Brain Immunology and Glia (BIG) dell’Università della Virginia.


Qui nel diagramma, viene spiegato nei particolari il tragico evento:
http://vaccinepapers.org/al-adjuvant-nanoparticles-can-travel-brain/

 


Eventi avversi (danni) neurologici dopo la vaccinazione. Dipartimento di Pediatria Riabilitazione dell'Università di Medicina di Bialystok, Polonia
, EU
Neurologic adverse events following vaccination. Department of Pediatric Rehabilitation of the Medical University of Bialystok, Poland

Il dott. Thomas Rivers nel 1935 riuscì a produrre un'infiammazione del cervello in scimmie di laboratorio iniettando loro ripetutamente estratti sterilizzati di cervello e midollo osseo di coniglio.

vedi: INFIAMMAZIONE + Nuove malattie con i Vaccini (francais) + Danni dei Vaccini + Sfogo sdegnato di una madre verso un pediatra

vedi anche: Danni cerebrali dai Vaccini + Danni neurologici con i vaccini (English) + Danni neurologici con i vaccini + Danni dei vaccini (English) + Danni vaccini - 1 + Danni vaccini - 2 + Danni vaccini - 3

Il PRIMO TRIAL CLINICO che PROVA La CORRELAZIONE FRA la MALATTIA dell'ALZHEIMER e l'ALLUMINIO - 14/07/2015
https://www.futsci.com/project/the-aluminium-alzheimer-s-disease-hypothesis-what-is-the-role-of-aluminium-in-alzheimers-disease

CANCRO al CERVELLO, specie nei BAMBINI e sono TUTTI VACCINATI, fra i NON vaccinati cio' non avviene ! - 28/08/2012
Sono state identificate le mutazioni genetiche responsabili del medulloblastoma, è il tumore cerebrale maligno più frequente nell'infanzia. Il picco d'incidenza si verifica nei bambini di età tra i 2 e i 7 anni. Il maggior rischio di ammalarsi rimane nell'età pediatrica, poiché la neoplasia è molto rara nella popolazione adulta (oltre 21 anni).
Nei bambini il medulloblastoma rappresenta il tumore maligno del SNC più diffuso e la seconda neoplasia nei tumori cerebrali pediatrici, a seguito del solo astrocitoma.[23] Rappresenta fino al 38% di tutti i tumori pediatrici della fossa posteriore, e quindi la più frequente neoplasia pediatrica di tale tipo.
Come spiegano i ricercatori americani della Stanford University e del Lucile Packard Children's Hospital, capitanati dal dott. Cho, nello studio pubblicato sulla rivista Nature, essi hanno estratto il Dna da 92 medulloblastomi mettendolo a confronto con i campioni di sangue degli stessi pazienti, scoprendo così 12 punti di mutazione significativi, cioè errori nel codice genetico che si verificano spesso in questo tipo di cancro cerebrale. Alcune di queste mutazioni erano già state identificate nel medulloblastoma, ma ora ne sono state individuate di nuove: "Adesso sappiamo che alcune forme di tumore hanno una particolare firma genetica" – aggiunge il dottor Cho.

Perché i produttori di vaccini (ad esempio quello per lo HPV) vogliono  che il vaccino e le sue sostanze possano attraversare la barriera emato -encefalica ? Non c'è un rischio noto e famoso ?
Si può chiedere perché il polisorbato-80 che è nei vaccini, se vi è un rischio che ciò permette agli elementi del vaccino di attraversare la barriera emato -encefalica. Dopo tutto, che cosa sono i componenti del vaccino sono tenuti a entrare nel cervello ? La risposta è ovvia e chiara : no !
Ho sentito da persone che si chiedevano se polisorbato 80 non sia stato utilizzato intenzionalmente nei vaccini come parte di una vasta sperimentazione medica sulla razza umana, come e’ stato osservato e successo nella seconda guerra mondiale.
Un bambino su sei soffre di una forma di disabilità dello sviluppo neurologico e delle malattie neurodegenerative negli adulti sono in aumento. E' chiaro che elementi molto negativi potrebbero influenzare il cervello umano ed ammalarlo. La domanda logica da porsi è questa: NON e' che il polisorbato 80 è volutamente utilizzato nei vaccini per causare danni, piuttosto che contribuire al bene di tutti, ed e’ parte di un importante programma che sarebbe quello di indebolire e deteriorare la razza umana ?
Ma quando la gente si avventura  per fare una domanda simile, la possibilità che questa cosa sia vera è inconcepibile per la maggior parte di essi, e sembra anche essere talmente ridicolo, come un cinismo su ciò che è generalmente accettato come vero perché "non avrebbero potuto mai fare questo" e "come possiamo sfidare il " miracolo di vaccini", e coloro che fanno questa domanda sono spesso accusati di essere complottisti e sono poi ostracizzati per il loro estremismo .
Il dibattito su questo tema è dunque così facilmente e comodamente respinto, mentre la base scientifica per questa domanda ha ancora un senso, ma non viene presa in considerazione.
Naturalmente, quando qualcosa di così ovvio e così chiaramente falso, è portato alla luce, è molto più facile per gli avversari di attaccare coloro che fanno le domande, e quindi di allontanarsi dalla scienza, piuttosto che affrontare il vero problema.
Si è detto che la presenza di polisorbato 80 nei vaccini contribuisce alla dispersione degli elementi del vaccino in tutto il corpo. Ovviamente non si specifica che uno dei possibili elementi, ad esempio il polisorbato 80 relativo al vaccino, raggiungerà precisamente il cervello, così come il funzionamento interno di quasi ogni cellula delle varie parti del corpo.
Ma nessuno studio è stato intrapreso per determinare se il polisorbato 80 può almeno parzialmente ad agire sul sistema nervoso centrale e le funzioni cellulari di tutto il corpo.
Invece, si continua ad aggiungere sempre più vaccini contieni polisorbato 80 al programma di vaccinazione e continuiamo a vedere un numero crescente di bambini e adulti affetti da malattie croniche debilitanti che interessano varie parti corpo ....
Newsletter del dottor Palevsky, 26 agosto 2013
Tratto da: http://expovaccins.over-blog.com/m/article-119738911.html


Video di un padre che ha avuto un figlio autistico (danni biologici) per dei vaccini:
https://www.facebook.com/video.php?v=10203793473296323
A questo link: http://www.youtube.com/channel/UCFCrfK5rP_B6huriP1hLApw/videos 
è possibile vedere una lunga serie di video-denuncia delle famiglie con bambini/ragazzi autistici da tutto il mondo.  

Ecco una immagine profetica....presa nelle ASL: dalla vaccinazione alla malattia neurologica il passo e' brevissimo...!

Danni neurologici da vaccino

Thimerosal: Studio della Columbia University Conferma Legami Autismo e Vaccini e Smentisce IOM, CDC e FDA. – 15/06/04
Il Nuovo Studio Della Columbia University Conferma che il Report Vaccini-Autismo della IOM e' Errato !
New Columbia University Study Confirms IOM Vaccine-Autism Report is Wrong
Fonte: Yahoo News

La SafeMinds, la principale organizzazione scientifica americana che sta investigando sui rischi che corrono i nostri bambini essendo esposti a prodotti farmaceutici che contengono mercurio - applaude al rilascio dello studio della Columbia University che dimostra la connessione tra il Thimerosal - un conservante a base di mercurio usato nei vaccini - e i danni neurologici.
"Questo studio e' un perfetto esempio delle evidenze scientifiche che l'Istituto di Medicina (IOM) americano ha ignorato quando ha stilato il recente rapporto sul potenziale legame tra vaccini e autismo" ha dichiarato Lyn Redwood, RN, MSM, NP, presidente della SafeMinds. "La IOM era consapevole che studi come questi erano pronti ad essere resi pubblici, ma ha scelto di ignorare tuttocio' e questo e' il principale motivo per il quale noi della SafeMinds abbiamo chiamato "prematuro" il rapporto della IOM".
Il Dr. Madi Hornig, professore associato della Columbia University, ha condotto questo nuovo tipo di studio-ricerca con cui ha scoperto che la somministrazione di bassi dosaggi di mercurio - come quelle contenute nei vaccini per i bambini - possono portare a cambiamenti comportamentali e neurologici in un cervello in fase di sviluppo. "Identificare la connessione... e' estremamente eccitante perche' cosi saremo capaci di intervenire e limitare l'esposizione in una popolazione specifica", specifica il Dr. Hornig nel comunicato stampa rilasciato dalla Columbia University.
Il mese scorso, l'Immunization Safety Review Committe della IOM (Commissione di Valutazione Sicurezza dell'Immunizzazione) - ha rilasciato un esteso rapporto che voleva negava qualsiasi connessione tra i vaccini a base di mercurio e l'autismo. "Il risultato di questo studio rende chiaro che la IOM era molto piu' interessata a supportare la propaganda della CDC che a valutare ritrovamenti scientifici come il rapporto del Dr. Hornig. Questa informazione forzera' i governanti ad affrontare la realta' del Thimerosal e prendere un'iniziativa definitiva per proteggere i nostri bambini da possibili danni neurologici".
"Fino a che la CDC e la FDA non la finiranno di nascondere le ricerche mediche "cruciali" e di giocare al gioco della Enron proteggendo le loro posizioni e quelle delle lobby farmaceutiche sotto etichetta di "scienza", sara' il compito di organizzazioni indipendenti come la SafeMinds, di assicurare che ogni ricerca sia fondata scientificamente", ha concluso Redwood.
Lo studio e' stato finanziato dal MIND Institute of University of California in Davis, Ellison Medical Foundation e la SafeMinds. Una copia dello studio sara' presto disponibile sul sito della SafeMinds.
Tradotto in italiano da La Leva di Archimede. Articolo originale, Yahoo News, 14 giugno 2004: New Columbia University Study Confirms IOM Vaccine-Autism Report is Wrong
Vedi anche:  Filmato scaricabile, Facolta' di Medicina dell'Universita' di Calgary: How Mercury Causes Brain Neuron Degeneration, "Come Il Mercurio Causa Degenerazione Neuronale Nel Cervello" - Tratto da: laleva.org

BRASILE - 21/04/2014
Nostra figlia, Rafaella, era sempre stata una ragazza sana. Amava a pattinare, nuotare, giocare a palla e la danza. Stava imparando a suonare la chitarra, quando il suo incubo è iniziato con il vaccino Gardasil.
Rafaella Barbosa de Oliveira vive a Resende, RJ, Brasile. Aveva tredici anni quando ha ottenuto la sua prima iniezione di Gardasil - il vaccino quadrivalente ricombinante per il Papilloma Virus Umano (tipo 6.11.16.18), J011180 lotto, la validità 2015/12/11, il 21 marzo 2014, somministrato alla sua scuola. Lei era nella classe n° 9.
Due ore dopo l'iniezione, cominciò a sentire dolori acuti nel suo braccio destro, lo stesso braccio in cui ha ottenuto il vaccino.
È stata portata a casa e sua madre è stata contattata al lavoro. Rafaella ha preso un antidolorifico, ma il dolore non diminuì. Durante la serata e per tutta la notte, Rafaella aveva ancora molto dolore.
Rafaella ha cercato aiuto presso le strutture di emergenza di un ospedale locale, dove è stata curata per la tendinite e riportata a casa. I dolori erano ancora più forti e la sua mano e il braccio erano più gonfi. Il dolore ha iniziato irradiare alla spalla. Rafaella è stata presa in osservazione da uno specialista in una clinica ortopedica, dove si sospettava distrofia simpatica riflessa, o sindrome del dolore. Il braccio destro e la mano destra erano ancora molto gonfi, quindi abbiamo cercato di consultare diversi medici al di fuori della città. Dal momento che alcuni medici non capivano e riconoscono il problema, evidentemente non avevano abbastanza esperienza per trattarlo.
Il tempo passava, e mentre Rafaella era alla ricerca di un trattamento a Sao Paulo, è stato notato che iniziava ad avere difficoltà visive oltre a forti mal di testa e formicolio ai piedi. Abbiamo consultato un oculista che ha notato papilledema, dopo un esame del fondo dell'occhio. Il passo successivo è stato una risonanza magnetica nucleare urgente (MRI).
Rafaella è stata ricoverata in ospedale dal 27 giugno al 4 luglio; il suo esame ha incluso una foratura per estrarre del liquido cerebrospinale e la misurazione della pressione della colonna vertebrale. Aveva fatto anche una risonanza magnetica, una venografia del cranio e una angiografia. È stata diagnosticata con alta pressione intracranica ed uno pseudo tumore al cervello .
È stata diagnosticata con almeno 18 vene ostruite nel cervello, colonna vertebrale, e tra il polmone e il cuore e il collo. La conclusione è stata un deficit di drenaggio venoso intracranico, zona cervicale e toracica.
Un neurochirurgo endovascolare ha fatto un intervento chirurgico d'urgenza per rimuovere le ostruzioni dalle sue vene e arterie. Quattro giorni dopo questa procedura, Rafaella stava già camminando di nuovo normalmente e aveva riacquistato la vista / visione. La sindrome dolorosa regionale complessa che era sul suo braccio è stata anche curata con questa procedura.
28 giorni dopo che si era sottoposta a questa procedura, mia figlia era quasi normale. Lei ha reiniziato a camminare e parlare perfettamente, ed a vedere normalmente; era senza sintomi o dolore, tranne che per la distrofia nel braccio destro che e' ancora presente. Ha ancora un po 'di tachicardia, ma speriamo che stia andando a normalizzarsi al più presto.
Un'altra cosa, dopo aver preso il vaccino contro l'HPV Rafaella aveva smesso le mestruazioni. Recentemente ha avuto il ritorno del suo ciclo. Tutto questo miglioramento è stato fatto dal neurochirurgo endovascolare.
Rafaella ha fatto un trattamento; oggi lei non ha più bisogno di una sedia a rotelle per la mobilità. Lei non ha più le vertigini. Ora dorme bene. Rafaella oggi sta molto meglio, ma ha ancora bisogno di rimanere a casa perché ha sviluppato la sindrome da stanchezza cronica e richiederà un altro procedimento e monitoraggio costante per molto tempo.
By Kelly Oliveira & Ismar Costa e Silva (Genitori di Rafaella).
Tratto da: sanevax.org

Commento NdR: come volevasi dimostrare, i vaccini possono produrre anche ischemie nel cervello, come inn questo caso e per fortuna che e’ stato possibile operarla per eliminare quelle ostruzioni, prodotte dal vaccino con le reazioni emato-lipidiche-immunitarie, che esso ha prodotto assieme alla stanchezza cronica ed alla distrofia neuromuscolare….cosi si crea il mercato dei malati tanto caro a Big Pharma…con il consenso e l’attuazione dei medici indottrinati vaccinatori….


USA, Giugno 2012 - AUTISMO = 1 bambino autistico su 26, non come era nel 2010, 1 su 80 ....in certi  Stati degli US
vedi QUI: http://autismovaccini.com/2012/05/01/statistiche-per-lautismo-a-confronto-probabile-1-ogni-29-anziche-1-ogni-88/

GIAPPONE:
Molti cittadini giapponesi soffrono di convulsioni, crisi epilettiche, forti mal di testa, paralisi parziale e una miriade di altri eventi avversi dopo essersi sottoposti alla vaccinazione HPV. Hanno presentato una petizione ai Ministero della Salute del loro governo, per sospendere definitivamente l'uso del vaccino HPV quello che dovrebbe difenderli dal "cancro alla cervice".
http://sanevax.org/breaking-news-japan-and-hpv-vaccines/

Mr. Matsufuji la cui figlia era una delle giovani ragazze in una sedia a rotelle ha citato il ministro Tamura, quando questi ha detto ai ricorrenti che il governo deciderà le modalità di risposta solo dopo il completamento dell’'inchiesta .
Dr. Sotaro Sato, che ha esaminato il numero delle vittime del vaccino contro l'HPV, ha detto alla conferenza stampa che le convulsioni, incapacità di camminare, movimenti involontari delle mani e dei piedi sono state causate da encefalomielite o infiammazione del midollo spinale e del cervello.
perche’ i vaccini per il cancro della cervice sono chimicamente associati a particolari tipi di additivi che spesso innescano encefalomielite. Poiché questi vaccini innescano la produzione di anticorpi che attaccano le fibre nervose nel cervello, è probabile che, in molti casi, provocano disturbi demielinizzanti. Questi vaccini hanno anche causato molti casi di vasculite cerebrale. "
Nel corso di una vasculite cerebrale, il sistema immunitario attacca i propri vasi sanguigni nel cervello, che alla fine porta ad emorragie, spiega Sato che gestisce un ospedale a Osaki, Miyagi Prefecture.
Nel 2009 il Dipartimento ha approvato l'uso di Cervarix in Giappone, venduto da GlaxoSmithKline della Gran Bretagna. Poi, nel 2011, ha approvato la commercializzazione del Gardasil, Merck Sharp & Dohme, conosciuta come Merck negli Stati Uniti

Vaccini obbligatori o no, tutti quanti sono da sempre sbandierati come utili e sicuri anche e non solo dal Ministero della salute, ma esiste una sentenza ben precisa (ignorata da tutti…) che mostra come tali distinzioni fra vaccini obbligatori e non, NON possono sussistere - vedi: Sentenza Corte Costituzionale
Le famiglie dei danneggiati da vaccino dal canto loro sottolineano “lo stato di abbandono in cui sono  state lasciate dalle cosiddette “istituzioni che dovrebbero tutelare”, infatti “tutelano” ma solo i fatturati di Big Pharma….". + Corruzione per i Vaccini


MOLTI VACCINI sono IRRADIATI con COBALTO 60 (isotopo radioattivo del metallo Cobalto) e la perdita della Radioattivita' di cio' che e' stato irradiato si esaurisce fra i 5 ed i 7 anni....dall'irradiazione...
Il Cobalto 60 è un isotopo radioattivo e instabile del cobalto che decadendo emette radiazioni ionizzanti. I raggi gamma prodotti dalla sorgente di Co-60 penetrano il materiale e deviano gli elettroni dalla loro orbita. Per le applicazioni a scopo di sterilizzazione (come viene fatto per i vaccini), questo fenomeno ha un effetto disgregante sul DNA 
vedi: la prova dell'iradiazione, nello studio nel PDF

Uno studio in inglese dimostra, che bambini NON vaccinati sono più sani che i bambini vaccinati
http://www.naturalblaze.com/2014/02/studies-prove-without-doubt-that.html

I bambini NON vaccinati sono più sani - Bologna, 28 ottobre 2015
A sostenerlo non sono pseudo-guaritori, maghi o fattucchieri. Ma oltre 120 medici che, dopo settimane di dibattiti e polemiche sul tema, escono allo scoperto con una lettera aperta all’Istituto superiore di sanità. Primo firmatario il cardiologo Roberto Gava, membro della ‘Società medicina centrata sulla persona’ di Bologna, appoggiato da oltre una ventina di professionisti emiliano-romagnoli e marchigiani.
Il corposo documento prende le mosse dalle affermazioni del presidente dell’Istituto, il professor Gualtiero Ricciardi (leggete i conflitti di interesse che questo soggetto ha con la GSK, produttore di vaccini), che ha recentemente sostenuto la sicurezza dei vaccini pediatrici: "Su 19 milioni di vaccinazioni ci sono stati soli 5 casi di reazioni gravi, peraltro non mortali".
Non è esattamente così per i firmatari della missiva che rivelano l’esistenza di "reazioni avverse che ammontano a migliaia di rilievi all’anno".
Non per questo vogliono essere classificati come i fautori del no, senza se e senza ma. E infatti nella premessa mettono in chiaro che, oggigiorno, un qualsiasi medico dotato "di buon senso" e di "un minimo di conoscenza scientifica" non può essere "contro le vaccinazioni pediatriche".
Ma poi mettono sul tavolo la loro esperienza sul campo. E cioè "pratica medica specializzata" accanto al bambino malato, non "frettolosa ma fatta di osservazione e ascolto, di considerazione di quello che lui ci comunica e subliminale e di quello che i genitori raccontano". E tutto ciò "ci ha aperto gli occhi".
La conclusione è destinata a suscitare scalpore: "I bambini non vaccinati appaiono indubbiamente e globalmente più sani, meno soggetti alle patologie infettive, specie delle vie aeree, meno soggetti ai disturbi intestinali e alle patologie croniche, meno soggetti a patologie neurologiche e comportamentali e scarsi consumatori di farmaci e di interventi sanitari".
- vedi questo studio: Confronto fra vaccinati e NON vaccinati

Video su: I BAMBINI NON VACCINATI SONO molto PIU' SANI di quelli VACCINATI !
Nel 1992 I.A.S. ha condotto un sondaggio sulla salute e la vaccinazione dei bambini della Nuova Zelanda ed ha trovato solide prove scientifiche che I BAMBINI NON VACCINATI sono PIU' SANI dei loro coetanei vaccinati !


Gli esperti di vaccini del CDC, hanno spesso conflitti di interesse
- 18/03/2010
CDC e Conflitti di interesse - 1 + CDC e Conflitti di interesse - 2 + CDC e Conflitti di interesse - 3 + Corruzione + Danni dei Vaccini + Contro Immunizzazione

CDC conflitti di interesse anche per i vaccini + anche per la FDA
http://healthimpactnews.com/2014/cdcs-purchase-of-4-billion-of-vaccines-a-conflict-of-interest-in-overseeing-vaccine-safety/

IMPORTANTE:
PROPOSTA di LEGGE per  STUDIO negli  USA sullo STATO di SALUTE FRA BAMBINI VACCINATI e NON VACCINATI (di nessun vaccino)
Il DISEGNO di LEGGE n° 3069 a FIRMA della DEPUTATA MALONEY NON E' STATO APPROVATO per cui  E' RIMASTO sulla CARTA.... e NEPPURE DISCUSSO dal CONGRESSO....a dimostrazione che NON si vuole fare vere ricerche sui gravi DANNI dei VACCINI......Big Pharma ringrazia...

"Noi medici siamo plagiati, fin dall'inizio, dagli insegnamenti universitari che ci vengono propinati da un manipolo di "professori"
 che
hanno il solo interesse di lasciarci nell'ignoranza sulla vera origine delle malattie. Alcuni di noi, alla fine, raggiungono la consapevolezza e mettono in moto delle grosse energie che provocano reazioni positive nel Tutto."
 By  Dott.
Giuseppe De Pace (medico ortopedico ospedaliero)

Parlamentari pagati dalle Lobbies ? - Roma Ott. 2013 
L'intervista a un assistente di un Senatore che svelerebbe i traffici illeciti tra parlamentari e Lobbies.
Video dell'intervista: 
http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/390060/roma-parlamentari-pagati-dalle-lobbies.html

Informatore dei CDC CONFESSA la FRODE e le FALSIFICAZIONI sugli studi della correlazione VACCINO=AUTISMO

Il dott. Massimo Montinari ha recentemente pubblicato un suo libro nel quale descrive le prove cliniche riscontrate su migliaia di pazienti lesi dai vaccini e divenuti anche autistici.
Uno dei TANTI danni da vaccino e’ l’alterazione della corretta produzione di una molecola nota come 2-AG, sostanza ‘simile alla cannabis’ ma prodotta dal cervello; questo significa che i neuroni (cellule nervose) di alcune regioni del cervello perdono la capacità di produrre la molecola 2-AG in modo appropriato, determinando l’insorgenza di deficit anche nella trasmissione nervosa dell’informazione, generando autismo ed anche e non solo, tutte le "malattie" anche neurologiche, cosi come le cosiddette malattie psichiche...che comportano anche e non solo alterazioni della personalita' piuttosto importanti, ad es. omosessualita', pluripersonalita', ecc.)

video del dott. Massimo Montinari a Don Chisciotte  - Ott. 2012


Il giuramento d'Ipocrita
- (Parte del dialogo del video)


DANNI NEUROLOGICI con i VACCINI -  (Thiomersal) + vedi anche: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10589903
 

AUTISMO e VACCINI - trasmissione Codice a Barre RAI 3 con il dott. MAURIZIO PROIETTI

Video (english): Immunity, Infectious Disease, and Vaccination - By Raymond Obomsawin
(Immunita', Infezioni, malattie e Vaccini)

 

Uno studio scientifico mostra che il vaccino quadrivalente per il papilloma virus può causare vasculopatia autoimmuni fatali (ovvero mortali).
Lo studio realizzato dai due medici canadesi Lucija Tomljenovic e Cristopher A. Shaw si intitola "Morte dopo il vaccino contro il papilloma virus, c'è una relazione causale o è una coincidenza ? " e si può leggere (in inglese) al seguente link
http://sanevax.org/wp-content/uploads/2012/10/Tomljenovic-Shaw-Gardasil-Causal-Coincidental-2167-7689-S12-001.pdf.
Le conclusioni dell'articolo non sono per niente ambigue: il vaccino in questione può innescare una reazione autoimmune che può essere talora mortale. Le conclusioni sono motivate dal fatto che molte delle reazioni avverse a tale vaccino finora registrate corrispondono a sintomi di vasculopatia cerebrale.
Studi come questo ovviamente mettono in un angolo tutti i ministeri della sanità che negano continuamente ogni correlazione tra le morti ed i vaccini.

IMPORTANTE da ricordare:
Una delle caratteristiche dei danni cellulari dei vaccini e’ quella di inibire e/o alterare la formazione di proteine essenziali allo sviluppo regolare dei tessuti ed organi di un bambino, e fra questa una si chiama Eps8 e gioca un ruolo fondamentale nei processi di memoria e apprendimento.
Milano 2013 (I) - A svelarne i meccanismi molecolari, un team di ricercatori italiani dell’Università degli Studi di Milano, Istituto di Neuroscienze del Cnr e Humanitas. Lo studio, pubblicato su Embo Journal, aprirà la strada a nuovi percorsi di cura per affrontare i gravi problemi legati ad autismo e ritardo mentale e dello sviluppo.

Roma, 20 maggio 2013 - Eps8 gioca un ruolo cruciale nel funzionamento del cervello e la sua assenza genetica causa  deficit di apprendimento e memoria in alcune patologie del sistema nervoso, tra cui l’autismo e il ritardo mentale. In particolare una ricerca, condotta da Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche (In-Cnr) di Milano, Università degli Studi di Milano e Humanitas dimostra che la proteina Eps8 è fondamentale per la plasticità sinaptica e svela i meccanismi molecolari attraverso cui controlla tale processo.
“La comunicazione fra le cellule nervose è fondamentale nel funzionamento del cervello”, spiega Michela Matteoli dell’Università di Milano, associata In-Cnr e responsabile del Laboratorio di farmacologia e patologia cerebrale di Humanitas, coordinatrice dello studio insieme a Elisabetta Menna dell’In-Cnr. “Le ‘sinapsi’, che mediano il trasferimento dell'informazione tra i neuroni, sono strutture altamente dinamiche, che variano di numero e forma sia durante lo sviluppo del cervello sia nell’organismo adulto, grazie alla ‘plasticità neuronale’, che è alla base di molte fondamentali funzioni dell’organismo, come l’apprendimento, l'attenzione, la percezione, il processo decisionale, l'umore e l’affetto”. 

Lo studio Eps8 controls dendritic spine density and synaptic plasticity through its actin capping activity, pubblicato su ‘Embo Journal’, consente ora un importante avanzamento. “La sinapsi solitamente si forma tra il terminale di un assone, che conduce gli impulsi del neurone, e la membrana del dendrite, le fibre che si ramificano dal neurone e trasportano il segnale nervoso, mediante piccole protrusioni chiamate spine dendritiche”, continua Matteoli. “Il nostro lavoro dimostra che le modificazioni strutturali delle spine dendritiche durante i processi di plasticità sinaptica  sono in gran parte a carico del citoscheletro di actina (una sorta di ‘impalcatura cellulare’) e della proteina Eps8”.

“La proteina Eps8 è dunque essenziale nei processi di plasticità sinaptica”, aggiunge Elisabetta Menna. “Tanto che la sua assenza genetica può essere causa di deficit di memoria e apprendimento, associati a difetti morfologici delle sinapsi eccitatorie dell’ippocampo, che appaiono immature e incapaci di aumentare di numero. È quanto avviene, per esempio, nel cervello di pazienti affetti da autismo”.

L’importanza di tale scoperta, che riprende un precedente studio dello stesso gruppo che aveva evidenziato un ruolo  della proteina Eps8 nello sviluppo neuronale, è legata alle sue possibili ricadute cliniche. “La speranza è che sezionare i meccanismi alla base della plasticità dei neuroni e delle loro interazioni (sinapsi), e dunque della memoria e dell’apprendimento, possa aprire percorsi terapeutici innovativi per affrontare i gravi problemi legati alla disabilità intellettiva e le varie patologie del sistema nervoso centrale, tra cui l’autismo e il ritardo mentale”, conclude la ricercatrice dell’In-Cnr.
Tratto da: lescienze.it

AFRICA 2010 - BAMBINI resi ZOMBI dai VACCINI


Visionare questa pagina DANNI BIOLOGICI:
La prevenzione, il riconoscimento, la cura del Danno biologico e Neuro-comportamentale indotto dalle  Vaccinazioni infantili
-
By dott. Massimo Montinari & dott. Carlo Tonarelli, Associazione Universo Bambino, Associazione Pediatri Omeopati italiani, A.P.O.I.


Le Vaccinazioni infantili prevedono che si iniettino in neonati e bambini tossine dannose (mercurio ed
alluminio), materiale proteico di origine animale e virus (che hanno una forte propensione ad attaccare i tessuti specie nervosi) come quelli dei Vaccini.
Questa è la sola causa di encefalite dimostrata scientificamente, cioè encefalite insorta nell'organismo a seguito di una reazione immunologica (allergica) a tessuti estranei.
I neonati sono in uno stadio abbastanza delicato della mielinizzazione che inizia nel cervelletto alla quarta settimana e quindi si estende alle altre aree del sistema nervoso e del cervello.
Per gli emisferi e la corteccia cerebrali, il ricoprimento della mielina (lo strato protettivo grasso intorno ai nervi) inizia solo ad 8 mesi di vita (Lurie,1947). La crescita dello strato di ricoprimento mielinico, interessa tutto il sistema nervoso fino ai 15 anni di età (in alcune aree la crescita continua fino ai 45 anni).
La vaccinazione effettuata a 3 mesi, 6 mesi, 3 anni non fa che ostacolare ed alterare la produzione della mielina, per le alterazioni funzionali delle cellule preposte alla sua produzione.

I vaccini
quindi NON prevengono nulla anzi destabilizzano l'organismo (specie il sistema Immunitario, quello gastrointestinale, ed anche gli altri sistemi ed organi) portando il soggetto verso le malattie piu' disparate, ma cio' fa' comodo alle case farmaceutiche per mantenere, anzi ampliare il mercato dei malati
 
vedi GRAVI DANNI dei VACCINI

Vaccinatevi ! - E a proposito di sicurezza, ricordiamo che oltre a reazioni locali (arrossamento, dolore, tumefazione, indurimento e prurito in sede di inoculo) sono segnalate importanti reazioni di ordine generale, quali febbre, malessere, mialgie, orticaria, angioedema, asma, allergie, anafilassi sistemica, neuropatia ottica ischemica, neurite ottica, sindrome oculo-respiratoria, poliangite microscopica, eritromelalgia, sindrome di Guillan Barrè, paralisi del facciale.
L'aumento del numero delle vaccinazioni praticate ai bambini è una delle cause dell'incremento delle allergie pediatriche ed esiste la possibilità che la vaccinazione scateni l'autoimmunità in individui geneticamente predisposti.
vedi Immunodepressione da vaccino
Credo che sia importante diffidare da una informazione parziale e aggressiva e che sia utile condannare la protervia commerciale che cerca di nascondere le verità scientifiche che tanto difende, quando diventano scomode
.”
By Dr. Eugenio Serravalle, pediatra - (articolo pubblicato su "Il Sole 24 Ore - suppl. Sanità Toscana")
 

VACCINI OMICIDIO di MASSA
 


I bambini, sono sempre più colpiti da disturbi mentali.
A lanciare l’allarme, a margine di un congresso tenutosi nei giorni scorsi a Orvieto sul rapporto tra stress e salute, è il professor Francesco Bottaccioli, Presidente Onorario della Società scientifica di psico neuro endocrino immunologia (SIPNEI).
Negli ultimi 20 anni, infatti, le malattie mentali sono diventate la principale causa di disabilità nei bambini, prima ancora della paralisi cerebrale e della sindrome di Down. L’esperto, punta il dito contro l’eccesso di diagnosi e di trattamento farmacologico.
Oggi, sono più di 500 mila i bambini che assumono antipsicotici, e solo il 10% per il disordine da deficit di attenzione e iperattività. Senza contare che questi farmaci, non soltanto vengono prescritti anche a bambini molto piccoli a partire dai 2 anni di età, ma sono in cima alla lista dei medicinali più venduti. Ogni anno, il nostro Paese spende più di 1 milione di euro per antidepressivi e ansiolitici.

Come spiega il professor Bottaccioli:
L’esperto sottolinea l’importanza di un’analisi a tutto tondo dello stress (NdR: specie quello ossidativo cellulare generato dai Vaccini), che non si limiti all’esame delle relazioni tra i mediatori (neurotrasmettitori, citochine, ormoni). Occorre inserire anche lo studio delle relazioni psicologiche perché la psiche retroagisce sul cervello e sugli altri sistemi biologici (il sistema immunitario in particolare) alterandoli.
Al riguardo, il professore ha citato anche alcuni studi condotti di recente su un gruppo di studenti impegnati nella preparazione dell’esame finale del biennio pre-clinico di medicina all’Università. Un test particolarmente impegnativo che richiede almeno 3 mesi di studio a “tamburo battente”. Il cervello dei partecipanti è stato monitorato con la risonanza magnetica funzionale prima e dopo l’inizio dell’esperimento e a distanza di 3 mesi.
Dai risultati, è emerso come i comportamenti possano modificare la struttura del cervello, migliorandone le funzioni. Al contrario, uno stress cronico, causa una riduzione di queste stesse aree cerebrali e una iperattivazione di quelle aree coinvolte nelle emozioni (amigdala).
Tratto da medicinalive.com

Commento NdR: ...e questo grazie ai Vaccini che propinano a questi poveri bambini, che ledendo i tessuti anche cerebrali (micro ischemie) hanno questi e molti altri problemi.....

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

VACCINI = AUTISMO e non solo !
In Conclusione, dagli studi riportati e da cio'
che la dott.
Russell L. Blaylock M.D, scrive, si evince che:

Riassumendo: e' anche e soprattutto l’eccitotossicità che danneggia soprattutto ma non solo, lo sviluppo cerebrale.
Nuovi studi hanno dimostrato definitivamente, che l’attivazione mitocondriale in seguito all’utilizzo di vaccini non solo sopprime la funzione mitocondriale, ma anche che il danno causato da questa soppressione produce essa stessa eccitotossicità, oltre a mutazioni genetiche sul braccio corto del cromosoma 6 ed immunodepressione conseguente.

vedi: Immunogenetica + Mutazioni genetiche + Immunodepressione da Vaccino

Disturbi neurologici dopo vaccino morbillo-parotite-rosolia vaccinazione.
Pediatrics. 2002 Novembre, 110 (5) :957-63.
By Mäkelä A, Nuorti JP, Peltola H.
SourceHospital per bambini e adolescenti, Helsinki University Central Hospital, Helsinki, Finlandia. annamari.makela @ hus.fi

Abstract
OBIETTIVO: La possibilità di eventi avversi neurologici ha alimentato molta preoccupazione circa la sicurezza di morbillo-parotite-rosolia (MMR) vaccinazioni. Le prove disponibili riguardanti diverse complicazioni postulato è controversa. Lo scopo di questo studio era di valutare se una associazione prevale tra la vaccinazione MPR ed encefalite, meningite asettica, e l'autismo.

METODI: uno studio retrospettivo sulla base di collegamento dei dati individuali vaccinazione MMR con un registro di dimissione ospedaliera è stato condotto tra 535 544 da 1 - a 7 anni i bambini che erano stati vaccinati tra il novembre 1982 e giugno 1986 in Finlandia. Per l'encefalite e la meningite asettica, il numero di eventi osservati in un intervallo di 3 mesi dopo la vaccinazione di rischio sono stati confrontati con i numeri attesi stimati sulla base della comparsa di encefalite e meningite asettica durante i successivi 3 mesi di intervallo. Cambiamenti nel numero complessivo di ricoveri per autismo dopo la vaccinazione per tutto il periodo di studio sono stati cercati. Inoltre, le ospedalizzazioni a causa di malattie infiammatorie croniche intestinali sono stati controllati per i bambini con autismo.

Dei 535 544 bambini che erano stati vaccinati, 199 sono stati ospedalizzati per encefalite, 161 per meningite asettica, e 352 per i disordini autistici. In 9 bambini con encefalite e 10 con la meningite, la malattia sviluppata entro i 3 mesi successivi alla vaccinazione, rivelando non verificarsi un aumento in questo periodo rischio designato. Abbiamo rilevato alcun accorpamento di ricoveri per autismo dopo la vaccinazione. Nessuno dei bambini autistici fatto visite in ospedale per le malattie infiammatorie intestinali.

CONCLUSIONI: Non abbiamo identificato alcuna associazione tra vaccinazione MMR e l'encefalite, meningite asettica, o autismo.
Pediatrics. 2003 Jul; 112 (1 Pt 1): 206. - PMID: 12415036 [PubMed - indexed for MEDLINE]

Commento NdR: Quello che appare evidente in queste FALSE ricerche, e’ che NON vogliono mettere a confronto bambini vaccinati con quelli NON vaccinati di qualsiasi vaccino !
Perche' questo studio ha confrontato bambini vaccinati di vari vaccini con altri bambini vaccinti non dello stesso vaccino....quindi sono studi FALSI !
Solo questo permettera’ di dimostrare che i vaccini ammalano ed uccidono i bambini !
Infatti nelle loro conclusioni arrivano proprio per questo motivo, a fare conclusioni errate; inoltre questo studio evidenzia che i vaccini producono non solo l’autismo, ma anche altre malattie invalidanti !


Descrizione particolareggiata del Meccanismo dei DANNI dei Vaccini, delle Amalgami dentali e/o Metalli Tossici  (che hanno le madri durante la gravidanza) Questo meccanismo vale anche per TUTTI i Vaccini !
 


Un gran numero di studi ha dimostrato che attivare, con i VACCINI, il sistema immunitario ripetutamente, peggiora di molto i disturbi neurologici, magari causati anche da altri fattori e le vaccinazioni ripetute, esse stesse, possono innescare neurodegenerazione, anche perche' virus vaccinali sono anche neurotossici.

Le citochine infiammatorie interagiscono anche con i recettori del glutammato aumentando drammaticamente il danno eccitotossico. E' noto che i soggetti con autismo hanno elevato CSF e Glutamato nel sangue, il che conferma questo processo eccitossico.

In sostanza, quello che possiamo vedere, è: un processo innescato dalle vaccinazioni quantitativamente massive in sequenza, che attivano il sistema cerebrale microglia/astrociti, innescando il rilascio di gran quantità di citochine infiammatorie, “chemochine” e eccitotossine. Tutti questi processi vaccinali riducono od alterano la funzionalita' dei mitocondri ed anche il loro DNA, e quindi di conseguenza la produzione di energia oltre al peggiorare il danno eccitotossico.

Dato che la stimolazione immunitaria è continua per vari ed innumerevoli motivi, oltre ai vaccini, essi sono anche concausa di allergie alimentari e non ed infezioni naturali, il sistema immunitario cerebrale rimane sempre in uno stato di iperattivita', e di conseguenza viene soppresso il normale sviluppo cerebrale e quindi le funzioni neuronali.
Ma quello che pochi sanno e che la stragrande maggioranza dei medici NON conosce, e' che uno dei PRIMI danni dei Vaccini sono l'alterazione di: pH intestinale, sistema enzimatico, flora batterica dell'intestino, candidosi, ed instaurando immediatamente malnutrizione e molto molto altro ancora....

Le RICERCHE MOSTRANO un NESSO fra MICROBIOMA Intestinale (intestino) e CERVELLO - 09/01/2015
Chiamate collettivamente microbioma, le migliaia di miliardi di microbi che abitano il corpo umano vivono principalmente nell’intestino, dove ci aiutano a digerire il cibo, a sintetizzare le vitamine e a difenderci dalle infezioni. Ora, recenti ricerche sul microbioma hanno dimostrato che la sua influenza si estende ben oltre l’intestino, fino ad arrivare al cervello. Negli ultimi 10 anni, vari studi hanno collegato il microbioma intestinale a una serie di comportamenti complessi, come umori ed emozioni, appetito e ansia.
Il microbioma intestinale sembra contribuire al mantenimento della funzionalità cerebrale, ma non solo: potrebbe anche incidere sul rischio di disturbi psichiatrici e neurologici, fra cui ansia, depressione e autismo. Una delle modalità più sorprendenti con cui il microbioma influisce sul cervello è durante lo sviluppo.
“Esistono delle finestre evolutive critiche in cui il cervello è più vulnerabile poiché si sta preparando a rispondere al mondo circostante”, spiega Tracy Baie, docente di neuroscienze presso la facoltà di veterinaria dell’Università della Pennsylvania. “Così, se l’ecosistema microbico della madre si modifica - per esempio a causa di infezioni, stress  o diete - ciò cambierà il micro bioma intestinale del neonato, e gli effetti possono durare tutta la vita.”
Altri ricercatori stanno esplorando la possibilità che il microbioma abbia un ruolo nelle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson.
Fonte: MedicalXpress.com : http://tinyurl.com/kaa2j36

Commento NdR: ma cio’ puo’ accadere anche e non solo per i vaccini che il neonato subisce dai due, tre mesi  in avanti…infatti se una madre ha delle amalgami dentali in bocca (contengono mercurio) il neonato potra’ subire delle conseguenze anche gravi.


Il mercurio dei vaccini aggrava solo questo processo, oltre a produrre anche altri tipi di intossicazioni, ma non e' il problema essenziale e piu' importante di questo aumento esponenziale di malattie nei bambini e giovani vaccinati.

Questo è il motivo per cui, con l’aumento delle vaccinazioni (programmate da BIG PHARMA, OMS e loro lacche'...)  abbiamo avuto ed avremo anche e non solo un aumento di casi di autismo.
vedi l'ormai accertato aumento spropositato nei bambini, giovani, militari, di: allergie, asma, epilessie, problemi neurologici, leucemie e linfomi, distrofie e sclerosi, problemi gastroenterici, cancro, malformazioni, bimbi scossi, down, sids, ecc., ecc.

Rimuovere il mercurio dai vaccini non interrompera' l’epidemia di autismo, perché è parte di un quadro molto più complesso, inoltre vi sono molte altre fonti di mercurio anche negli alimenti, specie i grossi pesci; l'epidemia quindi continuera' ed aumentera' man mano che aumenteranno le quantita' ed i tipi di vaccini inoculati alla popolazione ignara ed per il fatto che essendo i danni dei Vaccini a 360°, i danni si faranno sempre piu' evidenti di generazione in generazione; quindi il problema del mercurio e' solo una piccola parte del processo di intossicazione
e di alterazione immunitaria, nutrizionale e genetica, rispetto ai danni totali dei Vaccini !

PRECISAZIONE IMPORTANTE
NON e' solo Thiomersale (mercurio) e/o l'Alluminio contenuto nei vaccini, che puo' produrre l'autismo od altre malattie gravi, in quanto qualsiasi sostanza estranea, riconosciuta come tossico nociva dall'organismo vivente, attiva nel sistema immunitario le reazioni alla sua eliminazione per mezzo di macrofagi, globuli bianchi, ecc. e quindi se questo incontro, fra sostanza tossica e questi agenti di guardia del sistema immunitario, avviene nella microcircolazione, in certi casi queste cellule, molecole, che si accorpano per eliminare la sostanza tossico nociva, possono formare delle micro ischemie, (vedi dott. Moulden) che possono generare non solo autismo, ma paralisi, alterazioni neuronali, tissutali ecc.
Quindi le cose sono molto piu' complesse, che l'addebitare al solo alluminio o mercurio vaccinale, le cause dell'autismo !

NOTA BENE:
nei vaccini non vi e' solo il mercurio come metallo tossico-nocivo, ma anche l'alluminio e quest'ultimo aumenta del 60% la tossicita' del mercurio (Thimerosal), se iniettato con vaccini che li contengono e questi sono molteplici !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Vaccini causano disturbi cronici del sistema nervoso - 09 Ottobre 2011
La Finlandia lo ha ora apertamente ammesso: la vaccinazione per l’influenza suina causa senza dubbio, la narcolessia, un disturbo cronico del sistema nervoso che fa cadere addormentati all’improvviso.
Il governo finlandese, nel riconoscere tale collegamento, ha detto che pagherà le "cure mediche a vita" per quei 79 bambini che sono stati irrimediabilmente rovinati dai vaccini per l'influenza suina - http://news.yahoo.com/finland).
La narcolessia non è l’unico effetto collaterale riconosciuto come causato dalla vaccinazione per l’influenza suina: 76 dei 79 bambini che ne risultano colpiti soffrono anche di allucinazioni e di paralisi fisiche improvvise, questo dicono i ricercatori finlandesi.
Incredibilmente, nonostante il governo finlandese ammetta ora apertamente l’esistenza di questo collegamento fra vaccinazione per l’influenza suina e danni neurologici permanenti nei bambini, non si fa il minimo cenno ad interrompere questo rituale non scientifico che vede in primo piano l’iniezione del vaccino per l'influenza.
Questi vaccini non sono solo dannosi per i bambinicosa ora riconosciutama i vaccini non funzionano nemmeno !
Una semplice dose giornaliera di Vitamina D sarebbe molto più efficace nel contrastare l’influenza. www.naturalnews.com/029760.
Gli Stati Uniti si rifiutano di riconoscere che i vaccini siano dannosi
Naturalmente, il governo USA ancora si rifiuta di ammettere che i vaccini causino danni: sia il governo che l’industria dei vaccini continuano a spingere la favoletta che si sono inventata sui "vaccini sicuri ed efficaci", volendo fare credere che non facciano male a nessuno e facciano bene a tutti, mentre la verità è esattamente l’opposto: i vaccini ogni anno fanno male a milioni di bambini, e lo fanno in modi che solitamente non vengono collegati ai vaccini (modico ritardo mentale, ridotte funzioni immunitarie, difficoltà di apprendimento, ecc.).
Contemporaneamente, i vaccini sono tutto tranne che validi nel prevenire le infezioni Anche gli studi condotti dalle stesse industrie dei vaccini dimostrano che le iniezioni di vaccino funzionano solo in 1 caso su 100, il che significa che sono assolutamente inefficaci per il 99% di quelli che li assumono www.naturalnews.com/029641.
Invece di ammettere la verità, cioè che i vaccini causano l’autismo, il governo USA ha cospirato con i produttori di vaccini nel creare il Vaccine Injury Compensation Program (Programma di Ricompensa per i Danni da Vaccino, ndt) il quale essenzialmente ripaga con «denaro per tacere» i genitori di bambini rovinati a vita, per garantirsi che non porteranno nelle aule dei tribunali federali cause per danni: www.naturalnews.com/033635.
Come se non bastasse, e cosa ancora peggiore, il mondo medicopesantemente influenzato se non completamente asservito all’industria farmaceutica – rifiuta assolutamente di informare sulla capacità preventiva antinfluenzale della vitamina D.
La vitamina D è sicura, efficace e poco costosa. È disponibile senza ricetta e può letteralmente far risparmiare miliardi di dollari al sistema sanitario nazionale scendendo a costi dell’ordine di centesimi al giorno a persona.
Allora, come mai il mondo medico non promuove la vitamina D ?
Esattamente per quanto sopra, perchè costerebbe all’industria miliardi di dollari in profitti persi se tutti quei disturbi e malattie degenerative indotte fossero evitati e quindi persi grazie all’uso della vitamina D.

Certo che i vaccini causano l’autismo !
Chiunque sia sufficientemente informato non ha dubbi: i vaccini causano danni neurologici, incluso – ma non solo – l’autismo. Solo quell’accozzaglia di scienziati di tutto il mondo venduti alla grande industria farmaceutica continua a sostenere che i vaccini non siano legati all’autismo; o che i vaccini funzionino.
La maggior parte degli americani, poi, non ha nemmeno potuto ascoltare l’intervista segreta con il dottor Maurice Hilleman – scienziato per i vaccini della Merck – nella quale ammette apertamente che i vaccini trasmettano dozzine di ceppi di virus nascosti che causano il cancro.
Leggete la trascrizione dell’intervista, la trovate qui: www.naturalnews.com/033584
Se volete, potete anche ascoltare l’intera intervista qui: www.naturalnews.tv/v.asp?v=13EAA
Analogamente la maggior parte delle persone nemmeno sa che il dottor Jonas Salk, il celebrato padre dei vaccini – al quale si attribuisce la scoperta del vaccino antipolio – era un medico criminale non incriminato che in nome della scienza medica ha commesso indicibili crimini contro l’umanità : www.naturalnews.com/031564.

In effetti, tutta la storia dei vaccini e della medicina è stata pesantemente distorta dal mondo medico al fine di dipingere i vaccini, agli occhi del pubblico, in un modo glorificante. La vera storia, però, è che i vaccini siano – e sono sempre stati, dei mezzi per causare malattie e diffondere delle malattie in modo che l’industria farmaceutica potesse guadagnare dagli effetti.

La terrificante verità sull’industria dei vaccini ed il mondo medico
Ricordatevi, questa è la stessa industria beccata a condurre osceni esperimenti medici sui prigionieri del Guatemala www.naturalnews.com/033483, sono quegli stessi esseri che hanno condotto gli esperimenti Tuskegee sugli afro-americani www.naturalnews.com/029924.
Onestamente, credete che questi criminali dei vaccini non userebbero degli innocenti bambini per inoculazioni di massa nell’ambito dei loro esperimenti medici ?
Ricordatevi: stiamo parlando di criminali nel profondo e sono quelli che dirigono le industrie farmaceutiche.
I governi sanno che i vaccini deturpano ed uccidono i bambini – ed è proprio questo il motivo per il quale li propagandano così aggressivamente
Vedete, ogni governo al mondo sa già che i vaccini uccidono.
I governi sanno che i vaccini devastano ed uccidono i bambini, sanno che causano autismo e disturbi neurologici, lo sanno e vanno avanti comunque a propagandarne l’uso. Perchè ? Perchè sono degli assassini di massa.
La stessa FDA attuale può essere ricondotta all’eugenetica ed al controllo della popolazione. Bill Gates, che promuove le vaccinazioni di massa nel mondo, ammette apertamente in TV, che i vaccini, insieme ai sistemi sanitari, possono ridurre la popolazione dal 10% al 15% se fanno bene il loro lavoro www.naturalnews.com/029911.
Non mi credete ? Guardatevi Bill Gates in persona che ve lo spiega: www.naturalnews.tv/v.asp?v=A
I vaccini non vengono somministrati ai bambini purtroppo col rischio che possano ucciderli o causare danni neurologici permanenti, ma vengono somministrati ai bambini perchè causano danni neurologici, danni organici, infertilità, deficit di intelligenza e numerosi altri effetti dannosi collaterali.

Capitelo:  i vaccinati di oggi, sono i consumatori di medicinali di domani.
I vaccini tengono Big Pharma nel mercato grazie a guadagni ripetitivi
Se la popolazione stesse in salute, come potrebbe mai Big Pharma assicurarsi dei futuri guadagni ? L’unico scopo dei vaccini è quello di danneggiare la salute umana per rastrellare trilioni di dollari in profitti a lungo termine grazie a tutte le sofferenze e malattie causate grazie ai vaccini.
Cavoli gente: davvero pensate che tutte queste aziende che si basano sul profitto stiano cercando di aiutare l’umanità ?
Davvero pensate che i presidenti delle case farmaceutiche siano caritatevoli benefattori che butterebbero a mare gli utili azionari e si farebbero sbattere fuori dal business promuovendo una duratura salute ?
Sveglia gente, svegliatevi ed annusate l’aria che tira: alle aziende farmaceutiche non gliene frega un cordiale corbezzolo di nulla di massacrare dei bambini nigeriani www.naturalnews.com/023654.html e nemmeno di usare i vostri bambini quali cavie per esperimenti medici finchè trarranno dei guadagni dalla cosa.
Quale editore di NaturalNews, avendo potuto vedere innumerevoli documenti, raccogliere confidenze e testimonianze ed altre fonti d’informazione giuntemi negli anni, vi posso dire con assoluta certezza che l’industria farmaceutica sta usando attivamente i vaccini per causare malattie degenerative che sono un mezzo per garantirsi i futuri profitti derivanti proprio da tali malattie.

I vaccini fanno parte della strategia dell’industria farmaceutica per garantirsi la continuità dei profitti
È come se un meccanico versasse del solvente nel serbatoio della vostra auto facendovi così ritornare per ripararla dopo alcune centinaia di chilometri. Le aziende farmaceutiche sono disposte a fare di tutto per garantirsi i loro guadagni, il che comprende anche il commettere atti di genocidio contro la razza umana, almeno finchè questo farà salire il livello dei loro guadagni.

Gente, nell’industria farmaceutica non si ha che fare con esseri umani dotati di un’etica o di principi, abbiamo a che fare con dei mostri che ragionano come dei criminali che hanno scoperto un modo per arricchirsi alle spese ed ai danni – e sofferenze – degli altri... e che c’hanno preso gusto: questi godono nel vedere bambini che soffrono e muoiono a causa dei loro vaccini, godono nel vessare riuscendo con successo a portare avanti questa truffa grazie alla quale, come pecore, la gente fa la fila nelle farmacie di zona e prega le vengano iniettati additivi chimici e del materiale virale vivo che distruggerà al loro salute e li trasformerà in vittime della medicina a vita.
L’elite medicamalata e pazza – che ha progettato tutto ciò (il che per inciso include i massimi livelli della FDA) (FDA Food & Drug Administration, + CDC ndt), è una sorta di congrega di vampiri dei giorni nostri, che succhia la vita da innocenti bambini solo per nutrire i propri diabolici appetiti di ricchezza e di potere. Vedere che questo accade ogni giorno in America, in Finlandia, ed ovunque nel resto del mondo, fa semplicemente imbestialire.
È per questo motivo che sono impegnato così intensamente per smascherare questi medici quaquaracqua e mostrare che autentici criminali siano. Questi esseri che governano Big Pharma e l’industria dei vaccini infetteranno i vostri bambini con il cancro, se questo garantirà loro i guadagni della chemioterapia per un paio di decenni da oggi.
Questi esseri dovrebbero essere arrestati, sbattuti in galera, ed accusati per crimini contro l’umanità. Occupy Wall Street non è che un singolo movimento che sta sorgendo in contrasto alla truffa totale della fraudolenta industria bancaria e della Federal Reserve;
ora occorre un secondo movimento: Occupy Big Pharma che veda marciare contro le aziende farmaceutiche le masse ammalate a causa di tutti quei vaccini e farmaci avvelenati, per arrestare i loro CEO per crimini contro l’umanità.
So che quel giorno sta arrivando, ci sarà un giorno in cui le masse ammalate ed arrabbiate si renderanno conto della gravità dei crimini medici commessi ai loro danni ed in nome della salute pubblica e si rivolteranno contro i colpevoli.

A tutti i CEO dell’industria dei vaccini: «Godetevi tutti i vostri miliardi finchè siete in tempo, sta arrivando il momento in cui dovrete render conto di come vi siete fatti tutti quei soldi e di chi dovrà pagare per il vostro colpo di fortuna finanziario».
Oggi centinaia di milioni di bambini nel mondo sono ammalati per colpa dei vostri vaccini, ed il numero continua ad aumentare ad ogni anno che passa se continuiamo a permettere che l’umanità sia chimicamente attaccata da queste armi biologiche denominate vaccini.
By Mike Adams - Traduzione per EFEFDIEFFE.com a cura di Massimo Frulla - Fonte: Natural News


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Giochi sotterranei per nascondere i danni dei vaccini - 28 Gen. 2011
Il Dr. Russell Blaylock, un esperto di neurotossicologia e di danni dello sviluppo neurologico, ha pubblicato dei dati impressionanti su quanto vengono nascosti i danni dei vaccini e in particolare i danni neurologici del mercurio contenuto nei vaccini pediatrici (1).

ECCO I FATTI
Ancora lo scorso 7 e 8 giugno 2000, al Simpsonwood Retreat Center di Norcross (Georgia, USA), si è tenuto un meeting che aveva per tema "Scientific Review of Vaccine Safety Datalink Information" (NdR: del CDC).
Erano stati invitati 51 scienziati e medici, di cui 5 rappresentanti di altrettanti industrie farmaceutiche produttrici di vaccini (Smith Kline Beecham, Merck, Wyeth, North American Vaccine e Aventis Pasteur).
Durante la conferenza gli scienziati si erano concentrati sullo studio del materiale emerso dal Vaccine Safety Datalink e in particolare sul lavoro del Dr. Thomas Verstraeten, che allora era un dipendente del National Immunization Program controllato dagli autorevoli Centers for Disease Control and Prevention (CDC) di Atlanta (USA).

Verstraeten aveva esaminato i dati del Vaccine Safety Datalink trovando una correlazione significativa tra l’assunzione di thimerosal (mercurio contenuto nei vaccini pediatrici) e diversi disturbi dello sviluppo neurologico pediatrico tra cui i tic, i ritardi e i disturbi del linguaggio e anche il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD).
La notizia di quella riunione (che fu fatta a porte chiuse) fu diffusa grazie ad una lettera che il deputato americano Dr. David Weldon inviò al direttore dei CDC, Dr. Julie L. Gerberding, per sapere come mai Verstraeten aveva pubblicato i suoi risultati sulla rivista Pediatrics solo quattro anni dopo e per di più presentando i dati in modo ambiguo e concludendo affermando quasi il contrario, e cioè che non vi era una correlazione certa tra i disturbi dello sviluppo neurologico e la somministrazione del thimerosal nei neonati (2). Il Dr. Russell Blaylock, che venne a conoscenza della lettera scritta dal deputato americano Weldon, contattò quest’ultimo e, impugnando la Freedom of Information Act con l’aiuto di un legale, si fece consegnare la documentazione.

Non va scordato di sottolineare che nella rivista dove ha pubblicato il suo studio, il Dr. Verstraeten ha dichiarato di lavorare per i CDC, mentre è noto che il ricercatore, poco dopo il meeting a porte chiuse tenutosi nello Stato della Georgia (2000), ha lasciato i CDC ed è andato a lavorare in Belgio per la GlaxoSmithKline, una delle maggiori produttrici di vaccini pediatrici e anche una delle maggiori ditte coinvolte in numerose cause legali per danni da vaccini.
Pertanto, quando il lavoro è stato presentato alla rivista Pediatrics per la pubblicazione (2003), Verstraeten era già dipendente della GlaxoSmithKline da alcuni anni, ma questo conflitto di interesse non viene riportato nell’articolo.
Nel meeting avvenuto in Georgia, il Dr. Roger Bernier, direttore associato della ricerca scientifica nel National Immunization Program (CDC), ha ricordato che, alla luce dei numerosi lavori che dimostravano un danno del mercurio vaccinale, era stato chiesto alla FDA di indagare e questo ente governativo a sua volta, invece che promuovere studi adeguati ad hoc, ha chiesto informazioni non a ricercatori indipendenti, ma nientemeno che ai produttori di vaccini.
Nell’aprile 1999, pertanto, un gruppo di ricercatori europei e di produttori di vaccini e farmaci si riunì per valutare il problema, ma, non emanò alcuna raccomandazione o modifica della comune prassi vaccinale. “In altre parole – commenta Blaylock – quella riunione è stata solo una messa in scena”.
Tornando al meeting del 2000, va anche precisato che il Dr. Bernier fece una dichiarazione incredibile, dato l’incarico ufficiale che rivestiva, perché disse: “Negli Stati Uniti c’è stato un crescente riconoscimento che l’esposizione cumulativa al mercurio contenuto nei vaccini può superare le dosi massime tollerabili secondo le linee guida ufficiali”.
Per linee guida egli intendeva i limiti massimi di sicurezza dei livelli di esposizione al mercurio fissati da diverse agenzie ufficiali di regolamentazione: l’ATSDR (Agency For Toxic Substances and Disease Registry [3]), la FDA (Food and Drug Administration) e l’EPA (Environmental Protection Agency).
Le linee guida di sicurezza più costantemente violate sono state quelle stabilite dall’EPA. Sulla base della consapevolezza di violare norme di sicurezza, Bernier aggiunse che “nel luglio 1999 si è giunti  ad una dichiarazione congiunta del Public Health Service (PHS) e dell’American Academy of Pediatrics (AAP) nella quale si decise che, come obiettivo a lungo termine, è auspicabile rimuovere il mercurio dai vaccini perché è una fonte potenzialmente prevenibile di esposizione”.
A questo punto verrebbe da chiedersi dove erano l’American Academy of Pediatrics e il Public Health Service, che è ovviamente pagato con le tasse dei contribuenti, durante tutti i decenni d’uso del mercurio vaccinale e come mai non sapevano già da tempo che erano stati ampiamente superati i limiti di sicurezza e come mai non conoscevano l’immensa letteratura che dimostra gli effetti deleteri del mercurio sullo sviluppo del sistema nervoso dei neonati (4-9).
A quanto pare, i nostri “esperti” sembrano cadere dalle nuvole quando si parla di ampia documentazione sui danni da vaccini, specie per quanto riguarda gli effetti del mercurio sul neonato.
Il Dr. Roger Bernier ricorda anche che l’Advisory Committee on Immunization Practices (ACIP) “ha più volte analizzato questo problema, ma non si è mai espresso per consigliare l’uso dei vaccini pediatrici senza mercurio”. Inoltre, pure l’ACIP ha concluso che i vaccini contenenti thimerosal possono essere ancora usati, anche se “l’obiettivo a lungo termine” è di cercare di rimuovere il thimerosal il più presto possibile.

I RESPONSABILI delle CAMPAGNE VACCINALI PENSANO ai NOSTRI FIGLI ?
Soffermiamoci ora su alcuni punti già esposti. La sintesi è questa:
- Disponiamo di centinaia di studi scientifici che nell’arco di decine d’anno denunciano i danni dei vaccini contenenti mercurio e tra questi abbiamo il recente studio di Verstraeten (cioè di uno scienziato addirittura pagato dai CDC e dall’industria farmaceutica) che dimostra anch’esso che il mercurio vaccinale può causare gravi lesioni al cervello del bambino.
- Abbiamo i dati inconfutabili che la quantità di mercurio contenuto nei vaccini pediatrici supera enormemente i limiti massimi tollerati dalle Agenzie tossicologiche.
- Sappiamo che i neonati, proprio perché sono teoricamente sani (e dovremmo mantenerli tali il più a lungo possibile) e proprio perché hanno la più lunga aspettativa di vita, devono essere trattati con una particolare attenzione. Un qualsiasi intervento medico su di essi, specie se preventivo, deve essere totalmente innocuo e non può far correre a loro alcun rischio, specie alla loro età in cui hanno una particolare debolezza immunitaria (per immaturità fisiologica) e sono quindi estremamente sensibili a sostanze o farmaci potenzialmente immunosquilibranti, alterazione che in essi potrebbe causare danni irreversibili.
- Sappiamo che negli Stati Uniti e in tutti i Paesi industrializzati viene fortemente pubblicizzata, e nel nostro pure con obbligo legale, la norma di attuare vaccinazioni di massa in milioni di neonati all’anno.
- Abbiamo dei Comitati governativi ufficiali con potere decisionale sulla politica vaccinale che ci dicono che i vaccini con mercurio si possono tranquillamente usare, ma che comunque (e questa sembra quasi una concessione bonaria) si deve togliere quanto prima il mercurio, intendendo con questo lasciare una cerca discrezionalità all’industria farmaceutica in modo da darle il tempo di smaltire le scorte e produrre nuovi vaccini senza mercurio (infatti, nel 1999 gli Stati Uniti hanno deciso di iniziare a togliere il mercurio dai vaccini, ma nonostante siano passati 11 anni il mercurio continua ad essere presente sia negli USA che, a maggior ragione, in Europa, Italia compresa).

Alla luce di questi fatti va detto che, a quanto pare, nessuno si preoccupa per i milioni di bambini che nel frattempo continueranno a ricevere i vaccini con mercurio fino … ad esaurimento delle scorte di magazzino !
Non scordiamo infatti che attualmente continuano a contenere mercurio i vaccini per l'influenza, tetano-difterite, epatite A e B.
Ma quello che è incredibile è che i Governi (non solo quello americano, ma anche il nostro e altri Governi europei) permettono tutto questo e ancora più incredibilmente è la scoperta che molte associazioni mediche americane (come l’American Academy of Pediatrics e l’American Academy of Family Practice), europee e italiane appoggiano questa politica incomprensibile e non prendono posizione !
Verrebbe allora da ipotizzare che tutto questo dimostri semplicemente che per i nostri “esperti di vaccini” la paura di inimicarsi l’industria farmaceutica e la perdita dei vantaggi personali che ciò comporterebbe è di gran lunga maggiore non solo della paura di fare brutta figura davanti l’opinione pubblica, ma anche del senso di responsabilità verso quei bambini che saranno irreversibilmente danneggiati da questi vaccini tossici.
Forse però possiamo aggiungere qualcosa di più che riguarda tutta l’organizzazione sanitaria dei Paesi industrializzati.

MA il MERCURIO CONTENUTO nei VACCINI fa VERAMENTE MALE ?
Il mercurio è aggiunto alle fiale dei vaccini dal 1930 e da allora i nostri enti governativi statali o Ministeri della Salute non si sono mai preoccupati di indagare se il mercurio vaccinale è tossico o meno per i neonati e in particolare per il loro cervello, come se questo argomento fosse di scarsa rilevanza medica.
Nel meeting svoltosi nello Stato della Georgia si ammise che si sapeva poco o nulla degli effetti farmacocinetici e farmacodinamici dell’etilmercurio e ciò significa che nessuno si è preoccupato di studiare gli effetti sui sistemi biologici, e in particolare sul cervello dei neonati, del tipo di mercurio contenuto nei vaccini!
Nel documento di quel Convegno si affermò che non ci sono dati sulla secrezione da parte dell’organismo dell’etilmercurio e non si sa molto della sua tossicità, anche se è riconosciuto che passa facilmente la barriera ematoencefalica e quella placentare e può causare fenomeni di ipersensibilità, danni neurologici e persino la morte (non solo cellulare).
Quindi, durante il meeting è stato affermato che “dato che noi non conosciamo gli effetti dell’etilmercurio, … ricorriamo agli studi sul metilmercurio”, sia perché pare che siano due molecole sovrapponibili a livello biologico, sia perché ci sono migliaia di studi su questa seconda forma di mercurio, che è quella che più facilmente ingeriamo consumando di frutti di mare (inutile ricordare che questa sostituzione si basa solo su una presunzione di identità di effetto e non certamente su dati scientifici certi … come se i nostri figli non meritassero adeguati studi ad hoc).
Nel medesimo meeting americano, il Dr. Johnson, un immunologo pediatra dell’Università medica del Colorado e del National Jewish Center for Immunology and Respiratory Medicine, disse che, data la pericolosità del mercurio, avrebbe preferito avere maggiori margini di sicurezza somministrando ad esempio dosi da 3 a 10 volte inferiori ai limiti considerati tossici (per la maggior parte delle sostanze, la FDA utilizza un margine di sicurezza che è 100 volte inferiore della dose considerata tossica). Sappiamo invece che, per quanto riguarda i vaccini pediatrici, ad ogni ciclo vaccinale noi abbiamo iniettato in neonati fino a 187,5 mcg di mercurio, mentre la dose massima permessa dall’EPA in un adulto è di 0,1 mcg/kg di peso corporeo al giorno, che per un bambino di 5 kg equivarrebbe a 0,5 mcg!

Se poi pensiamo che questi limiti di tossicità sono stati calcolati negli adulti sani e che noi invece iniettiamo mercurio a bambini di pochi mesi di vita, talvolta anche nati prematuramente e cioè totalmente immaturi dal punto di vista sia immunitario sia per la capacità di metabolizzare ed eliminare le sostanze tossiche, … si lascia al Lettore di trarre le relative conclusioni.
In ogni caso, come ho ampiamente spiegato in un mio libro (10) (Le Vaccinazioni Pediatriche. Revisione delle conoscenze scientifiche), tra le caratteristiche di tossicità accertata del mercurio vaccinale ricordo solo che:
- Quando viene iniettato per via parenterale, il mercurio è 10 volte più dannoso di quello ingerito per os  o semplicemente inalato.
- La tossicità del mercurio viene potenziata dalla contemporanea presenza di alluminio e sostanze riducenti (sostanze sempre presenti nei vaccini pediatrici).
- Il mercurio non viene facilmente escreto dai bambini sotto i 6 mesi di vita (perché il loro fegato, che sarebbe deputato a questo processo, è ancora immaturo).
- Il mercurio entra molto facilmente (e si accumula) nei tessuti cerebrali del bambino, dato che la barriera ematoencefalica è più recettiva e permette il suo passaggio.
- I composti mercuriali alterano, e a dosi elevate bloccano, la mitosi cellulare, cioè le divisioni cellulari (con gravi conseguenze biologiche, specie in età pediatrica).
- Il meccanismo della tossicità del mercurio è dovuto all’estrema capacità di indurre la formazione di radicali liberi (aventi azione infiammatoria, citotossica, genotossica e apoptosica).
- L’azione tossica del mercurio è agevolata da una condizione di bassa capacità antiossidante (i neuroni cerebrali sono particolarmente vulnerabili, perché possiedono bassi livelli di agenti antiossidanti); i danni possono arrivare anche a modifiche cellulari, neuronofagia, astrogliosi, demielinizzazione e morte neuronale.
- Il mercurio inorganico è 10 volte più potente del piombo nell’inibire la formazione dei microtubuli neuronali.

CI POSSIAMO FIDARE dei NOSTRI ESPERTI che PROMUOVONO le CAMPAGNE VACCINALI ?
Quello che vorrei sottolineare in questa sede è che quelli che noi chiamiamo “esperti in campo vaccinale”, e che sono quelli che decidono le politiche vaccinali di una intera Nazione con centinaia di migliaia o milioni di vaccinazioni neonatali all’anno, sono completamente al di fuori dei problemi concreti che un medico che lavora nel territorio deve invece quotidianamente affrontare.
Essi non hanno mai visto il dramma delle famiglie che prima avevano un bambino sano e ora si trovano con un bambino irreversibilmente cerebroleso per tutta la vita a causa delle vaccinazioni (vaccini che, tra l’altro, al giorno d’oggi sono scarsamente utili nei nostri Paesi industrializzati).
Questi “esperti” non sanno quanto numerosi sono i danni da vaccini, perché essi considerano solo i loro dati statistici (quasi sempre forniti da ricercatori finanziati dall’industria farmaceutica) e sappiamo che questi dati rappresentano solo una piccola parte della punta dell’iceberg sui danni da vaccini. Infatti, nel mio libro Le Vaccinazioni Pediatriche (10) ho ampiamente spiegato che si ritiene che i danni da vaccino denunciati e accettati siano solo una millesima parte della realtà!

È esperienza comunissima di tutti quelli che hanno avuto danni lievi o gravi in seguito ad una vaccinazione, o che si interessano di questo problema, scoprire come i medici di base (per svariati motivi, talvolta anche comprensibili) tendono a negare qualsiasi relazione tra vaccino e danno. Comunque, se anche un medico credesse in tale relazione, ci penserebbero le commissioni dell’ALSS o quelle ministeriali a negare e archiviare tutto.
Sembrerebbe che i nostri “esperti” si preoccupino solo di difendere le loro posizioni e quelle dell’industria farmaceutica, in modo da non alterare gli equilibri esistenti e proteggere il sempre più grande commercio di vaccini pediatrici che frutta miliardi di euro ogni anno ai produttori di questi farmaci.
Non bisogna scordare che per i nostri “esperti” il problema dei danni da vaccini è solo teorico e che non sono stati certamente loro a diffondere notizie su questo argomento che negli ultimi 10 anni sono invece diventate di dominio pubblico.
Infatti, tutta questa problematica è stata sollevata solo dai ricercatori indipendenti dall’industria farmaceutica, dai genitori dei bambini danneggiati e da quelle Associazioni che li rappresentano e che di solito sono nate proprio in seguito a tragiche esperienze vaccinali che in Italia hanno coinvolto finora migliaia di bambini.
Quindi, sembrerebbe che i nostri “esperti” si siano solo preoccupati di difendersi alle pressioni provenienti dall’esterno del loro gruppo di “convinti vaccinatori” e non si siano preoccupati di lavorare seriamente all’interno del problema per scoprire con onestà scientifica e coscienza se il problema esiste veramente o meno.

Possiamo con tutta tranquillità affermare che se non ci fosse stata una grande pressione esterna da parte dell’opinione pubblica, i nostri “esperti vaccinatori” avrebbero continuato ad aggiungere sempre più vaccini a vaccini (come ancora si continua a fare nel nostro Paese) e mercurio a mercurio in modo da allungare da una parte l’elenco dei vaccini tossici obbligatori e dall’altra rafforzare i loro legami con l’industria farmaceutica e con i politici con conseguente ritorno in vantaggi politico-economici. Solo quando il problema è diventato così evidente da essere di proporzioni epidemiche (come è ora, basti pensare all’aumento “epidemico” dell’autismo e di tutti i disturbi neuro-psichiatrici dei bambini d’oggi) e diventano sempre più frequenti le cause legali con richiesta di indennizzo, i nostri “esperti” decidono di riunirsi per valutare cosa possono fare …. forse non per un sentimento di amore o di pena verso i bambini danneggiati e le loro famiglie, ma probabilmente per cercare di trovare una soluzione che crei loro meno problemi e grazie alla quale possano salvaguardare i loro interessi personali prolungando il più possibile lo status quo.

CONCLUSIONE
Come medico, mi rincresce veramente doverlo affermare, ma sono convinto che oggi non è più possibile demandare ad altri la gestione della salute nostra e dei nostri figli. Purtroppo, ognuno deve sovrintendere a sé e ai suoi Cari e lo deve fare anche se non è laureato in Medicina.
I nostri nonni si servivano semplicemente del Buon Senso e noi dobbiamo imparare da loro.

Le vaccinazioni contro il virus influenzale annuale (11) (La Sindrome Influenzale in bambini e adulti), per il virus A/H1N1 (l’influenza “suina”) (12) (L'influenza suina A/H1N1 e i pericoli della vaccinazione antinfluenzale) e in particolare contro il papillomavirus (13) (Vaccinare per il Papillomavirus?) dovrebbero averci insegnato a sviluppare molto Buon Senso, ma se c'è ancora un sentimento irrazionale di paura, dato che è proprio su questo che l'ufficio marketing dell'industria farmaceutica fa leva e dato che temo che nei prossimi due anni ne vedremo delle “belle” in campo farmacologico, consiglio vivamente al Lettore di non accettare alcuna terapia nuova e di rafforzare le sue conoscenze e il suo senso critico approfondendo tali argomenti e tenendosi sempre aggiornato sulle novità attraverso siti di informazione sanitaria.
Forse per qualcuno sto chiedendo qualcosa che costa impegno, ma sono certo che anche costui concorderà con me che i nostri figli (… ma anche noi stessi) valgono ben più di qualche piccolo sacrificio.
Grazie. Dott. Roberto Gava (medico, farmacologo, tossicologo)

BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE
1 - Cfr. http://www.whale.to/a/blaylock.html.
2 - Verstraeten T, Davis RL, DeStefano F, et al. Safety of thimerosal-containing vaccines: a two-phase study of computerized health maintenance organization databases. Pediatrics 2003; 112: 1039-1048.
3 - ATSDR: Agenzia americana per le Sostanze Tossiche e per il Registro delle Malattie.
4 - Koos et al. Mercury toxicity in pregnant women, fetus and newborn infant. Am J Obstet And Gynecol. 1976:126;390-409.
5 - Blaylock R. L. Chronic microglial activation and excitotoxicity secondary to excessive immune stimulation: possible factors in Gulf War Syndrome and autism. J Amer Phys Surg 2004; 9: 46-51.
6 - Grandjean P, Budtz-Jorgensen E, White RF, Jorgensen PJ, Weihe P, Debes F, Keiding N. Methylmercury exposure biomarkers as indicators of neurotoxicity in children aged 7 years. Am J Epidemiol 1999 Aug 1;150(3):301-5.
7 - Environmental Working Group: Overloaded? New Science, New Insights about Mercury and Autism in Susceptible Children. Washington, DC: EWG Action Fund; 2004.
8 - Ball LK, Ball R, Pratt RD. An assessment of thimerosal use in childhood vaccines. Pediatrics 2001; 107: 1147-54.
9 - Geier MR, Geier DL. Thimerosal in childhood vaccines, neurodevelopment disorders and heart disease in the United States.
J Am Phys Surg 2003; 8 (1): 6-11.
10 - Gava R. Le Vaccinazioni Pediatriche. Revisione delle conoscenze scientifiche. Edizioni Salus Infirmorum, Padova, 3a ed., 2010.
11 - Gava R. La Sindrome Influenzale in bambini e adulti. Edizioni Salus Infirmorum, Padova, 2007.
12 - Gava R. L’influenza suina A/H1N1 e i pericoli della vaccinazione antinfluenzale. Criteri scientifici di orientamento. Macro Edizioni & Edizioni Salus Infirmorum, Padova, 2009.
13 - Gava R., Serravalle E. Vaccinare contro il Papillomavirus ? Quello che dobbiamo sapere prima di decidere. Edizioni Salus Infirmorum, Padova, 2a ed., 2009.
- Tratto da: informasalus.it


vedi: Danni dei Vaccini +  Bibliografia Danni dei vaccini  +  Bibliografia danni 2  +  1.000 studi sui Danni dei Vaccini

Continua
su: Danni Neurologici - 2