Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


IMMUNIZZAZIONE con i Vaccini ? ......e' tutto FALSO - 1
CONTRADDIZIONI fra Vaccinazione e Vera Scienza medica
 (Italiano + English)
I VACCINI "IMMUNIZZANO" contro le malattie ? NO, anzi le creano !
Continua in: Contro immunizzazione - 2
+ Vaccinazioni di Massa + I Miti dei Vaccini + Effetto gregge ?

VIDEO Su Sclerosi e Danni dei Vaccini
1) http://www.youtube.com/watch?v=pNgT5X0N9Ag = oppure Vaccini Assassini 1
2) http://www.youtube.com/watch?v=0Iol8zqsnIg = oppure Vaccini Assassini 2
3) http://www.youtube.com/watch?v=EwE7SZCVs60 = oppure Vaccini Assassini 3
4) http://www.youtube.com/watch?v=xUzi37YByzI = oppure Vaccini Assassini 4

Video CONTRO la FALSA IMMUNIZZAZIONE di massa
Ricombinazioni virali (nuovi virus pericolosi) con le vaccinazioni
Vaccini Pericolosi + Armi Vaccinali contro la popolazione mondiale
Il Thimerosal dei vaccini distrugge e/o altera la flora intestinale essendo una sostanza altamente tossica

Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.
Uno studio in inglese che dimostra, che bambini NON vaccinati sono più sani che i bambini vaccinati
http://www.naturalblaze.com/2014/02/studies-prove-without-doubt-that.html
http://www.rete-news.it/salute-causa-vaccini-145.000-bambini-morti-in-20-anni/
Vaccino Acelluvax (Chiron-Novartis) DANNOSO
PDF degli studi sui danni dei vaccini, dal 1926 al 2009
MINISTERO della "SALUTE" italiano, avvelena i  nostri bambini con i Vaccini !
Storia dei Vaccini - 1 + Storia dei Vaccini - 2
La scomparsa delle malattie infettive NON e' dovuta ai vaccini ! (Francais)
Rapporto confidenziale del produttore dell'Infanrix (GSK) del 2011, leggetelo....

Allergie e Dermatiti con i Vaccini propinati ai bambini
Lettera di un padre di bambino rovinato dai Vaccini
Leggere i disastri fatti dal vaccino per lo  HPV in India e non solo
Premi in denaro ai medici che vaccinano...
vedi anche qui: INGREDIENTI TOSSICI anche OCCULTI, di alcuni VACCINI analizzati
Bibliografia aggiuntiva:
http://treasoncast.com/2014/04/05/anti-vaccination-peer-reviewd-research-list/
 

Continua in:  Contenuto dei Vaccini - 2
+
PRODUZIONE VACCINI ed altro.... + ALL the Vaccines Are Contaminated - TUTTI i VACCINI SONO CONTAMINATI

Maggio 2010 - La parola “Vaccinazione” sta per essere sostituita dalla parola Immunizzazione”…per far credere agli sprovveduti che il vaccino immunizza …., si ma dalla.... salute….. perche’ i Vaccini servono a generare e mantenere il mercato dei malati….tanto caro a Big Pharma di cui anche la Novartis fa parte…- vedi anche: CORRUZIONE per i Vaccini

I personaggi che fanno le regole e le leggi sulle vaccinazioni sono spesso implicati nella vendita dei vaccini.
Ad esempio, la dr Julie Gerberding, che è stata alla direzione del CDC per 8 anni, è oggi presidente della Merck Vaccini.
Il dr. Paul Offit, membro dell'Advisory Committee on Immunization Practice (ACIP), ha addirittura sviluppato e registrato all'ufficio brevetti il suo stesso vaccino.

La VERA STORIA USA, sulla SPERIMENTAZIONE MEDICA UMANA
Avviso:
Ciò che state per leggere è veramente scioccante. Non sono mai state date queste informazioni dell' American Medical Association, né dalle compagnie farmaceutiche, né dal telegiornale della sera.
Non vi è mai stata detta la verità sulla medicina convenzionale nella scuola pubblica, o in qualsiasi altra università. Questo è l'oscuro segreto del sistema americano della medicina, e dopo aver letto dei veri conti segnalati qui, non ci potremo mai più fidare delle compagnie farmaceutiche.
http://www.thelibertybeacon.com/2015/09/24/the-true-u-s-history-of-human-medical-experimentation/  

Studio scientifico mostra che il tasso di mortalità infantile aumenta all'aumentare del numero di dosi vaccinali somministrate.
 Qui nel sito qui sotto segnalato, trovate la traduzione dell'abstract (riassunto) dell'articolo "Infant mortality rates regressed against number of vaccine doses routinely given: Is there a biochemical or synergistic toxicity?" di Neil Z Miller e Gary S Goldman, pubblicato orginalmente sulla rivista scientifica ufficiale Human & Experimental Toxicology - 2011 September; 30(9): 1429, e reperibile su internet sul sito istituzionale medico-scientifico National Center for Biotechnology Information (.nih.gov significa che è ospitato sul sito governativo del National Institute of Health, ovvero il Ministero della Salute Federale degli USA):
 
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3170075/
 Continua QUI:
http://scienzamarcia.blogspot.it/2013/03/studio-scientifico-mostra-che-il-tasso.html

IMPORTANTE:
PROPOSTA di LEGGE per  STUDIO negli  USA sullo STATO di SALUTE FRA BAMBINI VACCINATI e NON VACCINATI (di nessun vaccino)
Il DISEGNO di LEGGE n° 3069 a FIRMA della DEPUTATA MALONEY NON E' STATO APPROVATO per cui  E' RIMASTO sulla CARTA.... e NEPPURE DISCUSSO dal CONGRESSO....a dimostrazione che NON si vuole fare vere ricerche sui gravi DANNI dei VACCINI......Big Pharma ringrazia...

L'attore, Aidan Quinn parla di come sua figlia è diventata AUTISTICA dopo una vaccinazione, cosi COME altri figli di diversi attori americani.
L' attore IRISH americano Aidan Quinn ha parlato con  "Domenica indipendente", mentre era in missione in Co Cork per le riprese di The Eclipse, del celebre drammaturgo Conor McPherson.
Quinn ha discusso diversi temi nell'intervista, ma quello che spicca davvero di più è stato quello che ha detto  su sua figlia Ava Quinn, che  non  parla piu'  e soffre di autismo..:"Abbiamo avuto una bambina normale che stava camminando, parlando, facendo tutto nel modo più veloce di quello che avrebbe dovuto fare.
Poi, un giorno, dopo un vaccino MMR, ha avuto febbre 106° F e' diventata blu e mi sono svegliato il giorno dopo con le occhiaie e non sapevo chi fosse;  era  tutta scoordinata, con il braccio quasi sempre sollevato. Naturalmente i medici sono tutti concordi  dicendo: "Oh, questo è normale".
Dietro i vaccini ci sono enormi interessi politici e finanziari....per cui non si deve dire che i vaccini producono anche e non solo l'autismo !

 

"Noi medici siamo plagiati, fin dall'inizio, dagli insegnamenti universitari che ci vengono propinati da un manipolo di "professori"
 che
hanno il solo interesse di lasciarci nell'ignoranza sulla vera origine delle malattie. Alcuni di noi, alla fine, raggiungono la consapevolezza e mettono in moto delle grosse energie che provocano reazioni positive nel Tutto."
 By  Dott.
Giuseppe De Pace (medico ortopedico ospedaliero)

TROVATO un meccanismo di azione delle tossine dei VACCINI anche sul cervello  ! - 22/03/2009
ANSA, Roma - Esiste un passaggio segreto che permette alle cellule immunitarie di penetrare nel cervello e di aprire la strada ad una seconda ondata di cellule pericolose, capaci di scatenare malattie autoimmunitarie, come la sclerosi multipla, nelle quali il sistema immunitario aggredisce l’organismo al quale appartiene.
La scoperta della nuova porta, pubblicata sulla rivista Nature Immunology, potrebbe portare in futuro a nuove armi per contro la sclerosi multipla, "ma non solo: lo stesso meccanismo potrebbe essere coinvolto in altre malattie autoimmuni", osserva la coordinatrice della ricerca, l’italiana Federica Sallusto, dell’Istituto svizzero per la Ricerca in Biomedicina (Irb) di Bellinzona, diretto da Antonio Lanzavecchia.
Oltre che con Lanzavecchia, il lavoro e' stato condotto in collaborazione con Andrea Reboldi, dell’Irb, e da Antonio Uccelli, dell’università di Genova. Il passaggio segreto che permette di entrare nel cervello alle cellule apripista e' il plesso coroideo, una vera e propria matassa di vasi sanguigni nella quale viene prodotto il liquido spinale. e' una via d’ingresso alternativa a quella che da tempo e' considerata il «portone principale», ossia la barriera emato-encefalica.
Che ci fosse un’altra entrata era noto, spiegano i ricercatori, ma questa era considerata una sorta di "porta di servizio", di importanza secondaria. Adesso, osserva Lanzavecchia, "conosciamo la funzione di questa porta segreta e si può pensare a future strategie terapeutiche in grado di bloccare questo ingresso".

Altro meccanismo di azione delle tossine vaccinali di qualsiasi vaccino, anche nel cervello:

I Macrofagi molte volte trasportano le sostanze vaccinali nel cervello ed in tutti i tessuti del corpo, ecco una descrizione del  meccanismo:
L'alluminio (od altri metalloidi tossici, ad esempio il Thiomersal) contenuto in vari Vaccini esempio: influenza, esavalente  comprese, viene trasportato nel cervello dai macrofagi .... e cio' spiega il meccanismo della cosiddetta SIDS o morte nella culla, che nei fatti e' una danno vaccinale e non una nuova malattia !
Ecco spiegato il meccanismo biologico ed il diagramma del tragico evento....
Il meccanismo viene ben spiegato qui:  ciò che in realtà accade è che un tipo di globuli bianchi chiamati a macrofagi (MF) ingerisce (processo è chiamato "fagocitosi") gli AANs prima che si sciolgano. (
Aluminum Adjuvant Nanoparticles = AANs)
L'ingestione di corpi estranei è un comportamento normale per MF.
La loro funzione principale è la fagocitosi cioè la capacità di inglobare nel loro citoplasma particelle estranee, anche nanoparticelle, compresi i microrganismi (batteri e funghi estranei), e di distruggerle. Inoltre, fatto importante da tenere in considerazione in  questi casi, secernono citochine ad attività proinfiammatoria e presentano l'antigene ai linfociti T-CD4.
Quando MFs rilevano batteri o altri agenti patogeni, i loro campi magnetici li invitano ad ingerire gli agenti patogeni, e distruggerli con gli enzimi. I MFs sanno assieme ad altre cellule del sistema immunitario circa il patogeno introdotto e come rilevarlo. MFs ingeriscono anche molti tipi di nanoparticelle.
Il problema è che AANs non sono digeriti dagli enzimi MF. E gli AANs, una volta all'interno degli MF, si sciolgono lentamente.
Le AANs persistono per lungo tempo (anni) e causano nei MF a far fuoriuscire lentamente alluminio.
Gli MF che consumano gli AANs divengono altamente contaminati con l'alluminio o con altri metalli tossici e nanoparticelle ingerite, e li diffondono ovunque vanno. E vanno in tutto il corpo. MFs e non viaggiano solo nel sangue, il che spiega il motivo per cui non si trova facilmente nel sangue l'alluminio dopo la vaccinazione
, perche' e' gia stato fagocitato (ingerito) dagli MF e perche' gli MF viaggiano anche attraverso il sistema linfatico.
I campi magnetici sono in grado di "viaggiare" (informare) attraverso la barriera emato-encefalica (BBB). Gli MFS, una volta caricati con AANs, agiscono come un cavallo di Troia e trasportano le AANs nel cervello. Questo è dannoso, perché il cervello è molto sensibile all' alluminio.
Senza contare le possibili microischemie (vedi le scoperte del Dott. Andrew Moulden) che possono intervenire nella microcircolazione, soprattutto cerebrale od in altri luoghi...per il fatto che i globuli bianchi e di conseguenza i macrofagi nel loro processo di fagocitosi, (ingestione delle sostanze tossiche vaccinali) possono generare,.... inoltre i macrofagi secernono, nella loro azione quando hanno ingerito le sostanze vaccinali, altre sostante PRO-infiammazioni.... con tutte le conseguenze del caso, polio = paralisi, distrofie, meningiti, sclerosi, infiammazioni croniche, gastroenteriti croniche, ecc....fino alla morte nella culla = SIDS !!

A conferma di cio' che abbiamo scritto qui sopra
- Maggio 2016
Uno studio condotto da ricercatori della University of Virginia School of Medicine, negli USA, ha determinato, dopo meticolose ricerche durate anni, che il cervello è direttamente collegato al sistema immunitario tramite vasi linfatici che si pensava non esistessero. 
Si tratta di una scoperta sensazionale che ribalta decenni di insegnamenti e di teorie apprese da ogni libro di medicina.
È sorprendente che proprio tali vasi linfatici siano sfuggiti ad occhi attenti e brillanti di migliaia di ricercatori e medici dato che il sistema linfatico è stato mappato in tutto il corpo in ogni singolo dettaglio, ma il vero significato della scoperta risiede negli effetti che questa potrebbe avere sullo studio e sulle vere cause dell'autismo e/o di tutte le patologie neurologiche.
Come si studia la risposta immunitaria del cervello ?
Perché pazienti con malattie neurologiche, autismo, sclerosi multipla, ecc., presentano diversi attacchi al sistema immunitario, cioe' immunodepressioni ?, 
...ma ....ora finalmente possiamo comprendere, oltre alle cause di tali malattie, anche avvicinarci meccanicamente e realmente al problema perché il cervello è, come ogni altro tessuto, collegato al sistema immunitario periferico attraverso i vasi linfatici meningei – cosi' ha affermato Jonathan Kipnis, professore del Dipartimento UVA di Neuroscienze e direttore presso il Center for Brain Immunology and Glia (BIG) dell’Università della Virginia.


Qui nel diagramma, viene spiegato nei particolari il tragico evento:
http://vaccinepapers.org/al-adjuvant-nanoparticles-can-travel-brain/

 

Esposizione della Frode dei Vaccini !
Morbillo e parotite stanno facendo un grande ritorno perché i vaccini sono studiati per fallire, cosi’ dicono i virologi - 11 Nov. 2013
(By NaturalNews )

Per chi è a favore delle vaccinazioni, si consiglia questo bel scritto, questa lettera concisa e convincente scritta dal medico neurologo dott. Russell Blaylock di fama mondiale, saprà smantellare tutti gli argomenti utilizzati a sostegno di questa disumana pratica barbarica. -  Dicembre 2009
Ho avuto il privilegio di incontrare il dottor Blaylock nel corso di una conferenza pochi anni fa.
Lui è molto intelligente, un pensiero chiaro, logico medico che non ha paura degli effetti negativi sulla sua carriera nell’affermare la verità sulle atrocità delle vaccinazioni. Ascoltare un medico come il dottor Blaylock che non ha alcun interesse finanziario o di altro tipo su questo argomento, solo per parlare della verità per amore dell’obbiettività è infinitamente più prezioso che ascoltare medici e altri "esperti" che lo fanno per interesse.
By Sarah, TheHealthyHomeEconomist.com

VACCINI: PERTOSSE, con quello  ACELLULARE (DTPa) si DIFFONDE l’INFEZIONE – Nov 2013
Still contagious. The current whooping cough vaccine may allow people to spread the disease even if they don't get sick, a new animal study suggests […] “There's a difference between protecting individuals from illness and bringing down the incidence of pertussis in the population,” Merkel says. “To do both we may need a different vaccine.”
TRADUZIONE
Ancora contagiosa. Un nuovo studio sugli animali suggerisce che l’attuale vaccino contro la pertosse può permettere alle persone di diffondere la malattia, anche se non si ammalano […] "C'è differenza tra proteggere gli individui dalla malattia e abbattere l'incidenza della pertosse nella popolazione", dice Merkel "Per fare entrambe le cose potremmo aver bisogno di un vaccino diverso."

FONTE: Science 25 Novembre, 2013
http://news.sciencemag.org/health/2013/11/whooping-cough-vaccine-does-not-stop-spread-disease-lab-animals

Tod J. Merkel ricercatore presso l'Ufficio ricerca vaccini e revisioni della FDA, è l' autore principale di uno studio condotto dalla stessa FDA e pubblicato in PNAS dal titolo: “Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate model” http://www.pnas.org/content/111/2/787.full.pdf )
Lo studio ha evidenziato come i babbuini vaccinati fossero protetti da sintomi severi associati alla pertosse ma non dalla colonizzazione del batterio, non si liberassero dell’infezione prima degli animali “naive” (ndt: non da esperimento), e trasmettessero facilmente la Bordetella pertussis ai loro contatti non vaccinati.
I ricercatori hanno argomentato che questo era dovuto alle differenze tra l’ immunità conferita dalla infezione contratta naturalmente e quella conferita dal vaccino. L’infezione naturale conferisce una robusta immunità cellulo-mediata (cioè mediata da cellule: i linfociti) che la vaccinazione in realtà previene favorendo l’immunità umorale (cioè mediata da anticorpi), che significa che il vaccino stimola la produzione di anticorpi ma non la memoria di cui le cellule hanno bisogno per una immunità robusta e di lunga durata.
“When you’re newly vaccinated you are an asymptomatic carrier, which is good for you, but not for the population” ovvero “quando sei stato da poco vaccinato, sei un portatore asintomatico, cosa che va bene per te ma non per il resto della popolazione” - By Tod J. Merkel
http://www.nytimes.com/2013/11/26/health/study-finds-vaccinated-baboons-can-still-carry-whooping-cough.html?_r=0

Commento NdR: Questo è esattamente l’opposto di quanto viene solitamente detto ai genitori riguardo la necessità di vaccinarsi, perché il “gregge” ha bisogno di essere vaccinato per proteggere coloro che non possono essere vaccinati (neonati, immunodepressi, ecc.)
Infatti la BALLA spaziale dell’effetto gregge (protezione del gregge = le pecore) NON esiste !
 

Un'altro studio recente della FDA, afferma che negli US:
"Ci sono stati 48.000 casi denunciati lo scorso anno 2014, nonostante gli alti tassi di vaccinazione", ha detto Anthony Fauci, MD, direttore del National Institute of Allergy e Malattie infettive del NIH. "Questa rinascita suggerisce la necessità di ricerche sulle cause che stanno dietro l'aumento di infezioni e modi più efficaci per prevenire la diffusione della malattia."
"
Questa ricerca suggerisce che, anche se gli individui immunizzati con un vaccino acellulare possono essere protetti dalle malattie, essi possono ancora essere infettati con i batteri e sono in grado di diffondere l'infezione ad altri, inclusi i bambini piccoli che sono suscettibili di malattia pertosse".
In parole povere: i vaccinati NON sono protetti dal vaccino e possono anche infettare altri soggetti.....
Tratto da: http://www.fda.gov/NewsEvents/Newsroom/PressAnnouncements/ucm376937.htm
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20200027

Il passaggio a un vaccino per la pertosse creato artificialmente, in laboratorio, con le tecniche di ingegneria genetica, è responsabile dell’aumento dei casi di mortalità verificatisi per la malattia negli Stati Uniti.
E’ quanto suggerisce e dimostra un nuovo studio a firma della Monash University, la più grande Università australiana, con campus localizzati in Malesia, Sud Africa, India e Italia.
I risultati sottolineano la necessità di condurre una ricerca simile in Australia e nel Regno Unito, sotto la supervisione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, dove i casi di pertosse sono entrati in una pericolosa spirale verso l’alto negli ultimi dieci anni, come afferma il Dr. Manoj Gambhir, Professore Associato presso la sede australiana della Monash University.


vedi: Pertosse e Cure naturali + Pertosse +  Pertosse 2 + Polio e Vaccini + Come nasce l'Unica malattia del Vivente + I germi non solo causa di malattia + Effetto Gregge Pertosse 2 + Trivalente - 2 +  Interrogazione Parlamentare + Morti per vaccino + Penta Vaccini, i loro pericoli + Meccanismo dei danni dei vaccini

UK (Gran Bretagna)
Negli anni 1950 (mese di aprile), l'Associazione Medicale Britannica, ha sospeso e proibito il vaccino per la difteritepertosse a seguito di numerosi casi di poliomielite (paralisi infantile) constatati sui bambini vaccinati da quel vaccino.
Tratto da: I ciarlatani della medicina, a pag. 170.


VACCINI: PERTOSSE, con quello  ACELLULARE (DTPa) si DIFFONDE l’INFEZIONE – Nov 2013
Still contagious. The current whooping cough vaccine may allow people to spread the disease even if they don't get sick, a new animal study suggests […] “There's a difference between protecting individuals from illness and bringing down the incidence of pertussis in the population,” Merkel says. “To do both we may need a different vaccine.”
TRADUZIONE
Ancora contagiosa. Un nuovo studio sugli animali suggerisce che l’attuale vaccino contro la pertosse può permettere alle persone di diffondere la malattia, anche se non si ammalano […] "C'è differenza tra proteggere gli individui dalla malattia e abbattere l'incidenza della pertosse nella popolazione", dice Merkel "Per fare entrambe le cose potremmo aver bisogno di un vaccino diverso."

FONTE: Science 25 Novembre, 2013
http://news.sciencemag.org/health/2013/11/whooping-cough-vaccine-does-not-stop-spread-disease-lab-animals

Tod J. Merkel ricercatore presso l'Ufficio ricerca vaccini e revisioni della FDA, è l' autore principale di uno studio condotto dalla stessa FDA e pubblicato in PNAS dal titolo: “Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate model” http://www.pnas.org/content/111/2/787.full.pdf )
Lo studio ha evidenziato come i babbuini vaccinati fossero protetti da sintomi severi associati alla pertosse ma non dalla colonizzazione del batterio, non si liberassero dell’infezione prima degli animali “naive” (ndt: non da esperimento), e trasmettessero facilmente la Bordetella pertussis ai loro contatti non vaccinati.
I ricercatori hanno argomentato che questo era dovuto alle differenze tra l’ immunità conferita dalla infezione contratta naturalmente e quella conferita dal vaccino. L’infezione naturale conferisce una robusta immunità cellulo-mediata (cioè mediata da cellule: i linfociti) che la vaccinazione in realtà previene favorendo l’immunità umorale (cioè mediata da anticorpi), che significa che il vaccino stimola la produzione di anticorpi ma non la memoria di cui le cellule hanno bisogno per una immunità robusta e di lunga durata.
“When you’re newly vaccinated you are an asymptomatic carrier, which is good for you, but not for the population” ovvero “quando sei stato da poco vaccinato, sei un portatore asintomatico, cosa che va bene per te ma non per il resto della popolazione” - By Tod J. Merkel
http://www.nytimes.com/2013/11/26/health/study-finds-vaccinated-baboons-can-still-carry-whooping-cough.html?_r=0

Commento NdR: Questo è esattamente l’opposto di quanto viene solitamente detto ai genitori riguardo la necessità di vaccinarsi, perché il “gregge” ha bisogno di essere vaccinato per proteggere coloro che non possono essere vaccinati (neonati, immunodepressi, ecc.)
Infatti la BALLA spaziale dell’effetto gregge (protezione del gregge = le pecore) NON esiste !

Quindi secondo le fonti ufficiali i soggetti, bambini, ragazzi, adulti, vaccinati con il vaccino per la Pertosse, Varicella o con il Morbillo, ecc., possono facilmente "infettare" gli altri,... purtroppo questa possibilita' e' valida anche per tutti gli altri soggetti vaccinati di QUALSIASI VACCINO  !

Nel 2014, un innovativo studio pubblicato sulla rivista Clinical Infectious Diseases
, tra gli autori del quale ci sono scienziati che lavorano per Bureau of Immunization, New York City Department of Health and Mental Hygiene e National Center for Immunization and Respiratory Diseases, Centers for Disease Control and Prevention (CDC),  ha preso in esame le prove che, nel  focolaio di morbillo scoppiato a New York nel 2011, sia gli  individui precedentemente vaccinati che quelli con "immunità" da vaccino, erano in grado di essere infettati con il morbillo e di infettare altri (trasmissione secondaria).
Questa scoperta ha suscitato anche l’attenzione dei media, come l’articolo apparso su Sciencemag.org nell’aprile 2014 intitolato:
“Per la prima volta una epidemia di morbillo è stata ricondotta ad un individuo completamente vaccinato“.
Questo studio rivoluzionario intitolato “Epidemia di morbillo tra persone "immunizzate" (vaccinate) in precedenza, New York City,  2011”, ha riconosciuto che, “il morbillo può manifestarsi anche in individui vaccinati, ma non è stata documentata la trasmissione secondaria da tali individui”.
Al fine di scoprire se individui completamente vaccinati per il morbillo siano capaci di essere infettati e di trasmettere l’infezione ad altri, gli studiosi hanno preso in esame i casi sospetti ed i contatti esposti durante l‘epidemia di morbillo del 2011 a New York. Si concentrarono su un paziente che aveva ricevuto due dosi di vaccino per il morbillo e fu scoperto che,
”su 88 contatti, quattro casi secondari avevano ricevuto due dosi di vaccino anti- morbillo o avevano una precedente positività di anticorpi IgG per il morbillo . Tutti i casi sono stati confermati in laboratorio, i sintomi clinici erano coerenti con il morbillo e presentavano un’alta presenza di anticorpi IgG caratteristica di una risposta immunitaria secondaria.”

La loro importante conclusione fu la seguente:
 ”Questa è la prima segnalazione di trasmissione del morbillo da un individuo vaccinato due volte. La manifestazione clinica e i dati di laboratorio erano tipici del morbillo in un individuo mai esposto al virus.
Casi secondari avevano risposte anticorpali anamnestiche robuste. Nessun caso terziario si è verificato nonostante i numerosi contatti. Questo focolaio sottolinea la necessità di una approfondita indagine epidemiologica e di laboratorio dei casi sospetti di morbillo a prescindere dallo status vaccinale“.
Ovviamente questo fenomeno: individuo completamente vaccinato che infetta altri individui completamente vaccinati, è stato ignorato dalle agenzie sanitarie e dai media.
Questi dati confermano la possibilità che, durante il focolaio di morbillo verificatosi a Disney, soggetti precedentemente vaccinati (chiunque facente parte del 18% che si sa essersi infettato-ammalato) possono essere stati infettati o anche aver contratto il morbillo dal vaccino e aver trasmesso il morbillo sia ai vaccinati che ai non vaccinati.
Fonte: http://www.greenmedinfo.com/blog/measles-transmitted-vaccinated-gov-researchers-confirm - a mezzo: comilva.org

Ecco altra bibliografia che dimostra questi fatti:
- http://www.hopkinsmedicine.org/kimmel_cancer_center/patient_information/Patient%20Guide%20Final.pdf
- http://www.stjude.org/stjude/v/index.jsp?vgnextoid=20206f9523e70110VgnVCM1000001e0215acRCRD
- Outbreak of Measles Among Persons With Prior Evidence of Immunity, New York City, 2011
http://cid.oxfordjournals.org/content/early/2014/02/27/cid.ciu105
- Detection of Measles Virus RNA in Urine Specimens from Vaccine Recipients 

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7494055
- Comparison of the Safety, Vaccine Virus Shedding and Immunogenicity of Influenza Virus Vaccine, Trivalent, Types A and B, Live Cold-Adapted, Administered to Human Immunodeficiency Virus (HIV)-Infected and Non-HIV Infected Adults 
http://jid.oxfordjournals.org/content/181/2/725.full
- Sibling Transmission of Vaccine-Derived Rotavirus (RotaTeq) Associated with Rotavirus Gastroenteritis 
http://pediatrics.aappublications.org/content/125/2/e438

- Polio vaccination may continue after wild virus fades 
http://www.cidrap.umn.edu/news-perspective/2008/10/polio-vaccination-may-continue-after-wild-virus-fades
- Engineering attenuated virus vaccines by controlling replication fidelity 
http://www.nature.com/nm/journal/v14/n2/abs/nm1726.html
- CASE of VACCINE-ASSOCIATED MEASLES FIVE WEEKS POST-IMMUNISATION, BRITISH COLUMBIA, CANADA, October 2013 

http://www.eurosurveillance.org/ViewArticle.aspx?ArticleId=20649
- The Safety Profile of Varicella Vaccine: A 10-Year Review

http://jid.oxfordjournals.org/content/197/Supplement_2/S165.full
- Comparison of Shedding Characteristics of Seasonal Influenza Virus (Sub)Types and Influenza A(H1N1)pdm09; Germany, 2007 - 2011 
http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0051653
- Epigenetics of Host-Pathogen Interactions: The Road Ahead and the Road Behind 

http://journals.plos.org/plospathogens/article?id=10.1371/journal.ppat.1003007
- Animal Models for Influenza Virus Pathogenesis and Transmission
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3063653/
- Acellular pertussis vaccines protect against disease but fail to prevent infection and transmission in a nonhuman primate mode 

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24277828
- Study Finds Parents Can Pass Whooping Cough to Babies
http://www.nytimes.com/2007/04/03/health/03coug.html?_r=0

- Immunized People Getting Whooping Cough
 http://www.kpbs.org/news/2014/jun/12/immunized-people-getting-whooping-cough/
 

Ricerca medica sul collegamento fra Vaccini e malattie autoimmuni !
http://info.cmsri.org/the-driven-researcher-blog/first-medical-textbook-devoted-to-research-linking-vaccines-to-autoimmunity


L’Immunità di gregge, è la supposta carta vincente per la difesa della vaccinazione in TV, Internet, riviste mediche e giornali, sul motivo per cui dovremmo essere vaccinati più e più volte per tutta la vita, con un numero sempre crescente di vaccini e cio' per ogni malattia.
Lo sbandierato a 360° "supposto successo delle vaccinazioni" è basato fondamentalmente su "teorie" che si danno per scontate, senza controllarle. Quando si entra nei particolari si evince e si dimostra invece che il tasso di incidenza e di morte di molte malattie infettive, è diminuito radicalmente nel e dal momento in cui si registrava un miglioramento delle condizioni, igienico-sanitarie, abitative, alimentari e delle procedure di isolamento,
Pero' siccome nello stesso periodo sono stati introdotti i vaccini, la medicina ufficiale ha dato per scontato che la sola vaccinazione sia stata interamente responsabile della scomparsa di queste "malattie" e per far quadrare questa teoria fasulla, ha cambiato nome alle malattie.....QUI in queste pagine ve ne daremo la dimostrazione !


Continua
su: Contro Immunizzazione - 2 - vedere per capire bene l'argomento: Immunita' ed immunizzazione +
Danni anche Neurologici dai Vaccini (video da visionare) + Metalli tossici dei vaccini = Autismo vedi: PDF -  dott. M. Proietti + Esperimenti sui bambini africani + Controllo Popolazione  + Effetto Gregge + 1.000 studi sui danni dei vaccini + Sfogo sdegnato di una madre verso un pediatra + Vaccinazioni di massa

Gli esperti di vaccini del CDC, hanno spesso conflitti di interesse - 18/03/2010
CDC e Conflitti di interesse - 1 + CDC e Conflitti di interesse - 2 + CDC e Conflitti di interesse - 3 + Corruzione + Danni dei Vaccini + Contro Immunizzazione

CDC conflitti di interesse anche per i vaccini + anche per la FDA
http://healthimpactnews.com/2014/cdcs-purchase-of-4-billion-of-vaccines-a-conflict-of-interest-in-overseeing-vaccine-safety/

Parlamentari pagati dalle Lobbies ? - Roma Ott. 2013 
L'intervista a un assistente di un Senatore che svelerebbe i traffici illeciti tra parlamentari e Lobbies.
Video dell'intervista: 
http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/390060/roma-parlamentari-pagati-dalle-lobbies.html

Informatore dei CDC CONFESSA la FRODE e le FALSIFICAZIONI sugli studi della correlazione VACCINO=AUTISMO

CONTENUTO dei VACCINI - (ingredienti dei vaccini)
- vedi anche: Lista degli ingredienti dei vaccini e dei loro terreni di coltura, delle sostanze utilizzate nella produzione e le licenze per la produzione e commercializzazione dei vaccini
Ecco il contenuto di alcuni Vaccini con relative documentazioni sulle analisi effettuate su di essi:
INDICE Documenti, cliccate sui Link e compariranno i relativi Documenti:
Doc. 1  +  Doc. 2  +  Doc. 2a  +  Doc. 3  +  Doc. 3a  +  Doc. 4  +  Doc. 4a  +  Doc. 5  +  Doc. 5a  +  Doc. 6  +  Doc. 6a  +  Doc. 7  +  Doc. 7a  +  Doc. 8  +  Doc. 9  +  Doc. 10  +  Doc. 11  +  Doc. 12  +  Doc. 13  +  Doc. 14  +  Doc. 15  +  Doc.16  +  Doc.17  +  Doc.18  +  Doc.19  +  Doc. 20   +  Doc.21  +  Doc. 22  +  Doc. 23  +  Doc. 24  +  Doc.25  +  Doc. 26  +  Doc. 27  + Doc. 28  +  Doc. 29  +  Doc. 30  +  Doc. 31 

CAMPAGNE di VACCINAZIONI utilizzate come strumento anche per azioni di guerra nei paesi ove si sono insediati con il loro esercito.
Sintesi di un'articolo apparso sui giornali Usa – 23/05/2014
Gli Usa hanno deciso - e lo hanno fatto con una lettera pubblica - di rinunciare a uno dei tanti programmi segreti CIA, cioe’ quello di usare campagne di vaccinazione per spiare e stanare i quelli che  gli USA chiamano “terroristi” in Pakistan. Questo sistema era stato usato anche per individuare il rifugio di Abottabad di Bin Laden
 

US - I funzionari della sanità pubblica SANNO che i SOGGETTI VACCINATI sono la CAUSA della recente DIFFUSIONE della malattia
Washington, DC, 3 marzo 2015 (GLOBE NEWSWIRE)
I medici e funzionari della sanità pubblica sono a conoscenza del fatto che coloro recentemente vaccinati possono diffondere le patologie per le quali vengono sottoposti a vaccinazione e che il contatto con chi è immunocompromesso può esser particolarmente pericoloso.
Ad esempio, la guida ai pazienti “Johns Hopkins” informa ed avvisa di «evitare il contatto con i bambini che vengono vaccinati di recente» e di «domandare ad amici e parenti che sono malati, o che recentemente si sono sottoposti a vaccinazione con virus e/o attenuati, come la varicella, il morbillo, la rosolia, l'influenza, la poliomielite o il vaiolo) di evitare d'andare in visita» 
Una dichiarazione sul sito web dell'ospedale St. Jude avvisa inoltre i genitori di “evitare qualsiasi visita” ai bambini sottoposti a trattamenti per il cancro da parte di chiunque sia stato sottoposto a vaccinazione antipolio/antivaiolosa nelle quattro settimane antecedenti, a vaccinazione antinfluenzale nella settimana antecedente, ed a chiunque abbia manifestato eruzioni cutanee dopo la vaccinazione contro la varicella o MPR (morbillo, parotite, rosolia). 
«La comunità di sanità pubblica sta incolpando i bambini non vaccinati per l'epidemia di morbillo a Disneyland, ma l'insorgenza della patologia potrebbe facilmente essersi verificata a causa del contatto con chiunque recentemente vaccinato» dice Sally Fallon Morell, presidente della fondazione Weston A. Price, che promuove una dieta sana, uno stile di vita salutare e la libertà di scelta medica per i genitori ei loro figli. «L'evidenza dei fatti indica che gli individui recentemente vaccinati devono essere messi in quarantena per proteggere chi è loro intorno»
Le evidenze scientifiche dimostrano difatti che gli individui vaccinati con vaccini a virus e/o attenuati quali MPR (morbillo, parotite e rosolia), rotavirus, varicella, herpes zoster e influenza possono diffondere il virus per molte settimane o mesi dopo e infettare alla stessa maniera individui vaccinati la cui copertura immunitaria sta terminando e quelli non vaccinati.
Inoltre, i soggetti vaccinati possono essere portatori asintomatici delle patologie; indipendentemente dallo stato vaccinale si è quindi comunque a rischio! Il fallimento vaccinale è più diffuso di quanto si crede: l'immunità indotta dal vaccino non è permanente e recenti epidemie di malattie come la pertosse, la parotite ed il morbillo si sono verificati nelle popolazioni completamente vaccinate. Coloro che si sottopongono abitualmente al vaccino antinfluenzale diventano più suscettibili alle infezioni future.
Gli adulti possono contrarre la poliomielite dai bambini che vengono vaccinati.
Un padre da Staten Island finì su una sedia a rotelle dopo aver contratto la polio cambiando il pannolino di sua figlia. Ha ricevuto un indennizzo economico pari a 22,5 milioni di dollari nel 2009.
«Il fallimento del Vaccino e la negazione a riconoscere che i vaccini a virus e/o attenuati possono diffondere la malattia hanno portato ad un aumento dei focolai di malattie infettive in soggetti sia vaccinati che non» afferma Leslie Manookian, produttore di The Greater Good. «I CDC debbono istruire i medici che somministrano le vaccinazioni ad informare i pazienti circa i rischi per gli altri da parte di coloro recentemente vaccinati»
Secondo la fondazione “Weston A. Price”, la migliore protezione contro le malattie infettive è un sistema immunitario sano, sostenuto da un'adeguata vitamina A e vitamina C. I bambini ben nutriti hanno recuperi rapidi dalle malattie infettive e raramente si verificano complicazioni.
Il numero di decessi per morbillo è sceso da 7575 nel 1920 (dai 10.000 all'anno costanti dal 1910) a una media di 432 ogni anno nel 1958-1962,22
Il vaccino è stato introdotto nel 1963. Tra il 2005 e il 2014, non ci sono stati decessi morbillo negli Stati Uniti mentre sono presenti nel Vaers le segnalazioni inerenti a 108 decessi in seguito alla vaccinazione MPR. 23
Per ulteriori informazioni sulla Fondazione “Weston A. Price” e sulle referenze si veda la pagina originaria in inglese
http://www.cnbc.com/id/102473744e - Public Health Officials Know: Recently Vaccinated Individuals Spread Disease

Studio scientifico mostra che il tasso di mortalità infantile aumenta all'aumentare del numero di dosi vaccinali somministrate
.
Qui nel sito qui sotto segnalato, trovate la traduzione dell'abstract (riassunto) dell'articolo "Infant mortality rates regressed against number of vaccine doses routinely given: Is there a biochemical or synergistic toxicity?" di Neil Z Miller e Gary S Goldman, pubblicato orginalmente sulla rivista scientifica ufficiale Human & Experimental Toxicology - 2011 September; 30(9): 1429, e reperibile su internet sul sito istituzionale medico-scientifico National Center for Biotechnology Information (.nih.gov significa che è ospitato sul sito governativo del National Institute of Health, ovvero il Ministero della Salute Federale degli USA):
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3170075/
Continua QUI: http://scienzamarcia.blogspot.it/2013/03/studio-scientifico-mostra-che-il-tasso.html

Video su: I BAMBINI NON VACCINATI SONO molto PIU' SANI di quelli VACCINATI !
Nel 1992 I.A.S. ha condotto un sondaggio sulla salute e la vaccinazione dei bambini della Nuova Zelanda ed ha trovato solide prove scientifiche che I BAMBINI NON VACCINATI sono PIU' SANI dei loro coetanei vaccinati !

Vaccini obbligatori o no, tutti quanti sono da sempre sbandierati come utili e sicuri anche e non solo dal Ministero della salute, ma esiste una sentenza ben precisa (ignorata da tutti…) che mostra come tali distinzioni fra vaccini obbligatori e non, NON possono sussistere - vedi: Sentenza Corte Costituzionale
Le famiglie dei danneggiati da vaccino dal canto loro sottolineano “lo stato di abbandono in cui sono  state lasciate dalle cosiddette “istituzioni che dovrebbero tutelare”, infatti “tutelano” ma solo i fatturati di Big Pharma….". + Corruzione per i Vaccini


I principi sui quali sono
(falsamente) basati i vaccini, tanto cari e ben propagandati da Big Pharma per mezzo delle Universita' (facolta' di medicina) di tutto il mondo, da loro "controllate", sono questi:
1 - il vaccino non e' tossico
2 - il vaccino aumenta le difese immunitarie
3 - il vaccino salva dalle malattie
4 - il vaccino non produce malattie ed e' innocuo
5 - il vaccino non produce mutazioni genetiche trasmissibili alla prole
6- il vaccino produce l'immunita' di gregge

Verifichiamo la Verita' o la Falsita' di tali affermazioni
:
1 - il vaccino non e' tossico
- FALSO, perche': questo e' il Contenuto dei Vaccini, e NESSUN controllo viene fatto sui vaccini da parte degli "Enti" che sarebbero preposti al loro "controllo" !
2 - il vaccino aumenta le difese immunitarie
- FALSO, perche' DIMINUISCE l'Immunita' (immunodeprime anche i soldati vaccinati) oppure genera malattie autoimmuni, allergie gravi, malattie gastrointestinali, quindi anche immunitarie, ecc.
3 - il vaccino salva dalle malattie
- FALSO, perche al contrario le crea, vedi le statistiche ISTAT, l'Autismo e' uno dei tanti esempi...vedi anche le statistiche falsificate dal Ministero della sanita', che e' informato da decenni sui GRAVI Danni dei Vaccini
4 - il vaccino non produce malattie ed e' innocuo
- FALSO
, perche', vedi 1.000 studi su Danni dei Vaccini
5 - il vaccino non produce mutazioni genetiche trasmissibili alla prole
- FALSO, perche' altera l'immunogenetica acquisita dalla nascita le mutazioni genetiche acquisite dai vaccini si trasmettono alla prole anche se il genitore non le somatizza, perche' diviene un "portatore sano"...
6 - il vaccino produce l'immunita' di gregge
- FALSO, perche' NON esiste nessuna immunita' di gregge, e' una BALLA inventata da Big Pharma e dalla sua Filiera:
OMS, CDC, FDA, EMEA, AIFA, Ministero della sanita', ISS, Ordini dei medici, medici vaccinatori.....
In piu' nessuno studio serio ed esaustivo e' MAI stato fatto, da parte degli "enti a tutela", comparando 2 coorti di individui vaccinati con soggetti Mai vaccinati, di nessun vaccini, per controllare negli anni i risultati sulla loro salute, perche' ? perche' questi enti a "tutela" sono nei fatti collusi con Big Pharma...! - Cosa volete di piu'.. ?!!

L'unico studio fatto fra bambini vaccinati e NON, e' stato fatto da un ente privato, che ha confermato la migliore salute dei bambini  NON vaccinati, rispetto a quelli vaccinati !

IMPORTANTE da ricordare:
Una delle caratteristiche dei danni cellulari dei vaccini e’ quella di inibire e/o alterare la formazione di proteine essenziali allo sviluppo regolare dei tessuti ed organi di un bambino, e fra questa una si chiama Eps8 e gioca un ruolo fondamentale nei processi di memoria e apprendimento.
Milano 2013 (I) - A svelarne i meccanismi molecolari, un team di ricercatori italiani dell’Università degli Studi di Milano, Istituto di Neuroscienze del Cnr e Humanitas. Lo studio, pubblicato su Embo Journal, aprirà la strada a nuovi percorsi di cura per affrontare i gravi problemi legati ad autismo e ritardo mentale e dello sviluppo.


Malattie e  MORTE da farmaci e VACCINI
(4° causa di morte negli USA) - vedi: i GRAVI DANNI dei VACCINI

http://www.fda.gov/Drugs/DevelopmentApprovalProcess/DevelopmentResources/DrugInteractionsLabeling/ucm110632.htm
http://jama.ama-assn.org/content/279/15/1200.full.pdf 
http://www.nejm.org/doi/pdf/10.1056/NEJM199102073240605

 

Descrizione particolareggiata del Meccanismo dei DANNI dei Vaccini, delle Amalgami dentali e/o Metalli Tossici  (che hanno le madri durante la gravidanza) Questo meccanismo vale anche per TUTTI i Vaccini !

Video, Vaccinazioni Forzate = bambini handicappati e non solo....

A causa dei vaccini 145.000 bambini morti in 20 anni
Secondo uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista medica Human & Experimental Toxicology Journal tra il 1990 e il 2010 ha trovato un collegamento statistico diretto tra le dosi di vaccino più elevate e tassi di mortalità infantile nei Paesi sviluppati.
Tutto questo suggerisce che il numero crescente di vaccinazioni che sono imposte sui bambini da parte delle autorità sanitarie, in particolare negli Stati Uniti, che gestisce il più alto numero di vaccini e ha anche il più alto numero di morti infantili la quale sta avendo un impatto negativo sulla salute.
“L’analisi di regressione lineare senza peso significa che i tassi di mortalità infantile (IMR) hanno mostrato una correlazione statisticamente significativa tra il numero sempre crescente di dosi di vaccino e l’aumento del tasso di mortalità infantile,” ha rivelato lo studio, aggiungendo che risultati di ricerca chiamano correlazione ‘essenziale’ tra la tossicità biochimica o sinergica di dosi di vaccino e dei tassi di mortalità infantile.
Dopo l’analisi, il team ha scoperto che più vaccini un bambino riceve in una sola volta, più è probabile che lui o lei possa subire una reazione grave o addirittura possa sopraggiungere la morte.
Nonostante il fatto che gli Stati Uniti facciano il più alto numero di dosi di vaccino per i bambini tra i Paesi sviluppati, 26 prima che i bambini raggiungono l’età di un anno, il tasso di mortalità infantile è più alto rispetto alle altre 33 nazioni, i quali somministrano meno vaccini. Lo studio illustra chiaramente il fatto che i paesi sviluppati che somministrano meno vaccini hanno tassi più bassi di mortalità infantile, che suggerisce un collegamento statistico diretto tra gli effetti collaterali di vaccinazione e le morti infantili.
Ad esempio, i due paesi sviluppati che richiedono ai bambini di essere immunizzati con la minor quantità di vaccini, Giappone e Svezia, sono anche ai primi posti con tassi più bassi di mortalità infantile.
I genitori sono sempre più informati circa i rischi che comportano il numero crescente di vaccini che sono imposti ai loro figli. Il programma di vaccinazione infantile negli Stati Uniti ora raccomanda che tutti i bambini ricevano 26 dosi di vaccino prima ancora di raggiungere l’età di un anno. Un sondaggio Rasmussen condotto lo scorso agosto ha trovato che 52% degli americani erano preoccupati per la sicurezza dei vaccini.
Gli effetti collaterali, le lesioni e le morti da vaccini sono aumentati improvvisamente, ma questo, a sua volta, sta causando l’implosione del coperchio sulla supervisione del settore farmaceutico (Big Pharma), che porta più gente a resistere vaccini a livello globale grazie alla conoscenza che le vaccinazioni sono più strettamente legate ai guadagni di produzione che a proteggere la salute pubblica.
Fonte: “Natural News” “Multiple vaccine doses have resulted in up to 145,000 child deaths in past 20 years”


La stimata rivista medica, Vaccine, afferma chiaramente: "E' noto che, in molti casi, i titoli anticorpali non si correlano con la protezione."
- Del Giudice G, Podda A, Rappuoli R. What are the limits of adjuvanticity ? Vaccine. 2001 Oct 15;20 Suppl 1:S38-41

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

A San Marino (I) dal 2012 esiste una legge che obbliga i genitori obiettori ai vaccini, per i loro bambini (quelli che non vogliono vaccinare i propri figli), a contrarre una polizza assicurativa per il “Danno da Contagio”….richiesta che fa ridere, perche’ siccome il danno da contagio NON esiste, perché tutto e basato sulla FALSA teoria del contagio aerobico, che NON esiste, salvo ad esempio nel caso di  trasfusioni di sangue o contato e/o manipolazione di feci, per cui trattasi non di contagio aerobico, ma si tratta per le trasfusioni, di inoculazione di sangue tossico eterologo (non proprio), quindi ritenuto tossico dall’organismo ricevente, con tutti i pericoli del caso, e per la manipolazione di feci, non e' detto che i manipolatori delle feci dei bambini vaccinati, cosa che fanno tutte le madri di bambini vaccinati quando gli lavano il sederino dopo la loro cacca...NON si ammalano es. di Polio...neppure loro....si dovrebbe tenere il conto dei “possibili” contagiati  aerobici dalla data della entrata in vigore della Legge sanmarinese sul tema,  per vedere quanti bambini non vaccinati si sarebbero ammalati con il "contagio aerobico"; inoltre se fosse vera la "teoria del contagio" i bambini vaccinati, essendo portatori sani o non, dei virus e batteri vaccinali, potrebbero "contagiare" gli altri adulti e bambini non vaccinati, con i quali vengono in contatto, cosa che NON avviene !
Esempio:
In Italia ogni anno nascono 500 mila bambini x 40 anni = 20 milioni di bambini portatori, (di questi quasi il 95 % viene vaccinato minimo con l’esavalente che contiene  ben 6 virus vaccinali, ad esempio quello della polio); i bambini portatori "sani" crescono e vengono in contatto con tutti gli altri, eppure pur essendovi in Italia oltre 20 milioni di adulti di oltre 40 anni, NON vaccinati per la Poliomielite, NESSUNO di questi, pur essendo a contatto con quei bambini portatori "sani" del virus della Polio, si ammala…perche’ ?..., perche’ la teoria del contagio e’ FALSA !...... e cio’ vale anche per la altre malattie falsamente dette "contagiose"…
Riflettete bene su questi che sono fatti !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Uno studio scientifico mostra che il vaccino quadrivalente per il papilloma virus può causare vasculopatia autoimmuni fatali (ovvero mortali).
Lo studio realizzato dai due medici canadesi Lucija Tomljenovic e Cristopher A. Shaw si intitola "Morte dopo il vaccino contro il papilloma virus, c'è una relazione causale o è una coincidenza ? " e si può leggere (in inglese) al seguente link
http://sanevax.org/wp-content/uploads/2012/10/Tomljenovic-Shaw-Gardasil-Causal-Coincidental-2167-7689-S12-001.pdf.
Le conclusioni dell'articolo non sono per niente ambigue: il vaccino in questione può innescare una reazione autoimmune che può essere talora mortale.
Le conclusioni sono motivate dal fatto che molte delle reazioni avverse a tale vaccino finora registrate corrispondono a sintomi di vasculopatia cerebrale.
Studi come questo ovviamente mettono in un angolo tutti i ministeri della sanità che negano continuamente ogni correlazione tra le morti ed i vaccini.
 

VACCINI OMICIDIO di MASSA
 

AFRICA 2010 -  BAMBINI resi ZOMBI dai  VACCINI

Nei Millennium Villages i bambini muoiono di meno - 16 Mag. 2012
Prendi alcuni dei villaggi più poveri dell’Africa, metti in pratica interventi in più settori a un costo modesto e il traguardo degli Obiettivi del Millennio diventerà più vicino. E’ questa la ricetta vincente seguita fin dal 2006 dal Millennium Villages Project (video). Ora, infatti, uno studio di Jeffrey Sachs e Paul M. Pronyk, dell’Earth Institute della Columbia University, uno dei partner del progetto, conferma su The Lancet l’efficacia di questo approccio integrato: nei villaggi coinvolti la mortalità dei bambini sotto i cinque anni è scesa di un terzo rispetto alle altre comunità.

Il Millennium Villages Project, realizzato grazie al lavoro di molti enti e istituzioni, coinvolge 14 villaggi di diverse aree rurali di 10 paesi africani (Nigeria, Mali, Senegal, Ghana, Uganda, Kenya, Rwanda, Tanzania, Malawi, Etiopia), tutti con una media di 35mila abitanti e alti livelli di povertà e malnutrizione. Lo scopo dell’iniziativa è lavorare simultaneamente in più settori per ottenere miglioramenti nella salute, nell’agricoltura, nell’ambiente, nell’istruzione e nel campo delle infrastrutture e raggiungere più velocemente gli Obiettivi del Millennio (Mdg). Il costo annuale dell’intervento è di 120 dollari a persona.
I livelli base di spesa correlati ai Mdg sono in media di 27 dollari pro capite, che diventano 116 in tre anni, di cui 25 dollari spesi per la salute.

Andando ad analizzare quello che era successo nei villaggi di nove dei paesi coinvolti dopo tre anni dall’avvio del progetto, i ricercatori hanno registrato la riduzione della povertà, dell’insicurezza alimentare e della prevalenza della malaria, e miglioramenti nell’approvvigionamento idrico, nei servizi igienico-sanitari e nell’accesso a molti servizi di salute materna e infantile. Soprattutto, gli effetti di questi interventi combinati, secondo la ricerca, hanno fatto scendere i tassi di mortalità dei bambini sotto i cinque anni del 22 per cento rispetto ai valori medi e del 32 per cento rispetto ai siti di controllo.
Una riduzione che avvicina molto questi villaggi al quarto Mdg, cioè la riduzione la mortalità infantile di due terzi entro il 2015.

“La nostra analisi suggerisce che realizzare interventi integrati in diversi settori è una strategia dal costo modesto, grazie alla quale gli obiettivi del millennio possono essere raggiunti nel periodo relativamente breve di 3 anni e la mortalità infantile può essere ridotta a un ritmo sufficiente affinché nelle aree rurali dell'Africa sub-sahariana si riesca a raggiungere l’Mdg 4”, spiegano gli autori. “Anche se gli interventi nel settore sanitario, come la vaccinazione e il controllo della malaria, sono state le cause principali della riduzione della mortalità, un contributo importante alla sopravvivenza infantile è venuto anche dalla maggiore sicurezza alimentare, dall’accesso all’acqua pulita o dagli interventi di potenziamento delle strade, dei trasporti e della comunicazione”.
By Roberta Pizzolante   - Riferimenti: The Lancet doi:10.1016/S0140-6736(12)60207-4

Commento NdR: ecco ancora una volta si conferma cio’ che la medicina naturale insegna da millenni e cioe’ che, sono le condizioni alimentari ed igieniche che determinano la salute e/o la malattia e non i farmaci od i vaccini !
Quindi occorre sospendere le campagne vaccinali della OMS (lunga mano di Big Pharma) ed incentivare la creazioni di questi villaggi per aiutare le popolazioni del terzo mondo !

Armi Biologiche mascherate da vaccini per l'influenza - 8 settembre, 2012
Big Pharma ha messo a punto un vaccino nasale per l'influenza. E' disponibile per milioni di persone, tra cui bambini di diversi paesi tra cui l'Inghilterra e gli Stati Uniti.
Il vaccino si chiama FluMist Fluenz in Europa ed in America, ed è prodotto da MedImmune societa’ di AstraZeneca.
Il vaccino viene somministrato attraverso le fosse nasali e la questione di una diffusione a livello mondiale di veleno si pone. Infatti, il vaccino FluMist contiene un virus che viene spruzzato nel naso, dove il virus può essere riprodotto dalle cellule per 28 giorni, durante i quali si danneggia il sistema immunitario.
Gli starnuti ed il muco sono per caso la nuova arma di distruzione di massa da aerosol, come mezzo per infettare e diffondere la malattia tra la popolazione ?
Sono stati sviluppati in un laboratorio gestito dagli psicopatici NWO (Nuovo Ordine Mondiale), farebbe parte dell'ordine del giorno sullo spopolamento globale (controllo della popolazione=eugenetica), queste armi biologiche mascherate nei vaccini, rendono anche miliardi di dollari alle aziende farmaceutiche con i loro prodotti, soldi fatti sulle spalle della gente malata ? Infatti i loro fatturati si incrementano sempre, in un sistema basato sul profitto, in quanto essi vengono generati solo quando le persone sono malate ...

Video:

PER PIÙ di 100 ANNI le VACCINAZIONI si SONO BASATE sulla FRODE MEDICA - 06 maggio 2012
By NaturalNews - vedi
Immunologo Aids e VacciniI

L'idea che vaccinare servisse a immunizzare nacque nel 1796 quando il farmacista britannico Edward Jenner inoculò del pus di vaiolo vaccino in un bambino di otto anni (NdR; il quale mori a 20 anni come suo figlio,pure lui  plurivaccinato dal padre).
L'esperimento scaturì dalla "diceria" non dimostrata che chiunque contraesse il vaiolo vaccino diventasse immune al vaiolo.
Nei due anni successivi Jenner vaccinò persone con il vaiolo vaccino per renderle immuni al vaiolo umano.
Senza alcuna sperimentazione che ne provasse efficacia e sicurezza, Jenner impressionò talmente tanto re Giorgio III con la sua fittizia assicurazione di immunizzazione, da venire ricompensato con l'equivalente di 500.000 dollari.
Pertanto Jenner fu il primo farmacista a somministrare sostanze contaminate come medicamento a persone in buona salute e a ricevere una sostanziosa remunerazione per questo. Fu anche il primo a denunciare costantemente e con successo chi denigrava la vaccinazione.
 
Così facendo proteggeva il suo ego e il suo portafogli.
Molti dei professionisti in campo medico nel XIX secolo erano a conoscenza dei numerosi casi di vaiolo verificatisi tra coloro che avevano contratto il vaiolo vaccino. Le basi della teoria di Jenner si incrinavano.
Iniziò in questo modo una tradizione che ancora oggi continua a essere preservata dai sostenitori del vaccino: tirar fuori una soluzione falsa per prevenire le malattie, farci un sacco di soldi e mettere a tacere le ragionevoli proteste di chi sa bene che l'immunizzazione tramite vaccinazione non è né efficace né tanto meno sicura.
In Inghilterra l'incidenza di vaiolo dopo la vaccinazione è cresciuta costantemente dal 5% iniziale al 95% del 1895. Nel 1872 si verificò addirittura una seria epidemia e l'anno successivo la vaccinazione contro il vaiolo fu resa obbligatoria per legge in tutto il Regno Unito e, contestualmente, il tasso di mortalità per vaiolo in quel periodo si quintuplicò.
Nonostante le intelligenti proteste che si avvalevano di prove evidenti per smentire l'efficacia e provare il danno derivante dalle sostanze tossiche e dai virus contenuti nei vaccini che compromettono l'immunità naturale, il principio dell'inoculazione a scopo immunizzante è stato mantenuto.
Proteggere il commercio di vaccini dalla verità attaccando chi lo contrasta con le sue argomentazioni ragionevoli ha portato oggi l'industria del settore a guadagni del valore di 17 miliardi di dollari annui. La cifra non include il ricavato dalle visite mediche per la prescrizione del vaccino e il conseguente stato di cattiva salute.
La tattica usata dai sostenitori del vaccino per nascondere i dati scientifici ai professionisti del settore ha assunto gli aspetti di una vera e propria mafia.
I professionisti medici onesti che avanzano dubbi sulla relazione tra buona salute e vaccinazione sono puniti severamente e calunniati dalla mafia medica attraverso i media in suo possesso.
 
La verità sui vaccini e sulle epidemieNASCOSTA all'opinione pubblica
Uno studio del 2012 guidato dal dottor David Witt, specialista di malattie infettive al San Rafael Kaiser Permanente Medical Center in California, ha concluso che la pertosse si presenta con maggior frequenza tra i bambini vaccinati che tra quelli NON vaccinati.
USA: Nel 2010 un'epidemia di orecchioni ha contagiato 1.000 bambini nel nord del New Jersey e nel sud di New York. Quasi l'80% di loro era stato vaccinato con l'MMR (per il morbillo, orecchioni e rosolia).
Negli anni '80 le autorità hanno riportato di numerosi focolai di morbillo tra bambini vaccinati in zone diverse contando una scuola media e un istituto superiore dell'Illinois, un liceo del Massachusettes, una regione della Francia e un'area rurale nei dintorni di Helsinki, Finlandia.
 
In entrambe le scuole statunitensi si contava oltre il 90% di alunni vaccinati contro il morbillo. I sostenitori del vaccino affermano che un tasso di vaccinazione del 90% in una qualunque popolazione garantisce l'immunità di suddetta popolazione. La falsa affermazione serve a creare maggiori guadagni e al contempo stigmatizza quelli contrari al vaccino per voler mettere a repentaglio il benessere dell'umanità.
Dal non obbligatorio sistema di monitoraggio delle reazioni avverse ai vaccini (Vaccine Adverse Event Reporting System: VAERS) dell'Agenzia per gli Alimenti e i Medicinali viene registrato solo il 5% delle reazioni avverse ai vaccini.
Nonostante ciò gli altri innumerevoli casi di reazioni avverse gravi ai vaccini trapelano dalle indiscrezioni di vari siti che parlano di questo tema. E questo grazie ai pochi dottori e a tutti gli altri che osano controbattere incuranti del rischio al quale potenzialmente si espongono.
Ora è compito nostro imparare da loro e dire di NO ai vaccini.
Titolo originale: "Vaccines have been based on medical fraud for over a hundred years "
Fonte:
naturalnews.com
 Link: 29.04.2012
 Traduzione per comedonchisciotte.org - By  Donatella Gagliardo
 Fonti:

 
http://www.vaccinationcouncil.org 
 
http://www.naturalnews.com/033399_vaccines_measles.html 
 
http://www.naturalnews.com/028142_mumps_vaccines.html   
 
http://www.naturalnews.com/023080.html 
 
http://www.naturalnews.com/022400.html
 
http://www.naturalnews.com/035715_vaccines_history_fraud.html#ixzz1u98Z

STERMINIO SEGRETO

Rockefeller parla alla TV del controllo della Popolazione mondiale ! - Anche Bill Gates parla in questo modo..
..con i Vaccini controlliamo e riduciamo la popolazione mondiale....
http://truthkings.com/2015/11/18/bill-gates-vaccinations-to-reduce-population/

La criminalità delle case farmaceutiche non è più una teoria cospirazionista
Le recenti notizie hanno vendicato quelli fra di noi che da anni descrivono l’industria del farmaco come un «racket criminale».
La Merck, produttrice di farmaci e vaccini, è stata beccata con le mani nel sacco da due dei suoi stessi scienziati mentre falsificava i dati sull’efficacia dei vaccini, aggiungendo degli anticorpi animali a dei campioni di sangue.
La GlaxoSmithKline (NdR; anch'essa produttrice di farmaci e vaccini) è stata appena condannata ad una multa da 3 miliardi di dollari per aver corrotto dei medici, aver mentito alla FDA, aver occultato i risultati di test clinici ed aver agito in modo fraudolento sui mercati.
Intanto, la Pfitzer è stata denunciata dall’associazione nazionale dei farmacisti dettaglianti per quello che è ritenuto essere uno «schema globale monopolistico» volto a tenere fuori dal mercato i farmaci generici anticolesterolo e far crescere di conseguenza i propri profitti., ed ha introdotto deliberatamente con sue partecipate, dell'arsenico nei mangimi dei polli dei suoi allevamenti, oltre ad aver inquinato appositamente dei vaccini che produceva...per l'influenza suina....
Il quadro che sta emergendo è quello di un’industria CRIMINALE del farmaco (e dei vaccini) che manca di una qualsiasi base scientifica ed adotta tecniche di tipo mafioso per far passare i prodotti come sicuri ed efficaci.
L’emergere di queste incredibili prove di corruzione, frode scientifica, falsità con gli enti regolatori e pratiche monopolistiche ai danni dei consumatori sta costringendo tutti i medici e gli «scettici» – che difendevano la grande industria del farmaco – a rimangiarsi tutto.
Oggi, difendere Big Pharma (i colossi farmaceutici) equivale a difendere una mafia di aziende criminali che hanno dimostrato di fare qualsiasi cosa – assolutamente qualsiasi cosa – per guadagnare sempre di più.
Non fa la minima differenza chi debbano corrompere, quali ricerche debbano falsificare, o chi debbano minacciare perchè non parli. Non si fermano davanti a nulla pur di aumentare i loro guadagni, anche se questo vuol dire fare del male – od uccidere – innumerevoli innocenti. Ora, diamo un’occhiata ad una ad una alle recenti rivelazioni:
La GlaxoSmithKline si dichiara colpevole di corruzione, falso ed altri crimini. In quello che è per ora il più colossale accordo per frode siglato dall’industria farmaceutica, la GlaxoSmithKline si è dichiarata colpevole ed ha accettato di pagare 1 miliardo di dollari in penali e 2 miliardi di dollari di rimborsi civili come conseguenza di 9 anni di indagini federali sulle proprie attività.
Stando agli investigatori federali, la GlaxoSmithKline:
corrompeva d’abitudine i medici offrendo loro vacanze da sogno e conferenze pagate
inventava i dati sulla sicurezza dei propri farmaci e mentiva alla FDA
truffava Medicare e Medicaid per miliardi di dollari
• si basava sulle proprie pratiche mistificatorie per guadagnare miliardi di dollari vendendo medicinali potenzialmente pericolosi ad ignari consumatori e pazienti. E questo è solo quello che sono stati beccati a fare, tanto che la GSK non ha negato nulla.
La multinazionale ha semplicemente pagato 3 miliardi di dollari di penali, si è scusata coi suoi clienti, e continua ad andare avanti come prima.
A proposito, oltre a corrompere i medici, la GSK è piena di soldi coi quali ha coperto celebrità ed altri personaggi perchè magnificassero i suoi prodotti. È noto che l’azienda ha pagato 275.000 dollari al famoso «Dr. Drew», che ha pubblicizzato il Wellbutrin, un antidepressivo che altera la mente.
Come riferito sul Wall Street Journal:
Nel giugno 1999, il popolare personaggio radio Dr. Drew Pinsky ha magnificato via etere le virtù dell’antidepressivo della GlaxoSmithKline Wellbutrin, dicendo agli ascoltatori che lui lo prescriveva ai pazienti depressi – insieme ad altri farmaci – perchè «poteva aumentare, ma come minimo non ridurre, lo stimolo sessuale» cosa che invece fa la maggior parte degli antidepressivi.
Ma una cosa che gli ascoltatori non sapevano era che, due mesi prima che il programma andasse in onda, il Dr. Pinsky – che negli anni si era fatto un nome come «Dr. Drew» in qualità di co-conduttore di un popolare programma radio di consulenza sessuale intitolato «Loveline» – aveva ricevuto dalla GlaxoSmithKline la seconda rata, su due, per un importo complessivo di 275.000 dollari, per «servizi relativi al Wellbutrin».
Ex impiegati rivelano che la Merck falsificava i dati dei vaccini, manipolava i campioni di sangue ed altre ancora... Stando a Stephen Krahling e Joan Wlochowski, ex virologi alla Merck, l’azienda:
falsificava i dati delle prove di efficacia dei vaccini in modo che si attestassero sul 95% ed oltre
contaminava i campioni di sangue con anticorpi animali in modo da dare l’apparenza della presenza di anticorpi del sistema immunitario
• esercitò pressioni perchè i due virologi «prendessero parte all’imbroglio ed al successivo occultamento»
• usò i dati falsificati delle prove per estorcere al governo USA «centinaia di milioni di dollari per un vaccino con non dava un’immunizzazione adeguata»
intimidì gli scienziati minacciandoli che sarebbero finiti in galera se non fossero stati zitti. Quanto sopra è tutto documentato nel 2010 False Claims Act, documento che NaturalNews ha acquisito.
La Merck mette a rischio milioni di bambini.
Nel documento i due virologi dichiarano di «essere stati testimoni di prima mano di procedure improprie durante i test e di falsificazione di dati, procedure nelle quali la Merck gonfiava in modo artificiale i dati sull’efficacia del vaccino».
Dichiarano anche che, a causa dei dati falsi relativi all’efficacia del vaccino, «nell’ultimo decennio gli Stati Uniti hanno pagato alla Merck centinaia di milioni di dollari per un vaccino che non fornisce un’immunizzazione adeguata... Gli Stati Uniti sono di gran lunga la maggior vittima finanziaria della frode della Merck».
Ma gli scienziati proseguono affermando che le vere vittime sono i bambini, infatti: «Ma le vittime definitive sono quei milioni di bambini che ogni anno hanno ricevuto un’iniezione per un vaccino contro gli orecchioni che non fornisce loro un adeguato livello di protezione... L’inefficacia del vaccino della Merck ha permesso che la malattia continuasse a manifestarsi in modo significativo».
Merck: il ceppo virale del vaccino per gli orecchioni è vecchio di 45 anni !
Stando all’accusa, negli ultimi 45 anni la Merck ha usato il medesimo ceppo, indebolito da generazioni di «passaggi».
Così recita l’accusa: «La Merck ha avuto per oltre 30 anni dalla FDA la licenza esclusiva per produrre e vendere in USA un vaccino per gli orecchioni.
La FDA approvò il vaccino una prima volta nel 1967. Il vaccino fu messo a punto nei laboratori di ricerca di West Point, dal Dott. Maurice Hilleman che partì dal virus degli orecchioni che aveva infettato la figlia di 5 anni, di nome Jeryl Linn.
Ancora oggi la Merck continua ad usare, per produrre il proprio vaccino, il ceppo proveniente dal virus di Jeryl Linn». Una totale farsa medica Questa informazione sembra mostrare che il vaccino della Merck per gli orecchioni sia una totale farsa medica.
Quelli che hanno ciecamente appoggiato i vaccini della Merck – cioè: bloggers, scettici, medici, il CDC ed anche l’FDA – sono risultati essere dei matti integrali che hanno distrutto la propria reputazione prendendo le parti di un’industria ora riconosciuta essere la paladina della truffa scientifica e della criminalità senza limiti. In mezzo a tutto questo, c’è un aspetto comico: decenni di blaterare e ripetere con paraocchi e da decerebrati del «95% di efficacia» da parte di medici, scienziati ed autorità governative, sono risultati essere un totale ciarlataneggiare cretinerie integralmente inventate.
E tutti quegli Americani che si sono messi in fila per farsi iniettare i vaccini MMR (orecchioni, varicella e morbillo), sono stati tutti ripetutamente ed integralmente vaccinati rischiando la propria salute senza il minimo beneficio medico in cambio.
I vincitori sono i lettori intelligenti ed informati, genitori, e «risvegliati» che hanno detto «NO ai vaccini". Rifiutando di farsi iniettare i vaccini della Merck, hanno rifiutato di farsi assalire da una miscela fraudolenta di adiuvanti chimici e di ceppi di virus del tutto inutili perchè vecchi di 40 anni. Hanno salvato tempo, denaro e salute. Ancora una volta, quelli che si sono rifiutati di farsi fare violenza dai vaccini sono risultati i più brillanti.
Non sorprende che siano anche tendenzialmente più sani di quelli che si fanno passivamente vaccinare ogni anno.
La sentenza stabilisce che la Merck abbia manipolato i dati sull’efficacia del proprio vaccino e contribuito alla diffusione dell’infezione.
Ma i guai per la Merck non sono relativi alla sola manipolazione dei dati. Poco dopo la diffusione pubblica del False Claim Act di cui sopra, la Merck è stata denunciata dalla Chatom Primary Care.
Nell’accusa la Chatom Primary Care sostiene che:
• (La Merck è coinvolta)... in un piano decennale volto a falsificare la vera efficacia del proprio vaccino
• La Merck ha continuato ad indicare sulle proprie etichette ed altrove che il suo vaccino per gli orecchioni ha un’efficacia del 95%
• La Merck sapeva, per lo meno a partire dal 1999, che il suo vaccino per gli orecchioni aveva un’efficacia inferiore al 95%, ed ha manipolato consapevolmente usando tecniche di verifica improprie e falsificando i dati delle verifiche.
• La Merck ha messo a punto una metodologia volta a valutare l’efficacia del proprio vaccino nei confronti di un ceppo di orecchioni meno efficace, ma dopo che i test hanno dato degli esiti inferiori alle aspettative, la Merck ha abbandonato la metodologia e nascosto i risultati.
• La Merck ha usato pratiche nelle quali «incorporava anticorpi animali per gonfiare artificialmente i risultati... distruggendo le prove di aver falsificato i dati e di aver mentito ad un investigatore dell’FDA... minacciando un virologo della divisione vaccini della Merck che sarebbe finito in galera se avesse riferito della truffa alla FDA.
• La Merck ha messo a punto una metodologia di valutazione dei vaccini contro un ceppo di virus degli orecchioni che era meno violento. Dopo che i risultati non diedero i valori di efficacia che la Merck voleva, tralasciò la metodologia ed occultò i risultati.
Successivamente mise a punto una metodologia scientifica ancor più falsificata, questa volta incorporando anticorpi di origine animale allo scopo di gonfiare artificialmente la potenza della risposta; ma neanche questa procedura truffaldina riuscì a far raggiungere l’efficacia desiderata. Dovendo fare i conti con due procedure fallimentari, la Merck falsificò definitivamente i dati delle prove in modo che dessero i valori desiderati.
Ottenuti i valori voluti di soglia di efficacia – benchè falsi – la Merck inviò questi falsi risultati tanto alla FDA americana che alla Agenzia Medica Europea.
• La Merck si adoperò per occultare le tracce di questi test falsificati distruggendo le prove della manipolazione dei dati e mentendo all’investigatore della FDA...
Tentò anche di comperarne il silenzio e la cooperazione offrendo incentivi finanziari affinchè seguissero le indicazioni del personale Merck che supervisionava il meccanismo fraudolento di valutazione...
La Merck ha anche minacciato... Stephen Krahling, virologo della divisione vaccini Merck dal 1999 al 2001, di farlo sbattere in carcere se avesse riferito all’FDA della truffa.
• La Merck ha continuato a tenere nascosto quanto sapeva circa la diminuita efficacia del suo vaccino anti-orecchioni anche dopo una significativa recrudescenza di casi di orecchioni negli anni 2006 e 2009 L’amministrazione Obama non ha nessun interesse a fare giustizia
Un’altra interessante osservazione è che, sotto il Presidente Obama, il Dipartimento alla Giustizia USA non ha mostrato alcun interesse a condurre delle indagini sulla Merck, neanche dopo il False Claims Act, frutto delle denunce di due suoi ex virologi.
Nonostante le prove definitive di frode, il Dipartimento alla Giustizia (di Obama) – guidato da quel pistolero di procuratore generale di Eric Holder, che sta passando i guai suoi per l’Operazione Fast and Furious –, ha semplicemente deciso di ignorare le accuse contenute nel suddetto False Claims Act.
In altre parole, quando le prove della frode criminale sono state portate davanti al Dipartimento alla Giustizia, quest’ultimo ha girato la testa e dato una strizzatina d’occhio di accordo ai crimini che i medici compivano sotto al loro naso.  
Ma chi se ne frega se anno dopo anno iniettano a decine di milioni di bambini dei vaccini taroccati per gli orecchioni ?
C’è da far soldi. Dopotutto, sfruttare il corpo di bambini piccoli per far soldi non è un affare diverso dal solito, perlomeno in una nazione dominata dagli interessi delle multinazionali. La Pfizer 3' anche accusata dai dettaglianti di pratiche monopolistiche.
Ed eccone un’altra: la Pfitzer deve difendersi dalle denunce dei dettaglianti – i farmacisti – che l’accusano di pratiche di mercato monopolistiche. Secondo i farmacisti, la Pfizer ha manovrato in modo che non comparissero sul mercato le versioni di farmaco generico del Lipitor, il suo bestseller nel controllo del colesterolo.
Per proteggere miliardi di dollari di guadagni, si è impedito ai pazienti di poter acquistare il medesimo farmaco a prezzi molto più bassi.
Ogni anno, la Pfitzer vende confezioni di Lipitor per un controvalore di 10 miliardi di dollari.
Secondo la Reuters, la Pfitzer è stata accusata di:
• aver ottenuto un brevetto truccato
• aver intrapreso delle liti temerarie
• aver concluso accordi su prezzi fissi per ritardare l’uscita dei generici
• aver stretto accordi coi distributori per obbligare i farmacisti ad acquistare quantità maggiori di Lipitor (principio attivo: atorvastatin calcium)
Nessun arresto, né condanna, per i dirigenti di Big Pharma
In tutta questa situazione e con tutte queste frodi criminali, questa corruzione, queste manipolazioni, queste menzogne alla FDA, queste pratiche illegali sui prezzi – ed altri reati ancora tutt’ora perpetrati dall’industria farmaceutica – (non restatene sconcertati)... pensate mai che qualcuno sia stato arrestato per un qualche reato ?
Nossignore. Ad oggi, non un solo amministratore di casa farmaceutica, nessuno del settore marketing, nessuno dei laboratori è stato accusato di alcunchè collegato a queste frodi.
In America, i dipendenti delle case farmaceutiche sono al di sopra della legge, proprio come i boss mafiosi dei tempi andati.
Ma quanto è veramente malsana questa situazione ?
Alcune riflessioni: Immaginati se TU, un singolo cittadino qualunque, te ne andassi in giro per la città a corrompere dei medici, a falsificare dei dati, a vendere al governo un prodotto taroccato, a mentire agli enti di controllo, ti dessi da fare per manipolare il mercato dei prezzi e minacciassi i tuoi dipendenti obbligandoli a tacere. Cosa mai ti farebbero ?
Ti sbatterebbero a marcire in prigione, saresti oggetto di un’indagine dell’FBI ed il Dipartimento alla Giustizia ti perseguiterebbe a vita.
Non è questo quello che ti accadrebbe ?
Allora, come mai se gli stessi crimini li commette una casa farmaceutica multi-miliardaria la passa liscia ?
Perchè i capi delle case farmaceutiche hanno la licenza per commettere reati, crimini e truffe senza fine ?
Te lo dico io, anche se la risposta non ti piacerà: perchè l’America è diventata una nazione comandata da imbroglioni a vantaggio di imbroglioni. È solo un grosso circolo di golf, come usava dire George Carlin e...: «e TU NON NE FAI PARTE !».
Se le case farmaceutiche manipolano i dati sui vaccini, cosa altro combinano ?
Cari amici, mi auguro riusciate a farvi il quadro generale della situazione.
Se le case farmaceutiche d’abitudine corrompono i medici, falsificano i dati, truffano il governo e compiono senza il minimo rimorso ogni genere di crimine e reato, cosa altro saranno disposte a fare in nome del guadagno ? Forse,
• Falsificheranno i dati di altri farmaci ?
• Sfrutteranno i bambini per testare vaccini mortali ?
• Inventeranno malattie che non esistono pur di vendere più medicine?
• Diffonderanno armi biologiche per produrre delle redditizie pandemie ?
• Cospireranno con il CDC per diffondere paure che favoriscano le vaccinazioni ?
• Metteranno a tacere tutti quegli informatori che vorrebbero rivelare la verità ?
• Rifileranno tumori attraverso virus occultati nei vaccini ?
• Distruggeranno le carriere di quei medici che cercheranno di criticare le case farmaceutiche ?
• Imporranno un monopolio medico sull’intera popolazione americana attraverso un sistema di assistenza sanitaria di tipo socialista, imposta per legge ?
MA CERTO CHE LO FARANNO.
Infatti, l’industria farmaceutica sta già esattamente commettendo tutte queste nefandezze.
Se non ti sembra possibile, ricordati che solo 5 anni fa nessuno credeva a quanto veniva detto (da noi) sulle case farmaceutiche, impegnate in cospirazioni criminali per imbrogliare la nazione... cosa che – dopo 9 anni di indagini – è ora dimostrata.
By Mike Adams -  Traduzione per EFFEDIEFFE.com a cura di Massimo Frulla, revisione di Lorenzo de Vita

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

CANADA
Il dott. Moulden medico canadese, ha fatto delle importanti ricerche sui danni neurologici dei vaccini:
http://healthimpactnews.com/2014/dr-andrew-moulden-every-vaccine-produces-harm/

Il Dott. Moulden ha anche messo a punto una nuova tecnologia in immagini per evidenziare i disturbi e i danni neurologici prodotti in seguito alle vaccinazioni di rutine, cioe' le varie ischemie da essi indotte nei tessuti nervosi e non.
Il dott. Moulden spiega che i vaccini provocano una iper-reattività del sistema immunitario nel corso del quale i leucociti si precipitano ad attaccare i prodotti estranei iniettati nel flusso sanguigno. Dato che questi ultimi sono troppo grandi per penetrare i piccoli capillari dove ci sono i prodotti estranei, i leucociti finiscono per ostruire, bloccare e deteriorare questi vasi micro capillari. La strada viene quindi interrotta dai globuli rossi più piccoli che devono portare l’ossigeno ai diversi organi che si trovano vicino ai capillari ostruiti dalle sostanze estranee e dai leucociti.
Queste particelle che raggiungono il cervello, disturbano o impediscono la circolazione sanguigna, possono provocare l’autismo, la morte improvvisa dei neonati o molte altre malattie del bambino o dell’adulto. Proprio come succede con attacco cardiaco, ogni volta che i tessuti hanno carenza di ossigeno, é possibile subire un attacco cardiaco, cerebrale, problemi al fegato o ai reni. Si tratta qui di una grande scoperta di cui però si nega l’informazione a favore della disinformazione.

Davvero inquietante
!
Questo medico il Dott. Andrew Moulden è MORTO  (probabilmente assassinato) in modo inspiegabile nel novembre 2013 al età di 49, subito dopo aver pubblicato Le SUE RICERCHE CHE DIMOSTRANO il DANNO CAUSATO dai VACCINI, RICONOSCIBILI SOLO da un SEMPLICE ESAME ESTERNO
http://vaccineimpact.com/2015/dr-andrew-moulden-learning-to-identify-vaccine-damage/  


Il dott. Thomas Rivers nel 1935 riuscì a produrre un'infiammazione del cervello in scimmie di laboratorio iniettando loro ripetutamente estratti sterilizzati di cervello e midollo osseo di coniglio.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Il “Global Polio Eradication Initiative” è guidato dalla Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), Rotary International, gli Stati Uniti, Centers for Disease Control and Prevention (CDC) e UNICEF.
L'eradicazione della poliomielite governi di coalizione include Paesi colpiti da poliomielite; fondazioni del settore privato (ad esempio delle Nazioni Unite Fondazione Bill & Melinda Gates Foundation); le banche di sviluppo (ad esempio la Banca Mondiale); governi donatori (ad esempio, Australia, Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Giappone, Lussemburgo, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia, Portogallo, Qatar, il russo Federazione, Spagna, Svezia, Emirati Arabi Uniti, il Regno Unito e gli Stati Uniti d'America); Commissione Europea; Enti umanitari e le organizzazioni non governative (ad esempio, la Croce Rossa Internazionale e la Mezzaluna Rossa), e Partner aziendali (ad esempio Sanofi Pasteur, De Beers, Wyeth).
Volontari in paesi in via di sviluppo svolgono un ruolo fondamentale; 20 milioni hanno partecipato a campagne di vaccinazione di massa.
Tratto da: http://www.unicef.org - vedi UNICEF la corrispondenza con questo "ente"...foraggiato da Big Pharma....

Anche quest’anno 2013, la campagna di raccolta fondi per vaccinare le popolazioni del mondo:
Quest’anno le iniziative di raccolta di fondi lanciate dalla Giornata Mondiale della Polio avranno un impatto più forte grazie alla nuova campagna, denominata End Polio Now: Fai la storia oggi, recentemente lanciata dal Rotary e dalla Fondazione Bill & Melinda Gates. La Fondazione Gates contribuirà con due dollari per ogni nuovo dollaro impegnato dal Rotary per l’eradicazione della polio, per un massimo di 35 milioni di dollari all’anno fino al 2018.

I "testimonial"
Fra coloro che hanno confermato la propria partecipazione vi sono il Dott. Bruce Aylward, (vedi le collusioni dell'OMS con Big Pharma che la sponsorizza al 75% delle sue entrate....) massimo esperto mondiale in materia di eradicazione della poliomielite e Direttore generale assistente per la polio, le emergenze e la collaborazione internazionale dell’Organizzazione Mondiale di Sanità; il Dott. Robert Murphy, direttore del Centro di Sanità Globale della Northwestern University - vedi: Universita' legate a Big Pharma); e l’atleta paralimpico USA Dennis Ogbe, sopravvissuto alla malattia e ambasciatore per il programma Shot@Life della Fondazione Nazioni Unite (La Fondazione è stata creata nel 1998 come un ente di beneficenza pubblico statunitense da imprenditore e filantropo Ted Turner ed ora è supportato dalle multinazionali del farmaco, fondazioni, tipo quelle di Rockefeller, Bill Gates.......) Dirigente presso la Brown-Forman Co., Ogbe è originario della Nigeria.

Commento NdR: Tutti questi personaggi ed enti, sono legati (indottrinati e/o collusi e/o legati in varie forme anche finanziarie) a Big Pharma in vari modi e quindi sono ovviamente i promotori dei vaccini e delle campagne vaccinali,  per far guadagnare i loro sponsors….e....

Bill Gates ed i suoi finanziamenti per le campagne di vaccinazioni appositamente fatte per eradicare..... i bambini dall'Africa...

http://www.naturalblaze.com/2013/11/bill-gates-polio-vaccine-program.html

BILL GATES ed i VACCINI MORTALI -  INTERESSI ECONOMICI TRAVESTITI da CRIMINOSE “MISSIONI UMANITARIE”
– 12/12/2015
L’operato di Bill Gates il quale ricordiamo essere il secondo maggiore finanziatore dell’OMS, è aberrante.
Secondo diverse notizie,il caso si concentrerebbe in particolare sull’illecita sperimentazione umana basata sui due vaccini disponibili per l’HPV, Cervarix (GlaxoSmithKline) e Gardasil (Merck & Co); 16.000  i bambini  che vivono in Andhra Pradesh (India) usati come cavie; 14.000 invece i bambini di Vadodara, Gujarat, usati per la vaccinazione per l’HPV.
I Medici indiani lo hanno citato per aver portato morte e non vita attraverso il suo operato. Moltissimi i bambini danneggiati e diversi i decessi.
Se la Monsanto,  fosse una persona, personificherebbe lo stesso  Bill Gates. Sì, il fondatore di Microsoft, è lo stesso il quale assieme alla moglie possiede un’associazione a “scopo umanitario” .
BILL GATES con la sua fondazione e una donazione di ben 220 milioni di dollari (2012-2013), è il secondo maggiore finanziatore dell’OMS (al primo posto abbiamo la WHITE HOUSE, il governo degli Stati Uniti).

UN UOMO dalle MILLE RISORSE e dai MOLTI CRIMINI
Le aree di intervento della fondazione sono molteplici: dai vaccini alla salute materno-infantile, dal micro-credito allo sviluppo agricolo. Molteplici a loro volta,anche i sostenitori della fondazione: MacDonalds, Coca Cola, Nestle, Sanofi-Aventis, etc.
Bill Gates, fondatore della Microsoft con la sua Fondazione è il secondo maggiore finanziatore dell’OMS
http://saluteinternazionale.info/wp content/uploads/2012/04/omstabella11.jpg

Alla fine del mese di maggio 2012 a GINEVRA si è tenuta l’annuale assemblea mondiale dell’OMS a cuii ha partecipato anche il movimento PEOPLE’S HEALTH MOVEMENT (PHM rete globale per il diritto alla salute).
Abbiamo pertanto la convinzione che L’oms sia guidato da interessi politici ed economici.

MARGARET CHAN (allora Direttore dell’OMS) dichiarò:
“Oggi,molte delle minacce che contribuiscono alla diffusione delle malattie croniche,provengono dalle compagnie MULTINAZIONALI che sono grandi,ricche e potenti,guidate da interessi commerciali e assai poco interessate alla salute della popolazione”.

GLI INTERESSI SI CAMUFFANO DA MISSIONI UMANITARIE.
L’operato di tali associazioni è criminale e va combattuto. Tutto ciò è inaccettabile.
A denunciare il tutto è lo stesso Governo indiano assieme ai suoi medici i quali dichiarano quanto sia illegale sperimentare dei vaccini su bambini innocenti e denutriti; non avendo uno stato di salute ottimale è normale avere tra loro numerosi danneggiati e vittime e tutto questo non è corretto.
Lo stesso Governo indiano è sceso in  campo difendendo i propri bambini e dichiarando reo Bill tanto da denunciarlo.
La Corte suprema dell’India conduce attualmente una vasta indagine e delle ricerche sull’operato subdolo della  Fondazione di Bill & Melinda Gates, che volge principalmente al collaudo di vaccini mortali sul popolo povero, denutrito e spesso analfabeta.

LUPI TRAVESTITI da AGNELLI

Ovviamente essere analfabeti è un punto a favore di queste associazioni non umanitarie, poiché riescono ad oltrepassare il consenso informato senza alcun problema.
Secondo diverse notizie,il caso si concentrerebbe in particolare sull’ illecita sperimentazione umana basata sui due vaccini disponibili per l’HPV, Cervarix (GlaxoSmithKline) e Gardasil (Merck & Co.).
Già nel 2009, la Fondazione Gates aveva tranquillamente finanziato le sperimentazioni del  Gardasil su circa 16.000 bambini che vivono in Andhra Pradesh, India.
Secondo un rapporto pubblicato dal prestigioso giornale Indian Economy,nel mese di agosto, molti dei bambini hanno subito danni permanenti riscontrando anche 5 decessi a seguito della vaccinazione contro il papilloma virus umano.
In uno studio separato del Cervarix sempre finanziato dalla Fondazione Gates, si stima che 14.000 bambini tribali a Vadodara, Gujarat, siano stati vaccinati per l’HPV.
Il risultato di questo studio aveva dato due decessi e centinaia di danneggiati.

QUANDO ci si PRENDE GIOCO della POVERA IGNORANZA.
In entrambi gli studi, molti dei moduli di consenso utilizzati erano ovviamente contraffatti; molti dei genitori essendo analfabeti sono stati costretti a firmare i suddetti moduli di consenso con le loro impronte digitali.
Una petizione che condanna questi crimini atroci contro l’umanità, prende atto che la Gates Foundation, così come l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e il Programma per la Tecnologia Adatta in Health (PATH), abbiano sostenuto grazie alle numerose prove, questa “negligenza criminale” perpetrata per testare i vaccini su gente denutrita e ignorante.
“Ciò è rimasto all’ombra fino a quando una organizzazione conosciuta con il nome di SAMA, ha trovato ed  iniziato a studiare le prove su questi esperimenti nazisti condotti su esseri umani e bambini che non hanno colpa.
Nonostante la notizia stia facendo il giro del mondo,i media statunitensi rimanono nel silenzio e non diffondono tale realtà.
Rei anche altri paesi occidentali i quali non diffondono tale notizia, rendendosi colpevoli così delle stesse malefatte.

OMERTA’ PERPETRATA SEMPRE ALLO STESSO MODO.
India: l’unico paese ad avere denunciato tutto ciò.
La Gates Foundation è anche responsabile per avere danneggiato e aver ucciso molti altri bambini,usati come cavie per la sperimentazione del vaccino contro la meningite (non testato), la poliomielite e i vaccini pentavalenti .
Purtroppo, questa non è l’unica volta in cui Gates e la sua equipe si trovano sul banco degli imputati per aver commesso dei crimini.
Nel mese di dicembre 2012, cinque bambini nella piccola città di Gouro, Ciad, sono stati  vaccinati coercitivamente con un vaccino sperimentale contro la meningite; un vaccino che non era stato approvato per l’uso commerciale.
Nonostante la perplessità dei bimbi ,i quali avevano dichiarato la loro decisione contraria a tale profilassi, la suddetta vaccinazione è stata perpetrata senza il consenso dei genitori. Senza questa vaccinazione i bambini non avrebbero potuto continuare ad andare a scuola.

MA NON E’ FINITA QUI
E ancora nel 2013, la Fondazione Gates e GAVI, hanno coercitivamente sottoposto centinaia di bambini del Pakistan alla vaccinazione contro la polio e vaccini pentavalenti non testati  ( ricordiamo anche il vaccino Alliance).
Molti dei bambini hanno sviluppato la tipica reazione avversa post vaccino polio,ovvero la paralisi flaccida acuta o NPAFP .

LINKS CORRELATI

OMS, CI SI PUO’ FIDARE ?
- http://www.vacciniinforma.it/?p=1972
- http://www.livemint.com/Politics/XS6vPor5jFX3vKkaE7Ri6H/India-to-get-poliofree-status-amid-rise-in-acute-flaccid-pa.html
- http://healthimpactnews.com/tag/npafp/
- https://childhealthsafety.wordpress.com/2014/12/01/53000-paralysis-cases-in-india-from-polio-vaccine-in-a-year-npafp-identical-to-polio-but-twice-as-deadly/
- http://pediatrics.aappublications.org/content/pediatrics/135/Supplement_1/S17.full.pdf
- http://healthimpactnews.com
- http://vactruth.com
- http://articles.economictimes.indiatimes.com
- http://www.naturalnews.com/052265_vaccine_experiments_Bill_Gates_India.html#ixzz3u4koHAgl
Tratto da: vacciniinforma.it

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La Microsoft di Bill Gates è anche riuscita ad ottenere un brevetto per utilizzare il corpo umano come strumento di trasmissione dati per gli strumenti elettronici di uso comune, come i cellulari, i tablet e via discorrendo - 07/12/ 2014
L'obiettivo è quello di fornire un'alternativa alle normali reti wireless, connettendo, attraverso elettrodi, una fonte esterna di energia da una parte, mentre dall'altra la connessione sarebbe con le periferiche. In questo modo, ogni organismo umano, diventerebbe un vero e proprio network, molto autonomo e 'personalizzato'.
L'invenzione è registrata come United States Patent 6,754,472 Williams, et al. June 22, 2004, mentre l'assegnatario risulta essere Microsoft Corporation (Redmond, WA).
La prima riflessione che viene alla mente, è che se hanno ottenuto il brevetto, questa tecnologia è già esistente, e magari anche già in uso. Ma la riflessione più significativa riguarda la nostra umanità.
Siamo veramente dell'idea di voler affidare i nostri corpi, e le nostre menti, ad esseri che definire alieni a questa umanità, è fargli un complimento ?
Quando si arresteranno questi psicopatici dell'esistenza ? Fino a quando li lasceremo agire indisturbati, distruggendo il nostro mondo e la nostra umanità.
Siete sicuri, magari per avere l'ultimo modello di telefonino o di palmare, di volervi fare innestare qualche elettrodo, microchip, o chissà che altro, in qualche parte del vostro corpo, consentendo così in modo diretto l'accesso al vostro essere da parte di questi signori della morte e della corruzione ?
Non ci viene in mente che essere umani significa altro, mentre ciò a cui stiamo assistendo, è la progressiva degenerazione di tutto ciò che abbiamo conosciuto come naturale ?
Perlomeno per chi ha potuto conoscer qualcosa di naturale, perché magari un bambino del giorno d'oggi, potrebbe pensare che il latte 'cresce' sugli scaffali del supermercato. Siamo oltre ogni limite tollerabile di follia e degenerazione, diamoci un taglio, e riprendiamoci le nostre vite, il nostro pianeta, la nostra umanità. Restiamo umani per favore !
Affido a questo breve video parte del mio pensiero su questa materia. Questo video è stato registrato domenica 7 dicembre 2014, in occasione del corso di aggiornamento che io, Massimo Rodolfi, ho tenuto per gli insegnanti dell'Associazione Atman
http://www.yogavitaesalute.it/present...
link utile http://riprendiamociilpianeta.it


Ecco i risultati:
AFRICA 2010  
BAMBINI resi ZOMBI dai  VACCINI vedi i video QUI - Anche in India succede la stessa cosa !

Guardate, come presentano alcuni loro sponsors, ecco i loro grafici, la falsa eradicazione della Polio:

NON mettono (omettono) gli anni prima del 1988  ……. dai quali cui si vedeva che la polio stava scomparendo naturalmente dopo la grande guerra, gia’ prima dell’introduzione delle campagne vaccinali e che durante le campagne vaccinali vi e' stato un'incremento della polio da vaccino.....

E non dicono cosa sta succedendo nelle nazioni ove si fanno quelle campagne vaccinali…- vedi QUI: bambini che muoiono, che rimangono storpiati, paralizzati, ammalati di malattie gravi tipo ebola, malattie gastrointestinali, allergie, cancri, distrofie, sclerosi, malformazioni…ecc.
Tutto cio’ per controllare la popolazione, per generare, mantenere ed  ampliare il mercato dei malati per poterci speculare sopra…oltre che per far vendere a Big Pharma i loro dannati vaccini tossico-nocivi !

video del dott. Massimo Montinari a Don Chisciotte - Ott. 2012


Il giuramento d'Ipocrita
- (Parte del dialogo del video)

Dichiarazioni fatte da personaggi importanti che dirigono imprese mondiali, in un colloquio del 1991:
David Rockefeller: Diremo loro che se questi bambini non vengono vaccinati...si  ammaleranno delle malattie più terribili: poliomelite, meningite, persino  cancro, e tutte quelle che potremo trovare o eventualmente inventare.
Dirigente di una delle piu' imortanti aziende farmaceutiche del mondo:
Ma è una balla enorme: il sistema immunitario è la cosa più  prodigiosa che esista, sappiamo che le malattie avvengono per l'inquinamento,  la mancanza di igiene, di una buona alimentazione.
Rockefeller: Beh, questo lo sappiamo noi. Non è necessario che lo sappiano  anche loro. Anzi, li faremo vaccinare anche contro le normali malattie  infantili che in realtà rendono i bambini più forti.
Dirigente di una delle piu' imortanti aziende farmaceutiche del mondo:
Ma vaccinando i bambini con tanti vaccini insieme, provocheremo  stragi. Milioni di bambini uccisi o handicappati per sempre. Come potremo nascondere  tanto orrore ?
NSA (National Security Agency): Beh, abbiamo molti più mezzi di Hitler, Stalin e Mussolini, e  soprattutto li abbiamo estesi su tutto il pianeta. Possiamo creare un  pensiero unico. Un pensiero politicamente corretto. Un pensiero su cui  debbano essere tutti d'accordo, e chi non è d'accordo sarà facilmente messo  alla gogna. Rispetto al singolo dettaglio dei vaccini, basterà dire che si  vedono i bambini vittime dei vaccini, ammesso che lo siano veramente, ma non  quelli che i vaccini salvano da molte più sciagure e malattie.
Dirigente di una delle piu' imortanti aziende farmaceutiche del mondo:
In ogni caso spetterà a questi genitori disgraziati sobbarcarsi  cause decennali e costosissime per dimostrare che le malattie o le morti dei  loro figli siano da addebitarsi ai vaccini. Noi abbiamo dalla nostra parte i  medici, i giornali, le televisioni, gli interi sistemi sanitari nazionali, i  governi e i politici a cui finanziamo le campagne elettorali.
Possiamo pagare gli avvocati che vogliamo, quanti ne vogliamo, per quanto  tempo vogliamo !
Rockefeller: Che avvocati potranno mai pagarsi questi genitori, già  condannati per tutta la vita a curare e sobbarcarsi dei figli gravemente  invalidi, per noi sarà come sparare sulla Croce Rossa, con la differenza che  noi non osserviamo le Convenzioni di Ginevra. ah ah ah !

"Il mondo è pronto per raggiungere un governo mondiale. La sovranità  sovranazionale di una elite intellettuale e di banchieri mondiali è  sicuramente preferibile all'autodeterminazione nazionale praticata nei  secoli passati ."
By David Rockefeller, 1991
Fonte: Alfa Omega - Tratto da: universoolografico.forumfree.it/?t=54312049

Commento
NdR: ....naturalmente i Politici ed i mass media di tutto il mondo, si sono guardati bene dal comunicarlo alla popolazione ! - vedi: Come eliminare 4 miliardi di persone


Video sullo scopo finale di Rockfeller:


Cercate su Youtube.com digitando la parola Rockefeller e troverete altri dati....
 

Per l’influenza suina, chiamati a vaccinarsi, la stragrande maggioranza degli italiani e degli europei, ha ignorato, per fortuna, le raccomandazioni dell'OMS, CDC, FDA, EMEA, AIFA, Ministero della sanita', ISS, Ordini dei medici, medici vaccinatori.....
E mentre si discute da parte dei fabbricanti di vaccini, di chi sia la colpa del "fallimento", la parola d'ordine, lanciata in occasione del V Forum Italiano sulla scienza dei vaccini, svoltosi recentemente a Siena, nel mese di Maggio 2010, è cambiare, almeno cambiare il nome. "Ormai vaccino è una parola obsoleta — dice Rino Rappuoli, responsabile mondiale della ricerca vaccini di Novartis, alla guida dei laboratori di Siena e Cambridge (Massachussetts - USA), e’ un termine che ha significati positivi, ma che raccoglie anche molti pregiudizi. Oggi sarebbe più corretto parlare di immunizzazione». Vocabolo forse troppo lungo e complicato per diventare popolare. "Prima o poi salterà fuori una parola nuova — prosegue Rappuoli — che segnerà il futuro di questo fondamentale strumento della medicina".
Non è soltanto una questione d'immagine, dicono gli specialisti. È che l'attuale scienza dei vaccini, pardon dell'immunizzazione (dalla salute perfetta), ha smisurate ambizioni…..infatti i vaccini, servendo l'interesse delle case farmaceutiche che e' quello di impaurire la gente affinche' corra a vaccinarsi e cosi' ricattare i politici per far si che essi acquistino i vaccini (impoverendo gli stati, per l'enorme drenaggio di risorse finanziarie che essi creano ad arte, facendo aumentare il debito pubblico degli stati, ma nel contempo aumentando spropositatamente i loro gia' ingenti fatturati.....con i vaccini da propinare alla ignara popolazione credulona....

MINERALOGRAMMA (test per conoscere il livello ed il tipo di intossicazioni da minerali e metalli tossici anche dei vaccini)

VACCINI: "immunizzazione" o malattie ?
Quello dei vaccini è l’esempio più eclatante di quali gravi danni arreca il lasciare all’industria farmaceutica la guida della scienza medica. Questa crea degli “end point” surrogati, come l’eradicazione delle malattie, divenuta obbiettivo primario anche a scapito della salute della popolazione.
L'esempio è la campagna per l’eradicazione del morbillo grazie alla quale avremo coorti di adulti non immuni fra i quali un eventuale epidemia potrebbe fare gravi danni.
Si sono pure annunciate come disastrose epidemie (che si sono rivelate quali "bufale") come l’aviaria umana, la sars, la suina, ed altre in futuro, per incentivare  il vaccino dell'influenza.
Inoltre, dato che la ricerca di nuovi farmaci segna il passo, mettere sul mercato nuovi vaccini è ormai indispensabile per sostenere i fatturati.

Con i vaccini si danneggia l’immunità aspecifica a favore dell’immunizzazione specifica e transitoria contro agenti infettivi la cui pericolosità e resa rilevante grazie ad un uso scorretto dei dati statistici -
vedi: Istat Vaccini + Astenersi dai farmaci diventera' un crimine + Effetto Gregge + PRODUTTORI dei VACCINI, TUTELATI
 

IMPORTANTE: OGNI tipo di Vaccino produce Stress ossidativo cellulare e quindi tissutale !

Si è creato un paradigma ascientifico che giustifica interventi irrazionali come quello di iniettare la pericolosa esavalente a neonati di 3 mesi.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

LA SCOMPARSA delle MALATTIE dette INFETTIVE non è stata dovuta dai Vaccini
Articolo originale in francese, esso comprende i grafici qui citati
I vaccini non hanno sradicato epidemie, invece hanno favorito l'emergere delle malattie più temute che si verificano in soggetti adulti con un sistema immunitario indebolito.
Attualmente vi è un chiaro rifiuto del principio del vaccino a causa dei numerosi effetti collaterali gravi che genera.
Tuttavia, anche i fautori della vaccinazione obbligatoria, continuano ad affermare che nonostante i rischi, i vaccini hanno "eradicato" le malattie infettive del pianeta.
Ma non appena si guarda la questione da vicino, vediamo che non c'è nulla di cio’ ed alcune epidemie che hanno devastato il nostro paese sono scomparse senza alcun vaccino, questi fatti i sostenitori dei vaccini sembrano ignorarli.
Così, nel 1348, la Morte Nera (Peste) uccise una grande parte della popolazione francese, e si rese evidente per secoli in tutto il mondo per scomparire completamente e senza vaccinazione.
Il colera, si diffuse il terrore nel nostro paese per scomparire completamente senza alcun vaccino.
Se la vaccinazione per queste malattie fosse esistita e fosse stata richiesta durante questi periodi critici, è probabile che le autorita’ mediche avrebbero attribuito questa scomparsa per i benefici dei vaccini.
Tuttavia, queste regressioni spontanee devono essere imputati ad altri fattori.
Per quanto riguarda la lebbra, che ancora esiste ed è endemica in alcuni paesi, non causa più il caos come ha fatto in passato e non grandi epidemie dilaganti, anche se non esiste un vaccino per questa malattia, essa e’ sotto controllo.
In generale, è sufficiente osservare le curve statistiche di decadimento della malattia per rendersi conto che questo declino naturale è sempre iniziato ben prima dell'introduzione dei vaccini, e questi ultimi arrivano SOLO nella fase di massimo declino.
Articolo originale in francese, esso comprende i grafici qui citati

Tubercolosi e BCG (NdR:
in Francia, il vaccino BCG venne usato sull'uomo gia' dal 1921,  in quei decenni non ricevette diffusione e consenso negli Stati Uniti, Gran Bretagna e Germania se non fino alla seconda guerra mondiale).
Un certo numero di paesi non vaccinano per la tubercolosi, compresi gli Stati Uniti, per il fatto che avendo ricevuto il vaccino  BCG coinvolge un test cutaneo per la tubercolina che se positivo positivo, offusca e confonde la diagnosi di malattia tubercolare. Vaccinazione con il BCG rende più difficile identificare l'infezione. Non possiamo quindi attribuire il drammatico calo della tubercolosi al vaccino.
Nel 1975, la Svezia ha deciso di interrompere la vaccinazione di routine dei neonati. L'incidenza della tubercolosi ha continuato a diminuire alla stessa velocità.
In una edizione speciale del febbraio 1997, il Bollettino epidemiologico riferisce che su “7594 casi di tubercolosi segnalati in Francia nel 1996, tra i 293 bambini sotto i 15 anni di età, il cui stato di vaccinazione è noto, il 70% sono stati vaccinati.
Numerosi studi dimostrano che durante un'epidemia ci sono così tante persone nel vaccinati o non vaccinati".
E se la curva della mortalità osservata in Germania tra il 1750 e il 1950, si nota che i casi sono diminuiti molto prima della vaccinazione.
Per quanto riguarda la mortalità in Gran Bretagna tra il 1865 e il 1964, rivela una diminuzione costante e spettacolare dei casi con livelli durante le due guerre mondiali, prima dell'introduzione del vaccino nel 1955.
Inoltre, secondo il documento sulla tubercolosi pubblicato dall'OMS nel 2003, nel 1980 ci sono stati 29.991 casi in Germania e 17.199 i
n Francia.
Ma la RFA nel 1973 ha abolito l'uso di BCG, e la RDA nel 2001, ci sono non più di 6.959 casi di tubercolosi, cioe’ 84 casi per milione di persone in Germania, ma in Francia, nonostante (o a causa del) l'obbligo di vaccinazione è stata abolita nel 2007, ci sono ancora 96 ​​casi per milione di abitanti per un totale di 5.814 casi. Inoltre, contrariamente alle "paure" dei servizi sanitari, quando il vaccino non era più obbligatorio e l'impatto del vaccino è fortemente diminuito, non e’ stato rilevato alcun segno di aumento dei casi relativi a questo declino. Invece, vi è stata una marcata diminuzione dei casi di meningite tubercolare e un minor numero di casi di TBC nei bambini, anche nelle zone più esposte.
Uno degli argomenti per sostenere che il BCG è che proteggerebbe in modo efficace dalla meningite tubercolare.
Ma ben presto,
nel 1973, il Dr. F. Freerksen, direttore dell'Istituto di Biologia Sperimentale, ha dichiarato: "Il dogma della mancanza di meningite tubercolare nei vaccinati dovrebbe essere abbandonato (tra il 1964 e il 1968 a Vienna, su quattro casi di meningite tubercolare, due di essi si sono verificati in due pazienti vaccinati). "(Vedi Concorso Medical, 20 Aprile, 1974, vol. 96 [16], pag. 2 529-2 530).
Lo stesso anno, la Repubblica federale tedesca ha abolito quel vaccino. Da parte sua, il professor Costil, l'Ospedale Trousseau di Parigi, ha potuto osservare otto casi di meningite tubercolare, si sono verificati tra il 1978 e il 1988 tra i bambini vaccinati con BCG (v. 13 Luglio 1989 Profilo).
Spesso vengono citate le morti di sei bambini di età inferiore a 5 anni con tubercolosi nel 1995, ma ci si "dimentica" sempre che dei sei bambini, tre sono stati correttamente vaccinati con vaccino BCG.

Difterite
Il declino naturale della difterite è accreditato di azione vaccino, allora si tratta di un fenomeno spontaneo di declino dell’epidemia in tutti i paesi europei, vi sia stata la vaccinazione oppure no.
Il caso della difterite
La Difterite è anche un esempio notevole della scomparsa della malattia prima della vaccinazione sistematica.
In Australia, nel 1923, il dott. K. R. Morre notò che la difterite era molto diminuita in comunità di non vaccinati rispetto a dove sono state raccomandate le vaccinazioni.
Il suo studio è stato pubblicato nel Bollettino della sede all'interno della sanità pubblica nel 1926. Da allora, molte osservazioni sulla base dei dati forniti dalla OMS hanno mostrato una diminuzione identica di difterite in Germania, Ungheria, Svizzera, Polonia e Stati Uniti (Fig. 3).Articolo originale in francese, esso comprende i grafici qui citati

In Giappone non vaccinati e vaccinati in Canada, l'effetto non è lo stesso, ma in minuscolo è altrettanto spettacolare la diminuzione dei casi (Fig. 4).
Tra il 1944 e il 1952, il Giappone, che aveva iniziato una campagna di vaccinazione, la blocco’ dopo quaranta incidenti mortali da vaccino. Tuttavia, il declino della malattia fu notevole, 11-15 volte meno di morbilità e mortalità, mentre il paese stava ancora soffrendo le conseguenze della sua sconfitta in guerra: sotto alimentazione e povertà estrema.
Come Fernand Delarue sottolinea nel suo libro L'avvelenamento vaccino, "se la vaccinazione sembrava di andare bene in Canada, la non vaccinazione ha fatto meraviglie in Giappone".
In Francia, dal 1945 al 1950 il numero di morti è sceso da 1.839 a 121 nei bambini di 1-14 anni (vaccinati) e 517-34 in meno di 1 anno (NON vaccinati), con un decremento di 93 % in entrambi i casi.
Il declino naturale della difterite è stato accreditato alla azione vaccino, mentre è un fenomeno spontaneo di declino – regressione dell epidemia in tutti i paesi europei, che vi sia stata la vaccinazione oppure no.
Lo studio più completo sulla incidenza della vaccinazione per la difterite è stata fatta nel 1954 dal professor Robert Render ed è apparso pubblicato il 20 febbraio dello stesso anno nel Journal of Medicine di Lione (F). "Mi piace vedere che questo" declino spettacolare" ha più o meno coinciso con l'estensione della vaccinazione in tutti i paesi civili del mondo, ma alla fine si è concluso che questo era l’anatossina che ha fatto  regredire la difterite".
Inoltre, non bisogna dimenticare che la vaccinazione per la difterite è stata seguita da focolai di poliomielite direttamente connesse con la vaccinazione per la difterite.

Poliomielite e il tetano
Alla fine degli anni '40, sono stati contati in Inghilterra e Galles molti casi di poliomielite dopo la vaccinazione per la difterite, che ha portato a vietare il vaccino in questi paesi nel mese di aprile 1950. E su 1.308 casi di paralisi che si sono verificati in quel tempo nei bambini dai 6 mesi a 2 anni, 170 casi sono stati collegati con il vaccino per l’anti-difterite (Fig. 5).
Articolo originale in francese, esso comprende i grafici qui citati
Per tetano, la situazione è diversa. La malattia non è contagiosa, non è quindi trasmessa dal contatto fra persona e persona, e non è immunizzante. "Perché un paziente guarito dal tetano non è mai immune contro una seconda violazione, come un vaccino possa proteggere meglio la malattia ?”, ha chiesto nel 1949 il dottor Robert Render, Facoltà di Medicina di Lione, nella stampa medica.
Tra il 1943 e il 1947, almeno cinque milioni di bambini sono stati vaccinati, più della metà della popolazione di età compresa tra 1-14 anni. "Questa vaccinazione di massa avrebbe dovuto portare ad una diminuzione significativa del numero di morti, ma le statistiche ufficiali mostrano che il numero di morti infantili da tetano è cambiato poco 1943-1947 (una media di un morto al reparto per anno)".
La curva della mortalità media per il tetano in Gran Bretagna e Galles mostra che essa aveva iniziato la sua discesa decenni prima della vaccinazione (Fig. 6).Articolo originale in francese, esso comprende i grafici qui citati
In sintesi, si tratta dei paesi in cui viene meno praticata la vaccinazione quelli con il minor numero di casi di tetano.
La Francia ha il più alto dei casi di tetano dopo il Portogallo, ed in entrambi i paesi, la vaccinazione viene regolarmente praticata obbligatoriamente.

Cloruro di magnesio
La formazione medica avverte che la malattia segue una piaga profonda, sporcata da terra o con una bruciatura profonda. Ma ci sono tetano in assenza di ferita.
Per quanto riguarda il tetano neonatale, che ha raggiunto in sostanza il neonato nei paesi poveri, ciò è dovuto alla mancanza di igiene ombelicale al momento della nascita. Sembra che il tetano, cosi come la difterite siano conseguenza di una carenza di magnesio.
Si deve sapere che i trattamenti non ufficiali sulla base di cloruro di magnesio, con efficacia nota nella sepsi (difterite, tetano, poliomielite), attraverso il lavoro del dottor Neveu e il professor Delbet.
Nicolas Neveu aveva scritto una relazione sulle guarigioni che egli aveva ottenuto da persone con la difterite.
Pierre Delbet ha voluto presentare questa relazione per l'Accademia di Medicina, ma ha incontrato una subdola e forte opposizione da parte della professione medica. Ed in una lettera al dottor Neveu datata 16 Novembre, 1944 rivela che: "La pubblicazione della mia lettera del 20 giugno è stata infine respinta. Il Consiglio dell'Accademia trovato dopo 6 mesi di riflessione, il seguente argomento: attraverso la promozione di un nuovo trattamento potrebbe impedire le vaccinazioni per la difterite e l'interesse generale è quello di generalizzare e confermare le vaccinazioni. "
Si evince chiaramente da questo rapporto, che l'Accademia di Medicina ha deciso deliberatamente di soffocare una cura che avrebbe potuto salvare migliaia di vite, ma che avrebbe potuto concorrenza con i vaccini.
I quaderni di bioterapia (n. 39, settembre 1973) hanno pubblicato i risultati dei medici Fumeron e Neveu, confermata dal Dott. Cervi, Nantes, e concernenti delle persone con il tetano e considerati come perduti: hanno raggiunto risultati spettacolari iniettando 5 grammi di cloruro di magnesio in 20 cm3 di soluzione fisiologica per via endovenosa.
Secondo l'OMS, i livelli di anticorpi (o antitossina) di 0,01 UI / ml è considerato protettivo. Ma la presenza di anticorpi non è una garanzia di sicurezza, quindi si richiedono rivaccinazioni ogni cinque bambini e ogni dieci anni per gli adulti per "garantire" il mantenimento dell'immunità.
Tuttavia, nella rivista medica Neurology (vol. 42, 1992), Crone e Rider citano il caso di una paziente di 29 anni con grave tetano quando era stato iper-vaccinato per tentare di fargli produrre una immunoglobulina anti-tetano. I suoi livelli di anticorpi erano di 3.300 volte il livello considerato protettivo.
L'UNICEF ha acquistato 4,3 miliardi di dosi di vaccini anti-tetano in quindici anni senza abbassare la minima incidenza della malattia, nel mondo
Allo stesso modo, nel 1991, presso l'ospedale di Dar es Salaam, in Tanzania, su 10 casi di tetano nei neonati, nove madri avevano livelli di anticorpi adeguati a proteggere il bambino (fino a 400 volte il tasso protettore).
Nel mese di agosto 1987 si è svolto a Leningrado (Russia) l'ottava conferenza internazionale sul tetano. Questa è stata l'occasione per fare il punto sul vaccino in quel caso i rappresentanti dell’OMS volevano includere un ampio programma di vaccinazione.
Il dr. Masar poi ha mostrato che su 28 casi di tetano in Slovacchia, 20 pazienti erano stati correttamente vaccinati. Daltronde, l'UNICEF ha acquistato 4,3 miliardi di dosi in quindici anni senza abbassare la minima incidenza della malattia.

Dunque e’ molto meglio NON farsi vaccinare
Forze Armate vaccinate
Nell'esercito francese, gli eserciti più vaccinati (più di quattro milioni di vaccinazioni da ottobre 1936 a giugno 1940), il tasso della morbilità tetanica per mille feriti rimase lo stesso durante la campagna del 1940, prima di queste vaccinazioni massicce.
Nell'esercito greco, non vaccinati, l'incidenza del tetano durante l'ultima guerra è stata sette volte meno rispetto  a quella dell'esercito francese.
Nell'esercito degli Stati Uniti durante la seconda guerra, ci sono stati 10 milioni mobilitati, mezzo milione di feriti e 12 casi di tetano, 6 non erano vaccinati e 6  erano vaccinati.
In Belgio, il Dr. Kris Gaublomme ha raccolto una serie di articoli pubblicati nella newsletter di Vaccinazione Internazionale settembre 1996, che sono coerenti con le osservazioni precedenti.
Si proclama volentieri che questo vaccino è meglio tollerato e più sicuro, ma la sua sicurezza è lungi dall'essere evidente. Gli effetti collaterali non sono rari e possono essere gravi a breve od a lungo termine.

Vaccino per l'epatite B
È la stessa cosa per il vaccino per l'epatite B. Quando la follia vaccinale del 1994 nella quale sono stati vaccinati la metà della popolazione francese, la curva Courly, che ha raccoglieva i campioni di sangue provenienti da 70 laboratori di analisi biologiche per la sorveglianza epidemiologica nella regione di Lione, ha dimostrato che ci sono stati dodici volte più casi di epatite B nel 1978 che nel 1992. Questa curva ha confermato una significativa diminuzione dei casi riportati dopo quel momento, quindi prima della campagna del 1994 in favore del vaccino.
Tra il 1963 e il 1979, l'incidenza di epatite B era gia’ ridotta del 90%, ma questo miglioramento è ovviamente stato attribuito solo alle vaccinazioni, mentre l’abbassamento dei casi corrisponde alle misure adottate per evitare trasmissioni di siringhe tra i tossicodipendenti e le contaminazioni con le trasfusioni di sangue.
Un risultato non dovrebbe sorprenderci in quanto i requisiti di vaccinazione per il personale sanitario, la diminuzione dei casi dovrebbe essere due volte più veloce a casa che nella popolazione generale, ma al contrario è identica.

Epidemia di morbillo
Negli Stati Uniti, nel 1958, si répertarono circa 800 000 casi di morbillo, ma nel 1962, un anno prima che il vaccino fosse introdotto, questa cifra era scesa drasticamente nel 3000 (Fig. 7).
Articolo originale in francese, esso comprende i grafici qui citati
Per i successivi quattro anni, questa cifra ha continuato a diminuire, mentre i vaccini somministrati durante questo periodo sono stati giudicati assolutamente inutili al punto che furono abbandonati.
Tuttavia, le vaccinazioni sono state riprese nel 1978 e, secondo il dottor Mendelsohn, "la mortalità per il morbillosi e’ moltiplicata del 25 dopo le campagne di vaccinazione".
In sintesi, negli Stati Uniti, il morbillo è in aumento costante dopo le campagne di vaccinazione. E un rapporto allarmante è stato pubblicato nel 1995 da SmithKline Beecham Laboratories, produttori di vaccini: "i casi di ammalati di morbillo erano 18 volte più alti negli Stati Uniti nel 1990 (27.672 casi) nel 1983, nonostante la vaccinazione sistematica per la malattia dal 1978. "E nel 2006, il CDC (Centers for Disease Control and Prevention) ha riferito che l'89% dei bambini in età scolare che hanno contratto il morbillo era stato gia’ vaccinato.
Nel 1986, il Canada, il numero di casi di morbillo era sette volte superiore rispetto al 1985.
La Svezia abbandonato il vaccino nel 1970 e in Germania nel 1975. Francia accusa paradossalmente la bassa copertura vaccinale, mentre ha raggiunto una media di oltre il 95%, e dati allarmanti sono propinati alla popolazione per spingere le persone, adulti compresi, a farsi vaccinare.

Parotite e pertosse
È la stessa cosa avviene per la parotite, perché si è constatato che la copertura vaccinale elevata (circa il 97,6%) non ha impedito l'insorgenza e la continuita’ della malattia.
Nell'aprile 2006, una grave epidemia di parotite è stata riportata in otto stati centrali degli Stati Uniti. Questo spiacevole "incidente" non ha impedito al CDC di continuare ad affermare che "il vaccino è efficace nel 90 al 95% e che l'immunità dura più di 25 anni, probabilmente per tutta la vita."
Nel Regno Unito, la mortalità da morbillo è scesa dal 1915, quando la vaccinazione è stata effettuata solo a fine degli anni '60
In termini di pertosse si sono verificate epidemie in popolazioni ad altissima copertura vaccinale (tra il 81% e il 91%), in particolare in Sud Africa nel 1988 a 19.899, e negli Stati Uniti, dove il numero di casi raddoppiato. Nel 1993, nel Massachusetts, 218 studenti sono stati colpiti da pertosse, mentre il 96% di loro erano stati gia’ vaccinati.
Il British Medical Journal of Medicine (n. 19 del 1995) menziona focolai in paesi in cui la vaccinazione è molto diffusa, e nel 1998, lo stesso giornale ha riportato epidemie di pertosse nei Paesi Bassi, la Norvegia e la Danimarca, nonostante la copertura vaccinazione del 96%. Da parte sua, il medico Quotidiano 5 gennaio 1994 ha riferito che gli studenti erano stati contaminati da compagni vaccinati, e non viceversa, come spesso si sostiene.
Il vaccino ha eliminato i sintomi della pertosse, che esiste quasi nella sua forma consueta, ma mostra le diverse forme della malattia iniziano ad ammalare gli adulti e gli adolescenti con forma più grave e per la maggior parte del tempo della malattia.  La pertosse oggi è diventata una malattia degli adulti (J. Trop. Pediatr. Furto. 37, 1991).
Nel 1980, l'OMS ha strombazzato al mondo intero l'eradicazione del vaiolo nel 1962, dopo il lancio di una finale campagna di "eradicazione" in tutto il mondo.
Consapevole che la vaccinazione non poteva eradicare il vaiolo, ha sostenuto quindi che e’ l'abbandono della vaccinazione di massa a favore di una strategia chiamata "sorveglianza-contenimento". Queste dichiarazioni ufficiali del 28 novembre 1972 sono state emanate dal capo del dipartimento di eradicazione del vaiolo all'OMS, il Dr. Donald A. Henderson. Poi sono state riprese da Le Monde del 21 dicembre 1977 ed in Parigi con i manifesti affissi in tutta la Francia..
Così, l'OMS riconosce che la scomparsa del vaiolo non è dovuto alla vaccinazione di routine, ma per le misure "igieniche" in senso lato, l'unico efficace baluardo diffusione di germi. Ma quante persone oggi sanno che la scomparsa di questa malattia non è stata a causa della vaccinazione di massa ?

Facilitatori malattie
In sintesi, per attestare l'effettivo benefico dei vaccini, le autorita’ ufficiali si basano su livelli di anticorpi ottenuti dopo l'iniezione vaccinale. Certamente, qualsiasi antigene entra nel corpo produce una reazione.
La maggior parte del tempo, il sistema immunitario esprime questa reazione con la produzione di anticorpi, ma la loro presenza non prova che "immunizzeranno" l'individuo. Il loro aumento e’ spesso un segno di “panicoimmunitario.
In alcuni casi, essi rafforzano la malattia e sono "facilitatori di malattie autoimmuni".
I loro dispositivi di regolazione sono spesso sopraffatti dopo la vaccinazione, e cio’ fa si che che le combinazioni anticorpo-antigene, chiamati "complessi immuni" rimangano in circolano nel corpo, causando gravi malattie soprattutto autoimmuni.
Quanto sulla emivita prodotta da un antigene di un vaccino, essa è ancora più breve di quella di anticorpi naturali, indicando che la vaccinazione coinvolge e mette in moto meccanismi molto diversi da quei meccanismi naturali che causano la malattia.
I Vaccini facilitano l'insorgere di altre malattie, (NdR: perche’ il terreno, la matrice, è indebolito e permette la mutazione di germi che proliferano - senza antagonisti della flora autoctona - e diventano virulenti.
È questo il fenomeno che Mirko D. Grmek, professore di storia della medicina presso la Scuola di Studi Superiori, ha dato il nome di "patocenosi", il che può spiegare la comparsa e la scomparsa di epidemie.
Pertanto, la vaccinazione per il vaiolo ha reso più virulento il Mycobacterium tuberculosis (NdR: che proviene dal latte vaccino, di mucca), che è il flagello della tubercolosi nel XIX secolo, (NdR: ed il vaccino per il vaiolo ha scatenato e diffuso la famosa influenza spagnola).
La vaccinazione per la difterite accoppiata con la vaccinazione anti-pertosse ha mutato il virus della polio in virulento, come abbiamo avuto picchi epidemici di pochi anni dopo la vaccinazione di routine contro difterite.
Il vaccino contro la poliomielite cocktail accompagnato del programma di vaccinazione ha contribuito al collasso del sistema immunitario e l'installazione di una sindrome da immunodeficienza acquisita tipo aids.
Il vaccino per l'epatite B completa la devastazione causata da altri vaccini ed attacca il sistema nervoso dell'individuo, facilitando l'installazione di malattie autoimmuni che promuovono l'invecchiamento prematuro.
I Vaccini e gli antibiotici diminuiscono la vitalità del terreno, la matrice, la sua naturale resistenza, e l'alterazione del terreno diventa una fonte di cancerogenesi.
E se si pensa che un bambino vaccinato non sviluppa una particolare malattia ed è immune, la realtà è ben diversa: non ha più la forza di reagire.
Le malattie croniche si installano in coloro che hanno un livello di vitalità, di energia, molto basso. Esse non hanno reazioni violente, perché il corpo è minato dall'interno e  reagisce meno, pur essendo sempre piu’ malato.

Danni cerebrali
Secondo Harris Coulter, uno dei principali esperti degli Stati Uniti sulla storia delle vaccinazioni nel suo libro: “La vaccinazione, la violenza sociale e criminalità, qualsiasi vaccino può causare una lieve o grave encefalite”.
By
Sylvie Simon - Articolo pubblicato su Nexus n° 84 di Gennaio- Febbraio 2013 -
Tratto da:
Articolo originale in francese

Altre fonti:
- Fernand Delarue, L'avvelenamento da vaccino, ed. du Seuil, 1977.
- A. Flahault, settimanale epidemiologico Bollettino n ° 20, 1995.
- Igiene e Medicina, il 12 gennaio 1983.
- Arch. Intern. Med., 1994.
- Dr. Jean Pilette, Poliomielite: quale vaccino? cosa rischio? Il Aronde, 1997.
- Science, vol. 29, 19-7-85.


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

L’inefficienza della farmacovigilanza e il negazionismo sui danni causati dai vaccini impedisce a chi è stato danneggiato di vedersi riconosciuto un equo indennizzo rendendolo due volte vittima.
Non credo che questo stato di cose durerà ancora a lungo: internet ha dato la possibilità, a chi vuole opporsi a questa pratica, di munirsi degli strumenti per difendersi.
Di fatto, siamo di fronte ad una specie di falso in bilancio medico scientifico.
Da un lato si sopravvalutano gli “attivi” falsificando e/o distorcendo i dati epidemiologici sulle malattie per le quali si vaccina.
Dall’altro si minimizzano i “passivi” grazie all’inefficienza della farmacovigilanza e al muro di gomma che si oppone agli sventurati ai quali si nega giustizia dopo averli danneggiati.
Così si è ottenuto e si continua ad ottenere un rapporto danno/beneficio favorevole ingannando medici e pazienti.

Interrompere questo meccanismo, oltre a evitare di causare ulteriori danni alla collettività, è necessario ed urgente per non causare una ulteriore grave perdita di credibilità della classe medica.
L’esistenza di siti obbiettori come il Comilva, con la loro informazione, porta i genitori ad avere maggiori conoscenze sull’argomento rispetto a quanti ne avrebbero il dovere deontologico e questo è molto grave.....(NdR: per le ASL che hanno l'ordine di vaccinare...da parte del ministero colluso con Big Pharma...)

Riguardo alla speculazione economica, essa (seppur scandalosa) mi pare il male minore in confronto al grave danno causato alla salute della popolazione.
Nel libro è trattata esaurientemente anche quella: fin dalle origini della vaccinoprofilassi ne è stata il “primum movens”.
A chi volesse accertarsene facilmente consiglio alcune letture abbastanza esaustive sull’argomento.
- La prima è una metanalisi (A) eseguita dall’AIFA in risposta alla proposta della vaccinazione di massa in età pediatrica, giunta a conclusioni molto negative.
http://www.agenziafarmaco.it/aifa/servlet/wscs_render_attachment_by_id/111.38244.1150363790279.pdf?id=111.38249.1150363790691
(A  NdR: Meta analisi: la ricerca di strumenti meta-analitici qualitativi è però ancora troppo poco sviluppata e non trova praticamente applicazione nelle revisioni in ambito medico.
La meta analisi è uno strumento molto potente ed offre una sintesi dei risultati dei vari studi clinici, ma a farne le spese è il contenuto informativo.
Questo è un limite intrinseco della procedura (ogni operazione di aggregazione di categorie o di valori fornisce un risultato che non esprime più le caratteristiche dei singoli componenti) aggravata dalla condizione di operare su scale molto grandi, quindi diverse da quelle originarie.)

La seconda è una circolare del Ministero della Salute nella quale, a pagina 7 si afferma che nella stagione 2005/06 solo nel 4% dei prelievi effettuati da INFLUNET è stato individuato il virus influenzale.
http://www.ccm.ministerosalute.it/imgs/C_17_normativa_823_allegato.pdf
Questo significa che, accettando il dato che ogni inverno ci siano 5 milioni di casi di ILI (INFLUENZA LIKE SINDROME) in Italia, si prendono il virus influenzale in 200 mila all’anno; il che su una popolazione di 59 milioni fa 1 su 295.
Statisticamente, (NdR: secondo questa semplice analisi) ci infettiamo con un virus influenzale una volta ogni 295 anni.
La vaccinazione non dà NESSUNA copertura contro gli altri virus e ne dà poca anche contro i virus influenzali.
Quindi che senso ha farla dato che è dimostrata causa di allergie e malattie autoimmuni come la Sindrome di Guillain-Barré?
http://www.dica33.it/argomenti/immunologia/vaccini/vaccini26.asp

Compito della società non è vaccinare tutto il mondo, ma correggere la malnutrizione dei paesi sottosviluppati, che è la vera responsabile del grave decorso delle malattie dette impropriamente infettive.
Compito del medico non è vaccinare il sano, ma trovare il modo di permettere all'immunodepresso di superare l'infezione, al malato di cancro di guarire....

Sottolineo la drammaticità della testimonianza del dott. Hartmann: se gli diamo fiducia, e io gliela do, dobbiamo pensare a quante vittime ha causato l’hexavac prima del precipitoso ritiro.

NdR
:
I vaccini esavalenti, come Hexavac ed Infanrix Hexa sono "considerati ben tollerati e sicuri" - vedi: Produzione Vaccini
Tuttavia sono stati osservati diversi casi di morte avvenuti subito DOPO la vaccinazione.
Ricercatori dell’Università di Monaco hanno segnalato 6 casi di morte improvvisa, avvenute entro 48 ore dalla vaccinazione con un vaccino esavalente.
L’esame post-mortem ha mostrato inusuali scoperte, specialmente a livello cerebrale, e nei test di laboratorio. (Xagena 2005)
- Zinka B et al, Vaccine 2005; Epub ahead of print

Io sospetto che l’Infanrix Hexa stia continuando l’eccidio.
Questo avviene grazie all’inefficienza della farmacovigilanza: so di alcune morti avvenute al quinto mese “inspiegabilmente” dopo la seconda dose
Nessun  medico (NdR: perche' impreparati), effettua segnalazioni di sospetta reazione avversa e bisognerà aspettare che ne uccida 6 in contemporanea perché ci si inventi una scusa per ritirare anch’esso.
Allego anche le pubblicazioni che hanno portato al ritiro dell’Hexavac.
- Panico MG, Caporale V, Attena F. Adverse events following hexavalent vaccine (Hexavac): Knowledge and informative source. Vaccine 23 (22):2841-3; 2005
- Zinka B. Et al. Unexplained cases of sudden infant death shortly after hexavalent vaccination. Vaccine 18 may 2005.

I pediatri di libera scelta e molti altri medici sono dipendenti pubblici: non possono esporsi per non rischiare la disoccupazione, se poi sono omeopati già rischiano abbastanza.

Il potere delle aziende farmaceutiche (le linee guida le scrivono loro) è ormai tale da incutere PAURA, quindi non mi sento di giudicare quanti non hanno il coraggio di opporsi apertamente al vaccino obbligatorio come ad altre terapie imposte dal sistema.
A proposito, se avete tempo per guardare un altro filmato, vi propongo l’inchiesta di Paolo Barnard, Il marketing del farmaco, tornata di attualità oggi a seguito della sua drammatica richiesta d’aiuto, dopo che è stato lasciato solo di fronte alla rappresaglia giudiziaria scatenata contro di lui dal sistema.
http://www.report.rai.it/RE_elenco/0,11515,2002-categoria-352,00.html
http://www.forum.rai.it/index.php?showtopic=193515&f=141
By Dott. Franco Anedda (medico) - 03 febbraio 2008
Tratto da: doctornews.it/forum

Commento NdR: NON possiamo che condividere, cio' che questo medico scrive, anche se con cautela per le paure espresse nell'articolo; ma quello che vorremmo aggiungere e' questa considerazione:
Molti paesi della Unione Europea (UE), la stragrande maggioranza (27 paesi su 4) prevedono la facoltativita' delle vaccinazioni e non hanno l'obbligo per nessun vaccino, eppure in quei paesi non si verificano da decenni situazioni medico sanitarie critiche riconducibili alla mancanza dell'obbligo vaccinale, situazioni tanto paventate dai vari enti (OMS, FDA, CDC, EMEA, AIFA, e filiera legata alle lobbies di Big Pharma.

SEMPRE piu' Medici...decidono di suicidarsi - FORSE SI RENDONO CONTO del LORO STATUS di SERVI impotenti a  sanare i loro pazienti .....grazie a Big Pharma che controlla gli enti sanitari (CDC + FDA + OMS + UNICEF + EMEA + ISS ecc.), le Universita' ...oltre agli Ordini dei medici...Ministeri della sanita'.. ecc.

Contemporaneamente vi e' una lunga lista di studi medico scientifici, proveniente da varie nazioni, che certifica menomazioni e gravi effetti avversi derivanti dalle vaccinazioni.
Cio' significa che i vaccini sono piu' legati al business delle case farmaceutiche che non alla "salvaguardia" della salute pubblica - vedi:
Controllo del Mondo

vedi: Meccanismo delle Mutazioni cromosomiche cercare in questa pagina : Aberrazioni Cromosomiche + Meccanismi delle Mutazioni al DNA cellulare  (del mitocondrio) + Produzione Vaccini + Guerra contro le donne

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La principessa Nakamaro racconta di come, ai tempi della presidenza Clinton, la famiglia di Al Gore l'avesse informata di un piano per eliminare gran parte della popolazione mondiale diffondendo pandemie attraverso i vaccini. E di come, in quella occasione, avesse conosciuto senza saperlo i leader della Commissione Trilaterale, del Gruppo Bilderberg e del Foreign Affairs. Ovvero le organizzazioni che, secondo molti, costituiscono tre veri e propri governi-ombra mondiali.
Intervento registrato durante la conferenza 2012: oltre il mistero tenuta a Roviano lo scorso 14 novembre 2010.

Vaccini, pandemie e governi ombra: parla la principessa Nakamaro

BREVETTATO in ANTICIPO di 1 anno il cosiddetto virus dell'Influenza suina....
Il Dr. A. True Ott ha trovato nell'ufficio brevetti USA un documento appartenente all'azienda americana Medimmune, un brevetto per il virus dell'influenza suina richiesto nel 2007 e ricevuto nel 2008.
L'Oms ha dichiarato che la comparsa di questo virus non ha avuto precedenti.
Possibile che l'OMS (che e' un'organizzazione mafiosa sanitaria)  non sia al corrente di questo brevetto ?! ...lo sa ma fa finta di niente, pensando che siamo sudditi, stupidi...ed ignoranti !  
Download Sub Ita: http://www.megaupload.com/?d=LWA2KVE1    
Link brevetto varianti H ed N:
http://www.google.com/patents?id=EGSoAAAAEBAJ&printsec=abstract&zoom=4&source=gbs_overview_r&cad=0#v=thumbnail&q=&f=false
Video brevetto vaccino: http://www.youtube.com/watch?v=m6Ngao5SYJw   
Link brevetto vaccino H1N1:
http://www.theoneclickgroup.co.uk/documents/vaccines/Baxter Vaccine Patent Application.pdf
Dr. A. True Ott: "Il virus dell'influenza suina è stato brevettato !"
http://www.youtube.com/watch?v=CmedEmVmKSA

Visionare questo VIDEO, parlano dei medici sulle BALLE VACCINALI !

 

Tre bambini sono morti ieri nel giro di poche ore DOPO la vaccinazione per il morbillo somministrata all'interno del Programma Espanso di Immunizzazione [Expanded Programme of Immunisation, EPI] della OMS,
Appare quindi palese a ben vedere che l'EPI, il Programma Espanso di Immunizzazione è l'ennesimo Programma di Avvelenamento di Massa. Ma da chi dipende questo famoso programma ?
Leggendo tra le righe dell'articolo già lo si intuisce, ma una piccola ricerca su internet permette rapidamente di sapere chi sta dietro all'EPI, le Nazioni Unite tramite la loro Organizzazione Mondiale della Sanità, quell'ente recentemente salito all'onore delle cronache per gli squallidi conflitti di interesse tra i suoi funzionari e consiglieri e le grandi aziende produttrici di vaccini.

Un'altra cosa importante che si evince è che tale campagna di vaccinazione contro il morbillo portata avanti all'interno del Programma Espanso di Immunizzazione (OMS) prevede la somministrazione di vaccini al mercurio, dal momento che i vaccini multidose non possono conservarsi adeguatamente senza che venga aggiunto il pericoloso thiomerosal.
La conferma del fatto che l'EPI sia un programma di vaccinazione di massa sotto l'egida dell'OMS la si ha da questa pagina sul sito ufficiale dell'OMS (ovvero WHO, se utilizziamo la dicitura internazionale in inglese) http://www.wpro.who.int/sites/epi/  .
Qui sotto lo screenshot della pagina in cui è messa in evidenza anche la pubblicità ai tossici vaccini per l'influenza suina.
Appare così chiaro perché siano stati nominati, all'interno della commissione d'inchiesta che deve indagare sulla triste vicenda, ben due funzionari dell'OMS più il supervisore distrettuale dell'EPI, ovvero un funzionario che fa da supervisore ad un programma dell'OMS e che in fin dei conti riceva lo stipendio grazie al fatto che l'OMS intraprende questi programmi di vaccinazione di massa. Tre dei sei membri della commissione d'inchiesta, ovvero la metà precisa, sono quindi legati all'OMS, l'organizzazione responsabile del Programma Espanso di Immunizzazione. Fin troppo ovvio il rischio che il controllore tenda ad assolvere il controllato dato che questo lavora per suo conto.
Qui la traduzione dell'articolo - 3 babies died within hours after they were vaccinated pubblicato il 3 settembre 2010 sul Daily Star/Asia News Network.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Prima delle vaccinazioni, le epidemie di polio invalidante e mortale, non c'erano, non esistevano nella storia della medicina (dagli antichi greci in poi), sino ad una timida apparizione negli ultimi anni del 1800, tanto da essere considerata una malattia normalmente benigna fino al primo dopoguerra.  Infatti, In Italia la malattia non appare sull'ISTAT (Statistiche di Stato) prima del 1898 (come causa di morte), salvo 144 casi nel 1887 !
La sua malignità è dovuta a qualcosa d'innaturale usato estesamente in quel momento ?
Pratiche sanitarie allora sperimentali  ? Dovrebbe far pensare il fatto che la sua maggiore epidemia nel 1958 (8.377 casi), coincide esattamente con la grande vaccinazione per la polio Salk attuata "a tappeto" e cominciata in primavera di quell'anno !
Il suo "decollo" in Italia, è del 1956, con l'introduzione di tale vaccinazione. Come non avere il dubbio che quelle migliaia di casi di poliomielite fossero prodotti da un vaccino sperimentale usato tra i primi al mondo ?
Visto il disastro iniziale, forse è stata solo la correzione nella produzione di quel vaccino a produrre il crollo importante e quasi istantaneo dell'epidemia, nel 1959. Quella precedente coincide esattamente con l'obbligo dell'antidifterica del 1939.
L'inizio della sua crescita coincide esattamente con l'obbligo della seconda dose dell'antivaiolosa del 1934, mentre prima aveva un'incidenza insignificante, sia di malattia che di morte, rispetto ai 5.000 decessi per morbillo od i 4.000 per difterite.
Solo nel 1963, dopo questi 30 anni di sperimentazioni di vaccini, si ritornerà ai livelli di polio del 1933.  Tutte le migliaia di morti invalidi di quel periodo, sono state vittime di un inevitabile esperimento ?

E dopo aver creato per degli errori di allora la malattia, ci impongono il vaccino per salvarci da quello che normalmente non c'è ?
Citiamo quindi, una dichiarazione del dott. Cinquetti, che è stato membro della Commissione Ministeriale sulla questione della libertà di vaccinazione nel dicembre 1997, che in un incontro con i rappresentanti del COMILVA, ha affermato che l'obbligo di vaccinazione per la polio è stato istituito nel 1966, per imporre ai medici provinciali del Sud Italia, di acquistare i vaccini.

Dobbiamo dedurne che nelle zone più depresse il risultato disastroso della vaccinazione del 1958 abbia spaventato quei medici ? Considerando che nel 1965 i casi erano solo 251, perché un'imposizione a quel punto ? Ma non solo.
Bisogna sapere che un obbligo di legge per l'accesso alle comunità infantili dai 4 mesi ai sei anni di età, esisteva già con la legge 695 del settembre 1959, che però prevedeva la possibilità del rifiuto da parte del genitore. Questa situazione di "libertà" ha portato comunque al quasi azzeramento dei casi nel 1965.
Resta quindi ingiustificabile l'obbligo assoluto del 1966 se non in un'ottica "commerciale".

Comunque, per mettere una pietra tombale sul "disastro della vaccinazione sperimentale Salk",  terminiamo il paragrafo precisando che nel 1960, terzo anno di vaccinazione a tappeto e secondo dell'obbligo, i casi di polio erano ancora 3.555, quando prima della vaccinazione (1955), erano 2.723.
Nel 1964 non viene ammesso il disastro, ma almeno la "inefficienza" del primo vaccino e viene sostituito col Sabin, a "zuccherino" per bocca, che risulterà più "efficace", ma molto più pericoloso dell'ultimo tipo del Salk, ormai "corretto", nella sua produzione. Anche qui ci sono state violente polemiche in ambiente medico, perché si è ritardato "il cambio" di uno-due anni, solo per finire le scorte del Salk, motivo evidentemente molto più importante che "salvare" dalla polio i bambini.
 

Video: Il dr. Leonard Horowitz parla delle implicazione da parte dei governi, delle case farmaceutiche e dell’OMS per la creazione di nuovi virus in laboratorio usati per la ricerca e sviluppo dei vaccini.
Questa campagna di vaccinazioni tossiche, che ha come scopo lo sterminio di massa viene indotta alle persone attraverso la guerra psicologica esercitata dai media.
La casa farmaceutica produttrice del vaccino N1H1 è la Baxter, la stessa casa farmaceutica che ha intenzionalmente provocato la pandemia attraverso una presunta "contaminazione accidentale" di vaccini per l'influenza che erano stati spediti a 18 nazioni europee.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Mentre sono conosciuti i moltissimi rischi a breve termine della maggior parte delle vaccinazioni, quasi nessuno è invece a conoscenza delle conseguenze a lungo termine che possono derivare dall’inoculare proteine estranee nell’organismo di un bambino.
Ancor
più sconvolgente è il fatto che nessuno stia compiendo uno sforzo organizzato per scoprirle.

Esiste un crescente sospetto che le vaccinazioni, per le malattie infantili relativamente innocue, possano essere responsabili del drammatico aumento di malattie autoimmuni verificatosi dopo l’introduzione delle vaccinazioni di massa.
Si tratta di malattie terribili
come il cancro, la leucemia, l’artrite reumatoide, la sclerosi multipla, il lupus eritematoso, la sindrome di Guillain-Barré, l’Aids, ecc..
Una
malattia autoimmune può essere definita in termini semplici come un’affezione in cui il meccanismo di autodifesa dell’organismo non è in grado di distinguere gli invasori esterni dai propri tessuti (insieme di cellule), con conseguente autodistruzione.
Abbiamo barattato orecchioni e morbillo
con cancro e leucemia...

La più acuta controversia che sta attualmente infuriando nell’ambiente medico non è sfuggita all’attenzione dei mezzi di informazione: un sempre crescente numero di genitori rifiuta di far vaccinare i propri bambini, affrontando le conseguenze legali della propria azione.
I
genitori dei bambini che hanno subìto lesioni permanenti in seguito alle vaccinazioni non accettano più l’idea della ‘fatalità’ ma intentano cause legali contro lo Stato, le case farmaceutiche produttrici del siero ed i medici che lo hanno inoculato.

Alcune ditte hanno smesso di produrre vaccini e le rimanenti stanno allungando - anno dopo anno - l’elenco delle controindicazioni all’uso.
Nel frattempo, dato che le vaccinazioni obbligatorie comportano una successione di visite mediche e numerosi posti di lavoro
nei distretti delle Unità Sanitarie Locali, i pediatri continuano a difenderle fino alla morte. La domanda che i genitori dovrebbero porsi è: ‎‎"La morte di chi ?".

Solo ai genitori spetta decidere se rifiutare la vaccinazione o accettarla insieme ai rischi che comporta.
Tuttavia, prima di accettare la
vaccinazione, permettemi un consiglio: documentatevi sui benefici e sui rischi connessi e discutetene con il vostro pediatra. E se decidete di non far vaccinare il vostro bambino contattate le associazioni sorte proprio per dare consigli ai genitori che intendono riconquistare la loro libertà di scelta.
Tratto da:  "Bambini sani senza medicinali", By Robert Mendelsohn, ediz. Red, 1992, pag. 117 e segg.


Uno studio in inglese che dimostra, che bambini NON vaccinati sono più sani che i bambini vaccinati
http://www.naturalblaze.com/2014/02/studies-prove-without-doubt-that.html

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

ZANZARE utilizzate come "siringhe volanti" per iniettare Vaccini !
stanno studiando e proposto di "trasformare" le zanzare in "siringhe volanti" atte ad iniettare i vaccini a tutti coloro che saranno punti da quelle zanzare….Vaccinati al volo con le zanzare - 24 marzo, 2010
C’è chi vorrebbe sconfiggere la malaria sterminando le zanzare, la prima via del contagio della patologia, tramite i
raggi laser e chi pensa invece a trasformare questi fastidiosi insetti in una formidabile arma per diffondere più rapidamente i vaccini.
L’idea è nata in un centro di ricerca giapponese e potrebbe funzionare, ma solleva numerosi problemi sul piano etico.
Per contrastare la malaria gli scienziati cercano da tempo il modo di sfruttare il DNA delle zanzare per disinnescare il meccanismo del contagio.  
Alcuni hanno provato a modificare il codice genetico degli insetti per evitare il passaggio della malattia, mentre altri hanno escogitato alcuni sistemi per rendere sterili le zanzare ed evitare così la loro proliferazione, soluzione che potrebbe però compromettere sensibilmente alcuni ecosistemi.
I ricercatori giapponesi hanno, invece, deciso di seguire una strada innovativa e ancora poco percorsa: utilizzare le zanzare per diffondere il vaccino nelle aree disagiate del mondo dove prosperano i principali focolai della malaria. Mentre mordono le loro prede, le zanzare utilizzano la loro saliva per evitare che il sangue si coaguli.
Il team guidato da Shigeto Yoshida (Jichi Medical University, Giappone) ha così provato a inserire nella saliva delle zanzare un composto chimico in grado di stimolare una reazione immunitaria simile a quella indotta dal vaccino per la malaria.

La saliva è stata modificata intervenendo sul corredo genetico della Anopheles stephensi-a, il principale vettore della malattia. In una prima serie di test, i ricercatori hanno focalizzato la loro attenzione su SP15, un composto potenzialmente utile per sviluppare un vaccino contro la leishmaniosi. Nella saliva delle zanzare geneticamente modificate pare sia stata rilevata la presenza del composto. Alcune cavie di laboratorio vittime dei morsi delle zanzare hanno, inoltre, sviluppato gli anticorpi per contrastare SP15.

I livelli degli anticorpi si sono, però, rilevati bassi e forse insufficienti per evitare la comparsa della malattia in caso di contagio, scrivono gli autori dello studio da poco pubblicato sulla rivista scientifica Insect Molecular Biology. Seguendo il medesimo procedimento, il gruppo di ricerca ha anche realizzato alcune modifiche nel genoma delle zanzare per produrre un potenziale vaccino contro la malaria.

Il team giapponese ha dimostrato la possibilità di realizzare vaccini “volanti” tramite le zanzare, ma secondo numerosi detrattori la soluzione adottata troverà difficilmente un’applicazione reale.
Il problema, al momento insormontabile, è costituito dall’esposizione al vaccino di ogni singolo individuo. Le zanzare non fanno certo distinzioni durante le loro battute di caccia, dunque singoli individui potrebbero ricevere centinaia di dosi di vaccino, mentre altri appena alcune decine insufficienti per indurre il loro organismo a produrre gli anticorpi per contrastare la malaria.
Oltre agli inconvenienti pratici, il nuovo sistema solleva non pochi interrogativi sul fronte etico. Le persone verrebbero vaccinate senza essere informate e senza avere la possibilità di rinunciare alla terapia. La soluzione potrebbe essere, invece, adottata per alcune patologie che colpiscono solamente gli animali, riducendo le epidemie nel bestiame per esempio. Nel frattempo, lunga vita alle zanzariere.
Tratto da: blogalileo.com

Commento NdR: Questa e' la totale Follia di Big Pharma e suoi adepti !
La zanzara non e' il veicolo della malattia, quindi utilizzare la zanzara per veicolare infezioni e tossine vaccinali e' CRIMINALE !

La subdola azione dell'OMS per "dichiarare" la nuova pandemia della suina e favorire le vendite dei vaccini a Big Pharma:
WHO and early declaration on novel H1N1 pandemic: http://www.bmj.com/cgi/eletters/340/apr06_2/c1904#234351
External review of pandemic response - members of the review committe:
http://www.who.int/ihr/r_c_members/en/index.html
vedi: Controllo del Mondo


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

STERMINIO di MASSA (e controllo della Rete web, in caso di pandemia)
Sono molti i medici in tutto il mondo che temono che sarà lo stesso vaccino a scatenare una pandemia di H1N1 combinata con H5N1. Questi timori purtroppo sono fondati. Quello che sta accadendo è fuori da ogni immaginazione: addirittura, in alcuni casi, negli stessi vaccini viene messo il virus, in modo da indurre i bambini vaccinati ad infettare gli altri.
Una società farmaceutica, la Baxter International, è stata sorpresa mentre distribuiva stock di vaccini nasali contaminati dal virus dell'influenza aviaria, la H5N1.
Paradossalmente, il virus sarebbe stato brevettato tempo fa, come fosse una vera e propria arma di distruzione.
Il Dr. A. True Ott ha trovato nell'ufficio brevetti USA un brevetto del virus dell'influenza suina dell'azienda americana Medimmune, richiesto nel 2007 e ricevuto nel 2008. Questa è un'altra prova, se ce ne fosse bisogno, della malafede dell'Oms che ha detto che questo virus non esisteva prima e che i vaccini sarebbero stati necessari.
E' evidente che ci troviamo in un momento storico in cui il gruppo dominante desidera far diminuire la popolazione mondiale nel giro di poco tempo, e per questo, oltre ai soliti metodi (guerre, massacri, fame) vuole utilizzare la falsa pandemia, inducendo molti a vaccinarsi.
Occorre anche osservare che queste persone sono infastidite dalla corretta informazione sul vaccino che sta circolando in rete, a tal punto che qualcuno sta teorizzando la possibilità di bloccare la rete "in caso di pandemia".
Il GAO, lo U.S. Government Accountability Office, l’agenzia americana ha detto che nei momenti di emergenza la rete va chiusa.
Nel documento “INFLUENZA PANDEMIC”, uscito questo mese e scaricabile in pdf da Internet, si fanno pressioni alla Protezione Civile americana, la Homeland Security Department, perché sviluppi una strategia per prendere il controllo della rete in caso di pandemia - fonte: http://www.byoblu.com/post/2009/10/27/L ... x#continue
Chiediamoci perché si vuole fare questo....

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Il COMILVA (Coordinamento del Movimento Italiano per la Libertà di Vaccinazione Italiano), propone una riflessione sul tema delle vaccinazioni, argomento di stretta attualità vista la massiccia promozione della vaccinazione contro la cosiddetta influenza pandemia A (H1N1) fondata sulla classica strategia della paura verso una malattia definita dagli esperti una normale influenza, addirittura meno aggressiva di quella stagionale, difficilmente distinguibile da questa per i sintomi e per l’inaffidabilità dei test diagnostici. Intorno a questo che si è rivelato un gigantesco INGANNO mediatico se non addirittura una TRUFFA ai danni dei cittadini, organizzato con la regia dell’OMS, c’è un business da 50 miliardi di dollari fra vaccini, antivirali e forniture medicali: questi vaccini sono stati prodotti, proprio grazie alla dichiarazione di pandemia, senza le normali procedure di controllo e sono stati approvati dall’EMEA (in Europa) e dall’FDA (USA) senza ottenere le dovute garanzie dalle case farmaceutiche.
Mentre i vaccini vengono dichiarati sicuri dalle autorità sanitarie e politiche, basta leggere le informazioni contenute nei foglietti illustrativi per rendersi conto del contrario. Ma questa è purtroppo una realtà anche per la stragrande maggioranza dei prodotti in commercio, con particolare riguardo ai vaccini pediatrici e dell’età evolutiva: non vengono condotti test efficaci e affidabili prima della loro commercializzazione, né esiste di fatto una vera e propria farmacovigilanza sugli effetti collaterali.
Niente di nuovo quindi: ma questa vicenda dai contorni paradossali (se non inquietanti) non fa altro che confermare che le campagne vaccinali proposte dai governi, ed in particolare nel nostro paese, non sono altro che il frutto delle strategie commerciali delle multinazionali farmaceutiche e che le malattie o le presunte pandemie sono utilizzate come arma di persuasione occulta per creare la domanda di farmaci e vaccini.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Bill Gates dona 10 miliardi di dollari per la ricerca di nuovi Vaccini
Donare denaro per i bambini del mondo è certamente lodevole e non pensiamo certamente che qualcuno sia in errore nel farlo. Ma giocare in coppia con le industrie farmaceutiche ed aspettarsi del riconoscimento, è - al meglio – solo ingenuità.
Abbiamo grande rispetto per la bravura intellettuale di Gates ma è veramente difficile credere che non sappia la verità sui vaccini.
Il problema è che Gates non e’ interessato ai sistemi di guarigione naturali e quindi si affida a consulenti istruiti e radicati nel paradigma medico convenzionale fatalmente difettoso e pericoloso, che ritiene che i vaccini siano la prevenzione di tutte le malattie infettive.
Sappiamo per certo che la Fondazione Gates è profondamente collegata alle Big Pharma e persino alla Monsanto, come si può vedere dai loro recenti collegamenti:
- Nel 2006 Bill Gates assunse nella sua Fondazione, il vicepresidente della Monsanto, Robert Horsch perché si unisse a Lui nella Fondazione Bill Gates.
- Nel 2001 Gates aggiunse al suo consiglio direttivo Raymond Gilmartin della Merck, il maggiore produttore di vaccini al mondo..
- Nel 2002 Gates investì 205 million di dollari in 9 delle grandi aziende farmaceutiche
- Negli anni scorsi, La Fondazione Gates ha dato più di 4.5 miliardi di dollari alla ricerca sui vaccini....

PENTAVACCINO
In Vietnam questo Vaccino e' stato sospeso a causa di 9 morti
!
Il vaccino pentavalente è stato tanto reclamizzato sul sito dell'associazione GAVI Alliance (fondata da Bill Gates e da sua moglie).
Vedi:
www.gavialliance.org/library/news/gavi-features/2012/dpr-korea-introduces-pentavalent-vaccine/
ed ancora la pagina:
http://www.gavialliance.org/support/nvs/pentavalent/ 
In quest'ultima pagina si legge del sostegno al vaccino pentavalente da parte della GAVI Alliance con lo scopo di vaccinare 200 milioni di bambini entro il 2013.

Sul sito della GAVI Alliance troviamo anche un articolo:
www.gavialliance.org/about/partners/industrialised-country-vaccine-industry/)
in cui si parla del legame tra tale associazione e le grandi multinazionali produttrici di vaccini, alcune delle quali hanno giocato un ruolo di primo piano nella famosa (e lucrosa) faccenda dell'influenza suina.

Cosa dobbiamo pensare, che Bill Gates sia un ingenuo che non conosce la problematica dei conflitti d'interessi, che non ha idea dei forti legami tra istituzioni e lobby ? .....un multimiliardario come lui..

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Bill Gates finanzia le nanotecnologie dei vaccini celati
La Bill e Melinda Gates Foundation si sta guadagnando la reputazione per il finanziamento di tecnologie ideate per fare avanzare la sterilizzazione di massa e i programmi di vaccinazione in tutto il mondo.
Uno dei programmi che è stato recentemente finanziato dalla Fondazione è un programma di sterilizzazione che utilizzerebbe penetranti raffiche di ultrasuoni verso lo scroto dell'uomo al fine di renderlo sterile per sei mesi. Si potrebbe precisamente chiamare tecnologia di "castrazione temporanea". Per saperne di più leggete l'articolo relativo ultrasound_fetus.
Ora la Fondazione ha finanziato un nuovo programma di "consegna di vaccini innescata dal sudore" basato su nanoparticelle che penetrano nella cute umana.
La tecnologia è descritta come un modo per "...sviluppare nanoparticelle che penetrano nella pelle attraverso i follicoli piliferi e scoppiano al contatto col sudore umano rilasciando i vaccini".
L'assegno di ricerca è andato a Carlos Alberto Guzman del Centro Helmholtz per la ricerca delle infezioni in Germania e a Claus-Michael Lehr e Steffi Hansen dell'Istituto Helmholtz per la ricerca farmaceutica.
Questi sono entrambi parte del coinvolgimento della Fondazione Gates nel programma "Grand Challenges Explorations" che afferma di stare lavorando per "realizzare importanti passi avanti nella salute globale".
...Passi avanti come la sterilizzazione di massa e i vaccini a nanoparticelle che potrebbero essere somministrati di nascosto anche senza la vostra conoscenza, vengono allo scoperto.
Queste nanoparticelle potrebbero essere utilizzate in una nebbiolina spray che è spruzzata su ogni persona che cammina attraverso un checkpoint di sicurezza negli aeroporti, per esempio.
Oppure potrebbe essere sguinzagliata attraverso i sistemi di ventilazione degli edifici con uffici aziendali o scuole pubbliche per vaccinare le masse. Non sapresti nemmeno se sei stato vaccinato.
Questa tecnologia è potenzialmente molto pericolosa per la tua libertà di salute.
Usandola, i governi e le aziende farmaceutiche (che sono tutti la stessa cosa di questi giorni) potrebbero creare una crema per la pelle vaccino che è distribuita e descritta come "schermo solare". Ma quando tu la applichi, ti stai in realtà vaccinano con le nanoparticelle che si rintanano sotto la tua pelle e scoppiano, rilasciando DNA estraneo all'interno del tuo corpo.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

50 Bambini africani Paralizzati dopo aver ricevuto Vaccino per la meningite, sponsorizzato e pagato da Bill Gates
Bill e Melinda Gates hanno effettuato una crociata per almeno negli ultimi dieci anni per vaccinare ogni singolo bambino del pianeta.
E uno dei loro obiettivi geografici primario è stato il continente africano, dove vi e’ e mancanza di acqua potabile, condizioni in cui malattie come la meningite e la malaria corrono dilaganti.
Ma piuttosto che cercare di rispondere a queste esigenze di base, i multi-miliardari ed i loro numerosi alleati, hanno invece spinto come la soluzione i vaccini contro le popolazioni indigene, che a sua volta ha scatenato un'ondata di paralisi tra i giovani delle popolazioni dell'Africa.
Per quanto il fatto e’ stato coperto e nascosto, da giornalista investigativo Christina England oltre a Vactruth.com, nel piccolo villaggio di Gouro nel nord del Ciad, per esempio, di recente è caduto vittima del lato oscuro di questa campagna di vaccinazione dove almeno 50 giovani nell'area, hanno sviluppato paralisi a seguito della vaccinazione con "MenAfriVac", un nuovo vaccino per la meningite, sviluppato specificamente per l'Africa.
Presentato come una cura preventiva per la meningite, il vaccino MenAfriVac ha causato in ciascuno dei bambini, alcuni dei quali erano giovani, a soffrire di allucinazioni, convulsioni e, in definitiva paralisi.

Secondo un cugino di due dei bambini vaccino-ammalati, gli effetti orribili collaterali di MenAfriVac cominciarono ad apparire entro 24 ore dalla sua somministrazione.
Molti dei bambini affetti da subito hanno cominciato a sperimentare mal di testa e vomito, che poi e’ progredita in "convulsioni incontrollabili, mentre piegato su se stesso con la saliva proveniente dalle loro bocche." Ma quando i genitori e le autorità locali hanno cercato di invitare i funzionari di governo di più alto fino ad agire ed aiutare i bambini colpiti, le loro richieste per il sollievo sono state ignorate da tutti  ed il Governo del Ciad tenta di corrompere i genitori nel silenzio….
Questo stesso cugino, che viene definito da Inghilterra come "il signor M.," ha aggiunto che quando il ministro della Salute e il Ministro della sicurezza sociale del Ciad, infine, ha mostrato fino a Gouro quasi una settimana dopo la serie di paralisi, hanno deciso di evacuare i 50 bambini paralizzati in un ospedale più di 300 miglia di distanza, in quanto vi è un solo medico disponibile in tutta la regione della Gouro.
Ma piuttosto che cercare di andare a fondo del perché MenAfriVac causato una tale grave reazione in primo luogo, ed invece di fermare immediatamente ogni ulteriore distribuzione del vaccino fino a quando questo sia determinato ed eliminato, questi stessi funzionari del governo in realtà hanno cercato di corrompere la sofferenza dei genitori con i soldi per farli tacere.
Secondo il signor M., questi funzionari erano più interessati a coprire i pericoli di ManAfriVac che la protezione degli abitanti dai pericoli del vaccino.
"[I] l governo ed i media sono stati in silenzio per la tragedia, mentre ci sono ancora fatti da chiarire", ha dichiarato il signor M. in una e-mail in Inghilterra circa l'incidente.
A questo punto nel tempo, praticamente nessun media ha raccolto questa importante storia. "Tutto questo ci turba e ci fa temere gli effetti peggiori per il futuro. È molto triste che l ‘intera città è paralizzata."
Gates Foundation, mentono circa la sicurezza dei MenAfriVac
Peggio ancora è il fatto che la Bill & Melinda Gates Foundation, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), ed il Progetto Vaccino meningite (MVP), ognuno dei quali fortemente fa promuovere il MenAfriVac, hanno apertamente mentito circa la sicurezza del vaccino ed  hanno ripetutamente sostenuto che può essere trasportato senza refrigerazione.
Foglietto illustrativo del vaccino afferma chiaramente che deve essere conservato in frigorifero e al riparo dalla luce.
"Perché sono importanti organizzazioni che hanno speso 571 milioni dollari in un progetto di vaccinazione, quando i pozzi per fornire l'accesso all'acqua potabile sono stati costruiti per meno di $ 3000 dal Comitato internazionale della Croce Rossa ?" chiede Inghilterra in una serie di importanti questioni riguardanti questa situazione disastrosa. "Perché questo programma di vaccinazione non e’ stato sospeso, (e)
Quali sono queste organizzazioni che hanno intenzione di continuare le atrocità che sono successe in Gouro ?"
Fonti per questo articolo sono:
www.naturalnews.com
http://makaila.over
Tratto da: http://vactruth.com/2013/01/06/paralyzed-after-meningitis-vaccine/

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Una storia della medicazione di massa occulta
Ma perchè il governo dovrebbe medicare le persone senza il loro consenso, ti chiederai ?
Lo hanno già fatto con la fluorizzazione dell'acqua. Il fluoro è un farmaco, e governi regionali e nazionali di tutto il mondo utilizzano la fornitura dell'acqua come modo per consegnare il farmaco fluoruro alle persone che ne abbiano bisogno o no - e senza una diagnosi corretta o una prescrizione medica.
Quindi se i governi stanno già segretamente medicando le persone con il fluoro nella fornitura d'acqua, essi stabiliranno lo scenario di vaccinazione di massa delle persone attraverso canali simili, come l'alimentazione d'aria negli edifici.
E grazie a Bill Gates, le nanotecnologie per fare ciò saranno ora finanziate.
Ma è davvero una "svolta importante nella salute globale ?".
Noi supponiamo di sì, se tu che leggi, credi alla medicalizzazione occulta, dove la gente viene medicata con farmaci e vaccini a loro insaputa.
La medicina occidentale è talmente offensiva per le persone razionali che non può nemmeno operare alla luce del sole.
Ecco perchè ricorre alle contaminazioni segrete della fornitura d'acqua al fine di costringere il pubblico a inghiottire i suoi farmaci.

Il fluoro e la medicalizzazione nascosta
Ah, per inciso, a chi sostiene che il fluoro non sia un farmaco, ricordi questo: Secondo la FDA, qualsiasi sostanza chimica che ha un effetto biologico sul corpo umano è, per definizione, un farmaco. Quindi anche il fluoro è un farmaco. Inoltre, il fluoruro è promosso con bizzarre affermazioni sulla "prevenzione della carie" attraverso la sua deglutizione, facendone un "farmaco non approvato" secondo la FDA. Così, com'è possibile che questo farmaco non approvato possa essere versato nel rifornimento idrico e imposto a milioni di persone senza una singola diagnosi di deficit di fluoruro o anche una singola prescrizione di un medico ?
La risposta è che la medicina occidentale è talmente arrogante da credere che non debba seguire tutte le norme, i regolamenti e le leggi. Si tratta di un sistema di medicina "prepotente" in cui i farmaci ti vengono ficcati in gola mediante il versamento segreto nella fornitura d'acqua senza il tuo consenso.
Quindi, perchè dovremmo credere che per i vaccini sarà diverso ?
Se la medicina mainstream può trovare un modo per forzare ogni persona a essere inconsapevolmente iniettata con vaccini, non ci sbagliamo dicendo che intendono promuoverli !
E tali sforzi avranno senza dubbio il continuo sostegno finanziario di Bill Gates.
Tra le fonti dell'articolo vi sono: The Daily Tell: http://www.thedailytell.com/2010/05

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Bill Gates sta promuovendo un piano per utilizzare la tecnologia wireless per registrare ogni nuovo nato sul pianeta in un database dei vaccini per promuovere con sollecitazioni i genitori a presentarsi per la vaccinazione del nuovo nato e quindi registrare ed individuare chi si oppone alle vaccinazioni. - NaturalNews - Dic. 2010 

In un discorso al Vertice mHealth, che si concentra sull'utilizzo di tecnologia mobile per migliorare l'assistenza sanitaria, Gates ha detto che migliorare i tassi di sopravvivenza tra i bambini sotto i 5 anni potrebbero trarre vantaggio non solo delle singole famiglie, ma le società e il pianeta nel suo complesso.
"La cosa fondamentale, il fatto più importante che la gente deve sapere e verificare che altra gente: Come salvare i bambini sotto i 5 anni, che è la cosa che riduce la crescita della popolazione", ha detto. "Mi sembra paradossale. Il fatto è che entro un decennio di migliorare gli esiti di salute, i genitori decidono di avere meno figli".  Il numero di bambini che muoiono prima dei cinque anni è già sceso da 20 milioni nel 1960 a 8.500.000 oggi, una statistica che Gates attribuisce alla vaccinazione.
"Circa un terzo [di tale miglioramento] è di aumentare il reddito", ha detto Gates. "La maggioranza pero' è stata attraverso i vaccini. I vaccini saranno la chiave di cio’, se sara’ possibile registrare ogni nascita da un telefono cellulare.
Lasciare impronte, ottenere una localizzazione - allora si avra' il sistema per assicurarsi che le vaccinazioni siano effettuate". Gates ha suggerito di utilizzare i cellulari per registrare ogni nascita e inviare le informazioni, compresi gli identificatori biometrici, a un database centrale. Questo database potrebbe quindi inviare i promemoria ai telefoni dei genitori ', quando viene il momento di vaccinare o altri trattamenti.
Ha detto che una posizione privilegiata per attuare i programmi del genere sarebbe la Nigeria settentrionale o nord dell'India, dove i tassi di vaccinazione sono inferiori al 50 per cento.
Riconoscendo che la registrazione di ogni singola nascita non è mai stato fatto prima, Gates ha chiesto di "1.000 nuove idee" a "fiorire" in modo da farlo accadere. Tali idee, concettualmente, potrebbe comportare con i dispositivi GPS interno telefoni per rintracciare fisicamente i genitori che non portano i loro figli in per i vaccini.
Gates ha anche chiamato per l'utilizzo della tecnologia mobile per attuare un monitoraggio più continuo delle catene di fornitura di vaccini.
Fonti con articolo originale per l'iniziativa di Bill Gates sono:
http://www.smartplanet.com/people/blog/pure-genius/bill-gates-mobile-health-technology-will-save-lives-help-overpopulation/4908/ http://www.naturalnews.com/031031_Bill_Gates_vaccines.html#ixzz1BIL0f78l

Un'informatore  dei CDC confessa le frodi nella ricerca sui vaccini MMR, in storica dichiarazione pubblica - 27/08/2014
By Mike Adams, the Health Ranger (Ranger della Salute)
- Fonte: http://www.naturalnews.com/046630_CDC_whistleblower_public_confession_Dr_William_Thompson.html#ixzz3QL7bjbd8

US -29/01/2015 -  Oggi, un'editorialista di un giornale, chiede l'arresto e la detenzione degli scettici ai vaccini
By Mike Adams, il Ranger Salute
Per saperne di più:
http://naturalnews.com/048445_vaccine_skeptics_imprisonment_USA_Today.html#ixzz3QL7ks4YH

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La ricerca sui vaccini sta a cuore alla Fondazione di Bill Gates...
Traduzione di Cristina Bassi da Mercola.com - Tratto da: thelivingspirits.net 

La notizia che traduco nel seguito (da mercola.com) è una di quelle che fanno tremare coloro che sono attenti alle macchinazioni e manipolazioni delle Big Pharma sulla nostra salute. Ci mancava anche la filantropia di Mr Gates...
Dal Washington Post del 30 gennaio 2010:
http://www.washingtonpost.com/wp-dyn/content/article/2010/01/29/AR2010012903953.html:

“la Fondazione Bill & Melinda Gates progetta di donare 10 miliardi di dollari nel prossimo decennio per la ricerca di nuovi vaccini, secondo le affermazioni del co-fondatore della Microsoft e consorte. Hanno anche chiesto che vi contribuisca il governo e il mondo degli affari. "Dobbiamo fare di questo il decennio dei vaccini”  ha detto Bill Gates.
"I vaccini sono un  miracolo,"  ha detto Melinda Gates. (e glieli lasciamo tutto per lei… ndr) "Solo con poche dosi, essi possono prevenire malattie mortali per tutta la vita", dice la signora….

Ecco il commento del dr Mercola:
La Fondazione Gates ha fatto la donazione forse più grande in tutta la storia, ma purtroppo riguarda un disastro in attesa di compimento, causa la falsa credenza che  più medicine siano la risposta ai problemi di salute nel mondo. Ciò che veramente mi disorienta è come questi 10 miliardi non possano essere considerati un sussidio diretto alle industrie farmaceutiche, dato che saranno le uniche a beneficiarne.
L’autore di Politicol News l’ha detta meglio:
“L’annuncio di 10 miliardi di dollari per pompare, a livello mondiale, più profitti nelle industrie del farmaco è il più grande errore che ha fatto Gates dopo quello di  Microsoft Vista.”
Come una delle voci più rispettate al mondo, Gates ha una opportunità unica per richiamare l’attenzione su importanti questioni sociali, creando un grande impatto a livello mondiale.  Invece si è lasciato sedurre da interessi speciali e sta sprecando le sue risorse, insieme all’opportunità  di fare veramente la differenza.
E’ un peccato che tutto il denaro non stia andando verso soluzioni che veramente siano dirette ai problemi di fondo, come la nutrizione, l’acqua pulita, la sanità e la vitamina D.
Tutto quel denaro quanti sistemi di purificazione avrebbe costruito in India o ad Haiti ? Quanti impianti sanitari ?

A letto con le Big Pharma
Donare denaro per i bambini del mondo è certamente lodevole  e non penserei mai che qualcuno sia in errore nel farlo. Ma giocare in coppia con le industrie farmaceutiche ed aspettarsi altruismo, è - al meglio - ingenuità.
Ho grande rispetto per la bravura intellettuale di  Gates e mi è veramente difficile credere che non sappia la verità sui vaccini.
Il problema è che Gates non ha interesse nei sistemi di guarigione naturali e quindi si affida a consulenti radicati nel paradigma medico convenzionale  fatalmente difettoso, che ritiene che i vaccini siano la cura per tutte le malattie infettive.
Infatti, la Fondazione Gates è profondamente associata alle Big Pharma e persino alla Monsanto, come si può vedere dalle loro recenti associazioni:
- Nel 2006 Gates assunse il vicepresidente della Monsanto, Robert Horsch[i] perché si unisse alla Fondazione
- Nel 2001 Gates aggiunse al suo consiglio direttivo Raymond Gilmartin della Merck
- Nel 2002 Gates investì  205 milioni di dollari in 9 delle grandi aziende farmaceutiche

- Negli anni scorsi, La Fondazione Gates ha dato più di 4.5 miliardi di dollari alla ricerca sui vaccini
- Vaccinare chi è compromesso con il sistema immunitario è una ricetta disastrosa
Per poter sradicare malattie infettive da una nazione, prima di tutto bisogna dirigersi su coloro che hanno un sistema immunitario compromesso. Se colpite con un potente vaccino dei bambini dal sistema immunitario soppresso, creerete malattia, anziché sradicarla. Se vi soffermate con attenzione su questo punto, considererete chiaramente che i vaccini reprimono le funzioni immunitarie del corpo.

La morte e la malattia nei paesi in via di sviluppo sono spesso un risultato di malnutrizione, associato a questo tipo di problemi [ii]:
- i bambini con inadeguate proteine nella loro dieta non sono in grado di produrre anticorpi dopo aver ricevuto i vari vaccini, perché in tal modo viene compromessa la capacità di produrre globuli bianchi, che sono essenziali per combattere infezioni.
- è più probabile che i corpi di bambini malnutriti vengano penetrati da organismi infetti, causa insufficiente vitamina C; questo fa si che la loro pelle si rompa più facilmente e faciliti così l’entrata di batteri ed altri organismi.
- le condizioni di vita dei bambini del terzo mondo sono spesso cosi scarse che essi sono esposti ad un largo numero di agenti patogeni, da cui hanno pochissima difesa.
- la causa di morte più diffusa tra i bambini dei paesi in via di sviluppo è la diarrea.
- i bambini del terzo mondo sono spesso in battaglia con vari tipi di infezioni per 200 giorni all’anno.

Persino i bambini sani hanno sistemi immunitari immaturi, ma somministrare dei vaccini a bambini che generalmente sono in un debole stato di salute, è una ricetta sicura per il disastro. Ha più denaro che senso
Le iniziative falliscono laddove le soluzioni  perdono di vista la radice del problema.
Per esempio, Kristi Helm (Seattle Times [iii]) cita  l’iniziativa Avahan [iv]) della Fondazione Gates,  ovvero un programma  di 258 milioni di dollari  designato per diminuire la diffusione dell’HIV/AIDS in India. E’ documentato che il programma sia gestito da consulenti d’affari molto retribuiti, piuttosto che da persone che abbiano esperienza di salute pubblica.

La soluzione di Gates era di versare persino più denaro in questo anno - altri 80 milioni di dollari - anziché vedere perché il programma  non aveva successo.
Margarita Quintanilla, una coordinatrice della salute nella comunità,  che ha lavorato in  Nicaragua e che è beneficiaria della Fondazione Gates, ha espresso preoccupazione su come le multinazionali vogliano inserirsi con soluzioni tecniche senza spendere una riflessione sui bisogni delle infrastrutture sociali di base, come l’istruzione. Questa donna ha avuto più successo nell’insegnare dei concetti base come lavarsi le mani per ridurre infezioni.
Quintanilla ha detto: "Dobbiamo essere saggi ed intelligenti nelle nostre soluzioni. Abbiamo la responsabilità di promuovere il cambiamento nel modo giusto."
La tecnologia non sempre ha la chiave per risolvere i problemi della salute, dell’istruzione e della povertà: bisogna con essa implementare le strutture sociali.

Los Angeles Times: il programma africano di Gates contro l’AIDS mette a rischio i bambini - La miopia di Gates è evidente da questo altro passo fatto dalla sua filantropia.
Il Los Angeles Times riferisce che nel 2007, i doni generosi della Fondazione Gates per combattere l’ HIV/AIDS, la tubercolosi e la malaria in Africa, hanno messo a rischio inavvertitamente molti bambini.[v]
A quel tempo, gli sforzi per combattere quelle malattie specifiche richiedevano un training medico altamente specializzato, che però portò ad una carenza di medici di base.

Cosi ironicamente più bambini morirono di malattie comuni come la diarrea e la sepsi (infezione generalizzata all'intero organismo, ndt).
Mentre non c’è dubbio che il denaro sia fondamentalmente importante  per salvare le vite di bambini vulnerabili, non ci sarà nessun progresso se il denaro non viene diretto ai problemi di fondo che si basano primariamente sullo stile di vita.
Traduzione  di Cristina Bassi
Fonte:
http://articles.mercola.com/sites/articles/archive/2010/02/20/gates-donates-10-billion-dollars-for-vaccines.aspx

Note:
[i]Monsanto vice president joins the Gates Foundation” (October 19, 2006) Organic Consumers Association
[ii] Urvina S. “Malnutrition in Third World Countries” (1984)
[iii] Helm K. “Two words missing from Gates Foundation vocabulary” (July 30, 2009) Seattle Times
[iv]
Avahan: India AIDS Initiative,

[v] Piller C and Smith D. “Unintended victims” (December 16, 2007) Los Angeles Times

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

I crimini di Monsanto, con i soldi di Bill Gates
Natural Society – Tratto da Effedieffe.com - 20 Febbraio 2013
Bill Gates, è fondamentalmente noto per essere il fondatore di Microsoft, l’azienda produttrice del notissimo sistema operativo Windows. Ricchissimo, si è ritirato dalla guida dell’azienda ed ora impiega tempo e denaro nel finanziare le tecnologie per la modificazione genetica, la geo-ingegneria, le vaccinazioni sperimentali e nel diffondere la buona novella della Monsanto salvatrice dalla fame nel mondo.
Nessuna sorpresa quindi nel leggere che Gates possiede 500.000 azioni della Monsanto. Controvalore: 23 milioni di dollari.
Ma è sempre Monsanto quell’azienda che è stata beccata a gestire in Argentina gruppi di lavoratori in nero, schiavizzati e costretti a lavorare 14 ore al giorno – per giunta spesso senza stipendiarli. Azienda che ricorre ai propri colossali fondi per pagare organizzazioni che falsificano letteralmente le dichiarazioni della FDA al fine di diffondere gli organismi geneticamente modificati.
Non mettiamo nemmeno in conto i suicidi di agricoltori in India, dovuti all’incapacità dei prodotti Monsanto di garantire i raccolti, suicidi che si verificano al ritmo di 1 ogni 30 minuti in quella zona agricola che è tristemente nota come ‘fascia dei suicidi’.

Bill Gates finanzia anche aziende che riducono i minori in schiavitù
Come se non bastasse, la Bill and Melinda Gates Foundation collabora con la Cargill con l’obbiettivo di diffondere la soia OGM nel 3° mondo. La Cargill è una multinazionale da 133 miliardi di dollari beccata anch’essa a violare le leggi sul lavoro ed incriminata dall’International Labor Rights Fund per traffico di minori dal Mali e per riduzione in schiavitù di minori come lavoratori nelle piantagioni di cacao, dove sono costretti a lavorare dalle 12 alle 14 ore al giorno, con paghe misere ed alimentazione insufficiente. L’azienda intanto continua ad acquistare cotone dall’Uzbekistan, dove è ben noto che sia il frutto di lavoro nero minorile.
Bill Gates si è prestato in prima persona per spot pubblicitari a favore degli OGM Monsanto, nei quali li magnifica come «La soluzione» alla fame nel mondo quando persino l’ONU ha riconosciuto che gli OGM non possono sconfiggere la fame altrettanto bene quanto l’agricoltura tradizionale.

Il tema della fame nel mondo è stato studiato in particolar modo dall’International Assessment of Agricultural Knowledge, Science and Technology for Development (IAASTD), un gruppo di 900 fra scienziati e ricercatori. I risultati della ricerca sono abbastanza chiari: 900 scienziati concordano che le sementi OGM non sono la soluzione alla fame nel mondo. I risultati sono stati pubblicati nel 2008, ben prima che Bill Gates – ignorandole – iniziasse a proclamare per ogni dove che gli OGM sono la soluzione miracolosa.
Anche la Union of Concerned Scientists ha esaminato la verità sui raccolti prodotti dagli OGM, giusto per scoprire che sul lungo periodo le sementi OGM non producono nessun aumento nei raccolti, mentre hanno un costo eccessivo e recano un grosso danno alla salute ed all’ambiente. La mancanza di basi scientifiche è risultata tanto evidente agli occhi della Union da voler documentare tutto in modo dettagliato, all’interno di un resoconto del 2009 intitolato: «Raccolti fallimentari».

Sono molte le critiche che si sono levate contro Gates per tali finanziamenti, per esempio dal gruppo Community Alliance for Global Justice, che ha dichiarato:
«La Monsanto ha un passato di crasso spregio delle esigenze e del benessere dei piccoli agricoltori sparsi per il mondo... la questione solleva grossi dubbi sul pesante finanziamento dato dall’azienda allo sviluppo dell’agricoltura africana...».
Allora, come mai Bill Gates, un uomo osannato dai media come un santo filantropo versa milioni – se non miliardi – in operazioni di questo tipo? E perché continua a dire che gli OGM possono combattere la fame nel mondo quando sa che non è vero, visto che fanno al contrario calare i raccolti e creano altri problemi ?

Domandiamolo a Bill Gates
Ieri Gates si è reso disponibile a rispondere alle domande di utenti online tramite il sito sociale Reddit, in quella che si presentava come una intervista aperta, del tipo «Chiedetemi qualunque cosa». Era un’opportunità unica per chiedere a Bill Gates in persona perché avesse acquistato in modo occulto 500.000 azioni Monsanto – a parte questioni fiscali – e perché facesse squadra con la Cargill per diffondere gli OGM nel mondo. Cosa che in tanti ci domandiamo.
Alle domande su Reddit avrebbe risposto in forma scritta. Così, benché avessi una quantità di domande da porgli – una per tutte: «se lui per primo mangiasse OGM» – gli ho semplicemente chiesto:

«Perché ha comprato 500.000 azioni Monsanto ?».
Non arrivando la risposta, sono partiti numerosi commenti con gli utenti che domandavano a Gates, per favore, se voleva rispondere. Quindi molti altri hanno posto delle varianti di questa stessa domanda. Domande rimaste tutte senza risposta – come previsto.

Ecco alcuni commenti alla mia domanda:
Lawfairy scrive: «Avrei voluto rispondesse; per me questa è una delle cose più incomprensibili circa di Gates, persona che altrimenti rispetto come uno dei più eminenti filantropi della nostra generazione... Per me i rapporti di Gates con la Monsanto sono l’aspetto moralmente più discutibile della sua intera attività».
Un altro utente scrive:
«Non potrebbe dedicarci un po’ del suo tempo per chiarirci dei suoi investimenti nella Monsanto? Questa multinazionale, benché titoli di voler metter fine alla fame nel mondo, ha fatto negli ultimi 100 anni delle cose decisamente deprecabili, ed io non credo che avessero a cuore gli interessi della gente. Io credo che il modo per metter fine alla fame nel mondo non consista nell’avere un’unica azienda che manipola, controlla o possiede le scorte alimentari mondiali – o cerca di farlo».
Un altro utente ha dato questa risposta:
«(Ha le azioni Monsant) Perché appoggia il Bilderberg group !».

Comunque, nessuno ha avuto una risposta ufficiale alle domande sulle azioni Monsanto. L’intenzione ovvia sembra quella di voler lasciar svanire la cosa nel flusso della stampa allineata, quella che sembra pensare che Bill Gates sia il nr. 1 dei filantropi, incapace di fare del male.
Noi invece troviamo assolutamente inaccettabile che qualcuno che finanzia i piani di aziende collegate agli OGM ed allo sfruttamento del lavoro nero minorile venga accolto con un applauso.
By Anthony Gucciardi  - Traduzione per EFFEDIEFFE.com a cura di Massimo Frulla, revisione di Lorenzo de Vita


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

LA VOCE DEL "PADRONE"....= Big Pharma ed Influenza suina o maiala
Alla casa farmaceutica svizzera Novartis non è andata proprio giù la decisione del governo francese di disdire 7 milioni di dosi di vaccino che aveva ordinato contro l'influenza A (H1N1) e di cui una parte era già stata prodotta.
"Il governo francese non ha rispettato i propri impegni", ha detto al quotidiano Le Monde, Daniel Vasella, l'amministratore delegato di Novartis. E ha aggiunto: "Alla prossima pandemia - perché ci sarà una nuova pandemia – serviremo prioritariamente gli Stati "affidabili". (NdR:  ci sara' la nuova pandemia, SI, perche' le creano proprio loro...)
L'eurodeputata verde di Europe Ecologie, Michele Rivasi, ha chiesto che venga istituita una commissione d'inchiesta parlamentare sulla gestione da parte dell'Unione europea della pandemia dell'influenza A od influenza suina o maiala…..
Un'inchiesta del quotidiano francese Le Parisien, giorni fa ha parlato di "relazioni di interesse tra sei esperti dell'Oms e alcune case farmaceutiche".
Nei giorni scorsi, anche la stessa Oms ha ammesso davanti all'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa (Apce), l'organismo di 47 Stati membri con sede a Strasburgo, di essere stata influenzata dai laboratori farmaceutici quando ha dichiarato lo stato di pandemia per il virus dell'H1N1.
L'influenza A, le cui conseguenze per settimane hanno tenuto in allarme milioni di persone, in realtà era una "falsa pandemia" orchestrata dalle case farmaceutiche pronte a fare miliardi di euro con la vendita del vaccino: l'accusa tardiva arriva da Wolfang Wodarg, il presidente tedesco della commissione Sanità del Consiglio d'Europa.
Wodarg ha anche accusato esplicitamente le industrie farmaceutiche di aver influenzato la decisione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità di dichiarare la pandemia.
Secondo Wodarg, il caso dell'influenza suina è stato "uno dei più grandi scandali sanitari" del secolo.
Le maggiori aziende farmaceutiche, secondo Wodarg, sono riuscite a piazzare "i propri uomini" negli "ingranaggi" dell'Oms e di altre influenti organizzazioni (NdR; es. Unicef); e in tal modo potrebbero aver persino convinto l'organizzazione Onu ad ammorbidire la definizione di pandemia, il che poi portò, nel giugno scorso, alla dichiarazione di pandemia in tutto il mondo.
"Per promuovere i loro farmaci brevettati e i vaccini, le case farmaceutiche hanno influenzato scienziati e organismi ufficiali, competenti in materia sanitaria, e così allarmato i governi di tutto il mondo: li hanno spinti a sperperare le ristrette risorse finanziari per strategie di vaccinazione inefficaci e hanno esposto inutilmente milioni di persone al rischio di effetti collaterali sconosciuti per vaccini non sufficientemente testati".
E' tutto il sistema che è marcio, tutto deve essere rivisto, Big Pharma controlla tutti, dalle riviste scientifiche, ai finanziamenti alle ricerche, ha rapporti con gran parte di chi ricopre funzioni di controllo ed indirizzo, le stessa sperimentazioni dei farmaci è alquanto preoccupante, sono svolte dalle stesse case farmaceutiche e l'efficacia non può essere mai certa.
In Italia, ovviamente, non c'è alcuna polemica...
La gente che fa le regole e le leggi sulle vaccinazioni è implicata spesso nella vendita dei vaccini.
Ad esempio, la dr Julie Gerberding, che è stata alla direzione del CDC (Control Desease Center) per 8 anni, è oggi presidente della Merck Vaccini. Il dr Paul Offit, membro dell’Advisory Committee on Immunization Practice (ACIP), ha addirittura sviluppato e registrato all’ufficio brevetti il suo stesso vaccino.
E come dimenticare quando si insinuava che il Ministro della Salute Polacco, Ewa Kopacz, dicesse stupidaggini ?
La Polonia rifiuta i vaccini per influenza A H1N1 perchè sono una truffa ! ...e quindi vengono assassinati quasi tutti i membri del governo (87 persone) con una "sciagura" aerea in Russia....

Gli esperti di vaccini del CDC, hanno spesso conflitti di interesse - 18/03/2010  
Un'informatore  dei CDC confessa le frodi nella ricerca sui vaccini MMR, in storica dichiarazione pubblica - 27/08/2014
By Mike Adams, the Health Ranger (Ranger della Salute)
- Fonte: http://www.naturalnews.com/046630_CDC_whistleblower_public_confession_Dr_William_Thompson.html#ixzz3QL7bjbd8

vedi: Danni dei Vaccini  +  Danni dei Vaccini = dimostrazioni, studi e prove +  OMS  + Mafia sanitaria + FDA + Emea + ISS

GAVI è un'organizzazione avviata nel 2000 e finanziata dalla BMGF.
In breve, lavorano insieme con l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), in particolare l'UNICEF, per l'acquisto di vaccini da aziende farmaceutiche per la distribuzione nei paesi più poveri.
The Gates fondamentalmente aiuta i paesi più poveri a comperare più vaccini, che a sua volta aumenta i mercati dei produttori di vaccini, tra le persone più povere del mondo, che normalmente non sarebbero in grado di pagarli.
Le autorità indiane hanno guardato dentro nella fondazione BMGF, ed hanno visto un enorme conflitto di interessi:
Queste istituzioni hanno un rapporto di lavoro con le aziende farmaceutiche. L'accusa principale contro GAVI è che ha rappresentanti di aziende farmaceutiche sul suo consiglio di amministrazione, mentre il PHFI accetta sovvenzioni da aziende farmaceutiche.
Kumar (esperto indiano) inoltre riferisce:
Il consiglio GAVI comprende un rappresentante ciascuno dei settori di Big Pharma dai paesi industrializzati e da quelli in via di sviluppo, un punto dolente. In un articolo del The Guardian tre anni fa, i leader delle agenzie umanitarie internazionali come Oxfam e MSF hanno detto che i rappresentanti della società debbono necessariamente dimettersi dalla scheda di GAVI. "Rappresentano le aziende farmaceutiche e fra i membri dirigenti di GAVI si crea un conflitto di interessi. La struttura attuale è troppo “accogliente ed accondiscendente", dice l'articolo citando Mohga Kamal-Yanni, consulente politico di alto livello con Oxfam. (Fonte).
Kumar quindi passa dallo scandalo vaccino HPV e descrive la morte di molti bambini subito dopo che erano stati vaccinati con il vaccino pentavalente, un colpo di cinque vaccini -in-uno, che è stato promosso da BMGF e GAVI, anche dopo che i decessi sono stati rivelati.
Kumar riporta:
In un articolo di opinione pubblicato di recente nel Deccan Herald dal titolo "Nuovi vaccini: ? Filantropia di Gates o di business", il Dott. Gopal Dabade della Action Network All India Drug ha detto che GAVI aveva sovvenzionato un finanziamento di 165 milioni di euro per l'introduzione graduale del pentavalente in India e fornisce una sovvenzione di Rs 145 per iniezione, per cinque anni, dopo di che il governo dovrà pagare il costo totale dei vaccini. "BMGF è socio fondatore di GAVI. Il suo contributo iniziale ha contribuito a creare GAVI e continua a sostenere il suo lavoro. Alcune delle aziende farmaceutiche hanno affiliazione con BMGF per la fabbricazione del vaccino ", ha detto il dottor Dabade.
A differenza degli Stati Uniti, le vittime di vaccino danno e frode avranno la loro “giustizia” in tribunale appena la Corte Suprema in India riprende le affermazioni di frode HPV Gardasil.
Inoltre, a differenza degli Stati Uniti, i giornalisti investigativi come Narayana Kumar stanno facendo il loro lavoro e pubblicando i loro risultati nei media mainstream, informare il pubblico.
Fonte:
http://healthimpactnews.com/2014/bill-melinda-gates-foundation-vaccine-empire-on-trial-in-india/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=bill-melinda-gates-foundation-vaccine-empire-on-trial-in-india

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

VACCINI, GSK SIGLA ACCORDO con GAVI ALLIANCE - AGI - Roma, 25 mar.2010 
GlaxoSmithKline (GSK) ha siglato un accordo con GAVI Alliance per la distribuzione, nei prossimi dieci anni di 300 milioni di dosi del proprio vaccino Synflorix per le malattie pneumococciche invasive, una delle principali cause di morte nei bambini sotto i 5 anni nei Paesi in via di sviluppo.
L’accordo si basa su un innovativo meccanismo di finanziamento chiamato Advance Market Commitment (AMC) ed e’ il risultato del lavoro di anni di pianificazione da parte di GAVI, UNICEF, la Banca Mondiale ed i principali donatori (es. Bill Gates - vedi sopra), tutti concordi nel riconoscere ai vaccini un ruolo chiave nel prevenire le malattie nei Paesi in via di sviluppo.
Tale meccanismo e’ supportato dal G8 ed e’ stato ufficialmente lanciato dai partner e donatori AMC il 12 giugno 2009.
 “La coalizione che ha reso possibile tutto questo diventera’ un nuovo modello per trasformare la salute pubblica globale- ha detto Andrew Witty, CEO di GlaxoSmithKline.
Il modello AMC e’ esattamente la via innovativa che serve per accelerare l’accesso alla vaccinazione per le persone che vivono nei paesi piu’ poveri. Il gap tipico, di 15-20 anni, nell’accesso alla vaccinazione fra i paesi sviluppati ed i paesi poveri del mondo e’ inaccettabile. Questo accordo di AMC significa che i bambini in Africa inizieranno a ricevere Synflorix gia’ da quest’anno”.
L’accordo per la distribuzione dei vaccini antipneumococcici e’ finanziato da GAVI, 5 paesi donatori - Regno Unito, Canada, Russia, Norvegia e Italia - e la Fondazione Bill & Melinda Gates.
Garantendo la disponibilita’ di fondi di acquisto iniziali, l’accordo di AMC consente alle aziende produttrici di investire in sviluppo e produzione del vaccino. In aggiunta, la contrattazione di volumi significativi nel lungo termine consente ai produttori di ridurre significativamente il costo dei propri vaccini.
I vaccini antipneumococcici saranno distribuiti ad un costo ridotto del 90% circa rispetto a quello praticato nei mercati dei paesi sviluppati. Nei dieci anni di durata dell’accordo GSK fornira’ dosi del proprio vaccino per un valore di circa 1,3 miliardi di dollari.

Commento NdR:  ecco ben spiegati i collegamenti d’interesse (collusioni) fra Big Pharma e d i vari “Enti sanitari” mondiali….che sono semplicemente e sempre i loro "rappresentanti, agenti, distributori" e che forniscono anche le garanzie finanziarie per la produzione dei vaccini di Big Pharma.....meglio di cosi' non e' possibile fare, per il loro business..
vedi: Danni dei Vaccini + OMS  + Mafia sanitaria + FDA

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

INDIA
Bill Gates sta affrontando una causa giudiziaria per la sperimentazione illegale su bambini tribali in India, sembra che i suoi crimini contro l'umanità hanno finalmente raggiunto anche lui.
Un recente rapporto pubblicato da Salute News Impact ha riferito che la Fondazione Gates si è trovata di fronte a un procedimento pendente, a causa di un'indagine che viene svolta dalle Corti supreme dell'India.
http://jhaines6.wordpress.com/2014/10/06/india-holds-bill-gates-accountable-for-his-vaccine-crimes/

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

COLLUSIONI e CONFLITTI di INTERESSE fra OMS ed i suoi "consiglieri"
Un altro articolo sui mass media denuncia i legami tra i consiglieri che l'OMS si è scelta per analizzare la questione dell'influenza suina, ed i produttori di vaccini. Si tratta di un articolo scritto da Sophie Borland e pubblicato sul Daily Mail del 13 agosto 2010.
Il titolo dell'articolo, qui sotto tradotto, è Swine flu advisers' ties to drug firms: Five WHO experts linked with vaccine producers, ovvero, I legami dei consiglieri dell'OMS con le aziende farmaceutiche: cinque esperti dell'OMS legati ai produttori di vaccini.

L'articolo appare (notevole coincidenza) all'indomani della prima udienza del processo con cui le autorità austriache vorrebbero interdire Jane Burgermeister, la giornalista che ha denunciato la truffa dell'influenza suina, la pericolosità e l'inutilità dei vaccini che i governi di tutto il mondo hanno acquistato in milioni di dosi (rimaste in gran parte inutilizzate per lo scetticismo dei medici e dei cittadini che hanno subito subodorato l'artificialità di quella "emergenza sanitaria ") :
I legami dei cinque esperti consiglieri dell'OMS con le aziende farmaceutiche produttrici di vaccini.
E' emerso che un terzo degli esperti che fungono da consiglieri per l'Organizzazione Mondiale della Sanità riguardo alla pandemia dell'influenza suina hanno legami con le aziende farmaceutiche.
Cinque dei quindici specialisti che siedono al comitato di emergenza [sull'influenza suina] hanno ricevuto finanziamenti dai giganti farmaceutici [le grandi multinazionali farmaceutiche - N.d.T.] o erano legati ad essi per via delle loro ricerche.
La rivelazione farà nascere il sospetto che la 'pandemia' sia stata ampiamente sovrastimata e largamente alimentata dall'industria del farmaco che ne ha approfittato beneficiando del panico scatenato dalla OMS.

Lo scorso mese è emerso che il Governo ha speso più di 1,2 miliardi di sterline per fare fronte all'influenza suina - la maggior parte dei quali utilizzati per i vaccini, perché si è dato ascolto alle fosche previsioni degli "esperti" che sarebbero morti almeno 65.000 cittadini britannici.
In realtà il virus si è preso appena 457 vite (UK) - un terzo di quelle uccise ogni anno dalla normale influenza stagionale.
Ma è emerso adesso che molti scienziati del panel di emergenza dell'OMS hanno legami con aziende fra le quali la GlaxoSmithKline, che ha guadagnato milioni producendo vaccini per l'influenza suina.
Questa notizia si collega alle rivelazioni fatte alcuni mesi fa dal Daily Mail che metà degli scienziati che consigliano la taskforce sulla pandemia del Governo Britannico avevano legami con i giganti farmaceutici.
Uno dei 15 scienziati consiglieri dell'OMS era il britannico professor Neil Ferguson - che l'anno scorso aveva avvertito che la pandemia sarebbe stata così pericolosa che sarebbe stato necessario chiudere tutte le scuole.
Da allora è emerso che il Professor Ferguson è stato consulente per la Roche, che produce il Tamiflu, così come per la GlaxoSmithKline Biologicals fino al 2007.
La professoressa Maria Zambon, del Centro Britannico per le Infezioni della Protezione Sanitaria [UK Health Protection Agency Centre for Infection], che faceva pure parte del comitato, ha affermato di avere ricevuto dei fondi da diversi produttori di vaccini, fra i quali la Sanofi, la Novartis, la CSL, la Baxter e la GlaxoSmithKline.
Durante l'epidemia l'anno scorso la professoressa Zambon aveva affermato che fino ad un terzo dei bambini in età scolare in Gran Bretagna avevano il virus senza saperlo, dal momento che non avevano nessuna manifestazione sintomatica.
Nel frattempo il professore statunitense US Arnold Monto ha ammesso di avere fatto ricerche per la GlaxoSmithKline, per la Baxter, le due aziende che hanno siglato contratti per la fabbricazione dei vaccini [per l'influenza suina - N.d.T.] così come per la Roche, che produce il Tamiflu.
Egli ha lavorato per due altre grandi aziende, la Novartis e la Sanofi Pasteur.
Alcune critiche si erano levate per avvisare che c'erano seri conflitti di interesse fra questi esperti, i cui consigli hanno portato allo spreco di vaste somme di denaro preso dalle tasse dei cittadini.

Il parlamentare laborista Paul Flynn ha detto:
"Un anno fa, questi esperti ci hanno detto che il mondo stava per affrontare una grave emergenza sanitaria.
In questa occasione, reprorevole, si sono sbagliati: i loro "consigli" hanno portato l'OMS, l'Unione Europea ed i governi nazionali a sovrastimare notevolmente la pericolosità dell'epidemia di H1N1, sprecando grandi somme di denaro pubblico e spaventando il mondo inutilmente.
Con tali pressioni conflittuali, abbiamo bisogno di essere assolutamente certi che i consigli di tali esperti sian basati su solide evidenze scientifiche e siano motivati solo dalla necessità di proteggere la salute pubblica. La sola maniera per realizzare questo è la totale trasparenza.
Quando viene dichiarato l'avvento di una pandemia, i cittadini hanno il diritto di sapere, sin dall'inizio, chi sta raccomandando una certa drastica decisione - e di sapere al tempo stesso quanti legami hanno queste persone con l'industria farmaceutica, che potrebbe trarre profitto da una tale raccomandazione."

Un altra esperta, Nancy Cox, dello statunitense Centro per il Controllo delle Malattie [CDC - Center for Disease Control], ha ammesso di avere ricevuto finanziamenti da un gruppo di delle industrie farmaceutiche, la Federazione Internazionale dei Manifattori e della Associazioni Farmaceutiche [International Pharmaceutical Manufacturers and Associations - IFPMA] per ricerche sui vaccini anti-influenzali e lavori sui virus.

Lo scienziato Britannico John Wood ha ammesso che la sua unità di ricerca all'Istituto Nazionale Britannico per gli Standard biologici e per il Controllo [Britain's National Institute for Biological Standards and Control - NIBSC], ha eseguito dei lavori per Sanofi Pasteur, CSL, IFPMA, Novartis e Powdermed sul vaccino per l'influenza.
Il Comitato ha avuto una funzione chiave, a giugno dell'anno scorso, nel consigliare l'OMS a dichiarare ufficialmente l'influenza suina la prima pandemia in 40 anni.
Già quest'anno era emerso che 11 dei 20 membri del Gruppo Consultivo Scientifico per le Emergenze [Scientific Advisory Group for Emergencies], che consigliava il Governo Britannico riguardo all'influenza suina, aveva lavorato per l'industria farmaceutica o era legata ad essa attraverso le proprie università [i dipartimenti universitari dove lavoravano ricevevano finanziamenti dalle aziende farmaceutiche - N.d.T.].
Un portavoce dell'OMS ha naturalmente negato che il lavoro degli esperti dava origine ad un conflitto di interessi.
Tratto da: ecplanet.it

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Ad ulteriore smentita della propaganda farmaceutica e ministeriale,
che stima le reazioni avverse gravi nell’ordine di un caso su uno-due milioni di vaccinati (come si millanta per tutti i vaccini) ecco  un’abstract trovato sul sito del NIV:
http://www.levaccinazioni.it/Newsletter/risultati.asp?modo=0&approfondita=pertosse&tipo=P
08/10/2004 Newsletter n° 148
[Miocardite in seguito a vaccinazione anti-vaiolo in USA

L'occorrenza di miocardite è stato un evento raro o misconosciuto in seguito a vaccinazione anti-vaiolo con il ceppo virale del New York City Board of Health (Dryvax; Wyeth Laboratories, Marietta, Pennsylvania).
Gli autori di questo articolo riportano un'incidenza attribuibile di almeno 140 casi clinici di miocardite per milione di prime dosi di vaccino anti-vaiolo. Sono stati individuati 59 casi confermati o probabili di miocardite acuta (58 uomini ed una donna) di età compresa tra 21 e 43 anni in seguito alla vaccinazione (tra il 15.12.2002 al 30.9.2003) di 492.730 persone appartenenti alle forze armate USA.
I casi sono stati identificati grazie ad un sistema di sorveglianza a sentinella, la sorveglianza attiva del Defense Medical Surveillance System, oppure attraverso il sistema di notifica degli aventi avversi in seguito a vaccinazione (VAERS, Vaccine Adverse Event Reporting System).
L'incidenza (16,11/100.000) della miocardite tra i 347.516 vaccinati con una prima dose, considerando un periodo di osservazione di un mese dopo la somministrazione del vaccino è risultata quasi di 7,5 volte più elevata dell'incidenza attesa tra i militari non vaccinati (2,16/100.000; IC al 95%: 1,19; 2,34), mentre l'incidenza tra chi è stato rivaccinato ( 2,07/100.000) non era statisticamente diversa da quella attesa.
I casi erano in maggioranza di sesso maschile (58/59; 98,3%) e bianchi (51/59; 86,4%), entrambe le associazioni sono statisticamente significative.

Fonte: Mark K. Arness, Robert E. Eckart, Suzanne S. Love, J. Edwin Atwood, Timothy S. Wells, Renata J. M. Engler, Limone C. Collins, Sharon L. Ludwig, James R. Riddle , John D. Grabenstein and David N. Tornberg
Myopericarditis following Smallpox Vaccination  American Journal of Epidemiology 2004 160(7):642-651;]

Continua a pag 2