Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


ADHD, la “nuova malattia” dei bambini vaccinati….
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.

Premi in denaro ai medici che vaccinano...
 

ADHD, la sindrome inventata....dagli Psichiatri... Che cos'è esattamente l'ADHD ? : ADHD 1
vedi: Ritirata esavalente in 19 paesi d'Europa nel 2012, ma NON in Italia  + Corrotti e Corruttori x i vaccini !

Il Disturbo da Deficit dell'Attenzione (ADHD), secondo l'Associazione Psichiatrica Americana, da qui in avanti menzionata con il suo acronimo, APA, è una malattia recente che affligge presumibilmente quasi 5 milioni di bambini americani, ragazzi prevalentemente giovani. (La cifra è stata riscontrata nel 2000, ora sono molto di più).

L'ADHD è caratterizzato generalmente da iperattività, con tendenza a muoversi nervosamente sulla sedia, esplosioni di grida, difficoltà d'apprendimento e comportamento generalmente indisciplinato. È forse l'unica malattia nella storia americana che può essere diagnosticata legalmente da persone senza alcuna credenziale medica, quasi da chiunque, includendo insegnanti, consulenti scolastici, assistenti, direttori, allenatori, e pure genitori. 
Non esistono esami di laboratorio, esami del sangue, analisi al microscopio, o prove diagnostiche definitive per l'ADHD. Nessun consistente fondamento genetico o lesioni neurologiche organiche, o qualsiasi cambiamento fisico verificabile sono mai stati identificati come causa di ADHD.

Non c'è alcuna prova scientifica oggettiva che la malattia esista. Al contrario, prove schiaccianti evidenziano che l'ADHD è stato inventato nel 1980 dall'Associazione Psichiatrica Americana allo scopo di rafforzare la posizione della sua fallimentare professione.

Il mondo politico e economico hanno preso quasi immediatamente il comando, vedendo un modo per stanziare miliardi di dollari per farmaci e onorari professionali per "combattere "la nuova "epidemia". Leggendo qualsiasi cosa sull'ADHD, è essenziale tenere in mente un concetto fondamentale: l'ADHD non è un'entità medica: è politica e economica.
Ho scoperto presto di non essere il solo ad avere questa senzazione: "L'ADHD non esiste. Questi bambini non hanno alcun disturbo." Dr. Thomas Armstrong, PhD -
"The Myth of the ADD Child" "Sia la FDA che la DEA hanno riconosciuto che l'ADHD non è una malattia, nè organica ne biologica." Dr. Fred Baughman - "The Future of ADD" "Abbiamo inventato una nuova malattia, con il benestare della medicina, e ora dobbiamo ripudiarla”. Diane McGuiness - "The Limits of Biologic Treatment for Psychiatric Distress" "La ricerca non conferma l'esistenza della sindrome dell'ADHD -- Non c'è alcuna giustificazione medica, neurologica, o psichiatrica per la diagnosi di ADHD." Peter Breggin, MD - Toxic Psychiatry p 281 "Siete preavvertiti che l'ADHD non è una malattia reale, ma piuttosto un'illusione di malattia inventata, di uno strumento di mercato." Fred Baughman, MD

Perchè è comparsa l'ADHD ?
Per rispondere a questa domanda, è necessario dare un breve sguardo all'Associazione della Psichiatria Americana del secolo passato. Nel suo notevole lavoro, "A Dose of Sanity", lo psichiatra Sidney Walker offre un riepilogo storico chiarificatore sulla professione della psichiatria durante i passati 150 anni.
Gli psichiatri sono dottori in medicina che si specializzano in disturbi mentali. Tradizionalmente, studiano cause organiche e fisiche come tumori al cervello, infezioni e altre malattie che potrebbero avere una componente psicologica.

Il padre della psichiatria americana era Benjamin Rush, un firmatario della Dichiarazione di Indipendenza. 
Il suo libro "Le Malattie della Mente" pubblicato nel 1812, trattava delle cause biologiche della malattia mentale. 
In altre parole, a quel tempo, la malattia mentale è stata vista generalmente come il risultato di un'altra malattia, come la tubercolosi, la sifilide, o un tumore. Nell'800, psichiatri come Griesinger, Alzheimer, e Kraeplin si sono concentrati sull'anatomia del cervello e le irregolarità delle cellule nervose come causa di disordini mentali. 
Per più di un secolo gli psichiatri hanno cercato le cause fisiche sottostanti della malattia mentale. 
Lo studio al microscopio di fette di cervello è stato impiegato da psichiatri di fama mondiale come Adolph Meyer verso la fine degli anni '30, cercando lesioni al cervello che potevano essere collegate ai problemi mentali.

Questo approccio scientifico venne gradualmente abbandonato con l'avvento e la diffusione su larga scala dei concetti di Sigmund Freud intorno al 1940. Le idee di Freud sulla sessualità e sulla mente inconscia hanno avuto un impatto notevole sullo studio della mente umana, e per la prima volta il cervello venne lasciato fuori dalla scena. 
I processi delle malattie fisiche non furono più considerati come il primo indirizzo dove cercare la causa delle malattie mentali.
La psicologia freudiana si è concentrata sulla mente, intesa come separata dal cervello. 
Per la prima volta nella sua storia, la psichiatria non fu più sotto la guida di medici ordinari. 
Gli psicologi presero il controllo del campo, concentrando l'attenzione sulla "psiche". 
La maggior parte delle malattie mentali, dicevano, derivano da eventi avversi, come traumi dell'infanzia, relazioni con i genitori e esperienze nei primi anni. 
Non era mai successo che una specialità medica venisse assunta da operatori non prettamente medici.

Questo è stato un errore da cui gli psichiatri ci hanno messo 40 anni per riprendersi. Negli anni '50 e '60 abbiamo visto la crescita della psicoanalisi: i medici del colloquio. Le loro speranze per curare le malattie mentali risiedevano nella psicoterapia.
Sidney Walker attribuisce il declino della psichiatria anteriore al 1980 al fallimento della psicoanalisi e della psicoterapia nel dare quanto promettevano. Tutto sommato non hanno ottenuto risultati apprezzabili. Secondo il Dr. Walker la ragione risiede nel non aver minimamente considerato la possibilità che la malattia mentale potesse anche avere cause biologiche e organiche.
La professione aveva abbandonato le sue radici, che ritenevano che la malattia mentale fosse generalmente "una reazione a" un disturbo fisico sottostante di qualche tipo. Avevano barattato un approccio scientifico con uno non scientifico.
(In realta’ la malattia mentale appare sia per un disturbo fisiologico che per uno Spirituale/Psicologico, non esiste una causa senza l’altra, anche nel caso del disturbo psicologico, esso appare perche’ vi e’ un problema fisiologico sono due facce della stessa malattia - NdR)

Gli anni '70 videro l'insorgenza del precursore dell'ADHD: il Disturbo Cerebrale Minimo, con gli stessi puntelli pseudo-scientifici per l'ADHD e vaghi fondamenti sostenuti dalle case farmaceutiche per puntare a un nuovo mercato vulnerabile suscettibile al "trattamento".
Lo psicologo personale di Nixon, il Dr. Hutschnecker, nel 1970 compose un famoso memorandum in cui raccomandava la verifica di massa dei bambini allo scopo di accertare possibili schemi di comportamento "pre-delinquenziale". Sebbene il memorandum venne discreditato dall'APA stessa, onde evitare di venire accusata di complicità in una operazione che se attuata le avrebbe portato enormi benefici economici, il sostegno politico crebbe con un effetto a valanga e divenne il fulcro per la linea di condotta per il decennio successivo. 
Le nuove parole magiche erano disabilità e solidarietà. Era giunta l'alba dell'era della Vittima Professionista.

La storia è raccontata nei dettagli e con chiarezza nel libro di Peter Schrag The Myth of the Hyperactive Child. 
Non essendo riuscita la riforma delle istituzioni mal funzionanti, il nuovo gioco diventò riformare l'individuo. 
Senza alcun fondamento scientifico, nuove parole sono entrate in uso come "Dislessia" "pre-delinquente" e "incapace di apprendere".

Nel 1995, più del 50% dei bambini americani è stato identificato come affetto da difficoltà nell'apprendimento o ADHD ! Schrag descrive come un intero impero di potere sociale, didattico, politico, medico ed economico sia sorto in pochi anni. Gli studi scientifici più scadenti sono stati messi insieme, finanziati dalle aziende farmaceutiche, a sostegno della nuova politica del diritto dello stato di definire emozioni e comportamenti "normali". Sebbene la maggior parte di questi studi alla fine siano stati discreditati, sono comunque serviti per porre le fondamenta di una "documentazione scientifica" analoga durante gli anni '80, nella quale l'anticonformismo è diventato improvvisamente una condizione medica che necessita di essere curata.

Durante gli anni 70, la gente si rivolgeva al medico di famiglia, allo psicologo, agli assistenti sociali, sacerdoti e consulenti matrimoniali per i loro problemi, ma nessuno prescriveva farmaci per piccole lamentele. Con il passare degli anni gli psichiatri non riuscivano ad attrarre pazienti volontari, semplicemente perché la necessità, se pur discutibile non era percepita dalla maggior parte della gente.
By Luciano Gianazza  - Tratto da: http://www.nonsololink.com/article.php?sid=922

Ma non è l'unica cosa. Questa e’ la segnalazione di un padre: “La mia ex-moglie è una regolare frequentatrice di Mac Donalds e riempie i miei figli di junk food e sebbene sia riuscito a non fargli fare alcuna vaccinazione, hanno i primi sintomi di "ADHD", che si attenuano quando ripulisco il loro intestino con una bevanda al magnesio che preparo io, facendoli evacuare anche "cibo" ingerito 4 o 5 giorni prima”.

Commento (NdR): Questa “malattia” e’ semplicemente una delle tantissime controindicazioni dei
Vaccini nei bambini che purtroppo vengono sottoposti a quelle insane profilassi; fra i bambini NON vaccinati essa NON esiste.
Abbiamo le prove di vari bambini "intrattabili" (ADHD) e resi tali dalle vaccinazioni subite, che dopo aver avuto rimosso il mercurio e l'alluminio con un chelante particolare, riordinato la flora batterica autoctona e reintrodotto gli enzimi indispensabili, tutti compromessi dai vari vaccini che hanno purtroppo dovuto subire, hanno commosso i loro genitori dicendo che essi prima non voleva avere quel comportamento violento e irrazionale ma non potevano farne a meno e che dopo la disintossicazione e l’assunzione degli integratori necessari si sentono finalmente meglio e riescono a controllarsi.


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

QUIT: Questionari Utili per imbottire (di psicofarmaci) Tutti i bambini...
L'argomento è già stato trattato diverse volte. Ma nonostante tutto, non ci stancheremo mai di presentarlo, anche perché tratta della salute degli "adulti di domani": i bambini!
Nelle scuole (nidi, elementari, ecc.) del Veneto, ma riguarda tutte le regioni d'Italia, sono partiti i cosiddetti "Quit", i "Questionari italiani del temperamento".
Questi test - veri e proprio screening mentali eseguiti inconsapevolmente dagli educatori e in parallelo dai genitori - sono stati concepiti per indagare il comportamento e il temperamento dei bambini.

Ma cosa s'intende in questo caso per "temperamento" ?
Risponde la psico-oncologa infantile Giovanna Axia (docente universitaria di Padova, scomparsa prematuramente l'anno scorso) nel suo libro del 2002 (preso come modello per le linee guida), "QUIT: Questionari italiani del temperamento" della casa editrice Erickson di Trento.
"La definizione più generale è che il temperamento è dato dalle differenze individuali nelle tendenze comportamentali che affondano le loro radici nella biologia, che sono presenti all'inizio della vita e che sono relativamente stabili sia in situazioni che in tempi diversi.

Il comportamento  del bambino (definito "temperamento") quindi viene ricondotto ad un livello biologico, per non dire neurologico o genetico e quindi fisico, materiale, senza invece considerarlo nelle sue implicazioni psicologiche, ambientali, sociali, ecc.
Questa visione è molto apprezzata dalla cosiddetta "psichiatria biologica", che vorrebbe farci credere - senza alcuna prova laboratoristica - che le problematiche chiamate mentali hanno un'origine biologica! La conseguenza è che se l'origine di una malattia è organica, fisica, la cura è a base di farmaci di sintesi (psicofarmaci).
Per tanto se il Quit nei nidi e nelle scuole elementari avrà come risultato un'alta percentuale di "bambini difficili" (come venivano definiti da Giovanna Axia) l'allarme provocherà altri screening di massa a cascata.

Per esempio «il New York Longitudinal Study ha individuato solo un 40% di bambini facili. I bambini "difficili" sono quelli che pongono molte sfide educative: irregolari, poco adattabili, paurosi e timidi di fronte alle novità, spesso mostrano un cattivo umore di notevole intensità. Per fortuna, solo il 10% dei bambini sembrava avere tali caratteristiche. Un ulteriore 15% dei bambini di quello studio vennero definiti "lenti a scaldarsi"».[1]
Dieci bambini su cento sono "difficili" e 15 su cento addirittura sono come i motori diesel: "lenti a scaldarsi".

Logicamente i risultati dei Quit saranno certamente preoccupanti, anche perché lo scopo di uno screening di massa, qualsiasi esso sia, è proprio quello di trovare statisticamente "il malato nel sano".
In fin dei conti, basta leggere le domande assurde per rendersene conto.
Domande del tipo: "se i bimbi agitano le mani", "se fissano lo sguardo", "se si preoccupano di fronte ai rumori", ecc.
Stiamo parlando di pargoli da 0 a 12 mesi.

E' ovvio che non ci stanno prendendo in giro, purtroppo si tratta di una vera e propria schedatura e mappatura di bambini.
Il questionario non pretende fornire delle informazioni esatte sul bambino, e neppure favorire il dialogo tra genitori e figli, genitori ed educatori e tra questi ultimi e i bambini, ma serve essenzialmente come palcoscenico per l'intervento successivo: la neuropsichiatria infantile!
Il Quit infatti è solamente la prima porta di entrata che conduce ai "Centri di riferimento regionali", cioè ai centri deputati alla somministrazione di psicofarmaci.
Ce ne sono 103 in tutta Italia, e 13 solo nel Veneto !

Il passaggio successivo è la diagnosi del "disturbo" che sta andando molto di moda: l'Adhd.
Adhd, acronimo di "Attenction deficit hyperactivity disorder", significa "Sindrome da deficit di attenzione e iperattività".
Si tratta di una "malattia" inventata negli anni '80 dagli psichiatri statunitensi e inserita nel DSM, Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, vera e unica bibbia degli psichiatri a livello mondiale.
Questo importante quanto ascientifico manuale è nato nel 1952 (DSM-I), poi nel corso degli anni è stato implementato e aggiornato per arrivare alla versione ultima del 1994 (DSM-IV).
E' così importante che la statunitense FDA (Food and drug administration), l'ente che supervisiona medicinali e alimenti, non autorizza farmaci per una malattia mentale, se questa non figura nei manuali.

La prima edizione comprendeva 112 disturbi e nell'ultima ben 374, con un aumento del 234%.

DSM-I (1952):         112 disturbi
DSM-II (1968):        163 disturbi
DSM-III (1980):       224 disturbi
DSM-III-R (1987):    253 disturbi
DSM-IV (1994):       374 disturbi

L'Adhd è stata inserita nel 1980 nella versione III del manuale.
E' bene sapere che tutti i 374 "disturbi mentali" (nell'ultima edizione) elencati in questo libro sono solamente delle "definizioni" e non si basano su esami scientifici o test di laboratorio.
Quindi la psichiatria, se usiamo i canoni della riproducibilità galileiana, è una non-scienza.
E infatti non lo è, anche perché gli psichiatri statunitensi (quelli che compilano il DSM), riuniti nella potentissima casta dell'APA (American psychiatric association), votano l'entrata o meno di un "nuovo" disturbo per alzata di mano.
Cosa c'è di meno scientifico ?

Quando è stata l'ora di inserire l'Adhd nel manuale, la maggioranza degli psichiatri hanno alzato la mano e il gioco è stato fatto. Non sappiamo la percentuale di coloro che hanno votato a favore o contro, ma sappiamo molto bene qual è la percentuale di psichiatri statunitensi che hanno intrallazzi con i produttori di psicofarmaci (consulenze, conferenze, testimonial, ecc.).
Il 56% (quindi oltre la metà) hanno avuto rapporti di collaborazione, ma si arriva purtroppo al 100% tra coloro che hanno curato la sezione dei disturbi dell'umore e su quelli schizofrenici/psicotici!
Per tanto i disturbi mentali inseriti nel DSM vengono votati da persone che hanno interessi economici con le stesse lobbies che producono i medicinali che saranno usati per "curare" proprio quei disturbi. Come conflitto d'interessi non c'è che dire.

Anche l'Adhd, inserita nel 1980 nella versione DSM-III non è estranea a tali interessi.
La cura ufficiale per questo "disturbo" si basa su numerose molecole psicoattive: Adderall, Concerta, Dexedrine, Strattera e Ritalin.
Quest'ultimo è certamente il più famoso e il più consumato a livello planetario.
Il Ritalin era per così dire "illegale" (anche se veniva regolarmente prescritto seppur con qualche limitazione) fino dal 1989 perché i tossicodipendenti andavano in farmacia e lo usavano come sostituto dell'eroina.
Il Metilfenidato, il principio attivo del Ritalin, era catalogato nella Tabella I degli stupefacenti (dal Ministero della Salute italiano) assieme a cocaina, morfina, eroina, lsd, oppiacei, mescalina, amfetamine, ecc.
Ora è stato tolto da questa tabella: come mai ?
Cos'è successo nel frattempo ?.....
La "telenovela"....continua...!

Commento NdR: questi scritti dimostrano e confermano cio' che insegniamo da decenni e cioe' che i Vaccini producono nei soggetti sottoposti a quelle infauste pratiche in-sanitarie, spacciate per tecniche preventive, Malnutrizione con perdita di fattori vitali essenziali alla vita sana, alterazione e perdita di: enzimi, flora batterica autoctona, vitamine, minerali, proteine vitali), oltre alle mutazioni genetiche occulte, immunodepressioni, intossicazioni, infiammazioni e contaminazioni da virus e/o batteri pericolosi che nel tempo possono produrre malattie le piu' disparate ! - vedi: Contenuto dei vaccini

Comunque consigliamo ai genitori che potrebbero avere problemi con dei bambini vaccinati e quindi malati che si presentano come "agitati", perche' hanno infiammazioni intestinali, di riordinare il pH digestivo e la flora batterica intestinale + enzimi + idro colon terapia + micro diete con Alghe Klamat. vedi Cure Naturali

Consulenze e perizie per danni da vaccino dott.  M. Montinari  +  Interrogazione Parlamentare   
Autismo, Vaccini, la prova
-  
Il libro ormai esaurito, del dott. Massimo Montinari
vedi: Bibliografia Danni dei vaccini  +  Bibliografia danni 2  +  1.000 studi sui Danni dei Vaccini +  Big Pharma

Gli anticorpi che dovrebbero essere indotti da un vaccino NON indicano immunità. Ciò che mette molti medici in confusione è che parte della reazione nei confronti del vaccino porta alla produzione di anticorpi. Ciò è falsamente considerato immunità.