Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


ADEM
(Encefalomielite) 
Sindrome della permeabilita' intestinale ed autismo
Ecco il recente studio che ha coinvolto più di 17.000 bambini fino a 19 anni
Questo studio-indagine attualmente in corso è stato avviato dall’omeopata Andreas Bachmair.

Premi in denaro ai medici che vaccinano...
 

L’encefalomielite acuta disseminata (ADEM)  - vedi: ADHD
Dipartimento di Pediatria, Ostetricia e Medicina della Riproduzione, Università di Siena

L’encefalomielite acuta disseminata (ADEM) è una rara malattia demielinizzante del SNC che insorge prevalentemente in età pediatrica e nel giovane adulto. L’ADEM è tipicamente preceduta da una malattia infettiva e più frequentemente dal morbillo, parotite, influenza A e B, varicella, rosolia, epatite A e B, infezione da virus dell’herpes simplex, herpes 6, Epstein-Barr, CMV, coxakievirus B, HIV ma anche da altri agenti infettivi quali streptococchi, campylobacter, clamidie, micoplasma pneumoniae, borrelia burgdoferi, salmonella typhi 1 2.
Può inoltre verificarsi dopo alcune
vaccinazioni anche quelle per il morbillo, varicella, difterite, tetano, pertosse, rosolia, orecchioni, influenza, meningite, encefalite giapponese B, rabbia.
Recentemente sono stati segnalati 2 casi di ADEM in età pediatrica (NdR: l'eta' nella quale si effettuano le vaccinazioni) in cui la malattia è iniziata dopo 3 e 6 settimane rispettivamente dalla vaccinazione per l'epatite B.

By P. Balestri, S. Grosso - Riv. Ital. Pediatria (IJP) 2001; 27: 680-683  

Recente ricerca del 2013
Encefalomielite acuta disseminata (ADEM) è una rara malattia infiammatoria demielinizzante del sistema nervoso centrale. ADEM è pensato per essere una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario attacca per errore proprio tessuto cerebrale, innescato da uno stimolo ambientale in individui geneticamente predisposti. Più spesso si ritiene essere innescato da una reazione di un'infezione o di una vaccinazione. Per questo motivo, ADEM è a volte indicato come post-infettiva o post-immunizzazione (vaccinazione) encefalomielite acuta disseminata.

EPIDEMIOLOGIA
Secondo uno studio pubblicato nel 2008, l'incidenza stimata in California è 0.4 per 100,000 abitanti all'anno, e ci sono circa 3 a 6 Casi di ADEM visto ogni anno a livello regionale centri medici negli Stati Uniti, Regno Unito, e Australia. ADEM è più comune nei bambini e negli adolescenti di quanto lo sia negli adulti, e non sembra essere una maggiore incidenza di ADEM tra i maschi o femmine, né sembra che ci siano una frequenza maggiore tra un particolare gruppo etnico.

Post-infettiva 
In circa 50-75 cento dei casi ADEM, l'attacco infiammatorio è preceduta da una infezione virale o batterica. Ci sono stati un gran numero di virus associato a queste infezioni, incluso ma non limitato a: morbillo, parotite, rosolia, varicella zoster, Epstein-Barr, citomegalovirus, herpes simplex, epatite A, influenza, e infezioni da enterovirus.
Una distribuzione stagionale è stato osservato che dimostrano che la maggior parte dei casi si verificano ADEM in inverno e primavera. L'attacco infiammatori e sintomi neurologici spesso iniziare entro un paio di settimane dopo la malattia virale o batterica.

Post-immunizzazione (Dopo Vaccinazione)
Meno 5 per cento dei casi di ADEM seguire immunizzazione. L'associazione tra un attacco infiammatorio seguito di una vaccinazione è stata temporale e il collegamento diretto tra la vaccinazione e un attacco immunitario non è stata stabilita.
Post-vaccinale ADEM è stato associato con le vaccinazioni per:
rabbia, l'epatite B, influenza, Encefalite giapponese B, difterite / pertosse / tetano, morbillo, parotite, rosolia, pneumococco, polio, vaiolo, e varicella. Attualmente, il morbillo, parotite, vaccinazioni e rosolia sono più comunemente associati con il post-vaccinale ADEM. (NdR: praticamente con TUTTI i vaccini e' possibile ammalare anche e non solo di questa malattia, simile all'autismo !)
Nessun agente infettivo è isolato nella maggior parte dei casi. L'incidenza di ADEM associato alla vaccinazione per il morbillo è 1 a 2 per milione. I sintomi neurologici compaiono tipicamente 4 a 13 giorni DOPO una vaccinazione.
Tratto da: http://myelitis.org/it/symptoms-conditions/acute-disseminated-encephalomyelitis/


AUSTRALIA - Stato del Victoria - Giugno 2016
I bambini iper intelligenti sono esenti  dai Vaccini in Australia !
Un programma scolastico per studenti dotati, sta offrendo forme di esenzione di vaccinazione e sollecitando gli studenti a evitare il Wi-Fi nelle scuole, sostenendo che i bambini dotati hanno "connessioni neurologiche extra" che li rendono più suscettibili a reazioni allergiche.
Pat Slattery, il fondatore di WiseOnes, un popolare programma per studenti dotati, che lavorano nelle scuole dello Stato del Victoria, pubblicato sul suo sito web, che i bambini dotati hanno "sensibilità fisiologiche in più per il cibo o sostanze chimiche" e sono inclini a sviluppare reazioni negative per la salute, con le vaccinazioni.
In un post che da allora è stato rimosso...., si fa riferimento a informazioni che collegano i vaccini per l'autismo, e dice ai genitori di scrivere mail, per richiedere una richiesta di esenzione vaccinazione. 
"Sono preoccupato perché sappiamo quanto i bambini dotati più sensibili sono dovute alla loro connessioni neurologiche aggiuntive. Dando loro neurotossine con i vaccini, sembra illogico. Sono disposto ad aiutare ad educare i figli in linea di rifiuto dei vaccini", scrive.
Il programma pretende di lavorare con 30 scuole vittoriane, che sono elencati sul sito web, mentre la signora Slattery porta bandiera del rifiuto, sta progettando di espandere il programma per NSW e Queensland.  Ms Slattery lavora con altri insegnanti per fornire il programma nelle scuole.

Read more:
http://www.theage.com.au/victoria/antivaccination-program-offered-to-gifted-children-in-primary-schools-20160621-gpnzzp.html#ixzz4CDbFuAMH
Follow us:
@theage on Twitter | theageAustralia on Facebook


Commento NdR: ma i bambini normali, non iper intelligenti, cioe' non dotati.....invece si possono vaccinare con le sostante tossiche vaccinali per inquinare i loro organismi..e farli facilmente ammalare....?... questo perche' i vostri figli sono carne da macello.
..genitori SVEGLIA !


Le RICERCHE MOSTRANO un NESSO fra MICROBIOMA Intestinale (intestino) e CERVELLO
- 09/01/2015
Chiamate collettivamente microbioma, le migliaia di miliardi di microbi che abitano il corpo umano vivono principalmente nell’intestino, dove ci aiutano a digerire il cibo, a sintetizzare le vitamine e a difenderci dalle infezioni. Ora, recenti ricerche sul microbioma hanno dimostrato che la sua influenza si estende ben oltre l’intestino, fino ad arrivare al cervello. Negli ultimi 10 anni, vari studi hanno collegato il microbioma intestinale a una serie di comportamenti complessi, come umori ed emozioni, appetito e ansia.
Il microbioma intestinale sembra contribuire al mantenimento della funzionalità cerebrale, ma non solo: potrebbe anche incidere sul rischio di disturbi psichiatrici e neurologici, fra cui ansia, depressione e autismo. Una delle modalità più sorprendenti con cui il microbioma influisce sul cervello è durante lo sviluppo.
“Esistono delle finestre evolutive critiche in cui il cervello è più vulnerabile poiché si sta preparando a rispondere al mondo circostante”, spiega Tracy Baie, docente di neuroscienze presso la facoltà di veterinaria dell’Università della Pennsylvania. “Così, se l’ecosistema microbico della madre si modifica - per esempio a causa di infezioni, stress  o diete - ciò cambierà il micro bioma intestinale del neonato, e gli effetti possono durare tutta la vita.”
Altri ricercatori stanno esplorando la possibilità che il microbioma abbia un ruolo nelle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson.
Fonte: MedicalXpress.com : http://tinyurl.com/kaa2j36

Commento NdR: ma cio’ puo’ accadere anche e non solo per i vaccini che il neonato subisce dai due, tre mesi  in avanti…infatti se una madre ha delle amalgami dentali in bocca (contengono mercurio) il neonato potra’ subire delle conseguenze anche gravi.

IMPORTANTE da ricordare:
Una delle caratteristiche dei danni cellulari dei vaccini e’ quella di inibire e/o alterare la formazione di proteine essenziali allo sviluppo regolare dei tessuti ed organi di un bambino, e fra questa una si chiama Eps8 e gioca un ruolo fondamentale nei processi di memoria e apprendimento.
Milano 2013 (I) - A svelarne i meccanismi molecolari, un team di ricercatori italiani dell’Università degli Studi di Milano, Istituto di Neuroscienze del Cnr e Humanitas. Lo studio, pubblicato su Embo Journal, aprirà la strada a nuovi percorsi di cura per affrontare i gravi problemi legati ad autismo e ritardo mentale e dello sviluppo.


vedi:
Malattie autoimmuni + Bibliografia Danni dei vaccini  +  Bibliografia danni 2  +  1.000 studi sui Danni dei Vaccini + Big Pharma


IMPORTANTE
: OGNI tipo di Vaccino produce Stress ossidativo cellulare e quindi tissutale !

vedi: Il libro, del dott. Massimo Montinari
vedi: Ritirata esavalente in 19 paesi d'Europa nel 2012, ma NON in Italia  + Corrotti e Corruttori per i vaccini !

Commento (NdR): Questa “malattia” e’ semplicemente una delle tantissime controindicazioni dei vaccini nei bambini che purtroppo vengono sottoposti a quelle insane profilassi; fra i bambini non vaccinati essa NON esiste.
Comunque consigliamo ai genitori che potrebbero avere problemi con dei bambini vaccinati e quindi malati che si presentano come "agitati", perche' hanno infiammazioni intestinali, di riordinare il pH digestivo e la flora batterica intestinale + enzimi + idro colon terapia + micro diete con Alghe Klamat. vedi Cure Naturali

 Pag. 6  -  Pag. 7  -  Pag. 8  -  Pag. 9  -  Pag. 10  -  Pag 11  -  Pag. 12  -  Pag. 13  - Pag 14  - Pag 15  -
 Pag. 16  -  Pag. 17  -  Pag. 18  -  Pag.19  -  Pag. 20  -  Pag. 21

vedi anche Dati ISTAT sui Vaccini