Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


Razionalità nella Scienza - 1, ovvero di una
 SCIENZA TECNOLOGICA CHE SEGUA solo la NATURA delle COSE CREATE e della REALTA’ Completa
 

La cosiddetta "scienza" NON e' mai esatta al 100%, perche e' formata da molte ipotesi/teorie, che poi puntualmente vengono in grande parte smentite e/o rimesse in discussione formando nuovi "dogmi" da insegnare, e cio' accade ogni dieci anni...specie in medicina !
Ci vuole quindi umiltà nell'ascoltare le opinioni. Bisogna cambiare filosofia. Oggi il mondo e' dominato dal "dio denaro" e finche' chi è più ricco e potente perde invece la cultura, la solidarietà, la fratellanza, e/o la ricerca medica diagnostica indipendente e multidisciplinare, come dice da decenni il dr. Jean Paul Vanoli, non si va da nessuna parte....
In particolare, Tutti i medici allopati hanno i paraocchi e viaggiano su un binario unico tutta la vita...a loro basta una stupida laurea, ma la vera conoscenza e' fatta di confronto, di prove errori umiltà, imparare dal lavoro altrui e condividerlo.
Ci vuole una filosofia diversa...meno acida, dato che oggi tutti pensano di essere i più intelligenti e furbi, ma la presunzione e' proprio il loro limite. Bisogna aprirsi al mondo alle culture alternative.
By Claudio Croviezzilli (chimico) e commenti di:
Jean Paul Vanoli (giornalista investigativo e naturopata)


La “Fisica contemporanea” ha una data di inizio
: il 1900 da quando Max Planck introdusse l’idea che l’energia non è una grandezza continua, ma essa varia a “salti”, indicando che un atomo può assumere una data energia, i valori energetici non possono essere disposti su di uno “scivolo”, ma bensì su di una “scala”, quindi su dei gradini; le variazioni di essa avvengono con salti improvvisi; ogni gradino ha un’altezza precisa: un multiplo di una grandezza molto piccola ma ben definita chiamata “quanto di energia”; da questa intuizione nacque la “meccanica quantistica”, che ai tempi, scosse la comunità scientifica e fu bollata come eretica !.

Nel 1934 Ettore Majorana (fisico nucleare Italiano, collaboratore di Enrico Fermi) ripeteva anche in pubblico e frequentemente questa frase: “La Fisica è su una strada sbagliata, siamo tutti su una strada sbagliata”, parole profetiche che a mezzo secolo di distanza vediamo sempre più compiersi; stiamo di fatto distruggendo con la nostra fisica, chimica, farmaceutica, finanza, politica folle, il nostro Pianeta e velocemente anche la Vita che lo ha colonizzato da milioni di anni.
Se non fermiamo SUBITO, ORA, questa follia collettiva, la qualità della vita peggiorerà terribilmente fino ad estinguersi per tutte le forme complesse, Uomo compreso.
Franco Selleri (fisico italiano) nella sua opera: “Fisica senza dogmi” edizioni Dedalo scrive: 
“La scienza moderna ha circa 400 anni di età, poca cosa rispetto ai cinque milioni di anni di presenza degli uomini sul nostro Pianeta. Tuttavia essa si è imposta prepotentemente e non solo per via delle sue applicazioni pratiche, che hanno trasformato la vita degli uomini, ma anche grazie alle sue grandiose conquiste conoscitive.....

Queste non possono tuttavia far dimenticare lo stato di “grave crisi” in cui versa la scienza contemporanea, solo un pò coperta dai veli dell’ottimismo ufficiale, ma normalmente ammesso nelle occasioni informali..... se si pensa che i 2 concetti più popolari della scienza contemporanea (quark e big bang) vacillano paurosamente e dovranno forse essere eliminati dalla scienza futura.
Lo stesso rispetto per l’evidenza sperimentale, cardine di ogni scientificità, viene sempre più spesso a mancare e viene sostituito dall’arrogante pretesa che certe congetture debbano valere in eterno.
Eppure gli scienziati sono ora più numerosi che all’inizio del secolo e sono dotati di finanziamenti e di apparati strumentali e di calcolo che allora non potevano neppure essere sognati..... qualche cosa di terribile deve essere accaduto nella scienza mondiale se le capacità conoscitive di tante menti brillanti sono state offuscate.
In effetti nelle comunità scientifiche e sopra tutto quelle recenti, hanno dilagato ideologie pessimistiche (convenzionalismo, operazionismo, pragmatismo, esistenzialismo, misticismo), che nulla hanno a che fare con il tradizionale ottimismo gnoseologico dei ricercatori...”
Il Prof. Preparata Giuliano dell’Università di Milano (oggi deceduto) parlando della fusione fredda che recentemente è stata confermata anche all’Università di Siena in Italia, ha recentemente affermato che:
“Bisogna rivedere alcuni concetti di fondo della Fisica, come quella del vuoto; solo così si potrà capire quello che sta avvenendo in vari laboratori e che solo un establishment scientifico cieco, muto e sordo rifiuta di accettare per paura di perdere soldi e potere”.

Noi affermiamo che queste risultanze, sono frutto della Controriforma (1500-1600) instaurate dal santo Uffizio, gestita dalla Chiesa Romana e dai suoi Cattolici “scienziati” con le disinformazioni da essi insegnate e dalle persecuzioni che seguirono per coloro che non si piegarono all’insegnamento “ecclesiale” (vedi Galileo, Copernico, Giordano Bruno, Cartesio e più tardi Kant, per citare solo i più noti).
In quel periodo fu istituita da papa Paolo III nel 1542 la Controriforma, contro la scienza “Galileiana, Copernicana eretica” e le “eresie” dei Protestanti.
Siccome l’influenza della Riforma Protestante raggiunse ed influenzò non poco anche la “Scienza” di quei tempi, il Cattolicesimo, che era fortemente ancorato ai suoi dogmi “infallibili”, esempio la concezione “geo centrista” dell’Universo in contrapposizione a quella Copernicana (frutto di false interpretazioni delle Sacre Scritture), diede ordine ai suoi emissari di iniziare la Contro informazione scientifica (concetti giusti frammisti a quelli errati, delle loro ideologie) che dura ancor oggi.

Nel corso del tempo dal 1500 ad oggi, sono nate una valanga di “teorie assurde”, nell’intento di dare una spiegazione attendibile ai vari fenomeni, che quel tipo di scienza ha da sempre avuto nella sua osservazione della Natura.
Questi tentativi di rendere credibili le affermazioni dei loro predecessori, che erano stati intruppati dal potere Cattolico/Cristiano/Scientista, ha permesso la nascita di quei strani compromessi “scientifici” (chiamati falsi paradossi) che oggi per fortuna stanno crollando uno ad uno.
Inoltre molti altri errori della “scienza” sono sorti casualmente, frutto dell’ignoranza in certi settori della scienza da parte di quegli “scienziati” ed anche per il semplice fatto che la scienza avanza per “ipotesi” e mai per certezze.

Oggi questa forma di pensiero (Controriforma) non ha più a capofila solo la chiesa Cattolica, ma anche tutti coloro che hanno stupidamente accettato le affermazioni di tutti quei “scientisti” che li hanno preceduti e che sono stati messi alla guida dell’informazione gestita dal potere e da chi aveva interessi a continuare la disinformazione anche ai nostri giorni per non perdere posto e denaro per la “ricerca infinita”.
Tutti coloro che sono ai vertici della ricerca scientifica sanno che molti dati od “assiomi” della fisica teorica NON sono affatto affidabili e vi sono ancora molte controversie fra i vari ricercatori.
Queste “basi scientifiche” sulle quali si è basata questa “scienza”, essendo frammista ad errori grossolani, hanno permesso anche che la chimica non si “ricordasse” che le trasmutazioni atomiche a bassa temperatura sono la norma nei corpi degli esseri Viventi, nell’uomo in particolare e questi hanno fatto sì che anche la “medicina” seguisse strade sbagliate (quella sintomatica e quella della guerra batteriologico/virale con i vaccini) ed arrivasse ai giorni nostri nei quali: la branca della tecnologia chirurgica è divenuta l’asse portante del sistema medicale; il farmaco è divenuto l’unico mediatore, “che toglie tutti peccati (le malattie) dal mondo” e l’agente patogeno (microbo o virus) il demone, il capro espiatorio, che va distrutto e sul quale si devono scaricare le responsabilità delle varie malattie; tutte “deduzioni” che derivano dagli insegnamenti degli scienziati cattolici al seguito del sant’Uffizio nel periodo della Controriforma; dimenticando così: prevenzione ovvero insegnamento alla Salute (oggi inesistente); impossibilità ad ottenere vere e sicure diagnosi, non conoscendo i veri meccanismi della Salute e di conseguenza quelli della malattia; l’uso di terapie aggressive e pericolose, che oggi ben conosciamo con e per l’uso di farmaci che sempre sono tossici e che purtroppo generano altre malattie chiamate “Iatrogene”.

Ecco perché auspichiamo il ritorno alle “eresie” antiche Biologiche e Naturali affinché possiamo riprendere un’altra strada per risolvere veramente i problemi Scientifico, Sanitari nel Mondo.
Per fortuna questi pseudo “scienziati, religiosi e sacrileghi”, non poterono distruggere o nascondere tutto il materiale, manoscritti, libri ed i maestri, maghi, streghe e uomini di scienza eretica; la Conoscenza arrivò comunque fino a noi e permise a certi uomini di cultura alla ricerca della verità in ogni campo, la continuità dell’evoluzione Spirituale
(accumulo dell'in-form-azione per se e per l'Universo nel quale siamo) della vera Scienza.
La “Scienza” odierna è basata purtroppo su diversi assiomi fondamentali apparentemente giusti, ma in realtà falsi, pur avendo potuto per degli aspetti secondari trovare apparenti soluzioni; oggi alla luce di recenti ed innovativi studi formulati da alcuni scienziati, si deve rimettere sotto nuova “luce” molto di quanto affermato dagli scienziati, troppo semplicisticamente; qualche esempio in Fisica:
La scienza ufficiale nasconde il fatto che nessuno conosce la natura della luce o gravitazione e che le formule: E=hf e F=GMm/r2 sono rispettivamente semplici descrizioni quantitative e non teorie della scienza. La Fisica è divenuta pura “magia matematica”, queste le affermazioni di una recente recensione dei Peter Bros in Where Science Went Wrong.
Noi siamo d’accordo e aiutiamo a svelare questa congiura ! Nel Times del 21 ott.97 vi si trova un riassunto della scoperta di Catt, Davidson e Walton, che la “teoria elettromagnetica della luce” è completamente fraintesa.

James Clerk Maxwell nel 1865 la basò sull’assunto che i fili metallici sono “solidi” e pertanto sono fisicamente distinti dallo spazio, come la separazione fra le piastre dei condensatori in un circuito o lo spazio fra le antenne di trasmissione e ricezione nelle comunicazioni radio. In realtà noi sappiamo dai raggi X che gli atomo non sono solidi, essi sono per lo più spazio “vuoto” o pieno di campo gravitazionale. Sappiamo anche che l’energia elettrica viaggia sempre alla “velocità della luce” non alla velocità di spostamento di 1 cm/s degli elettroni nei libri di testo sulla corrente elettrica !
Dopo aver azionato l’interruttore, non c’è bisogno di aspettare dei minuti perché la luce compaia od il computer inizi a computare o perché l’energia inizia ad oscillare su e giù per l’antenna radio !
Gli elettroni sono vortici di spazio ruotante (campo); la rotazione più gli altri movimenti, velocità orbitale ecc. si aggiungono sempre alla “velocità della luce”: infatti la “teoria della luce” di Maxwell non va applicata alla luce, ma alle onde di energia elettrica nei fili che “distribuiscono” l’energia alla velocità della luce.
Dato che la teoria sulla relatività di Einstein è basata sulla luce di Maxwell (in realtà l’elettricità nei conduttori) i nostri “ricercatori” hanno utilizzato questa spiegazione fisica dell’elettricità, per comprendere e spiegare le basi della fisica !!!

Altra considerazione: lo spazio infratomico (all’interno degli atomi) si affermava essere vuoto, in realtà questo “vuoto” è pieno del “campo” energetico (gravitazionale), Tachionico o campo di Feinberg che possiamo anche chiamare Campo Unificato; Albert Einstein faceva riferimento a questo spazio e lo definiva come un campo di energia chiamato “Etere” (Campo Unificato); questo campo determina la “velocità” della luce; essa corrisponde alla media geometrica della velocità del Tachione o Gravitone (Koppitz); quindi la velocità della luce varierebbe in funzione del variazioni delle caratteristiche del campo Tachionico; essa è costante fin quando il campo stesso è costante. Nelle misurazioni scientifiche effettuate per trovare la velocità della luce si notò una  fluttuazione di velocità della stessa; gli scienziati si accordarono su di un valore medio su tutte le misurazioni effettuate; da allora (anni 1934) si insegnò che la velocità della luce era fissa e costante !!!

Nel 1880 circa, il fisico Nicola Tesla scopri l’interferenza fra campo Tachionico e onde elettromagnetiche; oggi si parla di “interferometro e principio di Tesla”.
Lo scienziato Giapponese prof. Seike, determina la forza del campo di Freinberg o Tachionico, in 880 milioni di volt per centimetro. Il fisico de Broglie aveva già ipotizzato un contenuto di energia di 1026 Joule/l.
Questo implica che tutto l’Universo è “immerso”  in questo campo di energia anche estremamente densa, che comunque non possiamo facilmente percepire; l’energia Tachionica viene intercettata dal campo magnetico e da quello elettrostatico.
Con tutta probabilità i motori elettrici non funzionano perché in essi viene creato un campo elettromagnetico, ma in quanto quest’ultimo intercetta e rivela il campo Tachionico che irradia attraverso di esso; di per se stesso il Campo ElettroMagnetico non produrrebbe effetto, se non avesse come substrato di base, l’interferenza del campo Tachionico e l’utilizzo dell’energia derivante dalla sua intercettazione e rivelazione attraverso il C.E.M.
Un’applicazione pratica di quest’energia “rubata” al campo Tachionico (Campo Unificato), viene dalla Germania, stato nella quale è stato messo a punto un convertitore del campo di gravità, che applicato ad un motore elettrico di una moto, continua a caricare la batteria che alimenta il motore della moto; quella moto, con il convertitore Tachionico, si è dimostrata in grado di percorrere una distanza pari a 3 volte quella coperta con le sole batterie senza convertitore e 2 volte quella percorsa dalla moto alimentata a gas; dal 1988 nello stesso stato, sono in vendita dei generatori di energia per uso domestico ed industriale, basati sulla tecnologia del generatore magnetico permanente.
Negli Stati Uniti un ricercatore John Bedini, ha costruito un convertitore dal brevetto di Kromrey, riscontrando un’efficienza superiore al 100 % ! la stessa apparecchiature è stata ricostruita anche da Jim Watson che ha anche effettuato una documentata e vasta sperimentazione.

Siamo ad una svolta eccezionale per avere energia quasi gratis, salvo che le solite multinazionali non vi mettano lo zampino per coprire e nascondere tutto !
Ovviamente anche le cellule viventi sono sensibili al campo Tachionico (Campo Unificato) che determina anche la conversione in calore (geotermia), quindi è possibile utilizzare questa energia Tachionica, per modificare il loro  “status” anche patologico, aiutandole a riordinare se stesse, riordinando lo stress presente, quando il loro metabolismo è alterato.
L’energia Tachionica del Campo Unificato, tende ad accelerare i processi di riordino, altrimenti detti fenomeni di neghentropia (entropia negativa), cioè di accumulo dell’informazione nell’ordine.
I Tachioni quindi sono il flusso energetico necessario per aiutare a risolvere i disordini Spirituali presenti in ogni essere vivente quando si è sottoposti a stress; quindi i Tachioni appartengono ai fenomeni di ordine Spirituale, sono gli “atomo” del Pensiero ed i componenti della Coscienza.
Lo stress è uno stato di confusione derivante dal disordine; quest’ultimo è uno stato di entropia; un’elevata entropia porta ad un sistema caotico nel quale gli atomo tendono ad assumere una condizione di moto casuale.
Ciò equivale a dire che l’Ordine e la Coerenza nell’evitare o risolvere i conflitti Spirituali (vedi cap 7 nel 2° vol.), genera SALUTE; il contrario genera solo malattia; quindi la malattia è la GIUSTA conseguenza di una vita nel disordine, nella disarmonia e nei conflitti, il tutto in contrasto con le Leggi della Natura. Per guarire basta rientrare o rimanere nella Giustizia, applicando le Leggi dell’UniVerso ovvero essere coerenti nel vivere di ogni giorno.

La vera Medicina è saper applicare per sé o per gli altri, l’intelligenza conoscitiva per la soluzione dei problemi inerenti gli organismi Viventi (risolvendo i Conflitti) e scopo di essa è quello di migliorare in essi, le cattive Comunicazioni (passaggio di informazioni) in modo dolce e non violento; essa è diretta al fisico, alla mente/organo ed allo spirito (pensiero, InFormAzione) e questo in tutto il mondo Vivente, vegetale, animale, umano e sociale.
Ogni buon e vero medico deve essere di fatto anche un buon botanico o veterinario, egli  deve essere anche e sopra tutto un Maestro Spirituale che indica la rotta, cioè i comportamenti da seguire a colui che vuol comprendere come auto gestirsi nella Salute.
La Medicina Naturale o Biologica, è per sua natura Medicina NON violenta e NON TOSSICA.
La vera Medicina è una sola ed è quella che fa GUARIRE l’ammalato !, ma l’attuale medicina è basata su altre ideologie fasulle !

Qualche cenno sulla Memoria dell’Acqua:
Qualche anno or sono un biologo francese di nome Jacques Benveniste, direttore del Digital Biology Laboratory di Clamart (F) affermò, con dimostrazioni basate sulle sue ricerche, che “l’acqua è provvista di memoria” e che quindi l’Omeopatia che si basa proprio su queste affermazioni, (diluizioni fino a non avere molecole del prodotto nell’acqua utilizzata) non era “solo acqua fresca” come qualcuno altolocato, pseudo scientista affermava, pur di confermare le sole “validità” dei farmaci a molecole e denigrando quindi l’Omeopatia.
Egli ha avuto ed ha pienamente ragione, per un fatto semplicissimo e riproducibile anche in casa, come: mettete un pentolino di acqua sul fuoco e fatela bollire, indi riponetelo con il recipiente nel frizer assieme ad un altro recipiente di acqua fredda, ebbene scoprirete che l’acqua calda CONGELA più in FRETTA di quella fredda !

Perché ? per un fenomeno semplice: le strutture che collegano le molecole d’acqua con legami di idrogeno, subiscono una serie di cambiamenti nei passaggi di stato dei quali rimane traccia nell’acqua in virtù di fenomeni di “isteresi”. In altre parola l’acqua ricorda (quindi memorizza) il percorso energetico ed entropico che ha subito nella fase di riscaldamento e durante il processo di congelamento ripercorre in senso inverso e con maggiore velocità dovuta, cioè “ricorda” tutto il “percorso” effettuato precedentemente. Provare per credere !.
La Meccanica o Fisica Quantistica che ha compiuto 90 anni, ad oggi non presenta una teoria definitiva e completamente soddisfacente.

Nel 1900 Max Planck scoprì che l’Energia è emessa da fonti irradianti, “Quanti” che chiamò (h); secondo Planck, essi si presentano in duplice aspetto: come “onde” e come “corpuscoli”; il Quanto fu ritenuto indivisibile, non commutabile e giustamente (fino a Planck) a carica neutra come conseguenza del positivo e del negativo in “fusione” a pari valore quantico, nel senso di annichilimento di uno nell’altro.
Albert Einstein nel 1921 “scoprì” i Fotoni (granelli di luce ovvero unità di luce) e da quella concezione corpuscolare/ondulatoria nacque la Quantistica; in altre parole nacque la base della teoria di quasi tutta la fisica e la tecnologia moderna.
Occorre teorizzare, per poter interpretare meglio il fenomeno “fotone”, che l’Universo sia un enorme Campo Psico Elettro Magnetico Informato Universale (CEIU); cioè un Campo sub quantistico Universale in grado di registrare e trasmettere la Forma nel senso Olografico del termine, cioè nel senso di figure di interferenza multi dimensionali, in grado di relazionare e attivare gli altri sub Campi Elettro Magnetici (CEM) conosciuti.
In realtà il fotone non sarebbe altro che un piccolo fascio di luce “nera”, (E+ ed E-) intrappolato ed in movimento, di questo immenso CEIU, essendo quindi un Ente/Punto dell’Infinito che si manifesta, in movimento in questo tendente all’Infinito, Campo CibernEtico. 
I fotoni non si dovrebbero chiamare “Quanti” di luce, ma solo modifiche di questo vasto CEIU e la materia sarebbe costituita da “particelle” ovvero perturbazioni di questo immenso “Gaos” o Caos o Gas, che si pongono in movimento quando questo CEIU viene perturbato.
Le particelle sub atomiche (fotone, elettrone, positrone, ecc.), ci dicono gli scienziati, hanno possibilità particolari: nel momento detto di “inflazione” del cosmo, esse possono passare da uno “spazio o stato” ad un altro, ovvero in quella “posizione” o “stato” esse hanno la possibilità di passare istantaneamente da un Universo all’altro, quindi di Conoscere sempre più l’Infinito. Il satellite “Cobe” ha confermato la teoria dell’inflazione osservando e misurando la “radiazione fossile” dell’Universo.
Il famoso cosmologo russo Andrei Linde, afferma che: …..”la fisica del molto piccolo contribuisce a chiarire  la fisica del molto grande e la meccanica quantistica consente  l’apparizione dal “nulla” di piccole quantità di energia, purché scompaiano in tempi molto brevi. Si tratta di fenomeni usualmente inavvertibili, ma nello scenario dell’inflazione anche le fluttuazioni vengono “stirate” in varie direzioni; forse lo stesso nostro Universo che osserviamo, è nato da questa fluttuazione eterna del “vuoto” quantistico.
I processi di stiramento verrebbero replicati anche all’interno del nostro Universo facendo germogliare altri e nuovi Universi “bambini” all’interno del nostro, in un processo eterno e quindi senza fine”.
Ciò significa che vi sarebbero milioni, miliardi, ecc., di continui “big bang”, in ogni possibile punto di  manifestazione dell’inflazione fluttuante ed eterna.
Noi siamo perfettamente in accordo con ciò che esprime questo famoso scienziato russo.
Nell’Infinito, essendo il “luogo” ove si manifestano infiniti Universi tutti diversi uno dall’altro, queste particelle hanno la possibilità di conoscerli tutti quanti e quindi di viverli ad ogni livello.

Dalla rivista “Scientific American” (ediz. italiana Agosto/1997): “Le equazioni della relatività di Einstein ammettono soluzioni compatibili con l’esistenza di Universi paralleli, fra i quali l’inFormAzione fluisce attraverso cunicoli spazio/temporali”; è quindi plausibile supporre che il nostro Universo sia solo uno dei tanti Universi creatisi da un substrato primordiale (gli antichi lo chiamavano Eter o Rete), ognuno con caratteristiche fisiche diverse.
L’innovativa degli studi einsteiniani è quella di ammettere la presenza di cunicoli (spazi/tempo), chiamati in inglese “wormhole”, cioè di strutture a geometria non semplicemente connessa e che formano “ponti” fra regioni diverse dello stesso Universo o fra diversi Universi; in quest’ultimo caso occorre che si viaggi a velocità superiore a quella della luce, quindi occorre per poter passare in un altro Universo, divenire “Tachioni”.
La struttura microscopica dello spazio/tempo (cronotopo) è caratterizzata da fluttuazioni quantistiche della sua geometria in strutture caratterizzate da un intrico di cunicoli attraversabili, che collegano porzioni dello stesso Universo o di Universi paralleli; essi si manifestino come ponti attraverso i quali l’informazione a livello Atomico di tutti i livelli, (subatomico, fotonico) può filtrare o passare da e per regioni diverse e distanti dell’Universo; lo spazio/tempo assume quindi una struttura spugnosa e permeabile quasi fossero vasi capillari nel tessuto strutturale del mondo fisico dell’Universo”.
La spiegazione fisica della Mente ha relazioni con la fisica moderna per almeno 2 motivi:
Il principio di indeterminazione di Heisenberg, 1972, che pare ammettere un piccolo margine di “libero arbitrio” della Natura.
Per alcuni aspetti “paradossali” della fisica quantistica, verificati in sede sperimentale, che paiono richiedere l’esistenza di “consapevolezza” anche nei fenomeni subatomici, richiedendo quindi il riesame del concetto dell’oggettività (Bell 1966; Aspect 1982; Chiao e mandel 1991)
Oggi gli scienziati sanno che l’attività della mente umana è riconducibile a processi fisico chimici che avvengono a livello molecolare, atomico e subatomico in tutto il sistema nervoso.

Noi terrestri siamo immersi costantemente nel calderone dei campi elettromagnetici emanati da: cellulari, radio, Tv, radar, linee aeree ad alto voltaggio, centrali elettriche, motori, ecc., e ne siamo interagenti.
Perché mai una struttura fisica come il sistema nervoso dovrebbe  rimanere estranea alle normali interazioni che i diversi campi hanno e che sono ormai quantificabili  ?, quindi anche il campo della coscienza può essere ed è interferito da tutti i tipi di “campi”.
Quindi il Campo della CoScienza può essere strumento efficace per la modifica dei vari stati del Campo stesso, sia quello materiale (la materia) che quello Spirituale (l’informazione). L’aspetto sociologico è grande, perché la possibilità di interagire con il Campo da parte della coscienza di certi individui che utilizzano onde cerebrali coerenti per l’interazione, permette di modificare, ristrutturare il Campo della Coscienza sociale.
Questo effetto è dimostrato nel magnetismo, in cui una piccola frazione di elementi ordinati del sistema disordinato, riescono a far aumentare  il gradi di ordine di quello collettivo.
Vedi: Beischer, Annals of the New York Accademy of Science 188 (1971); Cope, Physiological Chemistry oad Physic 6 (1974); Little, Mathematical Biosciences 19 (1974); Del Giudice, Milani, Vitiello, Doglia, Nuclear Physics B 251 (1985).

Il Campo Unificato o Tachionico, possiede la particolarità di animare all’infinito l’inFormAzione potenziale in esso contenuta per mezzo dell’energia primordiale (E+ ed E-) la quale, per insiemi ed aggregati, forma le particelle subnucleari, nucleari, la materia inorganica, fino a quella organica che a sua volta manifesta la Vita, il movimento, l’inFomAzione materializzata (la mente) e che a sua volta manifesta la Consapevolezza…..la CoScienza, lo Spirito di se e del Campo stesso e così all’inFinito.
Le perplessità di psicologi, biologi, medici è derivante dal fatto che essi hanno poca dimestichezza con le informazioni di tutta la Fisica contemporanea.
Quelle dei fisici deriva che essi non tengono ancora in considerazione la Consapevolezza/Coscienza come parte integrante della Fisica; in futuro assisteremo al matrimonio della Fisica con la Spiritualità (PsicoFisica).

In base a queste considerazioni, la mente quindi è la “rivelazione” fisica delle proprietà (Consapevolezza Spirituale e materiale) del Campo Unificato o Campo Tachionico ed il cervello è l’apparato biologico (materiale) e Bio elettronico che lo consente.
La Mente è simile ad un apparato elettronico  radioTV ricetrasmittente, che si “sintonizza” sulla frequenza del Campo Unificato, ricevendo ed inviando informazioni all’infinito.
L’attività mentale è un fenomeno spiegabile dalla fisica quantistica in quanto il Campo Unificato può “percepire se stesso” (autoriferimento) e le varie entità che lo rappresentano possono interagire con esso.
L’autoriferimento è l’attività basilare, cioè la proprietà fisica fondamentale del Campo Unificato ed il primo stadio della “Consapevolezza”.
Le onde cerebrali sono la proprietà fisica fondamentale ed universale presente a livello latente e primordiale del Campo unificato o Campo della CoScienza; esse sono il raro esempio di effetto “quantistico” che si manifesta al livello biochimico oltre che a livello atomico e subatomico; il cervello riceve, rivela, evidenzia, elabora queste speciali ed uniche proprietà, cosi come una lampada ad infrarossi evidenzia la proprietà calorica della luce od un TV evidenzia le proprietà delle onde elettromagnetiche di supportare immagini e suoni !
Le onde cerebrali possono in determinate condizioni mentali, mediante la Meditazione od il rilassamento, di rivelare al soggetto lo “stato” del Campo Unificato; più esse sono coerenti, meglio si gode quello stato (assenza di stress, percezione del tutto, godimento della pace, ecc.); meno sono coerenti e più difficile od impossibile diviene la percezione dello stato del Campo Unificato.
Ogni campo o particella/onda sono uno stato eccitato di questo campo, analogamente ogni pensiero dello stato di coscienza deve essere considerato come uno stato eccitato del Campo Unificato o stato di pura Coscienza.
Seguendo questa logica è possibile considerare l’ipotesi/realtà della relazione con influsso (interrelazione)   che queste onde cerebrali coerenti  possono avere anche al di fuori del cervello per annullare od alleviare l’incoerenza del campo unificato terrestre o quello sociale.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Il Mistero del Campo Tachionico -
 22/11/2011
Tachione, che significa particella veloce, è stato il nome dato dal Dr.Feinberg del M.I.T ad una particella teorica che viaggia più rapidamente della luce. Secondo la fisica moderna, nessuna particella può superare la velocità della luce.
Per capire la nozione di una particella più veloce della luce, dovremmo entrare in un mondo teorico dove il tempo viaggia all'indietro e gli oggetti hanno massa negativa. Anche se tale concetto appare inverosimile, esistono evidenze concrete a supporto della teoria dei Tachioni e di un Campo Tachionico. Gli elettroni sembrano apparire dal nulla e sparire nel "nulla". Nessuno è stato in grado di identificare chiaramente una fonte degli elettroni, che spieghi come possano nascere continuamente dal "nulla".
Alcuni possibili precursori degli elettroni, come il decadimento dei fotoni di luce, possono solo rispondere ad un piccolo numero di elettroni esistenti. Questo fatto manca di spiegazione e la teoria dei Tachioni fornisce alcune ragionevoli risposte.
Dato che l'esistenza di un Universo Tachionico non può essere provata dalla strumentazione al momento disponibile, la teoria del Tachione viene costruita esaminando gli effetti osservabili e traendone conclusioni.
Dato che la teoria dei Tachioni offusca la distinzione tra metafisica (che riguarda realtà non fisiche) e la fisica (che riguarda realtà fisiche), non viene ben accettata da alcuni fisici convenzionali, benchè concetti di massa negativa, positroni (elettroni positivi) e altri attributi che supportano la teoria del Tachione sono stati ipotizzati e dimostrati sperimentalmente. Anche se screditata da alcuni fisici di oggi, la teoria del Tachione persiste, un artefatto di fisica teorica che deve ancora essere rimpiazzata da una alternativa integrata e pienamente coerente.

La teoria del Tachione afferma che l'universo Tachionico crea, sostiene ed energizza continuamente l'universo fisico.
Ogni cosa "creata" (NdR: meglio dire manifestata) deve la sua esistenza all'espansione del Campo Tachionico. In questo senso, sembra la descrizione religiosa di un Creatore o Forza Creativa. Il Campo Tachionico è estremamente denso. Questa densità non può essere misurata, perchè è in stato negativo e rispecchia l'universo di densità positiva in cui abitiamo.
La teoria della densità negativa è supportata da un fenomeno osservabile: un universo che si espande perpetuamente, portato in essere tramite pressione esercitata dall'espansione di quello invisibile.
La pressione esercitata dal Campo Tachionico sul nostro universo fisico indica l'esistenza di un universo invisibile e estremamente denso, il Campo Tachionico.

La teoria Yin/Yang della Metafisica Orientale supporta il concetto di universi speculari. In termini di Yin/Yang, tutti i fenomeni esistono in modo duale. Per esempio, le forme superiori di vita sono create come maschio e femmina. Gli atomo esistono naturalmente come protoni carichi positivamente circondati da una nube vorticosa di elettroni carichi negativamente. Persino gli elettroni positivi richiedono protoni carichi negativamente nel nucleo per bilanciare e supportare la propria esistenza. Alcuni fisici moderni accettano la nozione degli universi speculari, che chiamano materia ed anti-materia, ma loro affermano che un simultaneo confronto tra i due porterebbe alla mutua distruzione. Anche se questo può essere indicato dai test in laboratorio con stati della materia altamente eccitati, tali condizioni si trovano solo nelle stelle dell'universo naturale.

La teoria tachionica afferma che esiste un delicato e perpetuo flusso di movimento tra il mondo materiale e l'universo Tachionico. Come in un flusso di acqua, troviamo movimenti vorticosi, mentre l'energia passa da un universo all'altro e viceversa. Il movimento tra il materiale e l'immateriale, la trasformazione di energia in non-energia, avviene spontaneamente, senza sforzo e liberamente.
La teoria Tachionica è olistica, perchè accetta la nozione di due universi interdipendenti indivisibili: l'universo visibile e subluminale e quello invisibile e superluminale.
La teoria del Tachione supporta anche l'onnipresenza, un concetto puramente metafisico.
Il Creatore è onnipresente (esiste ovunque simultaneamente). L'esistenza onnipresente può avvenire a velocità superiori a quella della luce, dato che quella inferiore richiede tempo per attraversare lo spazio. Quindi l'onnipresenza può solo essere attribuita all'Universo Tachionico dove tempo e spazio collassano e non esistono più.

L'energia tachionica è potenzialmente onnipotente, ma innocua per gli organismi biologici. Il vuoto contenuto in una lampadina contiene abbastanza energia Tachionica per portare all'ebollizione tutti gli oceani del mondo.
Le forme di vita sono continuamente nutrite dal Campo Tachionico.
Il Campo Tachionico fornisce l'energia necessaria a tutti gli organismi viventi finchè si raggiunge l'equilibrio, quindi decrementa e torna quando è necessario nuovo bilanciamento.
Nel pensiero Taoista e nelle credenze Cristiane, il Tao (Dio) è considerato la forza onnipotente che da vita a tutte le cose viventi e sostiene l'Universo. Non è necessario che forzi il cambiamento direttamente negli affari del mondo per correggerli, avviene se si desidera essere uno strumento di cambiamento. Il cambiamento avviene quando la necessità è schiacciante, in natura così come nella società.

Le forme viventi si sono sviluppate ed evolute apprendendo come usare le risorse del Campo Tachionico e continuiamo ad evolvere sviluppando modi sempre più sofisticati per accedere a queste risorse. Il sistema nervoso e il cervello sono antenne estremamente sofisticate per ricevere, processare e trasformare le risorse del Campo Tachionico in attività pensante e creativa.
Noi facciamo esperienza del Campo Tachionico con i nostri sensi, la mente e lo spirito, come una sensazione calorosa, piacevole ed energizzante. I guaritori hanno appreso ad accedere alle risorse del Campo Tachionico per usarne il potere curativo in modo più efficace di quano faccia la persona media. Credere in un "Potere Superiore" permette loro di accedere al Campo Tachionico.
Più vi accedono e più divengono efficaci. Spesso riconoscono di essere semplici canali per le risorse del Campo Tachionico.
Tratto da: antikera.net
vedi:
VuotoQuantoMeccanico

                                                            
Continua QUI: RAZIONALITA' nella SCIENZA 2  +  RAZIONALITA' nella SCIENZA 3     
Teoria R3  - Una semplice Teoria dell'UniVerso - PDF - dell'Ing. Alberto Angelo Conti
Buchi neri dell'Universo simili a quelli atomici - vedi PDF studio-ricerca di fisici