Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


NUOVE BOMBE di antiMateria per distruggere...
 

Le armi dell'APOCALISSE - Fonte:  Nexus Italia  - aprile 2003
 

Lo scienziato francese Jean-Pierre Petit e' un astrofisico e direttore al centro nazionale delle Ricerche Scientifiche,la maggiore struttura pubblica di ricerca scientifica in Francia.
Lo scienziato francese, che inizialmente si e' formato in ingegneria aerospaziale ed e' stato un pioniere nella ricerca e sperimentazione riguardante la magnetoidrodinamica,ha recentemente rivelato che gli USA, in segreto, hanno messo a punto una serie di armi spaventose su questa e altre tecnologie.
Un programma di ricerca tenuto abilmente nascosto agli occhi delle altre nazioni e dei propri cittadini.
Una tecnologia di una difficolta' e pericolosita' estrema che non soltanto un suo eventuale impiego ma anche un piccolo errore nella sua manipolazione potrebbe provocare l'Apocalisse.
Gli USA hanno sviluppato delle bombe antimateria, chiamate "bucky balls" grandi come una pallina da golf, costituite da un cristallo schermato al cui interno vi e' immagazzinata una quantita' di antimateria incredibilmente piccola,segregata con l'ausilio di potenti forze elettrostatiche. Quando una particella di materia incontra la corrispondente particella di antimateria, esse possono annichilarsi liberando l'energia della loro massa. Le forze elettrostatiche sono molto forti, cosi' quando i fotoni vengono catturati e quando il cristallo arriva al punto di fusione esso esplode con una potenza di 40 chiloton.    
Praticamente, basta una quantita' di antimateria infinitamente piccola per avere come effetto un altra Hiroshima. Sono necessari anche soltanto dei nanogrammi di antimateria per realizzare questo tipo di ordigni, ma il pericolo e' che quando si lanciano questo tipo di bombe non si ha piu' l'inverno nucleare.
Abbiamo una bomba pulita, niente piu' radiazioni.
Petit pensa che gli USA stiano preparando centinaia di questi ordigni per attaccare la CINA in futuro, quando si saranno calmati i venti di guerra nei paesi arabi.
I cinesi sono molto ambiziosi, sono appena all'inizio del loro sviluppo, vogliono contare nel mondo, e questo agli Stati Uniti non va assolutamente a genio.
Con questo tipo di armi, continua lo scienziato, abbiamo un nuovo rischio elevatissimo di conflagrazione mondiale come non si e' mai presentato prima.