Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


ISS = Istituto Superiore
della Sanita' Italiano
Leggete QUI come gli "Enti" internazionali a "tutela della Salute" (OMS + CDC + FDA, ecc.)
sono chiaramente collusi con l'Industria Farmaceutica

La descrizione del meccanismo che nel secolo scorso permise ai grossi capitali finanziari dei Rothschild, di impadronirsi
dell’intero sistema medico americano
  e non solo, attraverso il controllo dell’insegnamento universitario,
i Rockefeller (legati ai Rothschild), amavano chiamarla filantropia efficiente”, e' qui in questa pagina,  ben descritto.
QUESTI I VERI PADRONI del MONDO

Da settembre 2013, in tutta l’UE (Unione Europea), sul foglietto illustrativo (bugiardino) di determinati medicinali
farà la sua apparizione un triangolo capovolto.
Un contrassegno che segnala a pazienti ed operatori sanitari quei farmaci per i quali i consumatori
sono caldamente invitati a segnalare agli operatori nazionali, eventuali effetti collaterali inattesi.
In gergo tecnico, le medicine sottoposte a monitoraggio addizionale.
Si tratta di tutte le confezioni autorizzate dopo il 1° gennaio 2011 che contengono una nuova sostanza attiva; vaccini o prodotti derivati dal plasma di origine biologica; i medicamenti per i quali sono necessarie determinate informazioni supplementari nella fase successiva alla messa in commercio, o la cui autorizzazione è subordinata al rispetto di determinate condizioni o restrizioni per un impiego sicuro ed efficace.- vedi: PDF del comunicato stampa Commissione Europea

MINISTERO della "SALUTE" italiano, avvelena i  nostri bambini con i Vaccini !
Storia dei Vaccini - 1 + Storia dei Vaccini - 2
 

ISTITUTO SUPERIORE di SANITA’

L'Istituto Superiore di Sanità, anche ISS, è un ente di diritto pubblico che, in qualità di organo tecnico-scientifico del Servizio sanitario nazionale italiano, svolge funzioni di ricerca, sperimentazione, controllo ed accertamenti (NdR: anche sui farmaci, vaccini, servizi sanitari), consulenza, documentazione e formazione in materia di salute pubblica. L'Istituto è posto sotto la vigilanza del Ministero della Salute.

L'inaugurazione ufficiale dell'ISS, allora denominato "Istituto di Sanità Pubblica", avvenne il 21 aprile 1934, dopo l’entrata in vigore, l'11 gennaio 1934, della legge che definiva status e funzioni del nuovo Istituto, una volta terminata l’intera costruzione. I lavori per la costruzione dell'edificio principale, su progetto dell'architetto Giuseppe Amendola, erano iniziati il 6 luglio 1931.
Finanziatrice dei lavori di costruzione dell'Istituto e' stata l'americana
Rockefeller Foundation.

La maggior parte delle case farmaceutiche è stata fondata a meta-fine ottocento o primi del novecento. Inizialmente le nazioni trainanti in questo settore furono Svizzera, Germania ed Italia.
Nel novecento il concetto di scoperta scientifica si è fuso con quello di bene di consumo di massa, per cui le aziende farmaceutiche hanno imposto un nuovo modo di fare medicina pratica.

COMITATO SCIENTIFICO

Sono nominati i componenti del Comitato Scientifico dell'Istituto Superiore di Sanità, ai sensi dell'art. 4, comma 7, del d.lgs. 28.06.2012, n. 106, con Decreto del Ministro della Salute del 21.01.2016 
Prof. Gualtiero RICCIARDI - Presidente dell'ISS dal 01/09/2015
Dott. Giuseppe TRAVERSA - Eletto dai Ricercatori dell'Istituto Superiore di Sanità 
Dott.ssa Paola FATTIBENE - Eletta dai Ricercatori dell'Istituto Superiore di Sanità 
Prof. Armando SANTORO - Designato dal Ministro della Salute 
Prof. Francesco VITALE - Designato dal Ministro della Salute 
Dott. Salvatore AMATO - Designato dal Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 
Prof. Franco BAZZOLI - Designato dal Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del...

Pubblicato il 21-01-2016 in Organi dell'Istituto Superiore di Sanità , aggiornato al 10-10-2016
Rosa Maria Martoccia: Dirigente amministrativo

CONSIGLIO di AMMINISTRAZIONE in carica con decreto del Ministro della Salute del 26.11.2015.
Sono nominati i componenti del Consiglio di amministrazione dell'Istituto Superiore di Sanità, ai sensi dell'art. 4, comma 5, del d.lgs. 28.06.2012, n. 106, con Decreto del Ministro della Salute del 26.11.2015 
Prof. Gualtiero RICCIARDI - Presidente dell'ISS 
Prof.ssa Adriana Caterina MAGGI - Componente - Designata dal Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca 
Prof. Giuseppe REMUZZI - Componente - Designato dalla Conferenza unificata 
Dott. Alessandro COSIMI - Componente - Designato dalla Conferenza unificata 
Avv. Enrico LUBRANO - Componente - Designato dal Ministro della salute

COLLEGIO dei REVISORI DEI CONTI - in CARICA - Decreto del Ministro della Salute del 11.12.2015
Sono nominati i componenti del Collegio dei revisori dell'Istituto Superiore di Sanità, ai sensi dell'art. 4, comma 8, del d.lgs. 28.06.2012, n. 106 
Avv. Carlo Geronimo CARDIA - Presidente 
Dott. Carmine TANCREDI - Membro effettivo 
Dott.ssa Angela SALVINI - Membro effettivo 
Dott. Giuseppe LA REGINA - Membro supplente

....oltre ai Dirigenti di: www.epicentro.iss.it  ed i suoi responsabili scientifici

Segnalazione IMPORTANTE nel sito dell'ISS la voce CONFLITTI di INTERESSE NON  esiste, neppure alla voce "Trasparenza", almeno per i suoi Dirigenti..., che dovrebbero per etica e correttezza, immettere nei loro "curricula" gli eventuali o meno Conflitti di Interesse del passato e del presente, malgrado che il Ministero stesso lo denunci...

Trasparenza:
L'Istituto Superiore di Sanità, in ottemperanza al D.P.R. 184/2006, ha emanato con Decreto 18 settembre 2007 il "Regolamento in materia di diritto di accesso ai documenti amministrativi dell'Istituto Superiore di Sanità"
Il regolamento disciplina le modalità di esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto stabilito nel capo V della legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni.
Per "documento amministrativo" si intende ogni rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica e di qualunque altra specie del contenuto di atti, anche interni o non relativi ad uno specifico provvedimento, detenuti dall’Istituto Superiore di Sanità e concernenti attività di pubblico interesse, indipendente dalla natura pubblicistica o privatistica della loro disciplina sostanziale.
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi é esercitabile nei confronti dell’Istituto Superiore di Sanità, da chiunque (soggetto pubblico o privato) abbia un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente a una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale é richiesto l'accesso.
Le disposizioni sulle modalità del diritto di accesso di cui al presente regolamento si applicano anche ai soggetti portatori di interessi diffusi o collettivi. Il diritto di accesso si esercita con riferimento ai documenti amministrativi materialmente esistenti al momento della richiesta e detenuti alla stessa data dall’Istituto Superiore di Sanità.

Normativa sul diritto di accesso ai documenti amministrativi e materiali:
Modulo per richiesta di accesso
L'Istituto Superiore di Sanità, in ottemperanza al D.P.R. 184/2006, ha emanato con Decreto 18 settembre 2007 il "Regolamento in materia di diritto di accesso ai documenti amministrativi dell'Istituto Superiore di Sanità". In questa pagina trovate il Modulo per richiesta di accesso.

Ufficio Stampa:
L'Ufficio stampa in collaborazione con Dipartimenti, Centri ed i Servizi tecnico scientifici, coordina la comunicazione istituzionale in relazione alle attività dell'Istituto e gestisce i rapporti con gli organi di informazione locali e nazionali. Cura, inoltre, la rassegna quotidiana dell'Istituto divisa per le aree tematiche che riguardano le attività dell'Istituto, tratta da giornali e riviste nazionali e internazionali

Attività di controllo
Obiettivi e Attività:
La missione del Dipartimento del Farmaco, DdF, è centrata sulla valutazione di qualità, sicurezza, efficacia e appropriatezza d'uso dei medicinali e delle terapie disponibili; con il suo intervento vuole sviluppare la ricerca sui nuovi farmaci e le nuove terapie per le malattie che colpiscono l'uomo e attivare la ricerca nei settori più innovativi della farmacologia sperimentale; intende, tra i suoi obiettivi, realizzare e coordinare iniziative orientate a potenziare la ricerca farmacologica e clinica di tipo pubblico per favorire altresì l'integrazione di entrambe in rapporto al comune obiettivo di curare e prevenire le malattie. Prioritario diviene quindi lo sviluppo delle collaborazioni con i centri di ricerca nazionali ed internazionali più attivi e qualificati.

Con le attività di controllo il DdF in collaborazione con le Istituzioni Pubbliche, nazionali e internazionali sviluppa programmi atti alla valutazione delle caratteristiche chimiche e della purezza dei medicinali (incluse le specialità, i prodotti generici, i medicinali magistrali e officinali e quelli derivati dalle piante medicinali), dei prodotti di erboristeria, dei presidi medico-chirurgici e dei prodotti cosmetici; svolge il monitoraggio delle sperimentazioni cliniche sull'uomo con prodotti di nuova istituzione; è attivo nel settore della farmacovigilanza e della farmacosorveglianza sui medicinali dopo la loro immissione in commercio. Comprende gli accertamenti sperimentali per la verifica della qualità dei medicinali e quelli conseguenti a segnalazioni di difetti e di reazioni avverse e quelli ispettivi sull'osservanza delle norme di buona pratica di laboratorio (GLP) e di fabbricazione (GMP).

Attività di consulenza:
Le attività di consulenza sono di natura prettamente tecnico-scientifica e sono rivolte al Ministero della Salute, all'Agenzia del Farmaco e per l'Agenzia europea di registrazione dei farmaci (EMEA). Con i suoi esperti il Dipartimento del Farmaco esegue la valutazione dei dossier registrativi per quanto attiene qualità, sicurezza d'uso ed efficacia dei medicinali in relazione alle procedure centralizzate europee ed alle norme di mutuo riconoscimento; rilascia l'autorizzazione delle sperimentazioni cliniche sull'uomo con farmaci di nuova istituzione e terapie innovative e le autorizzazioni delle sperimentazioni animali (in deroga agli art. 8-9 del DL.vo 21 gennaio 1992, n. 116, pubblicato nella G.U. 18 febbraio 1992, n. 40, S.O.).

Attività istituzionali:
Il Dipartimento del Farmaco provvede al coordinamento del Segretariato della Farmacopea Ufficiale Italiana che, in quanto Ente deputato alla definizione degli standard di qualità dei prodotti medicinali e delle sostanze usate nella loro fabbricazione, è anche punto di riferimento nazionale per il Segretariato della Farmacopea Europea. Con l'Osservatorio su Fumo, Alcool e Droga il Dipartimento si propone l'attività di rilevazione e informazione dei cittadini sui danni relativi all'uso e all'abuso di tali sostanze e educarli sul buon uso del farmaco e delle terapie disponibili. Inoltre il DdF fornisce formazione agli operatori sanitari su farmaci e terapie e provvede alla messa a punto di linee-guida e protocolli terapeutici oltre che svolgere studi su qualità della vita e farmacoeconomia. Il DdF partecipa con l'attività dei propri esperti ai lavori di organismi nazionali ed internazionali, compresi quelli relativi ai piani di intervento e alle iniziative socio-sanitarie per facilitare l'accesso a farmaci e alle terapie nei paesi del sud del mondo.
L'azione del Dipartimento del Farmaco è finalizzata alla valutazione di qualità, sicurezza, efficacia e appropriatezza d'uso dei medicinali e delle terapie disponibili.

Oltre a svolgere attività di consulenza tecnico-scientifica per il Ministero della Salute, l'Agenzia del Farmaco e per l'EMEA, il DdF provvede alla valutazione dei dossier registrativi per quanto attiene qualità, sicurezza d'uso e efficacia dei medicinali in relazione alle procedure centralizzate europee ed alle norme di mutuo riconoscimento. Il Dipartimento del Farmaco partecipa alle procedure delle sperimentazioni cliniche sull'uomo con farmaci di nuova istituzione e con terapie innovative (DPR 754/94 - comma C).

Il Dipartimento del Farmaco partecipa alle Autorizzazioni riguardanti la sperimentazione animale (in deroga agli articoli 8-9 del DL 116 del 21.01.92), gli Accertamenti ispettivi sull'osservanza delle norme di buona pratica di laboratorio (GLP) e di fabbricazione (GMP) e partecipa attivamente ai lavori di organismi nazionali (AIFA/CTS, Commissione Tecnico-Scientifica) e internazionali (EMEA, OCSE, Consiglio d'Europa e WHO).

(
NdR: vedi: Ministero della salute e vari enti anche internazionali informati sui danni dei vaccini, fanno finta di nulla...)

Le attività di controllo includono non solo la determinazione delle caratteristiche chimiche e della purezza delle preparazioni medicinali, includendo i farmaci generici (NdR: ovviamente anche i Vaccini, che sono farmaci anch'essi), i farmaci omeopatici e quelli derivati dalle piante medicinali, ma anche il controllo dei presidi medico-chirurgici e dei prodotti cosmetici, la valutazione scientifica dei dossier registrativi dei nuovi farmaci presentati a livello nazionale ed europeo, il controllo e il monitoraggio delle sperimentazioni cliniche sull'uomo con prodotti di nuova istituzione, fino alle problematiche connesse con la tossicodipendenza e il doping.
Attraverso l'attività coordinata tra clinici, farmacologi, epidemiologi, statistici, economisti e informatici, il Dipartimento è presente nel settore della farmacovigilanza e farmacosorveglianza che si attiva dopo l'immissione in commercio e tramite accertamenti sperimentali per la verifica della qualità dei medicinali autorizzati.

Tale azione si esplica con il Programma Annuale di Controllo attuato dalla registrazione e segnalazione di difetti e corpi estranei e con il monitoraggio delle reazioni avverse.
Il Dipartimento del Farmaco è anche "terminale" di riferimento per le richieste dell'Autorità Giudiziaria degli eventuali accertamenti di legge oltre che organo competente per la Vigilanza sul Doping (legge 14.10.2000 n.376). Il Dipartimento fa parte della Rete Europea dei Laboratori Ufficiali per il Controllo delle Medicine (OMCL).

Reparti
Farmacodipendenza, tossicodipendenza e doping
Farmacogenetica, farmacoresistenza e terapie sperimentali
Farmacologia biochimica e unità di coordinamento dell'attività di consulenza tecnico-scientifica
Farmacologia dei processi degenerativi e dell'invecchiamento
Farmacologia del sistema nervoso centrale
Farmacologia e terapia delle malattie da virus
Farmacologia molecolare e cellulare
Farmacologia per la salute del bambino e della donna
Farmacologia pre-clinica
Farmacopea e qualità dei medicinali
Medicine complementari, naturali e tradizionali. Sicurezza dei prodotti cosmetici
Qualità dei farmaci di origine chimica
Ricerca clinica e farmacologia sperimentale
Tratto da: http://www.iss.it


Costituzione Italiana: Art. 28
I funzionari e i dipendenti dello Stato e degli enti pubblici sono direttamente responsabili, secondo le leggi penali, civili e amministrative, degli atti compiuti in violazione di diritti. In tali casi la responsabilità civile si estende allo Stato e agli enti pubblici.

Commento
NdR: questo articolo come altri della Costituzione Italiana sono da sempre trasgrediti e disattesi proprio da coloro che lo rappresentano, specie nella Sanita', Finanza, tutela, commercio, agricoltura, ecc.
Per cui invitiamo i cittadini di questi stati trasgressori, compresi i loro rappresentanti e dirigenti, a DENUNCIARE all'autorita' giudiziaria tutti questi farabutti che trasgrediscono la Costituzione; verra' il momento, il tempo comunque nel quale il Popolo Sovrano, si sollevera' ed arrestera' tutti questi "soggetti" che compiono questi misfatti, sulla pelle del Popolo reso suddito... !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

ISS Istituto Superiore di (Mala) Sanità & ROCKEFELLER FOUNDATION (sono i Padroni della sanita' mondiale...) ! ?
- 26/06/2012
L'Istituto Superiore di Sanità dalle origini ai giorni nostri:
"I lavori iniziarono, infatti, grazie a un precedente accordo tra il governo Mussolini e la statunitense Fondazione Rockefeller che, specializzata in programmi di lotta ai vettori della malaria, finanziò il progetto con un milione di dollari." ...
"Il primo nucleo era costituito da 40 unità di personale e quattro laboratori: quello di malarialogia (che sostituiva la Stazione sperimentale per la lotta antimalarica, nata nel 1925 e diretta da Lewis Hackett della Rockefeller Foundation e dall'italiano Alberto Missiroli), quello di batteriologia, di chimica e di fisica (prima chiamato Ufficio del Radio e situato all'interno dell'Istituto di Fisica dell'Università "La Sapienza" in via Panisperna, diretto da Orso Maria Corbino." ... 
"Altro merito di Marotta fu quello di aprire fin da subito le finestre dell'Istituto sul panorama internazionale. Ospitò, nel periodo antecedente la Seconda guerra mondiale, gli esperti del Centro Europeo della Rockefeller Foundation e instaurò, finita la guerra, programmi di collaborazione con esperti mandati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (
OMS) per corsi di formazione e per ricerche sui metodi avanzati di fermentazione finalizzati allo sviluppo e alla produzione di antibiotici. "
Fonte:
http://www.iss.it/pres/prim/cont.php?id=115&tipo=6&lang=1    (Istituto Superiore di Sanità), pagina ormai "censurata"....
PDF dell'ISS:
Storia della nascita dell'ISS

Rapporti con Rockefeller Archive Center 
"Vale certamente la pena spendere due parole circa i rapporti con Rockefeller Archive Center (RAC)..."
Fonte:
 http://www.iss.it/arst/chis/cont.php?id=4&lang=1&tipo=1

Rappresentanti della Rockefeller Foundation in visita a Sermoneta (1929)
http://www.iss.it/arst/reso_detl.php?z=4059&lang=1&tipo=1

vedere anche: https://www.google.it/search?q=rockefeller+site%3Aiss.it
By Informare per Sopravvivere

I ROCKEFELLER ed i loro "finanziamenti" e legami, con FDA ed alla AMA (Ass.Medica Americana)
 

vedi anche: Rockefeller e Big Pharma + Sindacato Rockefeller + Big Pharma + Padroni della sanita' del mondo intero + Illuminati +  Rapporto Flexner e Dichiarazione di Alma Ata + Dittatura sanitaria

Secondo lo statuto, lo "Istituto di Sanità Pubblica"con sede a Roma, opera al servizio del Ministero dell'Interno come centro di ricerca, indagini e accertamenti riguardanti i servizi per la pubblica sanità e per la specializzazione del personale del suddetto servizio nel Regno" - Tratto da: wikipedia.org

ISS, Ufficio VII - Affari Amministrativi - Viale Regina Elena 299  - 00161 - Roma (I)
Telefono: 06 4990.1 - Fax: 06 4938.7182  - e.mail: dirgensa@iss.it
Dipartimento del Farmaco: Istituto Superiore di Sanità  - Viale Regina Elena 299
00161 - Roma (I)  - Telefono: 06 49.90.60.15  - Fax: 06 4990.2012  - segreteria.dipfarmaco@iss.it - Stefano Vella

Ecco chi guida e controlla il mondo:
http://www.incazzaticontrolacasta.com/2016/05/13/la-denuncia-milena-gabanelli-tremare-mezzo-mondo-comanda-veramente-video-report-supercensurato-sbrigatevi-vederlo-ed-condividerlo-sparisca/

Video documentario su chi controlla il mondo

 


Ecco la tabella dei pagamenti di Big Pharma alle industrie, associazioni, universita', centri, ecc.

 

Parlamentari pagati dalle Lobbies ? - Roma Ott. 2013 
L'intervista a un assistente di un Senatore che svelerebbe i traffici illeciti tra parlamentari e Lobbies.
Video dell'intervista: 
http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/390060/roma-parlamentari-pagati-dalle-lobbies.html
 

Questa la mail ricevuta da un conoscente, che mi ha chiesto di rimanere anonimo, ma di pubblicare la sua lettera...

Egr. dr.Vanoli,
Grazie della pronta risposta. Ho letto il documento html modificato, ottimo !
In aggiunta a quanto da me precedentemente comunicatoLe ed in rispetto delle norme deontologiche che dovrebbero essere da tanti altri nostri colleghi attuate giornalmente, vale a dire la trasparenza …sottolineo che personalmente ero inserito in alcuni ambienti lobbistici internazionali ove ho potuto constatare di persona (e non per sentito dire)…. quali siano i criminosi intenti che puntualmente sono stati attuati senza la pur minima opposizione reale degli organi di controllo (enti preposti, magistratura e polizia ) dato che fin troppo spesso nelle classiche riunioni (tornate …) si trovano a convivere le persone che durante il giorno giocavano a .."guardie e ladri".

Sia in Europa che negli Usa, questa continua danza di bugie, menzogne, raggiri, truffe legalizzate dallo stato, si perpetuano quotidianamente a causa di una incredibile ignoranza dilagante delle masse che oramai totalmente imbonite da pubblicita’ parassite, televisione, film ed intrattenimenti vari, sono ridotti a singole formiche indebitate fino al collo, per potere vivere con un tenore di vita superiore alle proprie possibilita’, dimenticando totalmente l´uso del buon senso.
Non ci rimane che cercare di testimoniare e documentare a chi ancora usa la ragione ed il buon senso per scegliere cio´ che è giusto dal resto ...ma tutto questo risulta difficile perche’ nella attuale situazione internazionale e dato il caos informativo (voluto), in pochi hanno a disposizione il tempo necessario per leggere e riflettere con attenzione.
Sono dispiaciuto di leggere, a riguardo del Suo sito, le solite denigrazioni che tipicamente vengono diffuse al fine di creare confusione e mi meraviglio che vi siano persone che hanno il tempo da dedicare a tali azioni.
Personalmente continuero’ nella direzione della libera diffusione di notizie scientifiche validate, al di fuori di qualsiasi logica di profitto e/o speculazione .
Tutti siamo di passaggio
Saluti (segue firma)

CONFESSIONI di un ex Dirigente di BIG PHARMA
 

Confessioni di un Informatore farmaceutico
....dal marketing, unica regola regina nella distribuzione dei farmaci e/o Vaccini, agli accordi tra governi e multinazionali per la “gestione” delle malattie, dalle confessioni di anonimi informatori farmaceutici, allo strano ruolo chiave dei medici di base: cosa si nasconde dietro un farmaco e cosa ci viene prescritto realmente ? - video da vedere: http://vimeo.com/52822936#at=0

CORRUZIONE nella sanita': http://www.vacciniinforma.it/?p=3312

Un esempio di come gli "enti a tutela della salute", FALSIFICANO la verita' sui vaccini

Tratto da: https://fraser.stlouisfed.org/docs/publications/histstatus/hstat1970_cen_1975_v1.pdf

L'Istituto Superiore di Sanità (ISS) sul suo sito istituzionale, evidenzia un grafico che....inizia dal 1980 e non dal citato 1920...il solito trucco per prendere i dati che interessano....e falsificare la verità ! Come potete osservare la difterite era già in calo vertiginoso prima della introduzione del vaccino....
Ecco come si falsificano le verita' sui vaccini.....per i Conflitti di interesse (se non addirittura di Corruzione) dei dirigenti degli enti a tutela della salute...si ma di quella dei fatturati di Big Pharma.
vedi: Esposto presentato alla Procura della Repubblica nel Febb. 2015 contro i dirigenti degli "enti a tutela della salute"

REPORT (Rai3) COLPISCE al CUORE, NESSUNO (nemmeno l'ISS) CONTROLLA i PACEMAKERS
La stessa cosa in tutti i settori ed in particolare nel dentale.....

La Marletta (Ministero della "salute") e il marito sono coloro che si occupano dei dispositivi protesici, marchiatura CE e direttiva EU 93/42........quante bustarelle ha preso per far passare, mettere il marchio CE su materiali tossici per dispositivi protesici.....
http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-6eed15c9-3e1e-48a8-b73e-c29565aef84f.html
By Loredana Di Cesare - Tratto da mentiinformatiche.com
In Italia ci sono 700 mila portatori di pacemaker. Ogni anno altri 60 mila nuovi pazienti si sottopongono...05/10/2014
Questioni di cuore.
E non soltanto per i pacemaker impiantati senza i necessari test di sicurezza.
Nell’inchiesta di Sigfrido Ranucci per Repor t – in onda questa sera su Rai 3 – si scopre che controllato e controllore sono addirittura marito e moglie.
Report rivela che il laboratorio in cui devono svolgersi i controlli sui pacemaker, prima di immetterli sul mercato è, di fatto, chiuso dal 2010.
A certificare la sicurezza è l’Istituto Superiore di Sanità, ente riconosciuto dall’Europa, l’unico in possesso di strumenti di collaudo.
A vigilare sull’ISS – e sui certificati per i dispositivi – ci pensa invece il Ministero della Salute, nella persona di Marcella Marletta, direttore generale del ministero della Salute.
E quindi proprio a lei spetta di controllare l’ufficio diretto dal marito, Carmine Guarino, che si occupa della sicurezza dei dispositivi medicali.
MARLETTA VIGILA anche sull’ufficio di Pietro Bartolini, che rilascia i certificati di conformità per i pacemaker, che possono essere siglati solo dopo aver svolto i test nel laboratorio risultato inattivo.
Il centro in questione dovrebbe collaudare i pacemaker: resistenza a temperatura, urti, ultrasuoni, interferenze con campi elettromagnetici.
Test effettuati soltanto sulla carta: lebandono e le tecnologie sono obsolete e danneggiate. Eppure i pacemaker continuano a essere messi in circolazione con dei certificati – sostiene Report – sostanzialmente falsi.
Intervistata da Ranucci, la responsabile del Ministero per la sorveglianza dei dispositivi medici, Rosaria Boldrini, assicura di aver eseguito tutte le ispezioni.
Tutto funziona alla perfezione, secondo la sua versione, e afferma che, se i test non fossero svolti, si tratterebbe di truffa.
L’Iss, come dimostra l’inchiesta, è a conoscenza dello stato in cui versa il laboratorio. In una lettera del 2010, s’informa il direttore del dipartimento Tecnologie dell’impossibilità di effettuare i test, poiché il laboratorio non esiste. Dettaglio che invece, al ministero della Salute, non risulta.
I pacemaker, inoltre, devono essere sottoposti a verifiche anche dopo l’immissione sul mercato.
Per questo compito è stata formata una task force di esperti qualificati che, al suo interno, può vantare laureati in storia, scienze delle comunicazioni, farmacia, giurisprudenza e scienze politiche.
REPORT RICOSTRUISCE il caso di un paziente morto dopo che, nel suo cuore, erano state impiantate valvole dal funzionamento “anomalo” di fabbricazione brasiliana.
Cinzia Barbetta racconta che pochi giorni prima che suo padre morisse, accasciandosi sul volante del suo camion, la sua famiglia era stata invitata a contattare urgentemente il centro Gallucci, per fissare un colloquio col professor Dino Casarotto.
Il motivo: “Erano state riscontrate delle anomalie nel funzionamento delle valvole impiantate”. Valvole che erano state considerate sicure da certificato europeo.
Casarotto – ricostruisce Ranucci – proprio in quei giorni stava facendo acquistare dall’ospedale altre 350 valvole brasiliane e fu accusato – imputazione mai accertata – di aver incassato delle tangenti per ogni valvola.
Secondo la procura, comunque, non c’era alcun nesso tra l’episodio di corruzione e un eventuale reato di omicidio colposo. E i costruttori brasiliani – conclude Report – non hanno mai risarcito la famiglia Barbetta: “I brasiliani Rubens De Sousa e Sergio Casagrande, condannati a 2 anni e 6 mesi per omicidio e lesioni colpose, non hanno fatto un giorno di galera”.
Il laboratorio – come mostrano le immagini di Report – versa in uno stato di abbandono.


RICERCA DEVIATA ai MEDICINALI che MANTENGONO la MALATTIA CRONICA.
INTERVISTA al PREMIO NOBEL per la  MEDICINA: RICHARD J. ROBERTS. - MEDITATE  e CONDIVIDETE !

Il vincitore del Premio Nobel per la Medicina, Richard J.Roberts, denuncia il modo in cui operano le grandi industrie farmaceutiche nel sistema capitalistico, anteponendo i benefici economici alla salute e rallentando lo sviluppo scientifico nella cura delle malattie perché guarire non è fruttuoso come la cronicità.

Informatore dei CDC CONFESSA la FRODE e le FALSIFICAZIONI sugli studi della correlazione VACCINO=AUTISMO

Vaccini falsi e debiti milionari - Così crolla l’Istituto di sanità - 03/08/2014
 Il dossier di commissariamento: soldi in progetti inutili, nessun controllo
 Negli anni ’70 da quel palazzone romano dell’epoca fascista, sede storica dell’Istituto superiore di sanità, uscivano studi che suscitavano ammirazione nei laboratori di ricerca di mezzo mondo. Ed i pareri dell’Iss, come lo abbreviano gli addetti ai lavori, erano legge per istituzioni e governi. Oggi quello che fu il fiore all’occhiello della ricerca italiana è commissariato. Un’altra macchia, dopo Stamina, all’immagine scientifica internazionale del nostro Paese.
 
 Giugno 2014 – Procura della Repubblica di Roma: indagati 40 dirigenti del Ministero della “salute”, ISS, ed Aifa per  Conflitti di Interesse su Vaccini e farmaci…. barra alla dritta…. avanti tutta,… vento in poppa….

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Moda, cosmesi e alimentazione: il ruolo dei metalli nelle allergie cutanee - Istituto Superiore di Sanita'  
A cura di Beatrice Bocca, Francesco Petrucci e Giovanni Forte
2009, iv, 92 p. Rapporti ISTISAN 09/12

Le allergie della pelle indotte da metalli colpiscono moltissime persone in tutto il mondo. L'allergia al Ni colpisce il 15% della popolazione generale europea, mentre il Co e il Cr incidono rispettivamente per l'8% e il 4%. Anche metalli come Al, Au, Be, Cu, Hg, Pd, Pt, Rh e Ti stanno divenendo frequenti cause di allergie.
L'aumento della prevalenza delle allergie cutanee e' dovuta al fatto che i metalli sono contenuti nel cibo e in molti prodotti e oggetti con cui veniamo a contatto quotidianamente. Considerando che i segni clinici sono alterazioni ben visibili della pelle, le allergie da contatto possono influire profondamente sulla qualita' di vita del paziente ed essere causa piuttosto comune di problemi sul lavoro. Questo rapporto offre una visione sulla prevalenza del problema e presenta un approccio quantitativo sui prodotti venduti sul mercato italiano (leghe per bigiotteria e piercing, colori per tatuaggi, creme idratanti) e mostra altri scenari di rischio quali le protesi dentali e l'alimentazione. Inoltre, vengono esplorati gli attuali percorsi per la diagnosi, il trattamento e la prevenzione del problema.
Parole chiave: Allergie, Metalli, Piercing, Bigiotteria, Creme idratanti, Tatuaggi, Protesi dentali, Dieta

Abstract: Fashion, cosmetics and diet: the role of metals in skin allergies. Edited by Beatrice Bocca, Francesco Petrucci and Giovanni Forte
2009, iv, 92 p. Rapporti ISTISAN 09/12 
Skin allergies caused by metals affect many people around the world. Allergy to Ni affects the 15% of the general European population, while Co and Cr the 8% and the 4%, respectively. Also metals as Al, Au, Be, Cu, Hg, Pd, Pt, Rh and Ti are becoming common causes of allergies. The high prevalence of skin allergies is because metals are contained in food and in many products and items with which we come into daily contact. Considering that the clinical signs are clearly visible alterations of the skin, contact allergies can profoundly affect the quality of patientís life and be quite common impediments at work. This report provides a view on the prevalence of the problem and presents a quantitative approach on products sold on the Italian market (alloys for jewellery and piercing, colors for tattoos and moisturizing creams) and shows other risk scenarios such as dental implants and diet. Furthermore, we explore the current paths for the diagnosis, treatment and prevention of the problem.
Key words: Allergies, Metals, Piercing, Cheap jewellery, Moisturizing creams, Tattoos, Dental prosthesis, Diet
Per informazioni su questo documento scrivere a: beatrice.bocca@iss.it  -
Il rapporto e' accessibile online dal sito di questo
Istituto: www.iss.it.

Commento NdR: Finalmente qualcosa si muove...??
Leggete qui sotto in tutta la pagina
.....per capire come fra il dire ed il fare... vi e' un IMMENSO mare....

Video, parla una biologa:
 

Proposta per una seria Riforma sanitaria in Italia ed estero, soprattutto in tema di "Trasparenza" migliore:
Tutti i soggetti che intendano lavorare per la Sanita' e/o all'interno di essa, specie se come Dirigenti di un qualsiasi settore di essa, debbono presentare nel loro curriculum personale, la dichiarazione completa dei
Conflitti di Interesse o meno, passati e presenti, pena l'impossibilita' a lavorare in essa.
Questo vale anche per gli attuali Dirigenti in essere nella Sanita', che debbono obbligatoriamente adeguarvisi, pena il licenziamento, anche nel caso di falsa dichiarazione.
Naturalmente le opposizioni e le resistenze saranno NOTEVOLI....per l'influenza e/o collusioni ormai accertate, che l'industria farmaceutica ha nella burocrazia, dirigenza e politica in Italia ed estero....

In funzione delle nuove disposizioni sulla Legge della Trasparenza, ho reinviato anche all'ISS le stesse identiche domande formulate anni fa, ed alle quali da allora NON ho ricevuto esaustive e chiare risposte, salvo un piccolo tentativo di risposta ad UNA sola domanda /che trovate in questa pagina), quindi ho ripostato a tutti gli Enti la STESSA mail con le stesse domande precedenti, ma con una aggiunta:
"CMQ se non otterro’ risposta entro 30 gg da questa mail, Vi informo che presentero’ un’Esposto alla magistratura per segnalare questo comportamenti illegittimi affiche’ indaghi non solo sui comportamenti degli Enti ma anche sui personaggi interpellati (dirigenti) dei vari enti e sui loro possibili o meno Conflitti di interesse".
vedi QUI per i testi delle lettere inviate a TUTTI gli enti il:
Sent: Saturday, June 29, 2013 12:14 PM

Ecco la qualifica scientifica dei personaggi che lavorano all'ISS, che affermano cose diverse dai CDC degli US:
 

Lo ISS nel suo sito parla di Virus "vivi", che in certi vaccini vengono "uccisi", ma come e' noto, i virus sono sostanze lipidiche complesse contenenti DNA e quindi NON sono microorganismi.....ecco come si evidenzia la "preparazione, competenza e la scientificita' " di questi loro dirigenti....!

ALTRA posizione VERGOGNOSA !
AUTISMO e VACCINI
E cosa affermavano questi nel 2001 (dopo la presentazione degli esposti alla Procura della Repubblica, da parte di Vaccinetwork - sito chiuso, chissa perche' ? -  ed il coinvolgimento della stampa nazionale)  


Sindrome 
infiammatoria
 chiamata "Asia" scatenata dai vaccini !
ASIA_Sindrome infiammatoria-dai-vaccini-Riassunto.pdf 
Tratto da:  
http://www.assis.it/wp-content/uploads/2014/12/ASIARiassunto.pdf 
... ed e' noto che... le 
infiammazioni sono foriere di qualsiasi tipo di sintomi, che i medici impreparati allopati chiamano erroneamente "malattie"....

vedi anche: PDF dichiarazioni dell'ISS + Ministero della sanita' informato sui danni dei vaccini
+  BIG PHARMA + Pericolo farmaci  + Falsita' della medicina ufficiale


E.mail inviate all'ISS, visto che non rispondono dal 2012....

Da: vgp@mednat.org 
Inviato: sabato 4 marzo 2017 11:24
A: direzione.cnesps@iss.it
Oggetto: x sig.ra Angela Teresa Maria Spinelli - Domande importanti sui vaccini

Spett.:  ISS, Istituto Superiore di Sanità  - Viale Regina Elena 299 - 00161 Roma (I)
all'attenzione della Responsabile del settore Scientifico: Sig.ra Angela Teresa Maria Spinelli (inviata anche via PEC)

Gradirei ottenere risposta a queste domande
, di utilita' anche pubblica, dato che nel vs sito web e cito testualmente, e' riferito a chiare lettere:
Il Dipartimento del Farmaco provvede al coordinamento del Segretariato della Farmacopea Ufficiale Italiana che, in quanto Ente deputato alla definizione degli standard di qualità dei prodotti medicinali e delle sostanze usate nella loro fabbricazione.....
Le attività di controllo includono non solo la determinazione delle caratteristiche chimiche e della purezza delle preparazioni medicinali, includendo i farmaci generici, i farmaci omeopatici e quelli derivati dalle piante medicinali, ma anche il controllo dei presidi medico-chirurgici e dei prodotti cosmetici, la valutazione scientifica dei dossier registrativi dei nuovi farmaci presentati a livello nazionale ed europeo, il controllo e il monitoraggio delle sperimentazioni cliniche sull'uomo con prodotti di nuova istituzione.....

La missione del Dipartimento del Farmaco, DdF, è centrata sulla valutazione di qualità, sicurezza, efficacia e appropriatezza d'uso dei medicinali e delle terapie disponibili; con il suo intervento vuole sviluppare la ricerca sui nuovi farmaci e le nuove terapie per le malattie che colpiscono l'uomo e attivare la ricerca nei settori più innovativi della farmacologia sperimentale; intende, tra i suoi obiettivi, realizzare e coordinare iniziative orientate a potenziare la ricerca farmacologica e clinica di tipo pubblico per favorire altresì l'integrazione di entrambe in rapporto al comune obiettivo di curare e prevenire le malattie. Prioritario diviene quindi lo sviluppo delle collaborazioni con i centri di ricerca nazionali ed internazionali più attivi e qualificati.
Con le attività di controllo il DdF in collaborazione con le Istituzioni Pubbliche, nazionali e internazionali sviluppa programmi atti alla valutazione delle caratteristiche chimiche e della purezza dei medicinali (incluse le specialità, i prodotti generici, i medicinali magistrali e officinali e quelli derivati dalle piante medicinali), dei prodotti di erboristeria, dei presidi medico-chirurgici e dei prodotti cosmetici; svolge il monitoraggio delle sperimentazioni cliniche sull'uomo con prodotti di nuova istituzione; è attivo nel settore della farmacovigilanza e della farmacosorveglianza sui medicinali dopo la loro immissione in commercio. Comprende gli accertamenti sperimentali per la verifica della qualità dei medicinali e quelli conseguenti a segnalazioni di difetti e di reazioni avverse e quelli ispettivi sull'osservanza delle norme di buona pratica di laboratorio (GLP) e di fabbricazione (GMP).

Quindi siete SOLO VOI a poter e saper rispondere alle domande che vi pongo qui di seguito:

Premessa
.....e visto che ormai si evidenziano sempre più i 
Gravi Danni (anche immunitari e genetici) dei Vaccini, come dimostrato oltre che dalle migliaia di studi pubblicati (di cui abbiamo gia' preso visione), anche nelle recenti sentenze di tribunali italiani ed esteri, sul risarcimento danni da vaccino a privati cittadini LESI dai vaccini
..., e come già certificato da 
studi medico clinico scientifici, ormai di dominio pubblico, persino i nostri militari sono stati ammalati ed alcuni uccisi dai vaccini che gli avevano propinato, cosi' come recentemente pubblicato anche dai giornali italiani, che hanno riportato le conclusioni della Commissione Uranio Impoverito (dalla quale sono stato anche audito): NON e' l'uranio impoverito che ammala i militari, ma sono i vaccini ...

Domande
 Importanti alle quali chiediamo risposte esaustive:

1 - Quale e' l'organismo Ministeriale o Statale che effettua i controlli su tossicita' o meno dei Vaccini in commercio in Italia ?
2 - Quali esami di laboratorio si effettuano per fare quei controlli ?
3 - Vi chiediamo di fornirci le copie autentiche delle schede tecniche dei vari vaccini (o dove reperirle) e relativi foglietti illustrativi che accompagnano sempre la confezione dei vaccini in commercio in Italia, ma che non vengono MAI consegnati ai vaccinandi od a chi per essi.....
4 - Quali controlli-esami clinici vengono effettuati su soggetti, prima della vaccinazione, per controllare lo stato di salute dei soggetti da vaccinare (sistema immunitario, HLA, ecc.) e sugli stessi successivamente alla vaccinazione, dopo: 1 mese - 1 anno - 2 anni - 3 anni - 5 - anni - 10 anni ?
5 - Cosa avviene quando a livello bioelettronico e biochimico,  vengono iniettati vaccini (con le loro sostanze tossico-nocive, ormai accertate da esami di laboratorio con microscopio elettronico e/o spettrofotometro) che saltando le prime e principali barriere immunitarie, pelle e mucose, e
 ....cosa succede alla 
micro circolazione, alle cellule, al citoplasma, ai mitocondri e quindi al tessuto ai quali appartengono, quando una sostanza eterologa=estranea (i vaccini ne contengono molte) li raggiunge ?
6 - quale e' il meccanismo che trasforma il 
Thiomersal (mercurio dei vaccini) che e' organico, in mercurio inorganico quando si introduce nell'organismo, dato che anche se in minima parte e' ancora contenuto in alcuni vaccini  ?
O come puo' l'alluminio presente i vari vaccini e specificatamente nella esavalente arrivare anche e non solo nel cervello dei bambini, fatti ormai provato da analisi precise...di cui abbiamo in mano i documenti delle analisi,
7 - quali esami sono previsti dalle ASL, prima delle vaccinazioni, per prevenire le reazioni avverse (ai sensi della sentenza della Corte Costituzionale n. 258 del 20/23 giugno 1994;
cioe' quali esami, preventivi e successivi alle vaccinazioni sono previsti, dalle autorita' sanitarie ed enti a tutela della salute, per verificare l'efficacia e l'innocuità dei vaccini sull'organismo del soggetto da vaccinare, e sul suo sistema immunitario prima e post vaccino.
8 - e cortesemente fornirci i dati od i riferimenti bibliografici, della sperimentazione su coorti (
doppio cieco) di bambini (vaccinati e NON vaccinati di NESSUN vaccino), in base a cui i vaccini in commercio, sono stati omologati,  cioe' gli studi comparati fra vaccinati e non vaccinati (di NESSUN vaccino), ecc.
9 - quanti bambini risulterebbero immunizzati dopo le varie vaccinazioni e per quanto tempo - NON dati statistici, ma studi su target di popolazione con controllo anticorpale di ogni soggetto vaccinato prima e dopo il vaccino ?
Ovviamente non chiedo statistiche, che sempre sono opinabili, ma DIMOSTRAZIONI CERTE con gli opportuni esami clinici.
10 - come mai oltre il 30% dei vaccinati NON produce anticorpi per il vaccino inoculato (virus
 od altro) introdotto, e quindi non sarebbe secondo voi "coperto".... ?

11 - ci fornireste le ricerche e gli studi pubblicati che parlano e DIMOSTRANO l'esistenza della  cosiddetta "immunita' di gregge" e non ipotesi....dato che ormai sappiamo che la realta' dimostra il contrario.
12 - e Visto che i vaccini contengono sostanze tossico-nocive, come la formaldeide, metalli, nanoparticelle, (ormai documentate da analisi con spettrofotometro e/o microscopio elettronico) ecc., dato che e' DIRITTO dei cittadini (ed operatori sanitari), essere informati per Legge, dagli enti sanitari istituiti che dovrebbero essere a "tutela" della nostra salute...
E' quindi  Vs DOVERE informare la popolazione ed i tecnici sanitari su queste tossine inoculate con i vaccini...
Come mai Voi e gli altri enti a "tutela" della salute NON lo fate MAI, anzi fate propaganda per far vaccinare !


Attendo vs nuove in merito, come da vs indicazione sulla 
Trasparenza e l'Utilita' del vs servizio pubblico.
Attendo quindi risposte certe, valide ed esaurienti e spero con una certa sollecitudine.
Se nell'eventualita' che Lei no sappia o non voglia rispondere alle mie domande, mi occorrerebbero le e.mail per il contatto diretti con personale qualificato per rispondere a queste semplici domande

Le Ricordo che essendo un giornalista investigativo, pubblichero' la mia richiesta e le sue risposte (o meno) nel web, per cui sia precisa e circostanziata, oltre che sollecita nel rispondere.
Ringrazio per la cortese attenzione e distintamente Saluto

Jean Paul Vanoli - Giornalista investigativo -
 Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali
Chi non grida la verità, quando la sa, si fa complice dei falsari e degli imbroglioni” (By Charles Peguy)
 
La stessa mail con le stesse domande e' stata inviata (anche via PEC) a:

Da: vgp@mednat.org 
Inviato: sabato 4 marzo 2017 11:36
A: barbara.demei@iss.it
Oggetto: I: x sig.ra Barbara De Mei - Domande importanti sui vaccini

Spett.:  ISS, Istituto Superiore di Sanità  - Viale Regina Elena 299 - 00161 Roma (I)
all'attenzione della coResponsabile del settore Scientifico: 
Sig.ra Barbara De Mei

Mail inviata al Presidente dello ISS, sig G. Ricciardi
anno 2015 il dr. Ricciardi Presidente dell'ISS e', un consulente, come riportato dal sito del produttore di vaccini e farmaci GSK ! ...alla faccia dei Conflitti di interesse....vedi anche: Corruzione in Italia, per i Vaccini

Da:
info@mednat.org 
Inviato: sabato 21 maggio 2016 12:06
A: presidenza@iss.it
Oggetto: All'attenzione del presidente G. Ricciardi - Nuova richiesta di risposta !

Siccome e’ dal 2012 che non rispondete alla mia domanda specifica, RINNOVO  richiesta di risposta esaustiva URGENTE

Da
: info@mednat.org  
Inviato: lunedì 19 novembre 2012 12:19
A: Polidori Emanuela
Oggetto: Richiesta di informazione

Ho controllato sul vs sito e non ho trovato NULLA che riferisca sui "curricula dei dipendenti dell'ISS", notizie riguardante gli eventuali o meno, "Conflitti di interesse", che per legge dovrebbero essere dichiarati se esistenti o in assenza, la dichiarazione di non averne.
Attendo risposta in merito.
grazie, saluti
dr. Jean Paul,  Souverain Individuel, déscendant de la famille Vanoli - Journaliste d'Investigation - (Sovrano Individuale, discendente della famiglia Vanoli - Giornalista Investigativo), specializzato in Sanita' da 40 anni.
Consulente di www.mednat.org  -  mail: vgp@mednat.org

Chi non grida la verità, quando la sa, si fa complice dei falsari e degli imbroglioni
(By
Charles Peguy)

Commento NdR: anno 2015 il dr. Ricciardi Presidente dell'ISS e', un consulente, come riportato dal sito del produttore di vaccini e farmaci GSK ! ...alla faccia dei Conflitti di interesse....vedi anche: Corruzione in Italia, per i Vaccini

Da: info@mednat.org 
Inviato: martedì 7 giugno 2016 19:02
A: presidenza@iss.it
Oggetto: Domande x Gualtiero Ricciardi (Presidente ISS)

 Egregio Signor Gualtiero Ricciardi – presidente dell’ISS

….da quanto vedo sulla stampa lei e’ caldamente favorevole alle vaccinazioni, per cui le faccio delle domande sui vaccini; 
Spero sia sufficientemente competente sul tema vaccini, per poter rispondere a queste semplici domande e se non lo e’ mi faccia rispondere esaustivamente da qualcuno di competente dell’ISS.

Le ricordo di essere chiaro nella sua riposta o non risposta, perche la nostra corrispondenza, essendo giornalista investigativo francese, verra' immessa nel web a disposizione di tutti, compresa questa lettera che invio in copia anche alla sua casella di posta elettronica, e che pubblico come lettera aperta anche in Facebook.
Sia quindi preciso e ben documentato nella sua risposta !

Grazie, ecco le domande:
- Viste le recenti vicissitudini in Italia ed all'estero sui Vaccini ormai ben note...
- Visto che i vaccini contengono sostanze tossico-nocive, come la formaldeide, metalli, nanoparticelle, (ormai documentate da analisi con spettrofotometro e microscopio elettronico) ecc., ed e' Vs/Suo DOVERE informare la popolazione ed i tecnici sanitari su queste tossine inoculate per “Legge”...
- Visto che e' DIRITTO dei cittadini (ed operatori sanitari), essere informati per Legge, dagli enti istituiti e dai medici, specie gli immunologi ed i medici vaccinatori, che dovrebbero essere a "tutela" della nostra salute...
a - Potrebbe fornirmi tutta la documentazione -bibliografia esistente ed inerente gli studi comparati fra popolazione vaccinata, (con analisi degli anticorpi presenti nei vari soggetti del gruppo, prima e dopo la vaccinazione) e popolazione NON vaccinata di NESSUN vaccino 
b - Chiedo solo studi clinici e di laboratorio di verifica (punti a,b), ma anche quelli sulla Herd Immunity - Immunita' di Gregge. 
NON mi servono bibliografie basate sulle statistiche, che sono evidentemente falsificabili e quindi non veritiere. 
c - Quali e dove sono reperibili le statistiche ufficiali europee ed Italiane, riguardanti le malattie:
distrofia, sclerosi (tutti i tipi), polio, autismo, leucemia, cancro, epilessia, paralisi, meningite, ecc. ?

INOLTRE:
1 - Quale e' l'organismo Europeo che effettua i controlli sulla tossicita' o meno di TUTTE le sostanze vaccinali presenti in TUTTI i Vaccini in commercio, anche dei possibili "contaminanti" e nanoparticelle ? 
...in particolare per Italia, Francia, Belgio, Grecia, e/o altre nazioni UE, con i vaccini "obbligatori" e facoltativi.
2 - Quali esami di laboratorio si effettuano per fare quei controlli (descrizione del meccanismo di controllo) e con quali apparecchiature (descrizione) ?
3 - Quali test in doppio cieco (fra MAI vaccinati, di NESSUN vaccino e Vaccinati di qualsiasi vaccino), vengono effettuati per i vari vaccini in commercio, in Europa e specificatamente in Italia ?
4 - Quali controlli-esami clinici vengono effettuati su soggetti, PRIMA della vaccinazione, per controllare lo stato di salute dei soggetti da vaccinare (sistema immunitario, HLA, ecc.) e sugli stessi, successivamente alla vaccinazione, dopo: 
1 mese - 1 anno - 2 anni - 3 anni - 5 - anni - 10 anni ?

Attendo quindi risposte URGENTI ed ESAUSTIVE, in merito tutti questi quesiti.
Le Ricordo una seconda volta che, essendo un giornalista investigativo, pubblichero' la mia richiesta a Lei indirizzata e le sue eventuali risposte nel web, per cui sia preciso e circostanziato, oltre che sollecito nel rispondere.

dr. Jean Paul,  Souverain Individuel, déscendant de la famille Vanoli - Journaliste d'Investigation - (Sovrano Individuale, discendente della famiglia Vanoli - Giornalista Investigativo), specializzato in Sanita' da 40 anni.
Consulente di www.mednat.org  -  mail: vgp@mednat.org
Chi non grida la verità, quando la sa, si fa complice dei falsari e degli imbroglioni
(By
Charles Peguy)

Commento NdR: anno 2015 il dr. Ricciardi Presidente dell'ISS e', un consulente, come riportato dal sito del produttore di vaccini e farmaci GSK ! ...alla faccia dei Conflitti di interesse....vedi anche: Corruzione in Italia, per i Vaccini


Fino ad oggi non ha risposto, ne' si e' fatto sentire attraverso terzi....

Oltre a queste altre:
Da: info@mednat.org 
Inviato: martedì 17 maggio 2016 15:32
A: angela.spinelli@iss.it
Oggetto: Domande IMPORTANTI x Lei e per il sig. Paolo d'Ancona e per conoscenza al sig. Gualtiero Ricciardi

 Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS)
Egregi signori dell’ISS (Istituto Superiore di Sanità)

Vi faccio queste semplici domande, che sono gia' state inviate a tutti i livelli della "sanita" italiana ed estera (Ministero, Aifa, EMA ed altri soggetti dell’ISS oltre a varie ASL italiane...) alle quali NESSUNO degli "enti preposto alla salute" (di chi non si sa'....), è stato in grado, oppure ha voluto rispondere, ....spero che almeno Voi abbiate la cortesia di rispondere visto che siete preposti, come da intestazione, per cui vi si ritiene probabilmente qualificati su questi argomenti e, se e' vero o meno, lo vedremo dalle vostre risposte.
Vi ricordo per essere chiaro, che la nostra corrispondenza, essendo giornalista investigativo francese,  verra' immessa nel web a disposizione di tutti, compresa questa lettera che Vi invio in copia,
Siate quindi precisi e ben documentati nelle vostre risposte !
Grazie.

Ecco le domande:
- Viste le recenti vicissitudini in Italia ed all'estero sui Vaccini ormai ben note...
- Visto che i vaccini contengono sostanze tossico-nocive, come la formaldeide, metalli, nanoparticelle, (ormai documentate da analisi con spettrofotometro e microscopio elettronico) ecc., ed e' Vs DOVERE informare la popolazione ed i tecnici sanitari su queste tossine inoculate per Legge...
- Visto che e' DIRITTO dei cittadini (ed operatori sanitari), essere informati per Legge, dagli enti istituiti (ministero, ISS, Aifa, ASL, Ema, ecc.) e dai medici, specie gli immunologi, che dovrebbero essere a "tutela" della nostra salute...

a - Potreste fornirmi tutta la documentazione - bibliografia esistente ed inerente gli studi comparati fra popolazione (soggetti) vaccinata di qualsiasi vaccino, (con analisi degli anticorpi presenti nei vari soggetti del gruppo, prima e dopo la vaccinazione) e popolazione NON vaccinata di NESSUN vaccino.
b - Chiedo solo studi clinici e di laboratorio di verifica (punti a,b), ma anche quelli sulla Herd Immunity - Immunita' di Gregge.
NON mi servono bibliografie basate sulle statistiche, che sono evidentemente falsificabili e quindi non veritiere. 
c - Quali e dove sono reperibili le statistiche ufficiali europee ed Italiane, riguardanti le malattie:
distrofia, sclerosi (tutti i tipi), polio, autismo, leucemia, cancro, epilessia, ecc. ?

INOLTRE:
1 - Quale e' l'organismo Europeo che effettua i controlli sulla tossicita' o meno di TUTTE le sostanze vaccinali presenti in TUTTI i Vaccini in commercio, anche dei possibili "contaminanti" e nanoparticelle ?
...in particolare per Italia, Francia, Belgio, Grecia, e/o altre nazioni UE, con i vaccini "obbligatori" .
2 - Quali esami di laboratorio si effettuano per fare quei controlli  (descrizione del meccanismo di controllo) e con quali apparecchiature (descrizione) ?
3 - Quali test in doppio cieco (fra MAI vaccinati, di NESSUN vaccino e Vaccinati di qualsiasi vaccino), vengono effettuati per i vari vaccini in commercio, in Europa e specificatamente in Italia ?
4 - Quali controlli-esami clinici vengono effettuati su soggetti, PRIMA della vaccinazione, per controllare lo stato di salute dei soggetti da vaccinare (sistema immunitario, HLA, ecc.) e sugli stessi, successivamente alla vaccinazione, dopo:
1 mese - 1 anno - 2 anni - 3 anni - 5 - anni - 10 anni ?

Attendo quindi la risposta URGENTE ed ESAUSTIVA, in merito tutti questi quesiti, nei termini di Legge (max 30 gg).
Vi Ricordo una ennesima volta che, essendo un giornalista investigativo, pubblichero' la mia richiesta a Voi indirizzata e le vostre eventuali risposte nel web, per cui siate precisi e circostanziati, oltre che solleciti nel rispondere.

Dr. Jean Paul Vanoli, Souverain Individuel - Journaliste d'Investigation – (Giornalista Investigativo, specializzato in Sanita' da 40 anni).
Consulente di www.mednat.org  -  mail: vgp@mednat.org

Chi non grida la verità, quando la sa, si fa complice dei falsari e degli imbroglioni

Altra E.mail inviata all'ISS il 19/11/2012, per chiedere come mai nel loro sito NON compaiono, nei "curricula dei vari dirigenti" dell'Istituto Superiore di Sanita', le loro autodichiarazioni dei Conflitti di Interesse o meno, del passato e del presente;

Da: info@mednat.org 
Inviato: lunedì 19 novembre 2012 12:19
A: Polidori Emanuela
Oggetto: Richiesta di informazione

Ho controllato sul vs sito e non ho trovato NULLA che riferisca sui "curricula dei dipendenti dell'ISS", notizie riguardante gli eventuali o meno, "Conflitti di interesse", che per legge dovrebbero essere dichiarati se esistenti o in assenza, la dichiarazione di non averne.
Attendo risposta in merito.
grazie, saluti

dr. J. Paul Vanoli - Giornalista investigativo, specializzato da 40 anni in Sanita' 
Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicina Naturale - Consulente di:  www.mednat.org - info@mednat.org

Risposta dell'ISS:

----- Original Message -----

From:
Polidori Emanuela

To: info@mednat.org

Cc: Martoccia Rosa

Sent: Monday, November 12, 2012 4:26 PM

Subject: R: domanda

 

Gentile dottor Vanoli,

nella sezione  “trasparenza valutazione e merito”  raggiungibile dalla home page del sito istituzionale dell’ISS (www.iss.it) , troverà la macroarea “04 a) Curricula, retribuzioni, tassi di assenza e presenza”, che contiene appunto i curricula e le retribuzioni dei dirigenti.

Il link diretto è il seguente: http://www.iss.it/privacy/posi/podi.php?lang=1&tipo=18

Cordiali saluti. E. Polidori

 

======================

Dott.ssa Emanuela Polidori

Dirigente UFFICIO V  RE – CED

Responsabile della Trasparenza

Istituto Superiore di Sanità

Tel.06.49903387 Fax.06.49387182

emanuela.polidori@iss.it

======================

Da: info [mailto:info@mednat.org]
Inviato: sabato 21 maggio 2016 12:06
A: 'presidenza@iss.it'
Oggetto: All'attenzione del presidente G. Ricciardi - Nuova richiesta di risposta !

Siccome e’ dal 2012 che non rispondete alla mia domanda specifica.....

RINNOVO  richiesta di risposta esaustiva URGENTE

Da
: info@mednat.org  
Inviato: lunedì 19 novembre 2012 12:19
A: Polidori Emanuela
Oggetto: Richiesta di informazione

Ho controllato sul vs sito e non ho trovato NULLA che riferisca sui "curricula dei dipendenti dell'ISS", notizie riguardante gli eventuali o meno, "Conflitti di interesse", che per legge dovrebbero essere dichiarati se esistenti o in assenza, la dichiarazione di non averne.
Attendo risposta in merito.
grazie, saluti

dr. Jean Paul,  Souverain Individuel, déscendant de la famille Vanoli - Journaliste d'Investigation - (Sovrano Individuale, discendente della famiglia Vanoli - Giornalista Investigativo), specializzato in Sanita' da 40 anni.
Consulente di www.mednat.org  -  mail: vgp@mednat.org
Chi non grida la verità, quando la sa, si fa complice dei falsari e degli imbroglioni” (By Charles Peguy)

Commento NdR: anno 2015 il dr. Ricciardi Presidente dell'ISS e', un consulente, come riportato dal sito del produttore di vaccini e farmaci GSK ! ...alla faccia dei Conflitti di interesse....vedi anche: Corruzione in Italia, per i Vaccini


Mia nuova richiesta

Da: info@mednat.org
Inviato: sabato 10 novembre 2012 08:47
A:
Martoccia Rosa
Oggetto: domanda
Come mai non vengono inseriti per *trasparenza*, nel vs sito, gli stipendi dei dirigenti ?


dr. J. Paul Vanoli - Giornalista investigativo, specializzato da 40 anni in Sanita' 
Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicina Naturale

Risposta dell'ISS:

----- Original Message -----
From: Polidori Emanuela
To: info.mednat
Cc: Martoccia Rosa
Sent: Tuesday, November 27, 2012 1:06 PM
Subject: R: Richiesta di informazione

Gentilissimo dr. G. Paolo Vanoli,
ringraziandola per l'attenzione che rivolge alla nostra amministrazione, le fornisco notizie su quanto da lei richiesto.

In merito alla prima questione non ho ravvisato in alcuna norma ad oggi in vigore l'obbligo di pubblicare i curricula di tutti i dipendenti dell'amministrazione, bensì soltanto dei Dirigenti amministrativi, come specificato nel D.lgs 150/2009 e nella successiva L.268/2010. Detti curricula, come già comunicatole, sono pubblicati nella pagina della trasparenza del sito ISS. Il Garante della Privacy, con delibera del 2 marzo 2011, ha previsto anche l'obbligo di pubblicare i ruoli di anzianità dei dipendenti pubblici a cui l'Istituto ha adempiuto.

Per quanto riguarda il secondo punto, il riferimento  al conflitto di interesse, da lei citato, trova riscontro nella L.190/2012 che entrerà in vigore il prossimo 28/11/2012. Detta legge, tra l’altro,  in tema di divieto di cumulo di incarichi per i dipendenti pubblici,  ha modificato l'art. 53 del D.lgs 165/2001 ponendo l'obbligo di pubblicare il procedimento di concessione degli incarichi eventualmente conferiti ai dipendenti e di indicare l'eventuale conflitto di interesse con altri incarichi. L’Istituto,  nei casi di autorizzazione allo svolgimento di incarichi ex art. 53, già provvede alla verifica di situazioni di conflitto di interesse, anche se, fino ad oggi, non ne era prevista la pubblicazione.

La nuova legge anti corruzione,  è già allo studio della nostra amministrazione  ma - come sicuramente lei comprenderà - la sua completa ed esaustiva applicazione richiederà del tempo. Del resto, anche il Governo, al comma 35 della suddetta legge, si riserva, entro sei mesi dalla sua entrata in vigore, di adottare un decreto legislativo di riordino e di coordinamento di tutta la disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione delle informazioni da parte della PA.

Pertanto  appare prematura la criticità individuata.
Sperando di aver fornito sufficienti informazioni, la saluto cordialmente.
E. Polidori - Dirigente UFFICIO V  RE – CED, Responsabile della Trasparenza - Istituto Superiore di Sanità

Mia risposta:
----- Original Message -----
From:
info.mednat.org
To: Polidori Emanuela
Sent: Wednesday, November 28, 2012 5:36 PM
Subject: Re: Richiesta di informazioni

Guardi che la legge la conosco bene e l'obbligo di pubblicazione per la trasparenza e' per i soli dirigenti, ma il problema verteva piu' sulle dichiarazioni di Conflitto di interesse (che non ho trovato nel vs sito e che spero sia immesso al piu' presto, per una questione di trasparenza ed etica verso i cittadini, cosa che fino ad ora non c'e' stata...), che non il resto.
Quindi attendo da Lei, quando avrete immesso quei dati, di avere dei riferimenti per la consultazione.
Grazie e saluti 

dr. J. Paul Vanoli - Giornalista investigativo, specializzato da 40 anni in Sanita' 
Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicina Naturale

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Ecco la mail inviata al Presidente dell'ISS il 13/10/2015

Da: vgp@mednat.org
Inviato: martedì 13 ottobre 2015, 19:29
A: presidenza@iss.it
Oggetto: domande importanti

Vorrei, visto che propaganda i vaccini, e per il fatto che lei e’ presidente dell’ISS, che rispondesse a queste semplici domande:

Viste le recenti vicissitudini in Italia ed all'estero sui Vaccini ormai ben note...
- Visto che i
vaccini contengono sostanze tossico-nocive, come la formaldeide, metalli, nanoparticelle, (ormai documentate da analisi con spettrofotometro e microscopi elettronici) ecc. ed e' Vs DOVERE informare la popolazione ed i tecnici sanitari su queste tossine inoculate per Legge...
- Visto che e' DIRITTO dei cittadini (ed operatori sanitari), essere informati per Legge, dagli enti istituiti, in questo caso la Simg, che dovrebbero essere a "tutela" della nostra salute...

Attendo quindi le vs risposte URGENTI ed ESAUSTIVE, in merito tutti questi quesiti:
a - Potreste fornirmi tutta la documentazione -bibliografia esistente ed inerente gli studi comparati fra popolazione vaccinata con analisi degli anticorpi presenti nei vari soggetti del gruppo) e popolazione NON vaccinata di NESSUN vaccino (con analisi degli anticorpi presenti nei soggetti del gruppo) ?
NON mi servono bibliografie basate sulle statistiche, che sono evidentemente falsificabili e quindi non veritiere. 
b - Chiedo solo studi clinici e di laboratorio di verifica (punti a,b), ma anche quelli sulla
Herd Immunity - Immunita' di Gregge.
c - Quali e dove sono reperibili le statistiche ufficiali europee ed
Italiane, riguardanti le malattie:
distrofia, sclerosi (tutti i tipi), polio, autismo, leucemia, cancro, epilessia, ecc. ?

INOLTRE:
1 - Quale e' l'organismo Italiano ed Europeo che effettua i controlli sulla tossicita' o meno di TUTTE le
sostanze vaccinali presenti in TUTTI i Vaccini in commercio, anche quelli dei possibili "contaminanti" ? ...in particolare per Italia, Francia, Belgio, Grecia, e/o altre nazioni UE, per i vaccini "obbligatori" e facoltativi !
2 - Quali esami di laboratorio si effettuano per fare quei controlli  e con quali apparecchiature (descrizione del meccanismo di controllo) ?
3 - Quali test in doppio cieco (MAI vaccinati,  e Vaccinati) vengono effettuati per i vari vaccini in commercio, in Europa e specificatamente in Italia ?
4 - Quali controlli-esami clinici vengono effettuati su soggetti, prima della vaccinazione, per controllare lo stato di salute dei soggetti da vaccinare (
sistema immunitario, HLA, ecc.) e sugli stessi, successivamente alla vaccinazione, dopo:
1 mese - 1 anno - 2 anni - 3 anni - 5 - anni - 10 anni ?

Attendo sue nuove al piu' presto

Le Ricordo che essendo un giornalista investigativo, pubblichero' la mia richiesta e le sue risposte (o meno) nel web, per cui sia preciso e circostanziato, oltre che sollecito nel rispondere.

Saluti
dr. Jean Paul Vanoli - Giornalista Investigativo, specializzato in Sanita' da 40 anni.

Commento NdR: anno 2015 il dr. Ricciardi Presidente dell'ISS e', un consulente, come riportato dal sito del produttore di vaccini e farmaci GSK ! ...alla faccia dei Conflitti di interesse....vedi anche: Corruzione in Italia, per i Vaccini

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Lettera inviata all'ISS all'attenzione della Presidenza: dirgensa@iss.it  +  segreteria.dipfarmaco@iss.it
Ho posto precise domande da circa 2 mesi anche al Vs Istituto ed i vari personaggi interpellati, hanno risposto rimandando ad altri vs uffici con un rimpallo che lascia molto perplessi....
...per ultimo uno di essi mi ha chiesto, (essendo giornalista investigativo) che interpellassi il Vs Uff. Stampa per ottenere l'autorizzazione alle richieste formulate, (cosa che ho fatto via e.mail per ben 2 volte senza ottenere risposta ! ) in modo che la persona che si era resa "disponibile" a fornire le risposte potesse rispondere per iscritto alle domande da me formulate, che sono queste:

Ecco il Testo delle lettere inviate all'ISS ed anche Ministero della Salute Italiano (01/02/2009)

Domande Importanti:
1 - Quale e' l'organismo Ministeriale che effettua i controlli su tossicita' o meno dei Vaccini ?
2 - Quali controlli-esami clinici vengono effettuati su soggetti, prima della vaccinazione, per controllare lo stato di salute dei soggetti da
vaccinare (sistema immunitario, HLA, ecc.) e sugli stessi successivamente alla vaccinazione
, dopo: 1 mese - 1 anno - 2 anni - 3 anni - 5 - anni - 10 anni ?
3 - Quali test in doppio cieco ( NON vaccinati, Placebo -  e Vaccinati) vengono effettuati per i vari vaccini in commercio ?
4 - Quali esami di laboratorio si effettuano per fare quei controlli ?

 
Mi interessano e.mail e/o telefoni per il contatto diretto.
Attendo vs nuove al piu' presto

J. Paul Vanoli - 
Giornalista investigativo - Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali

oltre a queste
Domande Importanti 

1 - Quale e' l'organismo Ministeriale che effettua i controlli su tossicita' o meno dei materiali dentari ?
2 - Quali esami di laboratorio si effettuano per fare quei controlli ?

Mi interessano e.mail e/o telefoni per il contatto diretto.
Grazie e saluti
J. Paul Vanoli - Giornalista
investigativo - Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali


Gradirei ottenere risposta a queste domande, di utilita' anche pubblica, dato che nel vs sito web e cito testualmente e' riferito a chiare lettere:

Il Dipartimento del Farmaco provvede al coordinamento del Segretariato della Farmacopea Ufficiale Italiana che, in quanto Ente deputato alla definizione degli standard di qualità dei prodotti medicinali e delle sostanze usate nella loro fabbricazione.....

Le attività di controllo includono non solo la determinazione delle caratteristiche chimiche e della purezza delle preparazioni medicinali, includendo i farmaci generici, i farmaci omeopatici e quelli derivati dalle piante medicinali, ma anche il controllo dei presidi medico-chirurgici e dei prodotti cosmetici, la valutazione scientifica dei dossier registrativi dei nuovi farmaci presentati a livello nazionale ed europeo, il controllo e il monitoraggio delle sperimentazioni cliniche sull'uomo con prodotti di nuova istituzione.....
 

La missione del Dipartimento del Farmaco, DdF, è centrata sulla valutazione di qualità, sicurezza, efficacia e appropriatezza d'uso dei medicinali e delle terapie disponibili; con il suo intervento vuole sviluppare la ricerca sui nuovi farmaci e le nuove terapie per le malattie che colpiscono l'uomo e attivare la ricerca nei settori più innovativi della farmacologia sperimentale; intende, tra i suoi obiettivi, realizzare e coordinare iniziative orientate a potenziare la ricerca farmacologica e clinica di tipo pubblico per favorire altresì l'integrazione di entrambe in rapporto al comune obiettivo di curare e prevenire le malattie. Prioritario diviene quindi lo sviluppo delle collaborazioni con i centri di ricerca nazionali ed internazionali più attivi e qualificati.

Con le attività di controllo il DdF in collaborazione con le Istituzioni Pubbliche, nazionali e internazionali sviluppa programmi atti alla valutazione delle caratteristiche chimiche e della purezza dei medicinali (incluse le specialità, i prodotti generici, i medicinali magistrali e officinali e quelli derivati dalle piante medicinali), dei prodotti di erboristeria, dei presidi medico-chirurgici e dei prodotti cosmetici; svolge il monitoraggio delle sperimentazioni cliniche sull'uomo con prodotti di nuova istituzione; è attivo nel settore della farmacovigilanza e della farmacosorveglianza sui medicinali dopo la loro immissione in commercio. Comprende gli accertamenti sperimentali per la verifica della qualità dei medicinali e quelli conseguenti a segnalazioni di difetti e di reazioni avverse e quelli ispettivi sull'osservanza delle norme di buona pratica di laboratorio (GLP) e di fabbricazione (GMP).


Quindi siete SOLO VOI a poter rispondere alle domande poste
Attendo quindi risposte certe, valide ed esaurienti e spero con una certa sollecitudine.
Ringrazio per la cortese attenzione e distintamente Saluto

J. Paul Vanoli - Giornalista investigativo - Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali

....anno 2015 il dr. Ricciardi Presidente dell'ISS e', un consulente, come riportato dal sito del produttore di vaccini e farmaci GSK ! ...alla faccia dei Conflitti di interesse....vedi anche: Corruzione in Italia, per i Vaccini

La risposta del Ministero e' stata quella di chiedermi di rivolgersi all'Istituto Superiore di Sanita' e quindi:

Domanda posta il 05/09/09 all'ISS: beatrice.bocca@iss.it
Ho letto un Suo articolo (*) dal  sito ISS.IT, nel quale si fa riferimento, per informazioni di scrivere a Lei.
(*) Istituto Superiore di Sanita'
Moda, cosmesi e alimentazione: il ruolo dei metalli nelle allergie cutanee.  
A cura di Beatrice Bocca, Francesco Petrucci e Giovanni Forte 
2009, iv, 92 p. Rapporti ISTISAN 09/12 

Eccomi a porle una inquietante domanda....:
Come mai nell'articolo in questione, nell'elencazione dei prodotti che contengono metalli tossici, che come giustamente affermate producono molte allergie e non solo, vi siete "completamente dimenticati" dei VACCINI.... e delle sostanze altamente tossiche, da voi MAI controllate in laboratorio in essi contenuti...- dietro ammissione dell'ISS, mi avete confermato verbalmente che fate controlli solo burocratici, per vedere solamente se le "carte" presentate dal produttore sono in ordine....., SENZA MAI effettuare delle analisi sulle sostanze dei vaccini e senza aver MAI effettuato controlli preventivi e successivi sui vaccinati...o fatto studi in doppio cieco fra soggetti vaccinati e NON vaccinati , gruppi controllati almeno x 20 anni ....per paura di scoprire che essi sono altamente dannosi per gli umani e per gli animali....e che quindi andrebbero SUBITO eliminati dal commercio....con grande dispiacere di BIG PHARMA e filiera.....
vedi: ../ministero_informato.htm

Mi spieghi il perche' dimenticate cosi facilmente delle sostanze tossiche (Vaccini) contenenti anche metalli tossici (mercurio ed alluminio) introdotte per legge...direttamente con iniezione e quindi anche nel sangue del poveretto che si fa vaccinare... con tutte le conseguenze del caso..... 
Sono in attesa di una risposta....
J. Paul Vanoli - Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali

Commento NdR: ...strano ma pare che anche l'ISS (Istituto Sup. di Sanita' Italiano, si sia "dimenticato" di inserire i vaccini quali sostanze tossiche anche per i metalli (mercurio ed alluminio) che essi contengono....chissa' perche'...?
....che vi siano collegamenti-legami con le case farmaceutiche che producono i Vaccini.....il tempo fornira' le risposte.....!


Sono comunque in attesa... spero di risposte precise ed esaustive alle domande poste ai vari Enti nazionali ed europei !!
...chissa' se arriveranno.... ?

Importante vedi anche: Ministero salute + ISS informati sui danni dei Vaccini e di quelli dei  Materiali dentali... non rispondono esaustivamente... 
- MINISTERO SALUTE Italiano + AIFA, EMEA, Istituto Sup. di Sanita' informati sui Danni dei Vaccini = NON rispondono alle domande....il tutto illustrato con documenti di corrispondenza, sul come operano questi Enti che dovrebbero essere preposti alla salvaguardia della salute dei cittadini.... 

Ecco la corrispondenza con le NON risposte fornite anche dall'ISS sull'argomento: Vaccini ed analisi di controllo ?

Da: Vanoli
Inviato: domenica 4 luglio 2010
A: Ufficio malattie e vaccini ….dell’ISS
Oggetto: Domande
Vorrei risposte esaustive su queste domande alle quali nessuno e' capace o vuole rispondere.
Testo della lettera inviata al Ministero della Salute Italiano, all'EMEA ed a vari Enti(AIFA, ISS, NAS, ecc…)

Domande Importanti:
1 - Quale e' l'organismo Ministeriale che effettua i controlli su tossicita' o meno dei Vaccini ?
2 - Quali controlli-esami clinici vengono effettuati su soggetti, prima della vaccinazione, per controllare lo stato di salute dei soggetti da vaccinare (sistema immunitario, HLA, ecc.) e sugli stessi, successivamente alla vaccinazione, dopo: 
1 mese - 1 anno - 2 anni - 3 anni - 5 - anni - 10 anni ?
3 - Quali test in doppio cieco (NON vaccinati, Placebo -  e Vaccinati) vengono effettuati per i vari vaccini in commercio ?
4 - Quali esami di laboratorio si effettuano per fare quei controlli ?

Attendo vs nuove al piu' presto
dr. J. Paul Vanoli - Giornalista investigativo - Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali

Risposta dell’uff. Malattie e Vaccini dell’ISS
Gentile dr Vanoli
Ecco le sue risposte
1)    Esiste una rete di laboratori detta OMCL (Organization of Medicine Control Laboratories) che è coordinata dall’EDQM (European Directorate for the Quality of Medicines). I vaccini commercializzati in Europa sono controllati lotto per lotto  da uno dei laboratori facenti parte della rete.
2)    Sta al medico curante decidere se un soggetto è in grado di ricevere o meno una vaccinazione. 
3)    Prima dell’autorizzazione all’immissione in commercio le ditte produttrici devono produrre una estesa documentazione sulla sicurezza ed efficacia dei vaccini. Tale documentazione è inviata all’Emea che la ridistribuisce alle autorità competenti. Ogni paese esprime il suo giudizio sulla documentazione fornita, eventualmente richiedendo integrazioni.
4)    Non capisco a quali controlli si riferisce (sui soggetti o sul vaccino ?) 

In ogni caso sui vaccini i saggi da eseguire sono diversi per tipologia di vaccino e chiaramente indicati nelle monografie della Farmacopea Europea, le quali forniscono anche indicazioni sulle caratteristiche che i vaccini devono possedere. La Farmacopea Europea viene considerata legge europea.
Spero di aver esaurito i suoi dubbi
Cordiali saluti
Dr.(segue firma)


Da: Vanoli
Inviato: lunedì 5 luglio 2010
A: Ufficio malattie e vaccini…ISS
Oggetto: Re: R: Domande

La ringrazio per la sollecita risposta che pero' NON e' sufficientemente esaustiva ne' precisa, come richiesto dalle mie domande.
riformulo la domanda con le nuove info che mi ha fornito:

1)    Esiste una rete di laboratori detta OMCL (Organization of Medicine Control Laboratories) che è coordinata dall’EDQM (European Directorate for the Quality of Medicines).
I vaccini commercializzati in Europa sono controllati lotto per lotto  da uno dei laboratori facenti parte della rete.

Risposte e nuove Domande:
1a - Il controllo "lotto per lotto" viene fatto a campione su di una confezione di vaccino  o su tutti vaccini del lotto indagato ?.
1b -  il suo controllo significa che il vaccino viene analizzato in laboratorio con appositi macchinari e quindi quali, per controllare quali sostanze sono realmente o nascostamente presenti, oppure si controlla SOLO la confezione esterna del vaccino ?
1c - Chi sono i  veri "proprietari", cioe' chi finanzia, i laboratori OMCL ? Ovvero le casa farmaceutiche sono veramente escluse da questi enti controllori ? NON vi sono conflitti di interesse fra i ricercatori che lavorano in questi laboratori e le case farmaceutiche ?
Fate firmare dei documenti per la certificazione dell'inesistenza di questi conflitti di interesse ?
1d - Quali macchinari (TIPOLOGIA e descrizione dell'apparato) vengono utilizzati per controllare il contenuto dei vaccini dei lotti indagati ?
1e - Quali sarebbero i laboratori (nominativi) deputati a questi controlli per l'Italia ?

2)    Sta al medico curante decidere se un soggetto è in grado di ricevere o meno una vaccinazione.
2 a - Ma il medico sa' quali sono gli esami di laboratorio e/o test per indagare sullo stato immunitario del soggetto da vaccinare, questo per evitare di ottenere, come spesso avviene, reazioni molto indesiderate sui vaccinati ?
2b - Al medico sono state impartite le indicazioni (info) anche sui gravi danni possibili dei vaccini, che non sono tutti inclusi nei bugiardini in quanto vi sono notevoli differenze, per lo stesso vaccino, fra bugiardino USA e quello italiano, perche ?
2c - L'ISS indica quali esami devono sottoporre i vaccinandi per i test di cui al punto 2a ? 

3)    Prima dell’autorizzazione all’immissione in commercio le ditte produttrici devono produrre una estesa documentazione sulla sicurezza ed efficacia dei vaccini. Tale documentazione è inviata all’Emea (oggi Ema) che la ridistribuisce alle autorità competenti. Ogni paese esprime il suo giudizio sulla documentazione fornita, eventualmente richiedendo integrazioni.
3a - Allora Lei mi conferma che vengono SOLAMENTE controllati i documenti forniti dalle case farmaceutiche, quindi nessuno controllo viene effettuato sulle sostanze presenti nel vaccino...giusto ho capito bene...?
Certo che se le cose stanno in questi termini siamo proprio messi male.....nei FATTI, NESSUN controllo esiste sui vaccini e forse neppure sui farmaci.....
Voi ISS, che dovreste essere l'organismo di controllo, non controllate che la "carta"....per di piu' con le informazioni fornite dal produttore....E' come chiedere all'oste se il suo vino e' buono.....
Mi confermi se cio' e' esatto, e se non lo e',  mi dimostri il contrario rispondendo esaurientemente alle domande del punto 1.

4)    Non capisco a quali controlli si riferisce (sui soggetti o sul vaccino ?)  In ogni caso sui vaccini i saggi da eseguire sono diversi per tipologia di vaccino e chiaramente indicati nelle monografie della Farmacopea Europea, le quali forniscono anche indicazioni sulle caratteristiche che i vaccini devono possedere. La Farmacopea Europea viene considerata legge europea.
4a - Sui vaccinati prima e dopo
4b - Ma la farmacopea europea e' legata alle monografie ed ai saggi, sempre forniti dalle case farmaceutiche, Quindi essa NON indaga sul contenuto dei vaccini, per vedere se sono innocui o contenenti sostanze tossiche, metalli pesanti, virus nascosti ecc., pericolosi la salute del vaccinando...tutto e' nelle "mani e nelle decisioni delle case farmaceutiche" che possono scrivere cio' che a loro interessa......
Cio' significa che, ancora una volta mi conferma che Nessuno controlla nulla, per la salute della gente che dovra' vaccinarsi.....
4c - La Farmacopea Europea (che organismo e',  e chi ne detiene il controllo finanziario ? ) mi conferma che viene "considerata" una legge, quindi e' una "considerazione" non una legge vera e propria, cioe' un'abitudine....consolidata e da chi di grazia...?

Visto che man mano che approfondiamo il discorso, traspare con sempre piu' evidenza che NESSUNO controlla i prodotti delle case farmaceutiche, va da se' che l'ISS svolge, in questo caso, solo pratiche burocratiche e NON di salvaguardia e di controllo dei prodotti che guarda caso devono essere utilizzati  per la salute dei cittadini italiani....

Inoltre come mai nel vs sito (letto proprio l'altro giorno) compare la dizione "vaccini vivi o vaccini morti", quando dovreste ben sapere che i virus NON sono micro organismi bensi' solo delle proteine (lipidi) complesse a DNA, quindi non possono essere ne vivi ne' morti, essendo solo delle sostanze.... ! !
Possibile che nessuno dei vs "ricercatori ed esperti" si sia accorto di questo grave errore di biologia ???
Certo che questo stigmatizza e dimostra di conseguenza, il tenore ed il livello di conoscenza dei vs "esperti"...!
Attendo risposte ESAUSTIVE alle mie numerose domande.
distinti saluti
J. Paul Vanoli

Il giorno 05/lug/10, alle ore 15:29, Ufficio malattie e vaccini dell’ISS ha scritto ed al quale ho risposto in questo modo:

Gentile Dr Vanoli
Mi sembra di capire che Lei sia un “profano”, mi scusi il termine, e che quindi non abbia colto veramente il senso delle mie risposte.
Risposta di Vanoli:
Che sia un profano, sull'argomento "burocrazia in merito alle procedure dei controlli sui vaccini",  e' evidente, altrimenti non le avrei fatto certe domande fin dall'inizio; voglio documentarmi bene sull'argomento (sulla realta' dei fatti e/o eventuali misfatti) visto che fino ad oggi, NESSUNO degli "enti ufficiali" ha avuto il coraggio o la capacita' di rispondere, alle identiche domande che le ho posto all'inizio.
Queste domande le ho posto un anno fa, anche all' ISS, AIFA, EMEA, NAS, ed al Ministero della salute, senza avere risposte serie, molti rimandi a.....tizio, caio e sempronio, senza mai ottenere risposte esaustive; ecco chiarito il perche' del mio atteggiamento un po' polemico. 
Infatti la ringrazio perche' finalmente riesco a colloquiare con un persona che e' in grado di rispondere, almeno in parte, alle mie domande.

ISS: Comunque
1)    Lotto per lotto significa che TUTTI i lotti (che devono essere sono omogenei, e questo viene valutato in fase di registrazione del vaccino) sono controllati da un’OMCL. Poiché l’indagine è distruttiva (cioè la fiala di vaccino che viene esaminata non può più essere utilizzata) risulta evidente che il controllo può essere fatto solo su un certo numero di campioni, che variano a seconda dei vaccini poiché ogni tipo di vaccino è diverso dagli altri, e richiede dei tipi di controllo diversi. I laboratori sono finanziati dallo Stato, e ci sono regole molto rigide sul conflitto di interessi.

2)    Non posso essere più specifica sui “macchinari” poiché come le ho già spiegato i vaccini sono molto diversi, ed ognuno di essi richiede controlli diversi. In ogni caso sono tutti sottoposti a rigide regole di Sistema di assicurazione di qualità, che deve rispettare delle leggi europee che sono continuamente aggiornate. UNI/CEI/EN/ISO/IEC 17025:2005 “Requisiti generali per la competenza dei laboratori di prova e di taratura”.

3)    Il laboratorio che in Italia esegue questi controlli è l’ISS.
Risposta di Vanoli
Finalmente mi e' stata data una risposta quasi esaustiva, ad una delle varie domande, che riassumo in questi termini:

Un lotto di un certo tipo di vaccino viene esaminato nei suoi componenti (controllo di TUTTO il contenuto esistente nella soluzione del vaccino, cioe' la verifica di tutte sostanze presenti: eccipienti, adiuvanti, contaminanti conosciuti o meno, tipo di virus e tipo di RNA o DNA a seconda del caso, ed eventuali virus e/o batteri contaminanti - vedi la scoperta di virus contaminanti SV 40 nel vaccino per la polio negli anni 1990 e piu' recentemente i virus contaminanti  della sars e della aviaria nel vaccino per l'influenza  suina).
Pero' mi risulta (da domande da me poste telefonicamente con vs uffici) che cio' viene effettuato SOLO in seguito alla
richiesta di un giudice di tribunale e non come moto proprio, cioe' come indagine diretta e preventiva di procedura regolare da parte dell'ISS.
Mi confermi se ho capito bene e se cio' avviene in queste modalita'.

Pero' in virtu' delle info ricevute da Lei, ho bisogno di alcune precisazioni:
Domanda di Vanoli: 1a - Chi determina quali e che tipo di analisi debbono essere fatte sulle soluzioni vaccinali da esaminare in questi test 1b - Dove vengono pubblicati i risultati di queste analisi ? 

Domanda di Vanoli: 2a - Con quali apparecchiature vengono effettuate queste analisi:
b -  per caso sono di tipo bioelettronico, es. controllo del pH + ro' + rH della soluzione vaccinale, od altro.
c - e/o con uno spettrofotometro (anche e non solo per rilevare le nanoparticelle SEMPRE e comunque presenti nei vaccini) od altro
d - oppure analisi biochimiche, (con reagenti, oppure con caspule di Petri contenenti cellule umane ecc.) od altro. 
e - oppure analisi al microscopio (elettronico, in campo oscuro ecc.) e/o analisi di altro tipo, quali ?
f - Quante e quali analisi vengono effettuate sulle soluzioni vaccinali ?
2g - Nella UNI/CEI/EN/ISO/IEC 17025:2005, si parla  SOLO delle procedure ISop che devono essere rispettate, ma non si parla assolutamente di quali test e con quali macchinari, tali analisi debbono essere effettuati, per cui deve rispondermi Lei.
Noto con estremo dispiacere che la capacita' di sintesi dei "preparatori" di questi documenti UNI sono alquanto carenti.... ripetizioni inutili che appesantiscono la comprensione di chi deve metterle in pratica....comunque non e' questo che mi interessa.

Domanda di Vanoli: 3a - Visto che lei mi conferma che in Italia e' l'ISS che li effettua, sara' sicuramente in grado di specificarmi, sia quali analisi si compiono sulle soluzioni vaccinali, sia il come si effettuano.

ISS 4)    Non posso rispondere per quanto riguarda la professionalità dei medici. Non è compito dell’ISS indicare quali esami devono essere eseguiti. Le ricordo inoltre che in materia sanitaria le autorità competenti sono le Regioni.
Risposta di Vanoli: 4 a - La professionalita' dei medici in merito ai vaccini ed ai test da effettuare prima e dopo un vaccino e' assolutamente inesistente, tant'e' che avendo intervistato, via telefono, oltre 100 soggetti tutti medici vaccinatori, dei centri vaccinali in varie regioni d'Italia, NESSUNO ripeto
NESSUNO e' stato in grado di dirmi quali esami dovrebbe effettuare -  nei fatti non fanno NESSUN esame preventivo; essi vaccinano dopo aver domandato ai genitori se il bambino sta bene..... le faccio presente che vaccinano anche durante uno stato febbrile....cosa assai grave, perche' uno stato febbrile e' indice-sintomo di stato infiammatorio esistente.

Ma neppure hanno saputo dirmi quali test e' opportuno fare dopo una vaccinazione per controllare gli eventuali problemi esistenti dopo un trattamento di profilassi vaccinale.... eppure questi test clinici ci sono .....e personalmente li conosco molto bene; questo dimostra l'assoluta  impreparazione di TUTTI  i medici interpellati....
Questo e' il reale livello di preparazione di questi medici, ma non e' che gli altri medici siano piu' bravi di questi....una piccola indagine anche fra gli altri medici mi ha confermato che su questo tema, NON vi e' nessuna preparazione da parte di qualsiasi categoria di medici a cominciare dai pediatri...!!
Domanda lei li conosce questi test ?

ISS: 5)    Non le confermo affatto che sono controllati SOLO i documenti.
Risposta di Vanoli: 5a - Fino ad ora
NON mi ha dimostrato il contrario, me lo confermi con dei documenti provanti le analisi effettuate (come e quali) e sul cosa e' stato trovato all'interno della soluzione vaccinale del vaccino analizzato di un certo lotto. (vedi domande al punto 2 e 3)

ISS: Le ditte sono tenute e produrli, e le autorità valutarli.
Risposta di Vanoli:  5b - Quindi parliamo sempre e SOLO di documenti, NON di analisi sulle sostante entro contenute nel vaccino analizzato.

ISS: Poi si eseguono controlli sul prodotto,
Risposta di Vanoli: 5c - Ripeto: Dove e quando vengono pubblicati i risultati delle analisi delle soluzioni vaccinali testate, con la lista di cio' che e' stato trovano nella soluzione vaccinale testata ?

ISS: si ispezionano le case produttrici,
Risposta di Vanoli: 5d - Quante ispezioni si effettuano realmente  (non sulla carta) all'anno ? da parte di chi e presso chi ?

ISS: si valuta tutta la documentazione.
Risposta
: 5e - Qui parliamo SEMPRE di documenti, NON di analisi sul prodotto uscito dalla catena di produzione della compagnia farmaceutica 

ISS: La registrazione di un vaccino richiede mesi di lavoro, sia da parte delle ditte produttrici che da parte delle autorità di controllo nazionali e internazionali.
Risposta di Vanoli: 5f - qui parliamo SEMPRE ed ancora di Documenti burocratici
NON di analisi sulle sostanze contenute nel prodotto immesso sul mercato, il vaccino !

ISS: 6)    La Farmacopea Europea è un dipartimento del Consiglio d’Europa. Le consiglio di collegarsi al sito www.edqm.eu dove potrà trovare tutte le informazione che le servono. E’ considerata legge in base ad un decreto ministeriale. “D.M. 31 marzo 2008. Prescrizioni e procedure tecniche per l’esecuzione dei controlli dei lotti di medicinali immunologici e di medicinali derivati dal sangue e dal plasma umani. G.U. 16 aprile 2008, n. 90.”
Risposta di Vanoli:
6a - Ho ispezionato e ricercato in questo sito (sito da voi segnalato con un link nella mail di risposta), qualcosa che potesse rispondere alle mie domande, risultato NULLA che risponda neppure da vicino alle mie domande, si parla delle indicazioni di massima in ogni documento pubblicato, sul come procedere nell'applicazione delle procedure per il controllo dei DOCUMENTI e delle sostanze presenti nei farmaci,
senza fornire nessuna specifica sul, come farli e con quali apparecchiature.

ISS: 7)    Da virologo con anni di esperienza le posso garantire che i virus sono “vivi” in quanto in grado di riprodursi, e ben più complicati che proteine complessate con DNA. Oltretutto le segnalo che molti dei virus per i quali esistono i vaccini (polio, morbillo, rosolia, parotite, influenza, febbre gialla, rabbia) sono virus a RNA e non a DNA, il che complica le cose…
Risposta di Vanoli: 7a - Vedo che malgrado i suoi anni di esperienza, non e' riuscita che a fare una "dichiarazione motivata", sul fatto che i virus sono esseri viventi, NON apportando le dimostrazioni logico deduttive, che si debbono fornire per validare affermazioni dialettiche. 
Ripeto cio' che  Lei afferma, e' che: " siccome i virus si autoriproducono" sono vivi...(NdR: e chi lo dice ? e' solo una teoria, perche la realta' dimostra che e' al cellula che li riproduce e non essi stessi che si autoriproducono)
continua qui: Cosa e' un virus ?

ISS: .....In ogni caso il suo atteggiamento mi sembra estremamente polemico e con una certa dose di preconcetti. Ritengo che il lavoro di un giornalista sia quello di informarsi  prima e criticare poi. Può darsi che mi sbagli.
Risposta: Vedi all'inizio

Punto finale: Le ricordo che nella mia e.mail iniziale, le ho chiesto, NON OTTENENDO RISPOSTA:
2 - Quali controlli-esami clinici vengono effettuati su soggetti, prima della vaccinazione, per controllare lo stato di salute dei soggetti da vaccinare (sistema immunitario, HLA, ecc.) e sugli stessi, successivamente alla vaccinazione, dopo: 
1 mese - 1 anno - 2 anni - 3 anni - 5 - anni - 10 anni ?
3 - Quali test in doppio cieco (NON vaccinati, Placebo -  e Vaccinati) vengono effettuati per i vari vaccini in commercio ?
Cosa risponde a queste domande ben precise ?
Cordiali saluti
J. Paul Vanoli

Il giorno 06/lug/10, Ufficio malattie e Vaccini….l'ISS  ha scritto:

Gentile dr Vanoli
Lei continua ad insistere con domande alle quali ritengo di aver già risposto. Le ho spiegato che i vaccini sono di tanti tipi diversi e per ognuno si controllano parametri diversi. I controlli sono biologici, biochimici, chimici ed altro. Gli strumenti utilizzati sono i più diversi, a seconda del saggio da effettuare. Il controllo viene effettuato su TUTTI i lotti, e non su iniziativa personale, perché E’ LEGGE procedere in tal senso.
Sono d’accordo con lei che la materia è complessa, dato che è frutto di anni di lavoro di molte persone e proprio per tale motivo non è possibile esaurirla in poche risposte.
Non ritengo utile entrare in ulteriori polemiche.
Cordiali saluti
dr. (Segue firma)

Risposta di Vanoli:
A questo punto, vedo con amarezza che ha abilmente "glisato" le risposte a domande ben precise, NON rispondendo malgrado diversi solleciti o per mancanza di competenza, oppure  perche' le domande "scottano"..... e Lei non  si vuole "esporre"...
Sappia a questo punto che cio' che e' intercorso (documenti resi anonimi, ma titolati come risposte dell'ISS) fra Lei, funzionario dell'ISS, saranno da me giornalista
investigativo, messe in Internet a disposizione del pubblico in modo che si sappia che quando un cittadino chiede informazioni ben precise....l'ISS nei fatti NON risponde.
J. Paul Vanoli

....e cosi si chiude un breve ma intenso colloquio,
poco produttivo ne' esaustivo, di un cittadino giornalista
investigativo, con un ufficio dell'ISS (Istituto Superiore di SANITA').....ma di quale sanita' stiamo parlando, se non esistono controlli preventivi sulle sostanze contenute nei vaccini....??

....
E per finire...ecco il colmo dei colmi.....pur non rispondendo alle semplici e chiare domande dei cittadini....
l'ISS chiede il 5%o ai cittadini....che presa per i fondelli !

Chi siamo (Tratto dal sito ISS.it)
Il Dipartimento di Malattie Infettive, Parassitarie ed Immunomediate (acronimo MIPI) ha la missione di proteggere la popolazione umana dalle malattie infettive e trasmissibili di qualsiasi natura e di studiare le malattie immunomediate.
...e' un Ente pubblico che coniuga l'attivita' di ricerca a quella di consulenza, formazione e di controllo applicate alla salute pubblica..

Commento NdR: e poi l’ISS fa propaganda ai vaccini che distribuiscono, iniettando alla popolazione, batteri e virus e/ o parti di essi nei corpi umani, comprese anche le altre sostanze tossico-nocive dei vaccini, con un costo ENORME, per i Danni provocati dai vaccini alla popolazione, per le casse dei Cittadini e per lo Stato stesso....e' un buco nero....
Dove sono i controlli sui vaccini e gli studi sull'innocuita' degli stessi ?

RISPONDETE alle domande che i "Cittadini NON sudditi" vi richiedono….se ne siete capaci….

Altra corrispondenza, del 2010, con l'ISS (Istituto Superiore di Sanita'):

----- Original Message -----
From:
segreteria.vanoli
To:
ufficio ISS, settore Vaccini
Sent: Tuesday, November 30, 2010 5:24 PM
Subject:
Segnalazione importante

I VACCINI producono gravi DANNI (piu' o meno occulti) ai VACCINATI
NOI SIAMO CONTRO la falsamente detta IMMUNIZZAZIONE VACCINALE perche' i  VACCINI sono MOLTO pericolosi per uomini ed animali !
Le autorita' e gli enti "sanitari" ripetono ogni giorno: “Non c’è nient’altro che possiate fare per proteggervi dalle malattie, perciò vaccinatevi”.
Questa affermazione è una menzogna ed una falsita’ biologica.
e qui ne forniamo le dimostrazioni:
../vaccini/interrogazione_parl.htm
..a questa interrogazione parlamentare nessuno fino ad ora ha dimostrato che non e' vero, neppure Voi dell'ISS !...come mai ?
Od avete personale incompetente o non volete affrontare il problema ed il confronto sul tema Danni dei Vaccini:
../vaccini/dannivacc.htm + ../vaccini/autismo.htm + ../vaccini/vaccini_base.htm

Attendo risposta in merito
J. Paul Vanoli - Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicine Naturali 

----- Original Message -----
From:
segreteria.vanoli
To:
ufficio ISS, settore Vaccini
Sent: Tuesday, November 30, 2010 5:15 PM
Subject: Domanda Importante

Mi fornireste le ricerche e gli studi pubblicati che parlano e dimostrano l'esistenza della  cosiddetta "immunita' di gregge"
Ovviamente non chiedo statistiche, che sempre sono opinabili, ma DIMOSTRAZIONI CERTE con studi comparati fra vaccinati e non vaccinati, ecc.
Attendo vs nuove in merito, come da vs indicazione sulla
Trasparenza e l'Utilita' del vs servizio pubblico.
saluti
J. Paul Vanoli

Commento NdR: stiamo aspettando le risposte (chissa' se arriveranno...dopo 15 giorni un'altra richiesta con la stessa domanda e' stata inoltrata all'ISS.....attendiamo risposta) che pubblicheremo qui.

NON essendo arrivato NULLA, ed ho atteso del tempo (2 anni = Nov 2012) ed ho riformulato le domande scrivendo direttamente al sig. G. Rezza (dirigente del settore MALATTIE INFETTIVE, dell'ISS), vedi sopra

Nel mese di Novembre 2012 ho di NUOVO richiesto risposta alle domande sperando in risposte esaustive...chissa' se cio' avverra', visto che nelle richieste precedenti, vedi qui sopra l'ISS negli anni precedenti, NON ha risposto alle domande poste in maniera chiara ed esaustiva.

Ecco il testo inviato al Dirigente del settore dell'ISS, Malattie Infettive, dr. Giovanni Rezza:

----- Original Message -----
From: info.mednat
To:  email del dirigente, dr. G. Rezza
Sent:
Saturday, November 10, 2012
Subject: domande

Egregio signor G. Rezza (ISS, dirigente settore Malattie Infettive)
- Visto che Lei effettua campagne pubblicitarie in  TV a favore dei vaccini (l'ho vista fare affermazioni alquanto discutibili, biologicamente e medicalmente parlando) proprio ieri in TV)
- Viste le recenti vicissitudini in Italia ed all'estero sui Vaccini ormai ben note...
- Visto che i vaccini contengono sostanze tossico-nocive, come la formaldeide, metalli, nanoparticelle, (ormai documentate) ecc., ed e' Vs DOVERE informare la popolazione ed i tecnici sanitari su queste tossine inoculate per Legge...
- Visto che e' nostro DIRITTO essere informati dagli enti costituiti che dovrebbero essere a "tutela" della nostra salute...
viste le continue affermazioni di medici qualificati sulla pericolosita' dei vaccini, ad esempio il dott. M. Montinari del quale le allego un video: vedi QUI

Le pongo questa serie di Domande ed attendo una serie di documentate risposte, dato che il Ministero della Salute mi indica Voi quali referenti:
- Quali e dove sono reperibili le statistiche ufficiali Europee ed Italiane, riguardanti le malattie:
Distrofia, Sclerosi (tutti i tipi), Polio, autismo, leucemia, cancro, epilessia, ecc. ?

INOLTRE:
1 - Quale e' l'organismo Europeo che effettua i controlli sulla tossicita' o meno di TUTTE le sostanze vaccinali presenti in TUTTI i
Vaccini in commercio, anche dei possibili "contaminanti" ? ...in particolare per Italia, Francia, Belgio, Grecia, e/o altre nazioni UE, per i vaccini "obbligatori" !
2 - Quali esami di laboratorio si effettuano per fare quei controlli  e con quali apparecchiature (descrizione del meccanismo di controllo) ?
3 - Quali test in doppio cieco (MAI vaccinati,  e Vaccinati) vengono effettuati per i vari vaccini in commercio, in Europa e specificatamente in Italia ?
4 - Quali controlli-esami clinici vengono effettuati su soggetti, prima della vaccinazione, per controllare lo stato di salute dei soggetti da
vaccinare (sistema immunitario, HLA, ecc.) e sugli stessi, successivamente alla
vaccinazione, dopo:
1 mese - 1 anno - 2 anni - 3 anni - 5 - anni - 10 anni ?

Attendo Sue nuove ESAUSTIVE, al piu' presto
 
dr. J. Paul Vanoli - Giornalista investigativo, specializzato da 40 anni in Sanita' 
Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicina Naturale - Consulente di:  www.mednat.org - info@mednat.org

Ecco il testo in allegato a TUTTE le e.mail anche nel 2012, inviatemi dall'ISS:
"L'Istituto Superiore di Sanità (ISS) è tra i beneficiari dei proventi del 5 per mille dell'IRPEF.
Nella scheda allegata alla dichiarazione dei redditi è sufficiente apporre la propria firma nel riquadro "Finanziamento della Ricerca Sanitaria" e indicare il Codice Fiscale dell'ISS, che è 80211730587, per destinare tali fondi a sostegno dell'impegno scientifico dell'ISS a difesa della salute di tutti
!.
Commento NdR, a questa appendice di tutte le e.mail da me ricevute dall'ISS: ...ma mi facci il piacere...(By Toto')...

Ecco la "risposta" del sig. G. Rezza (ISS - virologo, Dirigente settore Malattie Infettive)
, il quale, invece di rispondere ai quesiti da me posti...  si e' scatenato con questa conferenza stampa, testo riportato da diversi mass media....

Con movimento anti-vaccini a rischio cultura della vaccinazione
In Italia esiste un preoccupante movimento anti-vaccini, che si muove senza alcuna base scientifica, con il rischio di perdere la cultura della vaccinazione e danni gravissimi per il paese
(NdR: si tratta di vero e proprio Terrorismo mediatico). Ha espresso così la sua preoccupazione, il direttore dell'Agenzia italiana del farmaco Corrado Pani, nel corso di una conferenza stampa dove Aifa, Iss, Farmindustria e Ministero della Salute, hanno fatto il punto dopo i due casi di blocco di alcuni lotti di vaccini che hanno provocato allarme, ma nessun casi di danno alle persone, come confermato anche dal ministero della Salute. E se lo scetticismo nasce dalla paura di eventi avversi, Pani ha ricordato che «il rapporto costi-benefici per i vaccini è il più favorevole fra tutti i farmaci», con eventi avversi che sono passati dai 3.000 casi l'anno registrati 30 anni fa, a 454 casi rilevati nel 2008. Inoltre, ha aggiunto il presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi, la stessa vicenda dei lotti bloccati «ha dimostrato la sicurezza di questi medicinali», e a fronte del fatto che non ci sono stati danni per i pazienti, ha ricordato che "il vero danno potrebbe esserci se quest'anno si vaccinassero meno persone, con un aumento delle complicazioni legate a questa malattia".
Preoccupazione manifestata anche da Gianni Rezza, virologo dell'Istituto Superiore di Sanità, secondo il quale, la temuta riduzione di persone vaccinate contribuirà a raddoppiare il numero dei casi di influenza nella prossima stagione. E nonostante quella di quest'anno, spiega l'esperto, "non dovrebbe essere un'influenza virulenta, potrebbero esserci più casi".


Commento:
Come sempre, invece di rispondere con argomentazioni medico- clinico-scientifiche  sulle domande  che gli ho inviato, ed alle quali per ora non ha risposto, il sig. G. Rezza (virologo Dirigente dell'ISS), "risponde" con una conferenza stampa assieme: all'oste  (FarmaIndustria) che "prepara il vino (vaccini) e che dice che e' buono (che  sono sicuri)...e con il direttore dell'AIFA, e Ministero della “salute”, tutti e due  "enti a tutela" che non fanno MAI NESSUN controllo di laboratorio sui vaccini (salvo quando ordinato da un giudice…), sulle sostanze in essi contenute, ho le lettere di risposta in  mano, che lo confermano, pubblicate QUI

...raccontando statistiche fasulle, incomplete e fuorvianti, per il fatto che NESSUN medico di base d'Italia, (salvo alcuni specialisti che si contano sulle dita di UNA sola mano...),  e' in grado di verificare, diagnosticare e quindi segnalare all'autorita' competenze (Farmacovigilanza) i danni dei vaccini, lievi, medi e gravi, autismo compreso !

Quindi le loro affermazioni sono solo indirizzate dalla paura che i Cittadini  NON sudditi dell'impero in-sanitario, si rendano conto di cio' che sono i  Vaccini: sostanze tossico-nocive inoculate per legge nei corpi animali ed  Umani !

----- Original Message -----
From:
Carlo Pini
To:
info@mednat.org
Sent: Tuesday, November 13, 2012 2:56 PM
Subject: Re: Richiesta di informazioni

Egr. dr. Vanoli, 
ho letto la sua mail. Tuttavia poichè le sue domande non sono solo relative ad aspetti di cui mi occupo io ma piú generali, anche in considerazione delle procedure interne all'ISS, la pregherei di formulare le sue richieste al seguente indirizzo mail   mirella.taranto@iss.it (nostro ufficio stampa) che provvederá ad identificare anche gli altri colleghi e a predisporre una gestione accurata e completa della risposta.

Distinti saluti
Carlo Pini

Mia risposta al sig PINI X conoscenza all'AIFA + Uff. Stampa dell'ISS

----- Original Message -----
From:
info.mednat

To: Carlo Pini

Cc: mirella.taranto@iss.it ; Farmaciline Aifa

Sent: Tuesday, November 13, 2012 3:16 PM

Subject: Re: Richiesta di informazioni

La ringrazio della sollecita risposta ed approfitto per recapitare all'Ufficio Stampa da Lei segnalato, che mi legge in copia assieme all'AIFA (vedi QUI), le richieste che avevo inoltrato all'Aifa + Lei sig. Pini ed ora all'ufficio Stampa sig.ra Taranto.
Attendo dalla sig.ra Taranto risposte precise sulle persone che dovrebbero rispondere concretamente al sottoscritto, ricordando a tutti che TUTTA la corrispondenza intercorsa, presente e futura, comparira' nel web affinche' tutti i "Cittadini NON sudditi" e lettori del web, si rendano conto della realta' dei FATTI su questo argomento: i Vaccini e le loro pericolosita'.

dr. J. Paul Vanoli - Giornalista investigativo, specializzato da 40 anni in Sanita' 
Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicina Naturale - Consulente di:  www.mednat.org - info@mednat.org

Attendiamo la risposta del nuovo e speriamo ultimo "interlocutore" anche dell'uff. Stampa ISS)....stiamo facendo il giro dell'ISS,  con pazienza e speranza le loro risposte....ma dubitiamo di ricevere risposte ESAUSTIVE che sicuramente NON arriveranno, come negli anni precedenti....

Mio sollecito a rispondere

----- Original Message -----
From:
info.mednat
To: Carlo Pini
Cc: Farmaciline Aifa ; mirella.taranto@iss.it
Sent: Thursday, November 22, 2012 11:02 AM
Subject: 2° richiesta di dati

Sono passati ben 10 giorni dalla mia e.mail e NESSUNO risponde alle domande da me fatte, come mai ?
Per caso, NON avete soggetti (dirigenti) all'ISS ed all'AIFA, sufficientemente preparati per rispondere alle domande che sono semplici e chiare ?
Vi ricordo che sui vs siti, reclamizzate e pubblicizzate che "
siete a disposizione dei Cittadini per fornire informazioni in totale trasparenza", e come mai allora NON  rispondete alle domande specifiche che vi ho posto ?

Ricordo che tutta la corrispondenza intercorsa fra il sottoscritto e tutti i cosiddetti "enti a tutela della salute", viene inserita nel WEB affinche' si dimostri come operano (eticamente e con trasparenza o meno) quegli "enti"...quando un cittadino li interroga con domande precise e circostanziate.
Attendo risposte ESAUSTIVE in merito alle domande poste e visto il promemoria di questa e.mail, a breve giro di posta, almeno spero...
Grazie

dr. J. Paul Vanoli - Giornalista investigativo, specializzato da 40 anni in Sanita' 
Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicina Naturale


Sto attendendo risposte....anche dal dr. Rezza (dirigente del settore "Malattie Infettive"), chissa' se arriveranno...?...e la saga continua.....

----- Original Message -----
From:
info@mednat.org
Sent: Thursday, March 28, 2013 11:14 AM
Subject: Domande Importanti x ISS (Presidente)

Egregio signor Presidente Fabrizio Oleari (ISS)
Ho letto sul vs sito:
Chi siamo:
L’ Istituto superiore di sanita’ principale organo tecnico-scientifico del servizio Sanitario Nazione e’ un ente pubblico che coniuga l’attivita’ di ricerca a quella di consulenza, formazione e controllo applicate alla tutela della salute pubblica

- Visto che il Ministero della “Salute” e non solo questo ente, effettua continue campagne pubblicitarie anche in  TV a favore dei vaccini…
- Viste anche le recenti vicissitudini in Italia ed all'estero sui Vaccini ormai ben note...e gli innumerevoli studi e ricerche pubblicati sui gravi danni dei vaccini, che ho raccolto (oltre 1200 studi pubblicati) …
- Visto che i vaccini contengono sostanze tossico-nocive, come la formaldeide, metalli, nanoparticelle, (ormai documentate) ecc., ed e' Vs DOVERE informare la popolazione ed i tecnici sanitari su queste tossine inoculate per “Legge”...
- Visto che e' nostro DIRITTO essere informati dagli enti costituiti che dovrebbero essere a "tutela" della nostra salute...
- viste le continue affermazioni di medici qualificati sulla pericolosita' dei vaccini, ad esempio il dott. M. Montinari (e ve ne sono molti altri di medici che confermano questi dati) del quale le allego un video:
vedi QUI

Le pongo questa serie di Domande ed attendo una serie di documentate risposte, dato che il Ministero della Salute da me interpellato, mi indica Voi quali referenti:

1 - Quale e' l'organismo (ente) Italiano che effettua i controlli sulla tossicita' o meno di TUTTE le sostanze vaccinali presenti in TUTTI i Vaccini in commercio, anche dei possibili "contaminanti", nanoparticelle ecc. ? .., per i vaccini "obbligatori" e facoltativi !
2 - Quali esami di laboratorio si effettuano per fare quei controlli  e con quali apparecchiature (descrizione del meccanismo di controllo e delle apparecchiature utilizzate) ?
3 - Quali test in doppio cieco (MAI vaccinati (di NESSUN Vaccino),  e Vaccinati, di qualsiasi vaccino) vengono effettuati per i vari vaccini in commercio, in Europa e specificatamente in Italia ?
4 - Quali controlli-esami clinici vengono effettuati su soggetti, prima della vaccinazione, per controllare lo stato di salute dei soggetti da vaccinare (sistema immunitario, HLA, ecc.) e sugli stessi, successivamente alla vaccinazione, cioe’ dopo:
1 mese - 1 anno - 2 anni - 3 anni - 5 - anni - 10 anni ?

Attendo Sue risposte ESAUSTIVE, al piu' presto

J. Paul Vanoli - Giornalista investigativo, specializzato da 40 anni in Sanita' 
 “Se un uomo non sa rischiare per le sue idee, vuol dire o che le sue idee non valgono nulla o che non vale nulla lui !”


Il 17/07/2013 visto che NON risponde, ho rinnovato la richiesta di risposte alle mie domande:
 

----- Original Message -----
From:
GPaolo
Sent: Wednesday, July 17, 2013 10:27 AM
Subject: Segnalazione e Notifica 17 Luglio 2013
 

Ho letto la vs pagina http://www.iss.it/pres/?lang=1&id=1345&tipo=6  di cui siete responsabili Lei e la dott.essa Mirella Taranto nella quale magnificate la vaccinazione quale protezione anche dei migranti....:

Questo e' il risultato......:
SANITA': FNOMCEO, MIGRANTI ARRIVANO SANI E POI SI AMMALANO
(ANSA) - Roma, 19 Mag. 2013 - I migranti regolari, che nel nostro Paese sono circa 5 milioni, a cui poi vanno aggiunti i cosiddetti "invisibili", ovvero quelli senza permesso di soggiorno, nella maggior parte dei casi arrivano in Italia sani e successivamente si ammalano: in particolare a causa di traumi (25,9% dei ricoveri per gli uomini), malattie dell'apparato digerente (14% popolazione di ambo i sessi), oltre a parti e complicanze della gravidanza e del puerperio per le donne (56,6%).
Sono infatti queste le cause piu' frequenti di ricovero secondo la Fnomceo, la Federazione degli Ordini dei Medici, che sul rapporto tra salute e migranti organizza una conferenza stampa domani a Roma, nel corso della quale sara' presentato l'incontro di Taormina del 17 e 18 giugno, che vedra' affluire nella citta' siciliana medici da tutto il Mediterraneo (www.convegnosalutemigranti.it).
"Al di la'  dei facili clamori, della spettacolarizzazione dell'emergenza e delle strumentalizzazioni di qualsiasi natura - spiega in proposito Amedeo Bianco, il presidente della federazione degli Ordini dei Medici - noi medici vogliamo solo difendere il diritto alla Salute: quella dei migranti, e quella delle popolazioni ospiti

Le ricordo che sto sempre attendendo la risposta da tempo, a mie domande postevi da tempo,  da parte sua e da parte della sua collega Taranto; 
Vi risposto la copia della mail inviatavi;
Vi ricordo che non solo la corrispondenza intercorsa e quella che eventualmente interverra' verranno pubblicate sul web;  Vi ricordo e segnalo che se non rispondete a queste domande, presentero' un'esposto alla Magistratura nei vs confronti per "omissioni in atti di ufficio" con la richiesta di verifica dei vs eventuali "conflitti di interesse" pregressi e/o attuali, ecc.

Attendo risposte esaustive !
J. Paul Vanoli

----- Original Message -----
From: info.mednat
To:  giovanni.rezza@iss.it 
Sent: Saturday, November 10, 2012
Subject: domande

Egregio signor G. Rezza (ISS, dirigente settore Malattie Infettive)
- Visto che Lei effettua campagne pubblicitarie in  TV a favore dei vaccini (l'ho vista fare affermazioni alquanto discutibili, biologicamente e medicalmente parlando) proprio ieri in TV)
- Viste le recenti vicissitudini in Italia ed all'estero sui Vaccini ormai ben note...
- Visto che i vaccini contengono sostanze tossico-nocive, come la formaldeide, metalli, nanoparticelle, (ormai documentate) ecc., ed e' Vs DOVERE informare la popolazione ed i tecnici sanitari su queste tossine inoculate per Legge...
- Visto che e' nostro DIRITTO essere informati dagli enti costituiti che dovrebbero essere a "tutela" della nostra salute...
viste le continue affermazioni di medici qualificati sulla pericolosita' dei vaccini, ad esempio il dott. M. Montinari del quale le allego un video: vedi QUI

Le pongo questa serie di Domande ed attendo una serie di documentate risposte, dato che il Ministero della Salute mi indica Voi quali referenti:

- Quali e dove sono reperibili le statistiche ufficiali Europee ed Italiane, riguardanti le malattie:
Distrofia, Sclerosi (tutti i tipi), Polio, autismo, leucemia, cancro, epilessia, ecc. ?

INOLTRE:
1 - Quale e' l'organismo Europeo ed Italiano che effettua i controlli sull
a tossicita' o meno di TUTTE le sostanze vaccinali presenti in TUTTI i Vaccini in commercio, anche dei possibili "contaminanti" ? ...in particolare per Italia, Francia, Belgio, Grecia, e/o altre nazioni UE, per i vaccini "obbligatori" !
2 - Quali esami di laboratorio si effettuano per fare quei controlli  e con quali apparecchiature (descrizione del meccanismo di controllo) ?
3 - Quali test in doppio cieco (MAI vaccinati,  e Vaccinati) vengono effettuati per i vari vaccini in commercio, in Europa e specificatamente in Italia ?
4 - Quali controlli-esami clinici vengono effettuati su soggetti, prima della vaccinazione, per controllare lo stato di salute dei soggetti da
vaccinare (sistema immunitario, HLA, ecc.) e sugli stessi, successivamente alla vaccinazione, dopo:
1 mese - 1 anno - 2 anni - 3 anni - 5 - anni - 10 anni ?

Attendo Sue nuove ESAUSTIVE, al piu' presto

 
J. Paul Vanoli - Giornalista investigativo, specializzato da 40 anni in Sanita' 
Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicina Naturale
Consulente di:  www.mednat.org/curriculum.htm - info@mednat.org
“Se un uomo non sa rischiare per le sue idee, vuol dire o che le sue idee non valgono nulla o che non vale nulla lui !”
 

----- Original Message -----
From: GPaolo

To: Rezza Giovanni

Cc: mirella.taranto@iss.it ; direzione.generale@iss.it ; Carlo Pini ; Farmaciline Aifa

Sent: Wednesday, July 17, 2013 2:58 PM

Subject: Re: Segnalazione e Notifica 17 Luglio 2013

 

Di nuovo?!? Ma questa è una persecuzione… denunciamolo o diffidiamolo noi piuttosto, o no?

G

Fino a quando Lei ed i suoi colleghi NON rispondere alle semplici domande che vi ho inviato, sarete passibili di esposto alla Procura della Repubblica, cosa che avverra' puntualmente se non  ricevero' risposte esaustive a tutte le semplici domande poste.


Caro Sig. Vanoli,

Mi riesce difficile rispondere ad alcune sue richieste perché non ne capisco il senso.
Nei fatti, credo che lei ed i suoi colleghi non vogliate rispondere, in quanto le domande sono estremamente SEMPLICI se rispondeste con verita' e competenza.

 

Non credo lei possa fare connessioni fra l’articolo sullo studio FNOMCEO sulla salute dei migranti e una pagina pubblicata sul sito ISS di cui ci attribuisce la responsabilità.

La connessione fra l'articolo riportato e' semplice e ve la dimostro chiaramente qui:

Ogni anno nascono 500.000 bambini, e sempre ogni anno 400.000 bambini si ammalano di problemi all'apparato digerente, dati ufficiali dell'associazione pediatri; TUTTI quei bambini che si ammalano sono super vaccinati;
In Italia quindi lo
80% dei bambini, e sono tutti bambini vaccinati, perche' i NON vaccinati non si ammalano MAI di quelle malattie, cioe' oltre 400.000, su 500.000 neonati che vengono vaccinati OGNI ANNO, sviluppano malattie gastrointestinali, le quali a loro volta scatenano quelle immunitarie, autoimmunitarie, allergie, asma, anemie, leucemie, linfomi, disfunzioni dello sviluppo, autismo, cancri, ecc., ecc. .....

Per contro, abbiamo dati sufficienti per ritenere che le "malattie pediatriche" (ad esempio le 5 malattie) siano molto utili per un’adeguata maturazione e rinforzo del sistema immunitario dato che quest’ultimo, dopo averle superate, resta più rafforzato, sia in generale, che verso l’infezione specifica, nei confronti della quale di solito rimane l’immunità per tutta la vita.

Compito della Medicina dovrebbe essere quello di
aiutare un bambino affinché cresca sano, forte ed immunologicamente capace di affrontare non solo una decina di patologie infettive, ma TUTTE quante: sia quelle che oggi conosciamo, sia quelle che si svilupperanno in futuro. E questo va fatto senza aprire, con il vaccino, contemporaneamente più di un "buco" in altre parti del sistema immunitario.
Per ottenere un buon sistema immunitario sono indispensabili: l'allattamento materno, insegnare ai genitori una corretta igiene anche alimentare di vita, usando rimedi e non quelli farmacologici di sintesi, quindi anche i Vaccini, con tutte le tossine che contengono,  che non vanno certamente imposti ne' propinati;

Il dott. Massimo Montinari (e non solo lui...) ha recentemente pubblicato un suo libro nel quale descrive le prove cliniche riscontrate su migliaia di pazienti lesi dai vaccini e divenuti anche autistici.
Uno dei TANTI danni da vaccino e’ l’alterazione della corretta produzione di una molecola nota come 2-AG, sostanza ‘simile alla cannabis’ ma prodotta dal cervello; questo significa che i neuroni (cellule nervose) di alcune regioni del cervello perdono la capacità di produrre la molecola 2-AG in modo appropriato, determinando l’insorgenza di deficit anche nella trasmissione nervosa dell’informazione, generando autismo ed anche e non solo, tutte le "malattie" anche neurologiche.


PREMESSA indispensabile:
Con una qualsiasi Vaccinazione, si immettono nel Terreno, la matrice degli esseri viventi e quindi anche nel sangue circolante, nelle cellule e quindi nei tessuti dei vari organi, le sostanze contenute nel Vaccino o nei vaccini inoculati - vedi: Bugiardini dei vaccini -, saltando in questo modo le principali barriere naturali immunitarie: pelle, mucose, alterando di conseguenza il loro contenuto biochimico (Terreno, i liquidi del corpo e la matrice) e generano immediatamente reazioni nei vari sistemi nervoso - immunitarie, nelle cellule e nei tessuti che vengono
intossicati dalle sostanze eterologhe=estranee inserite con i vaccini.
La connessione fra vaccino ed anche le malattie gastrointestinali e' semplice:
per tutti i particolari sul meccanismo dei danni dei vaccini vedi QUI: http://www.mednat.org/vaccini/dannivacc.htm
Quindi siccome anche gli immigrati vengono da Voi (apparato medicale) vaccinati, anch'essi hanno lesioni nell'apparato gastroenterico e non solo e quindi si ammalano facilmente di malattie dell'apparato gastrointestinale come indicato nell'articolo dell'Ansa !

Mi consenta, ma non posso permetterle questa continua intimidazione
Secondo lei, un Cittadino NON suddito, che interpella secondo la legge esistente, l'apparato burocratico dello Stato (nelle persone dei dirigenti), in questo caso del Ministero della "salute", dell'ISS e dell'AIFA, e visto che non ottiene risposte esaustive a semplici domande e richiede piu' volte la risposta...., sta commettendo "intimidazione" .... per cortesia sig Rezza si riveda la definizione della parola "intimidazione" in un qualsiasi dizionario di italiano:
Minaccia più o meno aperta rivolta a qcn. per indurlo a un determinato comportamento.

Se Lei ed i suoi colleghi dei vari enti statali non rispondete, state trasgredendo la Legge e quindi e' mia opportunita' avvisarvi, e se non ottengo risposta, presentare alla Magistratura un Esposto che descriva i vostri comportamenti illegali e chiedere al giudice di indagare su tali comportamenti omissivi. Cio' e' in perfetta linea con la legge, non le pare  ?


e le ricordo anche che non ho conflitti di interessi da dichiarare (la invito io stesso a verificare tale ipotesi) né può accusarci di omissioni di atti di ufficio per richieste che non possono essere soddisfatte sulla base dell’evidenza scientifica (sono il primo ad ammettere che i cittadini debbano essere informati sugli effetti collaterali dei vaccini e che la vaccinazione vada accompagnata da un adeguato counseling vaccinale, ma non vedo sinceramente cosa possa entrarci coi tumori o con tutte le altre malattie da lei citate; mentre ritengo sia invece interessante discutere sulla opportunità e sulla fattibilità dei trial di fase III).

Personalmente mi dichiaro disponibile a scambiare informazioni con lei e a discutere sulla base del reciproco rispetto (lei non può dire che chi parla faccia ‘pubblicità’ ai vaccini, dal momento che l’interesse è solo quello della sanità pubblica), pur nella diversità delle nostre posizioni, ma non posso accettare il tono inquisitorio e minaccioso da lei utilizzato anche in questa occasione e mi riservo quindi di diffidarla dal continuare a interpellare me ed i miei colleghi con queste modalità.

Spero comunque che si possa avviare un dialogo con toni diversi e senza pregiudizi.

Distinti saluti

Giovanni Rezza

Bene allora senza indugiare RISPONDA Lei per lo meno, alle semplici domande che Vi ho posto !
non perda altro tempo nel rispondere su altri argomenti....risponda alle semplici domande della prima mail inviatavi.

 

Caro sig, Vanoli,

Le scrivo personalmente perché vorrei venire a capo di questa vicenda nonostante il tono da lei usato (dagli insulti alle indebite supposizioni su inesistenti conflitti di interesse).
Lei sig. Rezza (ISS), dovrebbe se fosse persona eticamente corretta, inserire, pubblicando nel sito ISS, le sue dichiarazioni sugli eventuali o meno Conflitti di interesse, (pregressi ed attuali)  cosi da fugare al Cittadino che legge, ogni dubbio a tal proposito e cosi dovrebbero fare tutti i DIRIGENTI anche degli altri enti, Ministero della salute compreso.

Non capisco come possa associare i dati che lei chiede su molti gruppi di patologie alle vaccinazioni. I dati sulla polio sono da sempre pubblicati sul sito OMS (WHO), organizzazione impegnata nell’eradicazione della polio stessa. Le procedure utilizzate i Italia per la commercializzazione dei vaccini sono del tutto conformi a quelle europee (che talora non prevedono l’esecuzione di trial di fase III bensì l’uso di indicatori surrogati di protezione). Naturalmente, i vaccini, come tutti i prodotti biologici e farmaci, non sono esenti da eventuali effetti collaterali. Concordo peraltro con lei che ci sia bisogno di maggiore informazione per i cittadini e che sia sempre necessario essere scrupolosi nelle procedure di vaccinazione. Se desidera, le do la mia disponibilità a un dialogo costruttivo o ad eventuali interviste, purchè ciò avvenga in un clima civile e privo di pregiudizi.

Le invio un saluto

Giovanni Rezza

 

----- Original Message -----
From: Rezza Giovanni

To: info@mednat.org  

Sent: Wednesday, July 17, 2013 12:52 PM

Subject: R: Segnalazione e Notifica 17 Luglio 2013

 

Caro sig, Vanoli,

Le scrivo personalmente perché vorrei venire a capo di questa vicenda nonostante il tono da lei usato (dagli insulti alle indebite supposizioni su inesistenti conflitti di interesse). Non capisco come possa associare i dati che lei chiede su molti gruppi di patologie alle vaccinazioni. I dati sulla polio sono da sempre pubblicati sul sito OMS (WHO), organizzazione impegnata nell’eradicazione della polio stessa. Le procedure utilizzate i Italia per la commercializzazione dei vaccini sono del tutto conformi a quelle europee (che talora non prevedono l’esecuzione di trial di fase III bensì l’uso di indicatori surrogati di protezione). Naturalmente, i vaccini, come tutti i prodotti biologici e farmaci, non sono esenti da eventuali effetti collaterali. Concordo peraltro con lei che ci sia bisogno di maggiore informazione per i cittadini e che sia sempre necessario essere scrupolosi nelle procedure di vaccinazione. Se desidera, le do la mia disponibilità a un dialogo costruttivo o ad eventuali interviste, purchè ciò avvenga in un clima civile e privo di pregiudizi.

Le invio un saluto

Giovanni Rezza

NON proseguo, anche se avrei da fornirle tanti dati sui gravi Conflitti di interesse dei consulenti dell'OMS....del CDC, dell'FDA, ecc....

Le statistiche Italiane ed Europee richieste su: Distrofia, Sclerosi (tutti i tipi), Polio, autismo, leucemia, cancro, epilessia, ecc. ?
NON sono reperibili all'OMS !

Attendo quindi le risposte alle semplici domande postevi da tempo:

Egregio signor G. Rezza (ISS, dirigente settore Malattie Infettive)
- Visto che Lei effettua campagne pubblicitarie in  TV a favore dei vaccini (l'ho vista fare affermazioni alquanto discutibili, biologicamente e medicalmente parlando) proprio ieri in TV.
- Viste le recenti vicissitudini in Italia ed all'estero sui Vaccini ormai ben note...
- Visto che i vaccini contengono sostanze tossico-nocive, come la formaldeide, metalli, nanoparticelle, (ormai documentate) ecc., ed e' Vs DOVERE informare la popolazione ed i tecnici sanitari su queste tossine inoculate per Legge...
- Visto che e' nostro DIRITTO essere informati dagli enti costituiti che dovrebbero essere a "tutela" della nostra salute...
- Viste le continue affermazioni di medici qualificati sulla pericolosita' dei vaccini, ad esempio il dott. M. Montinari del quale le allego un video: vedi QUI

Vi pongo questa serie di Domande ed attendo una serie di documentate risposte, dato che il Ministero della Salute mi indica Voi quali referenti:
- Quali e dove sono reperibili le statistiche ufficiali Europee ed Italiane, riguardanti le malattie:
Distrofia, Sclerosi (tutti i tipi), Polio, autismo, leucemia, cancro, epilessia, ecc. ?

INOLTRE:
1 - Quale e' l'organismo Europeo ed Italiano che effettua i controlli sulla tossicita' o meno di TUTTE le sostanze vaccinali presenti in TUTTI i Vaccini in commercio, anche dei possibili "contaminanti" ? ...in particolare per Italia, Francia, Belgio, Grecia, e/o altre nazioni UE, per i vaccini "obbligatori" !
2 - Quali esami di laboratorio si effettuano per fare quei controlli  e con quali apparecchiature (descrizione del meccanismo di controllo) ?
3 - Quali test in doppio cieco (MAI vaccinati,  e Vaccinati) vengono effettuati per i vari vaccini in commercio, in Europa e specificatamente in Italia ?
4 - Quali controlli-esami clinici vengono effettuati su soggetti, prima della vaccinazione, per controllare lo stato di salute dei soggetti da
vaccinare (sistema immunitario, HLA, ecc.) e sugli stessi, successivamente alla vaccinazione, dopo:
1 mese - 1 anno - 2 anni - 3 anni - 5 - anni - 10 anni ?

Attendo Sue e/o Vostre risposte ESAUSTIVE, al piu' presto

Grazie e saluti

 

J. Paul Vanoli - Giornalista investigativo, specializzato da 40 anni in Sanita' 
Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicina Naturale
“Se un uomo non sa rischiare per le sue idee, vuol dire o che le sue idee non valgono nulla o che non vale nulla lui !”

la stessa mail e' stata inviata ad altri dirigenti dell'ISS:
claudia.carbonari@iss.it; francesca.girolamo@iss.it ; loredana.leone@iss.it e per conoscenza a: Carlo Pini

Conclusioni al 22/09/2013
Cari lettori:
FINO ad OGGI,
questi "enti a tutela della salute",  NON rispondono alle domande poste in modo preciso e circostanziato, quindi quale e' la conclusione ?... mi pare assai chiara....
...NON solo, ma quando si richiedono informazioni sui "bugiardini dei vaccini", le risposte sono che loro NON li hanno....

..nel frattempo probabilmente... Big Pharma...ringrazia e fa buoni affari anche con il nostro "stato"....
Domanda legittima, ....ed a pensar male (come diceva Toto') ci si azzecca.....: i nostri "enti a tutela della salute", ma di quale "salute" stiamo parlando della nostra, oppure quella dei fatturati di Big Pharma ?

....anche l'+ UNICEF (Italia e Svizzera) NON risponde....alle domande !


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


STUDIO FASULLO sui VACCINI - Coordinato dall'ISS
Uno studio coordinato dall'Istituto Superiore di Sanità ha stabilito, che, allo stato attuale della ricerca, il legame tra danni neuropsicologici e vaccinazione è inconsistente.....
I
vaccini con conservanti a base di mercurio (tiomersale) non sono responsabili dello sviluppo di deficit neuropsicologici.
A scagionare
questi prodotti è uno studio epidemiologico pubblicato sulla rivista Pediatrics, coordinato da ricercatori dell'Istituto superiore di Sanità (ISS) , in collaborazione con i colleghi dell'ospedale Bambino Gesù di Roma e dell'università di Padova, su 1.403 bambini  (NdR: TUTTI vaccinati chi piu' chi meno), a 10 anni dalla vaccinazione con prodotti in cui era presente tiomersale.
Nel 2003 i ricercatori del Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute e del dipartimento di biologia cellulare e neuroscienze dell'ISS, con la collaborazione delle strutture pubbliche di vaccinazione e scolastiche della Regione Veneto, hanno richiamato migliaia di famiglie i cui figli erano stati vaccinati nella prima infanzia, tra il 1992 e il 1993, durante uno studio su vaccini antipertosse.
Per
ogni bambino erano state allora documentate tutte le vaccinazioni eseguite e i prodotti usati, ed è stato possibile quindi ricostruire esattamente la quantità totale di conservante contenente mercurio assunta nel primo anno di vita.
I 1.403 bambini, studiati ora ad età compresa tra i 10 e i 12 anni, sono stati sottoposti da psicologi a 24 prove per indagare le abilità di memoria, di attenzione, di apprendimento, la manualità, le capacità di linguaggio, quelle visuo-spaziali e le capacità motorie.
I risultati dei vari test sono stati analizzati per identificare differenze peggiorative tra i
bambini che avevano ricevuto con le vaccinazioni del primo anno di vita quantità di tiomersale maggiori (137,5 mcg: 697 bambini), rispetto a chi ne aveva assunto quantità totali minori (62,5 mcg: 706 bambini). Le differenze tra i due gruppi sono risultate irrilevanti.

(
NdR: vedete, sono studi fasulli sui bambini che purtroppo sono gia' stati TUTTI vaccinati chi piu', chi meno, di un qualsiasi vaccino, quindi NON vi e' nessun confronto....), per vedere il confronto fra bambini NON vaccinati e vaccinati  lo trovate QUI.

"Lo studio - si legge in una nota ISS - è particolarmente importante perché per la prima volta è stato studiato in modo rigoroso lo sviluppo neuropsicologico dopo 10 anni dalla  vaccinazione in gruppi di bambini assolutamente confrontabili e con ottima  documentazione delle vaccinazioni eseguite.
Questo è stato possibile grazie  al rigore dello studio iniziale in cui erano stati arruolati i bambini nel  1992 e grazie alla buona organizzazione territoriale dei servizi di  vaccinazione in Italia". In Italia, con decreto ministeriale, è stato  richiesto, in via precauzionale a tutte le
aziende produttrici di vaccini di  eliminare il tiomersale entro il 31 dicembre 2002 e di ritirare dal  commercio i vaccini che lo contengono entro il 30 giugno 2003.
FALSO = NdR NON e' assolutamente vero che il mercurio e' stato eliminato nel 2002, bensi solo nel 2008 !! le falsita' sono molto chiare in questo caso come sempre...

vedi:
NON verranno piu' ritirati i vaccini al Mercurio ? vedi: Contenuto dei Vaccini - 1  +  Contenuto dei Vaccini - 2

Una giusta e corretta osservazione trovata sul NG it.salute
Da quello che si legge nella conclusione dello studio è che non si sono  riscontrate differenze rilevanti tra bambini che hanno ricevuto  con le  vaccinazioni del primo anno di vita quantità di (mercurio) tiomersale maggiori (137,5 mcg: 697 bambini), rispetto a chi ne aveva  assunto quantità totali minori (62,5 mcg: 706 bambini).
Certo che sarebbe stato molto più “interessante” poter inserire in questo studio anche un gruppo (di controllo) di bambini
completamente NON  vaccinati (di nessun vaccino), visto che il tema, da quello che si legge sulle prime righe del post, riguarda il "legame tra danni neuropsicologici e vaccinazione".
Non a caso lo ha
onestamente ammesso pure lo stesso dr. Tozzihttp://pediatricsblog.blogspot.com/ ) che lo studio difetta di questo confronto.

Aggiungiamo NdR: Come e' possibile avere risposte certe, senza un confronto con un gruppo di bambini NON vaccinati
Inoltre, anche l'
alluminio (non preso in considerazione in questo e altri studi simili) è neurotossico, e la “demenza“ da alluminio, oltre all'intossicazione del sistema linfatico, frequente anche nei dializzati, oltre ai vaccinati, prima che se ne riconoscesse la causa, la quale assomiglia all’autismo da mercurio, e' BEN NOTA !

Si potrebbe ipotizzare una correlazione tra vaccini per l’nfluenza ed il morbo di Alzheimer ?:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18834880  (2008)
Effects of oral aluminum exposure on behavior and neurogenesis in a transgenic mouse model of Alzheimer's disease.
"The low Al doses here experimented suggest that this element might impair cognition in the general population at doses comparable to current levels of human exposure."
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17401529  (2007)
Effect of aldehydes derived from oxidative deamination and oxidative stress on beta-amyloid aggregation;  pathological implications to Alzheimer's disease.
"Elevated levels of aldehydes were found in Alzheimer's disease (AD)."
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17628833  (2007)
[Mercury and Alzheimer's disease]
"Higher mercury concentrations were found in brain regions and blood of some patients with Alzheimer's disease (AD)."


Commento NdR allo studio dell'ISS:  I....FURBACCHIONI sanno come preparare gli "studi" a senso unico....
All'ISS da 40 anni hanno
permesso l'introduzione delle amalgami dentali a  base di mercurio (circa 50%) nelle bocche degli italiani senza minimamente  preoccuparsi del fatto che esse erano molto nocive !
Ma ora dietro nel ns. pressioni in Italia e le pressioni di vari  studiosi a livello mondiale, le amalgami sono state eliminate dai protocolli  ufficiali...chissa' perche' ? ...le
pressioni sono enormi......prima di cedere all'evidenza dei fatti !
Quindi solo fra 40 anni ammetteranno che i
vaccini facevano male...... chissa' perche'...? le pressioni sono enormi......
Indovinate a chi fa comodo.....tanto della salute della gente
NON interessa a  NESSUNO... a "Loro" interessano solo i fatturati delle loro aziende .... e pagano od utilizzano i loro "amici"....messi nei posti chiave, per preparare studi fasulli che confondono la gente che NON osserva minuziosamente quello che dicono in essi....

Ma il
VERO PROBLEMA e' che: NON sono SOLO i METALLI TOSSICI, contenuti nei Vaccini a produrre gravi malattie, ma e' il "PRINCIPIO" stesso del VACCINO che DEVE essere RIMESSO in discussione perche' PRODUCE  immunodepressione + Mutazioni genetiche + Intossicazioni anche per gli eccipienti vaccinali e/o i contaminanti + infiammazioni e generano anche: alterazioni del pH, della catena enzimatica e quindi degli enzimi stessi e flora batterica intestinale, irritazione della mucosa intestinale e quindi si instaurano processi malnutrizione,ecc. ! !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Come gia' segnalato dalla nostra associazione e piu' volte dal dott. Stagnaro, le autorita' "sanitarie" (Ministeri della Sanita', Universita', Ordini dei medici, ISS, Aifa, Emea, Ema, OMS, CDC, FDA, ecc.,  IGNORANTEMENTE od in MALA FEDE volutamente ignorano tutti i richiami all'aggiornamento dei medici (TUTTI ) sulla Semeiotica Biofisica Quantistica, UNICA tecnica diagnostica PREVENTIVA da effettuare in ambulatorio o per strada....in 1 minuto di orologio per conoscere prima che la malattia si manifesti se il soggetto avra' o meno una certa malattia !
Ma questa semplice tecnica veloce, sicura e NON costosa "NON DEVE essere insegnata ai medici" altrimenti crollano tutte le "connivenze" di questi "enti" in-sanitari con: Big Pharma, Laboratori di analisi, universita' che non preparano medici nel modo appropriato, ecc. il tutto sulla PELLE della gente !
Che VERGOGNA !

Gli esperti di vaccini del CDC, hanno spesso conflitti di interesse - 18/03/2010
vedi Danni dei Vaccini + Contro Immunizzazione
CONFLITTI di INTERESSE + Conflitto di interesse + Conflitti di interesse PDF - 1 + Conflitti di interesse PDF - 2 + Conflitti di Interesse, denuncia del Governo Ii - PDF + CDC - 1   + FDA + Conflitti di Interesse, business farmaci e vaccini + Conflitti di interesse dell'AIFA + UNICEF (Italia e Svizzera)  + EMA  + CNR e Corruzione + Consenso Informato + Relazione ENPAPI, sul conflitto di interesse dei vari personaggi della sanita'

CDC e Conflitti di interesse - 1 + CDC e Conflitti di interesse - 2 + CDC e Conflitti di interesse - 3 + Corruzione
CDC conflitti di interesse anche per i vaccini
http://healthimpactnews.com/2014/cdcs-purchase-of-4-billion-of-vaccines-a-conflict-of-interest-in-overseeing-vaccine-safety/

vedi anche:
ISS + Ministero della salute + EMA  + CNR e Corruzione + Consenso Informato
+ Contenuto dei vaccini + Metalli tossici e nanoparticelle nei vaccini Mercurio + Alluminio + Contaminanti + Coadiuvanti

Fate ATTENZIONE: Nei pareri del Consiglio Superiore di Sanita', chi ha vinto le elezioni e' convinto di poter decidere e imporre quello che vuole a tutti i cittadini, e legiferando anche sul suo diritto a scegliersi le cure, indipendentemente da quello che pensa. E' una visione ideologica complessiva preoccupante;  a dirlo e' Carlo Flamigni, ginecologo e membro della Consulta di Bioetica. Tratto da Aduc - 29/04/2010

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Audizione Parlamentare del Senato - Commissione Uranio Impoverito
Questo testo e'
tratto da: Tratto dalla versione integrale dell'Audizione al Senato del:
01/12/05: http://www.senato.it/documenti/repository/commissioni/uranio/Stenografici/uranio-019d.PDF

Dott. MONTINARI .....
Possiamo quindi affermare che i dati relativi all'incremento di neuro­patologie, tipo la sclerosi, di cui è in possesso il Ministero della Salute, sono sottostimati. Il mio lavoro si incentra sull'osservazione di bambini affetti da encefalopatie e, purtroppo, ne seguo tantissimi; si tratta di casi di encefalopatia subclinica definita sindrome autistica, la cui incidenza negli anni è aumentata. Mentre su questi casi all'estero si parla di epidemia, in Italia questo allarme non esiste.
Seguo molti bambini, figli di poliziotti, nelle strutture della polizia e l'incremento del numero dei casi è elevatissimo. Studiando questi soggetti dal punto di vista ematochimico, biochimico, virologico, immunogenetico (per ognuno esiste un fascicolo molto voluminoso e non sono il solo a lavorare in questo campo), stiamo dimostrando che tra le cause predominanti delle encefalopatie ci sono le vaccinazioni somministrate ai bambini in tenera età.
Tra le principali vaccinazioni incriminate cito quelle contro il morbillo, la parotite e la rosolia. Noi disponiamo dei dati e le commissioni ospedaliere e i tribunali ci stanno dando ragione.

In Italia la metodica di controllo sulle reazioni avverse ai farmaci è fasulla.
L'Italia, quindi, non effettua un controllo sui farmaci che sia epidemiologicamente valido.

Pertanto, quando l'Istituto Superiore di Sanità emana circolari per informare e comunicare direttamente alla popolazione ed alle strutture militari che non esistono reazioni avverse ai farmaci afferma delle falsità perché in Italia non esiste una valutazione epidemiologica attendibile.
L'epidemiologia è una cosa seria e deve essere fatta da persone serie e i parametri devono essere di indubbia valutazione, indiscutibili.

Una Commissione creata ad hoc per valutare una singola patologia non è attendibile nell'esame concreto di una fascia molto più ampia. Non bisogna indagare sul linfoma ma su tante patologie di cui sono affetti i nostri militari non solo dell'Esercito ma di tutte le Forze Armate.

I dati che sono stati forniti non sono attendibili. Metto in discussione i dati del Ministero della salute, così come è dimostrato dalla letteratura internazionale. Il Sud Africa applica una metodica di controllo superiore a quella italiana. Mi fa piacere mettere a disposizione della Commissione le pubblicazioni perché l'archivio esistente, sotto questo profilo, è molto ampio ed interessante.
Io non sono uno scienziato ma un povero poliziotto; c'è gente più qualificata di me che ha già dimostrato quello che sto dicendo. Il problema però è che questi dati non sono riconosciuti e non giungono sui tavoli di discussione.

Inoltre, un buon osservatore, un ricercatore medico valuta che le pubblicazioni mediche indexate o quelle che si considerano avere un impac factor importante sono spesso gestite dall'industria farmaceutica.
Ritengo di essere un banale e povero osservatore investigativo ma quando in televisione vengono trasmesse le pubblicità dell'industria farmaceutica che gestisce il 95 per cento della ricerca, ho seri dubbi sulla validità di molte pubblicazioni sponsorizzate.
Credo più alle pubblicazioni di quei ricercatori, virologi, immunologi, genetisti che lavorano e pubblicano negli istituti di ricerca. Peraltro, bisogna anche sapere interpretare i lavori effettuati.
Un esempio banale: se intendo effettuare un'indagine circa le reazioni ai vaccini su «Medline», un database di informazione medica internazionale cui sia la polizia che i tribunali si rivolgono spesso, ed indago in base al binomio «leucemia-vaccini» non ottengo alcun risultato; se invece indago ricercando il binomio «leucemia-timerosal» il materiale è notevole.
Infatti, non vengono pubblicati quei lavori che comunicano che un vaccino ha arrecato danni, ma se lo stesso lavoro parla solo degli eccipienti la pubblicazione è consentita.
Oggi è vietato parlare di danni da vaccini.
By Dott. M. Montinari

Video:
http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90050,00.html
http://www.report.rai.it/RaiDue/RE/ram/vid20010301.ram


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Il sito ANSA riporta una notizia piuttosto curiosa dell'ISS:
"Attenzione a medicine naturali o non convenzionali: da aprile 2002 oltre 400 le segnalazioni all’Istituto di sanità riguardanti eventi gravi. L’istituto raccoglie le segnalazioni spontanee di cui molte gravi: tanto che nel 36% è indicata la ospedalizzazione, nel 5% pericolo per la vita dei pazienti e sono stati riportati 3 decessi. Contro questi pericoli è pronta una campagna dell’Istituto Superiore di Sanità".
Fonte http://www.ansa.it/web/notizie/rubr...
Anche per Paolo Roberti di Sarsina, Dirigente medico dell’ASL di Bologna, membro del Research Council for Complementary Medicine di Londra, “è ridicolo definire molto pericolosi i farmaci di origine naturale, anche perché sono 67.000 le segnalazioni che giungono ogni anno ai centri antiveleni, e un terzo di queste riguardano intossicazioni - anche gravi - conseguenti all’assunzione di farmaci chimici.
Perché allora - conclude Roberti di Sarsina - l’ISS non promuove una campagna informativa anche su questi ?”
L’A.I.O.T. fa sapere che sono ben 11 milioni gli italiani che scelgono le medicine non convenzionali, optando per le cosiddette cure dolci. Nel 2000, l’Eurispes ha rilevato che il 10,6% degli italiani si affidava per le proprie cure mediche a tali soluzioni terapeutiche. In appena 10 anni, i sostenitori dei medicinali omeopatici sono passati dal 10,6% al 18,5% del 2010 - si legge nel “Rapporto Italia 2010
diffuso il mese scorso dall’Eurispes. “Nel 2007 la spesa per le cure con questa tipologia di medicinali è stata di circa 300 milioni di euro, e ha portato nelle casse dello Stato 40 milioni derivati dalle aliquote fiscali, mentre nel 2008 il mercato delle cure dolci è cresciuto di un ulteriore 2%”.
"Ben" 3 decessi dal 2002, dobbiamo preoccuparci ?
Forse l’ISS dovrebbe preoccuparsi più della
medicina convenzionale e dei farmaci convenzionali piuttosto che della medicina naturale.
Gli avversi gravi causati da alcuni dei normali farmaci prescritti sono molto alti e preoccupante è anche il numero di decessi registrati ed imputabili a molti dei i farmaci classici.
"Numerosissimi lavori, ormai, documentano che le reazioni avverse da farmaci sono causa di ricovero in una percentuale tra il 5 ed il 7% dei ricoveri, e che questa percentuale cresce con l’aumentare dell’età e (conseguentemente) con l’ aumento del numero dei farmaci assunti.
In più, durante il ricovero in ospedale il 3% dei pazienti è esposto ad un evento avverso da farmaci, con prolungamento dell’ospedalizzazione, sofferenze, invalidità e in alcuni casi anche decesso.
Secondo una metanalisi del 1999 le reazioni avverse da farmaci sarebbero tra la quarta e la sesta causa di decesso negli USA". Questa nota è stata tratta da un articolo dell’Agenzia del farmaco http://www.agenziafarmaco.it/cgi-bi...

In confronto, la medicina naturale, non sembra così pericolosa, vero ?
Ma per chiarire meglio quanto sia grave il problema degli avversi da farmaco causati dai farmaci convenzionali possiamo prendere l’analisi delle segnalazioni di sospette reazioni avverse nel anno 2005, ad esempio.
"Le segnalazioni di sospetti avversi da farmaco sono 5.770 e corrispondono a un tasso di segnalazione di 9,8 per 100.000 abitanti. Le segnalazioni di reazioni “non gravi” sono state 3678 (pari al 64% delle segnalazioni), le “gravi” 1743 (30%) e le “non definito” 349 (6%)".
Fonte http://www.agenziafarmaco.it./wscs_...
Che siano diminuite nel corso degli anni e che quindi l’ISS reputi più gravi i 3 decessi e i 400 avversi causati dalla medicina naturale ? Non proprio...

Altra nota dell’agenzia del farmaco, questa volta del 2007.
"Nel 2007 le segnalazioni di sospette reazioni avverse relative all’uso di farmaci in Italia sono aumentate del 50%, raggiungendo il valore di 9746 equivalente ad un tasso di segnalazione di 165 per milione di abitanti".
Ovviamente c’è una nota anche "tranquillizzante":
"Nonostante il 2007 sia l’anno con il più alto numero di segnalazioni esso è quello che percentualmente ha il valore più basso di reazioni avverse gravi (27% contro il 31-32% registrato negli anni precedenti)".
Fonte http://www.agenziafarmaco.it/allega...

Che fortuna, vero ?
Volendo essere pignoli potremmo dire che anche il tanto sicuro vaccino anti pandemico aveva totalizzato qualche numero di sospetti avversi, come indica sempre l’Agenzia del farmaco:
Dati sulle sospette reazioni avverse al vaccino al 7 febbraio 2010
"Nella settimana dal 1 al 7 febbraio 2010 sono state inserite in rete 6 segnalazioni di sospette reazioni avverse insorte dopo somministrazione di Focetria ed includono un caso grave relativo ad una sindrome di Guillain Barrè.
Complessivamente risultano pervenute 1178 segnalazioni sospette reazioni avverse a fronte di 904462 dosi somministrate, i sei nuovi casi inseriti nella settimana non modificano il profilo di sicurezza già noto per il vaccino."
Fonte http://www.agenziafarmaco.it/PRIMO_...
Ma basta fare un giro sul sito farmacovigilanza.net  - http://www.farmacovigilanza.net/ - per rendersi conto che ci sono problemi ben più gravi di quelli causati dalla medicina non convenzionale.

Che si voglia iniziare una campagna per "demonizzare" la medicina naturale o non convenzionale ?
Forse un po’ di autocritica non guasterebbe però...
Per ora, nemmeno la medicina convenzionale è esente da rischi.
Tratto da: agoravox.it

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Ad onor del vero, occorre precisare e constatare che dal 2010 l'ISS sta cercando di sostituire con consulenti i "burocrati" che fino ad allora erano presenti negli uffici dell'ISS e che frenavano, per motivi i piu' disparati (interessi particolari o semplicemente ignoranza) tutto cio' che riguardava le Medicine alternative (ideologie, tecniche, cure, prodotti); ora pero' "sembra" che le cose stiano cambiando a poco a poco, ma sara' vero od e' la solita bufala....messa in giro per calmare i sudditi dal loro risveglio ?; Comunque, e' nato persino un certo interesse su certe Terapie naturali e sulla Medicina Naturale.
Speriamo che questo processo di rinnovamento continui seriamente ed ottenga il risultato sperato, il tempo ci confermera' o meno questa aspettativa....

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

"I bambini non vaccinati sono più sani" - Bologna, 28 ottobre 2015
A sostenerlo non sono pseudo-guaritori, maghi o fattucchieri. Ma oltre 120 medici che, dopo settimane di dibattiti e polemiche sul tema, escono allo scoperto con una lettera aperta all’Istituto superiore di sanità. Primo firmatario il cardiologo Roberto Gava, membro della ‘Società medicina centrata sulla persona’ di Bologna, appoggiato da oltre una ventina di professionisti emiliano-romagnoli e marchigiani.
Il corposo documento prende le mosse dalle affermazioni del presidente dell’Istituto, il professor Gualtiero Ricciardi (leggete qui in questa pagina i conflitti di interesse che questo soggetto ha con la GSK, produttore di vaccini), che ha recentemente sostenuto la sicurezza dei vaccini pediatrici: "Su 19 milioni di vaccinazioni ci sono stati soli 5 casi di reazioni gravi, peraltro non mortali".
Non è esattamente così per i firmatari della missiva che rivelano l’esistenza di "reazioni avverse che ammontano a migliaia di rilievi all’anno".
Non per questo vogliono essere classificati come i fautori del no, senza se e senza ma. E infatti nella premessa mettono in chiaro che, oggigiorno, un qualsiasi medico dotato "di buon senso" e di "un minimo di conoscenza scientifica" non può essere "contro le vaccinazioni pediatriche".
Ma poi mettono sul tavolo la loro esperienza sul campo. E cioè "pratica medica specializzata" accanto al bambino malato, non "frettolosa ma fatta di osservazione e ascolto, di considerazione di quello che lui ci comunica e subliminale e di quello che i genitori raccontano". E tutto ciò "ci ha aperto gli occhi".
La conclusione è destinata a suscitare scalpore: "I bambini non vaccinati appaiono indubbiamente e globalmente più sani, meno soggetti alle patologie infettive, specie delle vie aeree, meno soggetti ai disturbi intestinali e alle patologie croniche, meno soggetti a patologie neurologiche e comportamentali e scarsi consumatori di farmaci e di interventi sanitari".

E per dimostrare quanto asseriscono sono pronti a partecipare a un’indagine organizzata dall’Istituto superiore della sanità che confronti "nel modo più rigoroso" lo stato di salute dei piccoli completamente vaccinati con quella dei bimbi mai vaccinati.
Illustrano poi la loro dettagliata proposta articolata in quattordici punti. Spazia dalla richiesta di personalizzazione dei trattamenti ai tempi di somministrazione, dai compiti che il pediatra deve assolvere alla necessità di superare l’obbligo vaccinale.
"Se vogliamo servire la verità abbiamo solo una possibilità - concludono -: unirci tutti attorno ad un tavolo scientifico e discutere l’argomento con cuore aperto e libero da conflitti di interesse. Questo è il bene della Medicina, il resto è coercizione cieca e scontro frontale che prima o poi si rivelerà contro tutti noi".
Tratto da: quotidiano.net

HOME