Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


FMI
(Fondo Monetario Internazionale), BANCA MONDIALE  e
B.I.S. (
La Banca per i Regolamenti Internazionali)
 

I Veri Pirati = Banchieri, Banche, Multinazionali

"L'attuale creazione di denaro dal nulla operata dal sistema bancario è identica alla creazione di moneta da parte di falsari.
La sola differenza è che sono diversi coloro che ne traggono profitto
". (By Maurice Allais, premio Nobel per l'economia)

Comunque la SOLUZIONE a TUTTI i PROBLEMI del MONDO e' GIA' QUI - vedi: Padroni del mondo, e' finita per voi !:
SOVRANITA' INDIVIDUALE (Dichiarazione)

Negli USA l'agenzia (privata) di riscossione delle Tasse, non paga le Tasse ed e' in mano ai soliti Criminali !

vedi: QUESTI i SOCI delle VARIE BANCHE Centrali + BCE + FEDERAL RESERVE & C. (nei fatti tutte private)

Chi ha creato la Federal Reserve Bank ?

Nell' anno 1776, Thomas Jefferson dichiarava: “Se gli Americani consentiranno mai a banche privati di emettere il proprio denaro, prima con l'inflazione e poi con la deflazione, le banche e le grandi imprese che ne cresceranno attorno, priveranno la gente delle loro proprietà finché i loro figli si sveglieranno senza tetto nel continente conquistato dai loro padri. Il potere di emissione va tolto via dalle banche e restituito al popolo, al quale esso appartiene propriamente.” By Thomas Jefferson 
vedi:
Origini segrete della Banca d'Inghilterra

FERMIANO le BANCHE:
Associazione per la difesa dei Cittadini nelle cause contro le banche + Banche Truffano Stati e Persone


vedi: La struttura della TRUFFA EUROPEA

CAMPAGNA per la RIFORMA della BANCA MONDIALE

Video da visionare per comprendere il meccanismo del FURTO dei nostri beni da parte di questi CRIMINALI a livello mondiale !


La Banca Mondiale
Creata nel 1944 a Bretton Woods nel quadro di un nuovo sistema monetario mondiale. La BM possiede una capitale immesso dai paesi membri e soprattutto presta sui mercati internazionali dei capitali.

La Banca finanzia dei progetti settoriali, pubblici o privati, a destinazione dei paesi del Terzo mondo ed dei paesi detti ex-socialisti.

Essa è composta da tre filiali:

1. La Banca internazionale per la ricostruzione e lo sviluppo (BIRD, 180 membri ne 1997)

Stanzia dei prestiti concernenti i grandi settori di attivita’ (agricoltura ed energia).

2. L’associazione internazionale per lo sviluppo (AID o IDA, 159 membri nel 1997) che si è specializzata nello stanziamento di prestiti a lungo termine (15 o 20 anni)  a tassi di interesse nullo o molto basso, con destinazione ai paesi i meno sviluppati (PMA).

3. La società finanziaria internazionale (SFI) è la filiale della Banca che ha in carico il finanziamento di imprese o di istituzioni private del Terzo mondo.

Con l’accrescimento dell’indebitamento, la Banca in accordo con il FMI ha sviluppato i suoi interventi in una prospettiva  macro economica. Cosi la Banca impone politiche adatte al riequilibrio delle bilance di pagamento dei paesi fortemente indebitati.
La Banca non si “priva di consigliare” i paesi sottomessi alla “terapia” del FMI sul miglior metodo in modo dal ridurre i deficit, di rendere mobile il risparmio interno, di incitare gli investitori stranieri ad installarsi sul posto, liberalizzando i tassi di cambio ed i prezzi ecc.  

Tante belle parole, ma nei fatti essa serve solo ai privati suoi proprietari, i Banchieri....

.....ma in questa definizione NON si dice che la BCE e' in mano ai PRIVATI e non agli stati della UE ed essa stampa degli euro FALSI !
 


IMPORTANTE
La Banca d’Inghilterra conferma attraverso il documento (dettagliatissimo in lingua originale) raggiungibile al link sottostante, la creazione di denaro dal NULLA attraverso la riserva frazionaria e il signoraggio bancario in mano a banche private e autorizzate dalle banche centrali anch’esse di proprietà delle suddette banche in percentuale più o meno variabile:"
http://www.bankofengland.co.uk/publications/Documents/quarterlybulletin/2014/qb14q102.pdf
In più, quest'altro link come ulteriore, robusta conferma:
http://www.theguardian.com/commentisfree/2014/mar/18/truth-money-iou-bank-of-england-austerity


Video del prof. Auriti sul Debito pubblico, Signoraggio ed Usura dei Banchieri del mondo !
 

Libero mercato" per loro, ma non per noi... - 28 Marzo 2011
Lo scopo delle banche dovrebbe essere quello di agevolare lo scambio dello strumento econometrico (leggi "moneta") che la comunità ha scelto Sovranamente di utilizzare nello scambio di Beni e Servizi, che sono la Vera Ricchezza di una comunità, di una nazione e di tutta l'umanità nel suo complesso.
In realtà ci hanno preso in giro da sempre con la favola che la Moneta rappresenta la ricchezza, ci hanno scippato con destrezza la Sovranità sulla sua emissione e si sono auto-nominati garanti del mercato e della libera concorrenza del "mercato finanziario" (una bestemmia, perchè come si fa a pensare che possa esistere un mercato della moneta...), escludendo, di fatto, chiunque voglia accedere a questo mercato (
clicca qui).
Ne sa qualcosa chi ha ideato e realizzato il "prestito sociale" (Zopa e Boober, per esempio), allo scopo di riportare nella comunità la Sovranità nella gestione della Moneta. Queste lodevolissime iniziative sono state di fatto bloccate dalla Banca d'Italia (società privata, posseduta al 95% dalle principali banche italiane e straniere), perchè si preoccupa di tutelare gli interessi dei cittadini.
Peccato che questa garanzia sia stata esercitata in modo selettivo verso Zopa e Boober, ma si siano chiusi entrambi gli occhi quando l'attività di grossi gruppi finanziari ha truffato migliaia e migliaia di investitori privati (
clicca qui).
Torniamo Sovrani e Solidali e la Ricchezza supererà ogni immaginazione

Video di Paolo Barnard, Rivoluzionario !


Il Fondo Monetario Internazionale (FMI)

L’FMI è nato lo stesso giorno che la Banca Mondiale ha firmato gli accordi di Bretton Woods. In origine, il ruolo del FMI era di difendere il nuovo sistema di cambi fissi.

Alla fine di Bretton Woods ( !)/!), il FMI è mantenuto e si rivela poco a poco il gendarme ed il pompiere del capitalismo mondializzato: gendarme quando impone i suoi programmi di aggiustamento strutturale; pompiere quando interviene finanziariamente per rinforzare gli Stati toccati da una crisi finanziaria.

Le modalità di decisione sono le stesse di quelle della  Banca Mondiale e si basano su di una ripartizione dei diritti di voto in funzione del montante della % di voto degli stati membri.

Occorre l’85% delle voci per modificare la Carta del FMI (gli USA possiedono dunque una “minoranza” di bloccaggio, visto che possiedono ben il 17,35% delle voci.

Cinque paesi dominano: Gli USA (17,35%), il Giappone (6,22%), Germania (6,08%), Francia (5.02%), Regno Unito (5.02%). Gli altri 177 paesi  membri sono divisi in gruppi diretti ogni volta da un loro paese.

Il gruppo piu’ importante (5,21% delle voci) è diretto dal Belgio (Austria, Bielorussia, Rep. Ceca, Ungheria, Kazakhistan, Lussemburgo, Slovacchia, Slovenia, Turchia.

Il secondo è diretto dai Paesi Bassi (4,92% delle voci – Armenia, Bosnia, Bulgaria, Croazia, Cipro, Georgia, Israele, Macedonia, Moldavia, Romania, Ucraina).

E cosi di seguito fino al gruppo meno importante presieduto dal Gabon (1,17% delle voci – Benin, Burkina Faso, Camerun, Capo Verde, Rep. Centrafricana, Ciad, Comorro, Rep. Congo, Costa d’Avorio, Dijbuti, Guinea Equatoriale, Guinea, Guinea Bissau, Madagascar, Mali, Mauritania, Isole maurizius, Nigeria, Randa, Sao Tomé e Principe, Senegal, Togo).
 

I Pianini di Aggiustamento Strutturale

Questi piani sono stati imposti all’inizio degli anni ’80 in contropartita dell’aumento di nuovi prestiti o del rinnovo di antichi prestiti per mezzo del FMI e della Banca Mondiale.

Questo tipo di aggiustamento ha per finalità di assicurare che il paese potrà riprendere il servizio di resa dei debiti e dei relativi interessi maturati.

L’aggiustamento Strutturale riposa abitualmente sul dosaggio degli seguenti elementi:

Svalutazione della moneta nazionale (con il fine di ridurre il prezzi dei prodotti esportati e di raccogliere divise forti per il rimborso del debito).

L’aumento del tasso di interesse (per attirale il capitale internazionale), riduzione delle spese pubbliche (licenziamento nella funzione pubblica, riduzione dei budget della sanità, l’educazione ecc.),

Privatizzazione massiva,

Riduzione delle sovvenzioni pubbliche di funzionamento a certe imprese o a certo ridotti, blocco dei salari (per evitare che la svalutazione non provochi l’inflazione).

NON solamente i programmi di aggiustamento hanno accresciuto il debito senza sosta, ma hanno anche simultaneamente trascinato al ribasso gli utili delle popolazioni locali (in seguito ai licenziamenti, su pressione di servizi pubblici ecc.) ed accresciuto l’aumento dei prezzi per vari cofattori : IVA elevata, liberalizzazione dei prezzi ecc.   

Commento NdR: Banca Mondiale e campagne di vaccinazione nei paesi poveri.
I vaccini sono pagati dai paesi ricchi...cioe' con i nostri soldi..
Servono per creare il mercato dei malati, generare malattie genetiche, ed immunodepressione nelle popolazioni dei paesi del terzo mondo....(cosi' si ottiene il controllo della popolazione che sara' sempre piu' malata...).

CONTRO le BANCHE SI puo' VINCERE: Video
 


Sovranita’ monetaria e Signoraggio bancario - "DEBITO PUBBLICO"
La competenza europea non è più Costituzionale. Possiamo rientrare, persino "legalmente".
Ciò non toglie che le regole sono state costruite raggirando i popoli, e che quindi in ogni caso i popoli hanno la sovranità necessaria per ribaltare una qualsiasi legge elitaria.

SOLUZIONE:
Dovremmo per risolvere il problema della Sovranita' monetaria, innanzi tutto nazionalizzare le Banche Centrali (FED + BCE
, ecc.), togliendole dalle mani dei privati, cosi come la Banca Italia (NON d'Italia, perche' anch'essa in mano ai privati), poi stampare carta moneta, come Stati uniti d'Europa (UE), pari al debito "pubblico" delle varie nazioni UE che gli uomini di governo dei vari stati hanno contratto (e' tutto fatto di carta straccia, che i banchieri,del mondo piazzando i loro uomini negli stati o comprandoseli...hanno fatto si che gli stati si indebitassero con loro....e quindi ci potessero tenere per le palle....ricattandoci con il debito stesso), ed inviare la carta moneta stampata (la parte che li compete) al Fondo monetario internazionale (il FMI e' di proprieta' dei banchieri...e' una loro creatura)contemporaneamente, riscatta-ricompra i titoli statali emessi, che hanno acquistato i privati, gli altri stati e le banche) in modo da eliminare il debito, e cosi' ci riapproprieremmo degli interessi che ogni anno paghiamo (in Italia c.a. 100 miliardi di euros l'anno) e li potremmo investire nell'industria, nel turismo, nei servizi...e cio' per i vari stati indebitati...
CMQ ma sara' una gara dura, perche' gli USURAI del mondo hanno i loro uomini piazzati ovunque nel mondo e nei posti chiave....che faranno di tutto per impedirci di arrivare a farlo...!
Ma noi ce la possiamo fare !

Altra proposta per la soluzione-annullamento del cosiddetto falso Debito Pubblico:
in circa 30 anni l'Italia ha pagato interessi annui per il debito pubblico per un totale di circa € 3.400.000.000.000 (3 mila quattrocento miliardi), mentre il debito pubblico ammonta al 2014 a c.a. € 2.200.000.000.000 (duemila duecento miliardi
) per cui sottraendo dal totale, la somma gia' pagata, vi e' una plus valenza di c.a. 1.200.000.000.000, che le banche dovrebbero ridarci.....ma anche se non ce li ridanno, noi possiamo cessare di pagarle immediatamente investendo la stessa cifra annuale di falsi interessi, nella nostra economia....

....News sulla Banca d'Italia:
L’ultimo grande furto ai danni degli ignari italiani: BANKITALIA: “Ciò che sta accadendo senza che nessuno lo sappia” - Gennaio 2014
Riportiamo quanto pubblicato nel profilo facebook dell’europarlamentare Marco Scurria, già noto al nostro blog per essersi più volte battuto per la proprietà della moneta. Invitiamo pubblicamente tutti alla divulgazione di questo articolo e di tutti gli altri presenti sulla rete (tra cui questo post di Lucio di Gaetano nel blog beppegrillo.it) che informano sulla vicenda della svendita di Bankitalia.
L’ultimo grande furto ai danni degli ignari italiani.
By Marco Scurria

Nei prossimi giorni la Camera dei Deputati è chiamata a dare il parere definitivo al Decreto Legge di Letta e Saccomanni emanato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 27 Novembre, proprio mentre le telecamere dei media di tutto lo Stivale erano concentrate sulla decadenza da Senatore della Repubblica di Silvio Berlusconi. Il DL va a modificare l’assetto dei proprietari della Banca Centrale Italiana, oggi in mano ai maggiori cartelli finanziari operanti nel Belpaese, tra cui Intesa San Paolo, Unicredit e Assicurazioni Generali.

Continua
QUI: Banca Italia
Continua
anche in:
Denaro mondiale + Denaro Illegale + Usurai = Banchieri + Sovranita' monetaria + Sistema monetario + Raggiro del debito "pubblico" + Schiavi delle banche


IMPORTANTE
La Banca d’Inghilterra conferma attraverso il documento (dettagliatissimo in lingua originale) raggiungibile al link sottostante, la creazione di denaro dal NULLA attraverso la riserva frazionaria e il signoraggio bancario in mano a banche private e autorizzate dalle banche centrali anch’esse di proprietà delle suddette banche in percentuale più o meno variabile:"
http://www.bankofengland.co.uk/publications/Documents/quarterlybulletin/2014/qb14q102.pdf
In più, quest'altro link come ulteriore, robusta conferma:
http://www.theguardian.com/commentisfree/2014/mar/18/truth-money-iou-bank-of-england-austerity
 
AVVISATE TUTTA LA POPOLAZIONE CON QUESTO VIDEO, FATELO GIRARE ALL'INFINITO !!
Che sappiate o meno che cosa sia, il Fondo di Redenzione Europeo (E.R.F.) ci rovinerà la vita per i prossimi 20 anni !!
vedi e'
IMPORTANTE:
http://attivo.tv/player/documentari/i-media-stanno-censurando-allintera-popolazione-un-nuovo-trattato-europeo-sconvolgente.html#sthash.4QWK6rLY.dpuf
 
EURO FALSO:  TUTTI I DEBITI CONTRATTI CON LE BANCHE SONO ANNULLABILI !
Nel contrato non è scritto chi è il proprietario della moneta….quindi: chi è il creditore ? chi il debitore ?...e per cui TUTTI i debiti sono nulli “tutti i debiti contratti con le banche sono infatti annullabili”.
“Il sillogismo è semplice: siccome le banche evitano di iscrivere in contabilità, a patrimonio netto, la quota annuale di denaro virtuale che creano dal nulla, è evidente che lo considerano esse stesse “denaro falso“.
I debiti contratti con denaro falso ovviamente non sono giuridicamente validi.”
Ecco quindi che, se non tutti in generale, almeno quei debiti che implicano come creditore o controparte una banca, devono essere considerati nulli dalla nascita !
In sostanza, parafrasando, se il denaro non risulta “battezzato” contabilmente alla nascita certificandone l’origine, non può godere dei diritti civili.
Tratto dal testo dell’economista Nino Galloni, IL FUTURO DELLA BANCA, da dove si impara che la contabilità bancaria attuale è completamente falsa.
 
INOLTRE
Interrogazione UE con richiesta di risposta scritta E-000302/2012 alla Commissione Articolo 117 del regolamento
Marco Scurria (PPE)
Oggetto: Natura giuridica della proprietà dell’euro
In risposta ad un’interrogazione scritta sul medesimo tema presentata dall’on. Borghezio fornita il 16 giugno 2011, la Commissione informa il collega che “al momento dell’emissione, le banconote in euro appartengono all’Eurosistema e che, una volta emesse, sia le banconote che le monete in euro appartengono al titolare del conto su cui sono addebitate in conseguenza”.
Può la Commissione chiarire quale sia la base giuridica su cui si basa questa affermazione ?
Risposta: Olli Rehn non fa altro che ribadire che dopo l’emissione, ossia dopo la creazione fisica delle banconote o più verosimilmente dell’apparizione in video delle cifre sui terminali dell’Eurosistema (totalmente a costo zero, se si esclude l’energia elettrica che mantiene accesi i computers…) la proprietà dei valori nominali appartiene al nuovo proprietario.
....e se uno e' proprietario del denaro, non puo' essere contemporaneamente debitore, dato che il denaro precedentemente all'emissione nei fatti apparteneva al NULLA.....e non alla banca ! e quindi e' al NULLA che semmai va reso....

 
Guardate cosa afferma il Consiglio Direttivo della Banca Centrale Europea – BCE
- (Tratto dal sito ufficiale www.ecb.int) nel  loro documento: “Decisione della Banca Centrale Europea del 6 dicembre 2001 relativo all’emissione delle banconote in euro”, al comma 3: “L’emissione delle banconote in euro non necessita di essere soggetta a limiti quantitativi o di altro tipo, visto che la immissione in circolazione di banconote è un processo indotto dalla domanda.”
Tratto da: http://www.ecb.europa.eu/home/html/index.en.html
 
Commento NdR: L'Eurosistema e' nei fatti di proprieta' di PRIVATI cosi come le varie Banche Centrali Nazionali dei paesi aderenti alla UE, quindi tutto il sistema bancario europeo e' in mano ai privati cosi pure come l'emissione della moneta (denaro)
Ricordiamo a tutti che le Banche facendo sorgere dal "nulla" (che non esiste, per proprieta' intrinseca) il denaro, esse lo "prendono" dal TUTTO presente ed esistente SOLO ed UNICAMENTE nell'INFINITO, e ce lo accreditano nel nostro conto corrente di cui siamo proprietari e non debitori;, se noi chiediamo ad esse di darci un credito,  quindi trattasi di DONAZIONE dell'Infinito a tutti noi, che le Banche ci RUBANO e ci chiedono pure gli interessi, I banchieri e le banche, sono dei veri e propri CRIMINALI, protetti dalle leggi inique degli "stati" (a loro volta aziende private) loro servi, perche' i Banchieri immettono, sponsorizzano o pagano, i "loro" uomini politici e non, nei posti chiave degli stati, per ottenere cio' che vogliono... da questi ultimi, alla faccia del popolo che rimane in TOTALE schiavitu' !
 
Quindi:
Cari amici e lettori, dovete rendervi conto che quando andate a chiedere un "prestito" ad una banca...voi subite un FURTO da parte della banca, perche l'emissione del denaro viene effettuata dal NULLA (che e’ al massimo di proprieta’ dell’INFINITO), sul vostro NOME e COGNOME; la banca non lo emette/accredita sul suo proprio conto corrente e poi gira la cifra a Voi con un bonifico dal proprio conto, ma lo accredita direttamente sul Vs conto corrente,  e quindi siete voi gli UNICI proprietari del denaro, cosi come ha confermato recentemente anche la UE, in una risposta ad una interrogazione fatta su: chi e' il proprietario del denaro..?
Se il denaro viene emesso sul vs NOME e COGNOME, significa semplicemente che e' VOSTRO e NON della banca, e siccome viene emesso dal NULLA (di proprieta’ dell’INFINITO e non della banca), quindi e’ a credito NON a debito ….. la banca non ha NESSUN titolo, ne’ diritto, per chiedervi di restituire il capitale, che non e’ mai stato suo, ne' tanto meno di richiedere degli interessi su di un capitale che nei FATTI e' SOLO VOSTRO all’atto della emissione fatta per mezzo del vostro NOME e COGNOME, infatti non puo’ mai dimostrare di aver avuta la proprieta’ del denaro che e’ stato emesso sul vs conto corrente !
Inoltre le leggi italiane e quelle dei vari paesi occidentali, sui “prestiti”, confermano che: se un soggetto non e’ proprietario di un bene non puo’ prestare nulla, anzi se viene attuato, diviene un’atto illegale.
Qui siamo alla totale follia illogica bancaria, per tentare di legalizzare un FURTO !
In piu’ le banche, una volta sottratto il VOSTRO denaro, con la vostra firma, su di un modulo prestampato e senza la firma dell’amministratore della banca …. essa lo immette nel proprio bilancio, nei debiti, e non nei crediti, come sarebbe se fosse tutto regolare oltre ad essere logico amministrativamente, (cosa che non e’, commettendo un falso in bilancio)  ma e cosi, non solo non paga neppure l’iva sul servizio, ma non paga neppure le tasse allo stato…perche’ trattasi di un “debito”….ecco perche’ le banche dichiarano sempre un bilancio facilmente in passivo od a zero….
 

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


La Banca per i Regolamenti Internazionali
Tratto dal libro:“Massoneria e sette segrete: la faccia occulta della storia”

Inserire questa istituzione, classico ferro di lancia della Sinarchia europea, nella rete delle società riserbate angloamericane può suonare atipico, ma è una collocazione giustificata dal suo ruolo e dalla presenza sempre più incisiva di figure eminenti del mondialismo anglosassone nel suo direttivo.
Carroll Quigley, testimone eminente “dall’interno” del funzionamento del “Sistema”, introduce la Banca per i Regolamenti Internazionali con queste parole:
"(Dopo la prima guerra mondiale) i poteri del capitalismo finanziario avevano un altro obiettivo remoto, di creare nientemeno che un sistema mondiale di controllo finanziario concentrato in mani private, in grado di dominare il sistema politico di ciascun paese e l'economia mondiale. Questo sistema doveva essere controllato con criteri feudali dalle banche centrali del mondo, che agivano di concerto grazie ad accordi segreti ai quali pervenivano nel corso di frequenti incontri e conferenze private.
Il vertice del sistema doveva essere la Banca per i Regolamenti Internazionali di Basilea, in Svizzera, una banca privata di proprietà e sotto il controllo di banche centrali mondiali, esse stesse società private di capitali (corporations).
Ciascuna banca centrale, nelle mani di uomini come Montagu Norman della Banca d'Inghilterra (della Pilgrims' Society), Benjamin Strong (segretario della Pilgrim’s) della Federal Reserve di New York, Charles Rist della Banca di Francia e Hjalmar Schacht della Reichsbank, cercavano di dominare i loro governi grazie alla loro capacità di controllo dei prestiti del Tesoro, di manipolare gli scambi con l'estero, di influenzare il livello dell'attività economica del paese e acquisire politici disposti a cooperare nel mondo degli affari dietro compensi economici
".
"[ ... ] La B.I .S., in quanto istituzione privata, era proprietà di sette direttori di altrettante banche centrali e operava attraverso di loro che ne formavano allo stesso tempo il gruppo direttivo [ ... ]. Essi si accordavano su tutti i maggiori problemi finanziari del mondo, come pure su molti problemi economici e politici, specie in riferimento a prestiti, pagamenti e al futuro economico delle aree più importanti del globo [ ... ]. La B.I .S. è generalmente considerata il vertice della struttura del capitalismo finanziario, le cui remote origini risalgono alla creazione della Banca d'Inghilterra nel 1694 e della Banca di Francia nel 1803"

Il Washington Post del 28 giugno 1998 (pag. H 01) dedicava a questa straordinaria istituzione un articolo intitolato: "Uomini chiave controllano il flusso mondiale del denaro". Riportiamo di seguito qualche stralcio.
"Dieci volte l'anno i baroni finanziari che controllano i flussi monetari mondiali si raccolgono a cena sulle rive del Reno in conversazioni segrete in grado di mutare il corso dell'economia globale.
I 13 membri di questa cabala economica sono i governatori delle banche centrali delle 10 nazioni industrializzate, più la Svizzera.
La
voce più autorevole che echeggia nella sala è quella del presidente della Federal Reserve, Alan Greenspan e, in sua assenza, quella della sua vice Alice Mitchell Rivlin
(fra i direttori del C.F.R. dal 1989 al 1992). In virtù della loro potenza solo gli Stati Uniti dispongono di un secondo seggio, occupato da William J. McDonough, presidente della Federal Reserve Bank di New York.
Il 13° rappresentante è il direttore generale della BIS Andrew Crockett, ex alto dirigente della Banca d'Inghilterra
".

Prosegue il Washington Post:
"[ ... ] La BIS venne fondata nel 1930 per facilitare i pagamenti ai vincitori delle riparazioni dei danni di guerra conseguenti la prima guerra mondiale. Con gli anni essa è diventata la Banca centrale delle Banche centrali. Suo ruolo successivo è stato quello di stanza di compensazione per regolatori, fornendo supporto nella supervisione di banche commerciali, mercati degli scambi oltremare e protezione del sistema finanziario mondiale [ ... ].
Un altro fuggevole sguardo sul gruppo segreto ci è fornito da E. Gerald Corrigan, direttore della Goldman Sachs & Co..
Nella sua qualità di presidente della Fed di New York fra il 1984 e il 1993, Corrigan partecipò a ben 115 incontri mensili consecutivi alla BIS: intorno al tavolo - egli dice - “nessuno si serve di assistenti, agende, registrazioni e comunicati... vengono sviluppate relazioni personali meravigliose. Di conseguenza, quando qualcosa va storto, lavorare con queste persone diventa molto più facile per via della fiducia che si è instaurata nel corso delle frequenti cene riservate. Per conto mio questo aspetto costituisce il lato geniale dell'organizzazione
".
[ ... ] Corrigan ricorda che il Basel Committee (organo propositivo interno creato nel 1974) non si muoveva (si trattava di fissare nuovi standard internazionali per i capitali) finché la Fed e la Banca d'Inghilterra non sollevavano a loro volta separatamente questioni simili [ ... ] Dal punto di vista storico la BIS è essenzialmente un'istituzione europea a partecipazione americana. Nel luglio 1994, comunque, sono stati aggiunti i direttori delle Banche centrali di Canada e Giappone. Più recentemente sono entrate altre nove nazioni non europee portando i membri a 41 [ ... ].
In quanto banca la BIS ha depositi per 112 miliardi di dollari, dei quali una parte in oro. I fondi sono investiti attraverso banche commerciali e assicurazioni [ ... ]. Il 16% delle quote della BIS sono in mano delle Banche centrali che vi fanno parte. Il resto è posseduto da privati.
"[ ... ] per il gruppo della BIS si prospettano due problemi tecnici: il primo di essi è come comportarsi con l'avvento della Banca Centrale europea che aprirà le porte alla creazione dell'euro per sostituire le valute di 11 paesi [ ... ]; ovviamente Willem F. Duisenberg, ex direttore della Banca d'Olanda, verrà aggiunto alla lista della cena di domenica [ ... ].

A Corrigan, evidentemente, in quel momento sfuggiva che Duisenberg era una delle persone con le quali, nel corso delle riunioni riservate della B.I.S., si erano "sviluppate relazioni personali meravigliose", avendo il personaggio governato la B.I .S. come presidente per tre anni, dal 1994 al 1997.
Il "problema tecnico" sollevato dal Washington Post poteva quindi vantaggiosamente trovare soluzione in casa: Duisenberg, infatti, nel 1998 diventava puntualmente presidente della Banca Europea.
Di passata merita segnalare che sia Duisenberg che Corrigan appartengono entrambi al Comitato direttore del Bilderberg.
Fin qui il Washington Post.
Le Figaro del 26 aprile 1994 pubblicava un articolo del premio Nobel per l'economia Maurice Allais da cui si apprendeva che:

l’ordine di grandezza dei flussi finanziari non sarà mai troppo sottolineato. I flussi finanziari controllati dalla Banca dei Regolamenti Internazionali (né era al tempo vicepresidente: C.A. Ciampi, membro dei Circoli Bilderberg, ndR) ammontano a più di 1100 miliardi di dollari giornalieri, che corrisponde a circa 40 volte il livello di operazioni di trasferimento in transazioni commerciali attraverso il mondo".

Cifre da capogiro fondate in massima parte su denaro virtuale: Roland Leuschel, alto dirigente della banca belga del barone Lambert - i Lambert costituiscono il ramo belga dei Rothschild - in un'intervista rilasciata a L'Evénement du Jeudi, confermava l'esistenza di un mercato speculativo, in grado di spostare su scala planetaria, sulle tastiere dei computer, capitali immensi che nulla hanno a che vedere "con lo scambio di beni e servizi" del commercio classico.
Dette somme sono in grado  di sconvolgere dall’oggi al domani l’economia di una nazione, le borse internazionali, far saltare una banca, ecc. Questo mercato, non può essere controllato né dalle banche centrali, né dai governi”…
Tratto da. disinformazione.it

RICERCA Parole nel SITO
HOME

BACK