Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


POTASSIO
 

Il Potassio è il principale catione dei liquidi intracellulari.

Esso
interviene nella trasmissione nervosa e nella regolazione dell'equilibrio acido-base e del bilancio idrosalino. Il suo ruolo è fondamentale nel potenziale di membrana, nell'equilibrio acido-base e nella pressione osmotica.
vedi: Minerali + Sodio
  +  Ascobato di Potassio + Cloruro di Magnesio + Calcio

Il 95% del Potassio è nei liquidi intracellulari mentre la restante parte si trova nei liquidi extracellulari.
Questo equilibrio è mantenuto dalla pompa Sodio-Potassio ed è di fondamentale importanza per il controllo della pressione osmotica e dell'equilibrio acido-base. Il Potassio extracellulare è coinvolto nei processi di trasmissione dell'impulso nervoso, nel controllo della contrazione muscolare e della pressione arteriosa.
Più del 90% del Potassio alimentare è assorbito nell'intestino tenue.
E’ Importante
per la trasmissione nervosa, per il metabolismo energetico, per il metabolismo delle proteine e degli zuccheri, per la salute del cuore e dei vasi.  Svolge una azione fondamentale nella sintesi delle proteine, e nella conversione dello zucchero in glicogeno, attiva un moltissimi enzimi, e degli enzimi della glicolisi, necessari per la sintesi di atipi e di quelli particolarmente connessi con la produzione di energia, stimola la secrezione di insulina.

E' quindi un minerale essenziale che costituisce il 5% del contenuto totale di minerali dell'organismo, ed è concentrato soprattutto nel fluido intracellulare. Con il sodio, aiuta a regolare l'equilibrio idrico interno dell'organismo, cioè la distribuzione dei liquidi su entrambe le pareti delle cellule. E' quindi fondamentale per una crescita sana, per la stimolazione degli impulsi nervosi, la contrazione delle fibre muscolari e per mantenere il giusto grado di alcalinità dei fluidi dell'organismo.
Oltre a queste funzioni, regola il pH del sangue, la pressione ed il battito cardiaco. Inoltre, stimolando i reni a produrre urina, svolge un'azione diuretica e favorisce l'eliminazione dei liquidi accumulati, soprattutto quando c'è un eccesso di sale nella dieta responsabile di gonfiori e ritenzione idrica.

E' quindi essenziale anche per l'equilibrio dell'acqua nell'organismo, per la contrazione muscolare, per la trasmissione nervosa, per il metabolismo energetico, per il metabolismo delle proteine e degli zuccheri, per la salute del cuore e dei vasi. 
Svolge una azione fondamentale nella sintesi delle proteine, e nella conversione dello zucchero in glicogeno, attiva un moltissimi enzimi, particolarmente quelli connessi con la produzione di energia, stimola la secrezione di insulina.

I sintomi di carenza di Potassio includono astenia, vomito, bassa pressione arteriosa, coma. 
Una carenza di Potassio può essere causata da perdite eccessive per via gastroenterica, come vomito prolungato e diarrea cronica, o per via urinaria, conseguente all'uso di diuretici e a nefropatie. Il deficit determina stanchezza muscolare, sonnolenza, anoressia, nausea, apprensione, disattenzione fino ad arrivare ad aritmie cardiache anche mortali in caso di grave carenza.
Una intossicazione acuta di Potassio, determinata da una somministrazione eccessiva per via parenterale o enterale, può causare arresto cardiaco.
 

Gli effetti tossici del Potassio consistono in debolezza muscolare, ulcere, bassa pressione arteriosa, e in casi gravi a coma e arresto cardiaco. 
I pazienti con ulcera e insufficienza renale non devono assumere supplementi di Potassio.
Alte dosi di Potassio possono incrementare l'eliminazione di sodio e di conseguenza ridurre il volume del sangue e della pressione arteriosa.
La dose tossica è sopra i 18 gr al giorno e può provocare bassa pressione arteriosa, confusione mentale, arresto cardiaco
Numerosi farmaci possono provocare carenza di Potassio, tra cui: diuretici tiazidici, cortisone, lassativi, liquerizia, insulina, infusioni di glucosio senza Potassio.

L'attuale alimentazione, usando cibi cotti o raffinati è molto povera di Potassio.
È stato dimostrato un aumento di ictus e infarti nelle popolazioni a basso contenuto di Potassio nell'alimentazione. Il fabbisogno ottimale di Potassio è di 6 g al giorno.

Il Potassio è diffusissimo in natura ma la concimazione, la cottura, la raffinazione, ne riducono il contenuto cellulare, una dieta povera di frutta e verdura ne riducono l'introduzione.
Aumentare l'introduzione di cibi ricchi di Potassio può portare ad un abbassamento dei valori pressori. 
Il Potassio è facilmente eliminato con la cottura dei cibi.
Il Potassio protegge l'apparato cardiovascolare in numerosi modi: riducendo i radicali liberi, modulando la proliferazione delle cellule muscolari liscie, la aggregazione piastrinica, la coagulazione del sangue.

Fonti naturali di Potassio sono: ortaggi e frutta crudi, cereali integrali e carni fresche non sottoposti a trattamenti industriali di conservazione. (avocado, kiwi, banane, albicocche) e secca (noci, mandorle), verdura (broccoli, verdure a foglia verde), patate, legumi e cereali (soprattutto integrali), salmone e merluzzo.

vedi anche: Cancro  +  Acqua Basica  +  Stress Ossidativo - 1  +  STRESS, FUNZIONI VITALI e SISTEMA IMMUNITARIO  +  Stress Ossidativo - 2
 

Ricordarsi che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e della mucosa intestinale influenzano  la salute,  non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.
 

"Questo sito WEB vi informa", Non siamo responsabili della correttezza e/o della solvibilità degli inserzionisti del ns. Network.
 Webmaster  - Vietata la copia anche parziale dei contenuti, se non viene citata la fonte - All rights reserved - Publisher DataBit s.a.