Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


MALATTIA come STILE di VITA

 Sindrome della permeabilita' intestinale ed autismo
 

Malattia e stili di Vita   - vedi: Definizione della parola "Malattia"
 
Gli antichi Veda dicevano che prima che l'uomo consumasse carne le malattie conosciute erano solo tre...

Molti tra coloro che usano trasgredire le regole dell’alimentazione affermano che mangiare carne, bere alcolici, essere grassi o fumare non necessariamente porti a delle malattie o a morte precoce perchè nonostante i vizi e gli abusi la vita media dell’uomo moderno è aumentata e molte persone, nonostante una vita dissoluta, riescono a vivere fino a 90 anni e oltre e quando sono colpiti da qualche malattia l’attribuiscono a fattori genetici e non al loro stile di vita.

Insomma questi pur di non rinunciare ai piaceri smodati della tavola e ai vizi si sono convinti che le malattie non hanno nulla a che vedere con ciò che si mangia o si beve, alla mancanza di esercizio fisico o ai vizi in genere e se una malattia deve arrivare, secondo loro, non c’è nulla da fare: al limite ci saranno i medici a porre rimedio ma che la soddisfazione di godere di ciò che offre la vita ricompensa l’eventuale malattia.

Ora, il mio parere è questo. E’ vero che molte persone nonostante si disinteressino di salute e abusino nel mangiare arrivino a vivere fino tarda età ma è anche vero che se fossero state vegetariane sarebbero vissute sicuramente più a lungo. Infatti da uno studio condotto ultimamente risulta che i vegetariani vivono in media 5 anni in più rispetto a coloro che non lo sono, di conseguenza i vegani hanno un’aspettativa di vita almeno di 10 anni più lunga. Comunque è l’eccezione non la norma, mentre la stragrande maggioranza delle persone che non vivono secondo leggi naturali sono statisticamente più soggette alle malattie e ad un accorciamento della vita in proporzione a quanto il loro stile di vita si discosta dalle leggi biologiche.
La vita media è aumentata non perché oggi la gente può mangiare di tutto ma perché la media che un tempo si faceva comprendeva l’altissima percentuale di morti infantili, la morte prematura per le guerre, la troppa fatica nei lavori specialmente agricoli, la mancanza di igiene (tutti fattori che abbassavano le difese immunitarie) e la possibilità di morire per banali malattie. Ma se vogliamo non è aumentata la buona salute delle persone: si è allungato solo l’ultimo periodo in cui l’uomo trascina con scarsa forza vitale gli ultimi anni della sua esistenza, invece le persone anziane di un tempo erano attive e lavoravano sodo fino alla fine della loro vita.

Gli antichi Veda dicevano che prima che l’uomo consumasse carne le malattie conosciute erano solo tre, dopo di che se ne svilupparono 78. Oggi la società moderna è flagellata da migliaia di diverse malattie: solo negli ultimi 30 anni sono comparse 30 nuove malattie.
Perché solo la specie umana è flagellata da malattie mentre il mondo animale, nel suo ambiente naturale difficilmente si ammala ?
Perché la morte di un essere umano è quasi sempre un calvario mentre la morte di un animale è sempre un passaggio sereno: l’animale sente che sta per arrivare la sua ora, si apparta e serenamente si spegne.
Raduniamo idealmente in un prato una mandria di buoi, di pecore, di zebre ecc: nessun animale è sofferente, si lamenta o è incapace assolvere a tutte le sue necessità fisiche. Ora raduniamo sullo stesso prato una folla di esseri umani e ci accorgeremo di quanto la specie umana sia più malaticcia, più sofferente, più malconcia, più bisognosa di cure.
Perché questo ?
Semplicemente perché gli esseri umani non vivono secondo leggi naturali, soprattutto perché mangiano alimenti incompatibili con le loro esigenze biologiche.

La nostra condizione fisica è sempre (o quasi) lo specchio del nostro modo di vivere, a parte fattori genetici spesso modificabili con un corretto modo di vivere. La vita impone dei codici di esistenza che se non vengono rispettati si pagano le conseguenze. Ogni “macchina” presente nell’universo, è progettata per essere alimentata con un determinato “carburante” e per compiere determinate azioni: ogni azione contraria alle sue funzioni la danneggia secondo una inesorabile legge fisica. Se ad un automobile progettata per funzionare a benzina si mette nel serbatoio anche gasolio è normale che non funzioni e che presto sia destinata alla rottamazione.
Le ruote di gomma di un’automobile non possono camminare sui chiodi, se lo fa ne subisce le conseguenze. Mangiare prodotti animali, bere alcolici o fumare, prendere droghe o non fare esercizio fisico è contro le leggi biologiche della nostra natura, se lo facciamo ne paghiamo inevitabilmente le conseguenze..
Mangiare troppo è contro natura: in natura non esistono animali troppo grassi né troppo magri: se ciò si verifica vuol dire che è in atto qualche malattia. Il rischio di morte delle persone obese a 60 anni aumenta di 5 volte: sono 3 volte più a rischio di cardiopatie; 4 volte più a rischio di ipertensione; 5 volte in più di diabete e cancro.
E’ stato stimato che per ogni 5 kg di peso in più rispetto alla norma una persona obesa perde un anno di vita. Inoltre a causa dei troppi grassi saturi anche il cuore ed il cervello ne sono danneggiati.

Ognuno è libero di vivere come vuole, di mangiare quello che vuole ? E’ vero in parte: la spesa sanitaria di chi si ammala, perché vive smodatamente, ricade sulle finanze anche di coloro che cercano di vivere secondo le leggi naturali. Non solo, quando in nome della nostra libertà altri esseri pagano le conseguenze delle nostre scelte questo è moralmente deprecabile.
By Franco Libero Manco, 01-02-2007
Fonte: www.veganitalia.com


Ricordarsi che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e e della mucosa intestinale influenzano  la salute,  non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.

vedi: Alimentazione Naturale
+ Come nasce la MALATTIA Vari Terreni + Stress funzioni vitali + Infiammazione + Legge per la guarigione + Decalogo della Vita Sana + Malassorbimento + Intossicazione + Parassiti + Disintossicazione + Intestino +  Diarrea  +  Stitichezza  +  Mangiare crudo = Crudismo + FALSITA' della medicina ufficiale +  La teoria dei Germi e' Falsa  + Pubblico credulone

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

La CONDIZIONE dell'ANZIANO e l'INGANNO dell'ALLUNGAMENTO della VITA MEDIA
By Lottiamo contro le lobby farmaceutiche - 18 febbraio 2011
Continuano a giungere notizie trionfali sull'allungamento della vita media in Italia: gli uomini sono arrivati a 79 anni, le donne a 85. Questi dati vengono diffusi dalle case farmaceutiche per sponsorizzare se stesse.
Vediamo allora dove sta l'inghippo.
In altre occasioni avevo fatto notare (ci sono poi un sacco di documenti su queste pagine in proposito) come la farmaceutica non intenda guarire le malattie ma si prefigga un altro scopo: non fare morire convivendo con la malattia: questo rappresenta il modo migliore per far spendere soldi alle persone e gonfiare la Big Pharma.

Per esempio se parliamo di malattie cardiovascolari le terapie ufficiali non guariscono la malattia: so che parecchi non sarebbero d'accordo ma in realtà bisogna capire una cosa fondamentale: le malattie cardiovascolari sono causate dall'arteriosclerosi, da quell'insieme di alterazioni cioe', che si verificano nelle arterie (nell'ordine: microlesioni, placche molli, indurimento delle arterie, calcificazioni, deformazioni delle arterie, aneurismi e trombi): la medicina ufficiale si guarda bene dal trovare una cura per queste alterazioni (che tuttavia sarebbe già stata trovata nel campo della medicina alternativa, e precisamente dal dott. Rath, e consisterebbe poi in 2 o 3 oligoelementi, vitamina C ad alte dosi in primis) ma propone dei farmaci che ritardano l'evento finale: la cardioaspirina ritarda o impedisce la formazione del trombo , causa di ictus e infarto; gli antiipertensivi servono per ridurre il rischio di evento fatale pur in presenza di gravi alterazioni ateromasiche. Mentre sull'inutilità delle statine per il colesterolo avevo già riferito altrove.
Tuttavia non è che il paziente che porta alterazioni di questo tipo stia poi cosi' bene: le sue funzioni vitali col tempo finiscono per essere azzerate, sia quelle fisiche, sia quelle mentali, fino ad arrivare ad essere una specie di vegetale la cui unica funzione è quella di consumare farmaci.

Lo stesso discorso vale per il morbo di Alzhaimer: che è in netto aumento ultimamente, e porta, a mio avviso, a perdere la propria dignità di essere umano .
Ci sono diversi documenti che dimostrano che l'anziano, che è stato vaccinato più volte negli anni '80, adesso ha 3 o 4 volte più probabilità di avere il morbo di Alzhaimer.
Quindi malattia di origine iatrogena come molte altre: ma di Alzhaimer non si muore : si assumono comunque dei farmaci che nessuno capisce pero' a che cosa servano.
Aumentano i casi di osteoporosi dovuti a carenza di calcio, magnesio e vitamina D nella dieta: ma guai a curarsi con queste cose: ci sono i farmaci. E cosi' gli anziani si rompono sempre di più le ossa, ma per le fratture non si muore, anche perchè se uno muore per una frattura del femore a 102 anni, verrebbe denunciato l'ortopedico ...

Lo stesso discorso si potrebbe fare per le malattie autoimmuni e via discorrendo.
D'altronde che cosa si fa realmente per migliorare davvero la qualità della vita ? Assolutamente nulla: aggiungiamo che l'aria è sempre più inquinata e l'alimentazione è sempre più tossica.

Pertanto probabilmente, anche se la vita media aumenta, diminuisce l'età media in cui la gente perde le sue funzioni vitali basilari: funzioni motorie , funzioni sessuali e funzioni cognitive. Lo dico anche sulla base della mia esperienza di medico ospedaliero.

A questo punto sarebbe interessante fare un sondaggio: preferite campare 75 anni stando bene fino all'ultimo giorno oppure camparne 80 vivendo gli ultimi 10 anni (cioe' da 70 anni) come uno zombie ?
Io opterei senz'altro per la prima e oserei dire che probabilmente farei parte anche della maggioranza (ma potrei sempre sbagliarmi).
Oltre a fare il gioco delle lobby farmaceutiche, questo discorso fa anche il gioco del governo: siccome aumenta la durata media della vita andrai anche in pensione più tardi: d'altronde nessun media tradizionale (newspaper and television association) dirà mai queste cose: quello che conta è la durata media della vita. In questo modo vengono accorciati gli anni buoni in cui una persona potrà godersi la pensione, in entrambe le direzioni !
Fino ad arrivare al punto in cui ci sono soggetti che, pur non essendo ancora in età da pensione, tra artrosi, depressione, malattie autoimmuni e magagne di tutti i generi non ce la fanno proprio più e passano più tempo in mutua che a lavorare.
Tutto questo senza contare il peso sociale che hanno le persone anziane sulle famiglie.
Le famiglie sono già oberate dal fatto che per tirare la carretta bisogna essere in due a lavorare, dal fatto che nessuno gli tiene i figli, dalla scuola e dagli insegnanti dei figli, frustrati e incazzati, dai videogiochi dei figli che, unitamente al poco tempo trascorso all'aria aperta, ne alterano il loro equilibrio psicofisico (ed anche qui allora intervengono come sciacalli le case farmaceutiche coi loro veleni psicotropi !), e da tante altre cose.

A queste cose si deve aggiungere che ciascuna famiglia ha in casa 1, 2, o 3 vecchietti rincoglioniti non autosufficienti a cui devono badare. Forse non sarebbe una sciocchezza dire che l'aumento delle separazioni e dei divorzi più che essere colpa di lui o di lei sia colpa del capitalismo o se preferite della globalizzazione, case farmaceutiche in pool position .
La presenza degli anziani in casa pesa come un macigno, al punto che c'è gente che, per la disperazione , appena vede che all'anziano gli tira un pelo (è sufficiente che esprima qualche vocalizzo e che si tocchi un po' la pancia) non esita a portarlo in pronto soccorso, nella speranza che venga ricoverato per levarselo... per respirare un paio di giorni.
Ah, scusate, che malvagio che sono stato ! Davvero privo di sensibilità, che vergogna !!

Nell'ipocrisia della società moderna certe cose non si devono dire: bisogna solo limitarsi a pensarle !
Lo sanno bene i signori della Big Pharma, che in questa ipocrisia ci sguazzano: non vorrai mica non dare le medicine al nonno ? Gliele ha prescritte il medico ! Certo che non gliele do le medicine; non vedi che è rimbambito uguale sia che le prenda sia che non le prenda ! E vabbè dai, tanto le passa la mutua ! ...appunto … ed io pago... ! …. e Loro  guadagnano …!

Utilizzo della BioElettronica per qualsiasi sintomo che i medici impreparati della medicina ufficiale chiamano impropriamente "malattie", per il ripristino della funzionalita' dei neurotrasmettitori + Protocollo della Salute

Se vuoi conoscere il tuo stato di Benessere e migliorarlo con queste speciali apparecchiature modernissime,  che neppure gli ospedali hanno, prenota via mail la consulenza QUI. Esso permette anche di analizzare qualsiasi prodotto esistente e la sua compatibilita' o meno, con il soggetto analizzato.
 vedi anche: Medicina Quantistica
 Quindi se volete fare un Test di Bioelettronica (test di controllo del livello di Salute_benessere)
....
 -
scrivete QUI: info@mednat.org

Ecco un  metodo utile per mantenere e/o recuperare la Salute
Metodo MC
in sintesi si basa su tre fattori primari per ottenere risultati di eccellenza. Serve per disintossicare, deparassitare ed aiutare il ripristino della flora batterica autoctona, alterata per vari fattori: Vitamina K1, Vaccini, Farmaci, acque inquinate, cibi industriali intossicati da agricoltura chimica, ecc.
- Primo tra tutti la selezione e la qualità dei prodotti
- Secondo la compatibilità e il valore sinergico dei prodotti con il soggetto che li deve utilizzare
- Terzo il monitoraggio dei prodotti con test di contrazione muscolare (mediante un controllo Kinesiologico personalizzato), per valutare l'utilizzo ideale delle sostanze all'interno di protocolli certificati.
- Vanta risultati che sfiorano il 100%.
Tutto questo può sembrare una banalità ma nasconde una selezione ed uno studio di anni con l'ausilio di Professionisti di altissimo livello.
Poi un altro contributo essenziale lo hanno portato la Passione per la materia, l'Amore per il Prossimo, il desiderio di raggiungere l'Eccellenza.

Metodo MC continua a selezionare prodotti, tecniche e Professionisti per continuare a migliorarsi ed essere sempre piu' di supporto per tutti i bisognosi.
Per visionare il tutto imparare ad utilizzarlo ed accedere all'acquisto del Metodo MC: clicca subito QUI:
MetodoMC da utilizzare ogni giorno per il periodo indicato:
https://www.metodomc.it/vanolijeanpaul.html
- Link per acquistare i loro prodotti: www.prodottidellavittoria.com/p0047.html