Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


L'INCUBO delle FEBBRI ricorrenti  -  INFEZIONI
Sindrome della permeabilita' intestinale ed autismo
Il Thimerosal dei vaccini distrugge e/o altera la flora intestinale essendo una sostanza altamente tossica
 

La Febbre ricorrente:
Questo e' l'incubo delle madri nell'60-70 % delle famiglie italiane
; da circa un decennio, questo e' l'allarme che i pediatri lanciano, nella loro incapacita' a risolvere questo problema, in quanto secondo loro e secondo i medici impreparati della medicina ufficiale  le cause NON si conoscono ! ?
Bambini che nascono sani e che poi nel tempo, entro i primi 3 anni (tempo nel quale subiscono 3 forti aggressioni immunitarie con i Vaccini che vengono loro propinati in tenera eta') iniziano ad avere spesso ed ancor piu' ad ogni cambio di stagione e di luogo, forme febbrili ricorrenti.

Queste febbri si ripresentano puntuali con temperatura alta, cefalee, dolori, tonsilliti, alle volte anche fenomeni epilettici (convulsioni) perche' i meccanismi di controllo dell'infiammazione vanno in Tilt, perche' all'origine vi sono i DANNI dei VACCINI che alterano di versi fattori vitali dei giovani vaccinati, in primis il pH dell'intestino, quindi l'infiammazione nasce successivamente ed il sistema immunitario viene leso per tutta la vita, quando non vi sono anche delle mutazioni genetiche.
Ricordarsi che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e della mucosa intestinale influenzano  la salute,  non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.
vedi: Bimbi sempre malati con i Vaccini e la Vitamina K1

Sindrome infiammatoria chiamata "Asia" scatenata dai vaccini !
ASIA_Sindrome infiammatoria-dai-vaccini-Riassunto.pdf
Tratto da:  http://www.assis.it/wp-content/uploads/2014/12/ASIARiassunto.pdf
... ed e' noto che... le infiammazioni sono foriere di qualsiasi tipo di sintomi, che i medici impreparati allopati chiamano erroneamente "malattie"....

Il termine “Sindrome infiammatoria/ASIA-autoimmune indotta da adiuvanti (vaccinali) ” descrive un ombrello delle condizioni cliniche che condividono segni o sintomi simili, tra cui fenomeni post-vaccinazione. Non sono disponibili informazioni sul epidemiologia della sindrome ASIA, in particolare a seguito della vaccinazione HPV. Abbiamo effettuato un'analisi del database VAERS per recuperare tutti i casi di sospetta sindrome ASIA secondo la linea guida Shoenfeld e Agmon-Levin per la diagnosi. 
Dopo la convalida valutazione di causalità e la cassa, 2.207 casi sono stati considerati probabilmente o possibilmente correlate alla vaccinazione. Questi rappresentano la più grande coorte ASIA mai segnalato e ci ha permesso di stimare caratteristica epidemiologica e clinica di questa sindrome. 
La più comune manifestazione clinica osservati sono stati piressia (58%), mialgia (27%) e artralgia o artrite (19%), e il tasso di segnalazione stimato era di 3,6 casi per 100.000 dosi di vaccino HPV distribuite (95% CI 3,4-3,7). 
Questo studio presenta la prima stima sistematica dei ASIA incidenza e si espande la conoscenza di questa patologia. 
Ulteriori analisi sono necessari per identificare i fattori di rischio genetici e non genetici per la sindrome di ASIA.

vedi anche: https://rd.springer.com/article/10.1007/s12026-014-8567-3
vedi Danni dei Vaccini

La febbre, lo ricordiamo ancora una volta, non è una reazione che avviene a casaccio, ma è un preciso segnale che il cervello manda ad alcuni tipi di cellule del sistema immunitario in modo da innalzare la temperatura corporea per un preciso e irrinunciabile scopo terapeutico: eliminare qualcosa che deve essere assolutamente eliminato e cercare di distruggere  i parassiti, virus e batteri, anomali, questi ultimi (virus e batteri) autoprodotti per mutazioni genetiche autoindotte o da vaccini precedentemente fatti, e/o virus dalle apoptosi cellulari (morte), per disgregazione dei mitocondri o quelli estranei (eterologhi), introdotti con alimentazione inadatta, cibi adulterati, contaminati dall'industria, ma e specie quelli introdotti con i vaccini.
E l'innalzamento della temperatura febbrile, sarà tanto più elevata, quanto più forti sono l'aggressione tossica e la robustezza immunitaria  di chi la subisce (infatti negli anziani solitamente hanno stati febbrili che difficilmente superano i 38 °C).
Quindi tutto è preordinato e processato dal cervello e da un sistema immunitario che vigilano, che prontamente intervengono per bloccare qualcosa e per eliminare, se possibile le tossine inoculate con i vaccini od assunte per via buccale (acque o cibi contaminati), come avviene in una crisi eliminativa automatica di autoguarigione, altrimenti le tossine, se non fagocitate e/o eliminate, vengono depositate nei grassi dei tessuti (qualsiasi) e nel tempo possono riattivarsi, magari in uno stato febbrile ed ammalare il soggetto di qualsiasi malattia.
vedi: Disintossicazione automatica od indotta dal soggetto consapevolmente
vedi qui:
http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/279214-diarrea_dopo_richiamo_vaccino_esavalente.html

http://www.medicitalia.it/consulti/pediatria/221802-vaccinazione-pneumocco-esavalente.html

Tanti bambini hanno queste reazioni (febbri, convulsioni od attacchi epilettici, diarree, insonnia, sonno continuo (tipo narcolessia) sovra eccitazioni, debolezze strane, pianti continui, episodi simili ad un collasso, ecc.), DOPO le vaccinazioni ed i medici pediatri fautori dei vaccini, raccontano le solite balle ai genitori, dicendo che "il vaccino non ne e' responsabile", invece e' proprio il contrario, e' proprio il vaccino che scatena delle acidosi intestinali (alterazione del pH digestivo) e quindi disbiosi ed eccitazione della mucosa intestinale con conseguente irritazione del sistema nervoso enterico, ecc., ed il corpo deve reagire, attraverso i 3 cervelli (testa, cuore, intestino) per mezzo del sistema immunitario, attivando tutte le possibili azioni immunitarie di eliminazione (si chiama autoguarigione = legge di eliminazione)  che il soggetto puo' ancora avere ben funzionanti es., i leucociti o globuli bianchi, macrofagi, anche e non solo il nervo vago, per cui ecco che compare anche e non solo la diarrea, tutto cio'  per tentare di eliminare le sostanze tossiche vaccinali e quindi reagisce come puo', iniziando con  le febbri, diarree e molto altro ancora...magari sintomi che rimangono occulti e non palesi come le febbri e/o le diarree, ma che possono manifestarsi dopo qualche giorno, mese od anni.... in qualsiasi "malattia", tipo malattie gastrointestinali, celiachia, disfunzioni dello sviluppo, dislessia, autismo, allergie, asma, poliomielite, meningite, distrofia, sclerosi, cancri, leucemie linfomi, autismo, SIDS, ecc.,

Purtroppo NON esiste malattia che non possa essere scatenata dai vaccini
!

- http://www.post-vaccination-syndrome.com/3926/la-sindrome-post-vaccinica.aspx 

- http://www.tuttosteopatia.it/canali/op/intossicazioni-3/ricerche-scientifiche-condannano-i-vaccini/

I medici allopati le chiamano impropriamente "autoinfiammazioni", dando loro i nomi piu' fantasiosi: cinca, traps, facs, piapa. iper-IgD, febbre mediterranea famigliare ecc., quei medici hanno comunque grande difficolta' a formulare anche le diagnosi.

Questa e' la semplice verita' che si vuole NASCONDERE alla popolazione, cosi' i genitori dei malati, portano ai pediatri e/o dai medici "specialisti" per trovare vie di uscita dal problema, senza comunque risolverlo, e questi ultimi propinano, nella loro incapacita' ed impreparazione e quindi incompetenza, altri farmaci, che vanno ancor di piu' ad indebolire il soggetto malato ed a bloccare la febbre all'interno del corpo, la quale produrra' altre conseguenze nel tempo, anche perche' non si e' risolta ed eliminata la causa: il DANNO Vaccinale, il quale elimina i "pompieri" dell'infiammazione, oltre ad altre concause per esempio alimentari !

vedi:
Infiammazione = FUOCO INTESTINALE + Dottrina Termica +
Intossicazione +  Intestino + Alimentazione dei Bambini  +  Febbre, Cure naturali  +  Umeboshi ed altri prodotti naturali + Trasmissione malattie + Virus e batteri nelle Flugge ? + Parassiti e Veleni + Stitichezza  +  Malassorbimento  +  Nutrizione Cellulare  +  Micro Diete
vedi: Bimbi sempre malati con i Vaccini e la Vitamina K1

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Ricordiamo ancora una volta che tutto cio' che impropriamente chiamiamo, malattie specie quelle degenerative hanno una matrice comune: l’infiammazione (inflammaging, produzione di citochine “cattive”).
Si è scoperto recentemente  che "l’infiammazione cronica è alla base di moltissime patologie diverse fra di loro", spiega il docente di immunologia dell’Università di Bologna, dott. Claudio Franceschi.
Se ne parlerà sicuramente nei futuri congressi di Psiconeuroimmunologia…….. ed il futuro confermera’ che tutte le malattie hanno una loro conCausa nel processo: Infiammazione, cellulare, tissutale, organica e sistemica….
Per guarire:
vedi Protocollo della Salute


Molto utile e' anche l'ARGILLA (fango di terra argillosa) mangiata come un "dolce" ogni giorno od ogni 2 o 3 giorni per un certo periodo che in genere varia da soggetto a soggetto, con un minimo di 15 giorni; alle volte e' necessario assumerla per periodi piu' lunghi.  Fare attenzione che l'argilla puo' portare stitichezza.
L'argilla
con il suo potere mineralizzante, cicatrizzante e chelante, fornisce un ottimo ausilio a tutti coloro che si debbono disintossicare dalle sostanze tossiche, aiutando la disinfiammazione e la disintossicazione dell'apparato digerente ed il corpo intero.
vedi anche: Cipolle

Una fetta di cipolla messa nel calzini alla notte, aiuta e di molto negli stati febbrili e di influenza.
http://www.perdavvero.com/cipollapiedi/


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

INFEZIONE, microbi, virus, parassiti e Terreno
Domande e Risposte della medicina ufficiale su batteri, virus ed infezioni

Sappiamo (NdR: dalla medicina ufficiale) che per prendere una certa infezione è necessaria una certa carica batterica del batterio, del virus, "responsabile" di quell'infezione.
Un soggetto sano e normale entra in contatto con una carica batterica inferiore (NdR: e chi lo dice ?).
Quindi non prenderà l'infezione ma questo episodio gli farà anche sviluppare anticorpi sufficienti ad evitare infezioni future se entrasse successivamente in contatto con cariche batteriche abbastanza forti per produrre l'infezione, oppure l'organismo rimane comunque vulnerabile ad infezioni future.
Cioè cariche batteriche insufficienti a produrre infezioni, fungono da "vaccino naturale" oppure è anche necessario che il virus o batterio oltre ad essere numericamente insufficiente sia anche opportunamente trattato per lo scopo.
vedi: Danni dei Vaccini
Certo, (NdR: ci dicono i medici allopati) e' quello che accade tutti i giorni. Sviluppiamo immunita' nei confronti di tantissimi agenti batterici e virali, ma non sempre e' sufficiente ad evitare la malattia.

Ma allora è un bene o un male stare a contatto con agenti infettanti, es. un infermiere che lavora in laboratorio, un medico, una persona qualsiasi che sta vicino a un malato ?
Dipende tutto da QUANTI batteri si prende, cioè se si prende una carica batterica sufficiente a sviluppare l'infezione e quindi dal caso.
Ovviamente si prendono le precauzioni del caso (mascherine, guanti, lavaggio delle mani eccetera) ma sostanzialmente conti sul fatto che l'organismo è fatto piuttosto bene e che a parte alcune patologie fortemente infettive, se il sistema immunitario è efficiente il rischio di contagio è accettabile.

In linea generale il corpo è fatto per stare in un ambiente non sterile, ma nemmeno troppo sporco. Fanno male gli estremi.
Si, piu' o meno e' cosi'. Alcuni agenti infettivi tra l'altro necessitano di cariche batteriche/virali bassissime per dare malattia, altri invece necessitano di cariche elevate. Nel dubbio sempre meglio prendere tutte le precauzioni per evitare contatto con gli agenti infettivi piu' pericolosi.
In realta’ le cose sono immensamente più complicate....- vedi la Teoria dei Germi e' FALSA
Noi viviamo riempiti ed immersi nei batteri, e che la maggior parte di loro sono innocui compagni di viaggio della nostra esistenza.
E' anche necessaria una caratteristica intrinseca del germe detta patogenicita'; lo e' quando si tratta di microbi derivanti da altre speci, es. con i vaccini si inoculano batteri e virus di altre speci..
Il germe deve avere caratteristiche dannose per noi (secerne tossine, la sua parete e' composta di pezzi tossici essi stessi, sottrae risorse ad altre specie, moltiplicandosi distrugge le cellule che lo ospitano ecc.).

Se non ha caratteristiche patogeniche, come il lattobacillo della vagina femminile, esso colonizza, ma non fa ammalare.
Le specie patogene sono pochissime rispetto alle specie innocue.
Diciamo meglio invertendo i termini: la carica media ambientale (una variabile fuori dal ns. controllo) e' normalmente inferiore alla soglia di resistenza delle difese immuni del soggetto sano, che normalmente respinge l'attacco.
Oltre una cerca carica, non ci sono difese che tengano ed uno si ammala di colera. Ecco perche' si raccomandano pratiche igieniche (bollitura, lavaggio mani ecc.) mirate a ridurre la carica infettante.

Cio significa che cariche batteriche insufficienti a produrre infezioni fungono da "vaccino naturale"
Per avere un’infezione occorre che il virus od il  batterio oltre ad essere numericamente sufficiente sia anche opportunamente qualitativamente adatto per lo scopo.
Come fai a "trattare" un germe che va a spasso libero per l'ambiente ? Esso penetra e viene a contatto del sistema immune cosi' com'e'.

Ma allora  un bene o un male stare a contatto con agenti infettanti ?
E' un male, e' un rischio, aumenta la probabilita' di incontrare germi in alta carica o particolarmente virulenti. Lo sviluppo delle difese (es. anticorpi) non viene stimolato all'infinito, a un certo punto si ferma. Da li' in poi puo' prevalere il germe. Se hai degli anticorpi e arriva il germe, il germe te li consuma e li devi riprodurre. E' una guerra di logoramento di risorse, perde chi esaurisce per primo le sue.
Un infermiere che lavora in ospedale sta vicino a un malato ? Dipende tutto da QUANTI batteri si prende, cioe’ se si prende una carica batterica sufficiente a sviluppare l'infezione e quindi dal caso.
In ultima analisi si'.
L'igiene insegna poi a ridurre l'influenza del caso, minimizzando i comportamenti (individuali o sociali) che espongono maggiormente ad alte cariche di germi.

Commento NdR: Tutto questo discorso NON tiene conto delle caratteristiche del Terreno individuale, il quale da solo spiega perche’ alcuni individui si ammalano ed altri no; non solo, ma questo discorso NON tiene conto anche che la stragrande maggioranza dei batteri e virus (salvo quelli introdotti con Vaccini e cibi avariati od acque malsane) patogeni, vengono endo-prodotti dalle caratteristiche del Terreno individuale, sono veramente RARI quelli introdotti dall’esterno che possono portare malattie, salvo i parassiti introdotti dall'esterno con cibi, acque, malsane.

Ed il Terreno ha sue specifiche caratteristiche; quella che epr essere salubre NON deve essere inquinato-intossicato da tossine endogene ed esogene, e non deve avere infiammazioni latenti, cioe’ deve avere delle precise caratteristiche bio Elettroniche atte a sviluppare e mantenere la Perfetta Salute.
La medicina ufficiale NON ha ancora capito che la differenza reale fra Salute e malattia la fa il Terreno e NON l’agente “patogeno” che nulla puo’ se il Terreno non gli e’ propizio !
vedi: Nozione di Terreno   vedi anche: Bimbi sempre malati con i Vaccini e la Vitamina K1


Ricordiamo anche che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e della mucosa intestinale influenzano  la salute,  non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.

Se vuoi conoscere il tuo stato di Benessere e migliorarlo con queste speciali apparecchiature modernissime,  che neppure gli ospedali hanno, prenota via mail la consulenza QUI. Esso permette anche di analizzare qualsiasi prodotto esistente e la sua compatibilita' o meno, con il soggetto analizzato
.
 vedi anche: Medicina Quantistica
 Quindi se volete fare un Test di Bioelettronica (test di controllo del livello di Salute_benessere)
....
 -
scrivete QUI: info@mednat.org