Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


Flügge e/o Bollicine di Gas o vapor Acqueo
(definizione di cosa sono le due parole)

 

Flügge:

S
arebbero, cosi ci informano i medici allopati, bollicine di Vapor acqueo in sospensione nell'aria, assieme agli altri Gas che la compongono; il padre dell’igiene moderna e del microclima ambientale, già nel 1881 studiando la "trasmissione delle malattie infettive" diede la prima definizione di igiene come studio delle misure per mantenere ed aumentare la salute.
Questo e' cio' che afferma ancora oggi la
medicina allopatica:
"Le bollicine di
Flügge, sono modalità importante di trasmissione delle comuni malattie  dette impropriamente infettive come:
rosolia, orecchioni (parotite), difterite, epatite, varicella,
influenza, sars, aviaria, suina, ecc., morbillo, tubercolosi, vaiolo, poliomielite, meningite", ecc., ecc., ma NON e' cosi !
Questa affermazione NON e' assolutamente VERA  e QUI lo dimostriamo ed aggiungiamo anche che:

Ecco cosa riferisce il ricercatore Carl Flugge, che diede il nome "Flugge, alle goccioline di acqua, saliva:
...se trasporto aereo c'era (di batteri o virus), era comunque poco importante e, soprattutto, i bacilli gia' depositati venivano difficilmente rimossi da una corrente d'aria di media intensita'...", (NdR: come quelle che vi  sarebbero in una stanza, meno  ancora se fossero all'aria aperta....), quindi come potrebbero "infettare" un soggetto che dovrebbe respirarle ed immetterle nel sangue, dato che sarebbero state già filtrate e raccolte nelle mucose delle e dalle vie respiratorie e quindi immagazzinate in esse, senza entrare nel circolo sanguigno; questo senza contare che il sistema immunitario se valevole, non come i NON vaccinati o già malati, e funzionale, le eliminerebbe subito, con ed attraverso i suoi agenti demolitori, recettori (macrofagi e globuli bianchi, ecc) oppure le immagazzinerebbe nei grassi dei tessuti.

Comunque occorre precisare che la confusione dei ricercatori fra le goccioline di saliva Flugge o Droplet e le bollicine di gas che compongono l'aria e' evidente, nel primo caso di tratta di gocce di acqua, sangue, sudore, vino, olio, quindi piuttosto grandi, nel secondo caso sono  bollicine di gas o vapor acqueo, molto ma molto piu' piccole delle goccioline.
Definizione di Bolla
bólla1 s. f. [lat. bŭlla) - Cavità sferoidale gassosa in seno a un liquido, prodotta per es. da un gas che gorgoglia nel liquido o dal vapore che si sviluppa nel liquido portato alla temperatura d’ebollizione. 
Gocce (lat. gŭtta) - di acqua o saliva, ecc,  precipitano sempre a terra per la gravita' o si depositano su superfici,  le prime bollicine di gas rimangono in sospensione nell'aria in quanto la compongono....
Definizione di Droplet (gocciolina) "Particolato aeroportato costituito essenzialmente da liquido. La maggioranza delle “droplet” sedimenta (cade) in breve tempo sul pavimento e sulle superfici. ..." la gocciolina che e' molto piu' grossa, rispetto alle bollicine, e cade a terra per gravita'.


ARIA: "Il termine "aria" deriva dal latino aer e dal greco àήρ, probabilmente correlato da una radice awer -. La parola è associata nelle varie lingue indoeuropee al vento, la luce e il cielo
L'aria è quindi la miscela di aeriformi (gas e vapori) costituente l'atmosfera terrestre. L'aria è anche uno dei quattro elementi "classici" (aria, acqua, terra, fuoco).

Composizione dell'aria:
L'aria secca al suolo è composta all'incirca per il 78% V/V di azoto, per il 21% V/V di ossigeno, per l'0,9% V/V di argon e per lo 0.04% V/V di anidride carbonica, più altri componenti in quantità minori.
L'aria cosiddetta aria umida può contenere fino a un 7% di vapore acqueo; tale percentuale dipende dal tasso di umidità relativa dell'aria e dalla temperatura ed è limitata dalla pressione di vapore saturo dell'acqua La massima percentuale contenibile dipende dalla temperatura, varia da valori prossimi allo 0% a -40°, a circa 0,5% a 0°, al 5-7% intorno ai 40° ".
Tratto da: it.wikipedia.org

I virus ed i batteri, secondo la medicina ufficiale, si trasmetterebbero "per via aerea" - questo lo studio sul quale si basano; secondo questa "teoria", (che e' pur sempre, se non addirittura una "Leggenda metropolitana", perche non dimostra che ammali un soggetto anche dovesse respirare le Flugge....),  con le bollicine microscopiche di vapore che galleggiano nell'aria, essendo parte di essa, dette impropriamente "
Flügge" che in realta' sono goccioline.
Ma alla medicina ufficiale non si accrogono che CONFONDONO le Flugge, che sono gocce di acqua, con le BOLLICINE di Vapor Acqueo che sono infinitamente piu' piccole.....
Le Flügge si possono confondere od identificare solo con le "gocce di saliva" quelle che emettiamo parlando, respirando, o peggio starnutendo e tossendo, che lo ripetiamo NON sono le "bollicine" di gas o vapore dell'aria, le quali essendo, annoverabili fra i gas che compongono l'aria,   galleggiano in sospensione e costantemente in essa; al contrario le gocce di saliva o di acqua che  sono chiamate Flügge, e che contrariamente a cio' che dicono i medici allopati  ufficiali, non rimangono in sospensione nell'aria, ma cadono tutte per gravita' in terra, una minimissima parte di esse "evaporizza" (riduzione di un liquido in vapore od in goccioline minutissime che sembrano vapore) trasformandosi in "Droplet nuclei" di piccola dimensione, (in chimica organica, sono definiti come la combinazione di atomi che costituiscono la parte centrale o struttura di base della molecola di un composto specifico o una classe di composti, comunque gocce di liquidi), che possono rimanere in sospensione nell'aria, anche se non conosciamo la precisa dimensione di questi Droplet nuclei che comunque e' molto ridotta, essi non possono trasportare virus che sono sono mediamente circa 100 volte più piccoli di una cellula.

Legge di Gravita':
La forza di gravità è tra tutte le forze della Natura quella che conosciamo da più tempo. Una delle sue proprietà fondamentali - che tutti i corpi in caduta libera sul Pianeta, si dirigono verso il centro della Terra  - Essa fu identificata da Galileo all'inizio del diciassettesimo secolo e fu promulgata
da Newton e pubblicata una prima volta nel 1685.
Un inciso: la Forza di Gravita' e' in realta' una forza duale -  forza centripeta = gravita' - forza centrifuga = antigravita'


Anche le nuvole sono composte da "micro bollicine di acqua, sotto forma di vapore", provenienti dall'evaporazione dell'acqua  di mari, laghi, fiumi che successivamente, quando vengono a trovarsi in particolari stati ionici, in quanto polarizzate (caricate elettronicamente rispetto alla superficie terrestre) in modo da rimanere sospese in alto nei cumuli di nuvole, le quali sono trasportate dal vento ove esso le dirige; quando cambia la ionizzazione, la temperatura dell'aria e quindi la pressione, esse si condensano in parti piu' grandi e quindi precipitano per gravita' sulla terra sottoforma di "pioggia, cioe' di acqua.

NESSUN laboratorio al mondo ha mai analizzato il contenuto le bollicine di vapor acqueo o dei gas che la compongono, in sospensione  nell'aria, per vedere se contengono virus  !
Purtroppo su questa "leggenda metropolitata", citata da alcuni studi detti "scientifici" datati, che "le bollicine di vapor acqueo o gas, trasporterebbero i virus", su questa falsa teoria e' basata tutta l'idea della propagazione "eterea" delle malattie infettive....cioe' che le bollicine di gas o vapore, conterrebbero gli "agenti infettivi" ....
Siamo veramente ancora in pieno medio evo, quando i medici di allora affermavano che la "peste era nell'aria"......da allora NON e' proprio cambiato NULLA !
Questa teoria fasulla, e' basata su questo documento del 1943 in PDF che potete leggere qui; dal quello scritto si evince che questi "ricercatori" non sapevano che le
bollicine di gas o vapor acqueo, sono 1.000 volte piu' piccole del piu' piccolo virus....!


Occorre rivedere tutta la teoria dei virus che "volano" per mezzo delle bollicine di gas o vaopre acqueo che sono in sospensione nell'aria, anche alla luce di questi altri studi sulla "Trasmissione di patologie a mezzo Campi ElettroMagnetici (CEM), ovvero per risonanza".
vedi: gli esperimenti di Kaznacheyev  - la trasmissione con luce U.V. ultradebole - cellule contenenti il virus HBV trasmettevano ad altre cellule non infettate in 21 minuti, il segnale che le faceva "infettare" per risonanza (risuonare), pur essendo messe in fiale di vetro separate da qualche centimetro, ecc., ecc. -
Questa e' la realta' piu' Vera, altro che i
virus nelle bollicine di vapor acqueo o gas dell'aria....!

vedi anche:
Virus, cosa sono ? + Immunita' Naturale  1 + Immunita' 2 +  Immunita' e Vaccini  +  Sistema Immunitario + Come Nasce la malattia ?  +  Immunodepressione da vaccino +  Legge di Guarigione  +  Stress Ossidativo - 1 + DNA Antenna + La teoria dei germi di Pasteur e' FALSA 

VIRUS nelle bollicine di vapor acqueo o di gas ? - Nulla di piu' fantasioso, quindi FALSO !
Perche' (*):
1- quest bollicine
, lo ripetiamo, sono molecole di vapore acqueo in sospensione nell'aria, esse NON sono veicoli di trasporto di batteri e/o proteine virali = virus), in quanto troppo piccole per poter contenere virus = proteine virali a DNA e/o batteri.
"Se non si tratta di gocce, che contengono miliardi di molecole e quindi possono contenere microrganismi e da virus sufficientemente piccoli, di che si tratta ? Sono semplici molecole (bollicine) di vapore  acqueo o
gas !
In questo caso una molecola o 100 molecole hanno masse che vanno da 18 a 1800 unità di massa atomica, mentre i batteri contengono proteine con pesi molecolari dell'ordine di 1 milione. Francamente si tratta di pura invenzione
".

Quindi le bollicine di gas o vapor acqueo
sono 1.000 volte piu' piccole del piu' piccolo virus, come fanno questi ultimi ad entravi ??
Misteri della medicina ufficiale allopatica imperante !

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


Questa e' la domanda e la successiva risposta di un professore, docente in Universita' italiana, che ha risposto alla nostra richiesta-domanda di chiarimento, cosi impostata:

Egregio professore G. V.:
Sarei interessato ad avere la dimostrazione scientifica con studi specializzati e pubblicati, della dimostrazione di presenza di virus (proteine) e/o batteri nelle
bollicine di vapor acqueo o gas che galleggiano nell'aria (atmosfera) (non le gocce di saliva provenienti dagli starnuti che essendo pesanti cadano quasi tutte a terra per la legge di gravita').
L'aria con queste bollicine in sospensione dovrebbe essere analizzata con uno speciale strumento (Spettrofotometro) capace di riscontrarne la presenza fisica mediante analisi e la verifica delle frequenze emanate dalle sostanze presenti.

In quanto la medicina Allopatica afferma:
"Le bollicine di
Flügge sono modalità importante di trasmissione delle comuni malattie infettive come: rosolia, varicella, sars, aviaria, morbillo, parotite, influenza, tubercolosi, vaiolo, poliomielite, meningite, ecc., ecc."
I virus ed i batteri trasmetterebbero, "secondo questa teoria", per via aerea  per mezzo delle bollicine microscopiche di vapore che galleggiano nell'aria, chiamate
Flügge, infatti chiamano le Flugge "bollicine", in realta' sono gocce !
Cosi' dice la medicina allopatica, ma pare NON sia cosi.
Purtroppo su questa ideologia, e' basata tutta la teoria delle "malattie infettive"....pare che siamo ancora in pieno medio evo, quando i medici di allora affermavano che la "peste era nell'aria"......da allora pare NON e' cambiato NULLA !

Le sarei molto grato se mi potesse fornire i Referes-Bibliografie degli studi scientifici che **dimostrano** l' affermazione:
"I virus si trasmetterebbero per via aerea tramite le cosiddette bollicine che la medicina allopatica chiama impropriamente "flugge", cioè quelle bollicine microscopiche in "sospensione nell'aria", non trattasi delle gocce di saliva nelle quali e' possibile ritrovare batteri ed eventuali proteine virali =
virus.
Mi interessano solo gli studi che dimostrano inequivocabilmente la reperibilita' con apposite apparecchiature, dei virus nelle
bollicine in sospensione nell'aria.
Attendo Sua risposta in merito, grazie - vedi (*)
Distinti saluti
J. Paul Vanoli (I2VGP) - Giornalista (Albo speciale), Consulente in Scienza della Nutrizione e Medicine Biologico Naturali

La riposta di quel professore e' stata questa, in sintesi questa la sua frase:
"Le
Flügge sono 1.000 volte piu' piccole del piu' piccolo virus", quindi...lascio a lei la deduzione logica....

Ecco la nostra risposta all'esimio professore G. V. che ci ha inviato quella precisazione:

Egregio professore:
Purtroppo, come le scrissi nella mia prima e.mail, su quella fantasiosa  teoria, si basa tutta l'ideologia della trasmissione delle malattie per via  aerea (nell'aria in sospensione) che viene confusa usando parole inadatte e ad arte per spaventare, e che nulla ha a che vedere con quella salivare, gocce di saliva che, quelle si, essendo molto, ma molto piu' grandi, possono contenere batteri e proteine  tossiche =
virus, corpuscoli, metalli e gas tossici, ecc.

Precisazione quindi necessaria:
Come giustamente Lei ci ha confermato, caro professore, le
bollicine di gas o vapor acqueo in sospensione nell'aria, non si debbono confondere con le "gocce di saliva" quelle che  emettiamo parlando, respirando, o peggio starnutendo e tossendo, che lo ripetiamo NON sono bollicine, le quali galleggiano in sospensione nell'aria, al contrario le gocce di saliva, cadono per gravita, in terra, e NON rimangono in sospensione nell'aria, come le bollicine, che sono 1.000 volte piu' piccole del piu' piccolo virus.... !!
Quindi, TUTTA la teoria dei virus e batteri che volerebbero nell'aria per mezzo delle bollicine in sospensione in aria, e' basata su una FALSITA' biologica,  spacciando le bollicine che compongono l'aria, come gocce di saliva, per generare PAURA alla popolazione, come avveniva nel medio evo.

Se poi, unitamente a quella "fantasiosa teoria", ci si "dimentica" che e' il Terreno  (liquidi del corpo - variazione di pH + rH + ro') dell'ospite, e la matrice del connettivo, che se in  Perfetta Salute, NON puo' essere "contaminato" (da batteri e/o proteine tossiche = virus esogeni od endogeni), ma se NON nei giusti valori, a quel punto si che il  (*) Terreno + intossicazione + infiammazione +
enzimi + flora batterica intestinale + metabolismoomeostasi + sistema immunitario  + endocrino ecc., essendo alterati e quindi malfunzionanti, proprio nello specifico  caso di alterazioni di enzimi e flora intestinale (disbiosi e mutazioni batteriche endogene), divengono e sono la "culla" ideale (Microbioma) affinche' la malattia nasca e "proponga" i vari sintomi, che poi vengono chiamati "impropriamente" malattie, con nomi diversi, pur provenendo da una Unica e Sola malattia = il disordine del Terreno (i liquidi del corpo) e quindi come  conseguenza dalla susseguente alterazione, malfunzione di: atomi, molecole, cellule, tessuti, organi, sistemi, corpo, cioe' del Terreno.

Caro professore G.V., Grazie molte ancora per la sua precisa e cortese risposta
dr. J. Paul Vanoli - Giornalista pubblicista, Consulente in Scienza della Nutrizione.

Commento NdR: Dopo la SUFFICIENTE spiegazione e conferma, fornitaci dall'esimio professore, siamo in grado di spiegare in sintesi, l'eziopatogenesi di OGNI MALATTIA detta impropriamente "infettiva", altro che la "peste e' nell'aria"....come affermano BIG PHARMA; l'OMS, i vari Ministeri della "salute" ed i medici allopati,  questa e' la teoria della deresponsabilizzazione per trovare il "capro espiatorio dei nostri peccati".... all'esterno di noi stessi, in realta' ogni ammalamento e' creato dai nostri psico-disordini quotidiani quali Vere Cause (*) che segnala, con i sintomi che abbiamo; quindi le nostre cosiddette falsamente "malattie", sono la somatizzazione dei nostri Errori etici (consci ed inconsci) che autogeneriamo sotto forma di lente e progressive intossicazioni + infiammazioni + alterazione di: sistema enzimatico  +  della flora batterica autoctona intestinale e del metabolismosistema immunitario  + processi omeostatici, ecc. !
E' quindi bene Ricordare che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e e della mucosa intestinale influenzano  la salute,  non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.

Conclusioni:
Anche se abbiamo fino a qui disquisito sulle dimensioni fra virus (Proteine virali) e le bollicine dell'aria
, dato che elementi certi non ve ne sono..!, rimaniamo con i piedi per terra e cerchiamo di seguire il ragionamento logico, il quale suggerisce che se anche trovassimo le prove della presenza di virus nell'aria, cioe' nelle bollicine, l'altra cosa molto piu' importante da dimostrare, e' il NESSO fra il virus, batterio, e la malattia, cosa ancor piu' difficile.... ed ancora indimostrata !!
vedi:
La teoria dei germi e' FALSA

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Influenza, stabilito il rischio di trasmissione per via aerea – Gen. 2011
I virus restano associati a minute particelle di dimensioni sufficientemente piccole da restare in sospensione nell'aria per diverse ore
Il ruolo della trasmissione per via aerea dell'influenza è un argomento dibattito da anni nell'ambito della comunità scientifica. Solitamente si ritiene che la maggior parte delle infezioni venga contratta toccando oggetti su cui si siano depositati i virus veicolati da microparticelle di espettorato o di starnuti (NdR: non sono
bollicine, ma goccioline di acqua o saliva/espettorato), e infatti la prima raccomandazione per non incorrervi è quella di non toccarsi gli occhi o altre mucose senza essersi prima lavati le mani.
L'importanza di questa via di trasmissione è tale che era stata messa in dubbio la possibilità di trasmissione dell'infezione per sola via aerea, a meno di trovarsi nelle immediate vicinanze di una persona malata mentre tossisce o starnuta.
Per risolvere la questione un gruppo di ricercatori del Politecnico della Virginia ha eseguito una serie di misurazioni prelevando campioni di aria dalle sale d'aspetto di ambulatori medici e sale d'aspetto di aeroporti per valutare la carica virale presente nell'aria.
I risultati dell'esperimento sono pubblicati sul Journal of the Royal Society Interface.
"Poco più della metà dei campioni risultava mostrare la presenza di aerosol di virus dell'influenza A, per i restanti è possibile che nell'ambiente non fosse presente alcuna persona infetta", ha osservato Linsey Marr, che ha diretto lo studio.
I ricercatori hanno quindi misurato la carica virale dei campioni e calcolato, in base ai litri di aria respirati e filtrati dai polmoni, il tempo medio necessario di permanenza nell'ambiente, in base a quella carica, "per contrarre l'influenza" (?).
"La concentrazione media era di 16.000 particelle virali per metro cubo di aria e la maggioranza dei virus era associata a particelle minute, di dimensioni attorno ai 2,5 micrometri, che possono rimanere in sospensione nell'aria per diverse ore.
Considerata la concentrazione, la quantità di virus che una persona respira in un'ora "sarebbe sufficiente" (NdR: dove sta la dimostrazione inequivocabile ?) per indurre l'infezione", ha concluso Marr. (gg)
Tratto da:  lescienze.espresso.repubblica.it

Commento NdR: anche se vi sono delle particelle altamente diluite nell’aria, infatti sono nella meta’ dei campioni di aria esaminati, hanno trovato dei virus (proteine complesse a DNA/RNA) in sospensione nell’aria, particelle (non Bollicine) che rimangono in sospensione per “qualche ora”, dopodiche’ precipitano a terra per la gravita', questi "ricercatori" non hanno neppure certificato quanto tempo rimangono in sospensione, ma hanno solo affermato, con imprecise ed ascientifiche paroline, “poche ore”) che cosi e' ?!. 
Inoltre questo non significa assolutamente che essi (quei virus) siano in grado di scatenare, quali cause, una malattia (es. influenza) nel soggetto, che le inala attraverso l’aria che entra dal naso o dalla bocca, perche’ il sistema immunitario aspecifico e’ facilmente in grado di bloccarle (per mezzo della pelle e/o delle mucose, primarie e principali barriere immunitarie), ovviamente se esso funziona a dovere e non e’ gia’ leso ad esempio, dai vaccini e/o da farmaci e/o droghe, che ha dovuto subire o per scelta, il soggetto, e quindi quest’ultimo si trova in uno stato di immunodepressione cronica latente !
Quindi questo significa semplicemente che e' il Terreno che ammala il soggetto e non il cosiddetto virus, infatti in caso di "epidemie" ad esempio influenzali (A,B,C,D,E,F,G,....fino alla Z) solo il 5 % della popolazione si ammala e l'altro 95 % rimane senza fare l'influenza, proprio perche quest'ultima parte della popolazione ha, per quel disturbo, un Terreno inadatto !
Per cui tutta l’ideologia imprecisa e falsa della trasmissione per via aerea delle malattie e’ FASULLA  ed assolutamente NON confermata da questa ricerca empirica e bambinesca !
Ma questi ricercatori….che logica hanno, nella loro mente…..? ...pare sia quella delle scimmie dalle quali essi dicono di provenire…., senza offesa per le scimmie sapiens


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Batteri e nuvole - I microrganismi dispersi negli aerosol dell'alta atmosfera (NdR: NON Bollicine, ma goccioline di acqua) rappresentano circa un terzo dei nuclei di condensazione dei cristalli di ghiaccio presenti nelle nubi.
I batteri ? Un elemento essenziale della dinamica meteorologica e climatica.
Lo affermano i risultati di una ricerca condotta presso l'Università della California a San Diego e la Scripps Institution of Oceanography, pubblicata sull'ultimo numero di "Nature Geosciences".
Gli effetti sulla formazione delle nubi degli aerosol, ossia delle particelle microscopiche presenti nell'aria, sono uno degli aspetti più complessi da valutare in campo meteorologico e climatologico.
"Se comprendiamo le fonti dei nuclei di condensazione delle nuvole e la loro abbondanza relativa, possiamo determinare l'impatto delle differenti fonti sul clima", ha osservato Kerri Pratt, che ha diretto la ricerca.

In questo studio sono stati analizzati i dati ottenuti nel corso dell'Ice in Clouds Experiment - Layer Clouds (ICE-L) finanziato dalla National Science Foundation, nel quale grazie a uno speciale spettrometro di massa, l'A-ATOFMS (aircraft aerosol time-of-flight mass spectrometer), è stato possibile analizzare in tempo reale la composizione dei residui sia delle goccioline d'acqua sia dei minuscoli cristalli che possono essere presenti in misura più o meno significativa nelle nubi, mentre queste venivano attraversate da un aereo appositamente attrezzato per il trasporto dell'apparecchiatura.
I cristalli di ghiaccio sono più rari delle goccioline, ma hanno un ruolo preminente nel determinare le precipitazioni.
L'analisi dei cristalli di ghiaccio ha rivelato che questi erano quasi completamente costituiti da polvere o da particelle biologiche: batteri, spore fungine e materiale vegetale costituivano circa un terzo dei nuclei di condensazione, trasportati dall'aria e possono viaggiare per lunghissime distanze, ma questo studio è il primo che dimostra la loro significativa partecipazione al processo di formazione delle nubi di ghiaccio. (gg)
Tratto da: lescienze.espresso.repubblica.it

Commento NdR: Finalmente qualcuno ha fatto queste ricerche le quali dimostrano che i virus NON sono presenti nelle
Bollicine in sospensione nell'aria e che la compongono, se non nei cristalli di acqua formatisi per condensazione dalle goccioline di acqua presenti nel cielo: nello studio si parla solo di microrganismi, che non sono i virus, in quanto questi ultimi sono solo delle proteine di scarto cellulare al 99,9 % per di piu' endoprodotte dagli esseri viventi).
E’ quindi di tutta evidenza che le nuvole sono cariche di bollicine di vapor acqueo e di micro gocce di acqua che si condensano, quando cambia la ionizzazione e la temperatura dell'aria  in gocce piu' grosse le quali sono destinate a precipitare per terra per gravita' ove la nuvola scarica il suo carico di acqua; quest’acqua segue successivamente il ciclo naturale:
1 - Una parte per mezzo dell’assorbimento del terreno discende nelle falde acquifere per risorgere dalle viscere della terra e fornire per mezzo delle sorgenti, acqua salubre e potabile, cioe’ nutrimento agli esseri viventi, vegetali, animali, uomo compreso.
2 - Scivolare dai monti formare ruscelli, torrenti, fiumi e ritornare al mare dal quale era stata prelevata in un ciclo senza fine.
TUTTO il contenuto di quest’acqua segue queste due vie, una che viene filtrata, l’altra no.

Quindi i batteri ed i minerali contenuti nelle gocce di acqua delle nuvole (NON i virus o batteri che non possono entrare nelle bollicine di gas o di vapor acqueo, perche troppo grandi rispetto alle dimensioni delle bollicine), dalla prima via, vengono fermati e filtrati nel terreno terrestre, dalla seconda essi vengono solamente trasportati e rilasciati nei terreni a contato con ruscelli, torrenti, fiumi, ed infine portati nel mare.
Queste "gocce di acqua" che precipitano con la pioggia, lo ripetiamo, NON sono le bollicine di vapor acqueo o di gas, che formano invece il gas chiamato aria, che assieme ad altri gas sono in sospensione che sono i componenti dell’aria stessa nel suo insieme.

Quindi e' evidente che SOLO le acque delle sorgenti (nei solidi non nei gas) sono quelle adatte per bere per l'Uomo, mentre quelle di superficie NON vanno in genere bevute dall'uomo, ma sono utili per  i vegetali e per gli animali.
Cio' significa anche che quei batteri (microrganismi) ed i minerali, le sostanze tossiche e non, in sospensione nei cristalli di ghiaccio delle nuvole, che precipitano a terra, in genere NON vengono in contatto con gli esseri umani, se questi non bevono-ingeriscono le acque di superficie.

Ricordiamo anche che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e della mucosa intestinale influenzano  la salute,  non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.

Se vuoi conoscere il tuo stato di Benessere e migliorarlo con queste speciali apparecchiature modernissime,  che neppure gli ospedali hanno, prenota via mail la consulenza QUI. Esso permette anche di analizzare qualsiasi prodotto esistente e la sua compatibilita' o meno, con il soggetto analizzato
.
 vedi anche: Medicina Quantistica
 Quindi se volete fare un Test di Bioelettronica (test di controllo del livello di Salute_benessere)
....
 -
scrivete QUI: info@mednat.org