Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


ARIA PURA
 

L'Aria è il miscuglio di gas costituenti l'atmosfera terrestre.
L'aria è composta da una miscela di gas; due ne sono presenti in maniera rilevante:
a) Azoto 4/5; b) Ossigeno 1/5, l'ossigeno è la componente dell'aria che sostiene la vita ed è un gas attivo; l'azoto è relativamente inerte e si combina con altre sostanze a temperature superiori. In percentuali molto minori troviamo: vapore acqueo, anidride carbonica, gas nobili inerti.
Dalla composizione media dell'aria si possono rilevare le presenze di una o più sostanze inquinanti: metano, monossido di carbonio, anidride solforosa ecc.

ACQUA
E' presente sotto le tre forme fisiche la sua concentrazione varia da 0 a 6% questa concentrazione definisce l'umidità assoluta (gr/mc) mentre si definisce umidità relativa il rapporto tra l'umidità assoluta e la massima.

OSSIGENO
Presente in numerose forme chimiche è prodotto dall'attività biologica delle piante (fotosintesi).

AZOTO
Si combina biochimicamente con ossigeno, idrogeno, carbonio.

ANIDRIDE CARBONICA
Proviene dall'attività biologica (respirazioni, fermentazioni) e da combustioni di sostanze organiche e di combustibili fossili; è responsabile dell'effetto serra causa dell'introduzione di forti percentuali dovute all'attività dell'uomo.

Suddivisione dell'atmosfera in base alla variazione di temperatura con la quota:
ANTROPOSFERA: Suolo terrestre
STRATOSFERA: Presenza di ozono (ossigeno triatomico)
MESOSFERA: Ionosfera (riflette anche i segnali radio)
TERMOSFERA - ESOSFERA: Ionosfera

Fate il pieno di aria pura ! Se volete ricaricarvi potete farlo in mezzo alla natura, nei campi, nei boschi, al mare, il piu' possibile lontano dalle citta' e dalle zone industriali.
Le sostanze inquinanti, le piogge acide e molti altri fattori chimici, stanno mettendo a serio rischio non solo la nostra esistenza, ma anche la stessa conservazione del pianeta.
Con il termine piogge acide si intende generalmente il processo di ricaduta dall’atmosfera di particelle, gas e precipitazioni acide. Se questa deposizione acida avviene sotto forma di precipitazioni (piogge, neve, nebbie, rugiade, ecc.) si parla di deposizione umida, in caso contrario il fenomeno consiste in una deposizione secca.
Lo smog fotochimico è un particolare inquinamento dell’aria che si produce nelle giornate caratterizzate da condizioni meteorologiche di stabilità e di forte insolazione. Gli ossidi di azoto (NOx) e i composti organici volatili (VOC), emessi nell’atmosfera da molti processi naturali od antropogenici, vanno incontro ad un complesso sistema di reazioni fotochimiche indotte dalla luce ultravioletta presente nei raggi del sole; il tutto porta alla formazione di ozono (O3), perossiacetil nitrato (PAN), perossibenzoil nitrato (PBN), aldeidi e centinaia di altre sostanze.
Tali inquinanti secondari vengono indicati col nome collettivo di smog fotochimico perché sono generati da reazioni chimiche catalizzate dalla luce e costituiscono la componente principale dello smog che affligge molte città ed aree industrializzate.
L'impatto delle attività umane sta modificando le caratteristiche dell'atmosfera; l'inquinamento dell'aria è dovuto sia a fattori naturali (catastrofi) che umani (industrie, riscaldamento ecc.).
La fonte maggiore di inquinamento dell'aria è dovuta all'uso di combustibili naturali e fossili.
Per inquinamento dell'aria si intende la presenza di contaminanti (quantità, caratteristiche, periodo di tempo) che arrechino disturbo o siano nocivi all'ambiente e agli esseri animali e vegetali che lo compongono.

AUTO
emettono il 79% del monossido di carbonio e il 72% degli idrocarburi aromatici

INDUSTRIE
le piu' nocive sono quelle siderurgiche, le raffinerie e le fonderie con impianti meno moderni

RISCALDAMENTO
gli impianti piu' inquinanti sono a nafta. Quelli a metano emettono meno sostanze tossiche.

Ricordarsi anche che le alterazioni degli enzimi, della flora, del pH digestivo e della mucosa intestinale influenzano  la salute,  non soltanto a livello intestinale, ma anche a distanza in qualsiasi parte dell'organismo.

RICERCA Parole nel SITO