Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


ADAMO ed EVA furono i primi uomini della storia ????  
Universo Intelligente + Universo Elettrico + SOVRANITA' INDIVIDUALE (Dichiarazione)
Lettere, numeri, ed info sull'Ebraico antico, pre-sinaitico
http://paperzz.com/doc/354741/hebrew-letters-numbers---bet-hashem-midrash

E’ possibile che una specie aliena abbia manipolato la vita preesistente sul pianeta per creare l’uomo moderno ?
 

Nella Bibbia e precisamente nel primo libro della Genesi si dice che ADAM; (parola dall’intenso significato, non compreso e non immesso nel testo dai vari traduttori della Bibbia): “Adam.........diede Nome alle cose”, diede forma al pensiero, in quanto le “cose” prima di essere forma (cose), sono idee, pensiero, che divengono prima un progetto e poi cose....

La parola ADAM, (parola che si trova nella Bibbia e precisamente nei primi capitoli della Genesi) è formata dalla radice fenicio-ebraica-aramaica, composta dalle lettere Alef+Daled +Mem, e che come radice ha questa funzione: “Il punto di vista, entra e si solidifica, nella manifestazione, la forma”; come significato “esteriore” indica l’Uomo UNIVERSALE, cioè l’Umanità, maschi e femmine, cioè il genere umano, l'Uomo; questa parola, comprende il Principio duale e binario (E+ ed E-), i 2 lati o stati contraOpposti dell’Energia Eterica Fondamentale ma intrisecamente legati, perche' complementari, che prende forma nel vivente, di qualsiasi tipo, e che si evidenzia maggiormente con e nelle strutture biologiche complesse sessuate); a livello Umano, è l’Uomo Collettivo, formato dall’insieme di tutti gli esseri Umani e NON un singolo essere maschio, come impropriamente si dice o crede; questo nome NON ha femminile, in quanto il pensiero "Mosaico" ha voluto sottolineare l’Universalità di Adam; infatti in questa parola vi è scritto il nome DAMO che è la radice dalla quale è nata in molte lingue la parola DON = Signore e vi è ovviamente e naturalmente anche la radice DAMa che si è inserita, per esempio, identica nella lingua Italiana e che significa appunto Signora, il femminile di Signore.

Possiamo quindi definire Adam, un pensiero, una iDea (nome simbolo) "ermafrodita" contenente i due principi (maschile e femminile - Yin e Yang)
Infatti la parola
Adamo (in ebraico: אָדָם - in arabo: آدم, - 'Ādam) significa umanità, (maschio e femmina) uomo, uomo terreno, terroso, o della terra rossa.
Quindi Adam è l’uomo Collettivo, formato dall’insieme di tutti gli esseri Umani e NON un singolo essere maschio; questo nome NON ha femminile, in quanto il pensiero Mosaico ha voluto sottolineare l’Universalità di Adam.
Come potete osservare, non significa assolutamente il nome del “primo uomo maschio della storia umana”, ma indica l’Umanità nel suo insieme, maschi e femmine.
Questa parola simbolica ADAM, significa anche (se noi andiamo a ricercare i significati delle singole lettere che la compongono  in ebraico antico): “Un’assimilazione, un insieme, una collettività, con unica finalità",
ed indica anche ad un altro "livello", ma energetico (es. elettronico, uno dei livelli dell'energia), le PARTI-celle Omogenee, Indistruttibili, Immortali ovvero gli Atomi Personalizzati, per contenere l’ANI+MA, (in ebraico la parola triletterale ANI significa = la Coscienza dell’Ego/ IO SONO + MA = la MAteria.
Q
uest'ultima parola anima indica l'insieme delle informazioni acquisite nel passato, presente, che e' immagazzinata nella mente, nel DNA e quindi CEM (Campo elettromagnetico in-formato =informatizzato) dell'Atomo che e' in fase di in-formatizzazione = Ego/IO), e che ha accorpato a sé gli altri atomi dal suo concepimento, per manifestare il proprio corpo fisico, la sua maschera, il suo scafandro, cio' per poter "creare" l'anima, il Vivente Terrestre, l'Uomo (maschio e/o femmina), con tensore Spirituale verso ed all’InFinito quale sua parti-Cella.
La parola Adam,  indica anche il traguardo che gli esseri umani devono raggiungere: arrivare all’UNITA’ di INTENTI, di IDEALI, verso l’Ego Universale, l’IO dell’UniVerso
(verso Una finalità), pur nella loro poliedricità fisica, ecco il significato della parola UniVerso.
Quindi scopo dell’Ego/IO individualizzato, è quello di
prendere coscienza di essere anche un NOI Universale; scopo finale dell’Ego/IO individualizzato, è quello di prendere coscienza di essere anche un NOI.
Conclusione:
Questi sono i veri, profondi e completi significati della parola “Adam”.

Tutto ciò, sta anche ad indicare che ad esempio nella Bibbia, ma cio' e' utile anche per altri scritti, è nei NOMI (in ebraico = Schem), che stanno celati i concetti, le idee, per cui il vero traduttore dei testi antichi, delle lingue sacre (Egizio, Fenicio, Ebraico, Latino, Italiano, deve stare attento quando riporta e traduce delle parole (specie le parole che sembrano dei Nomi) e controllarli bene e ritradurli per quello che sono i concetti che quelle parole esprimono,per fornire ai propri lettori, studiosi, TUTTE le definizioni di quel nome.
Ma questo ci indica anche che gli antichi, intelligentemente, quando davano un Nome ad una “cosa”, esso corrispondeva alle sue “funzioni” ed alle “idee” espresse dalla sua forma.

vedi anche: Alfabeto
  +  Adamo ed Eva erano in carne ed ossa ?  + Giardino di Eden 2 + Il giardino di EDEN + Prime parole Genesi-1 + 7 parole della Genesi  +  EVA  + Principio maschile + Principio FEMMINILE = EVA +  Kaino ed Abele furono uomini della storia antica ?  +  Mose'  ed Abramo  Comandamenti + IO SONO

Continuiamo i nostri esempi, sempre nella Genesi:
la Parola A-ISCH, Alef-Iod+Schin, che nel testo appare qualche verso dopo, impropriamente tradotta con la parola “Uomo”, deriva dalla radice Iod+Schin, la quale significa: ...tutto ciò che è nascosto nel suo Principio e che è condensato, Concentrato in un punto, per esempio l’IO; la Potenza manifestata nel Fuoco che si Trasforma e Trasferisce, Sposta, attraverso il Dinamismo; cioè indica l’Essere (l’
Ego/ IO SONO con la sua Personalità) Intellettuale, la Logica, la Ragione; la possibilità di Elaborare, memorizzare, sintetizzare le idee, i dati, le informazioni, da parte dell’essere intellettivo, concentrarsi per trasformare le proprie idee e creare la propria CoScienza (assieme alla ConoScienza); questa parola indica anche la facoltà intellettuale dell’Umanità.

Al contrario la parola A-ISCHA, Hé- radice Alef+Schin+Hé che è un verbo ed un sostantivo e che è stato tradotto impropriamente in “Donna”, è legata al precedente nome A-ISCH e significa: un lato dell’Intelletto, la facoltà Volitiva Principiale, la Volontà, sulla quale l’Essere Intellettuale si basa (maschio e  femmina); essa lo caratterizza e lo individualizza e deriva da A-isch; ma indica anche la facoltà Volitiva dell’Umanità Intellettuale.
La radice Ish significa "iniziare, dare forma, seminare" ed aggiungendo la desinenza Ah si ottiene "ciò che procede da Ish" cioè "cioè che porta a compimento quanto seminato, volitivamente ricercato".

Più avanti nella Genesi si trova anche la parola EVA:
Questo nome HEVA, (anticamente si pronunciava HEUA) Het+Vau+Hé, NON è assolutamente il nome della “prima donna”, ma è il nome che l’Universale ADAM (l’umanità maschile e femminile) dà al PRODOTTO, la conseguenza del Connubio, dell’Unione dello A-ISCH, (il Principio Maschile Intellettuale, l’Ego
IO SONO personalizzato) con la Sua Volontà (A-ISCHA), questa figliolanza è Heva essa infatti nasce da una “costa” intesa come lato, non come "costola del torace", essa proviene da una parte di AD-AM; AD è il lato maschile, il principio intellettuale, l’informazione (AD radice di ADone); l’altro AM anagrammato da MA, che è la radice del principio femminile (MAmma, MAteria, MAre, MAmmella, MAnifestazione, ecc.); è da questo lato o costa che si evidenzia, che nasce il lato fisico energetico matriciale di Adam: Heva è l’Azione Energetica Creante che si manifesta nel seno dell’UniVerso e dell’Umanità, essa nasce dall’unione dell’Intelletto con la Volontà, generando l’Azione, la Forza concreta che nasce dalla MATERializz-Azione del Principio Maschile e Femminile Matriciale.
Essa è nella sua forma fisica eterica, energetica, elettronica, l’Energia/Sostanza/Materia/InFormata, di qualsiasi tipo, che nasce dall’unione delle 2 forze contrapposte dell’Energia Psico Eterica Fondamentale (Maschile e Femminile), che si può materializzare solamente se si uniscono a determinate condizioni, i suoi 2 lati o stati “contrapposti”.

Heva (Eva) è anche l’Azione Volitiva dell’Intelletto, generata dall’Ego
IO SONO personale che si estrinseca, si esprime fisicamente, come abbiamo gia' piu' volte affermato, nell’unione delle 2 forze contrapposte (E+ ed E-) dell’Energia Tachionica Fondamentale e cioè nell’Energia Psico Elettro Dia Magneto Termo Idro Dinamica; ella è la Madre di ogni cosa, la Maria vergine, della quale la Sostanza/MATERia Solida Informata, è solo un aspetto, gli altri 3 sono: quello Liquido, Gassoso, Plasmico.

La radice di HEVA è anche contenuta nella permutazione della parola YAOUE’ (il Tetragramma), che è l’antico nome di "Dio" (IOD) in Fenicio, Ebraico, che come la Bibbia riferisce, si identificava e si manifestava nella “Shekina” all’interno del luogo Santissimo del Tabernacolo del deserto del Sinai, sull’arca fra i 2 Cherubini (2 Cerebrum=Cervelli).
La Shekina è la rappresentazione simbolica della CoScienza che compare sull’ARCa, cioè nel CRAnio ed i 2 Cherubini sono i nomi dei 2 emisferi del Cerebrum (Cervello) che essa utilizza per potersi manifestare, ma era anche la descrizione di un meccanismo elettro/tecnologico Atlantideo, consegnato agli Egizi perché loro discendenti, che era stato asportato dai templi Egizi del Dio egizio ATOM (il dio unico, di cui TutankAmen fu il faraone più rappresentativo) con il consenso dei suoi preti, in quanto Mose'/Mosaico era un loro capo-religioso, essendo Faraone del popolo Hyksos che aveva invaso parte dell'egitto, lo era per diritto e dovere.
Questo marchingegno altamente tecnologico generava energia elettrica, di notte illuminava il campo e di giorno formava vapore; con dei “giroscopi” (masse rotanti mosse con motori elettrici alimentati da batterie formate da recipienti con elettrodi immersi in un liquido acido, succo di uva) che ruotavano su di un buco di una speciale “camera” ove vi era un campo elettromagnetico (generato da magneti   permanenti), si creava energia elettronica ecologica a basso costo; questa energia si poteva dirigere ovunque ad una certa distanza, come un raggio laser per mezzo del “serpente di rame” (bastone di legno con avvolta una bobina di rame) che scaricava verso massa l’energia prodotta da un meccanismo formato da semplici circuiti elettronici; l’arca essa stessa era un grosso condensatore a grande capacità (formato dal rivestimento di oro interno, con legno come dielettrico e dal rivestimento di oro esterno), sul bastone con bobina o fra le ali dei cherubini si scaricava l’energia accumulata nel condensatore formando la “schekinà” (arco sacro), ecco perché è scritto nella Bibbia che chi toccava l’arca ne era “fulminato”; questo meccanismo era stato consegnato ai preti Egizi da civiltà precedenti molto antiche e progredite, gli Atlantidei. Si comprende così il perché delle continue ricerche da parte di molti per ritrovarla ed utilizzarla.

Ritorniamo al significato dei nomi: EVA
Esaminiamo da un altro “lato” questo nome simbolico: 
HEVA è la “costa”, nel senso di “lato” FISICO di Adam, quello MAtriciale o Femminile che è ricettivo; l’altra “costa” o lato Spirituale di ADAM, è il Pensante, quello Maschile, che è PeneTrante nel Femminile, cioè il Pensiero che penetra l’Energia Psico Materializzata; nel testo con questi simboli si vuol dire che l’Energia è Pensante, Intelligente ovvero che la Sostanza/Materia è Informata ed Intelligente, quindi manifesta Psiche.

Questi 2 lati o coste rendono manifesto con la loro Un-Ione, ciò che NON è manifesto: cioè la Coscienza, dell'IO SONO e quindi anche l’Ego/IO (ciò che ha coscienza di Sé e che si manifesta nella mente (conscia ed inconscia), nell’armonizzazione ed utilizzare il meglio delle 2 forze  maschile e femminile); cioè fanno apparire ciò che NON ha Forma visibile, l'invisibile....: ovvero la Coscienza: l’INFINITO PROIETTATO nel Finito, ovvero “Dio” nella Manifestazione, nella forma; scopo di essa è riProdurre, nel Progetto di Vita, lo YASHOUE’, il Cristos, il Dynamos, il Budda, l’Illuminato, colui che Sà, che è Consapevole di Sé, dell’UniVerso e dell’INFINITO (Olomero-Infinito), quindi vive nell’Amore di Sé, delle altre Creature e della Natura.
Quindi ne deduciamo che la vera “
iniziazione”, consiste nel riuscire ad armonizzare i 2 lati della propria personalità (Maschile e Femminile) per poterli utilizzare in ogni situazione in modo da ottenere i migliori risultati nei propri rapporti con gli altri e la Natura,  per ottenere quindi le Giuste informazioni sugli Scopi e sulle Finalità della Manifestazione del Creato e per potervi Partecipare all’IniFinito.
Dire di essere UOMINI e non riuscire ad essere in Armonia in ogni situazione, significa bestemmiare quel "sacro nome" Adam; fin tanto che siamo maschi o femmine solamente, non potremo mai essere “iniziati”; per esserlo occorre ritrovare l’armonia persa fra queste 2 forze complementari ma opposte e saperle utilizzare a comando in ogni situazione della vita; quindi il “fine” dell’esistenza è la ricerca per ogni essere umano di
riuscire a trovare la giusta strada per riarmonizzare i 2 lati di se stesso, in tal modo egli diviene "Dio" nella forma-materia, nel reale, nel qui ora, per vivere di vita in vita all'Infinito.

Conclusione:
Adamo ed Eva NON sono  i primi due uomini - esseri umani - "maschio e femmina"; i termini delle parole bibliche dell'antico ebraico, come abbiamo visto, ci dicono molto di più di quanto questi termini indichino nelle altre lingue, questi due nomi rappresentano e simboleggiano il principio Femminile e quello maschile -  vedi Forze Yin e Yang.
La parola Nekebah (femmina) deriva da una radice aramaica, che indica ciò che è nascosto, interiore, passivo. 
La parola fenicio-ebraica: Zachar (maschio), deriva da una radice antica che indica ciò che è evidente, esteriore, attivo.
Energia Femminile ed Energia Maschile
Ciascuno di noi, indipendentemente dal suo sesso, ha in sé le valenze energetiche complementari, quella maschile e quella femminile.
L’energia femminile (YIN) è orientata invece verso l’interno, verso il contatto con la interiorità propria e altrui.
L’energia maschile (YANG) si muove verso l’esterno a dar vita alla manifestazione e all’azione.
L’equilibrio cui ciascuno di noi dovrebbe tendere è la fusione,  e quindi la capacita' di utilizzare la complementarietà e le varie ed innumerevoli possibilita' e funzioni dei due poli, il che permette a ciascuno, maschio o femmina che sia, di rapportarsi alla vita sapendo manifestare all’esterno ciò che ha trovato dentro di sé: AmOre e l' Azione nell'unione degli apparenti contrari.
Finalmente oggi, anche nell'Umanita'.....il femminile si fa sempre piu' vivo....sono passati migliaia di anni di terrore maschile....e chi scrive e’ un Maschio che pero' NON ha le fette di salame sugli occhi ed e' profondamente innamorato della femminilita' e quindi della donna (femminile di Don) !
Viva la grande "Fica o Figa" Cosmica = Madre=Generatrice dei Viventi = il Vuotoquantomeccanico il grande buco nero.....dal quale entra ed esce lo Spirito dell'INFINITA'.....in un amplesso all' INFINITO gestito dall'AmOr per la Vita Eterna !
vedi anche :
 
https://www.facebook.com/notes/valeria-gentili/aumentate-lenergia-femminile-e-vedrete-accadere-meraviglie/643358389076749