Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 

 

La presenza di otturazioni dentali in amalgama può produrre una immuno-soppressione, una minore capacità di difesa dei linfociti e macrofagi, depressioni, demielinizzazioni del sistema nervoso, ecc, questa è la condizione in cui la Candida Albicans (fungo) può estendersi più facilmente ai diversi tessuti dell'organismo, dal cavo orale ai piedi, alle unghia.
Secondo un numero crescente di specialisti, la presenza di otturazioni di amalgama pregiudica ogni tentativo di risolvere il problema della Candidosi sistemica.

Ecco cosa afferma  il dr Dietrich Klinghart, docente di neuralterapia negli USA:
"Quando i metalli pesanti sono rimossi e chelati dall'organismo, c'è un ridimensionamento dei lieviti".
I funghi e i lieviti sono noti per le capacità di legare metalli pesanti: per questo vengono impiegati, sia a livello industriale che nelle miniere, in modo da legare argento, oro e altri metalli ed ottenere una buona estrazione.
Gli intossicati da amalgama dentale hanno una storia clinica di immuno-soppressione con infezioni ricorrenti ed incapacità a riprendersi (Zamm 1991, Siblerud 1990).
Gli autori di una perizia presentata alla Procura della Repubblica di Francoforte, i Prof. Dott. O. Wasseman, M. Weitz ed il libro documento del *Dott. C. Alsen Hinrichs, Università di Kiel, Istituto di Tossicologia; questi eminenti personaggi hanno anche pubblicato i lavori su riviste qualificate.
Il Tribunale di Francoforte ha così definito l'amalgama: "dalle otturazioni di amalgama deriva palesemente un rischio non irrilevante per la salute umana. L'amalgama può far ammalare, cioè essa è generalmente in grado di provocare disturbi sanitari in un numero rilevante di persone portatrici di amalgami".

Anche coloro che la maneggiano o che vi lavorano, devono prestare attenzione, in quanto i vapori di mercurio che si sprigionano alla sua rimozione sono altamente pericolosi; infatti i dentisti che le utilizzano normalmente e le rimuovono sono i più esposti tant’è che il Ministero della Sanità ha emanato una circolare sulle precauzioni da tenere, durante l'utilizzo delle amalgami.

Nel mondo solo 4 o 5 aziende multinazionali producono l'amalgama, perciò esse detengono il monopolio mondiale di tale prodotto e pur conoscendo tali problematiche, pur di non vedere diminuire i loro fatturati, se ne fregano della nostra salute; naturalmente la proprietà di tali aziende è in mano alle multinazionali della chimica farmaceutica e queste ultime sono detenute dai grandi finanzieri e banchieri internazionali che magari creano e finanziano le fondazioni umanitarie ed ecologiche !

Bibliografia:
1. Christensen MM, Ellermann-Eriksen S, Rungby J, Mogensen SC, "Influence of mercuric chloride on resistance to generalized infection with herpes simplex virus type 2 in mice", Toxicology 1996 Nov 15;114(1):57-66
2. Lindvall A, "Abnormal immune response to Epstein-Barr virus infection and evidence of toxic events at a cellular level". presented at Int.
Congress Infect Dis, Rio de Janeiro, april 1988
3. Omura Y, Beckman SL, "Ruolo del mercurio in infezioni resistenti ed efficace trattamento di infezioni virali delle famiglie di chlamydia trachomatis ed herpes per mezzo della rimozione localizzata di depositi di Hg con chinese parsley", Acupunctur Electrotherapy Res, 20(3-4):195-229, 1995

Il mercurio (esso è parte integrante delle amalgami) viene catalogato tra i veleni ambientali.
Discusso e regolamentato in Svezia da 20 anni (in Italia non se ne parla mai)
Il dott. Anders DIVVAL (dentista) conferma i problemi derivanti da amalgama ed i miglioramenti avuti dopo la rimozione sui soggetti.
Dopo le polemiche suscitate, le "lobby" farmaceutiche nonché quelle odontoiatriche; hanno fatto pressione presso l'Organizzazione Mondiale della Sanità dove il risultato è stata una Dichiarazione congiunta FDI - World Dental Federation & OMS (Organizzazione Mondiale Sanità)

PREAMBOLO
Mentre da una parte l'attuale peso dell'evidenza permette di ritenere che i materiali per il restauro dei denti, amalgama compresa, sono da considerarsi sicuri ed efficaci, dall'altra “affiorano delle riserve a proposito degli effetti sulla salute del mercurio contenuto nell'amalgama”.

1.Uso dell'amalgama dentale:
L'amalgama e un materiale di uso frequente nel restauro dei denti cariati. E stato usato con successo per più di un secolo, e la sua qualità e andata sempre migliorando. I restauri in amalgama sono durevoli e costano poco; però non hanno il colore dei denti.
Malgrado tutte le ricerche dedicate allo sviluppo di materiali per il restauro dei denti, al momento non esiste materiale per otturazioni dirette che abbia la vastità di indicazioni per il suo impiego, la facilita di manipolazione e la bontà di proprietà fisiche dell'amalgama.
I materiali di restauro alternativi all'amalgama sul mercato attuale aumentano considerevolmente il costo delle cure dentarie.

[Commento: E' semplice da utilizzare (per il dentista !) ed in secondo luogo è meglio rischiare qualcosa in salute -leggi fra le righe- che spendere qualcosa in più.. alla faccia della "Salvaguardia" della Salute Umana....!!!….della quale non frega a nessuno, tanto meno alle multinazionali ]  - BIG FARMA

2. Sicurezza dell'amalgama dentale:
I restauri in amalgama sono considerati sicuri, ma i componenti dell'amalgama e di altri materiali per i restauri dentari in alcuni rari casi possono provocare effetti collaterali locali o reazioni allergiche. Non e stato dimostrato che le piccole quantità di mercurio che si liberano dai restauri in amalgama, specialmente durante la loro esecuzione o eliminazione, provochino altri effetti dannosi per la salute.
In conseguenza delle preoccupazioni sugli effetti dannosi del mercurio, può capitare che alcuni pazienti, con o senza sintomi, richiedano, l'eliminazione dei loro restauri in amalgama.
Esistono alcuni studi di casi clinici e relazione informali, ma non sono mai stati pubblicati studi controllati che dimostrano effetti dannosi sistematici dovuti a restauri in amalgama.
Commento: Perché non vengono pubblicati gli oltre 5000 studi già fatti nel mondo, sui danni del mercurio contenuto nelle amalgami e nei vaccini ???? ?

3. Rischio professionale del personale sanitario
Se le condizioni di lavoro non sono organizzate in maniera corretta, esiste un rischio potenziale per la salute del personale che si occupa della salute orale. L'adozione dei requisiti igienici appropriati per la manipolazione del mercurio associata al controllo continuo dei vapori nell'ambiente di lavoro riduce in maniera determinante l'esposizione al mercurio negli studi dentistici.
[Commento: pare che secondo queste organizzazioni l’amalgama è più pericolosa per il dentista, che non per chi li porterà per tutta la vita !!!!!]

Tuttavia si presentano reazioni biologiche occasionali avverse a questi materiali le quali devono essere trattate su base individuale.
Si aggiunge che particolare attenzione va rivolta ai bambini ed alle donne in stato di gravidanza.
Commento: Può far male ..quindi NON è un materiale sicuro !!!! 

Sta "di fatto" che: in Sardegna, nel 1997, alla figlia del Sig. Piras furono rimosse 3 (tre) amalgami senza precauzioni la conseguenza fu che la Dr. Maria CONTI  Ematologa, riscontrò “la compromissione di tutti i tessuti” e seguirono ben 28 trasfusioni di sangue in 2 mesi; il nervo ottico è rimasto irrimediabilmente danneggiato !!!!

Luciana COIS, medico Odontoiatra conferma; i sintomi avuti, apparentemente erano uguali a quelli della “SCLEROSI MULTIPLA” (sono segnalati altri 20 casi uguali)
Soltanto da questo anno e presso l' Ospedale Maggiore di Milano esiste un test epicutaneo "ad hoc" per rivelare allergia all' amalgama.
Rimane il fatto di un caso, ove verificatosi sintomi simil-sclerosi multipla con depressione, tremori ecc, che il soggetto NON era  allergico all' amalgama !!!! ma si era ammalato lo stesso……
Ed in ITALIA cosa facciamo.....? NON se ne deve parlare……!! 

IMPORTANTE: DENTI DEVITALIZZATI e CANCRO
Collegamento scioccante: il 97% di tutti i pazienti oncologici terminali, aveva fatto in precedenza una procedura dentale (denti devitalizzati)
vedere su:
http://humansarefree.com/2014/02/shocking-connection-97-of-all-terminal.html?m=0#sthash.YzBWXGrm.dpuf


Per informazioni su protesi, ponti e innesti contenenti metalli, rivolgersi ad un tecnico specializzato, che conosca bene queste problematiche; se non le conosce, diffidate e recatevi da un altro tecnico !


vedi:
Materiali Dentari e denti tossici + MINERALOGRAMMA = test per conoscere il livello ed il tipo di intossicazioni da minerali e metalli tossici.