Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


 COMBINAZIONI ALIMENTARI - Come ASSOCIARE gli ALIMENTI  
(TABELLE per preparare i PASTI, secondo le direttive del dott. Manuel A. Lezaeta)  
E' INDISPENSABILE per stare sempre BENE e' l'assunzione quotidiana, per certi periodi, di acqua Basica a pH min. di 7,35 > 11 (almeno 1,5 lt)
Le bevande troppo saline e/o le bevande industriali, non vanno bevute giornalmente e/o spesso, anche e per le loro forti acidita', in quanto influiscono sull'alterazione dei giusti valori di pH dell'acqua del corpo.

L'acidosi e' la base fisiologica del Cancro -  Il Conflitto Spirituale Irrisolto, ne e' la Causa primaria
"Che il Cibo sia la Tua medicina, e che la Medicina sia il Tuo cibo..."  (Ippocrate di Kos)
Il pasto della giovinezza per tutti
 

Le Combinazioni alimentari sono l'ottimizzazione del pasto, per ottenere migliori digestioni e buona salute

La digestione richiede l'assunzione di cibi salubri e ben combinati fra di essi nell'ambito dello stesso pasto.
Digerire i tre principali principi nutritivi che apportano energia, la digestione deve avvenire in fasi differenti e sequenziali:
- Carboidrati, la digestione avviene in bocca, stomaco e intestino tenue
- Proteine, la digestione avviene in stomaco e intestino tenue
- lipidi (grassi), la digestione avviene nell'intestino tenue.
Tutti gli alimenti, tranne rarissime eccezioni, sono costituiti da una combinazione di questi principi nutritivi:
ciò non significa che possiamo mangiare qualsiasi cosa, ma che i nostri organi si sono certamente adattati alle combinazioni naturali, molto meno alle manipolazioni alimentari dell'uomo che associa cibi od elementi piu' variegati, senza preoccuparsi delle buone o cattive digestioni che puo' avere.
Gli enzimi dell'apparato digerente funzionano correttamente in determinati "range" di condizioni, oltre i quali si innescano disturbi nella digestione e/o creano sostanze che la disturbano.
Ogni enzima è specifico nella sua azione, anche all'interno della stessa categoria di alimento, quinid e' preparato per produrre certe sostanze salubri o meno a seconda del tipo di cibo introdotto e dalle combinazioni del cibo stesso.

Combinando oculatamente, nel modo adatto e salubre i cibi, si ottiene un miglioramento di digestione e dell'assorbimento delle sostanze salubri che sono poi veicolate dal sangue alle cellule dell'organismo.
A tal fine è bene, ed e' facilmente attuabile con un poco di attenzione alla preparazione del pasto, evitare di combinare più alimenti proteici nell'ambito dello stesso pasto (in particolare: carne, uova, latte, formaggio), evitare gli zuccheri a fine pasto (es. frutta e dolci) ed evitare bevande acide al pasto, tipo Coca cola. - vedi: Digestione

Con alimenti naturali, con una buona insalivazione ed una lenta deglutizione l’esito del processo digestivo, sarà completamente assicurato, sempre che siano stati combinati a modo perché, malgrado si tratti di frutta o verdura, se la loro combinazione non è ideale può dar luogo a sottoprodotti tossici.
vedi: 10 Comandamenti del pasto + Dottrina Termica + Crudismo + Preparazione dei pasti

Ad esempio, frutta oleosa e frutta dolce mangiate in uno stesso pranzo, non sono digerite bene, perché mescolando l’olio di una con gli zuccheri dell’altra si producono fermentazioni alcoliche che caricano il sangue di sostanze nocive. Un processo analogo avviene mescolando frutta acida con cibi a base di amido.

Un caso: arance e pane; in questa combinazione gli acidi, impedendo lo sdoppiamento normale dell’amido in maltosio e glucosio, originano una fermentazione acida che favorisce l’acidificazione del sangue.
E’ pregiudiziale pure cibarsi contemporaneamente di frutta acida e dolce, perché si originano inconvenienti fermentazioni.
Invece la frutta acida si combina bene con la oleosa, mangiando per prima la acida, ad esempio aranci con noci.
La frutta dolce e sugosa combina a meraviglia con gli amidi contenuti nelle castagne, le banane, il pinocchio (seme di pino).

Le patate non devono essere mangiate mescolate con i cereali come il frumento/grano, il mais, il riso, l’orzo, l’avena, il miglio, ecc., perché la fecola di patate e l’amido dei cereali generalmente non si digeriscono contemporaneamente, cosicché quello che è stato elaborato per primo deve attendere la digestione dell’altro per essere assorbito, ciò significa che nell’attesa entra in fermentazione malsana. Per la stessa ragione, non si deve mangiare pane con le patate. anche per il latte e le uova vale la stessa cosa, cioè queste non devono venire mai mescolate o mangiate contemporaneamente, poiché uno di questi alimenti, venendo digerito prima dell’altro, entrerà in decomposizione.

Gli alimenti di natura opposta non si devono mangiare mescolati, come il sale minerale con gli acidi e gli zuccheri. Così, la verdura che contiene in gran parte sali minerali, non deve essere mangiata con la frutta che contiene acidi e zuccheri, se vogliamo evitare le facili e dannose fermentazioni.
Per rendere più chiara l’idea, presentiamo alcuni esempi di combinazioni pregiudiziali e buone:

ALIMENTI che NON si COMBINANO (Molto meglio i cibi Biologici)     

Latte, formaggio e uova, per chi le mangia, 2 o max 3 volte alla settimana, al mattino, al tegamino e/o la coque, cioe' con il rosso NON cotto.    miele, frutta fresca o secca
Cereali e legumi (questi ultimi, da 2 a 3 volte alla settimana) castagne o banane
Cereali, grano, (spaghetti, tagliatelle, ecc.), mais, riso, avena, ecc.,
molto meglio i chicchi e le farine biologiche ed integrali
patate e tutti i tipi di pasta  
Cereali e alimenti ricchi di fecola frutta acida
Frutta oleosa o oli  frutta dolce e zuccheri
Carne di tutti i tipi (se possibile abolirle o per lo meno ridurle a pochissimi pasti al mese), crostacei, pesce (meglio il pesce che la carne) frutta fresca e dolce
Vini e sale cocomeri, anguria e latte
Limoni, altra frutta acida ed aceto, pomodori, castagne, banane,cereali alimenti ricchi di fecola, latte e legumi
Latte verdura cruda, ortaggi o frutta sugosa 
Uova formaggio o latte
Frutta    ortaggi
Miele e zucchero ortaggi
Olive o noci  miele, zucchero o frutta dolce

ALIMENTI che SI COMBINANO (Molto meglio i cibi Biologici)                                  

Frutta secca o miele  frutta fresca o dolce
Latte, formaggio e uova, per chi le mangia, 2 o max 3 volte alla settimana, al mattino, al tegamino e/o la coque, cioe' con il rosso NON cotto.    cereali, fecole e legumi
Cereali biologici, grano, mais, riso, avena, ecc., molto meglio i chicchi e le farine biologiche ed integrali verdure, radici o frutta dolce
Alimenti ricchi di fecola o tuberi farinacei verdure e succo d’uva
Legumi (da 2 a 3 volte alla settimana) verdure o burro, pomodori, melanzane, insalate, zucca
Pane biologico integrale, formaggio, tuorlo d’uovo e panna frutta fresca, dolce in composta
Verdure, radici e pomodori oli, frutta oleosa e uova
Frutta dolce tuorlo d’uovo e pane
Oli e frutta oleosa pomodori, melanzane, insalata, zucca
Olio, verdura e radici      uova, patate, cereali o legumi secchi   
Banane e frutta farinosa latte, uova e frutta dolce
Ortaggi (lattuga, sedano, cicoria, ecc.)   cereali o patate
Insalata di foglie verdi, radici  olio, cereali o patate
Noci o olive cereali e ortaggi
Formaggio, meglio fresco che molto fermentato, meglio il grana per chi li mangia. cereali, pane o patate
Piselli, lenticchie, fagioli, ceci ( da 2 a 3 volte alla settimana) ortaggi
Cereali biologici (grano, mais, riso, avena, ecc.) frutta secca dolce
Uova, per chi le mangia, 2 o max 3 volte alla settimana, al mattino, al tegamino e/o la coque, cioe' con il rosso NON cotto.    tutta la classe di vegetali
Pane, molto meglio se biologico integrale frutta dolce, ortaggi, latte, miele, olio, uova

Ognuno dovrà provare le varie tabelle, uniformandosi a quelle che saranno idonee al suo metabolismo, tenendo presente che il ns metabolismo rispecchia, nella sua funzionalita' piu' completa, nelle ore diurne, cioe' dall'alba al tramonto; all'alba re-inizia la sua "perfomance" che e' quindi migliore al mattino, andando via progressivamente rallentando, man mano che passa il periodo diurno fino ad arrivare alla sua fase di minore funzionalita' al tramonto e cosi' fino al mattino; per cui e' meglio fare abbondanti pasti al mattino, medio a mezzogiorno e scarno alla sera, questo se si vuole stare sempre bene e NON ingrassare.

vedi: Consigli Alimentari  +  Crudismo
+ Tracciabilita' dei Cibi

"Questo sito WEB vi informa", Non siamo responsabili della correttezza e/o della solvibilità degli inserzionisti del ns. Network.
 Webmaster  - Vietata la copia anche parziale dei contenuti, se non viene citata la fonte - All rights reserved - Publisher DataBit s.a.