Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


Alimentazione BASICA e malattie - 2 
 pag. 1pag. 3 - pag. 4 - pag. 5 - pag. 6 - pag. 7

E' INDISPENSABILE per stare sempre BENE e' l'assunzione quotidiana, per certi periodi,
di acqua Basica a pH min. di 7,35 > 11 (almeno 1,5 lt)
Le bevande troppo saline e/o le bevande industriali, non vanno bevute giornalmente e/o spesso,
anche e per le loro forti acidita', in quanto influiscono sull'alterazione dei giusti valori di pH dell'acqua del corpo.
MAI bere dopo un pasto acqua basica, in quanto essa disturbera' le digestioni, ma berla dopo 3 ore.
Cancro = Combattere l'acidita' per sconfiggerlo - Le ultime ricerche

In una metanalisi su 16 studenti, nei cui dati è stata analizzata la comparsa di fratture all’ anca in connessione con le sostanze contenute nella loro alimentazione, si è dimostrata una forte e positiva associazione tra la frequenza delle fratture all’ anca ed il contenuto proteico della loro alimentazione. Non sono state trovate associazioni ad altre sostanze contenute nell’alimentazione (apporto di calcio o calorie)  - (Abelow et al. 1992).
vedi:  Idrocolonterapia + Acqua del corpo + Proprieta' dell'acqua +  INFORMAZIONE, CAMPO UNIVERSALE e SOSTANZA-Campi MORFOGENETICI + Bioelettronica

In una ricerca sulla dipendenza dello spessore delle ossa in base all’apporto di sostanze alimentari basiche in un periodo di tempo di 4 anni, si è dimostrato negli anziani, che le sostanze attive contenute negli alimenti basici (in particolare sali di potassio e magnesio) ed un alto consumo di frutta e verdura sono in correlazione con un più alto spessore delle ossa. 
Questo tipo di connessione non è in correlazione con il contenuto di calcio nell’alimentazione (Tucker et al., 1999). 
Perciò si può dedurre che, la crescente demineralizzazione delle ossa, viene provocata da un insufficiente mantenimento dell’organismo.

Questi effetti sono dimostrabili anche dai risultati ottenuti dalle ricerche su animali, che mostrano, che solo attraverso l’introduzione di una dieta ricca di proteine nei topi in crescita, si notava un danno nella formazione delle ossa. 
(Weiss et.al., 1981).  
In uno studio, nel quale è stato analizzato il peso degli acidi attraverso l’apporto delle proteine, è stato rilevato oltre ad una maggiore eliminazione degli acidi attraverso i reni, anche una maggiore eliminazione di calcio (squilibrio del calcio, ossia viene eliminato più calcio di quanto ne viene introdotto). 
Grazie all’introduzione di un sale basico (carbonato di sodio), può essere ridotto questo squilibrio del calcio, nel nostro caso, introducendo nell’ alimentazione il calcio, magnesio e fosfato.  (Lutz, 1984).